Nino cannavale brochures file da stampa

of 8 /8
Fager Italfood srl Via Caravaggio,14 81038 Trentola Ducenta Caserta - Italy Tel. (+39) 081 81.41.096

Embed Size (px)

description

 

Transcript of Nino cannavale brochures file da stampa

  • Fager Italfood srlVia Caravaggio,14 81038 Trentola Ducenta

    Caserta - ItalyTel. (+39) 081 81.41.096

  • www.ninocannavalechef.itwww.dolcebufala.it

  • Nino CannavalechefNino Cannavale nasce ad Aversa nel 1963.Sin da piccolo comincia a giocare con quella che poi diventer la sua arte, cucinare.Dopo essersi diplomato all'istituto alberghiero si specializza nella cucina di tradizione mediterranea rivisitata in chiave moderna,nella cucina a base di pesci e crostacei nonch nella lavorazione di pasticceria e panicazione.

    Nel corso di 30 anni di carriera si cimentato in diversi ruoli legati al mondo culinario cominciando nel 1985col progetto culinario "Nino Cannavale" portato avanti sino al 1992, anno in cui diventa capo chef dell'Hotel "Serena"di Ogliastro Marina, per poi trasferirsi al ristorante "La Maison de Jean" di Pila in Val d'Aosta dove arricchisceil suo bagaglio culinario con la traduzione della cucina Valdostana.Lasciata l'esperienza di Pila, nel 1995 torna nella terra natia per cominciare una nuova esperienza nella direzionedel ristorante "Charly e Angel", rendendolo in pochi anni un punto di riferimento della ristorazione campana.

    Altra importante, entusiasmante e formativa esperienza stata alle Isole Eolie.Al Principe di Salina ha deliziato i suoi ospiti con piatti dal sapore unico e a Salina, dove comunque si respirava

    la cultura Normanna e ritrovandosi subito a casa, ha saputo dare il meglio di se.In quella terra comunque lascia la sua rma: Crema di Malvasia e ori di Capperi; una specialit unica ed esclusiva

    che ha realizzato per lazienda agricola Virgona, importante produttore di Capperi e Malvasia delle Lipari.

    Negli anni a seguire ha visto la realizzazione di molteplici progetti di gastronomia personale

    con la gestione di ristoranti e con l'aermazione come chef executive, fornendo consulenza

    per l'alta ristorazione di cucina tipica mediterranea in diverse parti del mondo.

    Nino Cannavale fondatore dell'Associazione Cuochi Normanni di cui anche il Presidente,attraverso la quale si pregge la tutela e la promozione dell'eccellenza enogastronomica

    della provincia di Caserta obiettivo primario della sua missione.

    Non c bianco al mondo cos assolutamente seccocome lAsprinio di Aversa: nessuno.

    Perch i pi celebri bianchi secchi includono sempre nelloro profumo pi o meno intenso e pi meno persistente,una sia pur vaghissima vena di dolce.LAsprinio no.LAsprinio profuma appena, e quasi di limone: ma, in

    compenso, di una secchezza totale, sostanziale, che nonlo si pu immaginare se non lo si gusta....Che grande piccolo vino!

    E con il mosto di questo stupendo vitigno che si matura acirca venti metri di altezza abbracciato allolmo, il nostro Chefha creato il dessert lABBRACCIO che sposandosi con ladolcissima percoca soddisfer i palati pi esigenti.

    Mario Soldati

    Si accettano le prenotazione per la vendemmia 2014.

  • ReginaRegina

    dei Mazzoni

    La REGINA dei Mazzoni l'evoluzione aristocraticadella DOLCEBUFALA.La torta REGINA particolarmente adatta

    per il festeggiamento di grandi occasioni,il profumo, i colori, il sapore e l'originalitdella creazione rendono veramente unico e irripetibile l'evento.E stata creata anche la variante al pistacchiooltre che la ricotta di bufala,

    le gocce di cioccolatae i canditi.

  • DolcebufalaDolcebufala

    Mozzarella, ricotta di bufala, zucchero e canditi.

    E' nata la DOLCEBUFALA che abbina prodotti tipici della zona aversana."E' un idea che cullavo da tempo, spiega lideatore del piatto Nino Cannavale,

    presidente dell'associazione Cuochi Normanni.

    Abbiamo creato questo dolce fatto con pan di spagna, sfoglia di mozzarella,

    ricotta di bufala, zucchero e naturalmente canditi".

    Facile a dirsi, pi complicata a farsi...

    "La sfoglia quella della mozzarella senza essere passata nella salamoia,

    spiega ancora Nino Cannavale,

    che avvolge come in un abbraccio il morbido ripieno

    di ricotta di bufala farcito di goccioline di cioccolata e canditi.

    Il nome, spiega lo chef, stato scelto proprio per esaltare le tipicit di

    alcune produzioni dell'agro aversano.

  • RoaRossadel SudDelicatissimo dessert che ha in se un connubio di pan di spagna,ricotta di bufala e la profumata, saporita, delicatissima Mela Annurcache gi Plinio il Vecchio decantava nella sua Naturalis Historia.Il dessert Rossa del Sud, si appropria delle proprietorganolettiche di questo particolare frutto,che si arrossa sui cosiddetti melai baciati dal sole dellantica Campania Felixe trasferisce i ricchi composti fenolici che riesconoa dimezzare i danni ossidativi alle cellule epiteliali gastriche.Il dessert Rossa del Sud protegge mentre delizia il palato

  • il Pastierotto

    il Pastierottodolce sorriso

    Il nostro Chef non smette di stupirci

    e questa volta anche di farci sorridere

    Stupefacente, Nino Cannavale con la sua creativit e lamore

    per la storia della cucina popolare Campana porta sul podio

    la sua nuova creazione Il Pastierotto, dolce sorriso.

    Prendendo spunto dalla specialit dolciaria Napoletana pi famosa

    la Pastiera Napoletana osando e rischiando in popolarit

    trasforma il prodotto da pasticceria da forno in semifreddo.

  • EvatortaEvaalla Mela AnnurcaLa mela protagonista di questa torta,a dierenza della mela della discordia di Parideche scaten lira di Venere e la guerra di Troia,questa, raccoglier intorno a se i complimentiper la fragranza e la dolcezzache la Mela Annurca ha donatosposandosi con la mozzarella,ricotta di bufala,mandorlee un fondo di cioccolato.