Newsletter consumatoriliguria gennaio 2016

Click here to load reader

  • date post

    25-Jul-2016
  • Category

    Documents

  • view

    216
  • download

    4

Embed Size (px)

description

News e info dalle associazioni di tutela dei consumatori liguri

Transcript of Newsletter consumatoriliguria gennaio 2016

  • Newsletter delle Associazioni di Tutela dei Consumatori Liguri

    Anno 2016 Numero 1

    Questa newsletter parte integrante del progetto INFORMAConsumatori realizzato nellambito del programma generale di intervento 2015/2016 della Regione Liguria con lutilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico. I contenuti possono essere utilizzati liberamente citandone la fonte.

    L'Istituto Ligure per il Consumo-ILC e il Coordinamento Ligure Consumatori e Utenti-CLCU hanno consegnato, presso la Sala del Consiglio della Camera di Commercio di Genova, il "Lanternino d'oro 2015", premio istituito nel 2009 per testimoniare la gratitudine delle Associazioni dei Consumatori a cittadini, istituzioni e imprese che hanno attivato comportamenti responsabili, virtuosi e sostenibili nei comuni e nei servizi. Un'occasione che va a coronare la fine di un anno durante il quale sono state molte ed eterogenee le realt che hanno contribuito in modi diversi alla tutela dei bisogni e delle necessit dei cittadini. Abbiamo voluto dare un riconoscimento ad imprese ed istituzioni che si sono date da fare per i consumatori nel risparmio energetico, nella raccolta differenziata, nella lotta alle dipendenze, nella creazione di nuove energie puli-te e nella cultura universitaria, perch questo sia un anno dedicato ai consu-matori ha dichiarato Furio Truzzi, Presidente Assoutenti."Il premio per le buone pratiche vuole essere un incentivo a lavorare per il bene dei cittadini ed anche per quello dell'ambiente: proprio in questo campo si dovr fare il lavoro pi grosso, per portare la quota della raccolta differenziata al 70% non solo a Genova ma in tutta la Liguria", ha aggiunto Stefano Salvetti, Presidente Adi-consum. Hanno ricevuto il Lanternino d'oro 2015: -L'Istituto Nautico di Camogli, per aver composto l'orario scola-stico in coerenza con l'offerta oraria del Tpl. Premiato da Furio Truzzi, presidente Assoutenti, e dall'Assessore Giovanni Berrino -Il Comune di Garlenda, per aver raggiunto la maggior per-centuale regionale di raccolta differenziata. Premiato da Calo-gero Pepe, presidente Feder-consumatori, e dall'assessore Italo Porcile -Federico Valerio di Italia Nostra per l'ideazione del compostaggio in ter-razza. Premiato da Patrizia Piano Codacons e dall'assessore Italo Porcile -Il presidente di Amiu Marco Castagna, per aver applicato con coerenza il comma 461 art.2 della legge 144/2007 per la miglior partneship con le asso-ciazioni dei consumatori in termini di raccolta differenziata. Premiato da Stefa-no Salvetti, presidente Adiconsum, e dall'assessore Italo Porcile -Enrico Isnardi Presidente del Consorzio Energia Pulita di Albenga, per il maggior numero di famiglie e imprese aggregate per la produzione di energia fotovoltaica. Premiato da Vittorio Bigliazzi, presidente MDC -Renato Oldoini Presidente di Confedilizia La Spezia, per il suo impegno nella promozione del risparmio energetico. Premiato da Gianluigi Taboga, Presi-dente onorario Assoutenti -Enrico Scala titolare rivendita Tabacchi per aver eliminato le slot e contri-buito alla lotta all gioco d'azzardo. Premiato dal deputato Lorenzo Basso -Il bar Fragolino, per la promozione coerente della campagna "no alcol" ai minorenni e di prodotti biodrink. Premiato dall'assessore Emanuele Piazza -Vincenzo Rapino Infermiere dell'ospedale Galliera, per aver dimostrato grande dedizione e amore verso i malati. Premiato da Alberto Martorelli Vice Presidente di Lega Consumatori Liguria -Bruno Boz Presidente di Vallicom, per aver contribuito al superamento del digital divide e alla diffusione di internet nell'entroterra. Premiato dall'asses-sore Emanuele Piazza -Tommaso Galletto e Enrico Righetti del dipartimento di Giurispruden-za dell'Universit di Genova, per aver fortemente contribuito alla diffusione della cultura e della pratica della conciliazione e di soluzioni alternative non giudiziali dei conflitti. Premiati dal deputato Lorenzo Basso

    LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI SALUTANO IL 2015 CON LA CONSEGNA DEL LANTERNINO DORO

  • AGGIORNAMENTO TRASPORTO FERROVIARIO LOCALE

    IL COMITATO TECNICO SUL TRASPORTO FERROVIARIO LIGURE RIUNITOSI IL 21 DI DICEMBRE 2015 HA AFFRONTATO I SEGUENTI TEMI: 1) LINEA GENOVA ACQUI: disponibilit a effettuare uno scambio sopprimendo il treno

    in salita delle 11.00 del mattino con uno alle 15.00 o alle 17.00; tale treno rientrer ver-so le 20.00 eliminando il rientro delle 12.00

    2) LINEA GENOVA MILANO: Trenitalia si riservata un approfondimento e riferir al tavolo tecnico per la prossima riunione

    3) LINEA SARZANA - SPEZIA - CINQUE TERRE: si preso atto dei tempi ristrettissimi per le coincidenze Sarzana - Spezia -Sarzana e si deciso di monitorare la situazione al 15 gennaio; nel caso permangano ritardi che rendono impossibili i collegamenti, verranno presentate proposte alternative. Si conferma inoltre la metropolitana delle Cinque Terre con attestamento a Levanto ed La Spezia per non interferire con il traffico pendolare

    4) LINEA LEVANTE: visti i risultati si decide di introdurre un regionale veloce entro febbra-io con partenza da Stazione da definire verso Genova Brignole alle ore 17,30 circa, per proseguire a La Spezia. E' allo studio una soluzione per gli studenti da Medio levante a Levanto; da registrare inoltre l'impegno di RFI a monitorare l'IC 662 con partenza da Livorno (che accumula ritardo costante da Bogliasco a Genova per la congestione della linea nella fascia ore 8.45/9.00 verso Genova) e trovare una soluzione.

    E' stato fatto infine presente che quest'estate gli orari dei regionali erano leggermente diversi, e questo permetteva il sorpasso dell'IC a Nervi, senza dover restare in coda perenne. 5) LINEA PONENTE E BORMIDE: monitoraggio puntualit sui ritardi segnalati e studio re-

    visione tratta Savona-Imperia per pendolarismo medio ponente, con gravi problemi rien-tro da Diano Marina, Alassio verso Savona difficilmente risolvibili prima dell'orario estivo e non si esclude una VCO a Febbraio. Per la coincidenza con le Bormide da Savona si insi-ster, con la direzione Trenitalia del Piemonte, eventuali scelte alternative in caso di non soluzione.

    6) AREA METROPOLITANA: verifica delle segnalazioni pervenute sulla linea Genova-Bolzaneto

    7) INTEGRAZIONE ORARIA FERRO-GOMMA: previsto per Gennaio confronto con le A-ziende del tpl per le coincidenze nei punti critici su tutte le direttrici 8) COMUNICAZIONE: si preso atto della difficolt di far conoscere orari, ser-vizi alternativi e pi in generale i cambia-menti. Si deciso quindi di studiare un piano pi efficace con approfondimento a Gennaio.

  • AMIU: RIVOLUZIONE GENOVESE NELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI DA GENNAIO PARTE LA RACCOLTA PORTA A PORTA SULLE ALTU-RE GENOVESI: AL VIA A MARASSI ALTA, QUARTO ALTO, COLLE

    DEGLI OMETTI, SAN PIETRO (PRA) Per migliorare la qualit e la quantit della raccolta differenziata, stata adottata una strategia che prevede lavvio di un servizio porta a porta in 8 insediamenti cittadini Fino a qualche tempo fa la gestione dei rifiuti era impostata sulla logica dellusa e getta: la soluzione semplice e veloce era quella di accumularli e portare tutto in discarica, anche quelli riutilizzabili. Oggi questo non pu pi accadere, perch si tratta di un evidente spreco, sia ambientale che economico. Da qui la necessit di modificare i nostri stili di vita, attraverso la riduzione dei rifiuti, il riutilizzo e la raccolta differen-ziata spinta. In particolare, lesperienza di molte realt italiane e metropolitane ha insegnato che il sistema porta a porta aiuta a migliorare il riciclo: alte percentuali di raccolta differenziata sono raggiunte grazie alla rimozione dei contenitori stradali e la consegna alle famiglie di piccoli contenitori per ogni materiale. Questo me-todo permette sin dallavvio di ridurre i rifiuti destinati allo smaltimento indifferenziato in discarica, generando migliori risultati e un minor impatto ambientale a vantaggio di tutti. Le norme nazionali impongono, tra gli altri obiettivi, il raggiungimento di percentuali di raccolta differen-ziata pi elevate rispetto a quelle ottenute finora nella nostra citt. Per questo motivo, Amiu e Comune di Genova da dicembre 2015 promuovono in alcuni quartieri della citt una nuova modalit di servizio: la rac-colta porta a porta. Il nuovo servizio prevede lo svuotamento da parte di AMIU dei contenitori di carta, imballaggi in metallo, vetro, umido e secco residuo lasciati in strada dagli utenti . Affinch tutto proceda in modo corretto sufficiente seguire queste regole: 1) seguire scrupolosamente le regole di differenziazione dei rifiuti 2) Esporre i contenitori pieni solo nei giorni e orari stabiliti dal calendario 3) Ritirare i contenitori appena possibile dopo lo svuotamento Le raccolte domiciliari sono 5: 1. UMIDO ORGANICO (contenitore marrone) biopattumiera fornita in sacchetti compostabili. Chiudere poi il sacchetto ed inserirlo nel contenitore adibito allesposizione Tutti gli avanzi di cibo, formaggi, piccoli ossi, gusci di frutta secca, conchiglie di molluschi, chele di crostacei, gusci duovo, peli e piume, lische di pesce, fondi di caff, bustine di t, tovaglioli e fazzoletti di carta sporchi, fiammiferi di legno, tappi in sughero, erba e fogliame (in piccole quantit), fiori recisi. 2. PLASTICA E METALLI (contenitore giallo)Sfusi, allinterno del contenitore consegnato per lesposizione. Bottiglie e flaconi di plastica, sacchetti di nylon, cellophane, piatti e bicchieri di plastica, grucce appendiabito, tappi, coperchi e vasetti di yogurt, confezioni in plastica per uova, vaschette in plastica, polistirolo e alluminio, tubetti per conserve, creme e cosmetici, carta stagnola, scatole in banda stagnata (tonno, pelati, ecc), lattine per bevande, bombolette spray (deodorante, lacca). 3. CARTA, CARTONE E CARTONI PER BEVANDE (contenitore blu)Sfusi (o in borse di carta) allinterno de