Newsletter 2 marzo 2015

Click here to load reader

  • date post

    23-Jul-2016
  • Category

    Documents

  • view

    215
  • download

    0

Embed Size (px)

description

Newsletter sezione Sat di Lavis

Transcript of Newsletter 2 marzo 2015

  • 2015

    N 2

    Piazza Loreto, 3 Lavis satlavis.weebly.com [email protected] www.facebook.com/groups/satlavis/

    Avrei voluto parlare del tempo atmosferico nel mese appena trascorso (o in procinto di farlo,anzitempo poi trattandosi di febbraio) ma non potevo esimermi dallo sproloquiare sul tema dellapartenza e dell'addio. Partire un po' morire recitava l'antico adagio, ma, aldil dei piagnistei, dellacuriosit e della naturale paura, la partenza da un luogo per migrare in un altro, alla ricerca di unafinestra sul futuro che ci permetta di vedere ci che a casa nostra non vediamo pi una botta allostomaco ed al nostro equilibrio interiore non indifferente. Ricalibrare il nostro modo di pensare(spesso in un altra lingua), indossare degli occhiali virtuali per guardare l'altra parte (che poi diventaquesta parte) con la giusta gradazione ottica, mettere in un barattolo riposto nella camera blindatadella nostra anima (da costruire ex-novo) la nostalgia distruttiva che prima o poi ci prender comeuna morsa allo stomaco roba da, per dirla con Dante, far tremar le vene e i polsi. Ma il coraggioe la determinazione, spesso incosciente ma a volte pi pragmatica, della giovinezza spingono spessoa scelte che in passato molti di noi hanno affrontato (almeno spiritualmente) ma che viste con inostri occhi saggi e disincantati(?!) sono passi nell'ignoto, lotte contro i mulini a vento. Ma aparte ci la scelta e l'avventura sono in mano ai nostri eroi Luca Bassetti e Michele Moser, inprocinto di partire per l'Australia dove proveranno a costruirsi un futuro, imparando l'inglese elavorando ai nostri antipodi. Ma aldil di tutto voglio augurare, e l'abbiamo gi fatto nei giorniscorsi, ai nostri un grande Fortuna e Gloria (da Indiana Jones se non erro) ed un non immediatopronto, ma sicuramente gradito, ritorno. D'obbligo alcuni aforismi pescati qua e l sul webCome il novanta per cento dell'umanit, vorrei sempre essere altrove, dove non sono, nel luogo dalquale sono or ora fuggito. Thomas Bernhard, Il nipote di Wittgenstein, 1982

    Partire la pi bella e coraggiosa di tutte le azioni. Una gioia egoistica forse, ma una gioia, percolui che sa dare valore alla libert. Essere soli, senza bisogni, sconosciuti, stranieri e tuttaviasentirsi a casa ovunque, e partire alla conquista del mondo. Isabelle Eberhardt (Fonte sconosciuta)

    Talvolta meglio perdersi sulla strada di un viaggio impossibile che non partire mai.Giorgio Faletti, Fuori da un evidente destino, 2006

  • Ma veniamo a noi. L'inverno volge al termine e la primavera fa capolino. La gita con le slittedell'Alpinismo Giovanile verr recuperata domenica prossima 1 marzo. A proposito di questo inFacebook c' il Gruppo Alpinismo Giovanile Sat Lavis(https://www.facebook.com/satlavisgiovanile?ref=bookmarks). Oltre a ci altri tre appuntamentipratici ed uno culturale per marzo. Eccoli di seguito.

    8 marzo: il trofeo di sci alpino Caduti della Montagna a Vermiglio. Per iscriversi termine ultimoentro sabato 7 ma dovendo, probabilmente, prenotare il pullman meglio farlo prima possibile(comunque entro mercoledi prox. in sede) Costo 20 E. /10 per i ragazzi dal 2001 in poi.

    14 marzo: Scialpinistica alla Guardia Alta in Val di Fundres, modalit solite

    20 marzo: Proiezione del filmato Glacial Balance progetto in collaborazione con l'AssociazioneLavistaperta (Auditorium ore 20,30, ingresso libero). Tutta la cittadinanza invitata.

    22 marzo: Ciaspole sulla Forca Grande (Gruppo di Eores-Putia) una facile ma panoramica cima.

    Inoltre...

    Arriver ai vostri indirizzi e-mail un questionario inerente la fruizione della montagna sotto l'aspettoturistico-sportivo. Esso serve per una ricerca condotta dall'Universit (scusate al momento misfugge il nome ma tutto specificato nella mail). Vi chiedo gentilmente di compilarlo e di girarlodirettamente via mail.

    Nella giornata del 22 febbraio io ed altri soci abbiamo partecipato alla giornata di informazione eprevenzione sui pericoli della neve dove stato anche presentato il progetto Nivolab (alcuni link persaperne di pi [Nivolab1, Nivolab2, Nivolab3]). Dobbiamo riportare che la risposta da parte deisoci (anche di altre sezioni, forse trattenuti dalle non stupende condizioni meteo) non stata

  • sicuramente copiosa, pur essendo stati avvisati via mail circa una settimana/10 gg. prima.. Vogliosottolineare che pi si conoscono i pericoli e si hanno a disposizione mezzi tecnici e tecnologiciadeguati oltre, naturalmente, alla necessaria conoscenza per usarli e pi la montagna, ancheinvernale, diventa un luogo di svago e di relax per tutti. Molto spesso, e parlo soprattutto deiciaspolatori che sono la maggioranza dei fruitori la montagna invernale, non si lasciano tangere daqueste questioni, come se non li riguardassero. Poi, brutto dirlo ma cos, si sentono sui media ibollettini di guerra riguardanti i caduti in montagna durante una tranquillagita domenicalecon le ciaspole o senza. Il ruolo didattico dei Professionisti della Montagna (guide alpine,accompagnatori di territorio, membri del soccorso alpino) fondamentale per divulgare il verbosicurezza (senza rinunciare al divertimento ma rendendolo forse pi interessante). A questoproposito vorremmo ringraziare i nostri anfitrioni al Passo Valles di domenica scorsa, MauroMazzola e Pio Ferrari (spero non aver sbagliato il cognome del secondo, chiedo eventualmentevenia). Chi volesse sono previsti degli incontri anche nel mese di marzo (vedi uno dei link di cuisopra).

    Per questo mese credo sia tutto e ci risentiamo a primavera gi iniziata.

    Excelsior!

    Un grazie ai nostri Sponsor

    F.A.L. CONADPITTUR ALE ORTAL

    MEC COMPUTER LAVIS AUTOHOTEL ALLA NAVE ANDREIS FRANCOVERTICAL SPORT GIOIELLERIA OBRELLI

    NORDELETTRONIC FLORICOLTURA PIAZZERACASSA RURALE LAVIS-VALLE DI CEMBRA