Museo Archeologico Nazionale di Venezia · L’aldilà nel mondo egizio Le due mummie del museo...

of 7 /7
Museo Archeologico Nazionale di Venezia Attività didattica 2014/2015 PERCORSI DIDATTICI a cura degli Assistenti del Museo Scuole primarie Scuole secondarie di I grado Scuole secondarie di II grado SERVIZIO GRATUITO Soprintendenza speciale per il patrimonio storico artistico ed etnoantropologico e per il Polo museale della città di Venezia e dei Comuni della gronda lagunare - SERVIZI EDUCATIVI Museo Archeologico Nazionale di Venezia Piazza San Marco, 52 Tel. +39 (0)41 2967663 E-mail: [email protected] www.polomuseale.venezia.beniculturali.it @MuseoArcheoVene blog: http://museoarcheologicovenezia.wordpress.com

Embed Size (px)

Transcript of Museo Archeologico Nazionale di Venezia · L’aldilà nel mondo egizio Le due mummie del museo...

Museo Archeologico Nazionale

di Venezia

Attivit didattica 2014/2015

PERCORSI DIDATTICI a cura degli Assistenti del Museo

Scuole primarie

Scuole secondarie di I grado

Scuole secondarie di II grado

SERVIZIO GRATUITO

Soprintendenza speciale per il patrimonio storico artistico ed

etnoantropologico e per il Polo museale della citt di Venezia e

dei Comuni della gronda lagunare - SERVIZI EDUCATIVI

Museo Archeologico Nazionale di Venezia

Piazza San Marco, 52

Tel. +39 (0)41 2967663

E-mail: [email protected] www.polomuseale.venezia.beniculturali.it

@MuseoArcheoVene blog: http://museoarcheologicovenezia.wordpress.com

2

Pietre parlanti. Comunicare attraverso la scrittura Un percorso alla scoperta della scrittura: dal cuneiforme ai geroglifici fino agli alfabeti greco e latino. I bambini faranno conoscenza con varie tipologie di monumenti iscritti (stele, altari, basi di statua) e diversi supporti (papiro, tavolette di argilla, pietra), cimentandosi in qualche esercizio di decifrazione. Si concluder con un gioco a squadre per fissare i concetti appresi.

Gli dei dellOlimpo Chi era Atena? E Apollo? Passeggiando tra le sale del museo racconteremo i principali miti riguardanti gli dei dellOlimpo. Un percorso attraverso la mitologia greca e romana per individuare simboli e iconografia delle divinit pi importanti e scoprire il fascino ancora attuale di molti miti e leggende antichi.

Storie di Atena

Atena era la figlia prediletta di Zeus, il re degli dei. Racconteremo la sua curiosa nascita, la sua lotta per il controllo di Atene, il mito delluccisione della terribile Medusa e della sfida con la giovane tessitrice Aracne. Questo e molto altro per la protettrice della pi celebre citt greca.

Laldil nel mondo egizio

Le due mummie del museo guideranno la classe alla scoperta della civilt egizia, raccontando del lungo viaggio del defunto nellaldil. Tra scarabei e amuleti, vasi canopi e ushabti, i bambini verranno catapultati nellAntico Egitto, provando a immedesimarsi nei ruoli di faraone, regina, sacerdote Il laboratorio finale vedr gli studenti impegnati in una prova di mummificazione !

Alla ricerca di Itaca

Quando termina la guerra di Troia, Ulisse non ha finito le sue avventure. Ci metter 10 anni per tornare a casa. I nostri ragazzi, invece, avranno solo unora e mezza, divisi in squadre, per tornare a Itaca. Attraverso lanalisi di alcune opere del Museo, guidati dalle soluzioni di cruciverba e indovinelli, i ragazzi ripercorreranno le tappe pi avvincenti dellOdissea.

Scuole primarie

3

Laltra citt. Celebrazione della morte nel mondo romano

Sono molti i reperti del museo che testimoniano dei rituali funerari del mondo romano. Tali opere saranno il punto di partenza per raccontare miti e cerimonie legate al passaggio agli Inferi, con collegamenti anche con il mondo greco, etrusco e veneto.

Ateniesi per un giorno: a spasso per la citt

La polis greca raccontata prendendo spunto dai principali spazi urbani in cui si svolgono le attivit cittadine.

Si articola in 3 percorsi, prenotabili singolarmente:

Percorso 1. Il tempio: muoversi nello spazio sacro

Dove si trovavano i templi nelle antiche citt greche? Come erano fatti? A cosa servivano? Questo percorso dar risposta a tutte queste domande. Si parler anche delloracolo di Delfi, terminando la visita con un gioco: i ragazzi dovranno decifrare proprio un enigmatico oracolo che li porter davanti ad unopera del museo da analizzare.

Percorso 2. Lagor: una giornata in assemblea

Attraverso alcuni reperti del museo scopriremo limportanza dellagor, spazio sacro, luogo del mercato e del governo della citt. Dopo aver introdotto il concetto di demos, simuleremo con i ragazzi unassemblea antica e una procedura di ostracismo, saranno loro a decidere chi deve essere espulso dalla citt, scrivendo il loro voto in alfabeto greco su cocci di terracotta, esattamente come gli antichi Greci.

Faccia a faccia col ritratto antico

Il percorso descrive la storia del ritratto dallantica Grecia a Roma. Vedremo i supporti e i materiali utilizzati, la differenza tra immagini pubbliche e private, dimensioni e funzioni del ritratto. Ci sposteremo nelle sale del museo per terminare nella sala degli imperatori, dove i ragazzi saranno faccia a faccia con gli uomini pi importanti dellantica Roma.

Percorso 3. La casa: la vita privata dei cittadini

Come era fatta una casa greca? Con questa visita i ragazzi vedranno come era strutturata una casa nellantica Grecia e quali attivit vi si svolgevano, dal simposio nellandron alle attivit domestiche femminili nel gineceo. Stele funerarie, vasi e statue ci accompagneranno alla scoperta della vita quotidiana e il percorso si concluder con un gioco a squadre.

S.P.Q.R. Sono Pazzi Questi Romani? (attivo da gennaio)

Ripercorrendo la linea del tempo, let imperiale romana sar illustrata attraverso i suoi celebri rappresentanti. Conosceremo gli imperatori e le loro famiglie: le loro grandi imprese, ma anche curiosit e pettegolezzi sugli uomini e le donne pi in vista dellantica Roma.

4

Pietre parlanti. Comunicare attraverso la scrittura Un percorso alla scoperta della scrittura: dal cuneiforme ai geroglifici fino agli alfabeti greco e latino. I bambini faranno conoscenza con varie tipologie di monumenti iscritti (stele, altari, basi di statua) e diversi supporti (papiro, tavolette di argilla, pietra), cimentandosi in qualche esercizio di decifrazione. Si concluder con un gioco a squadre per fissare i concetti appresi.

Gli dei dellOlimpo Chi era Atena? E Apollo? Passeggiando tra le sale del museo racconteremo i principali miti riguardanti gli dei dellOlimpo. Un percorso attraverso la mitologia greca e romana per individuare simboli e iconografia delle divinit pi importanti e scoprire il fascino ancora attuale di molti miti e leggende antichi.

Alla ricerca di Itaca

Quando termina la guerra di Troia, Ulisse non ha finito le sue avventure. Ci metter 10 anni per tornare a casa. I nostri ragazzi, invece, avranno solo unora e mezza, divisi in squadre, per tornare a Itaca. Attraverso lanalisi di alcune opere del Museo, guidati dalle soluzioni di cruciverba e indovinelli, i ragazzi ripercorreranno le tappe pi avvincenti dellOdissea.

Faccia a faccia col ritratto antico

Il percorso descrive la storia del ritratto dallantica Grecia a Roma. Vedremo i supporti e i materiali utilizzati, la differenza tra immagini pubbliche e private, dimensioni e funzioni del ritratto. Ci sposteremo nelle sale del museo per terminare nella sala degli imperatori, dove i ragazzi saranno faccia a faccia con gli uomini pi importanti dellantica Roma.

Ti ricordi di? (attivo da gennaio)

Ti ricordi chi era Nabucodonosor? E dovera lAlto Egitto? Chi produceva il bucche-ro? Cosa significa demos? Quanto era esteso lImpero romano sotto Adriano? In un grande gioco a squadre gli studenti ripasseranno la storia antica (dagli Egizi ai Ro-mani), analizzando alcune opere del museo e ricollocandole nel corretto contesto cronologico e geografico.

Scuole secondarie di primo grado

5

Laltra citt. Celebrazione della morte nel mondo romano

Sono molti i reperti del museo che testimoniano dei rituali funerari del mondo romano. Tali opere saranno il punto di partenza per raccontare miti e cerimonie legate al passaggio agli Inferi, con collegamenti anche con il mondo greco, etrusco e veneto.

S.P.Q.R. Sono Pazzi Questi Romani? (attivo da gennaio)

Ripercorrendo la linea del tempo, let imperiale romana sar illustrata attra-verso i suoi celebri rappresentanti. Conosceremo gli imperatori e le loro fami-glie: le loro grandi imprese, ma anche curiosit e pettegolezzi sugli uomini e le donne pi in vista dellantica Roma.

Ma come ti vesti.da antico! (attivo da gennaio)

Osservando le statue del museo possiamo sapere che vestiti portavano gli antichi Greci e Romani. Parleremo dei materiali utilizzati, delle tecniche di realizzazione e delle funzioni degli abiti. CI occuperemo quindi delle acconciature delle donne romane e presenteremo qualche curiosit sulle maschere di bellezza del loro tempo.

Gli strumenti musicali degli dei (attivo da gennaio)

Aiutati dal racconto dei miti greci che parlano di strumenti musicali faremo scoprire ai ragazzi il ruolo della musica per i Greci, gli strumenti utilizzati al loro tempo (a corda, a percussione e a fiato), la notazione musicale antica.

6

Gli dei dellOlimpo

Miti, simboli e iconografia delle principali divinit olimpiche: un percorso nella mitologia greca e romana, a partire dallanalisi delle rappresentazioni degli dei. La visita potr prende-re in considerazione anche aspetti di storia dellarte, archeologia e tecnica di realizzazione delle opere.

Pietre parlanti. Comunicare attraverso la scrittura

A partire dallanalisi di alcune opere, si illustreranno i vari sistemi di scrittura (cuneiforme, geroglifici egiziani, alfabeto greco e romano), presentando nel contempo varie tipologie di monumenti iscritti (stele, altari, basi di statue), tec-niche e strumenti impiegati per scrivere. Sar possibile, per le classi dei licei, orientare il percorso alla lettura di alcune semplici iscrizioni greche e latine, approfondendo gli aspetti legati alle istituzioni e alla storia del mondo antico.

Faccia a faccia col ritratto antico

Litinerario proposto si struttura come un esercizio di educazione allimmagine, ripercor-rendo la storia del ritratto dallantica Grecia a Roma, con particolare attenzione alla ri-trattistica romano-imperiale e alla sua funzione propagandistica, verr stimolato lo spiri-to di osservazione degli studenti e verranno forniti strumenti per la lettura del ritratto antico e dei messaggi di cui poteva essere veicolo.

Laltra citt. Celebrazione della morte nel mondo romano

Il percorso illustra i principali aspetti del rituale funerario nellantichit, analizzando le cerimonie e i riti che si svolgevano in onore dei defunti e narrando episodi della mitologia classica che hanno per oggetto il mondo infero. La lettura analitica di una selezione di monumenti funerari presenti in museo aiuter a ricostruire gli elementi del rito funebre, stimolando gli studenti a comprendere alcuni aspetti fondamentali della societ antica. Alle classi dei licei potr essere fornita una scelta di fonti.

Nelle stanze dei Cesari (attivo da gennaio)

Le grandi imprese degli imperatori, i loro vizi e le loro virt, linfluenza e il potere delle matrone, e - perch no? - anche qualche pettegolezzo, raccontati attraverso i ritratti del museo e le descrizioni di Svetonio e della Historia Augusta. Alle classi dei licei potr es-sere fornita una scelta di fonti.

Dallagor al foro: la cittadinanza nel mondo antico (attivo da gennaio)

Il concetto moderno di cittadinanza ha le sue radici storiche nellantichit classica. In un percorso tematico che analizzer alcune opere e iscrizioni del museo, ver-ranno delineati i tratti salienti della democrazia greca e la struttura della societ romana, nel suo evolvere dalla Repubblica allImpero. prevista unattivit a grup-pi per fissare i concetti appresi.

Scuole secondarie di secondo grado

7

Per informazioni e prenotazioni tel/fax: 041 2967663

E-mail: [email protected]

Il servizio e laccesso al museo sono gratuiti per studenti e insegnanti accompagnatori (con elenco dei nomi su carta intestata della scuola). La durata dei percorsi di ca. 1 h 30. Servizio su prenotazione.

Oltre ai percorsi tematici, sono sempre disponibili visite guidate di introduzione al museo e alle sue collezioni, da concordare.

E possibile inoltre stipulare convenzioni con gli istituti scolastici che intendano svolgere percorsi didattici specifici, in relazione al loro programma.

Ingresso al museo Per i gruppi scolastici laccesso al museo al n. 52 di Piazza San Marco: