MT CdS - 20 aprile 2012

of 24 /24
Da oggi nelle sale To Rome with Love la nuova esilarante commedia diretta da Woody Allen che omaggia la Capitale con un divertente intreccio di storie p. 2 PRIMO PIANO AUGURI ROMA 08 u BUD SPENCER BLUES EXPLOSION 10 u MARCO CAPRETTI ALL’ANFITRIONE 12 u TUTTO IL PIACERE DELLA BRACE 20 u YACHT MED FESTIVAL A GAETA FLASH FILM | CONCERTI | SPETTACOLI | MOSTRE | ENOGASTRONOMIA | FIERE | EVENTI SPORTIVI | CORSI | ITINERARI | FUORI PORTA www.corrieredellosport.it/mt La Città Eterna compie 2.765 anni e si prepara a festeggiare con tre giorni di incontri, concerti e tanto altro p.3 GABRIELLA CAPONIGRO POLIEDRICO E CAUSTICO, IL COMICO GENOVESE PORTA AL GRAN TEATRO I PERSONAGGI DELLA TELEVISIONE D alla tv a teatro. La satira di Maurizo Crozza non accenna ad arrestarsi e dopo il successo del pro- gramma tv su LA7, il volto-copertina di Ballarò, porta il suo spettacolo e i suoi personaggi su e giù per la Penisola con Giro d’Italialand. «Un tour che con- duce nell’Italia dei Comandanti Schettino, di persone inca- paci» – sottolinea il comico – «che, senza alcun merito, risiedono nei posti di comando». E allora, pronti-via. Tutti sul carro, da Marchionne a Montezemolo, da Bersani a Na- politano. Da Monti a Ghedinello. Da Vasco a Zichichi. Tutti personaggi della “Penisola che non c'è” verso il grande parco di divertimenti. A pagina 5 Tutti i Crozza d’Italialand

description

Settimanale di cultura, cinema, teatro, musica, spettacoli, concerti.

Transcript of MT CdS - 20 aprile 2012

Page 1: MT CdS - 20 aprile 2012

Da oggi nelle saleTo Rome with Lovela nuova esilarante

commedia direttada Woody Allenche omaggia la Capitale con un

divertente intreccio di storie

p. 2

PRIMO PIANO

AUGURI ROMA

08 u BUD SPENCER BLUES EXPLOSION

10 uMARCO CAPRETTI ALL’ANFITRIONE

12 u TUTTO IL PIACERE DELLA BRACE

20 u YACHT MED FESTIVAL A GAETA

FLASH

FILM | CONCERTI | SPETTACOLI | MOSTRE | ENOGASTRONOMIA | FIERE | EVENTI SPORTIVI | CORSI | ITINERARI | FUORI PORTA

www.corrieredellosport.it/mt

La Città Eternacompie 2.765 anni e si preparaa festeggiare con tre giorni di incontri, concertie tanto altro

p.3

GABRIELLA CAPONIGRO

POLIEDRICO E CAUSTICO, IL COMICO GENOVESE PORTAAL GRAN TEATRO I PERSONAGGI DELLA TELEVISIONE

Dalla tv a teatro. La satira di Maurizo Crozza nonaccenna ad arrestarsi e dopo il successo del pro-gramma tv su LA7, il volto-copertina di Ballarò,porta il suo spettacolo e i suoi personaggi su e

giù per la Penisola con Giro d’Italialand. «Un tour che con-duce nell’Italia dei Comandanti Schettino, di persone inca-paci» – sottolinea il comico – «che, senza alcun merito,

risiedono nei posti di comando». E allora, pronti-via. Tuttisul carro, da Marchionne a Montezemolo, da Bersani a Na-politano. Da Monti a Ghedinello. Da Vasco a Zichichi. Tuttipersonaggi della “Penisola che non c'è” verso il grandeparco di divertimenti.

A pagina 5

Tutti i Crozzad’Italialand

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.33 Pagina 1

Page 2: MT CdS - 20 aprile 2012

2PRIMO PIANO

Auto e moto d’epocasono pronte a inva-dere la Capitale. Il 21e 22 aprile la Fiera di

Roma ospita Fuoriserie, il sa-lone delle auto e motod’epoca più grande d’Europa.L’esposizione si preannunciaparticolarmente ricca con unintero padiglione, il 13, dedi-cato a commercianti e restau-ratori di veicoli classici esportivi. In vendita i modelli piùprestigiosi delle grandi caseautomobilistiche: MG, AlfaRomeo, Porsche, Lancia, Ci-troen, Maserati, Ferrari, Mer-cedes, Jaguar e Bmw. Nelpadiglione dedicato ai club cisarà l’occasione per festeg-giare gli anniversari che que-st’anno sono davvero tanti:MG festeggia i 50 anni del mo-dello B, così come la Ferrarinae la ASA 1000. Registro Fiatvuole celebrare gli 80 annidella 508 Balilla, di cui sarà

presente un esemplare sportfuoriserie. Mezzo secoloanche per il celebre film Il sor-passo, dove a farla da pa-drone è la Lancia Aurelia. Cisarà spazio anche per unamostra tematica dedicata alleJaguar storiche.Tra le altre rarità presenti aFuoriserie 2012, le “spiag-gine”, la 600 multipla “Mari-nella”, la 850 spider Michelotti,una magnifica 1100 a 6 posti euno dei 7 esemplari rimasti diApe Risciò del 1955. Per gliappassionati delle due ruote,ci saranno Harley, Guzzi,Vespa e Lambretta.Il padiglione 12 sarà invecededicato ai ricambi con unaselezione dei migliori esposi-tori del circuito delle mostrescambio. Non sarà solo il polofieristico a essere coinvoltonell’evento, ma una città interacon i veicoli che sfileranno incorteo per le strade romane.

FUORISERIEin MOSTRA

Alla Fiera di Roma il salone di autoe moto d’epoca più grande d’Europa

In conferenza stampa,Roberto Benigni lo rac-conta divertito, con unmisto di amara rasse-

gnazione, come quando sivede un figlio compiere l’en-nesima birichinata. «Stavamogirando a Garbatella quandopassa un’ambulanza a sirenespiegate. Ci supera ma, dopouna cinquantina di metri, in-chioda e fa marcia indietro.Scendono gli infermieri evengono a farsi le foto conme e Woody Allen. Poi escla-mano: Ah Robbè’ mo an-namo a prende er malato».Subito Woody Allen ag-giunge «Only in Italy». Sì, soloin Italia, come solo a Roma il

regista americano poteva tro-vare la magia necessaria pergirare il leggiadro To Romewith Love, commedia a epi-sodi che intreccia storie “ita-liane” ad altre che hanno perprotagonisti americani in vi-sita nel nostro Paese.In ordine sparso, c’è la turistache si innamora del coeta-neo romano a cui chiede in-formazioni per Fontana diTrevi; quando le famiglie siconosceranno ne acca-dranno di tutti i colori vistoche i genitori che arrivano di-rettamente dagli States esono proprio Woody Allen ela due volte nominata al-l’Oscar Judy Davis. Invece,

Alec Baldwin è un famoso ar-chitetto in vacanza con la fa-miglia che lascia il suogruppo per percorrere il vialedei ricordi di quanto era invacanza studio a Roma e in-contra un altro studente,americano come lui; insiemei due finiscono dentro unacomplicata relazione a trecon Baldwin Grillo parlantedel ragazzo che ha il volto diJesse Eisenberg (visto neipanni di Mark Zuckerberg inThe Social Network). Poi c’èla coppia di giovani di Porde-none (Alessandra Mastro-nardi e Alessandro Tiberi)che arrivano nella Capitale escoprono, ognuno a modo

To Rome with Love èl’appuntamentoormai annualecon il registaamericano che regalacartoline della CittàEterna

Metti un giornoWOODY ALLENa ROMA

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.33 Pagina 2

Page 3: MT CdS - 20 aprile 2012

Una festa di tregiorni per cele-brare il suo 2.765°Natale. Per il com-

pleanno di Roma partonogli inviti a tutti i cittadini peruna tre giorni che prende ilvia da venerdì 20 fino a do-menica 22 aprile 2012. Ilprogramma spazia dalle ce-lebrazioni ufficiali ed istitu-zionali agli appuntamenticon la tradizione e il co-stume, dalle mostre alla mu-sica, dalle visite gratuite aimusei civici agli eventi dicarattere storico, artistico edi spettacolo.Il cuore della manifestazioneè la serata del Natale di

Roma 2012. A partire dalleore 20.30 in Via dei Fori Im-periali all’altezza dei Mercatidi Traiano, lo spettacolo Lestelle di Roma coinvolgeràattori, cantanti e musicisticome Luca Barbarossa,Maurizio Battista, MarioBiondi, Elena Bonelli, PaoloBonolis, Lorella Cuccarini,Lando Fiorini, Simona Mar-chini, Enrico Montesano, An-drea Morricone, EnnioMorricone e Andrea Perrozziin un susseguirsi di perfor-mance dedicate al loro le-game con la città. PinoInsegno condurrà gli artistiattraverso i loro racconti e leesibizioni dedicate alla Capi-

tale. Grazie agli elementi del-l’Orchestra Roma Sinfonietta,la serata avrà una eccezio-nale colonna sonora dal vivo.Poi, dalle ore 23 fino a mez-zanotte, i Mercati di Traianodiventeranno l’eccezionalesfondo per liberi giochi diforme e composizioni cheinterpreteranno l’architetturareale dei Mercati, attraversoun repertorio di immagini ri-conoscibili e una semanticavisuale e sonora riconduci-bile al patrimonio culturaleromano, visioni di unaRoma epica e primitiva, acui seguiranno rappresenta-zioni che condurranno losguardo dall’età regia a

quella imperiale. Già dal giorno 20, convegnie incontri anticiperanno itempi del Natale, mentre il21 sarà un alternarsi di in-contri ufficiali aperti dalla vi-sita del sindaco Alemannoal Sacello del Milite Ignoto.Alle 18 al Museo di Roma inPalazzo Braschi a PiazzaNavona sarà inaugurata lamostra Cavour a Roma, Ca-vour e Roma.Tra rievocazioni storiche,concerti di banda, percorsiguidati il programma èmolto ricco e consultabilesu www.comune.roma.it etramite il Contact Center060608.

Eventi durante il giorno e la sera lo spettacolo Le stelle di Romain Via dei Fori Imperiali ma le iniziative iniziano oggi fino a domenica

> 3PRIMO PIANO

Domani, sabato 21 aprile 2012,celebrazioni per la festa di

compleanno per la Città Eterna

PER INFOwww.comune.roma.it Contact Center 060608

suo, amore, sesso e un bri-ciolo di avventura. Infine, c’è ilpiù atteso degli incontri:quello in cui il premio OscarRoberto Benigni incontra ilpremio Oscar Woody Allen,nella storia di Leopoldo Pisa-nello, oscuro impiegato, no-ioso e abitudinario, cheall’improvviso si trova inse-guito dai giornalisti e invitatonei telegiornali, con i mediache fanno a gara per saperecosa ha mangiato a colazioneo se indossa slip o boxer. Girato nelle location più spet-tacolari di Roma – ma anchele più ovvie per qualcuno cre-sciuto con la grande tradi-zione cinematografica

italiana, da De Sica a Fellini– Allen sceglie splendidecartoline per raccontare lesue storie di amore e sesso,condite con un tono magicoe di mistero, come l’inspie-gabile successo di Beni-gni/Pisanello o il Baldwinconsigliere mal ascoltato diun giovane che potrebbe es-sere un se stesso più gio-vane che ricorda tanto ilBogart di Provaci ancoraSam. Si dice che con gli annicerchiamo di tornare nei luo-ghi e alle sensazioni che cihanno reso felici. Questopuò certamente valere perRoma e gli spiriti del passatodi Woody Allen.

2.765 volte AUGURI ROMA

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.33 Pagina 3

Page 4: MT CdS - 20 aprile 2012

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.33 Pagina 4

Page 5: MT CdS - 20 aprile 2012

XXXXXXXXXXXX

5PRIMO PIANO

Inizia nel 1995 la carriera del comico genovese che acquisisce popolarità intervenendo in alcuni programmi satirici di Rai 3come Avanzi e Tunnel, nella trasmissione Hollywood Party e lavorando al fianco della Gialappa’s Band. Nello stesso annoesordisce anche come attore, recitando nel film Peggio di così si muore.

GLI ESORDI

I mille volti di CROZZABersani, Napolitano, Ghedini, Montezemolo, Marchionne, Zichichi, Giacobbo, Monti e tutti gli altri irriverenti personaggi del comico genovese, stasera e domani, al Gran Teatro con lo spettacolo Giro d’Italialand

I PERSONAGGI DI CROZZASono tanti i personaggi del mondo dello spettacolo edella politica presi di mira da Maurizio Crozza nel corsodella sua carriera, tra questi: Antonino Zichichi, ArrigoSacchi, José Altafini, Francesco Schettino, PapaBenedetto XVI, George W. Bush, Marco Pannella, GigiMarzullo, Walter Veltroni, Carlo Taormina, RenatoBrunetta, Pier Luigi Bersani, Ennio Doris, MilenaGabanelli, Roberto Giacobbo, José Mourinho, UmbertoBossi, Sergio Marchionne, Matteo Renzi, NiccolòGhedini (nei panni di Ghedinello), Luca Cordero diMontezemolo, il Presidente della Repubblica GiorgioNapolitano, Gianni Letta, Silvio Berlusconi, MarioMonti, Gianfranco Rotondi, Vasco Rossi e ultimo inordine di tempo Roberto Formigoni.

Dalla tv a teatro.La satira diM a u r i z i oCrozza non ac-

cenna ad arrestarsi edopo il successo del pro-gramma tv su LA7, ilvolto-copertina di Ballarò,porta il suo spettacolo e isuoi personaggi su e giùper la Penisola con Girod’Italialand. «Un tour checonduce nell’Italia dei Co-mandanti Schettino, dipersone incapaci» – sot-tolinea il comico – «che,senza alcun merito, risie-dono nei posti di co-mando». E allora,pronti-via. Tutti sul carro,da Marchionne a Monte-zemolo, da Bersani a Na-politano. Da Monti aGhedinello. Da Vasco aZichichi. Tutti personaggidella “Penisola che nonc'è” verso il grande parcodi divertimenti: «L’unico almondo dove i calcinculoti vengono a trovare loro.L’unico dove i bambininascono con 31.000 eurodi debito pubblico sulgroppone: è per quelloche, appena nati, pian-

gono. La prima parolache dicono i bambini nonè mamma, è mamma mia!Un Paese fantastico». Lospettacolo, scritto dallostesso Crozza con Fran-cesco Freyrie, VittorioGrattarola, AlessandroRobecchi, AlessandroGiugliano e la sua“spalla”, Andrea Zalone,vedrà in scena anche ilmusicista Silvano Bel-fiore. Un “giro” tra i fatti dicronaca, ripresi e inter-pretati con improvvisa-zione dalla comicità diMaurizio Crozza capacedi fotografare i problemidi un’Italia in difficoltà at-traverso una tagliente iro-nia che plasma i suoi tantipersonaggi perfettamentecalati nella realtà, con leloro bizzarrie e accen-tuate imperfezioni. Ilaritàe sorrisi, quindi, senzaperò dimenticare che ipersonaggi che Crozzaveste su se stesso, pur-troppo, esistono davveroe dicono, esattamente lestesse cose che dice lui.Appuntamento stasera edomani al Gran Teatro.

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.33 Pagina 5

Page 6: MT CdS - 20 aprile 2012

Così tante stelle che èdifficile contenerlenel manifesto delfilm. Così tanti per-

sonaggi importanti, autenticipezzi della cultura popolare astelle e strisce (ma non solo)che il solo elencarli mette i bri-vidi. Un’attesa iniziata nel 2005giunge finalmente al suo cul-mine dopo cinque film prepa-ratori: due Iron Man, un Incre-dibile Hulk, Capitan America,Thor. Tutto per arrivare a riuni-re insieme sul grande schermoi Vendicatori, il fumetto Marvelche dal 25 aprile si schiera perdifendere la Terra dalla mi-naccia rappresentata da Loki,il fratellastro di Thor, e la sua ar-mata (la cui origine è, al mo-mento, tenuta nel più stretto ri-serbo).The Avengers sbarca in tutto ilmondo, con un’anteprima ita-liana a Roma, domani, 21 apri-le, alla presenza di 9 membri

del cast. Nel frattempo il climasi fa incandescente. Il primotrailer ha lasciato i fan di tuttoil mondo a bocca aperta men-tre il regista del film, quel JossWhedon padre delle serie tvSerenity e Buffy, ha recente-mente rivelato che «Il mio pri-mo taglio era di tre ore ed oraè di 2 ore e 15 minuti, e nesono estremamente orgoglio-so. Avevo sempre avuto l’in-tenzione di stare sopra le dueore, e sotto le due ore e mez-zo. Non c’era alcun modo cheun film con così tanti grandi at-tori e una storia di questa por-tata potesse essere realizzatosotto le due ore e non essereun po’ anemico, se fosse suc-cesso qualcuno non avrebbeavuto il suo momento. Ma allostesso tempo, mi arrabbio mol-to con le commedie romanti-che che superano le due ore...Di più non significa “di più”.Non voglio nulla nel film che

non dovrebbe esserci».Sull’identità degli alleati delgrande cattivo del film (Loki, ilfratellastro adottivo di Thor dicui abbiamo visto tutta la sto-

ria proprio nella pellicola de-dicata al Dio del tuono) nes-suno si sbottona. SempreWhedon; «Dico solo questo:non sono né i Kree né gli

Skrulls... Questi due alieni sonodei pilastri nel mondo Marvel ehanno delle storie enormi. Han-no una vita propria molto gran-de che non può essere con-tenuta in un film dove ho giàsette stelle del cinema... ».Sì, sono sette e chissà se, indue ore e quindici minuti, cisarà spazio per tutti. Ricapito-lando, vedremo il PremioOscar Robert Downey Jr neipanni di Iron Man, Mark Ruffalo

sarà Hulk (nel ruolo rubato alcandidato all’Oscar EdwardNorton), il Premio Oscar Jere-my Renner è Hawkeye, ChrisHemsworth è Thor, ChrisEvans è Capitan America,Scarlett Johansson è la Vedo-va Nera, Samuel L. Jackson èNick Fury e, come se non ba-stasse, c’è spazio per GwynethPaltrow nei panni di PepperPotts e Stellan Skarsgard èProf. Erik Selvig.

>Cast stellare per raccogliere alcuni degli eroi più amati dell’universo dei fumetti Marvel

6CINEMA

CARTELLONE20-26 APRILE

20 Sandrine nella pioggiadi Tonino ZangardiCon Adriano Giannini, Alessandro Haber

20 LeafieLa storia di un amoredi Oh SeongyunAnimazione

20 Il primo uomodi Gianni AmelioCon Jacques Gamblin, Maya Sansa

IL BUDGETSulla stampa specializzata si è vociferato dei tagli al budget(secondo Erntertainment weekly vicino ai 220 milioni didollari). Whedon ha rivelato: «Tutti vogliono darti tutto, e aquel punto è davvero dura dare la sensazione di qualcosa direalistico, vissuto. Quindi abbiamo limitato il budget,abbiamo tolto l’impressione di una produzione costosissima.Essere dei Paperoni non è una cosa buona. Limitando noistessi e tagliando il budget ci siamo costretti a pensare inmaniera più creativa». Certamente 220 milioni di dollari sonoserviti soprattutto per le spesucce sul set, come il catering.

Ecco The AVENGERSI Vendicatori riuniscono Iron Man, Hulk, Thor e Capitan America insieme per proteggere il mondo da unaterribile minaccia. L’attacco inizia il 25 aprile, in 3D

© 2011 MVLFFLLC. TM & © 2011 MARVEL© 2011 MVLFFLLC. TM & © 2011 MARVEL

© 2011 MVLFFLLC. TM & © 2011 MARVEL

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.33 Pagina 6

Page 7: MT CdS - 20 aprile 2012

Una commedia ro-mantica con po-derose iniezioni diazione. Una spia

non basta di McG (registaCharlie's Angels e Termina-tor Salvation) vede per la pri-ma volta in un ruolo “action”il premio Oscar Reese Wi-therspoon. Grazie alla suabellezza non è difficile cre-dere che due esperte spiedella CIA interpretate daChris Pine e Tom Hardy siinnamorino, dimentichinodi essere gli agenti segretipiù esperti del mondo, duecolleghi inseparabili e ami-ci del cuore per contender-si proprio lei.

La storia della “spia contro laspia”, il racconto di cosasuccede quando due mi-gliori amici con abilità incre-dibili si mettono l’uno control’altro, è parte integrante del-l’azione e dell’umorismo delfilm. Allo stesso tempo, il re-gista McG voleva che questesituazioni paradossali risul-tassero credibili. «Volevamoche il film fosse comunquerealistico. Non volevamo far-ne una parodia. Mi piaceval’idea di sfruttare le caratteri-stiche del maschio domi-nante tipiche dei due perso-naggi. Mi sono chiesto, cosasuccederebbe se JamesBond incontrasse il prota-

gonista di “Mission: Impos-sible” Ethan Hunt? Si rispet-terebbero? Certamente. Machi si adeguerebbe all’altro?Nessuno. Ognuno di loro ri-conoscerebbe il merito del-l’altro ma in fondo ciascunoscommetterebbe solo su sestesso. E questo concetto èil grande motore del film».Per l'attrice non è stataun'esperienza del tutto nuo-vo essere contesa tra dueuomini: «Beh, a casa miomarito e mio figlio lottanoper avere la mia attenzione!Reese! Mamma! Reese!Mamma!Reese! Mamma!Però, seriamente, non homai frequentato più uomini

contemporaneamente. Ognimattina, giocavo con le altredonne sul set, facevo unasorta di sondaggio su chisarebbe stato il prescelto.Posso assicurarvi che re-sterete stupiti quando sco-prirete come va a finire». Perlei, al primo ruolo di azionel'emozione è stata «Poterusare un lanciafiamme, ri-trovarmi lanciata a tutta ve-locità su un circuito militarea bordo di una decappotta-bile, volteggiare su un tra-pezio. Ho dovuto correreparecchio, per sfuggire aicattivi, tutte cose che non homai fatto prima ma che mihanno divertito un sacco».

CONSULENTI SUL SET Per rendere i personaggi di FDR (Pine) e Tuck (Hardy) credibili nel ruolo di agenti della CIA è stato arruolato Paul Maurice, unconsulente militare che ha messo al servizio del film la sua vasta esperienza tecnica nell’ambito della CIA. Maurice ha lavorato alfianco di Pine e di Hardy per trasmettergli la sua esperienza nel campo delle armi e dei combattimenti corpo a corpo.

7CINEMA

24 The Rum DiaryCronache di una passionedi Bruce RobinsonCon Johnny Depp

25 Il castello nel cielodi Hayao MiyazakiAnimazione 25 Ho cercato il tuo nome

di Scott HicksCon Zac Efron

26 Interno giornodi Tommaso RosselliniCon Fanny Ardant, Anita Caprioli

Tutti pazzi per REESELa Witherspoon è contesa tra due agenti CIA disposti a tutto pur diconquistarla. Lei dovrà imbracciare il lanciafiamme per tenerli lontani

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.33 Pagina 7

Page 8: MT CdS - 20 aprile 2012

CONCERTI20-26 APRILE 20 CONTROL V

Orion 21 CITIZENS!Circolo degli artisti 23 LINO PATRUNO

AlexanderPlatz21.00 21.00 21.30

8MUSICA

L’aggettivo nel loronome sintetizza almeglio quantoespresso sul

palco. Explosion racchiudetutto lo stile e la forza di un

duo - Adriano Viterbini, vocee chitarra, e Cesare Petulic-chio, batteria - capace di in-fiammare pubblico e criticasin dagli esordi nel 2007.Sono i Bud Spencer Blues

Explosion, la band nata aRoma e venuta alla ribaltadopo una lunga gavetta neilocali della Capitale prima ed’Italia poi, grazie anche alseguito sul web attraverso i

canali di myspace e you tube.Dalle esibizioni sul palco del-l’Heineken Jammin Contestdove hanno vinto il primo pre-mio come miglior band chegli ha spalancato le porte alla

partecipazione all’Open’er fe-stival in Polonia, i dischi e leinfuocate tournèe in giro peril Paese, i Bud Spencer BluesExplosion hanno fatto delproprio sound un vero e pro-prio marchio di fabbrica delrock romano. Il loro, infatti, èuno stile definito con una vi-sione sempre più nitida delblues delle radici che vieneinserita in un suono attuale eproteso in avanti, così comeda loro stessi espresso:«Amiamo il blues ma il nostrovissuto è ben diverso e quindici teniamo distanti da uno ste-reotipo che non ci appar-tiene: quello del bluesmantriste, solitario, all’addiaccio inviottoli di campagna. Pur rifa-cendoci per attitudine sonoraai grandi classici dei primi delNovecento, da Robert Joh-

nson a Son House, non cisentiamo di condividerne lacrepuscolare mitologia esi-stenziale. La nostra è una vi-sione positiva, energica,gioiosa e perfino goliardicadel blues e, inoltre, intima-mente italiana, come provanotutti i nostri testi». Il palco, ov-viamente, è il loro ambienteideale, il luogo che permetteai due musicisti di esprimerecompletamente tutta la lorotecnica, la loro energia e laloro passione. E per chi havoglia di essere travolto daquesta passione ed energia,l’appuntamento è il 21 aprileall’Orion dove i Bud SpencerBlues Explosion daranno vitaa un live travolgente fatto dicover e brani originali, coin-volgenti e vitali partendo dal-l’ultimo lavoro Do It.

>Sul palco il duo composto da Adriano Viterbini, voce e chitarra, e Cesare Petulicchio alla batteria

ROCKalla romanaIl 21 aprile appuntamento con il travolgente live deiBud Spencer Blues Explosion all’Orion di Ciampino

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.33 Pagina 8

Page 9: MT CdS - 20 aprile 2012

Veemenza hardcoree ritmi tribali. Al-l’Orion di Ciampinoapproda la storica

band post-punk londinese Kil-ling Joke per presentare l’ul-timo lavoro Down by The Ri-ver. Tra suoni meccanici edelettronica distorta, l’albumnato “per mano” di GeordieWalker (chitarrista e fondato-re dei Killing Joke – con JazColeman, Paul Ferguson eMartin Youth Glover) è statointeramente registrato in oc-casione della partecipazionedei Killing Joke al Royal Fe-stival Hall di Londra comeaffermato dallo stesso Walker:«Sono stati i 25 anni di sepa-razione della band e la suc-cessiva reunion della line-uporiginale che hanno mossol’idea». Innovatori e speri-mentatori di generi, dal metalalla new wave, i Killing Joke sipresentano nella Capitale for-

ti della loro esperienza plu-riennale e del loro inconfon-dibile marchio di fabbrica: unsound da incubo post-indu-striale, costruito su tessutielettronici distorti, sulla ca-denza meccanica del basso esul canto gridato e ango-sciante di Coleman, un art-rock nevrotico impregnato disonorità dark-punk che sin daiprimi singoli del lontano ’79 liha portati alla ribalta nellascena underground britanni-ca. Il live del 22 aprile al-l’Orion resta, quindi, un ap-puntamento imperdibile per“riabbracciare” dal vivo unaband ancora capace di foto-grafare alla perfezione unmondo che oggi come inpassato affonda in paure etensioni, violenza e degradosociale, morale, politica, e cidice che della new wave è an-cora vivo e attuale il senso piùprofondo di denuncia.

La band dei Killing Joke dal vivoall’Orion il 22 aprile per presentarel’ultimo lavoro Down by The River

23 OMCircolo degli artisti 24 ZEUS!

Init 26 26 PHINXLocanda Atlantide

21.00 21.00 21.30 21.00

9MUSICA

DistorsioniPUNK

CURIOSITÀI Killing Joke hanno influenzato molte band come Metallica, Tool, Soundgarden, Nirvana, Primus, Jane’s Addiction, FooFighters, Faith No More, Deasonika, Korn a tante altre, molte delle quali hanno anche omaggiato la loro musica: il riff dichitarra di Eighties, ad esempio, è stato usato dai Nirvana su Come As You Are come omaggio alla band, Dave Grohl ha anchefatto una cover di Requiem con i Foo Fighters.

GIARDINI DI MIRÒBrancaleone

Un locale, il The Place, due cantautori, PierCortese e Leo Pari, per un concerto evento il23 aprile. Accompagnati da una bandd’eccellenza formata per la serata, i duesongwriter saliranno sul palco per festeggiareil proprio compleanno all’insegna della buonamusica presentando la serata Happy BandDay@ The Place Roma. Per l’occasione, infatti,Pier Cortese e Leo Pari eseguiranno i brani deiloro repertori più 2 inediti scritti a quattro mani

mai eseguiti dal vivo finora. Ma data laparticolare serata musicale, le sorprese nonfiniscono tutte qui perché tutto lo show saràregistrato e diventerà parte integrante del filmdocumentario-concerto che i due artisti hannoin cantieri. Al fianco di Pier Cortese e Leo Pariprenderanno parte al party tanti amici e ospiti:Matteo Gabbianelli, Andrea Di Cesare, MatteoPezzolet, Flavio Pasquetto, Emiliano Pari,Marco Fabi.

COMPLEANNO in MUSICA

>Pier Cortese e Leo Pari al The Place soffiano le candeline a suon di note

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.33 Pagina 9

Page 10: MT CdS - 20 aprile 2012

Freud nella sua “Teo-ria del sogno”spiega che i sognisono la realizzazione

velata dei nostri desideri.Quindi quale significato pos-siamo trarre da un sogno in-terrotto a metà? Magari sulpiù bello? È la domanda a cuicerca di dare una risposta,ovviamente non in chiave psi-coanalitica ma esclusiva-mente comica, MarcoCapretti in Vado spesso neisogni (ma non mi trattengo) al

Teatro Anfitrione fino a dome-nica 29 aprile. Con la regia diStefano Fabrizi e il testo diStefano Fabrizi e Marco Ca-pretti, partiamo per un viag-gio, ovviamente onirico, percapire se il sogno è davverola nostra meta irraggiungibile. Non solo: Capretti cerca la ri-sposta a domande vecchiecome il mondo (o almenocome il Lotto) sulla cabala(“Nonna dammi i numeri dagiocare!”). Lo spettatore ècondotto nel cinema dei

sogni, dove comprendere ilvero significato, che magarinon è cosi complesso, anziforse sono proprio i sogni equindi la parte più profonda dinoi a prendere la vita menoseriamente quindi... a pren-derci in giro! “Quante volte ilrisveglio è stato invece un so-spiro di sollievo,magari dopoun sogno che ci vedeva inun’isola deserta con la suo-cera?”. E ancora: “I sognisono davvero desideri comecantava Cenerentola nellafiaba?”. La soluzione è sem-plice. Rivedere ogni fantasiaonirica come in un film, perpoterla rivivere realmente ecommentarla come uno spet-tatore!

>Al Teatro Anfitrione uninteressante e divertente viaggio inuno dei misteri del genere umano

THE COASTOF UTOPIA

VIAGGIONAUFRAGIO

SALVATAGGIOTeatro Argentina

Fino al 29 aprile di Tom Stoppard

Regia:Marco Tullio

Giordana

Metà deldiciannovesimo

secolo,intellettuali,

giornalisti, critici,filosofi, poeti, iloro amici e le

loro compagne divita, lottano per

far cadere lo zar eper l’abolizione

della servitù dellagleba in nomedella libertà.

Stoppard segue eaccompagna conforza drammaticae tenerezza questiuomini e queste

donnenell’intrecciodelle loro vite.

>ANCORAIN SCENA

10TEATRO

Marco Capretti risponde a domandeirrisolte ma anche alla richiesta“Nonna dammi i numeri da giocareal Lotto”

I sogni son...DESIDERI?

In scena al Teatro Va-scello di Roma fino al 29aprile, il Satyricon è unprogetto teatrale che

nasce nel 2008 dall’intentodella Compagnia VerdastroDella Monica di realizzare unaversione contemporanea del-l’opera mondo di Petronio. Il ri-sultato finale è una sintesidell’incontro e confronto tra gliattori e i drammaturghi che,sotto la direzione di MassimoVerdastro e di Francesca DellaMonica, hanno contribuito allarealizzazione dello spettacolo incinque capitoli, renterpretandosecondo il loro punto di vista al-cuni degli episodi più celebridel classico latino, riadattandolial mondo attuale senza peròperdere di vista quello che eralo spirito di Petronio. Le perso-

nalità impegnate nella realizza-zione del Satyricon sono tra lepiù talentuose in Italia. Oltre aigià citati Verdastro e Della Mo-nica, troviamo i drammaturghiAntonio Tarantino, Luca Scar-lini, Marco Palladini, LetiziaRusso, Magdalena Barile e Linaprosa e gli attori AlessandroSchiavo, Luigi Pisani e Giu-seppe Sangiorgi.

In scena un Satyricon contemporaneo

>PETRONIO al Vascello

INFO UTILITeatro VascelloFino al 29 aprileInformazioni e prenotazioni:Cristina D’Aquanno – Ufficiostampa e promozioneTel. 06 [email protected]

CHI SONOMARCO CAPRETTIComico e cabarettistaromano (Seven show,Ottovolante - Rai Radio 2,Matinee - Rai 2, Stracult -Rai 2, Made in Sud - SkyComedy Central )

STEFANO FABRIZI Autore comico Rai eMediaset (Affari tuoi - Rai 1,Attenti a quei due - Rai 1,Super Max - Rai Radio 2,Colorado Cafè - Italia 1,Quelli del calcio - Rai 2)

Luigi Pisani, tra i protagonisti del Satyricon

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.33 Pagina 10

Page 11: MT CdS - 20 aprile 2012

AIUTIAMO IL FUTURO A DIVENTARE GRANDE

Lo sviluppo di nuove tecniche diriabilitazione robotica per consentire aipiccoli di tornare a camminare; retiinformatiche integrate a supporto deibambini affetti da malattie rare; lo studiodei meccanismi alla base delle malattiemetaboliche congenite; la genetica,l’immunoterapia e le strategieterapeutiche di ultima generazione per iltrattamento dei tumori e per la gestionedell’infezione da HIV in età pediatrica:sono queste le principali aree verso lequali l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù- punto di riferimento a livellointernazionale per la ricerca e la cura dibambini e ragazzi - sta concentrandomaggiormente l’impegno dei propri medicie ricercatori e che sono al centro dellanuova Campagna per il 5 per Mille. Per contribuire ad aiutare il Bambino Gesù atrasformare i risultati della ricerca in cureinnovative e sempre più personalizzate,basta una firma. Tutte le informazioni suwww.ospedalebambinogesu.it – CodiceFiscale: 80 40 39 30 581 – Sezione RicercaSanitaria.

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - IRCCS Ufficio stampa e Relazioni istituzionaliResponsabile: Marco Magheri Piazza Sant'Onofrio, 4 - 00165 Roma Tel. +39 06 6859 2390-2612 Mobile +39 338 8440460 Fax 06 6859 3825 [email protected] www.ospedalebambinogesu.it

La giuria è presie-duta da GiancarloAbete e ha decisoche il prossimo 26

maggio a Napoli sarà WalterMazzarri a ricevere il 2ndoPremio Enzo Bearzot. «Sonofelice ed orgoglioso di rice-vere questo importantissimopremio, frutto del lavorosvolto in questi anni. Sonoestremamente emozionatoad essere accostato ad ungrandissimo tecnico quale èstato Enzo Bearzot». Sono leparole di Walter Mazzarri,tecnico del Napoli. Un’inizia-tiva che promuove i valoripiù veri e belli dello sport, dicui il Commissario Tecnicodella Nazionale italiana“Campione del mondo,Campione del mondo, Cam-pione del mondo” ha rap-presentato nella sua lunga emeravigliosa carriera. Un’iniziativa Us Acli chenasce “per favorire, sostenereed organizzare attività moto-

rie, ludiche e sportive rivolte asoggetti di ogni età e di ognicondizione, con particolareattenzione alle persone piùesposte a rischi di emargina-zione fisica e sociale”. Tra ipartner di US Acli c’è il CAFAcli. Intervistiamo il dr. Mi-chele Mariotto, vice-presi-dente nazionale delegato diCAF Acli, per capire i motivi diquesto rapporto istituzionale:«È un rapporto di collabora-zione che abbiamo con il no-stro ente di promozionesportiva nato qualche anno fa.Dentro questo progetto c’è ilPremio Bearzot. Un rapportonato per sostenere due ambitidell’attività di US ACLI: quellosulla cultura sportiva e di citta-dinanza, infatti abbiamo av-viato delle iniziative educativenelle scuole e formative per lefamiglie. L’altro elemento fon-damentale del progetto è sullalegalità e la trasparenza nellagestione fiscale e amministra-tiva delle società sportive. In

questo rapporto di caratterevaloriale abbiamo legato ilnostro marchio a quello delPremio Bearzot. L’abbina-mento a questa iniziativa dicarattere nazionale, consentedi ragionare e mettere sotto iriflettori i problemi di tutti igiorni delle società sportive edi chi, come volontariato,cerca di farne fronte, cer-cando di promuovere unosport alla portata di tutti».

Nello specifico, che sup-porto date alle societàsportive?Noi abbiamo una rete di 100società di servizi in grado disostenere le società sportivenegli adempimenti di tipocontabile, fiscale e di tipo sta-tutario. Questo alla luce dellacorretta gestione e traspa-renza di questi enti che sonosoggetti a una serie di con-trolli e alla predisposizione delmodello EAS. Ecco perchèabbiamo predisposto questi

servizi, rivolti al mondo dellosport e ai soggetti che nesono protagonisti.

Che riscontro state otte-nendo dal mondo dellosport?Il percorso va avanti, è moltodifficile perchè in alcuni ambitic’è poca informazione e at-tenzione a quella che è unagestione corretta e traspa-rente degli adempimenti chesono previsti dalla normativa.Adempimenti semplici ma de-cisivi quando arriva una veri-fica dell’Agenzia delle Entrate.Tuttavia, in termini di riscontrosiamo molto soddisfatti per-chè siamo arrivati a oltre15.000 enti e società noncommerciali che si sono rivoltia noi negli ultimi due anni perattività di carattere fiscale eamministrativo. Per noi è unottimo inizio anche se sap-piamo che abbiamo ottimimargini di miglioramento intermini anche quantitativi.

Il Premio Bearzot per trasmettere valori di legalità e trasparenza nello sport. L’esempio del CAF Acli

A sostegno dellesocietà sportive

>Assegnato a Walter Mazzarri, in ricordo di un grande

del calcio italiano11

SERVIZI

Michele Mariotto,vicepresidente nazionaledelegato di CAF Acli

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.34 Pagina 11

Page 12: MT CdS - 20 aprile 2012

Per gli amanti dellabuona cucina Romaoffre un ventaglio diofferte molto varie-

gato, dai ristoranti con cucinadella tradizione alle tante ebuonissime pizzerie senza di-menticare i tanti locali spe-cializzati nei piatti etnici o re-gionali. Ma la Capitale soddi-sfa anche gli amanti della car-ne specialmente quella cottaalla griglia. Sono tanti, infatti,i ristoranti muniti di bracepronti a deliziare il palato conun’offerta vasta e assortita. Traquesti c’è sicuramente il ri-storante Joseph (Via Accur-sio, 12 - Tel. 06 6623887), unaccogliente locale situato neipressi di Piazza Irnerio la cuicucina è un insieme di sapo-ri e pietanze in armonia tra diloro, ma il cui vero fiore al-l’occhiello è la carne: preliba-ta, internazionale, unica. Ilprofumo della carne, rigoro-samente cotta alla brace, con-quista ogni cliente sin dal-l’entrata dove è posizionato unbanco frigo dove poter sce-

gliere direttamente il tagliopreferito ed il grado di cottu-ra secondo il proprio gusto:carni danesi di altissima ecertificata qualità, Tagliate,Entrecotte, Filetto e tanto altroancora.Al centro di Roma, invece, nelcuore del quartiere Prati traS.Pietro, il Vaticano, CastelS’Angelo, Piazza del Popolo elo shopping di Via Cola diRienzo è situato Raf (Via Pli-nio, 17/A – Tel. 06 68134639).Ristorante dallo stile unico eaffascinante a partire dallasua architettura caratterizzatadalle ampie vetrate e dai co-lori caldi che giocano con itoni del rosso, arancio e mar-rone, delizia i gusti di ogni tipodi cliente grazie alla triplice of-ferta pizza-cucina-griglia. Tut-ti i piatti sono curati dallamaestria di un chef di livelloche orienta i suoi piatti versola tradizione con un occhio diriguardo verso le novità. Si se-gnalano i fusilli con zucchinee provola affumicata o le ta-gliatelle con salmone, provo-

la e semi di papavero e ancheil particolarissimo riso blackand white al limone tartufato.Ma il pezzo forte del ristoran-te è senza ombra di dubbio lacarne danese di prima sceltacotta alla griglia o cucinatasempre secondo la fantasiadello chef: si segnala tra tuttiil filetto alla salsa di noci o latagliata con salsa al tartufo.Per chi, invece, decide di man-giare dell’ottima carne alle por-te di Roma il luogo ideale èMad Cow (Via di Torre More-na, 66 E/F – Tel. 06 79848621),locale che fa della griglia la pro-

pria specialità. Aperto dal mar-tedì al sabato solo cena e ladomenica anche a pranzo, èun ambiente giovanile, caldo eaccogliente che dispone didue sale, una interna climatiz-zata, e una esterna coperta ri-scaldata, che in estate si tra-sforma in un’accogliente ve-randa, con una capienza mas-sima di 120 coperti. Tra le pro-poste, ottime carni seleziona-te, danese, nazionale, argen-tina, irlandese, scottona scoz-zese con braciere e banco a vi-sta, oltre all’ampio assorti-mento di spiedini.

12GUSTO

Tre scatti del Ristorante Joseph

Joseph, Raf e Mad Cow i luoghiideali per tutti gli amanti dellacarne alla brace

ROVENTISAPORI

IL MENU CREATIVO DI CARNEUn corso dedicato a tutti gli amanti della carne, tante ricettegustose per imparare a cucinare con fantasia ed estro unodegli alimenti più utilizzati sulle nostre tavole.23 aprile (19 - 22) - Città del GustoVia Enrico Fermi, 161 - Tel 06 55112211

IL BUFFET Quando gli ospiti sono tanti, ma si vuole ugualmente stupirlicon un menu adatto a ogni situazione e di facilerealizzazione: insalate, la pasta, il pesce, le carni, le verdure,la frutta, il dessert.26 aprile (17 - 20) - TuChefVia B. Bardanzellu 8 - Tel 06 77591305

CHEESE CAKE, BROWNIES E COOKIES Dal mondo anglosassone, le preparazioni dolciarie piùgolose che ci siano - cheese cake, brownies e cookies -diverranno per voi facili e veloci da realizzare.26 aprile (18 – 21.30) - Città del GustoVia Enrico Fermi, 161 - Tel 06 55112211

CORSI di ENOGASTRONOMIAFOTOLIA

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.34 Pagina 12

Page 13: MT CdS - 20 aprile 2012

PALAZZO DEL FREDDO

Oltre cent’anni di esperienza nel setto-re del gelato artigianale. Altre specialitàdella casa: sanpietrini, i semifreddi, legranite, le caterinette, i tramezzini dicioccolato, il micione e il rollè.Via Principe Eugenio, 65Tel. 06 4464740

GELATERIE

Il 21 aprile nuova apertura negli Emirati

FATAMORGANA

Gelateria molto creativa e sperimenta-le, con ingredienti che all’apparenzasembrano “incombinabili” tra lorocome il cioccolato al tabacco. Tutti igusti sono senza glutine.Via Lago di Lesina, 9; Via G. Bettolo, 7Tel. 06 86391589

FIORDILUNA

Gelati, ma anche sorbetti, granite, tor-te, semifreddi, yogurt fresco e dellegustose creazioni di cioccolato, comele tavolette e le praline. Attenzione:niente coni, solo coppette.Via della Lungaretta, 96Tel. 06 64561314

GELATERIA DEI GRACCHI

Prodotti biologici, solo frutta fresca,nessuna sostanza aggiuntiva. È il ge-lato preparato da Alberto Manassei,mastro gelataio di professione e arti-sta nella vita.Via Dei Gracchi, 272Tel. 06 3216668

IL GELATO DI SAN CRISPINO

Niente conservanti, emulsionanti chimicio alimenti surgelati, ma solo materie pri-me di qualità hanno contribuito in modofondamentale al successo di questo ge-lato. Tre i punti vendita a Roma.Via Acaia, 56; Via della Panetteria, 42;Piazza della Maddalena, 3

GIOLITTIfa sciogliere

DUBAI

13GUSTO

>La tradizione dei dolci napoletani

alla Pasticceria GattoTutti, ma proprio tutti i dolci tipici della tradizionenapoletana si possono trovare alla PasticceriaGatto, in Via D’Ovidio, 23 (zona Talenti – tel. 06824208). La pasticceria è a conduzione familiaree può vantare un’esperienza di oltre mezzo se-colo (venne inaugurata nel 1961). Il cavallo di bat-taglia è la Pastiera, preparata con ingredientinaturali e nel pieno rispetto dell’antica ricetta na-poletana. Ma ci sono anche torte, babà, struffoli,sfogliatelle e altri dolci tipici della tradizione me-ridionale come i cannoli e la cassata siciliana.Non solo dolci, la Pasticceria Gatto offre anchegastronomia con pizzette e rustici napoletani. Lostaff è a disposizione anche per confezioni re-galo, servizi e rinfreschi per cerimonie. Il locale èaperto tutti i giorni dalle 8 alle 20 (la domenicafino alle 18). Chiusura settimanale il lunedì. Inol-tre, a soli 400 metri dalla pasticceria, c’è anche lagelateria Gatto (Via Luigi Capuana, 30) sempre aconduzione familiare.

GIÀ PRESENTI ALL’ESTERONon è la prima volta che la gelateria Giolitti emigra. Venticinque anni fa, fuaperto un primo piccolo negozio a Copenaghen. Poi si è arrivati a Stanford(vicino New York), a Seoul e Istanbul, dove già ci sono quattro gelaterieGiolitti (la prima aperta vicino alla Torre di Galata).

Le figlie del presidente Oba-ma, la sexy attrice SharonStone, ma anche i politici dicasa nostra senza distin-

zione alcuna adorano il gelato di Gio-litti, marchio storico della gelateriacapitolina che si appresta a con-quistare Dubai con un punto vendi-ta di 400 metri quadrati, di fronte alBurj Khalifa. La data scelta perl’inaugurazione non è casuale. Il 21aprile ricorre il Natale di Roma e Gio-litti è uno dei locali storici d’eccel-

lenza della Capitale, come voluto dalCampidoglio. La sede attuale – in viaUffici del Vicario, a due passi daMontecitorio – fu inaugurata nel1930 da Nazzareno, nonno degli at-tuali proprietari. Nel 1960 è sorta poila seconda location, alla Casina deiTre Laghi all’Eur. La bontà del gela-to Giolitti deriva dalla scelta delle ma-terie prime e da un’attenzione qua-si maniacale che i proprietari dedi-cano a tutte le fasi del processo dilavorazione.

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.34 Pagina 13

Page 14: MT CdS - 20 aprile 2012

Bottiglie dalla formaelegante, etichettedecorate con cura,colori intensi e aro-

ma invitante: questo è ciò checi si aspetta quando si decidedi gustare del buon vino e aRoma non mancano i locali incui recarsi per trovarlo. Per chicerca un ambiente particolaree dal sapore antico, da prova-re è La Curia di Bacco, a po-

chi passi da Campo dei Fiori.L’ambiente è ricavato all’in-terno di una galleria risalente al1500, mentre la grotticella in-castonata nel mattonato haoltre 2.000 anni ed era utiliz-zata, nel 70 a. C., dagli spet-tatori che uscivano dal teatroPompeo. Molto vasto è l’as-sortimento di vini bianchi, ros-si e spumanti, provenienti daogni parte d’Italia. A questi, perun piacevole aperitivo, si ac-compagnano una serie di pri-mi piatti, pizze, crostini, affettati,salumi e stuzzichini. Tra i piùnoti wine bar di Roma c’è ilCybo, situato vicino PiazzaNavona. All’interno, il locale èuna fusione di particolari ar-chitettonici della classicità ro-mana, moltissime sono le ar-cate, e di elementi innovativi,mentre i tavolini all’esterno

consentono di mangiare inuna delle strade più caratteri-stiche del centro della Capita-le. La lista dei vini è in grado disoddisfare tutti i gusti: pre-senta, infatti, etichette prove-nienti da numerose località eappartenenti a diverse fasce diprezzo da provare insieme aipiatti tipici della cucina roma-na, ma anche a pietanze piùoriginali e fantasiose. Piccolo e raccolto è il Sofa, neipressi di via Nomentana. Dalcolore bianco predominante,è diviso in due ambienti con ilbancone separato dalla zonadei tavolini da una struttura ar-chitettonica centrale. Le oltrecento etichette di vini dispo-nibili, a cui vanno ad aggiun-gersi distillati e cocktails, fan-no intuire quanto ricca sia l’of-ferta di questo wine bar che,

tra i suoi piatti forti, propone itaglieri di affettati e formaggi,le insalate e i carpacci di car-ne e di pesce.

Bianco, rosso,frizzante, novelloo invecchiato: tre posti nellaCapitale in cui gustarlo

Arabica 100% e commercio solidale

>PARANÀ,AROMA DI CAFFÈ

Attenzione per i dettagli e solidarietà. Questo è quanto distingue la TorrefazioneParanà dalle altre. Utilizza, infatti, esclusivamente le migliori Arabiche 100%provenienti da piantagioni del Brasile, Messico, Nicaragua, Honduras, Costarica,Guatemala e dell’Africa etiopica, a volte abbinate a seconda del tipo di miscelaa una ottima Robusta che faranno del Caffè Paranà il protagonista nei Barcon un Espresso Italiano a Regola d’oro certificato dall’Istituto Nazionale del-l’Espresso Italiano (INEI). Allo stesso tempo, con il suo impegno nel commercioequo e solidale, nella lotta alla povertà e allo sfruttamento, ha ottenuto la cer-tificazione Fairtrade. L’acquisto del caffè viene realizzato in maniera molto ac-curata, con rigorosi controlli fisici, chimici e sensoriali, con una selezione rea-lizzata anche in base ad un’adeguata rintracciabilità della filiera del crudo, sce-gliendo e raccogliendo a mano partite di chicchi pregiati, coltivati in terrenicon un microclima ottimo con una topografia molto fertile. Seguendo un ac-curato processo di produzione, le miscele vengono create artigianalmente inazienda attenendosi ai giusti parametri di Tostatura: ogni monorigine viene,infatti, tostata separatamente, nei tempi e nelle modalità giuste, per garantireil massimo della qualità. La Torrefazione Paranà tramanda la sua passione peril caffè aderendo ai progetti dell’Istituto Internazionale Assaggiatori di caffè (IIAC)realizzando a Roma e nel Lazio il primo punto di formazione permanente diAssaggiatore professionista di Caffè, il cui obiettivo è quello di creare figureprofessionalmente capaci di capire il caffè in tutta la sua complessità e dalpunto di vista sensoriale, per poi riconoscere la qualità di un vero EspressoItaliano a Regola d’oro. Paranà vuole, in questo modo, promuovere il ritornoagli aromi autentici di un caffè potente, perfetto e intenso in tutta la sua es-senza e che non ha bisogno dell’aggiunta di aromi artificiali.

IN VINO VERITAS

14GUSTO

INFO UTILI

LA CURIA DI BACCO Via del Biscione, 76. Tel. 06/6893893 [email protected].

CYBOVia di Tor Millina, 27. Tel. 06/68210341www.cyboroma.it. [email protected]

SOFAVia Cimone, 181Tel. 06/[email protected]

La grotta de La Curia di Bacco

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.34 Pagina 14

Page 15: MT CdS - 20 aprile 2012

Ponte Milvio è senzadubbio uno dei pun-ti di ritrovo più fre-quentati dalla movida

romana, che ogni sera si ri-versa nelle decine di locali in-torno al famoso piazzale. Traquesti, il Chiosco Pallotta, o“chioschetto”, proprio a fiancodell’ingresso del ponte, or-

mai noto ai più per le gratta-checche, i mojitos o le capi-roske; ideale per chi, specied’estate, volesse passare unaserata all’aperto, sorseggian-do un aperitivo in compagnia.Per chi invece non sa sceglieretra vino e birra, è consigliabi-le Jarro il quattordicesimo(piazzale di Ponte Milvio, 32 –tel 3387079573), un piccolo lo-cale underground stile londi-nese dalla vasta scelta di viniitaliani ed esteri, un buon as-sortimento di birre e, dalle 18alle 21, aperitivi di ottima fat-tura, classici e rivisitati, insie-me a un ricco buffet e stuzzi-chini, da gustare anche ai ta-volini all’aperto.Per chi preferisce un ambien-te più cool, l’aperitivo da MET(piazzale di Ponte Milvio, 34 –tel 0633221237) nell’appositazona Met Aperitif, coniuga le

esigenze di una clientela ormaisempre più esigente con unservizio di alta qualità, anchegrazie all’alta professionalitàdei barman, che preparano in

modo preciso e veloce soft elong drinks, accompagnati datapas, tutti i giorni dalle 18.30alle 21.00, eccetto il lunedì.Infine c’è il Dulcamara (via Fla-

minia, 449 – tel 063332108) ri-storante prevalentemente fu-sion, che offre menu moltoparticolari, con piatti non co-muni, “insalatone” e una cu-

cina italiana ed etnica con di-stillati da tutto il mondo e squi-siti cocktails anche analcolicie sorbetti da gustare como-damente all’aperto.

In hoc signovinces e i“lucchetti” di Moccia: eccouno dei luoghipiù popolari di Roma

Plastikman a Roma, il 22 il Goa ospita il World Tour di Richie Hawtin. Il 42enne dj canadese,terrà uno show case nella capitale dopo quello ai Magazzini Generali di Milano. Sede presceltail club di via Libetta 13, giunto all’undicesima stagione di successi. In città il Goa è un punto diriferimento tra i locali notturni.L’ambiente stile etno che da quest’anno ha lasciato spazio un design post-industriale. Di spiccoil curriculum del locale che, in questi anni, ha visto passare sul suo palco Kruder & Dorfmeister,Howie B, Deep Dish, Sven Vath, Timo Maas, Tony Humphries, Carl Cox, Tiga tanto per citareqialcuno. Fondato da Giancarlino 11 anni fa, ancora, nei giovedì, è l’altro socio ClaudioCoccoluto ad animare le serate targate UltraBeat. Le serate fisse sono il mercoledì Soul Show,venerdì D*Lite e sabato FromClassicsOn. Il 22 grande notte, perchè Hawtin è conosciuto in tutto il mondo proprio per le sue esibizionilive. Proprio gli album live ne sono la migliore tstimonianza e, sebbene dal 1993 abbiaprodotto numerosi dischi in studio, basta ascoltare la M_nus Label Night, spettacoloregistrato il 15 agosto 2007 al Cocoricò di Riccione o a Roma al Palazzo dei Congressi allaserata M_nus Contakt, il tour della famosa casa discografica, organizzata dal festival romanoDissonanze, per capirne l’effettiva dimensione artistica. Insomma, mancare sarebbe undelitto contro la Storia.

In scena PLASTIKMAN>Al Goa uno dei dj più amati al mondo, Richie Hawtin

Ponte Milvio si fa trendy

>Aperitivi, cucine etniche,grattachecche, soft drinks: i gusti

del popolo della Capitale

15GUSTO

Richie Hawtin

Qui e in alto gli ambienti cool di MET

WEEK-END NIGHTSCESAR MERVEILLESonorità jazz e funk, tuttocondito con ritmi latini ebalneariLa SaponeriaVenerdì 20 - Ore 23

CASSYDopo gli inizi comecantante di musicaelettronica è passata dietrola consolle.GoaVenerdì 20 - Ore 23

DJ HYPE & KOAN SOUNDMaestri del drum ‘n’ bassda vent’anni sulle scene.BrancaleoneSabato 21 - Ore 23

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.34 Pagina 15

Page 16: MT CdS - 20 aprile 2012

16SPORT

Due mila metri qua-drati di benessereai Parioli, a unpasso da Villa

Borghese. Un’oasi per rilas-sarti e godere i comfort chepuò offrire una capitale comeRoma. Il centro benesseredel Parco del Principi GrandHotel & Spa di Roma è fra ivincitori del prestigioso Pre-mio Excellent 2012, ricono-scimento istituito per pre-miare l’eccellenza italiananel settore dell’industria al-berghiera, i gioielli che co-stituiscono il meglio che puòoffrire il Belpaese. Charme, eleganza e raffi-natezza dell’hotel di via Fre-scobaldi hanno costituitola principale motivazionedel premio dato a una strut-tura che fa dell’innovazionela struttura portante del pro-prio lavoro. Nel dettaglio la Prince Spaè composta da 12 cabinemultisensoriali, con dota-zioni tecnologiche di ultimagenerazione, che offronouna vasta gamma di tratta-menti wellness, per vivereun’esperienza unica nel suo

genere. Tutti gli ospiti hannola possibilità di abbandonar-si alla cura del proprio corpoe al benessere psicofisico, inun ambiente raffinato e ac-cogliente, con un’ampia zonarelax dove rigenerarsi be-vendo una tisana. Una dellechicche è la piscina, anzi lepiscine, da 25 metri, riscal-date, igienizzate a ozono pernuotare in assoluta tranquil-lità sotto un cielo stellato,un soffitto tempestato diSwarovski, con due suitesdorate per i trattamenti dicoppia; una vasca è per ilnuoto, lezioni di acqua gyme trattamenti watsu; l’altraper deliziarsi tra molti tipi diidromassaggio, cascate permassaggio cervicale, per-corso Kneipp e nuoto con-trocorrente. Per il fitness cisono 450 metri quadrati diattrezzature di cardio-fit-ness, Kinesis, personal trai-ner e lezioni per ogni disci-plina. Inoltre, Prince Spacomprende anche I-Food,uno spazio lounge per gu-stare cibi naturali e bevandebio-energetiche.Nato nel 1962, su progettodel celebre architetto GiòPonti, il Parco dei Principideve l’attenta ristrutturazio-ne del design e degli internia Massimo e Maurizio Papi-ri, il cui obiettivo era di ri-creare la sontuosità e la ric-chezza delle ville patriziedell’antica nobiltà capitolinadi fine ‘600. La raffinata boi-serie della hall, la ricchezzadegli stucchi dorati, i tessu-ti, i colori, i mobili pregiati, iquadri antichi, sono pen-nellate sapienti che hannoreso il complesso uno deglialberghi più esclusivi d’Italia.Ai piaceri del palato provve-de l’ottima cucina, in un sa-lotto incantevole affacciatosu un giardino all’italiana.

La Prince spadell’Hotel Parcodei Principi è trai vincitori delPremio Excellent2012 che premiale eccellenzeitaliane nelsettorealberghiero

16TEMPO LIBERO

I NUMERI

Prince Spa è una strutturadi 2.000 metri quadratiarticolata su tre livelli eaperta tutti i giorni.L’area complessiva ècomposta da:

AREA BEAUTY12 Sale massaggi etrattamenti di estetica2 Spa Suite1 Pedispa1 Sala servizi manicure1 Doccia Solarium a bassapressione

AREA SALUS PERAQUAMDEDICATA ALLESIGNOREBiosauna con fitoestrattiBagno turcoDocce emozionaliDoccia svedeseFontana di ghiaccio

AREA SALUS PERAQUAMDEDICATA AI SIGNORISauna finlandeseBagno turcoDocce emozionaliDoccia svedeseFontana di ghiaccio

PISCINA 25 METRIRISCALDATAE IGENIZZATA ADOZONOPercorso idromassaggiPercorso Kneipp

SALA RELAXConfortevoli chaise longueServizio di tisaneria

AREA FITNESS450 Metri quadri dedicatial fitnessServizio di personaltrainers

I-FOOD BIO-BAR E RISTORANTESERVIZIO DIPARRUCCHIEREHairlosophy

>Una spa lussuosa nel cuore di Roma, a un passo da VillaBorghese e ai piedi dei Parioli

Un BENESSEREda SOVRANI

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.34 Pagina 16

Page 17: MT CdS - 20 aprile 2012

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.34 Pagina 17

Page 18: MT CdS - 20 aprile 2012

18SPORT

Cresce sempre più lafebbre del tuning nelnostro Paese. Perchi non lo sapesse, il

tuning è la modifica di un vei-colo rispetto agli standardproduttivi per adeguarlo aipropri gusti, una sorta di per-sonalizzazione della propriaautomobile o motocicletta. Ilfenomeno è nato negli Usanegli anni ’60 e in Italia è ar-rivato in seguito grazie a deipreparatori come Abarth.Oggi, in Italia, ci sono una ma-rea di club che raccolgono gliappassionati e partecipano adiversi raduni. L’ultimo di que-sti, il My Car Show, si è svol-to a Rimini e ha riscosso ungrande successo di pubblicocon 186 club provenienti datutta Italia ma anche dal-l’estero, 35 team e oltre 2.500auto speciali esposte. Tra i costruttori di prodottiper il tuning si sta ritagliando

un posto di rilievo Sparcoche, forte di un’esperienzatrentennale nelle corse e unacollaborazione con i maggio-ri produttori mondiali di Su-percar ha sviluppato la piùampia gamma di sedili spor-tivi per le auto di tutti i giorni.Il nuovo arrivato tra i sediliSparco (i più utilizzati nei film,Fast and Furious su tutti) èl’R333 in telaio tubolare conuna doppia leva di regolazio-ne e ribaltamento rapido ed ècompatibile con cinture spor-tive a tre e quattro punti. Dal-l’esperienza del volante spor-tivo, nasce il volante tuning diSparco, disponibile in diversidiametri e profondità: l’ulti-ma novità è l’L777, che puòessere rivestito in pelle o inscamosciato. La maggior par-te dei volanti Sparco ha con-seguito l’omologazione delMinistero dei Trasporti tede-sco, dove c’è una normativapiù chiara e completa riguar-do il tuning rispetto all’Italia.L’azienda torinese ha ancheideato una serie di collezionitra le quali la Piuma, compo-sta da volante L777, pomellocambio (versione nero opacoe grigio), pedale (nero opacoe grigio) universale più dei iset pedali con acceleratore asoletta, cambio automatico, ilpoggia piede pilota e il tap-peto universale.In Europa, la patria del tuningè sicuramente la Germaniadove sono diversi i tuner pro-fessionisti. Tra questi, il notostudio Prior Design, speciali-

sta nell’elaborazione di vettu-re tedesche. L’ultimo proget-to portato a termine dallo stu-dio teutonico è la modifica –del solo aspetto estetico –delle Bmw Serie 5 F10, che èstata dotata di uno spoilerfrontale, minigonne laterali,un diffusore posteriore, unospoiler posteriore in fibra dicarbonio e quattro terminali discarico in pieno stile M3 checonferiscono un’anima anco-ra più sportiva all’automobile.Nessuna modifica è stata ap-portata alla parte meccanica,ma non è da escludere chepossa accadere in futuro.

In crescita il numero di appassionatinel nostro Paesementre iproduttorisfornanointeressantinovità

>Sparco presenta una nuova gammadi sedili e volanti. Prior Designha modificato la Bmw Serie 5 F10

18TEMPO LIBERO

TUNINGCHEPASSIONE

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.34 Pagina 18

Page 19: MT CdS - 20 aprile 2012

19SPORT19

TEMPO LIBERO

Il marchio Reborn nasce nel gennaio 2012dall’idea di un gruppo di amici di realizzareaccessori moto pratici e innovativi,esclusivamente made in Italy, mantendo ilprezzo finale alla portata di tutti. L’obiettivo èuno solo: quello di dimostrare che il made inItaly significa rispetto per le risorse, perl’ambiente e per le leggi, senza per questotrasformarsi in un genere di lusso. Produzioneesclusiva di Reborn è il sottocascosalvacapelli pensato per chi, in particolare trale donne, non vuole perdersi il piacere diandare in moto, ma è attento al proprioaspetto e vuole apparire in ordine anche dopoun viaggio sulle due ruote o dopo la pratica disport come il ciclismo, la vela, l'ippica e lo sci.A questo particolarissimo sottocasco vannoad affiancarsi le sciarpe Reborn, realizzate amano tagliando strisce di stoffa e poiraccogliendole per farne un accessoriocomodo e originale.

Per informazioniTel. 333/1443031

[email protected]

REBORN, originalità in moto

Una 500 o una Topo-lino, ma anche laFerrari. La passioneper le auto d’epoca

può colpire chiunque, puòessere dispendiosa o un sem-plice gioco da fare in garagemagari con un amico. State at-tenti perchè in città passa il sa-lone Fuoriserie ed essere con-tagiati diventa più probabile.Sappiate però che restaurareè una missione, richiede de-dizione e studio, ricerca esoldi. Tanti o pochi dipendedall’obiettivo e dallo stato del-l’auto acquistata. Se è solidail costo diminuisce, aumentase bisogna sostituire i lamie-rati o i singoli pezzi. Dipendeanche se la macchina è più omeno completa, ovvero se iparticolari si possono salvareo vanno comprati. Il preventi-vo di una macchina è un di-scorso ad personam e a fi-ducia del restauratore. Il con-

siglio infatti è affidarsi a un re-stauratore o collezionistaesperto da cui farsi guidare,soprattutto all’inizio, che ciaccompagni eventualmentein qualche gita – raduno. Bi-sogna anche mettere in pre-ventivo di investire tanta pa-zienza. Può essere utile co-noscere chi abbia già effet-tuato il ripristino o il restaurodella stessa vettura che si in-tende acquistare, il quale cipotrà dare preziosi consigli.Senza dimenticare, infatti, chel’obiettivo di un buon restau-ro è una macchina fedele allecaratteristiche peculiari origi-nali per quanto riguarda co-lore, interni, materiali e pella-mi, la bulloneria; si tratta diuna vettura bonificata da zero,con assenza di stucchi e unaverniciatura conforme alle ca-ratteristiche dell’epoca. Può ri-velarsi utile documentare confoto tutte le fasi del restauro,

dall’inizio per testimoniare lo“stato di essere” e per scrive-re la storia del mezzo prima edopo la cura, consentendocosì di stimare i passaggi fon-damentali di tempi, costi, qua-lità. Ma a proposito di tempistica,quale può essere la duratamedia di un restauro? Lo ab-biamo chiesto all’avvocato DeMattia che sarà a Fuoriseriecon la sua Classic Motorsport:«Varia dallo stato del prodottooriginario: se è più o meno mar-cio, aggredito dalla ruggine; sec’è la necessità di un proces-so di bonifica e riparazione itempi si allungano ma diciamoche siamo in presenza di unaforbice che varia dai 5-6 mesiai 9-12 mesi». Ma non faccia-moci ingannare. I tempi pos-sono inevitabilmente far lievi-tare i costi ma il restauro del-le auto d’epoca non è neces-sariamente un passatempo

da ricchi. Le auto d’epocasono una passione che investetutti i ceti sociali perchè si puòrestaurare una Fiat 500, una600, una Topolino fino allaFerrari. È una questione solo dipassione. Per De Mattia è unasorta di follia: «Io e il mio sociosiamo possessori di autod’epoca e l’ultimo stadio diquesta pazzia è di aprire unacarrozzeria per il restauro (Clas-sic Motorsport a Formello,www.classicmotorsport.it, ndi).Bisogna essere pazzi e inco-scienti per fare una cosa delgenere, offrire un servizio che,senza presunzione pochi han-no, perchè solitamente le offi-cine sono non esclusivamen-te votate alle auto d’epoca,fanno il moderno e, a latere, leauto d’epoca. Invece, noi ab-biamo impiantato questa attivitàdedicata solo alle auto d’epo-ca perchè secondo noi nonpuò esserci commistione».

Qualche suggerimento per chi si vuole far coinvolgeredalla passione per le auto d’epoca

ATTENZIONE A...Bisogna studiare bene prima di iniziare un restauro. Il consiglio è di documentarsi con libri e manuali, riviste e nondimentichiamo anche l’utilizzo di un prezioso strumento come internet per scambiare esperienze con altri collezionisti edeventualmente sulla reperibilità di pezzi di ricambio.

I SEGRETI del RESTAURO

> Sottocaschi e sciarpe realizzati a mano nel rispetto dell’ambiente

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.34 Pagina 19

Page 20: MT CdS - 20 aprile 2012

20IN REGIONE

VITERBO21 aprile

Il 31 gennaio scorso è uscito il loro ultimo albumL’attesa da cui è scaturito un tour nelle principali cittàitaliane per presentare il nuovo lavoro discografico benaccolto dalla critica e intriso di belle canzoni pop rockeleganti e raffinate. La band si chiama La Fame diCamilla e sarà in concerto all’Officina Belushi.

FROSINONE - Fiuggi21-22 aprile

Tra le Terme e il Borgo si svolge Fiuggi Antiquaria,manifestazione che offre ai visitatori di apprezzarediversi settori dell’usato: mobili, oggetti d’epoca,piccolo antiquariato, modernariato, collezionismo,vintage, artigianato e arte. L’evento si colloca tra le piùimportanti vetrine espositive del Lazio.

RIETI 21-22 aprile

Presso il Teatro Flavio Vespasiano si tiene il concorsonazionale Città di Rieti per solisti di pianoforte,fisarmonica classica, fisarmonica variètè e cantomoderno, riservato ai più giovani divisi in due categorie:da 10 a 16 anni e da 17 a 25 anni. Nella serata finalesarà ospite uno dei più grandi autori della musicaitaliana: Mogol.

LATINA22 aprile

Al Teatro Moderno va in scena lo spettacolo Guai a voiricchi, scritto, diretto e interpretato da Giovanni Scifoni.Un monologo commovente e ironico su questionimillenarie come il male, il peccato, il dolore, il sensodell'incarnazione, il messaggio cristiano, il ruolo deisacerdoti, le contraddizioni tra pensiero politico e fede.

APPUNTAMENTI

Un percorso espositivodi 1 km sullo splen-dido lungomare diGaeta, un villaggio

articolato in diverse aree, un’of-ferta culturale e musicale stra-ordinariamente ricca, degli ap-profondimenti importanti intornoalle tematiche dell’economia delmare fanno dello Yacht MedFestival una manifestazione trale più importanti del settore nelnostro Paese. L’appuntamentoper esperti, appassionati maanche semplici curiosi con laquinta edizione della rassegna èdal 21 al 29 aprile a Gaeta. Learee espositive e le attività ri-guardano settori tradizional-mente legati al mare come lanautica, il turismo, la pesca, laformazione, la portualità, la lo-gistica, i trasporti, la valorizza-zione delle produzioni tipiche,dell’artigianato artistico e delpatrimonio storico e culturale. Le novità del 2012 sono Eat Med(festival della cucina mediterra-nea), l’Expo della Stampa Spe-cializzata, il Salone Internazio-nale della Nautica Accessibile, Li-bridimare Libridamare (il 1° Fe-stival Internazionale dell’Editoria

>Tante conferme e alcune novitàper una manifestazione tra le piùimportanti del settore

Pronta a salpare la quinta edizionedello Yacht Med Festivalin programma a Gaetadal 21 al 29 aprile

La FIERAdel MARE

©FRANCESCO RASTRELLI

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.34 Pagina 20

Page 21: MT CdS - 20 aprile 2012

21IN REGIONE

Un testo che parladi questioni d’at-tualità e al tempostesso di questioni

vecchie come il mondo èquello portato in scena daCarlo Buccirosso al TeatroGabriele D’Annunzio di Latina.Il ristoratore Alberto Pisapiavive da quattro anni una si-tuazione di grande disagiopsichico che negli ultimi tem-pi è diventato un vero e pro-prio esaurimento nervoso. Aquesto si aggiunge una bat-taglia quasi quotidiana con

Equitalia e l’arrivo di un altromale da cui è possibile libe-rarsi solo con un “miracolo”:la suocera Clementina.Il miracolo di Don Ciccillo èuna commedia corale in dueatti, scritta e diretta da CarloBuccirosso, una commediache fa divertire ma anche ri-flettere. La co-protagonista èValentina Stella, cantante mol-to amata nella città parteno-pea e non solo. L’appunta-mento con lo spettacolo è fis-sato per sabato 21 aprile alleore 21.

L’attore napoletano in scena alGabriele D’Annunzio di Latinail 21 aprile

Il miracolodi BUCCIROSSO

del Mare) e il 1° Forum Nazionalesull’Economia del Mare. Novitàqueste che affiancheranno iconsueti Yacht Village, YachtCharter Expo, Med Village, Vil-laggio Emissioni Zero, Villaggiodella Vela e MediterraneanAwards per 35 mila metri qua-drati espositivi con 300 stand e160 imbarcazioni coinvolte.Nel 2011 lo Yacht Med Festivalha riscosso un notevole suc-cesso – oltre 100 mila visitatorie 8 milioni di indotto – e il Presi-dente della Camera di Com-mercio di Latina (ideatrice dellamanifestazione) Vincenzo Not-tola tiene a sottolinearlo: «Siamomolto soddisfatti per l’interesseche la nostra manifestazione stariscuotendo nelle imprese deivari settori legati direttamente eindirettamente alla risorsa mare.Questo colpisce in un momen-to in cui la crisi economica e fi-nanziaria si fa sentire con tutta lasua pesantezza soprattutto nelsettore della nautica. Si sono ri-velate corrette evidentementele nostre scelte, non ultima quel-la di mantenere gratuita la par-tecipazione per le imprese, mol-te delle quali in un momentocome questo avrebbero diffi-coltà persino a pagare una quo-ta di iscrizione».

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.34 Pagina 21

Page 22: MT CdS - 20 aprile 2012

22IN ITALIA

Anno 2012-STAMPA - Società Tipografico Editrice Capitolina S.p.A. Via Giacomo Peroni, 280 RomaSPORT NETWORK SRL Via Messina, 38 Milano - Tel. 02 349621

Il posto giusto per i palatiesigenti? È ad Ascoli Pi-ceno, dal 25 aprile al 1°maggio, con il nuovo

appuntamento di Fritto Mistocon tante stuzzicanti novitàper tutti i gusti. Per l’ottavoanno consecutivo, infatti, nel-la città marchigiana rivive la tra-dizione gastronomica italianae internazionale dedicata allafrittura e alle sue varie decli-nazioni nelle diverse regioniitaliane e nazioni straniere eche grazie alle sue proposteculinarie eccellenti e alle suesfiziose attività, sa valorizzareuna tecnica di cottura come lafrittura, spesso svalutata econsiderata da evitare. Unviaggio gastronomico, quindi,pronto a soddisfare migliaia dipalati – oltre 45.000 lo scorsoanno – con un ricco e varie-gato menu impreziosito damaterie prime di qualità e dallavoro di chef di fama interna-

zionale. A ingolosire il pubbli-co tante succulenti novità: lespecialità del Palafitto fra cui iPanzerotti al Borgoforte (for-maggio misto vaccino-ovinoinvecchiato quattro anni), i ti-pici Frisceu liguri, nelle va-rianti con verdure, pesce e dol-ci e le esotiche proposte del-la tradizione sudamericanacome gli arepas, l’arroz chau-fa e i picarones, e giappone-se, come la tempura. Per ap-passionati e casalinghe aspi-ranti cuoche, invece, ci sarà ilconcorso La mia liva che pre-vede una avvincente sfida tramassaie a colpi di oliva asco-lana, il tutto accompagnato dacoinvolgenti spettacoli di cu-cina teatro che porteranno sulpalcoscenico tutto il sapore delbuon cibo. Per gli amanti del-la lettura, infine, sarà allestitoil Salone del libro gourmet persoddisfare la “fame” di cultu-ra culinaria.

>Dal 25 aprile al 1° maggio Ascoli Piceno ospita l’8a edizione di Fritto Misto

FRITTO MISTO - EVENTIDurante le giornate di Fritto Misto saranno allestitilaboratori, attività e ricette, in abbinamento anche aipregiati vini del territorio che, grazie alla collaborazionecon il Consorzio Vini Picenos, saranno protagonisti sianell’ambito dell’Enoteca delle Marche che delle Lezionida Bere. Non mancheranno le attività per i piccoli cuochiin erba, come il laboratorio manipolativo Cucina la tuaoliva, l’imperdibile Mercatino del Fritto e Le Corti delFritto. I ristoranti del centro storico di Ascoli ospiteranno,infine, i ghiotti Menu tutto fritto in omaggio alla tradizionedel fritto all’ascolana e alla manifestazione. Infine, tutticoloro che arriveranno ad Ascoli nei giorni dellamanifestazione avranno anche l’occasione di ammiraredue importanti mostre allestite al Museo dell’ArteCeramica e alla Galleria Civica d’Arte Contemporanea“Osvaldo Licini”: una dedicata a Giancarlo Polidori e unomaggio a Ernesto Ercolani.

GUSTO eQUALITÀPer sette giorni la città marchigiana si trasforma nellacapitale della gastronomia con menu e tante iniziativedavvero prelibate

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.34 Pagina 22

Page 23: MT CdS - 20 aprile 2012

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.34 Pagina 23

Page 24: MT CdS - 20 aprile 2012

MT_20 aprile ROMA_4qxd_Layout 1 20/04/12 09.34 Pagina 24