Miniatura medievale

Click here to load reader

  • date post

    01-Jul-2015
  • Category

    Education

  • view

    131
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Miniatura medievale

  • 1. MINIATURA MEDIEVALE Breve percorso sulla tecnica di miniatura

2. IN UNEPOCA IN CUI NON ESISTEVA LA STAMPA, i monaci amanuensi rappresentarono lunica possibilit di diffusione della cultura, attraverso la traduzione e copiatura a mano di opere antiche, che altrimenti sarebbero andate perdute. 3. UNA VERA E PROPRIA OPERA DARTE. I monaci arricchivano i testi con immagini a colori e dorature, tanto che il lavoro ottenuto era 4. LEXULTET Viene ritrovato nellAbbazia di Cassino un testo, lExultet, che studiosi hanno riconosciuto essere di provenienza fondana, per la precisione dellAbbazia di San Magno. Il rotolo di pergamena, riccamente illustrato, contiene una lunga preghiera che veniva accompagnata melodicamente. 5. SI SCRIVE IN UNO STILE GOTICO, con un pennino di metallo intinto in un liquido nero ottenuto dal mallo di noce 6. TECNICA DELLA COLORATURA MEDIEVALE I pigmenti utilizzati sono di origine vegetale o minerale, non vengono mischiati tra di loro per ottenere colori diversi. Sono amalgamati con una soluzione colloidale ottenuta dal tuorlo duovo allungato con acqua demineralizzata. 7. COME VASCHETTE PER MISCHIARE I COLORI si usano conchiglie, i pigmenti sono diluiti con questa soluzione anche per essere schiariti. 8. Dopo aver fatto il disegno, si riempie di colore, stando ben attenti a non sovrapporre colori diversi. 9. LUMEGGIATURA Infine si coprono con la foglia doro le parti come corona, armatura, scettro, ecc. essa viene attentamente posizionata sulle parti, premuta con cura e poi tolte le parti eccedenti. 10. I testi sono di Lorenza Cairo. Le immagini sono relative a: Exultet, rotolo di pergamena custodito in Francia, particolari; biblioteca vaticana; Abbazia di San Magno; particolari di scrittura, pittura e lumeggiatura tratti dal corso di Miniatura Medievale svolto a Fondi nel luglio 2013.