Migliaia di lavorator i - Amazon Web...

of 2/2
Quotidiano / sped. abb. postale / . 50 conferma: precedema ai missili offensivi A pagina 11 Anno XLIV / N. 27 / Sabato 28 gennaio 1967 ORGANO DEL PARTITO COMUNISTA ITALIANO Intervista con Roland Leroy dell'ufficio politico del PCF «la sinistra unita pad offrire una prospettiva nuova alia A pagina 3 La visita del e S alia i di n o e a i Migliaia di lavoratori acclamano Podgorni Le impressioni dell'illustre ospite sull'ltalia Omaggio a Mattei - Discorso del presidente dell'ENI sugli scambi con I'URSS - AI Castello Sforzesco il pranzo offerto dal Comune - L'arri- vo a Venezia in serata a a e . 27. * Abbiate fiducia... col tem- po o a i d'ac- o anche sulle (juestioni politichc». Cosi ci ha detto i in una a pausa conccssagli dal - gniminu di qucsta intensa e pesante a milanese. o o di - nopoli. a dopo la vi- sita alia i . - i .si a a visita e gli tiffici della Snam i e pe un attimo il o at- tonio a tit si e . un piccolo o si c . Ne abbiamo . con al- i colleghi. pe . , signo . com'e andata fin qui? — « o bene — ci ha - sposto con un ampio o i — soltanto le e notti sono molto . — Non avete o bene? — « No, ho o benis- simo ». — Siele stanco? — « No. affatto. Eppoi l'ac- coglienza fin qui 6 stata cosi piacevole. e tale il e po- e che tutto il o e o molto e ». o che il tempo non sia buono. — « a non e niente male. me non fa . E' un tempo umano. adatto pe vi- e c e >. — Le piace ? -i come e non ? ». A qiiL'.sto pnnto il - te i ha o lo sche- ma delle domande convenzio- nali. andando ai sodo. sia pu- e nel o tempo con- ccssoci dal . delle quest inni che ci stavano a e e che. . sta- vano a e anche a lui. — Sono nmasto - mente o — ha det- to il e sovietico — dalla a , dalla capacita a del o paese. dalla qualita degli ope- i che ho potuto e il . Sul piano dci i i col o paese abbiamo gia contatti e scam hi ! che ci a mo possano i an- . . sul piano poli- tico csistono , ma e . o abbiate fidu cia. Col tempo o a e i anche sulle questioni politichc. e e vesti- to di . la piccola Stella o di e dell'Unione So- vietica al petto, un o - o sulle . i ci ha o la mano ed e stato dal e del - . e m mo voluto e la con- . e i pun- ti di vista del e so vietico su questo \1as210 iia- liano che se da una e co- a una a azionc - a di avvicinamento sul piano dei i - ciali e . a - a una testimonianza vi- va c a di un o politico al quale non possono e i paesi e i i che abbiano una visione - listica della situazione - pea e mondiale. Nikolaj i e giunto alle 10.20 di questa mattina agli i della i - - cocca accompagnato dal mi o . da tutti i i della delegazione so vietica e da un folto o di y cittadine. Sui cancelli della e - ca milanese gli i ave- vano affisso i - i alia svelta con su - to: «Ewiva 1'Unione Sovie- tica, paese del socialismo»; « E\ viva il compagno - i »; « e a a e 1'Unione Sovietica J>. Nclla a - ca degli i che da il nome alia a l'ingegne Leopoldo i ha accolto il e S con un caldo saluto di benvenuto e gli ha o e la a del e com- plesso. le e del- la sua . o anche i vcntennali i che la i ha con 1'Unione So- Augusto Pancaldt (Segue in ultima pagina) Dietro la tragedia di Sanremo lo spietato mondo della canzone Luigi Tenco si e ucciso ma il Festival continua Sempre piu gravi rivelazioni sullo spionaggio al servizio della fazione : uno scandalo! L'affcrcco di Messeri a Tremelloni aveva il consenso di Moro - 40 mila i telefoni controllati nella Capitale Sulle e i o o dei i di a o a - e nella seduta di i o al Senato. i consultazioni sono in o a i piu alti csponttiti della maggio- a a su questo - gomento che ha i assunto le dimensioni di uno scandalo nazionale senza . A e piu fosco il qua- a si e aggiunta i una e di il o infonnazioni di- fesa), cioe la nuova e deU'ex , ha o a a nella sede del mini- o della a in via XX Set tembie un impianto che - mette il o di 40.000 te- lefoni nella caaitale, a i quali quelli dei i esponenti politici. L'impianlo e stato ul- timatn il 22 e o e quindi sotto la e del- o . Le con- i e - o o su . l o della difesa ha tut- tavia o un comunicato di laiunica smentita alia no- tizia diventata di dominio pubblico la inchiesta - m o s s a dal o del- la a i sulla a da e del dei i i poli- tici itahani, o il - dente della . e giun- ta a una e du- a da e . sen. dc i ha - tato una e pe ac- e lo stesso o - melloni di e i i di . e in e i « ignobili sicofanti */ die ^i o i in questo dclicato . pe «da sfogo ai suoi . meschi- ni i », |)e - e « e e » A Mosca, dai rappresentanti di ventotto paesi Firmato il trattato spaziale L'URSS, gli Stali Unifi, la Gran Bretagna e gli allri firmatari si impegnano a non collocare ordigni di guerra negli spazi extra-terreslri e a cooperare nella conquista pacifica MOSCA — La firma dell'accordo Ira URSS, USA e Gran Bretagna per I'uso pacific*) dello spazio: USA a Mosca Thompson, Gromyko e I'ambasciafore inglese Harrison da , e (Telefoto A - « l'Unita ») a danno di i di cui non si fa il nome. Al . o da una sequela di ingiune infamanti. il e dc contesta o esplicitaniente «di e la a e lo o della Costi- tuzionc pe quanto attiene alia a del cittadini ». L'attacco e avuto comunque una a . tenendo conto dei solidi legami politici del .son. . ex sotto-e- o al o o con , diplomatico di . a l'aspetto clamo- . dal punto di vista politico, e o dal fatto che i ha egli stesso ammesso di e o - mente o della sua intenzione di e la e . e del Consiglio sapeva o che un e e del suo o e mosso questo pesantissime accuse a un mini- o del suo gabinetto. su que- stioni di tale delicatezza. Que- sta a e stata sostan- zialmente a nella se- duta di i al Senato. Su a dei i del . del e del . Ton. o e dovuto - i i a o - ma pe e alle ac- cuse e a . chia- o immediatamente al - lamento cio che avviene intomo ai i di . Alia seduta di i mattina si e - sentato invece il o Sca- glia pe e che il « - no intende e quanto a e - sta dal sen. i in o a taluni atti i al mi- o della a » e alle - i del , del e del . a «pe un o o o lo stesso mini- o della . che c attual- mentc in viaggio col e e Sovietica. . in visita in a ». Scaglia ha chiesto che lo svolgimento del- le i fosse o alia seduta di i . in modo che insieme a o potesse i al Senato lo stesso . e a . i a lo stes- so o della . al qua- le a o e a una in- e del o del U Lami Stamuti. n questo modo i socialisti hanno voluto e lo o - (Segue in ultima pagina) SANREMO II enntnnte Luigi Tenco mentrc esegue la sua ultima canzone durante la prima serata del Festival (Telefoto A - « l'Unita >) Voleva togliere la corona di Podgorni Marzio Ciano arrestato per furto al Milite Ignoto II nipote di Mussolini sorpreso con un complice a piazza Venezia — I democratic! di Milano si op- pongono ad una manifestazione neo-fascista nipote di . il pfa;/- boii o Ciano. e stato - stato i mattina e tenta- va di e la a deposta davanti al sacello e del- la a dal e del - sidium del Soviet o del- lUnione Sovietica. . - sieme al e figho di Ga- leazzo Ciano e di Edda - solini e stato o Giuseppe . di 36 anni. da . o ge.ito dei due neo- fascisti. lun^amente studiato nel- 1'abitazion del Ciano — come lo stesso si e o a e — e stato tentato i mattina - «i le 5: l due. che sccondo Li - 7ia avevano alzato il gomito. «ono ^cesi da una Volkswagen a a e uno di essi ha tentato di e i! cancello e di . con pa^-o m.d- , il sacello. Una pattugha di i che o in quel momento pas^ava davanti all'Al- e de'la a lo ha bloecato e. ins:eme all'uomo cho nellauto a e acceso attendeva il com p'wce. e «>tato t a to in Q.ie- . Qui il Ciano. dopo e-,-*? stato identificato. ha o di ave \o!uto e la a depo.-ta dal capo di o soviet- co. Accusato di tentato futto e di manifestazione sediziosa e sta- to poi a.ssociato a « a Coe- li ». o c stato o a piede o dopo csse stato denunciato solo pe manifesta- zione scdiziosa. a a a di una pat- tujilia di poliziotti ha casi. pe o caso. tentato a - gantesca a dei teppisti fa- scisti. non si sa se a con gli i dei vili attentati alle i-edi comuniste. i che. pu facilmente identilicabili. lufficio politico della a i e a nuscito ad as-,ieu e alia piustizia. Nella notte. i poliziotti hanno effcttuato quindici i (Segue in ultima pagina) a nostra redazione . 27. Solenne . stamane. nella villa del o diplo^ matico pe la a del - tato sulla utilizzazione pacifica dello spazio cosmico. c il o o . il documento e stato o pe S da . pe gli Stati Uniti e pe . . dagli amba- sciaton Thompson e . i quali hanno o - vi . Subito dopo sono stati ammessi alia a i - i degli i paesi. o i dellTtalia. , ha o a i . o degli i sovie- tico ha o nel suo - so la soddisfazione del o sovietico pe questo , che S ha o pe - ma e la cui attualita e sottoli- neata dai i gia conse- guiti nella a e nella tec- nica spaziale e cosmonautica. Adesso ogni Stato e - te tutclato nei suoi i e im- pegnato in i . ognu- no a c in piena a alle i e della utilizzazione pacifica de- gli spazi. a e lo Enzo Roggi (Segue in ultima pagina) Fabbriche, padroni e lavoratori o qualchc oiorr.o il sidcnte dell'Umone Sovietica c in visita al nottro paese: contatti diplomatic!, ricooni- zione dcll'attivita produUira, incontri con i rappresentanti oqm strato sociale e di tut- ti i par.'ilj. Anche una visita affari. dopo che chi qorer- r.a in ha commciato a intendere qvello che per an- siamo andati dicendo. che VVmone Sovietica non e solo mercato. ma una grande. prooredita potenza economi- ca. con la quale la collabo- economica. tecnica c scienttfica sono non so!o po*- sibih ma utili per le due parti. Saturalmente. giomalisti ?o- i sono al seqvito della delegazione e commentaton sovietici scrtvono delle co*c del nostro paese e di questo riaggio. Son ci sarebbe che compiacercene. anche se pud accaderc, anzi, se e gia accadulo a un collahoratore delle a un singolare infortumo tisitando la prima che ri gmngesse gorni e scrivendo un ariicolo che & piaciuto soprattutto alia Stampa di Torino, che lo ha. naturalmente, ripor- tato in prima pagina. giornalisla sovietico ha visto Vedificio moderno di una scuola. lo hanno colpito la spaziosita deU'istitnto. le sue . gli i laboratori e per un pezzo di colore ph e parso di dorer scrivere che. for*c. proprio per questo uno dei padroni della ami soprattutto farsi chiamare « projessore >. Cosi e o che il com- paqno deUe a abbia dimenticato di guardare un po' piu in non dico per scoprire che ancora esistono reparti confino e piu (Tun ca- so di disenmtnazione. ma an- che soltanto per accorgersi che il professore > e prima di tutto un padrone e che nella sua scuola si preoccu- pa parHcoiarmente non certo di essere un padre, ma di ap- plicare quel patemalismo che. insieme alia discriminazione. dovrebbe fare degli operai dei pczzi di quella grande macchma che e la Se baslassero le macchme. indi- pendentemente dal regime so- ciale, a far piu libero Vuomo non d'iscuteremmo tanto dei problemi ddl'alienazione; non si pOTTebbe neppure il pro- blema della trasformazionc socialista! Con quella scuola aziendale e con quei metodi, il *professore> non voleva solo costruire automobili. ma si e provato a tener fuori dei cancelli della fabbrica la lot- to dt classc e la coscienza di cittadmo del lavoratore. Se d qiornalista ave^e guardato bene, se ne sareb- be accorto e avrebbe notato anche il fatto. assolutamcnte positivo, che non sempre al « professore > riesce di rea- lizzare appieno il sno pro- gramma sociale. Tutto que- sto non avrebbe tolto nulla alia necessita e all'impor- tanza deU'accordo. anzi sa- rebbe servito a ricordare che a citta Togliatti. sul Volga, Vorganizzazione delle mac- chine e degli uommi sard un'altra cosa. giorno a Torino si e fatto un gran parlare di questo articolo. Se ne par- lato anche al banchetto offer- to dal dove se ne mostravano dispuiciuti comu- nisti e non comunisti. since- ramente attaccati alia causa operaia. Qualcun altro, forse. fingeva soltanto di dtspiacer- sene o approfittaca delta co- sa. con una certa malizia. Un eminentc uomo politico catto- lico, quasi sindacalista: un parlamentare. quasi socialde- mocratico per esempio. Si ac- cennava alia possibihtd o al- ia opportumtd di una retttfi- ca. dt una protesta da parte dei smdacati cattolici o so- ctaldemocratici. subito che non mi e venuto in men- te di domandare all'assesso- re socialista alle finanze per- che i comunislt fo%sero stati lasciati soli a pone in Con- siglio comunale la questione delle tasse della famiglia Agnelli: ne all'eminente de- mocristiano perche il giorna- le della cristia- r.a si fosse dimenticato il no- me deU'operaio della hcenziato per motici politici. propno dalla e sem- brato molto piu semplice ri- spondere che consideravc un errore quell'articolo del gior- nale sovietico e che mi pare- va imperdonabile. persino grossolana Vingenuitd del cor- rispondente. non era fi mto il nostro discorso, che si era richiamati al silenzio e cominciavano t discorsi uf- ficiali. Nella sola del ban- chetto, ai parlamentari di ogni partito. al sindaco che per brevitd ave- va dimenticato Torino del- ta — a sindacali- sli, a imprenditori, una voce ricordava Tarv.n del 1943. gli saopcri contro la auerra c contro il fascismo. che era- no scoppiati proprio alia oh operai delta che crano Q"i allora. dall'altra porfc della barricata e. ogni tormesr non poteva fare a meno di ri- cordarlo. dalla parte in cm si trovavano. gli operai non avevano al loro fianco il se- natore Valletta. Chi parlava era il dell'Umone Sovietica. le sue parole le po- teva capire ogni lavoratore: era il hnguagaio di un inter- nazionalista che non aveva bisogno di interpretaziom. succedere dappertutto che un giornalisla superficia- le e frettoloso butti giii un articolo disgraziato e scriva, chiamiamola pure con il suo nome. una sciocchezza. Son e una grande disgrazia dav- vcro. forse non e sempre evi- tabile. Sarebbe una disgrazia pero se non ci fosse in un giornale comunista che non lo nlevasse: se i comu- nisti italiani non dicessero alle . con fralerna chiarezza: < can comnagni, questa volta vi siete o sbagliati >. _ _ _ g. c. p. Pisa Esplosione alia Casa del Popolo: 3 denunciati V 27. n Se.a t-e toppi-ti fa.-sCi-ti h.inno fatto e una botti- plia a d.nanti alia Ca- sa del o di . m q.iel monwTi'o p:e*vi di . a CJ molt) bamhmi. che assi =tevano alio =-pettaco!o tc!e\i.>i- \o. e incenl.an. nonostante o e fwzgjti a o di un'auto. sono s'.ati m- dividuati nel o di a e subito i. i e denunciati a p:ede o pe dan- neggiamento seguito da ineendio. Si a di gia noti pe e « e > del . Uno di . anz:. Guiliano Salatini di 21 anni a stato o o pochi giomi fa pe on o attacco alia casa del popolo di San o insieme ad i esponenti de! : - stia glj aveva o il - . n a ha avuto come com- plici due squallidi < nostalgici >. il e o . 33 anni e il e Flono l o di 36 anni: subito dopo la esplosione i e o fuggiti a o di una 1850 > del Salati- ni. ma il compagno o Giac- chetti. o del . ave- va fatto in tempo ad annotame la a e a quindi ai . La lotta del giovane cantante per proporre un genere impegnato di musica leggera di fronte al conformismo e all'af- farismo dilaganti L'ul- timo biglietto: «Spero che serva a chiarire le idee a qualcuno» - Sta- mane i funeral! a Recco l o inviato . Ti. -i i cambio .ihiio e \acio a e Uigi .. ha detto ien nolle a agli anuu. a qunndo. pocln miiuiti dopo le u ha apeito la - ta della a i l Sa\oia. a o . Luigi Tenco non poteva piu esseie consulato pe la sionlitta .*>ubi ta, poche on- , al Festi- val di . a 6 sce.ia . co a di sauguc. nella hall dt l'liotel. (jihilco^a the nessuno del piesenti poteva capue lino in londo a av venuto poclu inmuti pinna. i Teiito si a o un > alia ttm pia : a a a lo . i nel saimue me n <il teivellu. Sulla l v<mici un hi^luttu: . ho vo o bene al puhhlitn it.iliaixt e gli ho dedie.ito iiuitiluieiite (in (|ue anni dell,i uu,i vita, l-'ae cio questa tos.i nun |;eieh'- no stanco della vita, . ma come atto di piotesi.i ion tio un pubblico (.he ha man dato " lo. tu e le e " in fina le e una commissione i lie ha sele/ionato " La iivolu/ione ". o che seiv.i a e le idee a quaUuno. Ci.io. Luigi >. o ave o (jueste pa . Luigi Tenco h.i o una pi.stola Walter T.fiS. se l'e puntata alia tempia e si e tolta la vit. «. una vita muti le >. lui pensava. come dueva una delle s »ie e cau/oni. (he il piibbli(o italiano nun aveva ben capito. neanche al . Lucio a a nella hall l Savoi.i dalle '22 "-dm into su un divatio. o dn un pellicciolto. . p« ! e di o le spvde lanciavano \ci-o i locali no' , c nl Casino Wilm i cd o Vianello stavano facendo le ultune puntate sul tavolo . a nella "-tanza 219 l Savoia un n gazzo di 28 anni. difficile, in o e . si a o un colpo di l tella alia testa. Lucio . o di Tenco. 6 scoppiato a . sen/a c a e una sola . ed e fuggito nel o o Luigi Tonco aveva fatto qua! cosa di o . qualm sa che ha o le e ac- ccttate del gioc(». e o a li. nella hall, qtiando a e see**. e o e un uomo che n si distnicce. e una a a del succes^o. i notte a . Aveva accompagnn- to Luigi Tenco tin sul palcn<-c< - nico. quasi . Tanto e a \olta ch canto*, gli aveva n Tenco. <-Che tova vuoi . aveva o . Tenco aveva a bofonchiato qual co=a d i e o non ha ca- pito. . in . Luigi Ten co e stato \ivto e le ma- ni e a . la sua partner, (he a la sua canzone. * Ciao. . ciao +. ?en7a e the a un addio. Alia fine ddlo spettacolo. o ha atttso i . i ha o la macchina e ha accompagnato due e in un locale : pe poco non investiva un camion. m ma . la c s agt nt » della , la casa l ca alia quale Luigi Tenco a passato un anno fa, ave\a il e in gola. i Tenco c tomato in hotel: gli amiei n hanno \isto e a tutta velocita. guidando come un pazzo. i minuti dopo, il suici dio. 1'inchiesta. al Savoia. si e o il dotto Sctajolo. capo del o di San- , seguito dal - - . il suo vice, e dal medico o . Tutto - , sul piano . Lui- gi Tenco aveva un o - Daniele lonio (Segue a pagina 5)
  • date post

    30-Jul-2020
  • Category

    Documents

  • view

    1
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Migliaia di lavorator i - Amazon Web...

  • Quotidiano / sped. abb. postale / . 50

    confer ma: precedema

    ai missili offensivi

    A pagina 11

    Anno XLIV / N. 27 / Sabato 28 gennaio 1967

    ORGANO DEL PARTITO COMUNISTA ITALIAN O

    Intervista con Roland Leroy dell'ufficio politico del PCF

    « la sinistra unita pad offrire una prospettiva nuova alia

    A pagina 3

    La visita del e S

    alia i di n o e a i

    Migliai a di lavorator i acclaman o Podgorn i

    Le impressioni dell'illustre ospite sull'ltalia Omaggio a Mattei - Discorso del presidente dell'ENI sugli scambi con I'URSS - AI Castello Sforzesco il pranzo offerto dal Comune - L'arri-

    vo a Venezia in serata

    a a e . 27.

    * Abbiate fiducia... col tem-po o a i d'ac-

    o anche sulle (juestioni polit ichc». Cosi ci ha detto

    i in una a pausa conccssagli dal -gniminu di qucsta intensa e pesante a milanese.

    o o di -nopoli. a dopo la vi-sita alia i . -

    i .si a a visita e gli tiffic i della Snam i e pe un attimo il o at-tonio a tit si e . un piccolo o si c . Ne abbiamo . con al-

    i colleghi. pe . — , signo .

    com'e andata fin qui? — « o bene — ci ha -

    sposto con un ampio o i — soltanto le e

    notti sono molto . — Non avete o bene? — « No, ho o benis-

    simo ». — Siele stanco? — « No. affatto. Eppoi l 'ac-

    coglienza fin qui 6 stata cosi piacevole. e tale il e po-

    e che tutto il o e o molto e ».

    — o che il tempo non sia buono.

    — « a non e niente male. me non fa . E' un

    tempo umano. adatto pe vi-e c e >.

    — Le piace ? - i come e non

    ? ». A qiiL'.sto pnnto il -

    te i ha o lo sche-ma delle domande convenzio-nali. andando ai sodo. sia pu-e nel o tempo con-

    ccssoci dal . delle quest inni che ci stavano a

    e e che. . sta-vano a e anche a lui.

    — Sono nmasto -mente o — ha det-to il e sovietico — dalla a , dalla capacita a del o paese. dalla qualita degli ope-

    i che ho potuto e il . Sul piano dci i

    i col o paese abbiamo gia contatti e scam hi ! che ci a mo possano i an-

    . . sul piano poli-tico csistono , ma e . o abbiate fidu cia. Col tempo o a

    e i anche sulle questioni politichc.

    e e vesti-to di . la piccola Stella

    o di e dell'Unione So-vietica al petto, un o -

    o sulle . i ci ha o la mano ed e stato

    dal e del -. e m

    mo voluto e la con-. e i pun-

    ti di vista del e so vietico su questo \1as210 iia-liano che se da una e co-

    a una a azionc -a di avvicinamento sul

    piano dei i -ciali e . a -

    a una testimonianza vi-va c a di un o politico al quale non possono

    e i paesi e i i che abbiano una visione -listica della situazione -pea e mondiale.

    Nikolaj i e giunto alle 10.20 di questa mattina agli i della i - -cocca accompagnato dal mi

    o . da tutti i i della delegazione so

    vietica e da un folto o di y cittadine. Sui cancelli della e -ca milanese gli i ave-vano affisso i -

    i alia svelta con su -to: « E w i va 1'Unione Sovie-t ica, paese del socialismo»;

    « E\ viva il compagno -i »; « e a a e

    1'Unione Sovietica J>. Nclla a -

    ca degli i che da il nome alia a l'ingegneLeopoldo i ha accolto il

    e S con un caldo saluto di benvenuto e gli ha o e la a del e com-plesso. le e del-la sua . o anche i vcntennali i che la i ha con 1'Unione So-

    Augusto Pancaldt (Segue in ultima pagina)

    Dietr o la tragedi a di Sanrem o lo spietat o mond o dell a canzon e

    Luigi Tenco si e ucciso ma il Festival continua

    Sempre p iu grav i r ive lazioni sul lo spionaggio a l servizio del la fazione

    : uno scandalo! L'affcrcc o di Messeri a Tremelloni aveva il consens o di Mor o - 40 mila i telefoni controllati nella Capitale Sulle e i

    o o dei i di a o a -

    e nella seduta di i o al Senato. i

    consultazioni sono in o a i piu alti csponttiti della maggio-

    a a su questo -gomento che ha i assunto le dimensioni di uno scandalo nazionale senza .

    A e piu fosco il qua-a si e aggiunta i una

    e di il o infonnazioni di-

    fesa), cioe la nuova e deU'ex , ha o a a nella sede del mini-

    o della a in via XX Set tembie un impianto che -mette il o di 40.000 te-lefoni nella caaitale, a i quali quelli dei i esponenti politici .

    L'impianlo e stato ul-timatn il 22 e o e quindi sotto la e del-

    o . Le con-i e -

    o o su . l o della difesa ha tut-

    tavia o un comunicato di laiunica smentita alia no-tizia diventata di dominio pubblico la inchiesta -m o s s a dal o del-

    la a i sulla a da e del

    dei i i poli-tici itahani, o il -dente della . e giun-ta a una e du-

    a da e . sen. dc i ha -

    tato una e pe ac-e lo stesso o -

    melloni di e i i di . e in e

    i « ignobili sicofanti */ d ie î o i in questo

    dclicato . pe «dasfogo ai suoi . meschi-ni i », |)e -

    e « e e »

    A Mosca , dai rappresentant i d i ventott o paesi

    Firmat o il trattat o spazial e L'URSS, gl i Stal i Unifi , la Gran Bretagn a e gl i allr i firmatar i si impegnan o a non collocar e ordign i di guerr a negl i spazi extra-terreslr i e a cooperar e nell a conquist a pacific a

    MOSCA — La firm a dell'accord o Ir a URSS, USA e Gran Bretagn a per I'us o pacific* ) dell o spazio : USA a Mosc a Thompson , Gromyk o e I'ambasciafor e ingles e Harriso n

    da , e (Telefoto A - « l'Unita »)

    a danno di i di cui non si fa il nome.

    Al . o da una sequela di ingiune infamanti. il e dc contesta o esplicitaniente «di e la

    a e lo o della Costi-tuzionc pe quanto attiene alia

    a del cittadini ». L'attacco e avuto comunque una

    a . tenendo conto dei solidi legami politici del .son. . ex sotto-e-

    o al o o con , diplomatico di

    . a l'aspetto clamo-. dal punto di vista politico,

    e o dal fatto che i ha egli stesso ammesso

    di e o -mente o della sua intenzione di e la e

    . e del Consiglio sapeva o che un e e del suo

    o e mosso questo pesantissime accuse a un mini-

    o del suo gabinetto. su que-stioni di tale delicatezza. Que-sta a e stata sostan-zialmente a nella se-duta di i al Senato.

    Su a dei i del . del e del .

    Ton. o e dovuto -i i a o -

    ma pe e alle ac-cuse e a . chia-

    o immediatamente al -lamento cio che avviene intomo ai i di . Ali a seduta di i mattina si e -sentato invece il o Sca-glia pe e che il « -no intende e quanto

    a e -sta dal sen. i in o a taluni atti i al mi-

    o della a » e alle -i del , del e

    del . a «pe un o o o lo stesso mini-

    o della . che c attual-mentc in viaggio col e

    e Sovietica. . in visita in a ». Scaglia ha chiesto che lo svolgimento del-le i fosse o alia seduta di i . in modo che insieme a o potesse i al Senato lo stesso . e a

    . i a lo stes-so o della . al qua-le a o e a una in-

    e del o del U Lami Stamuti. n questo

    modo i socialisti hanno voluto e lo o -

    (Segue in ultima pagina)

    SANREM O — II enntnnte Luigi Tenco mentrc esegue la sua ult ima canzone durante la prima serata del Festival

    (Telefoto A - « l'Unita >)

    Voleva togliere la corona di Podgorni

    Marzio Ciano arrestat o per furt o

    al Milit e Ignoto II nipote di Mussolini sorpreso con un complice a piazza Venezia — I democratic! di Milano si op-

    pongono ad una manifestazione neo-fascista

    nipote di . il pfa;/-boii o Ciano. e stato -stato i mattina e tenta-va di e la a deposta davanti al sacello e del-la a dal e del -sidium del Soviet o del-lUnione Sovietica. . -sieme al e figho di Ga-leazzo Ciano e di Edda -solini e stato o Giuseppe

    . di 36 anni. da . o ge.ito dei due neo-

    fascisti. lun^amente studiato nel-1'abitazion del Ciano — come lo stesso si e o a e — e stato tentato i mattina -«i le 5: l due. che sccondo Li -7ia avevano alzato il gomito. «ono ^cesi da una Volkswagen

    a a e uno di essi ha tentato di e i! cancello e di . con pa^-o m.d-

    , il sacello. Una pattugha di i che o in quel momento pas^ava davanti all'Al-

    e de'la a lo ha bloecato e. ins:eme all'uomo cho nellauto a e acceso attendeva il com p'wce. e «>tato t a to in Q.ie-

    . Qui il Ciano. dopo e-,-*?stato identificato. ha o di ave \o!uto e la a

    depo.-ta dal capo di o soviet-co. Accusato di tentato futto e di manifestazione sediziosa e sta-to poi a.ssociato a « a Coe-li ». o c stato o a piede o dopo csse stato denunciato solo pe manifesta-zione scdiziosa.

    a a a di una pat-tujili a di poliziotti ha casi. pe

    o caso. ten ta to a -gantesca a dei teppisti fa-scisti. non si sa se a con gli i dei vil i attentati alle i-edi comuniste. i che. pu facilmente identilicabili. luffici o politico della a

    i e a nuscito ad as-,ieu e alia piustizia.

    Nella notte. i poliziotti hanno effcttuato quindici i

    (Segue in ultima pagina)

    a nostra redazione . 27.

    Solenne . stamane. nella vill a del o diplo^ matico pe la a del -tato sulla utilizzazione pacifica dello spazio cosmico. c il o o . il documento e stato o pe S da . pe gli Stati Uniti e pe .

    . dagli amba-sciaton Thompson e . i quali hanno o -vi . Subito dopo sono stati ammessi alia a i -

    i degli i paesi. o i dellTtalia.

    , ha o a i . o degli i sovie-

    tico ha o nel suo -so la soddisfazione del o sovietico pe questo , che S ha o pe -ma e la cui attualita e sottoli-neata dai i gia conse-guiti nella a e nella tec-nica spaziale e cosmonautica. Adesso ogni Stato e -te tutclato nei suoi i e im-pegnato in i . ognu-no a c in piena

    a alle i e della utilizzazione pacifica de-gli spazi. a e lo

    Enzo Rogg i (Segue in ultima pagina)

    Fabbriche, padroni e lavorator i o qualchc oiorr.o il

    sidcnte dell'Umone Sovietica c in visita al nottro paese:

    contatti diplomatic!, ricooni-zione dcll'attivita produUira, incontri con i rappresentanti

    oqm strato sociale e di tut-ti i par.'ilj . Anche una visita

    affari. dopo che chi qorer-r.a in ha commciato a intendere qvello che per an-

    siamo andati dicendo. che VVmone Sovietica non e solo mercato. ma una grande. prooredita potenza economi-ca. con la quale la collabo-

    economica. tecnica c scienttfica sono non so!o po*-sibih ma utili per le due parti.

    Saturalmente. giomalisti ?o-i sono al seqvito della

    delegazione e commentaton sovietici scrtvono delle co*c

    del nostro paese e di questo riaggio. Son ci sarebbe che compiacercene. anche se pud accaderc, anzi, se e gia accadulo a un collahoratore

    delle a un singolare infortumo tisitando la

    prima che r i gmngessegorni e scrivendo un ariicolo che & piaciuto soprattutto

    alia Stampa di Torino, che lo ha. naturalmente, ripor-tato in prima pagina.

    giornalisla sovietico ha visto Vedificio moderno di una scuola. lo hanno colpito la spaziosita deU'istitnto. le sue . gli i laboratori e per un pezzo di colore ph e par so di dorer scrivere che. for*c. proprio per questo uno dei padroni della ami soprattutto farsi chiamare « projessore >. Cosi e o che il com-paqno deUe a abbia dimenticato di guardare un po' piu in non dico per scoprire che ancora esistono reparti confino e piu (Tun ca-so di disenmtnazione. ma an-che soltanto per accorgersi che il professore > e prima di tutto un padrone e che nella sua scuola si preoccu-pa parHcoiarmente non certo di essere un padre, ma di ap-plicare quel patemalismo che. insieme alia discriminazione. dovrebbe fare degli operai dei pczzi di quella grande macchma che e la Se baslassero le macchme. indi-pendentemente dal regime so-ciale, a far piu libero Vuomo non d'iscuteremmo tanto dei problemi ddl'alienazione; non si pOTTebbe neppure il pro-blema della trasformazionc socialista! Con quella scuola

    aziendale e con quei metodi, il *professore> non voleva solo costruire automobili. ma si e provato a tener fuori dei cancelli della fabbrica la lot-to dt classc e la coscienza di cittadmo del lavoratore.

    Se d qiornalista ave^e guardato bene, se ne sareb-be accorto e avrebbe notato anche il fatto. assolutamcnte positivo, che non sempre al « professore > riesce di rea-lizzare appieno il sno pro-gramma sociale. Tutto que-sto non avrebbe tolto nulla alia necessita e all'impor-tanza deU'accordo. anzi sa-rebbe servito a ricordare che a citta Togliatti. sul Volga, Vorganizzazione delle mac-chine e degli uommi sard un'altra cosa.

    giorno a Torino si e fatto un gran parlare di questo articolo. Se ne par-lato anche al banchetto offer-to dal dove se ne mostravano dispuiciuti comu-nisti e non comunisti. since-ramente attaccati alia causa operaia. Qualcun altro, forse. fingeva soltanto di dtspiacer-sene o approfittaca delta co-sa. con una certa malizia. Un eminentc uomo politico catto-lico, quasi sindacalista: un

    parlamentare. quasi socialde-mocratico per esempio. Si ac-cennava alia possibihtd o al-ia opportumtd di una retttfi-ca. dt una protesta da parte dei smdacati cattolici o so-ctaldemocratici. subito che non mi e venuto in men-te di domandare all'assesso-re socialista alle finanze per-che i comunislt fo%sero stati lasciati soli a pone in Con-siglio comunale la questione delle tasse della famiglia Agnelli: ne all'eminente de-mocristiano perche il giorna-le della cristia-r.a si fosse dimenticato il no-me deU'operaio dellahcenziato per motici politici. propno dalla e sem-brato molto piu semplice ri-spondere che consideravc un errore quell'articolo del gior-nale sovietico e che mi pare-va imperdonabile. persino grossolana Vingenuitd del cor-rispondente. non era fi mto il nostro discorso, che si era richiamati al silenzio e cominciavano t discorsi uf-ficiali. Nella sola del ban-chetto, ai parlamentari di ogni partito. al sindaco — che per brevitd ave-va dimenticato Torino del-ta — a sindacali-sli, a imprenditori, una voce

    ricordava Tarv.n del 1943. gli saopcri contro la auerra c contro il fascismo. che era-no scoppiati proprio alia

    oh operai delta che crano Q"i allora. dall'altra porfc della barricata e. ogni tormesr non poteva fare a meno di ri-cordarlo. dalla parte in cm si trovavano. gli operai non avevano al loro fianco il se-natore Valletta. Chi parlava era il dell'Umone Sovietica. le sue parole le po-teva capire ogni lavoratore: era il hnguagaio di un inter-nazionalista che non aveva bisogno di interpretaziom.

    succedere dappertutto che un giornalisla superficia-le e frettoloso butti giii un articolo disgraziato e scriva, chiamiamola pure con il suo nome. una sciocchezza. Son e una grande disgrazia dav-vcro. forse non e sempre evi-tabile. Sarebbe una disgrazia pero se non ci fosse inun giornale comunista che non lo nlevasse: se i comu-nisti italiani non dicessero alle . con fralerna chiarezza: < can comnagni, questa volta vi siete o sbagliati >. _ _ _

    g. c. p.

    Pisa

    Esplosion e al i a Casa

    de l Popolo : 3 denunciat i

    V 27. n Se.a t-e toppi-ti fa.-sCi-ti

    h.inno fatto e una botti-plia a d.nanti alia Ca-sa del o di . m q.iel monwTi'o p:e*vi di .

    a CJ molt) bamhmi. che assi =tevano alio =-pettaco!o tc!e\i.>i-\o. e incenl.an. nonostante

    o e fwzgjti a o di un'auto. sono s'.ati m-dividuati nel o di a e subito i. i e denunciati a p:ede o pe dan-neggiamento seguito da ineendio.

    Si a di gia noti pee « e > del . Uno

    di . anz:. Guiliano Salatini di 21 anni a stato o

    o pochi giomi fa pe on o attacco alia casa del

    popolo di San o insieme ad i esponenti de! : -

    stia glj aveva o il -. n a ha avuto come com-

    plici due squallidi < nostalgici >. il e o . 33 anni e il e Flono l

    o di 36 anni: subito dopo la esplosione i e o fuggiti a

    o di una 1850 > del Salati-ni. ma il compagno o Giac-chetti. o del . ave-va fatto in tempo ad annotame la a e a quindi ai

    .

    La lotta del giovane cantante per proporre un genere impegnato di musica leggera di fronte al conformismo e all'af-farismo dilaganti L'ul-timo biglietto: «Spero che serva a chiarire le idee a qualcuno» - Sta-mane i funeral! a Recco

    l o inviato . Ti.

    -i i cambio .ihiio e \acio a e Uigi .. ha detto ien

    nolle a agli anuu. a qunndo. pocln miiuiti dopo le

    u ha apeito la -ta della a i l Sa\oia. a o . Luigi Tenco non poteva piu esseie consulato pe la sionlitta .*>ubi ta, poche on- , al Festi-val di .

    a 6 sce.ia . co a di sauguc. nella hall dt

    l'liotel. (jihilco^a the nessuno del piesenti poteva capue lino in londo a av venuto poclu inmuti pinna. i Teiito si

    a o un > alia t tm pia : a a a lo . i nel saimue me

    n

  • PAG. 12 / fatf i n e l m o n d o I ' U n i t a / sabato 28 gennai o T967 N u o v o incontr o Est-Oves t

    Cordial e colloqui o

    f ra De Gaull e

    e Rapack i a Parig i II presidente francese si rechera in Polonia in primavera - II ministro degli Esteri polacco manifesta estrema prudenza in rapporto al

    nuovo corso politico di Bonn

    Comunicato

    saudista su

    un attacco

    di aerei

    egiziani A .

    i 27.

    l e a i caccia l ione egi/ iam hanno attaccato la cit ta di Najian. a S.iu dita, i i del confine yenie nita, t .uisando la c di quat-

    o e e il o di e : eosi sostiene un comu

    nicato del mmi.steio della a saudita. a della citta

    e u il fuoco o i ! h a

    e o a e le o bombe a casaccio. Questa e la

    a accusa di que-ito gene e t he a Saudita nvolge al

    o del o dal o in cm e Feisal e il s Nas-se o un o di pa te, nel l!)(if>.

    11 comunicato a the di-e e sono state e

    danneggiate, ma nnn a quantc n o n e stata spesso delinita to:ne la base ope

    a delle tn ippe e nello . comunicato sail dita a e i >. Tanto i che l s

    i sottolinoano il e di j una p«ilitica enmune che i i di e della disten*ione la ba.

    . dopo a v e o omagg io al ia mt a di i « che fu uno dei i a e 1'im-

    a che poteva c pea una e con

    l 'Unione Soviet ica >. i l -den te i ha : « a i l o soviet ico vie-ne acqu is ta to da l lT ta l ia men-

    e le e i ta l iane con-o al io sv i luppo de l la

    a sov ie t ica. o che a n c he in e da San

    o m i lanese o nuo-vi i col o p a c se po i-che le possibi l i ta di -zione a sono lungi da l-

    e . i o in e a l le e in

    o p e l a a a

    Podgorn i

    ricever o una

    delegazion e

    di Italia-URSS a . al si>o

    o a a dopo la e eita tunst:ca a h e a -pe:. il e S -

    i a al . dove e ospite del e . una delegaz one e italiana pe i i i con .

    i essa o e dingent i. i dei v an i in

    cui si a 1'attivUa dell'isti-tuto, e e .

    L'incontr o

    fra Paolo VI e

    il sovietic o

    o o pe lanedi a il e soviel:eo -

    i e o V ha dato o ad alcune domande dei -sti e il sett imanale incon-

    o nella sala stampa vat icana. o wi motivi dipkxnatici

    monsigno V a l l a te ha mantenuto il mass^no . sen ia smen-

    e ne . < Non e -si della S. Sede — si e limitato a e — e in anticipo « ud.enze e >.

    di gas soviet ico a at-o un e metanodot-

    to : ques t 'ope a se , u

    al io svi luppo dei i -i non solo sul p iano eco-

    nomico ma anche su quel lo po l it ic o T.

    Visi tando l ' i inmensa sa la del-la Snain . d o \e ten ti na ia di tecnici d isegnano im-pianti di e l i \e l l o te tno-logico, i si 6 -to con un mut i la to i ta l iano. ex

    u a m i to di . t he ha o e la inano al

    e .

    Nato da i i tal iani -s i d e nt in , o

    i ha o in lin-gua a con Nikolai -ni t he gli ha ch ies to: « \ 'i p ia-

    e e l 'Unione So \ i e t i c a ? ». , mi p iace-

    e molto. ma come si fa u t i l e m ie condizioni? ». d

    i ha sa lu ta to afTeltuosa-m e n te l 'ex u ed ha

    o la v is i ta n dosi a tu t te le * maque t tes i> di impianti esposti nel la sa-la, t h iedendo spiegazioni sui s is lemi di e e sulk" qua l i ta dei .

    o dopo o il -teo si e o e s 'e d i n t to al Caslel lo pe la colazione

    a dal s indaco di . Al casle l lo il compagno d

    i e s tat oavv ic ina to dai i del la casa e

    mi lanese Compaunia in ternuzionali , e

    o e o . t he gli hanno o i t i e volumi

    a L'UltSS nella sc-conda auerra mnmiiuh', t he esce in a a d ispense, e

    e da l l ' ag tnz ia soviet ica Sorosti con la e di un folto o di .

    i e i soviet ici a i quali i i Zhukov.

    , St io lokov. Simo-nov ed . -te S ha o molto . e ha ) di e gli i anche a nome del popolo soviet ico. i Questa a — egli ha det-to — e un nobi le o che fa

    e agli i ta l iani gli -mi i del o popolo nel la lotta o il n e m i to co-mune. a nel la qiui le abbia-mo o venti mil ioni di uomini >.

    L 'u l t im o o con l e -sonal i ty piu e di

    . i o ha avu to a l ia colazione ufTiciale a dal s indaco e osp i te nel la « S a la de l la » del caste l lo . o di au to con a o i e il suo segu i to e da San o e o nel ca-stel lo o la e del T e ». ha o 'il vas to e o e noto c o me < a i » c he -v iv a pe le i de l le mil iz i e e -do poi il e del la -ta pavesa to di e sovie-t iche. i ta l iane e con i s imboli di . Qui e s ta to o dal . , s indaco del la c i t ta. che o ha accompa-gna to al p iano e nel la vas ta sa la c he a l l 'epoca dei Visconti e degli a a p e il gioco del la pal la e che e a addobba ta con i

    i i del 1503 c he o i dodici mesi

    de l l ' anno.

    n ques ta sa la 6 s ta ta -v i t a la co laz ione a dal Comune di . o -senti duecento inv i ta t i. -sentanti tut ti i i del la vi -ta m i l anese: uomini di . esponenti del mondo del la-

    . degli . i -. i i polit ici mi-

    lanes i. i capi o al Consj Clio comuna le e , i

    i dei quot id iani mi la-nes i.

    Al i i l s indaco -lossi ha sa lu ta to id a n do i i di amic iz ia es is tenti a o e l e c i t ta de l l 'Un ione Soviet ica.

    o i ha o i mi lanesi p e l a

    nsp i ta l i ta. ha sot to l ineato c he l 'Unione Soviet ica conosce -lano e c he p e le sue -

    . p e la sua . e ha o la v i s ' ta del i

    i n a e del la Scala a .

    l caste l lo — si e fat to -m ai i — a una a

    o la . S iamo ospi-t a ti sul o e c he lasc ia o a l le 16 di

    o a Venez ia. a tap-pa del v iagg io di i in

    a e ch iusa. Che giudizio e da ques te d ue in tense

    e e a l ia F'lAT di , a l ia i e al-l 'EN di ? d ia logo poli t ico cominc ia to a a e

    . sot to e . a n c he qui nel d e og-gi e impossib i le i -e una dist inzione net ta a

    pol i t ica ed economia. e q u a n do Agnelli ausp ica uno svi luppo degli scambi con

    S (c ques to dopo -do che tutti sapp iamo) e quan-do , a nome . lasc ia e c he il meta-nodotto a S e a si . economia e pol i t ica di-\ e n t a no i e lo sv i luppo degli s cambi com-

    i acqu is ta i l e di

    a T lo s\ ilup|xi del dialogo polit ico.

    Questo, ci , e il sen so del la visita di i al

    . del suo o con 1'in-dus t i ia e t m a s se ope ia ie to i i i i ts i e mi lanes i. e non si e

    o ' di un accost.i o o di una adesione del S al ia so t ie ta dei t on

    sunn, t o me i g io inali ban no o t on infant i le sem pl i t is ino. Si e o piut to sto del la t . i pa t i ta (h e i t a l i s t i t a m t n te (|Uello t he la

    a e la t ecn i ci di un paese tap i l a l i s tu o a \ a n / a l o, possono e pe una -ta piu a del sot ia l ismu. t he mant ieue intatti e -x.i i sum modi e l suoiti di .

    d e t t o ci a Venc/.ia. t i e ni) \ i m a al le 18.30 ed e gia not te. a mig l ia ia di \ e-ne / ian i. da l la s ta / i one e n go i can,i l l. o al l 'ospite s o v u t i to una o sa a t t o g l i e n / a. . t he e a t t o i u p a g n a to in ( |u ts ta t ap pa dal o Scagl ia e dal

    o Z a g a n. e at i-olto al ia s ta / i onc dal s indaco

    o F i s t a. dal o Nicosia, dal e Nani e

    o Ciocolo.

    Sotto la pensi l ina della sta-zione. p a w s a ta di e

    e e . o gli i una t o m p a g ma del -

    g i m t n to e Scrctiissimu. la banda a e una a di u l l i t ia l i di tu l l e le e a n n a te del

    . Vengono ] ) iesentati a d

    i i i venet i. il o e e t a u t o n ta

    civil i e i del la c i t ta. Quindi e ospi te esce dal la s ta / i one. Al .suo . sul la a o il Uan.il ( i i a n d e. i vene / iani t he si at ca l cano o le e

    o in i app lau si. i e ag i tan-do le m a m. Si snoda a un

    o acqueu com|X)sto da una a di motoscal i, con m e ta il molo di San . Fa

    a e ciuasi , -i a i palazzi vene-

    / iani t he si afTacciano sul Ca nal : Ca' n Ca

    . il f onda to dei . il pa lazzo . Ca' . il ponte di . Ca' -co. Ca' , la Salute.

    Al l e 19.30 il o acquco g iunge al molo di San .

    i scende dal motosca-fo e sosta su i la p iazzet ta |X.T

    , a l ia luce dei fanali o t tocen tes th i. quel lo -

    o ins ieme o dal pa lazzo . dal la -s i l ica, dal Campan i le e da l la

    e . Anche qui mig l ia ia di c i t tad in i, o i

    i del la pol izia. app lau dono e i e con Un sa lu to del le man i. . a piedi. e o a n i d i . Fa a venez iana del

    e soviet ico si conclu-de con un o in suo ono

    . o nello s tesso o dal s indaco F a v a n ' t to F i s t a, t he e a l l 'osp i te un -so benvenuto. « Venezia — di-ce il s indaco — le ha o con amichevo le a le immagini piu suggest ive del suo mag ico monumento. inten-dendo. o la sua -sona. e con opolo o quel d ia logo di pen

    o e di b t l lezza tosi impotan te a del mondo

    . o nuove e di o e di ci

    \ tit a ».

    i e — «l e il suo o o del la

    a — o di . Fa sua a l lncu/ innc e

    app laud i t i ss ima. n mat-t ina il compagno i \ i

    a a l le n o \e piazza San o e in e il pa

    lazzo . Quindi. a l le 10.10. a in p iazzale a da do-

    \ e. in automobi le, a accom-pagna to a e uno o d 'ass ieme al ia zona a l e di o . Subi to dopo i e il suo se-gui to o -

    o o pe decnl la . a l le 11.15, al ia \ o l ta di

    .

    Una corona di fior i di

    Podgorn i sull a tomb a di Poletae v

    GEXOVA. 27. Una e a di -

    condata da un o sul quale e il nome di i e stata

    q;ie^ta matt ina. pe m-o del e del Sov;et

    o . sulla tomba. a S:aii:eno. del o sovie-tico Fjodo . cad;ito s i: monti della a e la

    a d; . Ui a e s;a:a depo=*.a da due addetti

    i so\:etici o L'amba -ciata di . a o -vizio e la banda del 157*

    o di fantena. Ali a ce-a hanno assi«tito i

    i che o compagni di . o stesso suo coman-dante o e i ma-

    i di navi sovietiche che si o nel o di Genova.

    Podgorn i in visit a ali o stabilimcnt o dell'EN I di San Donat o Milanes e

    C0NTINUAZI0NI DALLA PRIMA Messeri

    e T v n te nel d ibat t i to a o -(lain,i.

    All e i di Scagl ia, il sen. o del ha

    o d i t t i u l o t h e, da ta la a del le accuse mosse d^i

    . il p ies idente del Con-sigl io e do\ uto sent e il

    e di t i in . tanto piu che a

    .stato o in a del l ' in iziat iva del e de

    . n ha \o lu to e d icendo di e in

    o il e del Con-sigho, non del cot i tenuto del la

    . ma -ol tanto del-ta sua in ten/ ioue di .

    o in a t on le . t on (p i ts ta dist in-zione . i ha te-nuto in effetti a e t he

    o a s ta to o in a del suo gesto e

    quindi il peso jx)litic o del l 'ac-ci isa. u e o hanno fatto appunto e t he non e avu to a lcun sen so e o del l ' in-t t n / i one di e una qua lunque . sen /a

    e d e m e n ti sul contenuto. stesso o Scagl ia d 'al-

    o non ha negato che o fosse a eonoscenza dei i di . tanto e o che .si e o o una giustif i-c.izjone . « ! pnesi-dente del consigl io — ha det to Scagl ia con e indiffe-

    a pe le in famanti accuse e a i — non ha

    ev iden temente a lcun e di e a qua ls iasi -

    e di e -ni ». e t he ha la-sc iato di stucco i social ist!, i quali eonoscono bene qua le ma-no a abb ia o quando vuole e sul e gli a t tacchi al .

    ? i di Scagl ia hanno fugato gli u l t imi dubb i. negli ambienti di pa lazzo -d a m a. sul fat to che il co lpo

    o da i ha avuto il e consenso del la C e

    dei suoi esponenti nel .

    n questo a t t acco si vuole ve-e la a di i am-

    bienti de l l 'ex . messi sotto inchiesta da . che . da ta la o potenza. avevano i col-legamenti con le a l te e del-la pol i t ica. Stup isce a questo

    o la e de VAran-ti! il qua le tut to teso a indi-

    i p e la pesantezza dol-1'eloquio di i a poi

    e la sos tan /a del la quest ione. cioe il e poli-t ' t o d d lo o z / a to dal pe (on to di

    . La e dei famo>i rfolit:ci e i

    i di . Sta di fa t to c he il o

    d d la a c sottoposto ad ac-cuse . E. c o me ab-b iamo det to. il sen. i ha mosso il sjjo a t tacco con -voli e pol i t iche. nel con-testo di una lotta . di cui non sono e c h i an tutti i , ma c he e e inammiss ib i le e del la qua le de-ve e immed ia tamen te inve-sti to il .

    Spazio as|)etto sal iente d( t i a t t a to — ha aggiunto — e tos t i tu i to dal l.i c di p o ne in oi lu-te

    i t he gli a tonsen t i to di a p p o ne la sua a in cal t e ad i i pac i l i t i . i th ia ia/ . ioni d d lo stesso e ha fatto il i n tan te i t ann i t o.

    Ali a te i imoi i i a o e senti anche a l tn due i d tg li i di paesi so t ia l i s t i: il t t d i s to e Otto Win

    T e il bu lga io n v. Fmo al m o m t n to in cui sc i i-

    v iamo hanno sot tosct i t to il do cuniento i s tguen ti paes i: -

    . . a de a t t d t s i a. . o

    m a. C t to ' - l ova t th i . i. a (il ( ui i n t a n tt ha o la soddisf. i / ione del gove ino di

    a pe il contenuto -to do e il fatto t he il no s t io paese ha potuto to l l abo

    e al ia sua e l . ibo ia / io i i t ), . . Ungh.e: ia. , a Leone. F in

    landia. O iappone. . a . . Nuova / d an

    da. Svt/ . ia. . lugoslav ia. C a n a d a. . . b

    bin a f» e tedesca e Thai land ia.

    Come si vedc. hanno gia ade-o tutti i paesi social isti eu

    . e l 'Alliaii ia . t he non ha a diplomatic a a . T i a le i poti n ze mancano a la C m a. la

    a t la n . n a la T \SS ha ( n u - so

    una nota dt\ suo -s t i tn t i f i t o dal titolo » \ ' taggio

    o la l.una di tutti -. V\i nd o di 1 1!'">''. — egli

    e — a c inque tnesi di di-s t a n /a dal lam io di o *-a te lh te e di a . t he s av . in /o la sua i ma a di un o ( he v ie tasse o del ( osmo a tini

    . La a fu n ite a subi to dop î d volo di (in

    , ma solo n< 1 'tlfJ il t o on ta to o d d l ' O XU e m scito ad e un t i s to ido neo. fat to o dal la imam mita dei i d( 11a / / a / i o n e.

    F' e t he i i a l l ' impiego paci f ico di tutti in d is t in tamente gli Stati dd mon do le stazioni. gli impiant i. t

    . t navi i che col locate o i ne gli spa /i e ^ui i c< le^ti. Uniche condizioni: la n c i ta e la f o m u m t a / i o ne n t iv a d d le c i n t tn / i on i.

    Ciano rvY.e ab.t.i/.oni di f.i=- ;-t: -. e ;n aicun-- ,-e/ i dei \U i . * c i e -«jno sta 'e e e s-i! conto d. e sono in o

    . Nel o di una q i:si/ione o

    d: 'in o Gio'-si o Cfsci. di 37 anni. ab.tante jn via Aq n 3.

    state e sciabo'.e. ba o-nf.'.e e una pistola. L'mdivjd .o e stato o in o e dp-n.inciato pe detenzione abj^ .va di .

    Si a intanto La s di o a e detTocnit! c» pe i 'at ten'ato fa=CiSta a..n sez:one del < o ^ gliatti >. 1^ i de.

    e . i sin-dacali d. . i cu.

    . a hanno fattc pe e a nella a di o?gi la o a a: d.-ngenti della sezione co'.pita e aLa e mdanese.

    n una e manifestaz.o-v; tenuta i $era m via -mo. dove ha sede la =ezione « To-gliatti >. nei e del e

    e di a , e stata a !.i a vo!onta di e fine ai i fascists e in o hio^o di e un n-.jovo o a o demo-

    a e an t i f asc i s t: il com.zio che il fasci«ta Ez;o a y e.a condannato a 20 anni pe i suo. i fasv:>;j. ha annun-ciato d. volt e domenica matt.na al e n e ma .

    o ca e o della m.mife.staz:one fascista. do-po gh attentati in questi ultim: Ciomi e stato denanciato in nu-

    i i inviati al que-e di . con o a

    non e il comizio. -ne di assemblee di sezioni del

    si tengono questa atrm c domani sera.

    file:///oltafile:///entanofile:///ederehttp://Uan.ilfile:///oltafile:///olutofile:///iaggiofile:///eni/ahttp://sfo.rohttp://or5an.zzaz.oni

    p.1Il SIFAR : uno scandalo ! L'attacco di Messeri a Tremelloni aveva il consenso di Moro. 40 mila i telefoni contrallati nella Capitale - segue p.12p.12segue da p.1- Messeri