Manuale di diritto processuale penale - · PDF file“Spazio” e “tempo”...

Click here to load reader

  • date post

    16-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    215
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Manuale di diritto processuale penale - · PDF file“Spazio” e “tempo”...

| Indice VII

Indice

pag.

PARTE I

Princpi di Adolfo Scalfati

CAPITOLO 1

Obbiettivi processuali e modelli giudiziari

1. Funzione del processo 3 2. Verit come scopo 4 3. Modelli 6 4. (segue): inquisitorio 8 5. (segue): accusatorio 10 6. Matrice vigente 12 7. (segue): lineamenti strutturali 16

CAPITOLO 2

Il quadro costituzionale

1. Preambolo 21 2. Giusto processo 23 3. Principio di legalit 24 4. Libert individuali 26 5. Difesa 31 6. Presunzione di non colpevolezza 35 7. Magistrato daccusa e obbligo di iniziativa penale 39 8. Giurisdizione 41 9. Contraddittorio 43

VIII | Indice

pag.

10. (segue): confronto per la prova 45 11. Controllo della pronuncia, obbligo di motivazione e principio di

pubblicit 49 12. Ragionevole durata 51

CAPITOLO 3

Le fonti

1. Ordinamento interno 55 2. Norme sovranazionali e garanzie fondamentali 57 3. (segue): influenza della Corte europea dei diritti delluomo 60 4. Regole dellUnione europea 61 5. Spazio e tempo nella legge processuale penale 64

PARTE II

Soggetti e ruoli di Mariano Menna

CAPITOLO 1

Il giudice

1. La giurisdizione 71 2. (segue): le questioni pregiudiziali 72 3. La competenza per materia 75 4. La competenza per territorio 77 5. La competenza per connessione e funzionale 81 6. Lattribuzione 83 7. La riunione e la separazione dei processi 85 8. Il difetto di giurisdizione e lincompetenza 87 9. I conflitti di giurisdizione e di competenza 91 10. Lincompatibilit 92 11. Lastensione 95 12. La ricusazione 97 13. La rimessione del processo 101 14. La capacit del giudice 105

| Indice IX

pag.

CAPITOLO 2

I soggetti del ruolo investigativo

1. Il pubblico ministero 109 2. (segue): lorganizzazione degli uffici del pubblico ministero 113 3. (segue): i contrasti tra pubblici ministeri 115 4. La polizia giudiziaria 118 5. (segue): le sezioni e la polizia giudiziaria non appartenente a servizi

o sezioni 120

CAPITOLO 3

Le parti private, la persona offesa e il difensore

1. La persona sottoposta alle indagini e limputato 123 2. (segue): gli accertamenti sulla capacit dellimputato 128 3. La parte civile 130 4. Il responsabile civile 133 5. Il civilmente obbligato per la pena pecuniaria 134 6. La persona offesa dal reato 135 7. Gli enti e le associazioni rappresentativi di interessi lesi dal reato 140 8. Il difensore 141 9. (segue): le garanzie del difensore e le patologie dello svolgimento

della difesa tecnica 145

PARTE III

Atti di Nicola Triggiani

CAPITOLO 1

Le disposizioni generali

1. Premessa 151 2. La forma: lingua, data e sottoscrizione 153

X | Indice

pag.

3. Surrogazione, ricostituzione e rinnovazione 156 4. I divieti di pubblicazione 156 5. La circolazione di copie degli atti e di informazioni sul loro contenuto 162 6. Memorie, richieste e dichiarazioni delle parti. La procura speciale 165 7. Le garanzie di legalit: i testimoni ad atti del procedimento e lob-

bligo di osservanza delle norme processuali 167

CAPITOLO 2

Atti e provvedimenti del giudice

1. Le forme dei provvedimenti 169 2. Il procedimento in camera di consiglio 172 3. Limmediata declaratoria di determinate cause di non punibilit 174 4. La correzione degli errori materiali 175 5. I poteri coercitivi del giudice 176

CAPITOLO 3

La documentazione

1. Premessa 179 2. Il verbale e le differenti modalit di documentazione 180

CAPITOLO 4

Le garanzie linguistiche: linterprete e il traduttore

1. Il diritto allinterprete e alla traduzione degli atti fondamentali 185 2. La nomina dellinterprete e del traduttore: conferimento e svolgi-

mento dellincarico 188

CAPITOLO 5

Le notificazioni

1. Finalit e organi. La relazione di notificazione 191 2. I soggetti legittimati a disporre o richiedere le notificazioni: il giudice 193

| Indice XI

pag.

3. (segue): il pubblico ministero e le parti private 195 4. I destinatari: il pubblico ministero 195 5. (segue): limputato 196 6. (segue): la persona offesa, le parti private diverse dallimputato e gli

altri soggetti 203 7. Le ipotesi di nullit 205

CAPITOLO 6

I termini

1. Premessa 207 2. Tipologie 208 3. Proroga, prolungamento, abbreviazione e sospensione 209 4. La restituzione nel termine 211

CAPITOLO 7

Le nullit e le altre specie dinvalidit

1. La patologia degli atti: considerazioni introduttive 215 2. La mera irregolarit 216 3. Le nullit: tipologie e regime giuridico 217 4. (segue): le sanatorie 221 5. (segue): gli effetti della dichiarazione di nullit 222 6. Le specie dinvalidit non previste dalla legge: linesistenza 223 7. (segue): labnormit 224 8. Linammissibilit e la decadenza 225

PARTE IV

Prove di Alessandro Bernasconi

CAPITOLO 1

Sistema probatorio e disposizioni generali

1. Ambito dello studio e problematiche di fondo 229

XII | Indice

pag.

2. Il libro terzo del codice: principi e funzioni 232 3. Relativismo delle prove penali 236 4. Oggetto della prova 241 5. Procedimento probatorio e diritto alla prova 243 6. Libert morale nellassunzione della prova 246 7. Prove atipiche 248 8. Inutilizzabilit della prova 250 9. Libero convincimento del giudice e valutazione della prova 253 10. (segue): gli indizi 258 11. (segue): la chiamata in correit 260 12. I limiti alla prova stabiliti dalle leggi civili 261 13. Le deroghe al sistema: i limiti al diritto alla prova e al contraddittorio 262 14. (segue): i poteri ex officio del giudice in ordine alle prove 264 15. Prove negoziate 265

CAPITOLO 2

Mezzi di prova

1. La testimonianza: oggetto e limiti 269 2. (segue): la testimonianza indiretta 271 3. (segue): limputato che assume lufficio di testimone 273 4. (segue): i divieti di deporre e le esenzioni dal dovere di deporre 279 5. (segue): testimoni sospettati di falsit o reticenza; testimoni renitenti 281 6. Lesame delle parti 282 7. Confronti 284 8. Ricognizioni 285 9. Esperimenti giudiziali 287 10. La perizia: oggetto, ruolo del giudice e limiti 288 11. (segue): la nomina del perito 289 12. (segue): le operazioni peritali, il parere e lesame del perito 291 13. (segue): il consulente tecnico 293 14. La prova documentale: oggetto e acquisizione 294 15. (segue): i verbali di prove di altri procedimenti 295 16. (segue): i divieti di acquisizione della prova documentale 298

CAPITOLO 3

Mezzi di ricerca della prova

1. Ispezioni 299

| Indice XIII

pag.

2. (segue): presupposti, soggetti e garanzie 300 3. Perquisizioni 302 4. (segue): presupposti, soggetti e garanzie 303 5. (segue): specifiche modalit esecutive 305 6. Il sequestro probatorio: finalit e oggetto 307 7. (segue): soggetti, forme e garanzie difensive 309 8. (segue): fattispecie peculiari di sequestro 310 9. (segue): il rilascio di copie, la custodia e la distruzione delle cose se-

questrate 313 10. (segue): il riesame del provvedimento di sequestro 314 11. (segue): la restituzione delle cose sequestrate e la conversione del se-

questro probatorio in sequestro conservativo o preventivo 315 12. Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni 316 13. (segue): limiti di ammissibilit e procedura applicativa 318 14. (segue): le deroghe per i delitti di criminalit organizzata 326 15. (segue): divieti e sanzioni processuali 327

PARTE V

Strumenti cautelari e precautelari di Agostino De Caro

CAPITOLO 1

Misure cautelari personali

PRIMA SEZIONE

Principi e condizioni

1. Premessa: i valori fondamentali 335 2. La legalit cautelare e le coordinate normative di fondo 339 3. I presupposti generali di applicabilit e il fumus commissi delicti 342 4. (segue): i limiti di pena 345 5. (segue): le esigenze cautelari 347 6. I criteri di scelta 351 7. Il giudice competente 356 8. Le tipologie delle misure coercitive e interdittive 356

XIV | Indice

pag.

SECONDA SEZIONE

Il procedimento applicativo e levoluzione della vicenda cautelare

9. Il procedimento applicativo 362 10. Linterrogatorio cautelare 368 11. Temporaneit e provvisoriet: la durata massima 370 12. Rivedibilit dei provvedimenti e giudicato cautelare 375 13. Lapplicazione provvisoria delle misure di sicurezza 376 14. Il naturale epilogo della vicenda 379 15. La revoca e la sostituzione 380 16. (segue): soggetti e procedura 381 17. Lestinzione 385 18. (segue): la pronuncia di determinate sentenze 386 19. (segue): il decorso del termine fissato per esigenze probatorie. Pro-

roga e rinnovazione 387 20. (segue): lomesso interrogatorio 388

CAPITOLO 2

Misure cautelari reali

1. Profili generali 391 2. Il sequestro conservativo 392 3. (segue): il procedimento e lofferta di cauzione 394 4. Il sequestro preventivo 395 5. La dinamica per lapplicazione e la revoca 397

CAPITOLO 3

Le impugnazioni cautelari e i rimedi per ingiusta detenzione

1. La scelta legislativa per le cautele ad personam: il principio del con-trollo 399

2. Il riesame: cornice funzionale, provvedimenti impugnabili e interes-se ad impugnare 401

3. (segue): il procedimento 404 4. (segue): la decisione 409 5. Lappello 413 6. Il ricorso per cassazione 415 7. Le impugnazioni delle misure cautelari reali 416

| Indice XV

pag.

8. Lequa riparazione dellingiusta detenzione: i presupposti 418 9. (segue): la procedura 419

CAPITOLO 4

Le misure precautelari

1. Premessa: i poteri costrittivi e le garanzie di l