LINGV, ente di riferimento per lo studio e il monitoraggio di terremoti e vulcani Giulio Selvaggi...

of 12/12
L’INGV, ente di riferimento per lo studio e il monitoraggio di terremoti e vulcani Giulio Selvaggi Centro Nazionale Terremoti, INGV
  • date post

    01-May-2015
  • Category

    Documents

  • view

    213
  • download

    1

Embed Size (px)

Transcript of LINGV, ente di riferimento per lo studio e il monitoraggio di terremoti e vulcani Giulio Selvaggi...

  • Slide 1
  • LINGV, ente di riferimento per lo studio e il monitoraggio di terremoti e vulcani Giulio Selvaggi Centro Nazionale Terremoti, INGV
  • Slide 2
  • I tre impegni dellINGV dopo Irpinia 80 1. Un sistema di monitoraggio rapido ed efficiente 2.Conoscenza del territorio per valutarne la pericolosit 3.Educazione ai rischi
  • Slide 3
  • La Rete Sismica Nazionale nel 1985 E oggi 250 BB stations 147 CGPS 80 accelerometers + molte altre associate 1- Il sistema di monitoraggio
  • Slide 4
  • TERREMOTI in Italia 2005-2010 56000 eventi localizzati dalla RSN in 5 anni Forte miglioramento dei sistemi di monitoraggio dal 2001 ! Dati e mappa da iside.rm.ingv.it
  • Slide 5
  • Sala di monitoraggio sismico INGV Tempi di risposta (2-5-30-Shake Maps ecc., sito) ~10000 terremoti localizzati per anno in Italia ~ 500-1000 terremoti comunicati per anno Tutti i dati pubblici (iside.rm.ingv.it; eida.rm.ingv.it)
  • Slide 6
  • PERICOLOSITA VULNERABILITA ESPOSIZIONE CONSAPEVOLEZZA PREPARAZIONE RISCHIO E AZIONI DI MITIGAZIONE
  • Slide 7
  • Il Contributo del GPS 2- Conoscenza del terrotorio
  • Slide 8
  • Forte crescita della Rete GPS RING dal 2004
  • Slide 9
  • Strain rate field obtained using the method of Holt and Haines (1993) Color scale = 2 nd invariant strain rate tensor Arrows = principal directions of strain rate DAgostino et al., 2010
  • Slide 10
  • Lo sviluppo dei cataloghi come base di dati
  • Slide 11
  • 3- Percorsi educativi per la riduzione del rischio
  • Slide 12
  • I dati satellitari sono la naturale evoluzione di un percorso iniziato tanti anni fa indirizzato alla conoscenza del territorio. Conclusione