libri film musica Bosnia Erzegovina

Click here to load reader

  • date post

    28-Jan-2017
  • Category

    Documents

  • view

    224
  • download

    2

Embed Size (px)

Transcript of libri film musica Bosnia Erzegovina

  • Il progetto "Racconta l'Europaall'Europa" cofinanziatodall'Unione Europea

    l ibri

    film

    musica

    Bosnia Erzegovina

  • LIBRIIl ponte sulla DrinaIvo Andri

    Mondadori, 2011 11 ed

    Attraverso la storia del pi famoso ponte della BosniaErzegovina, Ivo Andri (18921975), premio Nobel per laletteratura nel 1961, evoca le vicende di questa regione dallafine del XV secolo alla Prima guerra mondiale. Un grandiosoromanzo epico che ha per sfondo una terra segnata da undestino tragico.Mama leoneMiljenko Jergovi

    Edizioni Scheiwiller, 2001

    Due libri in uno: il primo, un mosaico di racconti filtrati attraversogli occhi di un bambino, sfocia direttamente nel secondo, untormentoso incastro di una ventina di storie di emigrati bosniacialla deriva, fatto non pi "della stoffa dei sogni" ma dellacrudelt della guerra.Sarajevo, il libro dell'assedioPiero Del Giudice (a cura di)

    ADV Publishing House, 201 2

    Il taglio dellacqua e dellenergia elettrica, la penuria di tutto, ilfreddo, la fame, la morte e le amputazioni per i colpi di granata,la ricerca del cibo e il tiro dei cecchini, le miserie umane e lenobilt, i sommersi e i salvati nella grande citt inerme al tiro deimortai e dei cecchini distesa nelle valli della Bosna e Miljacka.Tutto nei testi di sette grandi autori bosniaci contemporanei: lepoesie dellassedio di Abdulah Sidran dal funebre titolo La baradi Sarajevo la sfinita quotidianit dei versi di Izet Sarajli i diaridellassedio di Marko Veovi le tragiche prose di DevadKarahasan i frammenti abbaglianti di Tvrtko Kulenovi le shortstories di dolore e disperazione nella citt assediata di MiljenkoJergovi. Insieme, il drammatico racconto per immagini delfotografo Danilo Krstanovi.

    www.balcanicaucaso.org 1

  • FILMIl segreto di Esma (Titolo originale: Grbavica)regia di Jasmila bani, 2006

    Sarajevo, anno 2006. Le dolorose ferite della lunga guerrajugoslava e degli assedi serbobosniaci sono ancora tangibili,nel tessuto urbano e nell'animo delle persone. Esma, bosniaca,lavora come cameriera in un fumoso e losco club vive conl'adolescente, irrequieta, adorata e irrispettosa figlia Sara. Chisia il padre di Sara l'angoscioso segreto di Esma. Orso d'Oroal Festiva di Berlino 2006.

    No Man's Land (Titolo originale: Niija zemlja)regia di Danis Tanovi, 2001

    Un film comicamente amaro sulla guerra in Bosnia Erzegovina.iki e Nino, un bosgnacco e un serbo, nel corso della guerra sitrovano bloccati in una trincea nella terra di nessuno. Con loroc' un terzo combattente che sdraiato su una mina che rischiadi esplodere a un suo minimo movimento. Le truppe dell'Onuintervengono per aiutare, ma gli alti livelli creano pi problemiche soluzioni in una guerra che vista dall'esterno o come unterreno per esercitazioni diplomatiche o un grande set 'naturale'da cui far provare al mondo il brivido della morte (altrui). Il filmha vinto svariati premi tra cui quello per la miglior sceneggiaturaal 54 Festival di Cannes e l'Oscar per il miglior film straniero.

    Ti ricordi di Dolly Bell? (Titolo originale: Sjea li seDoli Bel?)regia di Emir Kusturica, 1 981

    Scritto da Abdulah Sidran e ambientato a Sarajevo nei primianni Sessanta, la storia dell'educazione sentimentale delsedicenne Ziolja (Slavko timac) e del suo rapporto con il padre(Slobodan Aligrudi, memorabile) che, morendo, lascia ineredit la sua ingenua fede nel marxismo, nella Jugoslaviasocialista e nel proprio presente. Il regista l'esordienteKusturica, che verr insignito a Venezia 1981 con il Leone d'oroper l'opera prima.www.balcanicaucaso.org 2

  • MUSICAGoran BregoviBrano consigliato: Kalashnikov

    uno degli artisti pi famosi del Paese. Nato a Sarajevo nel1950, si avvicina alla musica da ragazzo, entrando a far partedelle band scolastiche Izohipse e Bestije. Nel 1969 si esibisce inun lussuoso hotel, a Dubrovnik, nel gruppo Kodeksi, capeggiatoda eljko Bebek. Da qui passano a Napoli dove lavorano in varilocali, influenzati da Led Zeppelin e Black Sabbath. Bebek lasciail gruppo nel 1971 e Bregovi tenta la carriera universitaria,iscrivendosi alla facolt di filosofia. Dura poco e nel 1974 torna aimbracciare la chitarra elettrica. Lesperienza dei Bijelo Dugme la nuova band di Bregovi, presto battezzata i Rolling Stones deiBalcani si protrae fino al 1989. In questi quindici anni registranotredici album, arrivando a vendere pi di sei milioni di dischi ediventano uno dei gruppi pi famosi della ex Jugoslavia. La lorofama confermata da live clamorosi come quello di Belgrado nelParco Kosutnjak, che riunisce oltre 100mila persone. Fra imaggiori successi del periodo c Bitanga i Princeza, uscito nelmarzo del 1979. In seguito virano le loro attenzioni verso melodiepi morbide, mischiando pop e folk tradizionale. Dopo il 1989,Bregovi si dedica alla carriera solista, componendo le colonnesonore di film cult come Il tempo dei gitani (1989)e Underground (1994) di Emir Kusturica. Nel 2012 statonominato Maestro Concertatore nel corso della manifestazioneNotte della Taranta.

    Mostar Sevdah ReunionBrano consigliato: Hanuma

    Il rebetiko sta alla Grecia, come il blues allAmerica e il fado alPortogallo. Analogamente esiste un genere intriso di malinconiae sentimento riconducibile alla Bosnia: la sevdalinka. Affonda lesue radici ai tempi del dominio ottomano e non per niente, ilnome, deriva dal turco sevdah, riconducibile alla paroladesiderio. una musica caratterizzata da tempi lenti ecadenzati, con armonie che rimandano tanto alla culturaeuropea, quanto a quella ebraica sefardita e musulmana. Fra gliinterpreti pi importanti di questo microcosmo musicale bosniacowww.balcanicaucaso.org 3

    http://www.youtube.com/watch?v=KtXV4OE50Y

    http://www.youtube.com/watch?v=ADiWILFNGfY

  • ci sono i Mostar Sevdah Reunion, formatesi nel 1998 a opera diDragi esti. Registrano il primo album lanno successivo, cuifanno seguito altri sette lavori in studio. Lultimo risale al 2007 esi intitola Caf Sevdah. Negli anni hanno stretto rapporti conimportanti figure dellintellighenzia musicale bosniaca comeaban Bajramovi (19362008), autore di circa 650 canzoni eLjiljana Buttler (19442010), detta anche la madre del gipsy soul.Adi LokovacBrano consigliato: List

    Trance music, breakbeat, industrial, drumnbass..., il panoramamusicale bosniaco sempre stato caratterizzato da importantiretroscena elettronici. Lo dimostrano figure ormai molto notenellex Jugoslavia come lo stesso Adi Lokovac, Mirza, Causevic,Basheskia e Billain. Adi Lokovac, nato nel 1970 a Sarajevo, ritenuto il pioniere dellelectronic music bosniaca, nonch leaderdellindustrial band Adi Lukovic & The Ornaments. La loroesperienza artistica si apre nel 1992, in concomitanza con loscoppio della guerra. Incidono un singolo che ottiene un buonsuccesso, intitolato Rock Under Siege, e il demo Na Dan NaeSmrti. I primi dischi ufficiali vedono la luce nel 1999con Pomjeranja e nel 2001 con Fluid. Entrambi suscitano grandeinteresse in tutta Europa, appoggiati dalla promozione offertadalla SONY austriaca. In Italia viene distribuito dalla EMI. Lacarriera di Lokovac si interrompe allimprovviso il 18giugno 2006, a causa della morte prematura in un incidentestradale avvenuto nei pressi della citt di Blazuj.

    www.balcanicaucaso.org 4

    http://www.youtube.com/watch?v=l1jMlAYaR28

  • Osservatorio Balcani e Caucaso (OBC)

    Osservatorio Balcani e Caucaso (OBC) un media elettronico eun centro studi che esplora le trasformazioni sociali e politichenel sudest Europa, in Turchia e nel Caucaso. Si occupa di 26paesi e regioni, di cui sette sono gi membri dell'UnioneEuropea, altri sei hanno intrapreso il percorso di integrazione euna buona parte l'Europa postsovietica oggi coinvolta nellapolitica di vicinato di Bruxelles.Attraverso l'interazione tra un gruppo di lavoro con sede aRovereto e una rete di oltre 50 corrispondenti e collaboratorilocali produce informazione, analisi e ricerca pubblicatiquotidianamente sul portale www.balcanicaucaso.org, visitatoda oltre 120mila lettori ogni mese: docenti e ricercatorigiornalisti studenti diplomatici funzionari di enti locali, regionalie nazionali policy makers volontari e professionisti dellasolidariet internazionale operatori economici cittadini dellediaspore del sudest Europa e del Caucaso turisti e viaggiatorisemplici curiosi.Accanto al lavoro di informazione della testata giornalisticaonline, OBC promuove attivit di divulgazione e formazione. Traqueste rientrano la produzione di documentari e materialimultimediali, la realizzazione di supporti didattici e di docenze,l'organizzazione e la partecipazione a eventi pubblici.OBC sfrutta le potenzialit del multimedia, utilizza tecnologiaopensource ed presente sui principali social network.

    Osservatorio Balcani e Caucaso anche su:http://www.facebook.com/BalcaniCaucasohttp://twitter.com/balcanicaucasohttp://www.youtube.com/osservatorio

    PromotoriFondazione Opera Campana dei

    CadutiForum trentino per la Pace e i

    Diritti UmaniEnti finanziatori

    Provincia autonoma di TrentoMinistero degli Affari Esteri

    Comune di RoveretoUnione Europea

    Per saperne di pi visita la paginahttp://www.balcanicaucaso.org/aree/BosniaErzegovina

    Testo16: Testo28: Testo29: Testo30: Copia di Testo74: Copia di Testo74 (3): Testo63: Copia di Testo74 (2): Testo74: