Libretto China Study

Click here to load reader

  • date post

    27-Jan-2016
  • Category

    Documents

  • view

    223
  • download

    2

Embed Size (px)

description

Libretto China Study

Transcript of Libretto China Study

  • www.gruppomacro.com

  • 2Che cos The China Study?The China Study il pi ampio e completo studio mai condotto al mondo sul forte legame esistente tra ci che mangiamo e le malattie. infatti arrivato a coinvolgere centinaia di milioni di persone.

    In Italia diventato un caso editoriale, in cima alle classifiche delle let-ture preferite, per le sue sorprendenti rivelazioni sulla dieta, la perdita di peso e la salute a lungo termine.

    Quella di The China Study una scoperta sorprendente per la nostra sa-lute, una vera rivoluzione della semplicit:

    mangiare sano la chiave che ci apre le porte del benessere e della guarigione

    www.gruppomacro.com/china

  • 3Perch leggere The China StudyPer poter rispondere a domande come queste:

    Linquinamento una delle cause principali del cancro? La nostra salute predeterminata dai geni che abbiamo

    ereditato alla nascita? davvero necessario assumere tante vitamine? Quali e quante proteine animali sono indispensabili? vero che i carboidrati fanno ingrassare? opportuno mangiare pesce, e se s, quale e con quale

    frequenza? Il consumo di alimenti a base di soia previene le cardiopatie? La dieta vegetariana e quella vegana sono dannose per la

    crescita e lo sviluppo dei bambini? Il cancro pu regredire grazie allalimentazione scelta? indispensabile assumere farmaci per curare determinate

    patologie e subirne poi gli effetti collaterali? Quanti e quali farmaci curano davvero? Quanto efficace la chemioterapia?

    Le informazioni che ci sono state trasmesse su cibo, salute e malattia sono in gran parte errate o false. The China Study la rivoluzione della salute che tanti di noi aspettavano.

    Questa Guida Introduttivavuole darti un assaggio di quantoquesto libro pu cambiarti la vita.

  • 4La salute spesso una scelta sempliceLa medicina ci dice la verit?Trovare delle certezze in ambito medico e salutistico come cer-care un ago in un pagliaio, con la differenza che quando lo trovi puoi rischiare di perderlo nuovamente quando meno te lo aspetti.

    Quindi, ogni qualvolta leggiamo unaffermazione entusiasta sulla validi-t di una qualche terapia sappiamo gi che nel giro di qualche tempo se ne legger il ridimensionamento o addirittura la smentita.

    Lo Studio Cina invece uno di quei rari aghi nel pagliaio che forniscono una certa sicurezza, grazie alla grande autorevolezza e alla straordinaria ampiezza della ricerca su cui si basa.

    La gente deve sapere perch ci ammaliamo in modo del tutto ingiustificato,

    perch troppi di noi muoiono prematuramente malgrado i miliardi spesi nella ricerca.

    Ironia vuole che la soluzione sia semplice e per nulla dispendiosa.

    La risposta alla crisi sanitaria mondiale il cibo che ciascuno di noi sceglie

    di portare alla bocca ogni giorno: nientaltro che questo.

    T. Colin Campbell

  • 5La chemioterapia efficace?Le informazioni che medici e cittadini hanno sulla medicina sono spesso superficiali e zeppe di luoghi comuni che la vera ricerca magari ha smentito da anni.

    La chemioterapia uno dei casi pi evidenti.

    Il Clinical Oncology, una delle riviste di oncologia pi autorevoli al mondo, nel 2004 riportava che la sopravvivenza a 5 anni dalla cura con sola chemioterpia negli adulti affetti da cancro in Australia stata stima-ta al 2,3% e al 2,1% negli USA. Questi dati dimostrano con evidenza che la chemioterpia assolutamente inefficace1.

    Ciononostante, la chemioterapia viene praticata ovunque, e si vuol far credere che essa sia lunica terapia per i pazienti ammalati di cancro.

    1. Morgan, Grame, Wardt, Robyn e Barton, Michael, The contribution of cytotoxic chemotherapy to 5-year survival in adult malignancies, Clinical Oncology, vol. 16, 2004, pp. 549-560.

  • 6I farmaci curano realmente?Secondo Allen Roses, gi vicepresidente della divisione ricerche geneti-che della GlaxoSmithKline, una delle pi grandi industrie farmaceutiche del mondo, la stragrande maggioranza dei farmaci pi del 90% - fun-ziona solo nel 30-50% degli individui: questo vuol dire che i medicina-li che utilizziamo non producono alcun beneficio alla maggior parte di noi2...

    Lo Studio CinaQueste sono alcune delle conoscenze da cui partita la straordinaria inda-gine che ha portato a scoperte cos importanti e sorprendenti:

    la dieta e lo stile di vita sono tra le cause pi importanti per lo sviluppo, il blocco, la cura o la guarigione del cancro

    e di gran parte delle malattie del nostro tempo.The China Study dimostra che il cancro e tante altre patologie molto serie (diabete, ipertensione, osteoporosi, calcoli renali, sclerosi multipla ecc.) sono molto pi frequenti nei paesi ricchi e tra le classi sociali pi ricche rispetto invece alle popolazioni dei paesi poveri.

    Il legame tra alimentazione e cancroDa molto tempo si studia il legame tra alimentazione e cancro e al-cune ricerche indicano lalimentazione come la causa di un cancro su due o su tre.

    2. Intervista di Connor, Steve, Glaxo chief: our drug do not work on most patients, in The Independent, 8 dicembre 2003.

  • 7Nel 1996, uno studio italiano metteva in evidenza che una dieta sana, insieme allastensione da fumo e alcool provoca la diminuzione del 50% di tutti i maggiori tumori, e dei due terzi di quelli dellappa-rato digerente3.

    Con The China Study il legame tra ci che mangiamo e il cancro risulta ancora pi evidente.

    Campbell dimostra che con lalimentazione si pu bloccare il cancro.

    3. Berrino, Franco e Krogh, Vittorio, I consumi alimentari in Italia in relazione ai tumori dellapparato digerente, Annali Istituto Superiore di Sanit, vol. 32, n. 4, 1996, pp. 421-432. Studi convenzionali pi recenti hanno confermato una percentuale che oscilla tra il 20 e il 50%. Cfr. Giammanco, Marco, La Guardia, Maurizio, Giammanco, Santo, Giungi, Monica, Alimentazione e tumori, Aracne Editrice, Roma, 2008, p. 8, a cura del Dipartimento di Fisiologia e nutrizione umana dellUniversit di Palermo.

    Le sostanze nutritive provenienti dai cibi di origine animale incrementavano lo sviluppo dei tumori,

    mentre quelle provenienti dai cibi di origine vegetale lo riducevano.T. Colin Campbell

  • 8La nascita dello Studio CinaThe China Study il pi importante studio epidemiologico mai realiz-zato, durato ben 27 anni. Il tutto partito da unindagine sanitaria, di unampiezza inimmaginabile per noi (impostata su 880 milioni di perso-ne e con il coinvolgimento di 650.000 operatori), compiuta in Cina nella prima met degli anni Settanta del Novecento.

    La ricerca cinese, la pi grande mai fatta, aveva lo scopo di raccogliere il maggior numero

    di informazioni sulle cause del cancro.Alla fine della raccolta di questi dati fu elaborato un atlante grafico del cancro che dimostrava che i differenti tassi di mortalit per i dodici pi diffusi tipi di tumore variavano nelle 2400 e oltre contee ci-nesi prese in considerazione.

  • 9Alcuni tipi di tumore erano molto pi diffusi in certe regioni rispetto ad altre.

    Il professor Campbell e lo scienziato cinese Junshi Chen, studiando lat-lante in questione, ebbero lintuizione che avviare uno studio sul-la dieta e lo stile di vita dei contadini di alcune contee selezionate avrebbe risposto a molte domande su origine e causa delle malattie. I due ricercatori quindi avviarono lo studio con fondi pubblici e seguirono per anni 6500 adulti in 65 contee, sottoponendoli ad analisi periodiche, e tenendo registri sulla loro alimentazione, abitudini ecc.

    Le ricerche sulle proteine animaliLimpressionante mole di dati raccolti nello Studio Cina ha dimostrato che

    il consumo eccessivo di proteine animali una delle principali cause delle malattie

    pi gravi del nostro tempo.A questo punto il professor Campbell ha cercato e affiancato a questo studio altre ricerche, compiute negli ultimi anni da colleghi medici e nu-trizionisti, che dimostravano lesattezza delle sue conclusioni.

    Questi studi, riportati nello stesso volume, indagano il ruolo dellalimen-tazione, e in particolare delle proteine animali, come causa dello svilup-po di patologie degenerative (cancro, patologie ossee, diabete, malattie cardiovascolari, malattie autoimmuni, obesit ecc.).

    Le proteine alimentari si sono rivelate cos potenti nei loro effetti da permetterci di attivare e bloccare la crescita del cancro semplicemente modificandone il livello di assunzione.

    T. Colin Campbell

  • 10

    Chi T. Colin CampbellCampbell uno scienziato puro (non un medico) che insegna biochimica nutri-zionale alla Cornell University, una delle universit statunitensi pi famose.

    I suoi studi nel settore alimentazione sono cominciati cinquantanni fa. Suo padre aveva una fattoria e allevava bestiame.

    Campbell prosegue senza sostai suoi studi e le sue ricerche insieme

    al figlio ed altri colleghi,per ottenere il riconoscimento

    della fondamentaleimportanza dellalimentazione

    per la nostra salute. Campbell fu per anni un nutrizionista che asseriva limportanza della dieta americana standard molto ricca di proteine animali. Dopo il dottorato pres-so la Cornell University fu per ventanni in varie commissioni di ricerca della National Academy of Science per collaborare alla stesura e allo sviluppo di politiche internazionali e sulla nutrizione e la salute. Man mano che prose-guiva nelle sue ricerche, il suo punto di vista cambi sulla base dei concreti ed evidenti risultati dei suoi studi. Onestamente, Campbell recep il fatto che, in campo alimentare, la cultura prevalsa sino ad allora non aveva soli-de fondamenta scientifiche.

  • 11

    I risultati degli studi di alimentazione dimostravano che le proteine anima-li erano poco salutari. Da allora ha condotto numerose ricerche riguardo al rapporto tra alimentazione e s