Libertà 13-03-14

download Libertà 13-03-14

of 9

  • date post

    07-Aug-2018
  • Category

    Documents

  • view

    214
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Libertà 13-03-14

  • 8/21/2019 Libert 13-03-14

    1/9

    SANITA

    A pagina quattroA pagina tre a pagina sei

    Eattesa per il 27 e 28 marzo prossimo la requisitoria dei pubbliciministeri Claudia DAlitto e Antonio Nicastro (Nella foto in alto)al processo a carico di Giuseppe Raeli, accusato di essere lautore

    di una serie di omicidi e di altri fatti di sangue tra negli anni scorsitra Cassibile, Avola e Fontane Bianche. Il calendario delle prossi-me udienze stato dettato dalla Corte dAssise (presidente MariaConcetta Spanto, a latere Stefania Scarlata).

    FONDATO

    NEL1987DAGIUSEPPEBIANCA

    www.libertasicilia.com e [email protected] DELLA PROVINCIA DI SIRACUSA

    QUOTIDIANO DELLA PROVINCIA DI SIRACUSA

    Il trafo darmi alla base del movente del delitto di Avola

    Svolta alle indaginiOmicidio Liotta, preso muratore

    Sarebbe stato ucciso per inte-ressi legati al trafco di armigiocattolo modicate MarioLiotta, il camionista di 41 anni,ucciso l8 novembre scorso ed

    il corpo carbonizzato e abban-donato nelle campagne di Avolaallinterno di un involucro diplastica. Le manette sono scat-tate ai polsi di Claudio Caruso(nella foto a anco), 32 anni,avolese, incensurato, di prop-fessione muratore anche se daqualche tempo disoccupato, ilquale accusato dellomicidiodi colui che era un suo amico econ il quale aveva intrattenutofrequentazioni.

    A paginacinque

    sabato 17 marzo 2012 anno XXV n. 64DIREZIONEAmministrazione e Redazione: via Moso 51 Te. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PubblIcIT: Poigrafa S.r.. via Moso 51 Te. 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 0,50

    gioVed 13 marzo 2014 anno XXVii n. 58 DIREZIONEAmministrazione e Redazione: via Moso 51 Te. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PubblIcIT: Poigrafa S.r.. via Moso 51 Te. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0,50

    doping alla corai solarino

    Ciclita patteggia

    CRONACA

    i

    A pagina otto

    brogli elettoraliGennuso accusaIo, unica vittima

    CRONACA

    A pagina otto

    Protocollo dintesa tra lAsp diSiracusa e i rappresentanti dellediverse religioni presenti nel ter-ritorio provinciale che garantirassistenza spirituale ai pazientidi diverse culture e religioni ri-coverati negli ospedali siracusani.Tutte le religioni hanno dirittoad avere uguale considerazionenel rispetto delle diverse culture

    ha commentato il commissariostraordinario Mario Zappia -.Levento di stamane non vuoleessere soltanto un momentocelebrativo ma lavvio di unnuovo percorso in unottica in-terculturale di umanizzazione deiservizi e dellassistenza sanitaria

    carico di procedure speciche dasviluppare e modicare nel corsodel tempo, secondo le indicazionie le esigenze.

    Rispetto

    dei cultiin corsia

    Delitti di Cassibile

    Chiusa listruttoriaLa parola ai due PmGestione unica

    del servizio

    idrico per 10Comuni

    CASO SAI 8

  • 8/21/2019 Libert 13-03-14

    2/9

    SIRACUSAe-mail [email protected] Cronaca di Siracusa online nel mondo 13 MARzo 2014 gIoved 3

    YarisHybridL ounge E15.950. Prezzo promozionale chiaviin mano (esclusiI.P.T. e Contributo PneumaticiFuori Uso PFU ex DM n. 82/2011)con ilcontributo dellaCasa e deiConcessionariToyota. AurisHybrid ActiveECOprezzo dilistino 23.450 E(inclusa IVA, esclusiI.P.T. e Contributo PneumaticiFuoriUso PFU ex DM n. 82/2011). Ecoincentivo Toyotasenza rottamazione o permuta: 4.000Ei nclusaIVA con ilcontributo dellaCasaedelconcessionario. Prezzo promozionale E19.450. Offertavalidano al 28/02/2014. Immagine vetturaindicativa. Valorimassimi: consumo combinato 27km/l, emissioni CO285 g/km.

    Autosport S.r.l. c.da Targia 18 Sirausa Tel.0931 759918 up.y.

    Religioni in corsiaFirmata lintesaSottoscritto un protocollo dintesa che promuove il rispettodel culto dei pazienti ricoverati negli ospedali siracusaniLa Chiesa EvangelicaBattista, OrtodossaRomena, Ebraica, Isla-mica, Buddista SokaGakkai e dei Santidegli Ultimi giorni,una prima considera-zione sulle differenzeculturali, esposta dalrabbino Di Maurodella comunit ebrai-ca della sinagoga diSiracusa, stata subitoaccolta dal commissa-rio Zappia: il nuovoservizio mensa degliospedali, per cui sonoin corso le proceduredi afdamento, dovr

    prevedere la differen-ziazione di alimen-tazione secondo leculture dei ricoverati.Il commissario Zappiaha sottolineato inoltrecome lintesa sotto-scritta rappresenti unmomento di partecipa-zione morale e di co-scienza per coloro cheper qualsiasi ragionedi salute vengono ri-coverati negli ospedaliche abbraccia haaggiunto - tutti i variscenari del territorio,tra questi il momentodella maternit vissutoin modi diversi per cul-ture, fedi e tradizioni.La vostra presenza

    qui ha proseguito- per noi motivo diorgoglio istituzionale,siamo la prima Asp inSicilia ad attuare unprotocollo interreli-gioso che ha ricevuto ilplauso dellassessoreregionale della SaluteLucia Borsellino nelcorso del primo incon-tro sullargomento.Al tavolo hanno presoparte inoltre, i diret-tori sanitario e am-ministrativo AnselmoMadeddu e VincenzoMagnano, il direttoresanitario dellospe-

    responsabile degliAffari generali DanilaRosa, i cappellani dei

    dale Umberto I diSiracusa GiuseppeDAquila, la respon-

    sabile dellUfficioImmigrati LaviniaLo Curzio, il direttore

    degli Affari generalie risorse umane Eu-genio Bonanno e la

    In foto, un momento dellincontro di ieri.

    LAsp 8 di Siracusa promotrice del confronto tra tutte le religioni presidi ospedalieri diSiracusa e Lentin.Soddisfazione haespresso anche ildirettore sanitarioAnselmo Madeddu:Forse non un casoche per la prima voltaun protocollo interre-ligioso allinterno di

    una Azienda sanitariasiciliana sia rmatoproprio a Siracusacitt culla di civiltmillenarie che havisto succedersi neisecoli tutte le religionisimbolo di integrazio-ne, esempio di civilte multiculturalit.In rappresentanzadellarcivescovo diSiracusa, padre Ivancappellano dellospe-dale Umberto I, haespresso apprez-zamenti per questamanifestazione diapertura nei confrontidelle altre comuni-t religiose che hagi vissuto nel tem-po esempi concretiallinterno degli ospe-dali. La differenza inogni cosa ha detto la fanno le persone aldi l delle differenzereligiose, accomu-nando la passione perla vita.

    2 13 MARzo 2014, gIoveddi Arturo Messina

    Sabato scorso la benemeritaassociazione poetico-musi-cale Arcadia 88, ospite or-mai abituale- dopo lo shoahinfertole dal nuovo parrocodella parrocchia Santa Rita,dove era stata encomiabil-mente ospitata per tanti annidal compianto parroco P.Alo Inserra- dellIstitutoMusicale Comunale Giu-seppe Privitera, ha preferitoricordare il 140 anno dellanascita del pi famoso can-tante lirico, Enrico Caro,anzich celebrare come glialtri anni la festa della donna.Ed ha fatto bene!Il suo fondatore e presidente,linossidabile e irriducibiletenore Benito Nastasi, nelporgere il saluto ai numerosiintervenuti ha annunciato laIX edizione del ConcorsoLirico Internazionale Vocidal Mediterraneo PremioArchimede, che egli stessoha fondato e sempre pi spa-zio si sta facendo nel mondodel bel canto. Egli tuttavianon ha mancato di fare gliauguri per la loro festa atutte le donne l presenti,auguri- ha sottolineato- chesono sempre validi se fattinellarco delle 24 ore!.Ha anche annunziato chel8 aprile prossimo i sociandranno a Catania in pul-lman ad assistere allo spetta-

    colo Insieme, di Salvo LaRosa. Unaltra interessantiiniziativa da lui annunziata quella che i soci potrannovedere diverse delle trecentovideocassette dargomentomusicale che egli possie-de, a cominciare dalla piantica che risale al 1951,di Ermanno Landi, in cuiappare il debutto cinemato-graco di Gina Lollobrigida.Ha anche annunciato chegiorno 29 prossimo ci sarla presentazione del libroOmero nel Baltico, di Al-fredo Rizza , di Acireale, conlintrattenimento musicaledel chitarrista gi presideprof. Corrado Strano.A raccontare la storia delsommo tenore Caruso (inter-calata dallesibizione canorasua, del tenore Dario Adamoe della soprano Piera Bisona)

    stato il direttore artisticodella stessa Arcadia 88: ilbaritono Paolo La Delfa, neldoppio ruolo di narratore e(non poteva essere altrimen-ti, data la notoriet di ottimocantante lirico ancora in can-na, pardon, in gran voce!)

    Amalgama di canto e narrazione

    di terzo componente dellatriade fondamentale lirica:tenore- soprano-baritono.Egli ha saputo egregiamentecollegare i momenti musicalipi signicativi della vitadellindimenticabile som-mo tenore nato nel 1873,diciassettesimo glio di duepoveri coniugi napoletani,che dopo di lui ne ebberoaltri tre, invitando il tenorea cantare proprio quella chepi si addice al personaggio:Ti voglio bene.Quindi legregio baritono-presentatore ha messo inrilievo come Caruso abbiatanto profondamente segna-to la storia del melodramma,soprattutto in America, doveallora cera gi tanti italiani:La canzone napoletana- haegli affermato- ancoraoggi vista come la canzone

    italiana, tanto che quandouno straniero domanda dadove proviene una personae questa gli risponde des-sere italiana, quello suoleesclamare: - ah!.. O solemioooo!.A decantare Napoli ha quindiinvitato il tenore Dario Ada-mo a cantare la canzone chemeglio esprime lamore cheogni napoletano autentico haper la sua citt, come per ladonna che ama: Ie te vur-ra vas!...accompagnatoegregiamente dal solitodrago del pianoforte: ilm Francesco Drago.Essendo, s, nellatmosferamusicale carusiana, ma an-che in quella della festa della

    donna, leccellente oratorebaritonale non ha manca-to di puntare lobbiettivosulla donna, focalizzandosoprattutto la sua missione:La madre di Enrico Ca-ruso comprese per prima esecond leccezionale incli-nazione del suo Enrichetto elafd ad un bravo cantantelirico napoletano, che eraanche caricaturista, viva-mente e da tutti ammirato,anche nellambiente arti-stico, il quale scopr il rarotalento del ragazzino e lomise in canna, ma gli fecepromet