Lauro Bertella Pieghevole

Click here to load reader

  • date post

    22-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    236
  • download

    0

Embed Size (px)

description

 

Transcript of Lauro Bertella Pieghevole

  • Bertella Lauro nasce ad Arcola il 25 luglio 1940,allet di quattro anni muore il padre Umberto e da allora ci sar solo la madre Cinzia ad occuparsi di lui. Lauro ribelle, ma legato ai suoi luoghi e alla sua casa nativa dove vive tuttora; finora tutto nella norma; una vita semplice, spesso difficile, segnata da difficolt economiche e una passione per i propri luoghi e le scorribande con gli amici. Allet di circa 45 anni Lauro vede dipingere suo cugino (Bernab Dino) che vive nella casa adiacente alla sua e, per gioco, prende in mano i colori ad olio.DEFLAGRAZIONE ALLA VELOCITA DEL LAMPO!!! Tutto cambia, tutto si avvolge di forma, senso e significato, la densit del mondo assume i contorni dello spirito, Lauro stesso rinasce e, definitivamente, la SUA pittura viene alla luce. Quando per la prima volta ho visto le sue opere lemozione mi ha sconvolto mi trovavo difronte ad uno dei pi grandi esponenti dellARTE IRREGOLARE, ero al cospetto di una divinit. Quadri ovunque, appesi/sospesi in un mondo al di fuori del tempo, al di fuori dello spazio; una stanza carica di reliquie e immagini sacre che si infilavano sotto la mia pelle, dentro la mia carne. Le immagini mi sfilavano sotto agli occhi, ero in una situazione di estasi indotta; non facile spiegare tale sensazione, intorno a me danzavano araldi, draghi, santi, vergini, dei e divinit ancestrali, visioni cristiche, Alieni, simbologie arcaiche dove il simbolo si schiudeva come fosse un codice sciamanico insomma un linguaggio divino Dico tutto col cuore (prima che con la ragione) poich oltre ad essere diventato come un nonno, un amico, una persona cara e insostituibile, in questi anni di convivenza Lauro si trasmutato per me nel pi grande dei maestri, un esempio di arte che cammina davanti ai miei occhi! Da quel giorno IL LAURO. Vederlo dipingere pare un miracolo, la sua una pittura automatica, dopo aver tracciato i segni velocemente, senza ripensamenti, ne spunti ne bozzetti, riempie di colore, come un folle riempie e riempie, senza mai passare nel solito punto, senza mai fermarsi, con la velocit del tuono, come se spiriti ancestrali gli dettassero i quadri, perch lui vede!Ma Lauro rimane sempre umile e sereno, come scrisse una volta una volta Chicco Aiello nei suoi riguardi:[...]E intanto lui l che ti accoglie nella sua piccola cucina, sereno e umile col suo MAGICO sorriso...Grazie Lauro, grazie di esistere. Ronnie De AnDReA FRAnceschini

    PRESENTA

    IL LAURO[BERTELLA]

    LA MOSTRA VERRA INAUGURATA IL GIORNO

    15 DICEMBRE 2012 E RESTERA APERTA

    FINO AL 30 GENNAIO 2013.