La Toyota dice «Robotizzato» M-MT Toyota «Corolla» … · Toyota è da sempre molto attenta...

of 1 /1
difetto del mese 62 QUATTRORUOTE Dicembre 2007 Qualora il veicolo venga sottoposto a condizioni di utilizzo particolarmente gravose per le trasmissioni in genere, quali traffico intenso, soste o ripetute partenze in salita, la frizione del sistema M-MT può surriscaldarsi. Il ripetersi di tali eventi, segnalati al guidatore mediante l’apposito dispositivo di avvertimento sonoro, potrebbe nel tempo indurre un progressivo aumento dello sforzo per l’azionamento della frizione fino a causare l’attivazione della modalità di protezione. Toyota è da sempre molto attenta alla qualità dei propri prodotti, ne controlla costantemente il comportamento sul mercato e, per filosofia aziendale, opera per migliorarli di continuo durante l’intero ciclo di vita, qualora ne riscontri l’opportunità. Da tempo sono stati introdotti alcuni aggiornamenti in produzione in grado di rendere il prodotto più rispondente alle esigenze di tutta la clientela. A tale proposito le officine della rete sono da tempo in grado d’intervenire in maniera risolutiva applicando i previsti aggiornamenti, a titolo gratuito e in regime di garanzia (che per la «Corolla» è di 5 anni) su tutti i veicoli, qualora si presenti la necessità. La Toyota dice Intervento sì ma se serve A nche ai primi della classe capita di sbagliare. O, se preferite, nessuno è perfetto: questo si può dire della Toyota, riferimento di tutte le Case per l’elevata affidabilità delle sue auto, ma, comunque, non immune da errori. Uno di questi (peraltro risolto da tempo in fabbrica) riguarda il cambio meccanico robotizzato M-MT montato sulle «Corolla» e «Corolla Verso». In pratica può capitare che la trasmissione si metta improvvisamente in folle, creando una situazione potenzialmente pericolosa. Il difetto si può manifestare sulle vetture prodotte fino a giugno del 2005: da quella data sono stati modificati il software della centralina del cambio, l’attuatore di comando della frizione e la forcella di disinnesto. Ciò per evitare che, con l’aumentare della percorrenza, cresca l’attrito tra le parti che azionano la frizione: in tal caso la centralina rileva l’anomalia «Robotizzato» M-MT Toyota «Corolla» Il cambio va in folle all’improvviso? Problema risolto, ma niente richiamo e mette il cambio in folle. Le officine sono informate del problema e un bollettino tecnico spiega come intervenire se si manifesta il difetto. Per cinque anni (la durata della garanzia della «Corolla») i clienti sono al riparo da salati costi di riparazione. Tutto bene, quindi? Non esattamente, dato che vari possessori delle vetture a rischio si lamentano del fatto che la Toyota non abbia provveduto a richiamarle. Già, perché in Europa la decisione di ritirare un modello per modificarlo è di fatto affidata al costruttore e tale margine di libertà lascia spazio a una discrezionalità che altrove non è ammessa. Negli Usa, per esempio, la stessa Toyota ha attivato campagne di richiamo per difetti meno seri di quello della «Corolla». Ma là c’è l’NHTSA che vigila e può ordinare alle Case di richiamare un modello. In Italia tale attività è delegata al ministero dei Trasporti, che non è altrettanto efficace. R.B. QUALCHE NOIA ANCHE IN PASSATO Sulle Toyota «Corolla» (nella foto) con cambio robotizzato M-MT prodotte fino a giugno del 2005 può capitare che la trasmissione si metta in folle durante la marcia. In passato il cambio robotizzato aveva dato problemi anche sulla «MR2» (a destra).

Embed Size (px)

Transcript of La Toyota dice «Robotizzato» M-MT Toyota «Corolla» … · Toyota è da sempre molto attenta...

  • difetto del mese

    62 QUATTRORUOTE Dicembre 2007

    Qualora il veicolo venga sottoposto a condizioni di utilizzo particolarmente gravose per le trasmissioni in genere, quali traffico intenso, soste o ripetute partenze in salita, la frizione del sistema M-MT pu surriscaldarsi. Il ripetersi di tali eventi, segnalati al guidatore mediante lapposito dispositivo di avvertimento sonoro, potrebbe nel tempo indurre un progressivo aumento dello sforzo per lazionamento della frizione fino a causare lattivazione della modalit di protezione. Toyota da sempre molto attenta alla qualit dei propri prodotti, ne controlla costantemente il comportamento sul mercato e, per filosofia aziendale, opera per migliorarli di continuo durante lintero ciclo di vita, qualora ne riscontri lopportunit. Da tempo sono stati introdotti alcuni aggiornamenti in produzione in grado di rendere il prodotto pi rispondente alle esigenze di tutta la clientela. A tale proposito le officine della rete sono da tempo in grado dintervenire in maniera risolutiva applicando i previstiaggiornamenti, a titolo gratuito e in regime di garanzia (che per la Corolla di 5 anni) su tutti i veicoli, qualora si presenti la necessit.

    La Toyota dice

    Intervento s ma se serve

    Anche ai primi della classe capita di sbagliare. O, se preferite, nessuno perfetto: questo si pu dire della Toyota, riferimento di tutte le Case per lelevata affidabilit delle sue auto, ma, comunque, non immune da errori. Uno di questi (peraltro risolto da tempo in fabbrica) riguarda il cambio meccanico robotizzato M-MT montato sulle Corolla e Corolla Verso. In pratica pu capitare che la trasmissione si metta improvvisamente in folle, creando una situazione potenzialmente pericolosa. Il difetto si pu manifestare sulle vetture prodotte fino a giugno del 2005: da quella data sono stati modificati il software della centralina del cambio, lattuatore di comando della frizione e la forcella di disinnesto. Ci per evitare che, con laumentare della percorrenza, cresca lattrito tra le parti che azionano la frizione: in tal caso la centralina rileva lanomalia

    Robotizzato M-MT Toyota Corolla

    Il cambio va in folle allimprovviso? Problema risolto, ma niente richiamo

    e mette il cambio in folle. Le officine sono informate del problema e un bollettino tecnico spiega come intervenire se si manifesta il difetto. Per cinque anni (la durata della garanzia della Corolla) i clienti sono al riparo da salati costi di riparazione. Tutto bene, quindi? Non esattamente, dato che vari possessori delle vetture a rischio si lamentano del fatto che la Toyota non abbia provveduto a richiamarle. Gi, perch in Europa la decisione di ritirare un modello per modificarlo di fatto affidata al costruttore e tale margine di libert lascia spazio a una discrezionalit che altrove non ammessa. Negli Usa, per esempio, la stessa Toyota ha attivato campagne di richiamo per difetti meno seri di quello della Corolla. Ma l c lNHTSA che vigila e pu ordinare alle Case di richiamare un modello. In Italia tale attivit delegata al ministero dei Trasporti, che non altrettanto efficace. R.B.

    QUALCHE NOIAANCHE IN PASSATO

    Sulle Toyota Corolla (nella foto)

    con cambio robotizzato M-MT

    prodotte fino a giugno del 2005

    pu capitare che la trasmissione

    si metta in folle durante la marcia.

    In passato il cambio robotizzato aveva

    dato problemi anche sulla MR2 (a destra).

    DIFETTO DEL MESE.indd 62DIFETTO DEL MESE.indd 62 13-11-2007 12:10:1213-11-2007 12:10:12

    /ColorImageDict > /JPEG2000ColorACSImageDict > /JPEG2000ColorImageDict > /AntiAliasGrayImages false /CropGrayImages true /GrayImageMinResolution 300 /GrayImageMinResolutionPolicy /OK /DownsampleGrayImages true /GrayImageDownsampleType /Bicubic /GrayImageResolution 300 /GrayImageDepth -1 /GrayImageMinDownsampleDepth 2 /GrayImageDownsampleThreshold 1.50000 /EncodeGrayImages true /GrayImageFilter /DCTEncode /AutoFilterGrayImages true /GrayImageAutoFilterStrategy /JPEG /GrayACSImageDict > /GrayImageDict > /JPEG2000GrayACSImageDict > /JPEG2000GrayImageDict > /AntiAliasMonoImages false /CropMonoImages true /MonoImageMinResolution 1200 /MonoImageMinResolutionPolicy /OK /DownsampleMonoImages true /MonoImageDownsampleType /Bicubic /MonoImageResolution 1200 /MonoImageDepth -1 /MonoImageDownsampleThreshold 1.50000 /EncodeMonoImages true /MonoImageFilter /CCITTFaxEncode /MonoImageDict > /AllowPSXObjects true /CheckCompliance [ /None ] /PDFX1aCheck false /PDFX3Check false /PDFXCompliantPDFOnly false /PDFXNoTrimBoxError true /PDFXTrimBoxToMediaBoxOffset [ 0.00000 0.00000 0.00000 0.00000 ] /PDFXSetBleedBoxToMediaBox true /PDFXBleedBoxToTrimBoxOffset [ 0.00000 0.00000 0.00000 0.00000 ] /PDFXOutputIntentProfile (None) /PDFXOutputConditionIdentifier () /PDFXOutputCondition () /PDFXRegistryName () /PDFXTrapped /False

    /Description > /Namespace [ (Adobe) (Common) (1.0) ] /OtherNamespaces [ > /FormElements false /GenerateStructure true /IncludeBookmarks false /IncludeHyperlinks false /IncludeInteractive false /IncludeLayers false /IncludeProfiles true /MultimediaHandling /UseObjectSettings /Namespace [ (Adobe) (CreativeSuite) (2.0) ] /PDFXOutputIntentProfileSelector /NA /PreserveEditing true /UntaggedCMYKHandling /LeaveUntagged /UntaggedRGBHandling /LeaveUntagged /UseDocumentBleed false >> ]>> setdistillerparams> setpagedevice