LA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA - .Come ¨ noto, la legge n. 107/15, all’art 1...

download LA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA - .Come ¨ noto, la legge n. 107/15, all’art 1 comma 209, ha previsto

of 67

  • date post

    17-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    212
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of LA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA - .Come ¨ noto, la legge n. 107/15, all’art 1...

LA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA

1 maurizio.cavallo.pz@istruzione.it

La ricostruzione di carriera rappresenta uno degli istituti fondamentali per la definizione dello stato giuridico ed economico del personale della scuola, la cui retribuzione dipende, appunto, oltre che dal profilo di appartenenza, anche dallanzianit nella carriera, dal servizio pregresso valutabile e riconoscibile, nonch da altri eventuali benefici attribuibili.

Ma come si realizza la ricostruzione di carriera?

La ricostruzione di carriera si concretizza nel provvedimento con il quale il Dirigente scolastico procede al riconoscimento e alla valutazione dei benefici attribuibili e dei servizi prestati antecedentemente alla nomina in ruolo (ovvero alla assunzione a tempo indeterminato) ricostruendo con queste operazioni la carriera del dipendente e determinando, in particolare:

lanzianit nella carriera di appartenenza,

il relativo trattamento economico spettante

il successivo sviluppo di carriera.

Loperazione di ricostruzione, svolta dal Dirigente scolastico, consiste principalmente nellaumentare lanzianit nella carriera in funzione dellanzianit maturata in precedenti servizi, di ruolo e non di ruolo, secondo i criteri e nella misura previsti dalla vigente legislazione.

2 maurizio.cavallo.pz@istruzione.it

COME SI ATTIVA LA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA

Il processo di ricostruzione di carriera attivato:

a domanda laddove si chieda il riconoscimento di servizi (servizio pre ruolo, servizio prestato In altri ruoli) e/o benefici (benefici derivanti da particolari servizi o posizioni di stato, ecc.)

dufficio come nei casi di inquadramenti contrattuali o di passaggio da altra amministrazione dello Stato. Con loperazione di inquadramento viene attribuita ad una data di riferimento e per una certa anzianit giuridica ed economica o solo economica, la posizione stipendiale spettante (livello, classe/fascia stipendiale e, precedentemente, aumenti biennali), secondo l'ordinamento retributivo vigente al momento. Linquadramento retributivo unoperazione ricorrente che viene ripetuta ogni qualvolta entri in vigore un nuovo ordinamento retributivo a seguito, ad esempio, del rinnovo del contratto di lavoro.

Il riconoscimento e/o la valutazione del servizio prestato antecedentemente alla nomina deve essere effettuato anche nei casi passaggio da una posizione di ruolo ad un'altra.

Il fine della ricostruzione della carriera, in questi casi, quello di assicurare il mantenimento della posizione economica acquisita e di attribuire anzianit e/o miglioramenti economici nel nuovo ruolo.

3 maurizio.cavallo.pz@istruzione.it

NUOVE MODALITA DI GESTIONE DELLE DOMANDE DI RICOSTRUZIONE DI CARRIERA

Come noto, la legge n. 107/15, allart 1 comma 209, ha previsto che le domande per il riconoscimento dei servizi agli effetti della carriera del personale scolastico siano presentate al Dirigente scolastico nel periodo compreso tra il 1 settembre e il 31 dicembre di ciascun anno, ferma restando la disciplina vigente per lesercizio del diritto al riconoscimento dei servizi agli effetti della carriera. Inoltre la medesima norma ha previsto che entro il successivo 28 febbraio di ciascun anno, ai fini di una corretta programmazione della spesa, il Ministero dellistruzione, delluniversit e della ricerca debba comunicare al Ministero delleconomia e delle finanze attraverso il Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato le risultanze dei dati relativi alle istanze per il riconoscimento dei servizi agli effetti della carriera del personale scolastico.

Per facilitare il rispetto delle scadenze introdotte e il monitoraggio della domande inoltrate, il Gestore del sistema SIDI ha approntato unapposita funzione (Richiesta di Ricostruzione Carriera), fruibile tramite il portale delle Istanze On Line, attraverso la quale ciascun docente potr inoltrare la domanda di ricostruzione di carriera alla propria istituzione scolastica di titolarit o sede di incarico triennale entro il 31 dicembre 2017.

Inoltre, con unaltra apposita funzione del citato portale (Dichiarazione Servizi), il docente potr inviare alla scuola di titolarit o sede di incarico triennale lelenco dei servizi utili ai fini della ricostruzione, validando quelli gi inseriti a sistema o inserendo quelli che eventualmente non vi risultano, quelli svolti presso istituzioni scolastiche non statali o presso altre Amministrazioni.

La scuola alla quale viene indirizzato lelenco dei servizi provveder, entro il 28 febbraio dellanno successivo alla verifica dei medesimi presso le altre istituzioni scolastiche o presso le Amministrazioni citate, avvalendosi anchessa delle funzioni appositamente attivate a SIDI ed emetter il relativo decreto di ricostruzione, se si tratta della scuola di titolarit o di incarico triennale del docente.

4 maurizio.cavallo.pz@istruzione.it

EFFETTI DELLA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA

L'anzianit utile alla progressione nelle fasce stipendiali definita "utile ai fini giuridici ed economici".

L'anzianit che un tempo dava luogo all'attribuzione di aumenti biennali nellambito della stessa posizione retributiva definita "utile ai soli fini economici".

La ricostruzione , pertanto, finalizzata a determinare il trattamento economico di servizio, ma ha dei riflessi importanti anche sul trattamento di quiescenza e sulle graduatorie interne di istituto:

Sul trattamento di quiescenza, in quanto funzionale a determinare lo stipendio sulla base del quale vengono effettuate le ritenute ai fini della pensione contributiva o quello in godimento allatto della cessazione sulla base del quale viene calcolata la pensione retributiva, nonch la base di calcolo per il contributo di riscatto ai fini della pensione o lentit del TFR

Sulle graduatorie interne in quanto viene valutato a tal fine solo il servizio riconosciuto utile ai fini della carriera

5 maurizio.cavallo.pz@istruzione.it

DOMANDA DI RICOSTRUZIONE DI CARRIERA Personale docente

Superato lanno di formazione, il docente viene confermato nel ruolo tramite il riconoscimento, a domanda, della pregressa anzianit dei servizi prestati in qualit di docente.

Nella domanda, indirizzata al Dirigente scolastico, si devono elencare tutti i servizi valutabili, anche mediante dichiarazioni -- ai sensi del DPR n. 445/2000 -- sostitutive delle relative certificazioni.

Lautocertificazione deve in ogni caso contenere tutti gli elementi ed i dati che vengono indicati nei certificati di servizio, compreso lente presso il quale stata versata la contribuzione ai fini previdenziali ed assistenziali.

E consigliabile, comunque, allegare i certificati di servizio, in quanto dichiarazioni poco chiare o incomplete potrebbero determinare errori nella valutazione.

Per la ricostruzione della carriera i servizi valutabili sono unicamente quelli di insegnamento statale aventi la durata minima di 180 giorni per anno scolastico o iniziati dal 1 febbraio e svolti ininterrottamente fino al termine delle operazioni di scrutinio finale, purch prestati con il possesso dei titoli di studio richiesti.

Sono validi anche i servizi prestati con orario inferiore a quello di cattedra.

La domanda di ricostruzione della carriera deve essere presentata entro dieci anni dalla data di superamento dellanno di formazione (la prescrizione economica per il computo degli arretrati da percepire ridotta a cinque anni), altrimenti il docente non potr pi far valere i servizi pregressi ai fini dellinquadramento economico.

Ladempimento della ricostruzione di carriera, ai sensi dellart. 14 del DPR 275/1999, di competenza delle istituzioni scolastiche ed attuato mediante decreto del Dirigente scolastico.

6 maurizio.cavallo.pz@istruzione.it

Personale ATA La ricostruzione di carriera consente di far valere tutti i servizi svolti, in qualit di personale ATA e/o docente, prima dellassunzione.

La ricostruzione avviene su domanda, da presentarsi una volta superato il periodo di prova, in tale domanda, indirizzata al Dirigente scolastico, si devono elencare tutti i servizi valutabili, anche mediante dichiarazioni -- ai sensi del DPR n. 445/2000 -- sostitutive delle relative certificazioni.

Occorre tener presente che lautocertificazione deve in ogni caso contenere tutti gli elementi ed i dati che vengono indicati nei certificati di servizio, compreso lente presso il quale stata versata la contribuzione ai fini previdenziali ed assistenziali.

E consigliabile, comunque, allegare i certificati di servizio, in quanto dichiarazioni poco chiare o incomplete potrebbero determinare errori nella valutazione.

La domanda di ricostruzione della carriera deve essere presentata entro dieci anni dalla data di superamento dellanno di formazione (la prescrizione economica per il computo degli arretrati da percepire ridotta a cinque anni), altrimenti il richiedente non potr pi far valere i servizi pregressi ai fini dellinquadramento economico (artt. 2946 2948 C.C., art. 2, Legge 428/1985).

7 maurizio.cavallo.pz@istruzione.it

Personale gi assunto a tempo indeterminato

Il personale gi assunto a tempo indeterminato in altro ruolo o profilo o in profilo equivalente presso altra amministrazione dello Stato, tenuto a presentare unicamente la domanda di ricostruzione della carriera, mentre non deve ripresentare la dichiarazione dei servizi e le domande di riscatto/computo ai fini della pensione e della liquidazione.

La domanda di ricostruzione di carriera deve essere presentata dopo il periodo di prova, tendendo presente che per i docenti, provenendo da altro ruolo di insegnamento, tale periodo si sostanzi