La progettazione del magazzino

Click here to load reader

Embed Size (px)

description

 

Transcript of La progettazione del magazzino

  • 1. Presentazione delle attivit di consulenza relative a: LOGISTICA DI MAGAZZINO Via Durando, 38 - 20158 Milano Italy Tel +39 02 39 32 56 05 - Fax +39 02 39 32 56 00 www.simcoconsulting.it - E-mail [email protected] Descrizione delle attivit relative alla progettazione dei magazzini 1
  • 2. CHI SIMCO Simco una delle pi importanti societ italiane di consulenza e formazione. Dal 1981, anno della sua fondazione, Simco ha sviluppato oltre 1.800 progetti per pi di 450 Clienti di diverse dimensioni e settori merceologici. La nostra missione consiste nel saper coniugare competenze e tecnologie per analizzare e migliorare processi, motivare e qualificare le Risorse Umane al fine di controllare e sviluppare le performance complessive dellazienda. Il nostro metodo non fornisce soluzioni standard, ma offre un approccio su misura, modellato sulle reali esigenze del Cliente ed ispirato a concretezza e innovazione. Una particolare attenzione stata posta nellimpiego di strumenti avanzati in modo da rendere i risultati dei progetti certificati da analisi complesse; Simco pu sviluppare un rapporto di collaborazione che parte dalla definizione delle azioni di miglioramento e cambiamento e pu arrivare sino allaffiancamento durante limplementazione, per facilitare e verificare il raggiungimento degli obiettivi. Fatturato medio annuo (ultimi dieci anni) 1.500.000. Descrizione delle attivit relative alla progettazione dei magazzini 2
  • 3. CHI SIMCO SIMCO Partners: I consulenti Senior vantano una esperienza di circa 20 anni nel settore logistica; il loro approccio innovativo e possono trarre vantaggio dalle esperienze di 30 anni di progetti. Ogni volta che affrontiamo i problemi dei Clienti, lo facciamo come se fossero nostri. Tutto il personale Simco assunto a tempo indeterminato e il ricorso a Free Lance estremamente limitato quantitativamente. Ci permette di investire nella formazione delle nostre Risorse e assicura al Cliente un punto di riferimento certo nella conduzione del progetto e nel proseguimento della relazione. Simco certificata Vision 9001:2008 (Certificato n 9175 SMCO - prima emissione 1998) e prevede una formazione sistematica e continua dei propri impiegati. Descrizione delle attivit relative alla progettazione dei magazzini 3
  • 4. Simco organizza corsi interaziendali, corsi in house e workshop (circa 40 corsi di logistica inclusi nel catalogo). CHI SIMCO Descrizione delle attivit relative alla progettazione dei magazzini 4
  • 5. Alcune tra le aziende che hanno scelto SIMCO Descrizione delle attivit relative alla progettazione dei magazzini 5
  • 6. LE AZIENDE PIU NOTE TRA I CLIENTI SIMCO ALSTOM, AGUSTA WESTLAND, AUCHAN, AUTONEUM, BAYER, BASF, BINDA, BOHLER, BTICINO, CARREFOUR, COCA-COLA, COOP ITALIA, CORMAN, DENSO, DIESEL, DUCATI, ELI LILLY, FACET, FERRERO, FIAMM, FIAT AUTO, FISCHER, FLINT GROUP, FOPPAPEDRETTI, FRESENIUS M.C., G6 RETE GAS, GEFRAN, GE HEALTHCARE T., GIORGIO ARMANI, IND. CARTARIE TRONCHETTI, IVECO, JOHNSON DIVERSEY, JOHNSON & JOHNSON MEDICAL, KONICA MINOLTA, LEGRAND, LEROY MERLIN, LEVI STRAUSS, LINDT & SPRUNGLI, LOREAL, LOTTO, LUXOTTICA, MERCK SERONO, MERCK SHARP & DOHME, MICHELIN, NOVARTIS VACCINES, PANASONIC, PIONEER, PONTI, RECKITT BENCKISER, ROCHE DIAGNOSTICS, SAMSUNG, SNAM RETE GAS, SOL, STAPLES, SUBARU, TEMPUR, TEVA, THUN, TRW, VOLKSWAGEN. Simco ha sviluppato molti progetti e consulenze operative in contesti internazionali realizzati in Austria, Bulgaria, Cina, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Malta, Polonia, Spagna e Svizzera. Simco, fatturato medio generato da ogni singolo Cliente sopra elencato: circa 130,000 Descrizione delle attivit relative alla progettazione dei magazzini 6
  • 7. LE NOSTRE AREE DI INTERVENTO Organizzazione del network distributivo Master Plan e Lay Out di fabbrica Logistica di Magazzino Progettazione di sistemi di movimentazione interna Progettazione e riorganizzazione di magazzini tradizionali e ad alto contenuto di automazione Simulazione dinamica dei sistemi di handling Azioni di miglioramento continuo (es. Tempi e metodi) Outsourcing dei Trasporti e dei Magazzini Previsione della domanda e gestione delle scorte Lean Production Formazione nella Supply Chain Descrizione delle attivit relative alla progettazione dei magazzini 7
  • 8. PERCH SSCCEEGGLLIIEERREE SSIIMMCCOO?? KNOW-HOW CONSOLIDATO NEL MAGAZZINO E NEL TRASPORTO STRUTTURA SOCIETARIA, ESPERIENZA, METODI E STRUMENTI KNOW-HOW CONSOLIDATO IN ESPERIENZE REALI (SW,3PLS,ETC) Applicazioni concrete, non soluzioni ideali: dallideazione generale, alla realizzazione e al miglioramento continuo Descrizione delle attivit relative alla progettazione dei magazzini 8
  • 9. LOGISTICA DI MAGAZZINO (il metodo utilizzato) Audit Si individuano i punti di forza e di debolezza dellattuale Magazzino e si definiscono i possibili interventi sottolineandone i benefici attesi, i prerequisiti per attuarli, gli eventuali rischi, i tempi e le risorse necessarie. Studio di fattibilit Definisce le opzioni strategiche, tecnologiche ed organizzative per eliminare i punti di debolezza e per raggiungere livelli di eccellenza, per quanto riguarda efficienza, accuratezza e servizio. Individua le soluzioni alternative, che vengono analizzate e presentate definendone le valenze in termini di risultati ottenibili, budget e ritorno di investimento, costi di esercizio, flessibilit operativa, tempi di realizzazione. Descrizione delle attivit relative alla progettazione dei magazzini 9
  • 10. LOGISTICA DI MAGAZZINO (il metodo utilizzato) Progetto di dettaglio la progettazione analitica di tutte le componenti del Magazzino per emettere i disegni e le specifiche tecniche e funzionali necessarie per il lancio delle gare di appalto. Management della realizzazione In affiancamento al Cliente, si presta lassistenza tecnica agli appalti, si verifica il contenuto tecnico e la tempistica di realizzazione del progetto, si effettua il project management logistico e la supervisione sul cantiere, laddestramento del personale e lassistenza ai collaudi, allavviamento e alla messa in esercizio. Controllo periodico dellefficienza Successivamente alla messa in funzione si verificano i risultati effettivamente raggiunti e le cause di eventuali scostamenti dagli obiettivi che erano stati prefissati e si stabiliscono i nuovi obiettivi da raggiungere, con logiche di miglioramento continuo. Descrizione delle attivit relative alla progettazione dei magazzini 10
  • 11. STUDIO DI FATTIBILIT (Gli obiettivi) OBIETTIVO: scegliere la soluzione migliore da sviluppare e realizzare STUDIO DI raccolta e analisi dati attuali analisi dei principali processi individuazione dei valori previsionali individuazione delle possibili alternative BASE DATI DI PROGETTO FATTIBILIT relativamente a: sistemi di movimentazione e stoccaggio procedure di funzionamento, architettura informatica, organizzazione definizione dei parametri di valutazione delle alternative stima investimento 15% ca. e analisi costi/benefici confronto tra le soluzioni individuazione della soluzione ottimale relazione finale SVILUPPO SOLUZIONI ALTERNATIVE SOLUZIONE OTTIMALE Descrizione delle attivit relative alla progettazione dei magazzini 11
  • 12. COMPANY MANAGEMENT Strategical trend long term forecast - basic choices Company Project Core Team Organization models Technical aspects Schedule & costs FEASIBILITY REPORT The recommended project team Logistic Consultant Project Team Confrontation on project issues Companys other staff process owners IT, QA, validation, purchasing, sales, marketing, production, etc. RESULTS Operative business data Descrizione delle attivit relative alla progettazione dei magazzini 12
  • 13. SSTTUUDDIIOO DDII FFAATTTTIIBBIILLIITT ((llaa rriicceerrccaa ee llaannaalliissii ddeeii ddaattii)) Litri per SKU n pallet/UdC per SKU Stagionalit Fluttuazioni Analisi ABC Prodotti e UdC Anagrafica Volumi unitari dei codici Pesi e fragilit Durata e conservazione Dimensioni UdC BASE DATI