Il mito di Voltaire

Click here to load reader

download Il mito di Voltaire

of 15

Embed Size (px)

description

La tradizione politically correct ci trasmette il mito di un campione di tolleranza, patrono della democrazia ed esempio di obiettività scientifica. Ma è davvero così, oppure sono state operate delle censure, necessarie perché il mito del grand'uomo non venisse offuscato? Questa presentazione ripropone dei concetti espressi da autori facilmente riconoscibili..

Transcript of Il mito di Voltaire

  • 1. Il mito diVoltairecrasez l'Infme

2. Il falso aforisma a lui attribuitoNon sono daccordocon quello che dici,ma sono dispostoa dare la mia vitaperch tu posso dirloPeccato che Voltaire non abbiamai pronunciato ci!Questa frase stata coniata dallascrittrice Evelyn Beatrice Hall nelsuo The Friends of Voltairenel 1906 3. Il vero slogan di Voltaire un altroSchiacciate linfameQuesto lo slogan da luiconiato e ripetuto dicontinuo!Questa frase viene scrittala prima volta il 23/6/1760in una lettera a DAlamberte diventer la conclusionestandard delle sue lettere. 4. Tolleranza solo verso chi la pensa come lui!Per Voltaire, chi non la pensacome lui un infame chemerita di essere schiacciatocome uno scarafaggio!Schiacciare questi oppositori perlui il pi grande servizio che sipossa rendere al genere umano(lettera del 23/6/1760 a DAlambert) 5. Linvito a schiacciare linfame fu seguito..I rivoluzionari francesi, discepoli di Voltaire, convinti di essere gliunici depositari della Ragione, massacrarono migliaia di vittimeinnocenti e inermi (preti, suore, semplici cristiani), oltre aicontadini vandeani (il primo genocidio dellera moderna) 6. Tollerare? No, meglio screditare..Dobbiamo screditare gli autori(che non la pensano come noi).Dobbiamo abilmente infangarela loro condotta, trascinarli davanti alpubblico come persone viziose. [..]Se ci mancano i fatti, dobbiamo farnesupporre lesistenza fingendo di tacereparte delle loro colpe.Tutto permessocontro di essi.Citato da Pierre Gaxotte,La rivoluzione francese,Mondadori, pag 63 7. Il gran patrono dei democratici? giusto che il popolo siaguidato, non istruito; non degno di esserlo.Lettera a Mons. Dalmaville. 19/3/1766Per Voltaire, il governospetta allaristocrazia degliilluminati (agli intelligenticome reputava di essere lui)non al popolo! 8. Un esempio di obiettivit scientifica?Ecco come Voltaire si dimostra sereno eobiettivo verso la Chiesa e il cristianesimo:la belva feroce ha succhiato il sanguedei miei simili i preti che ho odiato, odio e odierfino al giorno del giudiziosono stanco di sentir ripetere chedodici uomini sono stati sufficienti perimporre il cristianesimo: ho voglia didimostrare che uno solo basta perdistruggerlo 9. Razionale o fazioso anche fino al ridicolo?Allarmato dal ritrovamentodi fossili di conchiglie e pescisulle Dolomiti (che potevasupportare lidea del diluviouniversale), Voltaire, in unadissertazione accademicadel 1746, sostiene chetali resti potevano esserestati portati l dalleinnumerevoli folle dipellegrini e di crociatiche tornavanodalla Terrasanta!Campi, Le conchiglie di Voltaire, pag 222 10. Il simbolo del rispetto della dignit umana?Voltaire propone una gerarchia tra gli esseri umani,dove i negri sono sul gradino pi bassoi Bianchi sono superiori a questi Negri,come i Negri alle scimmie e le scimmiealle ostriche(i Negri) specie mostruose che sonopotuti nascere da questiabominevoli amori (trascimmie e donne negre)Citato in Lon PoliakovIl mito ariano, pag 199 11. Altri esempi dei suoi ragionamenti scientificiSempre sui negrile differenze morfologiche e il gradostessso della loro intelligenzastabiliscono differenze prodigiose traloro e le altre specie umanei Negri e le Negre, trasportati neipaesi pi freddi, continuano a pro-durvianimali della loro specieIl brasiliano un animale chenon ha ancora raggiunto la ma-turazionedella propria specieDialogues et anedoctesphilosophiques , 1768. 12. La giustificazione scientifica dello schiavismoI negri sono, per natura, glischiavi degli altri uomini. Essivengono dunque acquistati comebestie sulle coste dell'Africa..Dal Saggio sui costumi..[quel negro]Io lho comprato,esso mi appartiene; che torto gli faccio?Lavora come un cavallo, io lo nutro male,lo vesto peggio, lo faccio bastonare quandodisobbedisce; che c da stupire tanto?Trattiamo forse meglio i nostri soldati?Voltaire, LA,B,C, in Scritti filosofici, vol. I, pag. 610 13. Il manifesto dellantisemitismo modernoPer Voltaire il negro nascerebbe da abominevoliincroci tra donna e gorilla.. Invece gli ebrei sonocitati decine di volte nel suo Dizionario filosoficocome esseri immondi.(si veda la voce Giudei nel Dizionario, che non a casoviene censurata in tante edizioni dellopera)Ricordo bene che ci sono molti paesi, tra cuiquello dei giudei, in cui talvolta gli uominivengono mangiati gli uni dagli altriPassi per questo. giusto che una speciecos perversa divori se stessa e che la terravenga purificata da questa razza.(Tratto dai Dialoghi) 14. Il pi acceso antisemita settecentescoPer il noto storico Lev Poljakov non c' stato uomo pi diVoltaire che con eguale arte, eccitasse la corda antisemiticache latente in tanti cuori ridicolizzando gli ebrei con tuttala forza del suo genio polemico.Alcuni degli stereotipi che ricorrono nelle pagine di Voltaireerano destinati a divenire il poderoso fondamento della culturapolitica antisemita dei secoli successivi. 15. Conclusione: un mito piuttosto taroccoLimmagine mitizzata di Voltaireappare largamente taroccata.Voltaire viene esaltato eportato a esempio morale peruna frase che non ha maipronunciato, mentre vengononascoste/minimizzate le sueparole che esprimono concettirazzisti e il deciso intento dischiacciare gli oppositori.