Il marketing di contenuti e il consumatore sociale

download Il marketing di contenuti e il consumatore sociale

of 71

  • date post

    01-Nov-2014
  • Category

    Marketing

  • view

    1.377
  • download

    4

Embed Size (px)

description

Il mondo cambiato e qualcuno non se ne ancora accorto. Come la rivoluzione in atto nella societ e nel marketing rappresenta "un ritorno al futuro" dove ci che ha sempre guidato l'uomo, la relazione, torna ad essere centrale. Il marketing dei contenuti per un consumatore sociale che si ritrova nelle storie e le racconta ai suoi pari.

Transcript of Il marketing di contenuti e il consumatore sociale

1. Azioni condivise per lo sviluppo partecipato dello sviluppo delle organizzazioni 2. Un marketer che passato in tanti mondi Corporate management Dalla old economy (sfida manageriale) Alla prima new economy (information society) Pi giovane dirigente storia dellIRI Startupper in Italia e alleste o Supporto agli imprenditori (internet come tessuto immanente) Supporto per le scuole (knowledege society) Coordinatore del miglior progetto di formazione del personale del MIUR (1999-2000 valutazione esterna) Coach e mentor Diversi progetti di marketing per PMI Digital e content marketing per PMI Collaborazione con diverse PMI, istituzioni e associazioni 3. Qualcuno non se ne ancora accorto 4. I old enough to know a lot of things, just from life experience. I know that newspapers are where you get your political news and how you look for a job. I know that music comes from stores. I know that if you want to have a conversation with someone, you call them on the phone. I know that complicated things like software and encyclopedias have to be created by professionals. In the last fifteen years, Ive had to unlearn every one of those things, and a million others, because those things have stopped being t ue (p. 320321) 5. Societ complessa un impetuoso sviluppo di risorse e competenze degli individui in un contesto caratterizzato dall'indebolirsi delle istituzioni come dispensatori di senso, sicurezze, significati; segnato da maggiori rischi, da maggiori sfide e responsabilizzazioni per la persona Mondo piccolo un mondo che "si restringe" perch aumenta la capacit di "percorrerlo" e viverlo, perch tutto si interconnette [Eurisko] 6. Dramatic Shift in Marketing Reality (Scholz & Friends) 7. Aumento della complessit I mercati sono conversazioni Prosumer o ConsumAttore (il cosiddetto Web 2.0) Cambiamento del ruolo delli dividuo Ampliamento della dimensione relazionale Le nuove tecnologie hanno reso possibile la plia e to della dimensione comunicativa tra gli individui e con le cose Un mondo interconnesso 8. Il discorso pubblico non pi dettato dai mass media Dalla connessione delle persone con le informazioni alla connessione tra le persone Tutto diviene personale Le persone fanno il brand perch il brand fatto dalle persone Sei quello che ottieni cercandoti su Google Internet un ambiente concreto e NON virtuale [Eurisko] Connette persone non PC Ha la massima relazione con la vita vera delle persone, la Realt Laddove la Tv predisponeva verso un orizzonte di og o 9. Perch condividere e avere relazioni alla base della nostra esistenza anche da prima che nascesse internet Ci piacciono le persone simili a noi per questo cerchiamo le persone che abbiano in comune le caratteristiche che amiamo La ragione non risiede nella natura digitale dei contenuti ma Nel fatto che la cultura e lapp e di e to divengono partecipativi Nella necessit primaria di esser connessi come bisogno di Appartenenza Essere riconosciuti Siamo sociali per definizione! [G. Brown] 10. Le piattaforme online di e la Politica Collaborazione Conversazione Condivisione Danno un supporto allazio e dei gruppi di individui che prima erano possibili solo attraverso organizzazioni o istituzioni Non siamo schiavi della tecnologia ma di ci che la tecnologia fa per noi 11. Partecipazione Democratizzazione degli strumenti di produzione e promozione (co)-Creazione Siamo tutti makers Peer-to-peer Caduta delle gerarchie 12. Luso dei SOCIAL NETWORKS sancisce lesiste za di un nuovo paradigma: Audience invisibili: non li conosco ma ne avverto il potere L85% dei brand oggi viene definito dalli te azio e quotidiana tra i consumatori, nelle loro conversazioni Chi controlla la narrazione? Collapsed contexts un numero infinito di contesti che crollano uno sull'altro nel singolo momento della creazione e condivisione di contenuti immagini, azioni e parole catturati dalla rete possono in ogni momento essere trasportati ovunque sul pianeta e conservati per sempre Sfuma il rapporto tra pubblico e privato Sovraesposizione delli dividualit e miscela di pubblico e privato monitorabile dalle aziende 13. >29 milioni di utenti >18 milioni di utenti >14 milioni di utenti >8 milioni di utenti >6 milioni di utenti 14. >17 milioni di utenti attivi >6 milioni di utenti attivi >5 milioni di utenti attivi >3 milioni di utenti attivi ca. 3 milioni di utenti attivi 15. I consumatori non esistono pi, perch in un mondo dove un indirizzo di posta elettronica rappresenta un canale mediatico, ora siamo tutti produttori [C. Shirky] Lute te ha un ruolo sempre pi attivo ed chiamato a pa te ipa e alle sto ie Il consumatore sociale preferisce le interazioni offline Lo li e non ha senso senza loffli e 16. Le 7 C Il cibo il re degli strumenti sociali Caffe Cigarette Cellular Car Chocolate Clothes Cola Pensate a quanto della nostra cultura convogliato dal cibo Usiamo gli strumenti sociali per costruire la nostra identit e per raccontare la nostra storia [G. Brown] Selfie @ ZuShi Temple by Prayitno 17. sociale per definizione, intimamente interconnessa La sua intima natura sfugge ai Big Data Non un segmento demografico, ma definita dai propri interessi Non acquista cose, ma ci che le cose fanno per lei Non fedele a nessun brand, ma a ci che il brand fa per lei Il costo pi grande catturare la sua attenzione Compra su suggerimento dei suoi amici non della pubblicit Osservando le azioni di marketing si chiede dove sono io in questa storia? Non una nativa digitale ma una immigrata offline Tutto il senso della sua esperienza offline, ma usa lo li e per trovarlo [G. Brown] 18. Se non sei confuso, non stai prestando attenzione [T. Peters] 19. Perch io (consumatore) dovrei acquistare il prodotto (o servizio) della tua impresa marketing Il marketing viene definito come quel processo sociale e manageriale diretto a soddisfare bisogni ed esigenze attraverso processi di creazione e scambio di prodotto e valori. [Wikipedia] l'arte e la scienza di individuare, creare e fornire valore per soddisfare le esigenze di un mercato di riferimento, realizzando un profitto 20. Pi del 60% della fiducia in un brand nasce da un consiglio di un amico [Forrester 2013] 21. Il brand non pi controllato dai proprietari Dalla connessione delle persone con le informazioni alla connessione tra le persone Non pi Brand manager, ma Brand curator [G. Brown] Prodotto e consumatore non sono pi soli, nasce la dimensione sociale del valore [P. Kotler] Basta un computer e una connessione ad internet per avere i mezzi di produzione, quello che conta il talento [S. Godin] necessario orientare gli sforzi del Marketing verso una crescita nelle capacit di creazione e gestione del se so e dei sig ifi ati [Eurisko] => Dal mercato di massa alla massa di mercati rivolti alle singole persone 22. I mercati sono conversazioni Alla base di tutto ci sono i contenuti Le caratteristiche diventano Sociale e personale Farsi trovare e non cacciare Agire in tempo reale 23. Le persone sono guidate dalla motivazione sociale non dai social media I comportamenti sono plasmati dal codice sociale Tutto uno strumento sociale Il social media marketing non il marketing sui social media Ci che ci fa vendere la relazione Per costruire la relazione dobbiamo aver costruito la fiducia Viviamo in u e o o ia basata sulle relazioni (da sempre) 24. I bisogni sociali fondamentali degli individui Lappa te e za Lesse e riconosciuti Raccontare rappresenta il modo con cui forgiamo i significati e creiamo il contesto sociale Codice sociale : Come raccontiamo le storie Le radici della nostra identit Come ci relazioniamo con gli altri Le ragioni del nostro comportamento irrazionale Non siamo schiavi della tecnologia, ma uno dellalt o, dello stare insieme E quando non stiamo insieme la tecnologia ci aiuta a raccontare la nostra storia [G. Brown]