i Musei - zoecoop.it · Progetto: il mondo dei sigilli viene proposto focalizzando l’attenzione...

of 76 /76
SCUOLA PRIMARIA III, IV E V ANNO Museo Civico del Castello di San Giorgio Museo Civico del Sigillo Museo Civico “Amedeo Lia” Museo Civico Etnografico “Giovanni Podenzana” CAMeC - Centro Arte Moderna e Contemporanea Palazzina delle Arti “L.R.Rosaia” Museo Tecnico Navale Museo Diocesano Percorsi didattici 2015-2016 i Musei per la scuola

Embed Size (px)

Transcript of i Musei - zoecoop.it · Progetto: il mondo dei sigilli viene proposto focalizzando l’attenzione...

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

Museo Civico del Castello di San GiorgioMuseo Civico del Sigillo

Museo Civico Amedeo LiaMuseo Civico Etnografico Giovanni PodenzanaCAMeC - Centro Arte Moderna e Contemporanea

Palazzina delle Arti L.R.RosaiaMuseo Tecnico Navale

Museo Diocesano

Percorsi didattici 2015-2016

i Museiper la scuola

si ringrazia:

finito di stamparepresso Ambrosiana Arti Grafiche srlLa Spezianel mese di agosto 2015

1

IL M

USE

O SP

AZI

O D

ELL

ED

UCA

RE

Il museo spazio delleducare

Il museo oggi affianca alla pi tradizionale mission di tutela, conservazione ed esposizione, il non meno rilevante obiettivo di valorizzazione e conoscenza del patrimonio anche attraverso la funzione educativa. Tale impegno si concretizza nella proposta di laboratori e percorsi didattici quali strumenti di approfondimento utili agli insegnanti, da integrare alla programmazione scolastica affrontata in aula. Questa esperienza rappresenta per gli allievi unulteriore e alternativa fonte di apprendimento e la possibilit di vivere e usufruire di un servizio che la citt mette a disposizione attraverso il proprio patrimonio culturale.

Visite Guidate riservate agli insegnantiAgli insegnanti sono riservate visite guidate gratuite ai musei.

Visite Guidate generaliOltre ai percorsi tematici proposti, le classi possono svolgere visite guidate generali a pagamento.Museo del Castello, Museo del Sigillo, Museo Etnografico 23 a classe.Museo Lia e CAMeC 30 a classe.

Il Museo del Sigillo, il Museo del Castello e il Museo Etnografico offrono la possibilit di svolgere alcuni percorsi interamente in classe su richiesta.

I costi dei progetti sono di 2 a partecipante, comprensivi di ingresso al Museo, lezione in classe se prevista e materiali didattici per i laboratori. In caso di prezzo diverso si trover indicazione nel progetto stesso.

3

ASI

LO N

IDO

asilo nido

MUSEI a misura di piccolissimiLesperienza di percorsi e laboratori destinati ai bambini degli asili nido stata avviata nei musei da diversi anni, trasformando uniniziale proposta sperimentale in prassi consolidata. Il Museo diventa cos un luogo bello, unico e speciale dove fare esperienza. Le attivit destinate agli asili nido devono essere concordate con gli operatori museali al fine di armonizzare le tematiche da affrontare con quelle sviluppate dagli educatori. Questi i percorsi proposti e gi sperimentati: Museo Lia SPAZIO ZERO: AL MUSEO PER GIOCARE. Ideazione Museo Lia e operatore Coop Zoe; Museo del Sigillo SPERIMENTARE UNIMPRONTA. Ideazione e operatore Coop Zoe; Museo del Castello ALLA SCOPERTA DEL CASTELLO. Ideazione e operatore Coop Zoe; Museo Etnografico RACCONTAMI UNA STORIA Ideazione e operatore Coop Zoe. CAMeC: laboratori da concordare in base alle esposizioni in corso.

Luogo di svolgimento: i musei, asilo per il museo del SigilloModalit di svolgimento: un incontro 1 h

4

SCU

OLA

DE

LLIN

FAN

ZIA

, SCU

OLA

PR

IMA

RIA

I E

II A

NN

O

Museo del Castello

1) . TOCCARE PER CREDERE Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storico-scientifica, sensoriale-manipolativa, espressivaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 con laboratorioProgetto: il percorso vuole proporre ai piccoli partecipanti unesperienza particolare, il riconoscimento e lanalisi dei reperti archeologici utilizzando i due sensi, prima il tatto e poi la vista. A seguire la visita guidata a tema alla ricerca dei reperti trovati e successiva schedatura delloggetto, completata dal disegno dello stesso.

2) ALLA SCOPERTA DEL CASTELLO Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storico-geografica, espressivaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 con laboratorioProgetto: il castello pensato come un luogo affascinante e suggestivo da esplorare e conquistare attraverso un avventuroso percorso a tappe, per conoscere i suoi spazi e i misteriosi personaggi che lo abitano: le statue stele, un imponente leone di marmo proveniente dallantica Luni, le creature marine raffigurate in un mosaico e una paurosa mummia.

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

5

SCU

OLA

DE

LLIN

FAN

ZIA

, SCU

OLA

PR

IMA

RIA

I E

II A

NN

O

Museo del Sigillo

1) SPERIMENTARE UNIMPRONTA Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, animali, successione e contemporaneit delle azioni e delle situazioniLuogo di svolgimento: classe e museoModalit di svolgimento: un laboratorio in classe 2 h e una visita guidata in museo 1 h (per la scuola primaria)Progetto: il mondo dei sigilli viene proposto focalizzando lattenzione sullimpronta intesa come segno che ci parla di una persona, di un sentimento, di un bisogno. I bambini creeranno impronte di colore e impronte lasciate sullargilla. Si tracceranno impronte animali utilizzando spugne sagomate a forma di zampa e imbevute di colore, mentre sullargilla, che ognuno avr occasione di manipolare, si marcheranno le impronte di piccoli oggetti. Gli elaborati su carta e argilla rimarranno di propriet del partecipante.

2) LE IMPRONTE DELLANTENATO Ideazione Anna Rozzi e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, scienze naturali, successione e contemporaneit delle azioni e delle situazioni, esperienze umane preistoriche

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

6

Luogo di svolgimento: classe e museoModalit di svolgimento: un laboratorio in classe 2 h e, a scelta, una visita guidata in museo 1 h o proiezione in classe di power point dedicato alla Preistoria (per la scuola primaria)Progetto: un percorso attraverso i pi antichi stampi per il corpo e sullutilizzo dellocra e dei colori naturali nellarte e nella religiosit primitive. Al termine i partecipanti potranno creare uno stampo dargilla in stile preistorico, oppure potranno sperimentare lutilizzo dellocra su fogli di carta-paglia per ricreare gli stampi delle mani ritrovati in caverne italiane e spagnole. Gli elaborati rimarranno di propriet del partecipante come ricordo dellincontro.

SCU

OLA

DE

LLIN

FAN

ZIA

, SCU

OLA

PR

IMA

RIA

I E

II A

NN

O

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

7

SCU

OLA

DE

LLIN

FAN

ZIA

, SCU

OLA

PR

IMA

RIA

I E

II A

NN

O

Museo Civico Amedeo Lia

1) IL BESTIARIO FIGURATO. Animali rappresentati tra arte e scienza Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, scienze naturaliLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: il percorso consente di individuare le specie animali rappresentate nelle opere darte, il loro ruolo ed il significato simbolico che ad esse associato. Rappresentazioni realistiche o fantastiche divengono cos motivo di riflessioni artistiche e naturalistiche.

2) IL POSTO DELLE FIABE Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, fantasiaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: il museo un luogo fantastico e suggestivo che custodisce storie segrete che aspettano solo di essere svelate. Le opere prendono voce in un racconto giocoso, animato, teatralizzato, che coinvolge i bambini in prima persona. I destinatari del percorso divengono spettatori e al contempo attori di unesperienza unica.

8

3) IL RITRATTO Ideazione Museo Lia e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagineLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 visita guidata e laboratorio)Progetto: uomini e donne rappresentati, la societ, le ambizioni, le passioni, il sentimento. Attraverso una scelta ragionata il percorso fornisce gli strumenti necessari alla comprensione di questo affascinante genere pittorico.

4) GIOCHIAMO COI COLORI Ideazione Museo Lia e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagineLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: il percorso guida alla scoperta del colore come aspetto fondamentale della realt e dellopera darte, con i suoi significati e simboli. Il percorso pu prevedere approfondimenti su specifici colori impiegati nellarte e sulle tecniche pittoriche.

5) DEMONI E MOSTRI Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, fantasiaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: il percorso intende far scoprire esseri fantastici e creature mostruose raffigurati in alcune opere della collezione. Un viaggio tra fantasia e mistero per dialogare con un mondo immaginario e affascinante della mitologia e della tradizione occidentale.

6) IL PICCOLO ARTISTA Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: storico-artisticaLuogo di svolgimento: museo Modalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata e laboratorio)Costo: 4 a partecipante

SCU

OLA

DE

LLIN

FAN

ZIA

, SCU

OLA

PR

IMA

RIA

I E

II A

NN

O

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

9

Progetto: visita didattica alla sezione pittorica del museo, per analizzare dipinti di epoca differente e confrontarne tecnica e soggetti. Durante il laboratorio i partecipanti riprodurranno un dipinto a loro scelta tra quelli osservati assieme.

7) UN ERBARIO AD ARTE Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: scienze naturali, storico-artisticaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e laboratorio)Costo: 4 a partecipanteProgetto: visita didattica alla scoperta dei fiori e delle piante che adornano il chiostro delledificio museale.Ne osserveremo i colori, ne assaporeremo i profumi e ne analizzeremo caratteristiche e differenze. Quindi ci sposteremo nelle sale del museo alla ricerca del mondo vegetale dipinto, scoprendone significati simbolici e aneddoti. Durante il laboratorio, ciascun partecipante realizzer un erbario, pagina illustrata dove, grazie a sapienti trucchi del mestiere, saranno riprodotte le piante conosciute durante la visita.

8) CERA UNA VOLTA UN PITTORE. Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: storico e tecnico-artisticaLuogo di svolgimento: museo Modalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata e laboratorio)Costo: 4 a partecipanteProgetto: visita didattica ai dipinti esposti in museo con particolare attenzione alle differenti tecniche pittoriche. Durante il laboratorio i partecipanti potranno approfondire una delle seguenti tecniche:- pittura a tempera su tavola: ciascun partecipante realizzer una

tavoletta dipinta utilizzando pigmenti stemperati con tuorlo duovo.- il fondo oro: ciascun partecipante, su tavolette dipinte, realizzer uno

sfondo dorato tramite la stesura di foglia doro e la decorazione della stessa grazie a punzoni.

- pittura a olio su tela: ciascun partecipante sperimenter il dipingere su tela utilizzando pigmenti mescolati con olii.

SCU

OLA

DE

LLIN

FAN

ZIA

, SCU

OLA

PR

IMA

RIA

I E

II A

NN

O

10

1) RACCONTAMI UNA STORIA Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: ludico espressiva, arte e immagineLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (lettura animata e laboratorio)Progetto: attraverso la lettura interpretativa di racconti e fiabe legati alle leggende e alle tradizioni magiche e fantastiche del territorio, si abitueranno i bambini al piacere della narrazione orale, recuperando i ritmi, le modalit e il fascino del racconto attorno al focolare o nella stalla, come si usava un tempo. Alla lettura si abbina un laboratorio in cui ogni bambino, con laiuto delloperatore, prover a costruire un personaggio della fiaba.

2) IL LABORATORIO DELLE ERBE: A PRANZO CON LA REGINA DEI PRATI Ideazione Rossana Piccioli e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storico-scientifica, sensoriale manipolativaLuogo di svolgimento: museo. A richiesta possibilit di svolgimento in classeModalit di svolgimento: un incontro 2 h (laboratorio sensoriale e pratico)

Museo EtnograficoSC

UOL

A D

ELL

INFA

NZI

A, S

CUOL

A P

RIM

AR

IA I

E II

AN

NO

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

11

SCU

OLA

DE

LLIN

FAN

ZIA

, SCU

OLA

PR

IMA

RIA

I E

II A

NN

O

Progetto: il nostro territorio ricco di specie vegetali, molte delle quali utilizzate da secoli nellalimentazione e nella medicina popolare tradizionale. Lo scopo del laboratorio di far conoscere ai bambini alcune tra le centinaia di piante selvatiche commestibili che popolano i nostri prati. In un divertente laboratorio dei sensi i bambini potranno manipolare le piante, riconoscerle dai loro aromi, ascoltare curiosit legate alle varie specie e comporre un foglio di erbario scientifico osservando gli antichi erbari conservati nel museo.

3) SUONI ANTICHI PER STRANI STRUMENTI Ideazione Rossana Piccioli e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storico-antropologica, tecnico-artisticaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita tematica e laboratorio)Progetto: le raccolte del museo conservano insoliti strumenti utilizzati un tempo durante le feste tradizionali per produrre particolari sonorit acustiche che ne scandivano le diverse fasi. Alcuni di questi insoliti strumenti hanno avuto usi diversi e curiosi nella vita della gente di Lunigiana e non solo, come la lmaga, conchiglia fossile di Triton sp. usata come richiamo dai pastori, nei riti del Carnevale e durante i matrimoni fra vedovi. Sonorit perdute, che riproposte ai bambini entreranno a far parte della loro esperienza sensoriale.

4) GIOCA E IMPARA AL MUSEO Ideazione e operatore Coop Zoe Aree di interesse: storica, tecnico-artistica, logico-manipolativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (laboratorio)Progetto: come viveva la propria quotidianit un bambino nella Lunigiana dellOttocento? E con che cosa giocava? Dopo una breve visita tematica alle collezioni, in una divertente e istruttiva fase laboratoriale ogni bambino sperimenter la realizzazione, con materiali naturali o di riuso, di un proprio semplice gioco ispirato a quelli in voga un tempo nel nostro territorio. Lapproccio ludico e creativo avviciner inoltre ad un uso corretto delle risorse e alla pratica del riciclaggio consapevole.

12

5) DIRE, FARE, MANGIARE Ideazione Rossana Piccioli e Coop Zoe, operatore Coop Zoe

Aree di interesse: sensoriale-manipolativa, storia dellalimentazione, antropologiaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita tematica e laboratorio)Progetto: un territorio si pu raccontare anche attraverso la vita quotidiana di chi lo ha vissuto: il mugnaio, il contadino, il fabbro, il carbonaio, limpagliatore, sono tutti mestieri di un tempo, molti dei quali oggi non esistono pi, eppure ancora facciamo il pane, produciamo lolio e il vino con i metodi di sempre. Dopo la visita alla sezione della cucina per capire come si viveva due secoli fa, i bambini passeranno a una fase laboratoriale per il riconoscimento e la manipolazione delle diverse farine, dei semi e di altri elementi come spezie, caff ecc.

SCU

OLA

DE

LLIN

FAN

ZIA

, SCU

OLA

PR

IMA

RIA

I E

II A

NN

O

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

13

1) DISEGNI A CASO Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: arte e immagine, creativo-espressivaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e laboratorio)Progetto: non sempre le opere nascono da unidea progettuale precisa che lartista ha in mente sin dal principio e porta avanti con convinzione. A volte lartista si fa aiutare dal caso! A seguito della visita alla mostra Dal segno al disegno, in particolar modo alle opere realizzate grazie alla tecnica del frottage e alle opere gestuali - informali, in laboratorio i partecipanti realizzeranno degli elaborati facendosi ispirare dal caso e sperimentando differenti e curiosi trucchi quali il frottage, la decalcomania e il dripping.

2) SEGNI, MUSICA, EMOZIONI Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: arte e immagine, musica, espressivo-sensorialeLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e laboratorio)Progetto: un originale percorso attraverso il magico incontro tra larte

SCU

OLA

DE

LLIN

FAN

ZIA

, SCU

OLA

PR

IMA

RIA

I E

II A

NN

O

CAMeC

14

astratta e il linguaggio musicale, dove melodia e ritmo sono forma pura. Dopo una visita didattica alle opere astratte esposte in museo, i partecipanti, ascoltando musica ritmica e melodica, rappresenteranno il proprio mondo emotivo attraverso linee, forme e colori, comprendendo come le diverse melodie possano influenzare la realizzazione di unopera darte.

3) LA STANZA DEI SOGNI Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: arte e immagine, espressivo-sensorialeLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e laboratorio)Progetto: a seguito della visita didattica alle opere surrealiste presenti in mostra, suoni e immagini stimoleranno la fantasia e la creativit dei bambini che si cimenteranno nella realizzazione di elaborati surrealisti.

4) SPERIMENTAZIONI GRAFICHE: SCARABOCCHI, SEGNI E DISEGNI Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storico-espressiva, sensoriale-manipolativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata tematica e laboratorio)Progetto: lo scarabocchio la prima manifestazione grafica del bambino, che poi si trasforma e si evolve per diventare segno e disegno. Il percorso pensato come un invito a scoprire scarabocchi, segni e disegni di artisti diversi, per immergersi in un mondo fatto di tracce capaci di raccontare, evocare, descrivere ed esprimere ci che dentro e fuori da noi. Nella fase laboratoriale i partecipanti saranno coinvolti in unattivit grafico-motoria che li porter a sdraiarsi a terra per delineare sulla carta i confini dei propri corpi e dare forma a impronte vuote da riempire di punti, linee e campiture per rappresentare il s.

SCU

OLA

DE

LLIN

FAN

ZIA

, SCU

OLA

PR

IMA

RIA

I E

II A

NN

O

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

15

1) LA ROSA DEI VENTI Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: scientifico-artisticaLuogo di svolgimento: museo Modalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita didattica e laboratorio)Costo: 4 a partecipanteProgetto: originale percorso volto a conoscere e approfondire la conoscenza dei venti, cos importanti per la storia della navigazione. Durante il laboratorio i partecipanti realizzeranno, attraverso la tecnica del mosaico, una rosa dei venti utilizzando materiali naturali e riciclati come legumi, pasta, riso, sale, cartoncini colorati, ma anche foglie, cortecce, aghi di pino e bacche.

2) SOTTOSOPRA IL MARE Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: scientifico-artisticaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita didattica e laboratorio)Costo: 4 a partecipanteProgetto: cosa c sotto i nostri mari? Chi li abita? La conoscenza educa al rispetto e alla conservazione! Durante il laboratorio, che si svolger

SCU

OLA

DE

LLIN

FAN

ZIA

, SCU

OLA

PR

IMA

RIA

I E

II A

NN

O

Museo Tecnico Navale

16

in un lavoro di gruppo, i bambini realizzeranno un acquario con specie animali e vegetali locali, che al suo interno avranno la possibilit di muoversi come veri pesciolini.

3) FARE UN FARO Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: scientifico, tecnico-manipolativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita didattica e laboratorio)Costo: 4 a partecipanteProgetto: il golfo della Spezia e le sue isole hanno certamente caratterizzato il nostro modo di vivere e la nostra cultura. Durante il laboratorio verranno raccontate alcune storie e leggende legate alla tradizione marittima locale, mentre i ragazzi riprodurranno in piccola scala il modellino dellisola del Tino, con il suo faro: vero e proprio punto di riferimento per i naviganti.

4) UN GIORNO DA PIRATA! Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: ludico-artisticaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita didattica e laboratorio)Costo: 4 a partecipanteProgetto: divertente percorso alla scoperta delle abitudini al tipicocostume piratesco e corsaro. I bambini, dopo aver scelto un vero nome da pirata (Matteo Barbanera, Elisa Bendabianca), realizzeranno il proprio vestito:sciabola, cannocchiale, benda sullocchio, bandana ed una spaventosa bandiera con il teschio. Per essere un vero pirata non potranno mancare poi: barba lunga, cicatrici sul viso e tatuaggi... solo a questo punto la classe si trasformer in una vera e propria ciurma!

5) LA MAPPA DEL TESORO Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: ludico-artisticaLuogo di svolgimento: museo

SCU

OLA

DE

LLIN

FAN

ZIA

, SCU

OLA

PR

IMA

RIA

I E

II A

NN

O

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

17

Modalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita didattica e laboratorio)Costo: 4 a partecipanteProgetto: arrivato il momento della vera ricerca del tesoro prezioso, monete, gioielli e perle luccicanti si nascondono in un forziere in mezzo al mare, non facile scovarlo solo i veri marinai possono riuscire in questa difficile impresa! Ai ragazzi verr consegnata una mappa nella quale troveranno i punti cardinali e la disposizione delle sale del museo, una caccia al tesoro ricca di tranelli e giochi divertenti tra i reperti esposti che condurr i partecipanti pi astuti alla scoperta del tesoro nascosto!

6) LA STORIA SIMPARA IN MOVIMENTO. Viaggiare in autobus dentro la base navale della Spezia Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storica, scientifico-tecnologicaLuogo di svolgimento: Base Navale, Arsenale Militare, Museo Tecnico NavaleModalit di svolgimento: un incontro 2 h 30 (visita guidata); partenza e arrivo a scuola in autobus. possibile svolgere il percorso tutti i sabati e ogni primo e secondo mercoled del meseCosto: 10 a partecipante, comprensivi del trasporto andata e ritorno Progetto: il percorso offre agli studenti lopportunit unica di scoprire la Base Navale e lArsenale Militare della Spezia attraverso un insolito itinerario, che prevede la possibilit di muoversi allinterno di questi spazi, solitamente interdetti alle visite, viaggiando su un autobus storico. Lesperienza si concluder con la visita del Museo Tecnico Navale, che verr proposta come un avventuroso e coinvolgente racconto del mondo della Marina Militare Italiana, lasciando parlare gli oggetti, gli strumenti e i cimeli che ne testimoniano le tradizioni e le attivit.

SCU

OLA

DE

LLIN

FAN

ZIA

, SCU

OLA

PR

IMA

RIA

I E

II A

NN

O

18

1) STELLE NEL VETRO: DIPINGIAMO LA LUCE! Ideazione e operatore Vincenza Porfidio

Aree di interesse: storica, artistica e creativa Luogo di svolgimento: museo Modalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita tematica e laboratorio).Costo: 4 a partecipante Progetto: sulla base di una mostra sul tema della stella cometa si analizzer la simbologia della luce in riferimento al Natale, al presepe e allarte in generale. Nel laboratorio si realizzer una vera vetrata a tema natalizio. Lattivit pu essere svolta in ogni periodo dellanno perch non necessariamente legata solo al Natale.

2) STORIE DISEGNATE E DIPINTE Ideazione e operatore Vincenza Porfidio

Aree di interesse: storica, artistica e creativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (attivit ludica e creativa)Costo: 4 a partecipanteProgetto: un divertentissimo gioco che attraverso il racconto di storie, la lettura delle immagini e simpatici travestimenti porter alla conoscenza delle vite dei Santi e delliconografia che li identifica nelle opere darte

Museo DiocesanoSC

UOL

A D

ELL

INFA

NZI

A, S

CUOL

A P

RIM

AR

IA I

E II

AN

NO

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

19

3) DA TUTTO IL MONDO ALLA MANGIATOIA (novembre e dicembre 2015) Ideazione e operatore Vincenza Porfidio

Aree di interesse: storica, artistica e creativa Luogo di svolgimento: museo Modalit di svolgimento: un incontro 2 h (lezione e laboratorio)Costo: 4 a partecipanteProgetto: si analizzer la lunga tradizione del presepe prendendone in esame alcune tipologie realizzate con varie tecniche e provenienti da pi parti del mondo. Poi i bambini realizzeranno un presepe personale.

4) VIAGGIO NEL COLORE: ARTE, CHIMICA E SIMBOLI Ideazione e operatore Vincenza Porfidio

Aree di interesse: artistica, storica, espressiva e sensorialeLuogo di svolgimento: museo o scuolaModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita tematica e laboratorio).Costo: 4 a partecipanteProgetto: unire la simbologia dei colori e la loro vicenda chimica e fisica allemozione che suscitano pu essere molto emozionante e chiarire tante cose anche sul nostro modo di essere. Faremo riferimento alle opere darte e alla percezione riferita da Lo spirituale nellarte di Kandinskji e poi allutilizzo che facciamo quotidianamente dei colori. Alla lezione segue una divertente sperimentazione pratica di produzione e utilizzo dei colori.

5) MAESTRO INFIORATORE PER UN GIORNO Ideazione e operatore Servizi educativi del Museo Diocesano

Aree di interesse: storica, artistica, creativa e manipolativaLuogo di svolgimento: museo o scuolaModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita tematica e laboratorio)Costo: 5 a partecipanteProgetto: nota e suggestiva tradizione del nostro territorio, ma non solo, linfiorata del Corpus Domini in cui le vie dei borghi si ricoprono di bellissimi e coloratissimi tappeti floreali. I ragazzi potranno incontrare un maestro infioratore che li accompagner alla scoperta delle tecniche per pigmentare il riso e preparare petali, semi e fiori nella composizione dei tappeti che poi realizzeremo insieme nel laboratorio.

SCU

OLA

DE

LLIN

FAN

ZIA

, SCU

OLA

PR

IMA

RIA

I E

II A

NN

O

20

1) VIAGGIO NELLABITARE DALLA GROTTA ALLA CAPANNA Ideazione di Edoardo Ratti e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storico-geografica, espressivo-manipolativaLuogo di svolgimento: classe e museoModalit di svolgimento: incontro in classe per introdurre largomento, con proiezione di diapositive, 1 h; visita guidata tematica al museo e attivit di laboratorio 2 hProgetto: conoscere i modi di vivere degli uomini primitivi, dalla grotta alla capanna alla attraverso le tracce che questi hanno lasciato nei pressi delle loro abitazioni: capirne le diverse tipologie, i materiali utilizzati per costruirle e come si viveva la quotidianit a partire dal Paleolitico fino agli antichi Liguri. Durante il laboratorio ogni alunno potr realizzare un plastico della capanna neolitica e dell ambiente circostante, con materiali naturali.

2) AL MUSEO SIMPARA FACENDO DIVENTA PROTAGONISTA DELLA STORIA GIOCANDO Ideazione Donatella Alessi e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storico-geografica, espressivo-manipolativaLuogo di svolgimento: classe e museoModalit di svolgimento: incontro in classe per introdurre largomento,

Museo del CastelloSC

UOL

A P

RIM

AR

IA II

I, IV

E V

AN

NO

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

21

con proiezione di diapositive, 1 h, visita guidata tematica al museo e attivit di laboratorio 2 h. Per il percorso c prevista la visita al centro storico cittadinoProgetto: si pu scegliere fra quattro percorsi a) Statue Stele: gli antenati di pietra b) Gli antichi Liguri e i castellari c) Vita quotidiana dei romani a Luni d) La vita quotidiana in una fortezza medievale. Al termine dei percorsi, seguono le attivit di laboratorio: a) realizzazione di statue stele in gesso o in argilla; b) realizzazione di una tomba a cassetta ligure con tutti gli oggetti di corredo; c) diventiamo pittori e realizziamo un affresco di et romana; d) a scelta realizzazione di un modello della fortezza o delle armi usate dai soldati genovesi.

3) ESERCITAZIONE DELLE ATTIVIT QUOTIDIANE ALLA MANIERA DEGLI ANTICHI: RIVIVI LA PREISTORIA AL CASTELLO SAN GIORGIO Ideazione di Edoardo Ratti, operatori Edoardo Ratti e Coop Zoe

Aree di interesse: storico-geografica, scientifica, espressivo-manipolativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: incontro al museo con lezione interattiva e laboratorio 2 h Progetto: si propone di far sperimentare direttamente ai bambini le antiche tecniche di lavorazione delle diverse materie prime naturali, iniziando con la spiegazione interattiva delle principali conquiste tecnologiche delluomo nella Preistoria accompagnandola con la manipolazione di riproduzioni fedeli di utensili di uso quotidiano. Si potr scegliere tra tre percorsi: a) I cacciatori paleolitici diventano artisti b) La ceramica neolitica dalla produzione alla scoperta dellarcheologo c) Larcheologo oggi lo faccio io: simulazione di scavo archeologico. Al termine di questi due percorsi, o indipendentemente da questi, si consigliano a scelta i laboratori individuali di seguito:1) Antichi disegni: diventa anche tu un pittore paleolitico un laboratorio di pittura rupestre su pietra e mediante pigmenti naturali a motivi naturalistici emulando gli artisti paleolitici. 2) Creazioni di fango: diventa anche tu un ceramista neolitico Il laboratorio per conoscere le tecniche utilizzate nella Preistoria per creare recipienti in argilla.

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

22

3) Tesori tra le onde: impara anche tu a perforare le conchiglie per conoscere le tecniche di perforazione delle conchiglie e mitili nella reistoria tramite levigatura. Aree di interesse: archeologia sperimentale, PreistoriaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: laboratorio 1 h

4) ALLA SCOPERTA DELLA VITA QUOTIDIANA NEI VILLAGGI PREISTORICI Ideazione e operatore Alessandra Berton

Aree di interesse: storico-geografica, scientifica, espressivo-manipolativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: lezione interattiva e laboratorio 2 h a) Il Primo Pane: la macinatura dei cereali nella PreistoriaI ragazzi sperimentano le fasi di lavorazione dei cereali, direttamente dalla battitura delle spighe alla macinatura con macine in pietra per ridurre il farro o lorzo in farina ed infine preparano limpasto con acqua per realizzare piccoli pani schiacciati che infine verranno cotti.b) Larte della tessitura nella Preistoria: dalla fibra al filo, al tessutoI ragazzi sperimentano su piccoli telai in legno su cui sono fissati i fili dellordito, come si possa realizzare un tessuto a trama semplice che si potr indossare come un bracciale. c) La fusione del metallo: statue-stele e prima metallurgiaI ragazzi preparano le matrici di fusione in cui verr versato il metallo fuso per la produzione di asce, pugnali o altri oggetti, che una volta raffreddati dovranno essere rifiniti e levigati.

5) GRECI IN ROSSO E NERO Ideazione e operatore Coop Zoe

Area dinteresse: storico-geografica, espressivo-manipolativaLuogo di svolgimento: scuola e museoModalit di svolgimento: una lezione introduttiva 1 h 30 e un incontro in museo con laboratorio per un impegno complessivo 2 h 30Progetto: il percorso didattico volto alla presentazione della vita quotidiana degli antichi Greci attraverso i soggetti rappresentati sui vasi attici a figure nere e rosse. Gli alunni impareranno inoltre a riconoscere

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

23

le principali forme vascolari che scandivano le fasi della vita delluomo greco, distinguendo quelle che erano protagoniste dei simposi, che premiavano agli atleti, che sancivano i riti nuziali, che contenevano la dolcezza dei profumi. La fase laboratoriale prevede la realizzazione di soggetti pittorici greci su vasi di terracotta.

6) IN VIAGGIO CON CHARUN TRA RITI E MITI ETRUSCHI Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree dinteresse: storico-geografica, espressivo-manipolativaLuogo di svolgimento: scuola e museoModalit di svolgimento: una lezione introduttiva 1 h e un incontro in museo con laboratorio per un impegno complessivo 2 h 30Progetto: Charun, un demonietto dal volto blu e dal naso di avvoltoio che accompagnava i defunti nellaldil, sveler il sentimento religioso degli Etruschi, spiegher come gli uomini del suo tempo scrutavano il cielo e le viscere degli animali e ci far entrare in una necropoli per dimostrare, attraverso le usanze funebri, la vitalit di un popolo radicato nella propria cultura ma aperto alle influenze esterne. Nella fase laboratoriale, utilizzando diversi materiali e un po di fantasia, ciascun alunno dar vita al volto, da indossare, del demone blu.

7) EGITTOLOGI PER UN GIORNO Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storico-geografica, espressivo-manipolativaLuogo di svolgimento: classe, museoModalit di svolgimento: incontro in classe per introdurre largomento, con proiezione di diapositive 1 h, visita guidata tematica al museo e attivit di laboratorio 2 h Progetto: attraverso un excursus della grande civilt egizia, si approfondiranno aspetti della vita quotidiana, dellarchitettura e della scrittura lungo il corso del Nilo. Al termine si scende nei sotterranei del museo per scoprire una tomba egizia e il laboratorio prevede la realizzazione di gioielli e amuleti.

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

24

8) ALLA SCOPERTA DEL MONDO DEGLI ANTICHI EGIZI Ideazione e operatore Cristiana Barandoni Per informazioni e prenotazioni: 347.8254576

Aree di interesse: storico-geografica, espressivo-manipolativaLuogo di svolgimento: scuola e museoModalit di svolgimento: un incontro in classe 1 h (introduzione allargomento con proiezione di un power-point), un incontro in museo 2 h (laboratorio)a) Come ti cucino un egiziano: percorso che introdurr allanalisi di cibi e di sostanze utilizzati dagli Egizi sia per uso alimentare, sia medico ed estetico. In classe si spiegher lalimentazione degli Egizi. In museo, si sperimenteranno le miscele, la macinazione, la lavorazione di alcune piante per ricette di bellezza; alla fine del laboratorio si potr portare a casa gli elaborati.b) Lo sbendamummie: storia della mummificazione, ritualit, religione e pratiche cultuali. I bambini avranno la possibilit di conoscere a fondo la ricostruzione di un sarcofago e della mummia che vi si trova allinterno, che potranno poi sbendare ed esaminare. c) Il gioco delloltretomba: si affronteranno tutti gli argomenti pi importanti del mondo degli Egizi, quali la piramide sociale, il ruolo del faraone, delle divinit e dei sacerdoti; la cultura materiale. Il laboratorio prevede che i bambini, divisi in squadre, affrontino un vero gioco a caselle fungendo essi stessi da pedine e rispondano ai quesiti della sfinge, pena la mummificazione.

9) IL MOSAICO NEL MONDO GRECO E ROMANO Ideazione e operatore Cristiana Barandoni Per informazioni e prenotazioni: 347.8254576

Luogo di svolgimento: storico-geografica, scientifica, espressivo-manipolativaModalit di svolgimento: un incontro in classe 1 h 30 (introduzione allargomento con proiezione di un power-point), un incontro in museo 2 h (laboratorio)Progetto: il mosaico a soggetto marino nel mondo antico la lezione in classe introdurr la tecnica del mosaico nel mondo antico. Il laboratorio di archeologia sperimentale al museo permetter di

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

25

immedesimarsi nella figura del mosaicista greco (mosaico di ciottoli di fiume) o romano (mosaico di tessere) e di produrre un elaborato attraverso la tecnica diretta, incollando su supporto ligneo i materiali, ispirandosi al bellissimo mosaico della nereide esposto in museo.

10) LARCHEOLOGO OGGI LO FACCIO IO Ideazione Edoardo Ratti e Donatella Alessi, operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storico-scientifica, logico-matematicaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 hProgetto: dopo unintroduzione, tramite diapositive, sulle finalit e i metodi dellarcheologia, si passa ad una simulazione di scavo archeologico e di schedatura dei reperti rinvenuti. Non sono necessarie competenze sulla storia antica.

11) VESTIVAMO ALLANTICA. Valenze sociali e vanit nella moda greca e romana Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storia, storia dellarte e del costumeLuogo di svolgimento: scuola e museoModalit di svolgimento: una o pi lezioni in classe 1 h, una visita tematica in museo, con attivit di laboratorio 2 hProgetto: il percorso intende illustrare labbigliamento antico quale riflesso di fenomeni sociali, culturali ed economici. I capi di vestiario saranno presentati, infatti, come identificativi del ceto sociale, ma non verranno tralasciate le esigenze della vanit, sia femminile che maschile. Lattivit di laboratorio vedr gli alunni diventare stilisti di moda antica e dare vita ad una vera e propria sfilata. Il percorso pu essere fruibile in due moduli distinti: a) vestivamo allantica in Grecia b) vestivamo allantica a Roma.

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

26

1) SCRIBIAMO SUMERO. Scribi, scrittura e sigilli nel mondo mesopotamico Ideazione Anna Rozzi e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storia della scrittura, storia delle grandi civiltLuogo di svolgimento: classe e museoModalit di svolgimento: un laboratorio in classe 2 h e, a scelta, una visita guidata in museo 1 h o proiezione in classe di power point dedicato alle civilt mesopotamiche.Progetto: gli scolari potranno seguire (e scoprire) i primi passi della scrittura e della sigillatura attraverso rigorose riproduzioni realizzate con gli stessi materiali e le stesse tecniche degli originali. Saranno presentati lettere, leggi e documenti del periodo tra il IV ed il I millennio a.C. e, al termine, i bambini riusciranno a scrivere, con uno stilo di legno, la propria tavoletta su argilla, che rimarr di loro propriet, firmandola con un sigillo.

2) IL SEGNO DI KHEPRI. Sigilli, scrigni, serrature e papiri nellantico Egitto Ideazione Anna Rozzi e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storia della scrittura, storia delle grandi civiltLuogo di svolgimento: classe e museo

Museo del SigilloSC

UOL

A P

RIM

AR

IA II

I, IV

E V

AN

NO

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

27

Modalit di svolgimento: un laboratorio in classe 2 h e, a scelta, una visita guidata in museo 1 h o proiezione in classe di power point dedicato alla civilt egizianaProgetto: partendo dai sigilli egiziani a cilindro (importati dalla Mesopotamia) ed arrivando ai pi famosi sigilli-scarabeo, raffiguranti il dio Khepri, gli scolari impareranno a scrivere utilizzando i geroglifici e osserveranno le diverse applicazioni dei sigilli su cofanetti, vasi e papiri, sino ad incontrare i grandi sigilli delle necropoli reali. Al termine gli alunni potranno scrivere su papiro utilizzando una fedele riproduzione dellequipaggiamento di uno scriba e siglare, con un sigillo-scarabeo, il rotolo che rimarr di loro propriet.

3) IL SIGILLO DI PORSENNA. Come gli italici principi dellambra diventarono lo splendido popolo degli Etruschi Ideazione Anna Rozzi e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storia della scrittura, storia delle grandi civiltLuogo di svolgimento: classe e museoModalit di svolgimento: un laboratorio in classe 2 h e, a scelta, una visita guidata in museo 1 h o proiezione in classe di power point dedicato alla civilt etruscaProgetto: partendo dai Villanoviani, i raffinati principi dellambra che commerciavano con i mercanti di tutto il Mediterraneo, gli alunni percorreranno le tappe e gli incontri che hanno trasformato questo popolo italico nei potenti Etruschi; conosceranno la loro cultura esaminando le testimonianze archeologiche, aiutati da riproduzioni fedeli di materiali di scavo. Al termine, utilizzando le tecniche dellantichit, realizzeranno un documento in scrittura etrusca che rimarr di loro propriet, siglato con il sigillo di Porsenna.

4) CON LO STILO E LA TAVOLA. Scuola, scrittura e sigilli nellantica Roma Ideazione Anna Rozzi e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storia della scrittura, storia delle grandi civilt

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

28

Luogo di svolgimento: classe e museoModalit di svolgimento: un laboratorio in classe 2 h e, a scelta, una visita guidata in museo 1 h o proiezione in classe di power point dedicato alla civilt romana.Progetto: un viaggio nella scuola ai tempi della Roma imperiale far conoscere i metodi educativi e gli strumenti adoperati nella trasmissione del sapere. Gli scolari comprenderanno levoluzione dei diversi sistemi di grafia e di sigillatura di volumina, tavolette, anfore e scrigni. Ogni partecipante sperimenter la propria abilit su rigorose riproduzioni di tabul e di styli risalenti al I secolo d.C. Al termine gli alunni scriveranno su papiro utilizzando il calamus e chiuderanno con un sigillo il rotolo che rimarr di loro propriet.

5) LIMPRONTA DEL DRAGO. Sigilli, scrittura e pittura nella Cina degli imperatori Ideazione Anna Rozzi e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storia della scrittura, storia delle grandi civilt, arte e immagine, educazione interculturaleLuogo di svolgimento: classe e museoModalit di svolgimento: un laboratorio in classe 2 h e, a scelta, una visita guidata in museo 1 h o proiezione in classe di power point dedicato alla civilt cineseProgetto: lattivit favorisce la conoscenza della storia e dellarte di popoli che sono venuti in contatto con la nostra collettivit. I bambini utilizzeranno gli strumenti orientali di scrittura e pittura (la pietra da inchiostro, il pennello tradizionale, la carta di riso). Al termine realizzeranno un dipinto raffigurante antiche scritture o facili disegni proposti da un manuale della dinastia Ming. Gli alunni sigleranno il dipinto, che rimarr di loro propriet, con un sigillo cinese ed il prezioso inchiostro detto Pasta degli Otto Tesori.

6) SULLE TRACCE DEL SERPENTE PIUMATO. I sigilli degli antichi guerrieri Maya Ideazione Anna Rozzi e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storia delle grandi civilt, arte e immagine, educazione interculturale Luogo di svolgimento: classe e museo

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

29

Modalit di svolgimento: un laboratorio in classe 2 h e, a scelta, una visita guidata in museo 1 h o proiezione in classe di power point dedicato alle civilt precolombianeProgetto: lattivit favorisce la conoscenza della storia e dellarte di popoli che sono venuti in contatto con la nostra collettivit. Attraverso accurate riproduzioni i partecipanti scopriranno lutilizzo di matrici di terracotta usate per decorare vesti, mura di templi e, soprattutto, il corpo stesso di guerrieri, sacerdoti, dame e imperatori; decifreranno i simboli incisi sui sigilli come la freccia del Sole e la scala della Madre Terra. Al termine creeranno uno stampo di argilla, con simboli maya o aztechi, che rimarr di loro propriet.

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

30

1) IL RITRATTO Vedi pagina 8

2) IL MITO RAPPRESENTATO: ETERNE VICENDE DI EROI E DEI Ideazione Museo Lia e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storiaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: il percorso consente, attraverso lanalisi di opere pittoriche o di oggetti particolari, di conoscere le numerose leggende che hanno per protagonisti eroi, umani, dei e semidei, che animano i racconti che affondano le proprie origini agli albori della civilt dei popoli.

3) LA NATURA MORTA: FIORI E FRUTTA DA TOCCARE Ideazione Museo Lia e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagineLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: fiori, frutta ed oggetti inanimati vengono rappresentati come sulla scena di un teatro a descrivere vicende umane e divine.

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

Museo Civico Amedeo Lia

31

Attraverso losservazione e la lettura di tali opere il percorso permette di comprendere gli aspetti salienti di questo genere pittorico.

4) LE FORZE SEGRETE DELLA NATURA: ACQUA, TERRA, ARIA, FUOCO Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, scienzeLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: il percorso ha come obiettivo principale quello di far conoscere come i quattro elementi naturali vengano rappresentati nei dipinti, nelle miniature e negli oggetti darte del museo. Unesperienza visiva, emozionale e sensoriale che avvicina i bambini ai segreti degli elementi naturali.

5) LA MUSICA DELLARTE Ideazione Museo Lia e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, musicaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: partendo dallosservazione di alcune opere darte conservate nel museo, come dipinti e libri miniati, gli studenti vengono condotti in un mondo musicale ignoto. Un viaggio in un tempo lontano, tra suoni magici e feste da ballo, strumenti musicali ormai perduti, antichi spartiti e canti gregoriani.

6) IL PICCOLO ARTISTAVedi pagina 8

7) UN ERBARIO AD ARTEVedi pagina 9

8) CERA UNA VOLTA UN PITTOREVedi pagina 9

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

32

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

9) LARTE VERSATA Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: storico-artistica Luogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata e laboratorio)Costo: 4 a partecipanteProgetto: Durante la visita al museo saranno messe a confronto sculture risalenti ad epoche differenti, i soggetti rappresentati e i materiali utilizzati, comprendendone le modalit di realizzazione. Il laboratorio prevede lanalisi delle opere bronzee realizzate con la tecnica di fusione su calco e i partecipanti ne riprodurranno i soggetti attraverso la sperimentazione del calco in gesso.

33

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

1) IL LABORATORIO DELLE ERBE: A PRANZO CON LA REGINA DEI PRATIVedi pagina 10

2) RACCONTAMI UNA STORIAVedi pagina 10

3) GIOCA E IMPARA AL MUSEOVedi pagina 11

4) DIRE, FARE, MANGIAREVedi pagina 12

5) IL MUSEO CHE SORPRENDE. Viaggio fra le raccolte di etnografia della Lunigiana storica Ideazione Rossana Piccioli e Giacomo Paolicchi, operatore Coop Zoe

Aree di interesse: museologia, storia, storia del territorio, antropologiaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata e ragionata alle raccolte)

Museo Etnografico

34

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

Oggetti inconsueti, storie antiche: nelle vetrine del museo racchiusa la vita, il lavoro e il pensiero degli uomini, delle donne (e dei bambini) di oltre due secoli fa. Lo stupore della visita guidata alla scoperta di un mondo perduto ma ancora vicino a noi stimoler la curiosit dei ragazzi, che rifletteranno sulle differenze e sulle analogie tra ieri e oggi, osservando con i loro occhi la trasformazione nel tempo del modo di vivere e comprendendo le condizioni che hanno portato a questi cambiamenti. Un percorso di scoperta ma anche uno sguardo critico al passato per orientarci e capire meglio il nostro presente.

35

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

1) REBUS IN ALLEGRIA Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: arte e immagine, linguistico-espressivoLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e laboratorio)Progetto: una visita didattica alle opere presenti in mostra ci far scoprire come larte possa essere un mezzo per diffondere messaggi umoristici, ironici e riflessivi. Ci soffermeremo ad analizzare il linguaggio singolare di Gino Patroni, personaggio importante per la citt della Spezia, che affida al disegno divertenti giochi di parole. Ai partecipanti verr chiesto di inventare spiritosi calembours che con laggiunta di disegni diventeranno rebus da sottoporre a soluzione!

2) IO E LIRONIA. La forza espressiva della caricatura Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: arte e immagine, espressivaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e laboratorio)Progetto: non serve solo un grande senso dellumorismo per diventare

CAMeC

36

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

un bravo caricaturista, ma anche tecnica e manualit. Le opere degli artisti macchiaioli presenti al CAMeC ci condurranno alla scoperta di questo simpatico mondo fatto di nasi enormi, gambe corte, orecchie sproporzionate, esagerazioni quasi comiche. Durante il laboratorio i partecipanti verranno messi alla prova nella realizzazione della propria immagine, esaltandone pregi e difetti.

3) DAL SEGNO AL DISEGNO Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: arte e immagineLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e laboratorio)Progetto: visita didattica alla mostra con particolare attenzione alle molteplici modalit espressive con cui il disegno stato interpretato dallOttocento attraverso lanalisi dei disegni e/o schizzi en plein air sul nostro golfo del paesaggista Agostino Fossati, passando attraverso il tema del disegno fotografico fino a giungere allessenzialit icastica dei giorni nostri. Il segno diventa il punto di partenza del laboratorio, nel quale i bambini saranno invitati a dar vita a un disegno figurativo, sperimentando un percorso inverso alla visita, e dando libero sfogo alla loro fantasia e creativit.

4) Il riTRATTO nel riQUADRO UN DISEGNO O UN SEGNO A DARE VITA AD UN RITRATTO? Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: arte immagine, tecnico-artisticaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e laboratorio)Progetto: la mostra Dal disegno al segno ci svela come un artista pu rappresentare i caratteri del volto di una persona accennandone solo alcuni dettagli, oppure mettendo in evidenza ogni particolare. Alla visita didattica seguir lattivit laboratoriale, che prevede un approccio al disegno ritrattistico con lutilizzo di una griglia geometrica per imparare a suddividere le tre regioni del volto e a riconoscerne le giuste proporzioni.

37

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

5) SEGNI, MUSICA, EMOZIONIVedi pagina 13

6) LA STANZA DEI SOGNIVedi pagina 14

7) SPERIMENTAZIONI GRAFICHE: SCARABOCCHI, SEGNI E DISEGNIVedi pagina 14

8) NON SOLO MATITA: TECNICHE E LINGUAGGI DEL DISEGNO Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storico-espressiva, sensoriale-manipolativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e laboratorio)Progetto: il percorso si propone come unesperienza di scoperta delle tecniche e dei linguaggi che caratterizzano e identificano lattivit grafica quale volont di lasciare tracce con lausilio di strumenti diversi, dalla matita al pastello, dal pennarello allinchiostro. I partecipanti saranno invitati a riflettere sul significato e limportanza del fare: la tecnica non semplicemente un mezzo ma un modo per dare forma a pensieri, sentimenti, emozioni. Nella fase laboratoriale si sperimenter la creazione di unopera basata sulla contaminazione, per produrre mescolanze, sovrapposizioni e accostamenti di linguaggi e tecniche grafiche diverse.

9) DA CARTA A CARTA Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storico-espressiva, sensoriale-manipolativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e laboratorio)Progetto: il percorso si propone di osservare e scoprire non solo

38

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

lopera grafica di diversi artisti ma anche il supporto che ne ospita segni e disegni, attribuendogli importanza e dignit. La carta, supporto privilegiato, sar protagonista nella fase laboratoriale, durante la quale si seguiranno le procedure necessarie alla creazione di un foglio di carta riciclata e si sperimenter la possibilit di disegnare su tipi di carta differenti, che rilegati assieme daranno forma a un piccolo libro.

10) FIGURE IN MOVIMENTO Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storico-espressiva, sensoriale-manipolativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e laboratorio)Progetto: il percorso un invito a scoprire il movimento futurista attraverso il disegno, analizzando alcune opere grafiche ispirate dalla ricerca di movimento e velocit, che rivela il bisogno di esprimere la modernit e un diverso modo di percepire il reale. Nella fase laboratoriale, i partecipanti potranno sperimentare la creazione del movimento utilizzando il metodo della sovrapposizione di sequenze e di linee di forza tipico dello stile futurista. Con laiuto di sagome snodabili e acquerelli, si realizzeranno disegni con un effetto estremamente dinamico.

11) DISEGNARE ANIMATO: LARTE NEL FUMETTO Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storico-espressiva, sensoriale-manipolativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e laboratorio)Progetto: il percorso invita a scoprire il linguaggio del fumetto e alcuni aspetti dellarte pop attraverso opere grafiche che da questo mondo e da quello dei cartoni animati prendono in prestito forme espressive e personaggi. Nella fase laboratoriale ciascun partecipante potr sperimentare la realizzazione di un elaborato in stile fumettistico-pop

39

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

che, come una vignetta, potr combinarsi a quelle prodotte dagli altri, per creare originali sequenze narrative e illustrate.

12) VIAGGIO DI SCOPERTA NEL MONDO DEL DISEGNO Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storico-espressiva, sensoriale-manipolativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e laboratorio)Progetto: il percorso coinvolger i partecipanti in un viaggio ideale attraverso diversi linguaggi grafici, dallOttocento dei Macchiaioli alle astrazioni e concettualizzazioni del Novecento, stimolando la capacit di cogliere la ricchezza e la variet delle proposte. Nella fase conclusiva del laboratorio si proceder a lavorare collettivamente per creare reticoli di tracce e segni, fissando il ricordo di unesperienza visiva, interiore e fisica, perch disegnare tutto questo: un esercizio per gli occhi, la mente, il cuore e le mani.

40

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

1) MAESTRI DASCIA ALLOPERA Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: tecnico-scientifica e manipolativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita didattica e laboratorio)Costo: 4 a partecipanteProgetto: Un tempo gli abitanti dItalia erano soprattutto marinai: conoscevano le stelle che indicavano loro la rotta, raggiungevano terre lontane alla scoperta di nuovi mondi solcando i mari con le loro navi. Il loro coraggio e le loro avventure sono state spesso celebrate dai poeti fin dai tempi remoti. Nella storia si conoscono tantissime tipologie di imbarcazioni: da quelle dellantico Egitto alle navi romane, dalle caravelle di Colombo ai mezzi dassalto utilizzati dalla Marina Militare nella Grande Guerra, passando per i grandi velieri settecenteschi. Durante la visita al museo scopriremo le caratteristiche e gli usi di questi mezzi di trasporto, in seguito proveremo a creare un modellino come veri maestri dascia.

2) IL MITO SU RAME Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: mitologia, tecnico-manipolativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2h (visita didattica e laboratorio)

Museo Tecnico Navale

41

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

Costo: 4 a partecipanteProgetto: percorso volto ad analizzare la forza del messaggio mitologico attraverso linterpretazione dei mosaici siti allingresso del museo e la conoscenza dellaffascinante storia di alcune polene: Euridice, Ercole, Minerva, Atalanta Ispirandosi alla mitologia, durante il laboratorio, i partecipanti realizzeranno creative medaglie in rame utilizzando la tecnica dello sbalzo.

3) LITALIA IN UN PUZZLE Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: mitologia, tecnico-manipolativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita didattica e laboratorio)Costo: 4 a partecipanteProgetto: visita didattica al museo per conoscere il significato della bandiera tricolore, la storia e la conformazione geografica del nostro Paese e le bellezze artistiche che lo rendono cos speciale. Scopriremo insieme la polena del primo re dItalia, le repubbliche marinare, i mari che circondano la nostra penisola, i golfi ed i porti pi importanti. La ricchezza della nostra nazione sta in parte nella variet territoriale delle sue regioni, conosciamone alcune caratteristiche; dopodich, come un grande puzzle, proveremo a riunire lItalia collocando le regioni nella loro giusta posizione, inserendo monumenti, porti, isole, montagne e pianure sulla carta.

4) LA ROSA DEI VENTIVedi pagina 15

5) FARE UN FAROVedi pagina 16

6) LA MAPPA DEL TESOROVedi pagina 16

42

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

7) TUTTI A BORDO! Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: storico-tecnica, manipolativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita didattica e laboratorio)Costo: 4 a partecipanteProgetto: I partecipanti, attraverso losservazione dei modellini navali esposti nelle sale del museo, impareranno a riconoscere le parti pi importanti di una nave, soffermandosi sul fondamentale ruolo delle cime. Durante il laboratorio i bambini metteranno alla prova la loro manualit realizzando veri nodi marinari con i quali creeranno un bellissimo quadro in stile marinaresco.

8) GLI ANTICHI MESTIERI DEL MARE Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: storia del territorio, tecnico-manipolativaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita didattica e laboratorio)Costo: 4 a partecipanteProgetto: originale percorso volto a conoscere gli antichi mestieri legati al mare, oramai perduti, che per hanno contribuito a fare dellArsenale uno dei pi grandi stabilimenti del Regno dItalia. A seguito della visita didattica al museo, i ragazzi saranno invitati a completare schede ludico-scientifiche realizzate ad hoc per il laboratorio.

9) LA STORIA SIMPARA IN MOVIMENTO. Viaggiare in autobus dentro la base navale della Spezia Vedi pagina 17

43

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

1) STELLE NEL VETRO: DIPINGIAMO LA LUCE! Vedi pagina 18

2) DA TUTTO IL MONDO ALLA MANGIATOIA (novembre, dicembre 2015)Vedi pagina 19

3) VIAGGIO NEL COLORE: ARTE, CHIMICA E SIMBOLIVedi pagina 19

4) MAESTRO INFIORATORE PER UN GIORNO Vedi pagina 19

5) VIAGGIO NELLA STORIA DELLARCHITETTURA LOCALE Ideazione e operatore Vincenza Porfido

Aree di interesse: storia locale, storico-artistica, creativa, socialeLuogo e modalit di svolgimento: da concordare (visite sul territorio e/o lezione frontale e/o laboratorio)Costo: variabile a seconda della scelta della modalit di svolgimentoProgetto: un viaggio nellarchitettura attraverso lindagine degli esempi

Museo Diocesano

44

SCU

OLA

PR

IMA

RIA

III,

IV E

V A

NN

O

visibili sul territorio; le tre sedi storiche della Diocesi, le cattedrali e le sezioni territoriali del museo. Nella proposta anche scavi di Luni, area archeologica dellisola del Tino, santuari e monasteri storici del territorio, archivio vescovile di Sarzana. Lezioni frontali con proiezione di immagini e osservazione delle fonti materiali e documentarie esposte e conservate al museo o laboratorio a scelta per sperimentare tecniche artistiche e costruttive (mosaico, bassorilievo, vetrata).

45

SCU

OLA

SE

CON

DA

RIA

DI P

RIM

O G

RA

DO

1) AL MUSEO SIMPARA FACENDO LA VITA QUOTIDIANA IN UNA FORTEZZA Ideazione Donatella Alessi e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storia locale dal Medioevo al secolo XVIII, conoscenza del territorio, archeologiaLuogo di svolgimento: classe e museoModalit di svolgimento: incontro in classe per introdurre largomento, con proiezione di diapositive 1 h; visita al centro storico cittadino che comprende la visita al castello di San Giorgio e attivit di laboratorio 2 h 30Progetto: previsto un percorso nel centro storico spezzino, alla ricerca delle evidenze storiche e monumentali del passato, il culmine sar la visita alla fortezza di San Giorgio. Il laboratorio prevede la realizzazione delle armi usate dai soldati genovesi o di una carta topografica su cui individuare le maggiori emergenze di et medievale e postmedievale della citt.

2) MITICO!: VIAGGIAMO INSIEME NEI MITI GRECI E ROMANI Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: lingua e letteratura italiana, epica, arte e immagine, storia del territorioLuogo di svolgimento: scuola e museo

Museo del Castello

46

SCU

OALA

SE

CON

DA

RIA

DI P

RIM

O G

RA

DO

Modalit di svolgimento: una lezione introduttiva in classe 1 h e una visita tematica con attivit laboratoriale in museo 2 hProgetto: un percorso per conoscere il potere e le debolezze degli di, i viaggi avventurosi degli eroi, le insidie dei mari, gli incontri e gli scontri tra i popoli, le conquiste delluomo. Un coinvolgente itinerario tra i culti ufficiali e lintima religiosit delluomo greco e romano. A conclusione della visita si svolger un torneo di mitologia per imparare liconografia del mito in una divertente competizione a squadre. Il percorso pu essere fruibile in due moduli distinti: a) mitico in Grecia b) mitico a Roma

3) A TAVOLA CON I ROMANI Ideazione Donatella Alessi e Coop Zoe, operatore Coop Zoe

Aree di interesse: archeologia, storia antica, vita socialeLuogo di svolgimento: classe e museoModalit di svolgimento: incontro in classe per introdurre largomento, con proiezione di diapositive 1 h; incontro al museo con visita guidata tematica e laboratorio 2 h Progetto: nellincontro introduttivo si analizza una domus romana e gli utensili usati in cucina e gli altri luoghi destinati alla vendita e al consumo del cibo: le osterie, i termopoli e i mercati. Al museo, attraverso losservazione dei materiali ceramici in esposizione, i ragazzi vengono stimolati alla conoscenza degli alimenti e delle abitudini eno-gastronomiche del mondo romano. Laboratorio con realizzazione di ricette di epoca romana e macinatura di cereali.

4) VESTIVAMO ALLANTICA. Valenze sociali e vanit nella moda greca e romanaVedi pagina 25

47

SCU

OLA

SE

CON

DA

RIA

DI P

RIM

O G

RA

DO

1) LIMPRONTA DEL DRAGO. Sigilli, scrittura e pittura nella Cina degli imperatori.Vedi pagina 28

2) SULLE TRACCE DEL SERPENTE PIUMATO. I sigilli degli antichi guerrieri MayaVedi pagina 28

Museo del Sigillo

48

SCU

OALA

SE

CON

DA

RIA

DI P

RIM

O G

RA

DO

Museo Civico Amedeo Lia

1) IL RITRATTOVedi pagina 8

2) LA SCOPERTA DEL PAESAGGIO Ideazione Museo Lia e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagineLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: il percorso fornisce gli strumenti per riconoscere il ruolo del paesaggio come sfondo, co-protagonista o protagonista dellopera, distinguendo i paesaggi realistici da quelli di fantasia. Il percorso costituisce occasione per osservare la natura, comprendendo il punto di vista del pittore e la resa atmosferica.

3) LA SPEZIA E IL CONVENTO DEI FRATI PAOLOTTI. Storia di una vecchia citt e di una grande casa divenuta museo Ideazione Museo Lia e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storia localeLuogo di svolgimento: museo

49

SCU

OALA

SE

CON

DA

RIA

DI P

RIM

O G

RA

DO

Modalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: il percorso fa luce su un capitolo della storia della Spezia attraverso ledificio seicentesco che oggi ospita il museo. Dalla conoscenza civica, a come nasce una collezione darte seguendo la sensibilit ed il gusto.

4) CONOSCERE IL LIBRO: LARTE DELLA MINIATURA Ideazione Museo Lia e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storiaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: la storia e le forme del libro attraverso i secoli; il percorso dedica particolare attenzione al libro miniato e ai complessi procedimenti tecnici che la sua stesura necessita, senza tralasciare il contesto storico-artistico in cui si afferma questa speciale forma darte.

5) LOPERA DARTE RACCONTA. La vita quotidiana dal Medioevo al Rinascimento Ideazione Museo Lia e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storiaLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: dipinti, miniature e suppellettili sono specchio dellepoca che li ha prodotti. Attraverso losservazione guidata di queste opere il percorso indaga abitudini e ritualit del passato, riconoscendo al manufatto il suo significato primario di oggetto nato con precise e specifiche funzioni.

6) UN ERBARIO AD ARTEVedi pagina 9 7) CERA UNA VOLTA UN PITTOREVedi pagina 9

8) LARTE VERSATAVedi pagina 32

50

SCU

OALA

SE

CON

DA

RIA

DI P

RIM

O G

RA

DO

1) LABITO FA IL MONACO? Ideazione Rossana Piccioli e Giacomo Paolicchi, operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storia, storia dellarte, arte e immagineLuogo di svolgimento: museo. Su richiesta possibilit di svolgimento in classeModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e proiezione)Progetto: un vecchio proverbio dice labito non fa il monaco e come tutti i proverbi nasconde un ragionamento. Noi labbiamo preso come pretesto per un divertente laboratorio sul modo di vestirsi. Gli abiti hanno funzione di protezione ma anche di segno distintivo che racconta quello che le persone che li indossano sono o rappresentano. Dalla sezione del Costume Popolare, dove si trovano anche gli abiti di stoffa turchina antenata del jeans, i ragazzi andranno a caccia dei significati nascosti in ogni particolare modo di vestirsi, passato e attuale.

2) LOFFICINA VERDE. Impariamo a conoscere le piante della tradizione Ideazione Rossana Piccioli e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: scienze naturali, storia, storia del territorio, botanica, antropologia

Museo Etnografico

51

SCU

OALA

SE

CON

DA

RIA

DI P

RIM

O G

RA

DO

Luogo di svolgimento: museo. Su richiesta possibilit di svolgimento in classeModalit di svolgimento: un incontro 2 h (laboratorio sensoriale e pratico)Progetto: il nostro territorio ricco di specie vegetali, molte delle quali utilizzate nellalimentazione e nella medicina popolare tradizionale. Questo percorso avviciner i ragazzi al mondo delle erbe e delle loro molteplici virt. Con il supporto di proiezioni, i ragazzi conosceranno le propriet di alcune piante, le toccheranno per capirne la consistenza e laroma, ne osserveranno campioni al microscopio binoculare. Infine la realizzazione del calendario delle erbe o di un foglio derbario trasformer il laboratorio in una vera e propria officina verde.

3) ACQUA COME VITA Ideazione Rossana Piccioli e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: scienze naturali, storia del territorioLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e laboratorio interattivo)Progetto: partendo dagli antichi contenitori per lacqua del museo, si racconter la storia che unisce la vita delluomo e degli esseri viventi allacqua. Un tempo si andava con la secchia a prendere acqua alla fonte o al fiume, oggi le migliaia di chilometri di tubi del Servizio Idrico Integrato portano acqua nelle nostre case. Questo percorso educativo, attraverso esperimenti pratici, proiezioni di immagini e il grande gioco dellacqua, informa i ragazzi sugli usi di questo bene prezioso educandoli a un uso consapevole della risorsa idrica.

4) IL MUSEO CHE SORPRENDE. Viaggio fra le raccolte di etnografia della Lunigiana storicaVedi pagina 33

52

SCU

OALA

SE

CON

DA

RIA

DI P

RIM

O G

RA

DO

1) LA STANZA DEI SOGNI Ideazione e operatore Coop ARTEmisia

Aree di interesse: arte e immagine, espressivo-sensorialeLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e laboratorio)Progetto: a seguito della visita didattica alle opere surrealiste presenti in mostra, i ragazzi sperimenteranno la pratica dei cadavres exquis, inventata dagli stessi surrealisti, che offrir lo spunto per approfondire con rigore scientifico la polemica promossa dal movimento artistico contro la centralit del pensiero logico e a favore della libera immaginazione, dellirrazionale, del gioco e della scoperta dellinconscio.

2) REBUS IN ALLEGRIAVedi pagina 35

3) IO E LIRONIA. La forza espressiva della caricaturaVedi pagina 35

4) DAL SEGNO AL DISEGNOVedi pagina 36

CAMeC

53

SCU

OALA

SE

CON

DA

RIA

DI P

RIM

O G

RA

DO

5) Il riTRATTO nel riQUADRO UN DISEGNO O UN SEGNO A DARE VITA AD UN RITRATTO? Vedi pagina 36

6) NON SOLO MATITA: TECNICHE E LINGUAGGI DEL DISEGNOVedi pagina 37

7) DA CARTA A CARTAVedi pagina 37

8) FIGURE IN MOVIMENTOVedi pagina 38

9) DISEGNARE ANIMATO: LARTE NEL FUMETTOVedi pagina 38

10) VIAGGIO DI SCOPERTA NEL MONDO DEL DISEGNOVedi pagina 39

54

1) IL FUTURISMO IN CITT Ideatore e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storico-espressivaLuogo di svolgimento: cittModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata tematica)Progetto: Filippo Tommaso Martinetti elesse La Spezia a perfetta incarnazione del mito della citt moderna, veloce, dinamica, meccanizzata. Lo spirito e gli intenti del Futurismo verranno indagati attraverso lanalisi delle plastiche murali del Palazzo delle Poste, della Casa dArte e di altre strutture architettoniche espressione di questo movimento.

2) FRANCO OLIVA E AUGUSTO MAGLI. Architettura e scultura nel tessuto urbanistico della Spezia Ideatore Barbara Viale e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagine, storico-espressivaLuogo di svolgimento: cittModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata tematica)Progetto: ai primi del Novecento La Spezia visse una stagione particolarmente ricca e produttiva dal punto di vista intellettuale che si fece ancora pi vitale quando, nel 1923, la citt divenne capoluogo di provincia. Nella sua espansione e nel generale rinnovamento di

SCU

OALA

SE

CON

DA

RIA

DI P

RIM

O G

RA

DO

Palazzina delle Arti L,R, Rosaia

55

SCU

OALA

SE

CON

DA

RIA

DI P

RIM

O G

RA

DO

questo periodo, le architetture di Franco Oliva, realizzate in stretta collaborazione con lo scultore Augusto Magli, hanno lasciato un segno profondo nella conformazione urbana. Il percorso un invito a scoprirle e analizzarle, per riflettere sul rapporto tra la citt del passato e quella contemporanea.

Museo Tecnico Navale

1) MAESTRI DASCIA ALLOPERAVedi pagina 40

2) IL MITO SU RAMEVedi pagina 40

3) LITALIA IN UN PUZZLEVedi pagina 41

4) LA MAPPA DEL TESOROVedi pagina 16

5) TUTTI A BORDO! Vedi pagina 42

6) LA STORIA SIMPARA IN MOVIMENTO. Viaggiare in autobus dentro la base navale della SpeziaVedi pagina 17

56

SCU

OALA

SE

CON

DA

RIA

DI P

RIM

O G

RA

DO

1) STELLE NEL VETRO: DIPINGIAMO LA LUCE! Vedi pagina 18

2) DA TUTTO IL MONDO ALLA MANGIATOIA (nov./dic. 2015)Vedi pagina 19

3) VIAGGIO NEL COLORE: ARTE, CHIMICA E SIMBOLIVedi pagina 19

4) ALLESTIRE UNA MOSTRA AL MUSEO Ideazione e operatore Vincenza Porfidio

Aree di interesse: artistica, storica, tecnica, museologicaLuogo di svolgimento: scuola e museoModalit di svolgimento: da concordare a seconda del tipo di ricerca (uno o pi incontri, lezioni frontali, ricerca guidata e attivit di allestimento)Costo: da definire a seconda del tipo e del numero degli incontriProgetto: sulla base di quanto gi avviene al museo da qualche anno, le classi potranno proporre argomenti di studio e svolgere la ricerca relativa autonomamente con i loro insegnanti o con lausilio dei professionisti del museo per poi diventare protagonisti e sfruttare gli spazi museali per dare forma visibile ai risultati della ricerca svolta o della loro produzione creativa, imparando, affiancati dagli esperti, il linguaggio del museo e le tecniche di allestimento.

5) VIAGGIO NELLA STORIA DELLARCHITETTURA LOCALEVedi pagina 43

Museo Diocesano

57

SCU

OLA

SE

CON

DA

RIA

DI S

ECO

ND

O G

RA

DO

Museo del Castello

1) A TAVOLA CON I ROMANIAree di interesse: archeologia, storia antica, vita socialeVedi pagina 46Modalit di svolgimento: incontro in classe per introdurre largomento, con proiezione di diapositive 1 h; incontro al museo con visita guidata tematica, si propone al posto del laboratorio la visita guidata a Luni o al Varignano.

2) VESTIVAMO ALLANTICA. Valenze sociali e vanit nella moda greca e romanaVedi pagina 25

3) LA STORIA NEL MITO. Cultura materiale e modi vivendi delle societ greche e latine dal confronto fra letteratura e archeologia Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: lingua e letteratura italiana, greca e latina, epica, storia, storia del territorioLuogo di svolgimento: scuola e museoModalit di svolgimento: una o pi lezioni in classe 1 h, una visita tematica in museo 2 h, attivit didattica conclusiva

58

SCU

OLA

SE

CON

DA

RIA

DI S

ECO

ND

O G

RA

DO

Progetto: il percorso mira a rintracciare nella mitologia greca e latina gli aspetti economici, sociali, antropologici, che possiamo definire storici. Saranno considerate le pratiche funerarie, gli itinerari di viaggio, i riti di fondazione, ma anche la quotidianit, per stimolare un approccio allepica e al mito quali realt stratificate necessitanti di unindagine di tipo archeologico. Al termine gli studenti diverranno narratori di vicende mitiche, illustrando a insegnanti e compagni alcuni reperti del Museo inerenti al tema trattato.

4) ICONOGRAFIA DEL BELLO. Arte e ideologia nella rappresentazione del corpo umano in ambito greco e romano Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storia, storia dellarte e delle arti applicate, educazione visivaLuogo di svolgimento: scuola e museoModalit di svolgimento: una o pi lezioni in classe 1 h, una o pi visite tematiche in museo 2 h, unattivit didattica conclusiva la cui tempistica sar concordata con i docentiProgetto: il percorso analizza le tecniche e i materiali con cui veniva rappresentata la figura umana, motivando la tipologia di tale rappresentazione con il concetto di bello, strettamente connesso, nella sua evoluzione, a dinamiche sociali e ideologie politiche. Litinerario consentir agli studenti di rilevare la bellezza ideale dei ritratti e delle statue del museo, che essi stessi saranno chiamati a interpretare secondo proprie modalit artistiche. Le opere realizzate potranno essere esposte presso la medesima struttura museale.

59

SCU

OLA

SE

CON

DA

RIA

DI S

ECO

ND

O G

RA

DO

1) IL BUONO, IL BRUTTO E IL CATTIVO. I simboli millenari che ancora ci condizionano Ideazione Anna Rozzi e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storia dellarte, sociologia, psicologia Luogo di svolgimento: classe e museoModalit di svolgimento: un incontro in classe 2 h con proiezione di power point dedicato e una visita guidata in museo 1 h. Possibilit di pi incontri in classe da concordare secondo il livello di approfondimento desideratoProgetto: incontro dedicato allanalisi degli stereotipi visivi che condizionano la nostra vita (antichissimi e spesso insospettabili). Il sigillo, come elemento figurativo profondamente simbolico, ha elaborato un proprio codice iconografico che utilizza i modelli approvati dalla societ e li aiuta ad espandersi e rafforzarsi. Tra i temi proposti: i segni del potere, la trasformazione dellinferno, le radici dei nostri gesti quotidiani, il significato dellabito e del colore, emarginati, nemici e fuorilegge, le allegorie del cibo, animali simbolici.

Museo del Sigillo

60

SCU

OLA

SE

CON

DA

RIA

DI S

ECO

ND

O G

RA

DO

2) TROPPO BELLO (PER ESSERE VERO). Dai sigilli contraffatti alle griffe taroccate: le motivazioni del falsario, le complicit dellacquirente Ideazione Anna Rozzi e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storia dell arte, economia, sociologiaLuogo di svolgimento: classe e museoModalit di svolgimento: un incontro in classe 2 h con proiezione di power point dedicato e una visita guidata in museo 1 h. Possibilit di pi incontri in classe da concordare secondo il livello di approfondimento desideratoProgetto: la falsificazione del sigillo, nata contemporaneamente al sigillo stesso, si evoluta secondo schemi e motivazioni imprevedibili. Tra i temi proposti: i falsi nellantichit, tecniche e motivi della contraffazione, dei falsari e delle pene, le pietre di scavo e i falsi del XVIII secolo, lOttocento tra Egitto e Medioevo, il marchio come simbolo di rango culturale ed economico, le nuove frontiere del sigillo elettronico e della tutela del consumatore.

61

SCU

OLA

SE

CON

DA

RIA

DI S

ECO

ND

O G

RA

DO

1) MISURIAMO LO SPAZIO: DALLA PROSPETTIVA INTUITIVA ALLA CAMERA OTTICA Ideazione e operatore Coop ZoeAree di interesse: arte e immagineLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: il percorso analizza le fasi che si sono succedute nel corso dei secoli nella descrizione e rappresentazione dello spazio. Partendo dalla prospettiva intuitiva, alla resa fortemente geometrica, fino alle acute vedute settecentesche realizzate con limpiego della camera ottica.

2) LA LUCE NELLA CULTURA FIGURATIVA Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagineLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: attraverso questo percorso si offre agli studenti la possibilit di conoscere luso e limportanza della luce nellopera darte. Un viaggio entusiasmante attraverso le tavole dipinte e gli smalti medioevali, i ritratti e le opere sacre del Rinascimento, le tele e le sculture del Barocco.

Museo Civico Amedeo Lia

62

SCU

OLA

SE

CON

DA

RIA

DI S

ECO

ND

O G

RA

DO

3) IL RITRATTOVedi pagina 8

4) SMALTI, AVORI, VETRI E CRISTALLI. Materiali e tecniche dellopera darte Ideazione Museo Lia e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagineLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: il percorso analizza le opere darte del museo attraverso i materiali e le tecniche, concentrandosi sullaspetto materiale delloggetto artistico, valutandone la valenza intrinseca e la perizia necessaria alla sua realizzazione: oggetti sacri e profani e le alterne fortune dei materiali.

5) SULLE TRACCE DEL SIMBOLO Ideazione e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: arte e immagineLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 1 h 30 (visita guidata e laboratorio)Progetto: il percorso si propone come un itinerario alla ricerca dei simboli che emergono dalla lettura e dalla decodifica di alcune opere del museo: oggetti, cibi, espressioni gestuali. Obiettivo del percorso quindi decifrare quei simboli che sono apparsi nel corso della storia entrando a far parte in vario modo della nostra cultura.

6) LARTE VERSATAVedi pagina 32

7) CERA UNA VOLTA UN PITTOREVedi pagina 9

63

SCU

OLA

SE

CON

DA

RIA

DI S

ECO

ND

O G

RA

DO

1) LEVOLUZIONE DELLA BELLEZZA E DEL COSTUME ATTRAVERSO I SECOLI Ideazione Rossana Piccioli e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storia dellarte, storia locale, arte e immagineLuogo di svolgimento: museo. Su richiesta possibilit di svolgere lincontro in classeModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita guidata tematica e proiezioni)Progetto: partendo dalla visione dei costumi e degli oggetti di uso personale maschile e femminile esposti al museo e attraverso lanalisi di opere darte figurativa, si attraverser levoluzione storica e stilistica del modo di vestirsi e di acconciarsi dei popoli del mondo. Abiti, scarpe, bottoni, accessori diversi visti non solo come una necessit pratica legata al coprirsi ma come un linguaggio simbolico che a seconda del tempo e del luogo ha avuto valenze e modi di espressione molto diverse.

2) LOFFICINA VERDE. Impariamo a conoscere le piante della tradizioneVedi pagina 51

Museo Etnografico

64

SCU

OLA

SE

CON

DA

RIA

DI S

ECO

ND

O G

RA

DO

3) PROFONDO BLU Piccola storia universale del jeans Ideazione Rossana Piccioli e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storia, storia del territorio, arte e immagine Luogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita tematica e proiezione)Progetto: un filo blu attraversa la storia del costume, quello del jeans: percorre continenti, intreccia nella sua trama viaggiatori medievali, tessitrici della Val di Vara, marinai genovesi e carrettieri provenzali, cercatori doro e cowboy. La storia del jeans come un romanzo davventura, la trama piena di sorprese (a cominciare dal nome) di curiosit e di personaggi leggendari ma dove stato scritto il primo capitolo, e da chi? Certamente uno dei modi per scoprirlo sar questo percorso, che condurr a unoccasione unica: vedere da vicino gli abiti originali dellOttocento realizzati con la stoffa turchina antenata dellattuale jeans esposti al museo.

4) IL MUSEO DIETRO LE QUINTE Ideazione Giacomo Paolicchi e operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storico-scientifica, museologica, arte e immagineLuogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (laboratorio pratico e discussione)Progetto: cosa si nasconde dietro alle sale del museo? Il percorso metter in luce il lavoro che vi si svolge allinterno, le fasi per realizzare i percorsi espositivi, le mostre temporanee, la catalogazione dei reperti. Il laboratorio comporter, dopo un percorso di visita alle sale e una conversazione con loperatore, la compilazione di un fac-simile di scheda di catalogo e lideazione di un semplice allestimento di vetrina espositiva a tema. Un buon modo per conoscere da vicino attivit complesse e affascinanti e per avvicinare i ragazzi a possibili, future realt lavorative.

5) VIAGGI E VIAGGIATORI NELLE RACCOLTE DEI MUSEI DELLA SPEZIA Ideazione Rossana Piccioli e Giacomo Paolicchi, operatore Coop Zoe

Aree di interesse: storia, storia locale, scienze naturali, antropologia

65

SCU

OLA

SE

CON

DA

RIA

DI S

ECO

ND

O G

RA

DO

Luogo di svolgimento: museoModalit di svolgimento: un incontro 2 h (visita tematica al Museo e proiezioni)Progetto: un percorso alla scoperta del grande patrimonio di oggetti e storie conservato nei Musei civici spezzini per capire come si sono formate le ottocentesche raccolte di etno-antropologia dei popoli extraeuropei. Attraverso la visione dei materiali originali e le immagini proiettate lincontro sar un tuffo negli usi e nei riti di culture tanto lontane da noi.

6) IL MUSEO CHE SORPRENDE. Viaggio fra le raccolte di etnografia della Lunigiana storicaVedi pagina 33

66

SCU

OLA

SE

CON

DA

RIA

DI S

ECO

ND

O G

RA

DO

1) DAL SEGNO AL DISEGN