Homepage FP CGIL ROMA LAZIO - FP CGIL LAZIO - TRA 2015-07-14آ  2 Indice Introduzione ... Lazio,...

download Homepage FP CGIL ROMA LAZIO - FP CGIL LAZIO - TRA 2015-07-14آ  2 Indice Introduzione ... Lazio, relativa

of 65

  • date post

    07-Aug-2020
  • Category

    Documents

  • view

    1
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Homepage FP CGIL ROMA LAZIO - FP CGIL LAZIO - TRA 2015-07-14آ  2 Indice Introduzione ... Lazio,...

  • ________________________________________________________________________

    00141 Roma Via Gargano n.34 Scala C Tel. 06 87194865·87195835·Fax 06 87197392·

    P.Iva 06199771004·CC.I.A.A. 214414/2000 · e-mail: eures@eures.it

    TRA ESTERNALIZZAZIONI E SPENDING REVIEW

    Qualità, quantità e costo del lavoro nella sanità pubblica del Lazio

    Luglio 2015

  • EURES Ricerche Economiche e Sociali CGIL Roma e Lazio

    2

    Indice

    Introduzione .................................................................................................................................................. 3

    Capitolo 1 ....................................................................................................................................................... 5

    Il personale dipendente nelle strutture sanitarie regionali pubbliche .................................... 5

    1.1 Il personale per tipologia di contratto (tempo determinato e indeterminato) ................................... 13

    1.2 Caratteristiche anagrafiche dei dipendenti e turnover ........................................................................ 17

    1.3 Costo del lavoro e retribuzioni ............................................................................................................. 23

    Capitolo 2 ..................................................................................................................................................... 27

    Le esternalizzazioni in sanità ................................................................................................................ 27

    2.1 Appalti e affidamenti in economia: quadro generale ........................................................................... 28

    2.2 Gli appalti e gli affidamenti in economia: anni 2013 e 2014 ................................................................. 31

    2.2 Le procedure di affidamento ................................................................................................................. 34

    2.3 Importi di gara ....................................................................................................................................... 37

    2.4 Le esternalizzazioni di servizi ................................................................................................................. 40

    FOCUS: Esternalizzazioni di servizi e occupazione ...................................................................... 48

    GLOSSARIO ................................................................................................................................................. 62

  • EURES Ricerche Economiche e Sociali CGIL Roma e Lazio

    3

    Introduzione

    I provvedimenti di contenimento e riduzione della spesa pubblica e gli interventi

    mirati alla progressiva riorganizzazione e riqualificazione delle risorse sono divenuti,

    negli ultimi anni, i temi fondamentali delle politiche economiche e delle manovre di

    bilancio nazionali e regionali.

    Le esigenze di risparmio hanno coinvolto in misura significativa anche il settore

    sanitario, la cui centralità è indiscutibile sia sotto il profilo della coesione sociale sia in

    termini più strettamente quantitativi, costituendo il secondo tra i capitoli della spesa

    sociale italiana (la sanità assorbe infatti, secondo l’Istat, il 27% delle risorse per il

    welfare nazionale, preceduta dalla sola spesa pensionistica, che ne impegna quasi il

    60%).

    In ambito sanitario la politica di “risanamento” si è concretizzata, in 9 Regioni,

    nell’adozione dei Programmi di Rientro dal debito, interessando tuttavia l’intero

    territorio nazionale attraverso l’incremento della contribuzione privata diretta e

    indiretta; a fronte di tali interventi si è assistito ad una generale contrazione

    dell’offerta di prestazioni e servizi, accompagnata da una un incremento del carico di

    lavoro delle professionalità impegnate nella sanità, colpite da un prolungato blocco del

    turnover che ha comportato sia carichi di lavoro più onerosi sia un progressivo

    invecchiamento della forza lavoro cui le esternalizzazioni hanno fornito soltanto una

    parziale e inadeguata risposta.

    In sintesi, si è assistito ad una progressiva riduzione della qualità delle condizioni

    di lavoro così come dell’offerta di prestazioni e servizi nella sanità pubblica, tanto più

    considerando che in molti casi la cosiddetta compartecipazione dei cittadini alla spesa

    ha reso economicamente non concorrenziali (rispetto al privato) diverse prestazioni e

    analisi strumentali.

    Ciò premesso, il primo obiettivo del presente lavoro è quello di approfondire gli

    effetti delle politiche di risparmio e di contenimento dei costi, in particolare nella

    sanità del Lazio, sulla qualità del servizio offerto, e soprattutto sul capitale umano

    impegnato, a vario titolo, nelle strutture sanitarie pubbliche regionali, vista la

    consistente riduzione del personale interno derivante dal blocco del turnover e dalla

    riduzione delle assunzioni.

    Occorre peraltro considerare che la progressiva “aziendalizzazione” delle strutture

    sanitarie, divenute ormai veri e propri centri di costo dotati di autonomia economica e

    finanziaria, ha comportato una significativa rivoluzione nell’organizzazione della

    sanità: le strutture sanitarie, che in precedenza si occupavano esclusivamente

    dell’erogazione dei servizi, devono infatti oggi guardare al mercato per reperire risorse

    e garantire la copertura dei costi con le ridotte dotazioni disponibili, spesso anche a

    scapito della qualità e dell’universalità del servizio.

    Un secondo centrale obiettivo del lavoro è quello di analizzare i processi di

    esternalizzazione e acquisizione di servizi da parte di strutture private esterne che

    hanno assunto in outsourcing la gestione dei servizi “accessori” delle strutture

  • EURES Ricerche Economiche e Sociali CGIL Roma e Lazio

    4

    sanitarie pubbliche (ad esempio laboratori di analisi, sterilizzazione, lavanderia,

    pulizia, mensa, ecc), senza adeguati controlli sull’effettiva qualità ed efficienza

    (rapporto qualità/prezzo) del servizio e, in diversi casi, senza alcuna preoccupazione

    verso la qualità e le garanzie di un lavoro sempre meno tutelato e sempre meno

    orientato al cittadino/paziente/utente e sempre più condizionato da fattori economico-

    finanziari.

    Il presente lavoro analizzerà quindi il contesto occupazionale regionale in ambito

    sanitario attraverso due principali linee di ricerca: la prima sarà volta a individuare le

    principali trasformazioni relative alla quantità, alla qualità ed alle caratteristiche

    dell’occupazione presso le strutture sanitarie pubbliche della Regione Lazio, mentre la

    seconda indagherà il sistema degli appalti e delle esternalizzazioni in materia

    sanitaria, allo scopo di metterne in luce le principali peculiarità (i settori

    maggiormente coinvolti, le procedure di acquisizione, gli importi di aggiudicazione) e,

    laddove possibile, la “anomalie” e/o “distorsioni”, tanto più considerando come tale

    settore sia stato e continui ad essere oggetto di sprechi, cattiva gestione e

    comportamenti illeciti.

    A quest’analisi generale seguirà un focus di approfondimento realizzato in

    collaborazione con la CGIL di Roma e del Lazio – in particolare, con le quattro

    federazioni di categoria maggiormente rappresentative delle tipologie professionali

    coinvolte, ovvero FIOM (Federazione Italiana Operai Metalmeccanici), FILCAMS

    (Federazione Italiana Lavoratori Commercio Alberghi Mense e Servizi), FP (Funzione

    Pubblica) e FILCTEM (Federazione Italiana Lavoratori Chimica Tessile Energia

    Manifatture) – che si proporrà di analizzare in maniera dettagliata gli affidamenti (1-2

    per categoria) che risultano più significativi e che possano sintetizzare il trend

    dell’intero settore di riferimento. Nello specifico, il focus di approfondimento

    interesserà gli aspetti tecnici della procedura di gara ma anche i risvolti occupazionali,

    sia in termini di soggetti coinvolti che di condizioni di lavoro.

  • EURES Ricerche Economiche e Sociali CGIL Roma e Lazio

    5

    Capitolo 1

    Il personale dipendente nelle strutture sanitarie regionali pubbliche

    Le risorse umane costituiscono il fattore centrale dell’offerta sanitaria, poiché la

    presenza di un personale preparato e motivato rappresenta la condizione

    indispensabile per assicurare il buon funzionamento del servizio, l’efficacia degli

    interventi e la soddisfazione degli utenti; è evidente che anche la disponibilità e

    qualità dei macchinari, delle tecnologie e degli ambienti, oltre che un’adeguata

    capacità organizzativa e gestion