Guida Writer di OpenOffice - Libero Community...

of 36/36
Guida Guida Writer Writer di OpenOffice.org OpenOffice.org 1
  • date post

    16-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    214
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Guida Writer di OpenOffice - Libero Community...

GuidaGuida

WriterWriterdi

OpenOffice.orgOpenOffice.org

1

Copyright 2005 Roberto Bosio garantito il permesso di copiare, distribuire e/o modificare questo documentoseguendo i termini della Licenza per Documentazione Libera GNU, Versione 1.1 o ogniversione successiva pubblicata dalla Free Software Foundation; con nessuna sezionenon modificabile. Una copia della licenza acclusa nella sezione intitolata "Licenza perDocumentazione Libera GNU".

2

Indice generale

1. Aprire Writer................................................................................................................................42. La finestra di lavoro del programma............................................................................................53. L'utilizzo del mouse..................................................................................................................... 6 3.1 Come fare per......................................................................................................................................6 3.2 Il tasto destro del mouse......................................................................................................................64. Creazione e salvataggio di un nuovo documento di testo............................................................75. Apertura di un documento........................................................................................................... 96. Chiusura di un documento ed uscita da Writer..........................................................................107. Inserire testo...............................................................................................................................11 7.1 Le scorciatoie da tastiera...................................................................................................................12 7.2 Spostamento all'interno di un documento..........................................................................................128. Modifica di un testo................................................................................................................... 14 8.1 Eliminazione del testo.......................................................................................................................14 8.2 Utilizzo dei pulsanti Taglia, copia e incolla......................................................................................14 8.3 Formati di carattere............................................................................................................................14 8.4 Trovare e sostituire il testo................................................................................................................15 8.5 Annullare le digitazioni.....................................................................................................................16 8.6 Modalit inserimento e modalit sovrascrittura................................................................................169. Formattazione del documento....................................................................................................17 9.1 Rientri, interlinea e spaziatura tra i paragrafi....................................................................................17 9.2 Allineamento......................................................................................................................................17 9.3 Elenchi puntati e numerati.................................................................................................................1810. Inserimento d'intestazione e pi di pagina............................................................................... 1911. Note a pi di pagina e di chiusura............................................................................................2012. Controllo ortografico............................................................................................................... 2013. Inserimento di tabelle...............................................................................................................21 13.1 Formattazione automatica di una tabella.......................................................................................21 13.2 Gli elementi di una tabella.............................................................................................................22 13.3 Modifica di una tabella..................................................................................................................22 13.4 Inserimento ed eliminazione di righe e di colonne.......................................................................2314. Inserimento d'immagini........................................................................................................... 2415. Inserimento di disegni..............................................................................................................2616. Stampa..................................................................................................................................... 28 16.1 Impostazioni di pagina..................................................................................................................28 16.2 Anteprima di stampa......................................................................................................................29 16.3 Processo di stampa.........................................................................................................................3017. Licenza per Documentazione Libera GNU..............................................................................31

3

1. Aprire Writer

Esistono diversi metodi per aprire Writer. Si pu:1) cliccare sull'icona presente sul desktop;

2) fare doppio click sull'icona di Openoffice.org presente accanto all'orologio escegliere Documento di testo dalla finestra che si apre successivamente;

3) selezionare Start --> Programmi --> Openoffice.org --> Openoffice.org Writer;

4

4) cliccare sull'icona di Openoffice.org presente accanto all'orologio, e scegliere Documento ditesto.

2. La finestra di lavoro del programma

Una volta avviato il programma, ci troveremo di fronte alla seguente finestra.

Nella parte alta della finestra ci sono le barre degli strumenti standard eformattazione. Qui ci sono tutti i comandi necessari all'uso di Writer.

5

3. L'utilizzo del mouse

Il mouse consente di spostare il puntatore (che ha forma di una I quando sitrova sul testo, e di un puntatore a freccia quando si trova su un men o su unabarra degli strumenti) sullo schermo per scegliere rapidamente i comandi, fareclic sui pulsanti presenti in una delle barre, selezionare il testo e cos via. Perspostare il puntatore sufficiente spostare il mouse sul piano di lavoro.

3.1 Come fare per1) selezionare una parte del testo: necessario spostare il puntatore nel puntoda cui s'intende iniziare ad evidenziare il testo, e tenere premuto il pulsantesinistro del mouse fino a raggiungere la fine del testo da evidenziare (oppurefare clic nel punto in cui si desidera iniziare la selezione, e quindi tenerepremuto il tasto shift ovvero il tasto con la freccia verso l'alto e fare clic nelpunto in cui si desidera terminare la selezione);2) selezionare una parola: fare due clic con il tasto sinistro sulla parola;3) selezionare una riga: fare tre clic con il tasto sinistro in un punto qualsiasidella riga da evidenziare;4) selezionare un elemento grafico: fare clic con il tasto sinistro sull'elemento.

3.2 Il tasto destro del mouse Con un clic del tasto destro del mouse, appare un men contestuale chevarier a seconda del punto in cui si cliccher. Sotto ci sono due esempi di clickeffettuati in zone diverse, uno fatto su una parola e l'altro su un'immagine.

6

4. Creazione e salvataggio di un nuovo documento di testo

Per creare un nuovo documento di testo, bisogna selezionare File --> NuovoDocumento di testo e subito si aprir un foglio di lavoro vuoto. Prima ancora dicominciare a scrivere, meglio salvare il documento. Per farlo bisogna cliccaresul pulsante Salva, oppure premere Ctrl + S, o ancora selezionare File -->Salva con nome.

Nella finestra che appare scegliere la directory di destinazione del file conSalva in (si pu scegliere ad esempio di salvare il file nella cartella Documenti),il nome (digitandolo accanto a Nome file) e il tipo o formato (da scegliere conSalva come). Si pu scegliere di registrare il documento nel formato diOpenOffice, oppure in uno dei tanti formati supportati dall'applicazione, comeWord 97 della Microsoft o Staroffice della Sun. Questo ci permette discambiare i dati con utenti che usano programmi diversi. Ricordate per che ilsalvataggio in altri formati buono se i documenti non sono troppo complessi,e che buona norma tenere una copia nel formato nativo di OpenOffice. Con OpenOffice.org potete ottenere una copia dei vostri file nel formato PDF

7

(Portable Document Format).1 Per farlo bisogna selezionare File --> esporta nelformato PDF. Questa operazione va fatta solo a partire dalla versione finale diun file, perch la vostra versione in PDF non pi modificabile daOpenOffice.org. possibile impostare Writer in modo che salvi il documento automaticamenteogni tot minuti. Per farlo bisogna andare in: Strumenti --> Opzioni e scegliere lascheda Carica/salva.

Comunque bene ricordarsi di salvare ogni tanto il lavoro fatto cliccano sululsante Salva, oppure premendo Ctrl + S, o ancora selezionando File --> Salva.

1 Questa opzione molto interessante perch PDF uno dei formati pi utilizzati in Internet,visto che questo tipo di file pu essere visualizzato e stampato su qualsiasi piattaformamantenendo inalterata la formattazione originale, a condizione che sul sistema sia installato ilprogramma gratuito Adobe Acrobat Reader.

8

5. Apertura di un documento

Per aprire qualsiasi documento necessario cliccare sul pulsante Apri o ancoraselezionare File --> Apri.

Con i tasti nella prima riga della finestra si pu navigare all'interno delle cartelledel computer fino a giungere al file che desideriamo aprire.

9

6. Chiusura di un documento ed uscita da Writer

Al termine del lavoro, chiudere il documento attivo e uscire da Writer con: File--> Esci oppure premere Ctrl + Q. Se invece si desidera continuare a lavorare ad un altro documento chiudere ildocumento attivo scegliendo File --> Chiudi ed aprire il documento desiderato. Se il documento che si sta chiudendo stato modificato, sar richiesto se sidesidera salvare le modifiche apportate. Inoltre, se il documento non maistato salvato, verr visualizzata la finestra di dialogo Salva con nome.

10

7. Inserire testo

Per scrivere del testo, una volta creato un nuovo documento, sufficientedigitare sulla tastiera, senza preoccuparsi di andare a capo. Writer passerautomaticamente alla riga (o pagina) successiva quando necessario. Per perpoter utilizzare l'applicazione con maggiore efficienza opportuno conoscereanche i tasti della tastiera non associati ai caratteri. Partiamo dal tasto posto in alto a sinistra: il tasto Esc, serve principalmente perchiudere le finestre di dialogo ed equivale ad annullare l'operazione che si stacompiendo; accanto al pulsante Esc ci sono dodici tasti (i "tasti funzione") aiquali viene solitamente associata una funzione, ad esempio il tasto F1 apre laguida in linea. Sotto i tasti funzione troviamo la parte principale della tastiera (quella con lelettere), sorvoliamo sui tasti che rappresentano lettere e numeri. Il tasto TABpermette di creare, ad ogni pressione, una serie di spazi sempre uguale. Sottoal tasto TAB abbiamo il tasto Lucchetto (o Maiusc-lock) che permette discrivere le lettere in maiuscolo; appena premuto si accender una luce sullaparte destra della tastiera come segnale che il blocco attivo. Fin quando nonlo premeremo di nuovo, tutte le lettere digitate saranno maiuscole.Sotto al tasto Lucchetto, c' il tasto con la freccia rivolta verso l'alto (o Maiusc),ripetuto anche sulla destra, che ha la funzione di far apparire il secondosimbolo presente su un tasto. Nel caso delle lettere le far apparire inmaiuscolo (Maiusc + 1 = !, Maiusc + d = D). Poi c' il tasto Control (o Ctrl) chenon ha nessuna funzione da solo, e viene utilizzato in combinazione con altritasti. Il pulsante Alt viene anch'esso usato in combinazione con altri tasti(premendo Alt + F4, ad esempio, si chiude la finestra attiva, mentre Alt Grmostra il terzo simbolo sui tasti che ne hanno tre). Il tasto Invio serve ad andarea capo e a dare conferma dei valori immessi nelle finestre. Sopra il tasto Invioc' il tasto Backspace (o

7.1 Le scorciatoie da tastieraPer velocizzare il lavoro ci sono le cosiddette "scorciatoie da tastiera", ossiadelle combinazioni di tasti che permettono di svolgere diverse operazioni senzastaccare le dita dalla tastiera. Eccone alcune:

Per navigare nei men: premere Alt + lettera sottolineata nel nome delcomando;

per selezionare testo: Maiusc + frecce direzionali; per andare a capo senza creare un nuovo paragrafo: Maiusc + Invio; per andare all'inizio del documento: Ctrl + Home; per andare in fondo al documento: Ctrl + Fine; per selezionare l'intero documento: Ctrl + A.

Alcune combinazioni sono visibili accanto al nome dei comandi nei men.Ricordatevi per che queste combinazioni non sono attive se i men sonoaperti.

7.2 Spostamento all'interno di un documentoPer visualizzare le parti di un documento, utilizzare le barre di scorrimentodisponibili sul bordo destro e inferiore della finestra.

12

13

8. Modifica di un testo

8.1 Eliminazione del testoPer eliminare solo alcuni caratteri, premere Backspace o Canc. Per eliminareuna parte di testo di qualsiasi dimensione, possibile selezionarla e quindipremere Backspace o Canc. Si pu sostituire rapidamente il testo eliminatoanche selezionando il testo che si desidera sostituire ed iniziando a digitare:non appena si preme un tasto, il testo selezionato scomparir e verr inserito ilnuovo testo

8.2 Utilizzo dei pulsanti Taglia, copia e incollaPer spostare/copiare una parte di testo in un punto distante all'interno deldocumento: selezionarla con il mouse; fare clic sul pulsante Taglia se si desidera toglierla oppure, se si desidera

copiare solo il testo, fare clic sul pulsante Copia;

posizionare il punto di inserimento dove si desidera compaia il testo tagliatoo copiato;

cliccare sul pulsante Incolla. possibile, tuttavia, utilizzare anche delle particolari combinazioni di tastiche permettono di velocizzare enormemente le operazioni Taglia, Copia, eIncolla:

Taglia --> Ctrl + X; Copia --> Ctrl + C; Incolla --> Ctrl + V.

O infine si possono utilizzare le voci corrispondenti dal menu Modifica.

8.3 Formati di carattereCliccando su alcuni pulsanti si pu impostare il tipo di carattere, la dimensione,o anche applicare i formati grassetto, corsivo o sottolineato.

Ad esempio, si pu applicare il formato grassetto ad un testo gi digitatoselezionando il testo desiderato, e quindi cliccando sul pulsante Grassetto. Senon siamo soddisfatti del risultato possiamo eliminare l'effetto ottenutopremendo una seconda volta sullo stesso pulsante.Si possono applicare altre formattazioni al testo, scegliendo Formato -->Carattere e quindi selezionando le opzioni desiderate nella finestra di dialogo.

14

8.4 Trovare e sostituire il testo La funzione Cerca e Sostituisci (ci si pu arrivare dal men Modifica --> Cercae sostituisci o cliccando sul pulsante relativo) permette di ricercare e/o sostituire

parole all'interno di un documento.

Il meccanismo pi semplice per usarlo quello di inserire la parola da cercareed eventualmente quella con cui sostituire la prima. Poi cliccando sucerca/sostituisci o cerca tutto/sostituisci tutto, cercheremo o cambieremo leparole una alla volta, o tutte insieme, senza che il programma ci chiedaconferme o altro. Possiamo poi agire sulle opzioni presenti in questa finestra per cercare parti deltesto in base al loro formato, ai loro attributi...

15

Tipo di carattere

Dimensione del carattere in punti

Anteprima del carattere selezionato

8.5 Annullare le digitazioniIn caso di errore, possibile annullare l'azione o il comando eseguito. possibile, ad esempio, ripristinare una parola eliminata per errore o ripetereun'azione precedentemente annullata. Per annullare o ripetere l'ultima operazione eseguita cliccare sul pulsanteAnnulla o Ripeti, o ancora premendo Ctrl + Z oppure Ctrl + Y. possibile annullare/ripetere pi operazioni premendo ripetutamente suipulsanti o premendo pi volta sulla combinazione di tasti.

8.6 Modalit inserimento e modalit sovrascritturaQuando si inserisce del testo in una riga, il testo esistente viene spostatoprogressivamente verso destra. Se si desidera scrivere sul testo esistente,attivare la modalit sovrascrittura cliccando su INS (si trova sulla barrainformativa nella parte bassa dello schermo). Per tornare alla modalit diinserimento, cliccare su SSC (ovvero la scritta che sar comparsa al posto diINS).

16

9. Formattazione del documento

9.1 Rientri, interlinea e spaziatura tra i paragrafiIl rientro la distanza che si desidera impostare tra il testo e il margine sinistroe destro del foglio, l'interlinea la distanza tra una riga e l'altra del testo, laspaziatura tra paragrafi la distanza tra un paragrafo e l'altro (ogni volta chedigito il tasto invio, creo un nuovo paragrafo). Per impostare il loro valoreelezionare Formato->Paragrafo scheda Paragrafo.

Nella finestra che si apre presente anche un'anteprima dell'effetto ottenutomodificando i valori di questi tre parametri.

9.2 AllineamentoPer modificare lallineamento del testo: selezionare i paragrafi desiderati e quindi

17

fare clic su uno dei pulsanti della Barra degli Strumenti di Formattazionesotto riportati;

oppure selezionare Formato --> Paragrafo, scheda Allineamento.Il testo pu essere disposto nella parte sinistra, al centro, o a destra delloschermo, o ancora essere ordinatamente disposto in tutto lo spazio (quando sisceglie la modalit giustificato).

9.3 Elenchi puntati e numeratiPer inserire un elenco utilizzare i pulsanti riportati qui sotto

oppure selezionare Formato --> Elenchi puntati o numerati, scegliendo il tipo dielenco da inserire.

Se siamo all'interno di un elenco, premendo Invio verr aggiuntoautomaticamente un altro punto all'elenco o un numero progressivo, oppureverranno rinumerati tutti gli altri paragrafiPer disattivare l'inserimento di punti elenco o numeri, fare clic nuovamente sulpulsante Elenchi puntati o Elenchi numerati una volta terminato l'elenco.

Nota Bene: I formati di paragrafo come l'allineamento, i rientri, l'interlinea, ipunti elenco e numeri, vengono applicati a tutto il paragrafo, pertanto non possibile applicare un formato di paragrafo solo a parte del paragrafo, comesingole parole o righe. Un paragrafo pu essere comunque costituito anche dauna sola riga o parola.

18

10. Inserimento d'intestazione e pi di pagina

Se si vuole che ogni pagina abbia in alto un'intestazione (il titolo del testo peresempio) od in basso un pi di pagina (il numero di pagina e la data, peresempio), bisogna inserirli selezionando Inserisci --> Riga d'intestazione -->Standard, oppure Inserisci --> Pi di pagina --> Standard, e sul bordo superioreod inferiore del foglio compariranno delle righe vuote. Per poter inserire deltesto in queste righe bisogna poi posizionarsi con il cursore all'interno di esse escrivere: su tutte le pagine del documento compariranno le scritte in alto ed inbasso del foglio.Per inserire il numero di pagina, bisogna prima inserire un pi di pagina,posizionarsi con il cursore all'interno di essa, e quindi selezionare dalla barradei men la voce Inserisci --> Comando di campo --> Numeri di pagina.

19

11. Note a pi di pagina e di chiusura

La nota a pi di pagina viene inserita in fondo alla pagina cui si inserito ilriferimento. La nota di chiusura viene inserita nell'ultima pagina del documento, aprescindere dalla pagina effettiva di inserimento del riferimento. possibilemischiare nello stesso documento i due tipi di nota, facendo attenzione a nonintrodurre ambiguit nella notazione. Per inserire note a pi pagina o di chiusura: posizionare il cursore nel punto del testo in cui si vuole inserire la nota (o meglio il

riferimento alla nota); selezionare Inserisci -->Nota a pi pagina; scegliere il tipo di numerazione e se la nota deve essere normale o di chiusura; cliccare su OK; inserire il contenuto della nota; cliccare sul margine sinistro della nota (dove compare il numero) per tornare alla

posizione del testo in cui si inserita la nota stessa.

12. Controllo ortografico

Writer include una funzione molto utile, che ci permette di controllare lapresenza di errori ortografici. Si attiva in due modi: automatico e manuale,mediante due icone poste sulla barra laterale degli strumenti:

Nel primo caso, il controllo avviene automaticamente, per cui le parole non presenti nelvocabolario del programma saranno sottolineate di rosso; nel secondo caso, possibilecontrollare tutte le parole non riconosciute, e sostituirle, attraverso la finestra di dialogo cheappare quando si clicca sull'icona Controllo ortografico.

20

13. Inserimento di tabelle

Possiamo inserire una tabella selezionando Inserisci --> Tabella, oppurecliccando sul pulsante che raffigura una tabella.

Se si clicca su questa icona, si apre un men dove si possono indicare tutte lecaratteristiche della tabella che dobbiamo inserire.

13.1 Formattazione automatica di una tabellaPossiamo scegliere un modello di tabella tra tanti messi a disposizione daWriter, semplicemente cliccando sul pulsante sottostante (si trova sulla finestraInserisci tabella).

Fatto questo si aprir un men a scelta abbastanza vario. Scelto il modello ditabella, premere il tasto OK e si ritorner al foglio di lavoro con la tabellaprescelta:

21

13.2 Gli elementi di una tabellaUna tabella composta da alcune parti definite: colonne, righe, celle, bordo.Per selezionarle si usa il tasto destro del mouse, che si mantiene premutomentre si scorre lungo la parte che si vuole selezionare:

13.3 Modifica di una tabellaColonne, righe e celle possono essere selezionate e modificate, singolarmenteo a gruppi. Possiamo aggiungere o togliere righe, colonne e celle; colorarne losfondo, i bordi; allineare la tabella a sinistra o al centro od a destra del foglio.Ombreggiarla, copiarla, incollarla, tagliarla, spostarla... attraverso il mencontestuale che si attiva con il tasto destro del mouse, dopo aver selezionatocon il mouse gli elementi che intendiamo modificare.

possibile rendere visibile il bordo di una tabella, modificarne il colore, lospessore od il tipo di tratteggio, ombreggiarlo... La voce Sfondo permette dicolorare lo sfondo di una tabella, oppure di una singola riga o colonnaselezionata precedentemente.

22

13.4 Inserimento ed eliminazione di righe e di colonnePer inserire od eliminare righe e colonne, bisogna prima posizionarsi con ilcursore del mouse nella riga o nella colonna che si vuole eliminare, oppurenella riga o nella colonna alla quale se ne vuole aggiungere un'altra, ed attivareil men contestuale con il tasto destro del mouse; selezionare poi la voce Riga,o Colonna e cliccare su Inserisci oppure Elimina.

23

14. Inserimento d'immagini

Per inserire delle immagini nel nostro testo, possiamo inserire un'immaginedalla galleria che Writer mette a disposizione, oppure inserire un'immaginearchiviata in una cartella del nostro hard disk.Nel primo caso, posizionare il cursore del mouse nel punto in cui vogliamoinserire l'immagine, selezionare l'icona Gallery posta sulla barra delle funzioni escegliere un argomento, scegliere un'immagine nella finestra della galleria,premere il tasto destro del mouse e cliccare su Aggiungi --> Copia: l'immagineverr copiata sul foglio di lavoro.

Per chiudere la galleria d'immagini del programma, bisogna cliccare, nella parteinferiore della finestra, sulla freccia posta a sinistra, dove compare la didascaliaNascondi.Se invece vogliamo inserire un'immagine archiviata in una cartella del nostrohard disk, dobbiamo seguire questa procedura. Selezionare Inserisci -->Immagine --> Da file. Dalla finestra di ricerca che appare, navigare tra lecartelle finch non compare l'immagine che vogliamo inserire, selezionarla conil mouse e cliccare su Apri.Come per il testo, ogni immagine pu essere modificata: dimensioni, bordo,allineamento, posizione, sfondo, associazione ad un indirizzo Internet, copia-incolla, ecc. Per modificarla, dopo averla selezionata con il mouse, si devepremere il tasto destro del mouse e scegliere una voce dal men contestualeche compare.

24

Se dal men contestuale si sceglie la voce Immagine, si aprir una finestra checonsente ulteriori modifiche all'immagine:

1. modificarne le dimensioni --> Tipo; 2. modificarne il nome --> Extra; 3. impostarne lo scorrimento rispetto al testo --> Scorrimento; 4. collegarla ad un indirizzo internet --> Hyperlink; 5. modificarne l'orientamento ed il collegamento ad un determinato file -->

Immagine; 6. scalarne le dimensioni --> Taglia; 7. definirne i bordi e l'ombreggiatura --> Bordo; 8. definirne il colore di sfondo --> Sfondo.

25

15. Inserimento di disegni

La funzione di disegno si trova nella barra laterale degli strumenti - permettedi disegnare linee, frecce, forme geometriche e caselle di testo da inserire nelnostro foglio di lavoro. Tenendo premuto il tasto sinistro del mouse sull'iconadella barra degli rumenti, comparir il men sottostante.

Quando si attiva la funzione di disegno, appare, al posto della barra di formattazionedel testo, una barra di formattazione degli strumenti di disegno, tramite la quale possibile modificare il tipo, il colore, la dimensione e la posizione della linea o dellaforma disegnata.

Con la funzione di disegno, possiamo costruire mappe e schemi, come quello che segue.

26

Per creare i vari effetti, tipo, ombreggiatura, colore e spessore del bordo, colore disfondo, posizione e dimensione, bisogna selezionare la forma disegnata e premere iltasto destro del mouse: dal men contestuale selezionare, poi, la voce linea, oppure areaper apportare le modifiche al disegno creato.

La voce area, ad esempio, collegata ad una finestra di dialogo con la quale possibilecreare degli effetti d'ombra, di sfumatura del colore, e cos via.

27

16. Stampa16.1 Impostazioni di paginaPrima di stampare un documento, si possono modificare alcune impostazionidella pagina: formato, margini, orientamento (verticale od orizzontale), bordi,sfondo, colonne, riga d'intestazione e pi di pagina, tramite la barra dei men.Selezionando Formato --> Pagina si aprir una finestra di dialogo che cipermette di apportare diverse modifiche al documento che verr stampato.Quindi, se vogliamo stampare il documento in direzione orizzontale, dargli uncolore di sfondo, dividerlo in colonne, attivare o disattivare la riga d'intestazioneed il pi di pagina, aumentare o diminuire la distanza dai bordi del foglio aimargini del testo, dovremo aprire la finestra di dialogo della voce: Pagina.

28

16.2 Anteprima di stampaDalla barra dei men, selezionare File --> Anteprima di stampa. Il documentoapparir cos come verr stampato. Per tornare al layout normale, bastercliccare due volte di seguito sull'anteprima.

L' anteprima di stampa ci permette di controllare meglio l'aspetto deldocumento, prima d'inviarlo alla stampa: possiamo scorrere le pagine,aumentare lo zoom, diminuirlo, stamparlo direttamente oppure salvarlo. utile,per esempio, per organizzare meglio lo spazio pagina.

29

16.3 Processo di stampaPer avviare il processo di stampa, selezionare File --> Stampa. Si aprir unafinestra di dialogo che permette di impostare alcune opzioni di stampa deldocumento: quante e quali pagine stampare, il numero di copie per pagina,l'ordine in cui queste vanno stampate.

Stampante: permette di scegliere la stampante, qualora ce ne fosse pi di una.Propriet: per modificare le propriet di stampa della stampante (a colori o inb/n); su carta speciale, in filigrana, ecc.Stampa su file: per salvare il documento nel formato .pdf: in questo caso ildocumento non verr stampato.Area di stampa: per scegliere quali pagine stampare.Copia: per stampare il n. di copie desiderato e in un ordine preciso.Extra: per stampare o no alcuni contenuti della pagina: tabelle, in bianco enero, righe d'intestazione e pi di pagina.Se invece premiamo il pulsante Stampa manderemo in stampa l'interodocumento corrente.

30

17. Licenza per Documentazione Libera GNUVersione 1.1, Marzo 2000 Copyright (C) 2000 Free Software Foundation, Inc.59 Temple Place, Suite 330, Boston, MA 02111-1307 USAChiunque pu copiare e distribuire copie letterali di questo documentodi licenza, ma non ne permessa la modifica.

0. Preambolo Lo scopo di questa licenza di rendere un manuale, un testo o altri documentiscritti "liberi" nel senso di assicurare a tutti la libert effettiva di copiarli eredistribuirli, con o senza modifiche, a fini di lucro o no. In secondo luogoquesta licenza prevede per autori ed editori il modo per ottenere il giustoriconoscimento del proprio lavoro, preservandoli dall'essere consideratiresponsabili per modifiche apportate da altri. Questa licenza un "copyleft": ci vuol dire che i lavori che derivano daldocumento originale devono essere ugualmente liberi. il complemento allaLicenza Pubblica Generale GNU, che una licenza di tipo "copyleft" pensataper il software libero. Abbiamo progettato questa licenza al fine di applicarla alla documentazione delsoftware libero, perch il software libero ha bisogno di documentazione libera:un programma libero dovrebbe accompagnarsi a manuali che forniscano lastessa libert del software. Ma questa licenza non limitata alladocumentazione del software; pu essere utilizzata per ogni testo che tratti unqualsiasi argomento e al di l dell'avvenuta pubblicazione cartacea.Raccomandiamo principalmente questa licenza per opere che abbiano finididattici o per manuali di consultazione.

1. Applicabilit e definizioniQuesta licenza si applica a qualsiasi manuale o altra opera che contenga unanota messa dal detentore del copyright che dica che si pu distribuire neitermini di questa licenza. Con "Documento", in seguito ci si riferisce a qualsiasimanuale o opera. Ogni fruitore un destinatario della licenza e viene indicatocon "voi". Una "versione modificata" di un documento ogni opera contenente ildocumento stesso o parte di esso, sia riprodotto alla lettera che con modifiche,oppure traduzioni in un'altra lingua. Una "sezione secondaria" un'appendice cui si fa riferimento o una premessadel documento e riguarda esclusivamente il rapporto dell'editore o dell'autoredel documento con l'argomento generale del documento stesso (o argomentiaffini) e non contiene nulla che possa essere compreso nell'argomentoprincipale. (Per esempio, se il documento in parte un manuale di matematica,una sezione secondaria non pu contenere spiegazioni di matematica). Ilrapporto con l'argomento pu essere un tema collegato storicamente con ilsoggetto principale o con soggetti affini, o essere costituito da argomentazionilegali, commerciali, filosofiche, etiche o politiche pertinenti. Le "sezioni non modificabili" sono alcune sezioni secondarie i cui titoli sonoesplicitamente dichiarati essere sezioni non modificabili, nella nota che indicache il documento realizzato sotto questa licenza. I "testi copertina" sono dei brevi brani di testo che sono elencati nella nota cheindica che il documento realizzato sotto questa licenza. Una copia "trasparente" del documento indica una copia leggibile da uncalcolatore, codificata in un formato le cui specifiche sono disponibili

31

pubblicamente, i cui contenuti possono essere visti e modificati direttamente,ora e in futuro, con generici editor di testi o (per immagini composte da pixel)con generici editor di immagini o (per i disegni) con qualche editor di disegniampiamente diffuso, e la copia deve essere adatta al trattamento per laformattazione o per la conversione in una variet di formati atti alla successivaformattazione. Una copia fatta in un altro formato di file trasparente il cuimarkup stato progettato per intralciare o scoraggiare modifiche future daparte dei lettori non trasparente. Una copia che non trasparente "opaca". Esempi di formati adatti per copie trasparenti sono l'ASCII puro senza markup,il formato di input per Texinfo, il formato di input per LaTex, SGML o XMLaccoppiati ad una DTD pubblica e disponibile, e semplice HTML conforme aglistandard e progettato per essere modificato manualmente. Formati opachisono PostScript, PDF, formati proprietari che possono essere letti e modificatisolo con word processor proprietari, SGML o XML per cui non in generedisponibile la DTD o gli strumenti per il trattamento, e HTML generatoautomaticamente da qualche word processor per il solo output. La "pagina del titolo" di un libro stampato indica la pagina del titolo stessa, piqualche pagina seguente per quanto necessario a contenere in modo leggibile,il materiale che la licenza prevede che compaia nella pagina del titolo. Peropere in formati in cui non sia contemplata esplicitamente la pagina del titolo,con "pagina del titolo" si intende il testo prossimo al titolo dell'opera, precedentel'inizio del corpo del testo.

2. Copie letterali Si pu copiare e distribuire il documento con l'ausilio di qualsiasi mezzo, per finidi lucro e non, fornendo per tutte le copie questa licenza, le note sul copyright el'avviso che questa licenza si applica al documento, e che non si aggiungonoaltre condizioni al di fuori di quelle della licenza stessa. Non si possono usaremisure tecniche per impedire o controllare la lettura o la produzione di copiesuccessive alle copie che si producono o distribuiscono. Per si possonoricavare compensi per le copie fornite. Se si distribuiscono un numerosufficiente di copie si devono seguire anche le condizioni della sezione 3. Si possono anche prestare copie e con le stesse condizioni sopra menzionatepossono essere utilizzate in pubblico.

3. Copiare in notevoli quantit Se si pubblicano a mezzo stampa pi di 100 copie del documento, e la notadella licenza indica che esistono uno o pi testi copertina, si devono includerenelle copie, in modo chiaro e leggibile, tutti i testi copertina indicati: il testo dellaprima di copertina in prima di copertina e il testo di quarta di copertina in quartadi copertina. Ambedue devono identificare l'editore che pubblica il documento.La prima di copertina deve presentare il titolo completo con tutte le parole chelo compongono egualmente visibili ed evidenti. Si pu aggiungere altromateriale alle copertine. Il copiare con modifiche limitate alle sole copertine,purch si preservino il titolo e le altre condizioni viste in precedenza, considerato alla stregua di copiare alla lettera. Se il testo richiesto per le copertine troppo voluminoso per essere riprodottoin modo leggibile, se ne pu mettere una prima parte per quantoragionevolmente pu stare in copertina, e continuare nelle pagineimmediatamente seguenti. Se si pubblicano o distribuiscono copie opache del documento in numero

32

superiore a 100, si deve anche includere una copia trasparente leggibile da uncalcolatore per ogni copia o menzionare per ogni copia opaca un indirizzo diuna rete di calcolatori pubblicamente accessibile in cui vi sia una copiatrasparente completa del documento, spogliato di materiale aggiuntivo, e a cuisi possa accedere anonimamente e gratuitamente per scaricare il documentousando i protocolli standard e pubblici generalmente usati. Se si adotta l'ultimaopzione, si deve prestare la giusta attenzione, nel momento in cui si inizia ladistribuzione in quantit elevata di copie opache, ad assicurarsi che la copiatrasparente rimanga accessibile all'indirizzo stabilito fino ad almeno un anno didistanza dall'ultima distribuzione (direttamente o attraverso rivenditori) diquell'edizione al pubblico. caldamente consigliato, bench non obbligatorio, contattare l'autore deldocumento prima di distribuirne un numero considerevole di copie, per metterloin grado di fornire una versione aggiornata del documento.

4. Modifiche Si possono copiare e distribuire versioni modificate del documento rispettandole condizioni delle precedenti sezioni 2 e 3, purch la versione modificata siarealizzata seguendo scrupolosamente questa stessa licenza, con la versionemodificata che svolga il ruolo del "documento", cos da estendere la licenzasulla distribuzione e la modifica a chiunque ne possieda una copia. Inoltre nelleversioni modificate si deve:

a. Usare nella pagina del titolo (e nelle copertine se ce ne sono) un titolodiverso da quello del documento, e da quelli di versioni precedenti (chedevono essere elencati nella sezione storia del documento ove presenti).Si pu usare lo stesso titolo di una versione precedente se l'editore diquella versione originale ne ha dato il permesso.

b. Elencare nella pagina del titolo, come autori, una o pi persone ogruppi responsabili in qualit di autori delle modifiche nella versionemodificata, insieme ad almeno cinque fra i principali autori deldocumento (tutti gli autori principali se sono meno di cinque).

c. Dichiarare nella pagina del titolo il nome dell'editore della versionemodificata in qualit di editore.

d. Conservare tutte le note sul copyright del documento originale. e. Aggiungere un'appropriata licenza per le modifiche di seguito alle altre

licenze sui copyright. f. Includere immediatamente dopo la nota di copyright, un avviso di

licenza che dia pubblicamente il permesso di usare la versionemodificata nei termini di questa licenza, nella forma mostratanell'addendum alla fine di questo testo.

g. Preservare in questo avviso di licenza l'intera lista di sezioni nonmodificabili e testi copertina richieste come previsto dalla licenza deldocumento.

h. Includere una copia non modificata di questa licenza. i. Conservare la sezione intitolata "Storia", e il suo titolo, e aggiungere a

questa un elemento che riporti al minimo il titolo, l'anno, i nuovi autori, egli editori della versione modificata come figurano nella pagina del titolo.Se non ci sono sezioni intitolate "Storia" nel documento, createne unache riporti il titolo, gli autori, gli editori del documento come figurano nellapagina del titolo, quindi aggiungete un elemento che descriva la versionemodificata come detto in precedenza.

33

j. Conservare l'indirizzo in rete riportato nel documento, se c', al fine delpubblico accesso ad una copia trasparente, e possibilmente l'indirizzo inrete per le precedenti versioni su cui ci si basati. Questi possonoessere collocati nella sezione "Storia". Si pu omettere un indirizzo direte per un'opera pubblicata almeno quattro anni prima del documentostesso, o se l'originario editore della versione cui ci si riferisce ne d ilpermesso.

k. In ogni sezione di "Ringraziamenti" o "Dediche", si conservino il titolo,il senso, il tono della sezione stessa.

l. Si conservino inalterate le sezioni non modificabili del documento, neipropri testi e nei propri titoli. I numeri della sezione o equivalenti nonsono considerati parte del titolo della sezione.

m. Si cancelli ogni sezione intitolata "Riconoscimenti". Solo questasezione pu non essere inclusa nella versione modificata.

n. Non si modifichi il titolo di sezioni esistenti come "miglioria" o percreare confusione con i titoli di sezioni non modificabili.

Se la versione modificata comprende nuove sezioni di primaria importanza oappendici che ricadono in "sezioni secondarie", e non contengono materialecopiato dal documento, si ha facolt di rendere non modificabili quante sezionisi voglia. Per fare ci si aggiunga il loro titolo alla lista delle sezioni immutabilinella nota di copyright della versione modificata. Questi titoli devono esserediversi dai titoli di ogni altra sezione. Si pu aggiungere una sezione intitolata "Riconoscimenti", a patto che noncontenga altro che le approvazioni alla versione modificata prodotte da varisoggetti--per esempio, affermazioni di revisione o che il testo stato approvatoda una organizzazione come la definizione normativa di uno standard. Si pu aggiungere un brano fino a cinque parole come Testo Copertina, e unbrano fino a 25 parole come Testo di Retro Copertina, alla fine dell'elenco deiTesti Copertina nella versione modificata. Solamente un brano del TestoCopertina e uno del Testo di Retro Copertina possono essere aggiunti (anchecon adattamenti) da ciascuna persona o organizzazione. Se il documentoinclude gi un testo copertina per la stessa copertina, precedentementeaggiunto o adattato da voi o dalla stessa organizzazione nel nome della qualesi agisce, non se ne pu aggiungere un altro, ma si pu rimpiazzare il vecchioottenendo l'esplicita autorizzazione dall'editore precedente che aveva aggiuntoil testo copertina. L'autore/i e l'editore/i del "documento" non ottengono da questa licenza ilpermesso di usare i propri nomi per pubblicizzare la versione modificata orivendicare l'approvazione di ogni versione modificata.

5. Unione di documenti Si pu unire il documento con altri realizzati sotto questa licenza, seguendo itermini definiti nella precedente sezione 4 per le versioni modificate, a patto chesi includa l'insieme di tutte le Sezioni Invarianti di tutti i documenti originali,senza modifiche, e si elenchino tutte come Sezioni Invarianti della sintesi didocumenti nella licenza della stessa. Nella sintesi necessaria una sola copia di questa licenza, e multiple sezioniinvarianti possono essere rimpiazzate da una singola copia se identiche. Se cisono multiple Sezioni Invarianti con lo stesso nome ma contenuti differenti, sirenda unico il titolo di ciascuna sezione aggiungendovi alla fine e fra parentesi,il nome dell'autore o editore della sezione, se noti, o altrimenti un numero

34

distintivo. Si facciano gli stessi aggiustamenti ai titoli delle sezioni nell'elencodelle Sezioni Invarianti nella nota di copyright della sintesi. Nella sintesi si devono unire le varie sezioni intitolate "storia" nei vari documentioriginali di partenza per formare una unica sezione intitolata "storia"; allo stessomodo si unisca ogni sezione intitolata "Ringraziamenti", e ogni sezione intitolata"Dediche". Si devono eliminare tutte le sezioni intitolate "Riconoscimenti".

6. Raccolte di documenti Si pu produrre una raccolta che consista del documento e di altri realizzatisotto questa licenza; e rimpiazzare le singole copie di questa licenza nei varidocumenti con una sola inclusa nella raccolta, solamente se si seguono leregole fissate da questa licenza per le copie alla lettera come se si applicasseroa ciascun documento. Si pu estrarre un singolo documento da una raccolta e distribuirloindividualmente sotto questa licenza, solo se si inserisce una copia di questalicenza nel documento estratto e se si seguono tutte le altre regole fissate daquesta licenza per le copie alla lettera del documento.

7. Raccogliere insieme a lavori indipendentiUna raccolta del documento o sue derivazioni con altri documenti o lavoriseparati o indipendenti, all'interno di o a formare un archivio o un supporto perla distribuzione, non una "versione modificata" del documento nella suainterezza, se non ci sono copiright per l'intera raccolta. Ciascuna raccolta sichiama allora "aggregato" e questa licenza non si applica agli altri lavoricontenuti in essa che ne sono parte, per il solo fatto di essere raccolti insieme,qualora non siano per loro stessi lavori derivati dal documento. Se le esigenze del Testo Copertina della sezione 3 sono applicabili a questecopie del documento allora, se il documento inferiore ad un quarto dell'interoaggregato i Testi Copertina del documento possono essere piazzati incopertine che delimitano solo il documento all'interno dell'aggregato. Altrimentidevono apparire nella copertina dell'intero aggregato.

8. Traduzioni La traduzione considerata un tipo di modifica, e di conseguenza si possonodistribuire traduzioni del documento seguendo i termini della sezione 4.Rimpiazzare sezioni non modificabili con traduzioni richiede un particolarepermesso da parte dei detentori del diritto d'autore, ma si possono includeretraduzioni di una o pi sezioni non modificabili in aggiunta alle versioni originalidi queste sezioni immutabili. Si pu fornire una traduzione della presentelicenza a patto che si includa anche l'originale versione inglese di questalicenza. In caso di discordanza fra la traduzione e l'originale inglese di questalicenza la versione originale inglese prevale sempre.

9. Termini Non si pu applicare un'altra licenza al documento, copiarlo, modificarlo, odistribuirlo al di fuori dei termini espressamente previsti da questa licenza. Ognialtro tentativo di applicare un'altra licenza al documento, copiarlo, modificarlo, odistribuirlo deprecato e pone fine automaticamente ai diritti previsti da questalicenza. Comunque, per quanti abbiano ricevuto copie o abbiano diritti copertida questa licenza, essi non ne cessano se si rimane perfettamente coerenticon quanto previsto dalla stessa.

35

10. Revisioni future di questa licenzaLa Free Software Foundation pu pubblicare nuove, rivedute versioni dellaLicenza per Documentazione Libera GNU volta per volta. Qualche nuovaversione potrebbe essere simile nello spirito alla versione attuale ma differire indettagli per affrontare nuovi problemi e concetti. Si vedahttp://www.gnu.org/copyleft. Ad ogni versione della licenza viene dato un numero che distingue la versionestessa. Se il documento specifica che si riferisce ad una versione particolaredella licenza contraddistinta dal numero o "ogni versione successiva", si ha lapossibilit di seguire termini e condizioni sia della versione specificata che diogni versione successiva pubblicata (non come bozza) dalla Free SoftwareFoundation. Se il documento non specifica un numero di versione particolare diquesta licenza, si pu scegliere ogni versione pubblicata (non come bozza)dalla Free Software Foundation.

Come usare questa licenza per i vostri documentiPer applicare questa licenza ad un documento che si scritto, si includa unacopia della licenza nel documento e si inserisca il seguente avviso subito dopola pagina del titolo: Copyright (c) ANNO VOSTRO NOME. garantito il permesso di copiare, distribuire e/o modificare questo documento seguendo i termini della Licenza per Documentazione Libera GNU, Versione 1.1 o ogni versione successiva pubblicata dalla Free Software Foundation; con le Sezioni Non Modificabili ELENCARNE I TITOLI, con i Testi Copertina ELENCO, e con i Testi di Retro Copertina ELENCO. Una copia della licenza acclusa nella sezione intitolata "Licenza per Documentazione Libera GNU".Se non ci sono Sezioni non Modificabili, si scriva "senza Sezioni nonModificabili" invece di dire quali sono non modificabili. Se non c' TestoCopertina, si scriva "nessun Testo Copertina" invece di "il testo Copertina ELENCO"; e allo stesso modo si operi per il Testo di Retro Copertina. Se il vostro documento contiene esempi non banali di programma in codicesorgente si raccomanda di realizzare gli esempi contemporaneamenteapplicandovi anche una licenza di software libero di vostra scelta, come adesempio la Licenza Pubblica Generale GNU, al fine di permetterne l'uso comesoftware libero.

36