GDS 13-02-2013

Click here to load reader

  • date post

    27-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    278
  • download

    14

Embed Size (px)

description

GDS 13-02-2013

Transcript of GDS 13-02-2013

  • www.gazzetta.it mercoled 13 febbraio 2013 1,20 REDAZIONE DI M LANO VIA SOLFERINO 28 TEL. 0262821 REDAZIONE DI ROMA PIAZZA VENEZIA 5 TEL. 06688281 anno 117 n 37POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C1, DCB MILANO Anno 117 Numero 37ITALIA

    OLIMPIADI DECISIONE DEL CIO

    Lotta: lo sportpi anticoesce dai GiochiNARDUCCI, MERLO ALLE PAG. 2130

    SANREMO IL FESTIVAL

    Crozza imitail Cavaliereed fischiatoANGELINI A PAGINA 37

    INIZIATIVA

    PASSIONE RALLYCOLLEZIONALE GRANDI AUTOIn edicola a 3.99 pi ilprezzo del quotidiano

    F.1 SORPRESA SULLA F138 NELLE PROVE

    La Ferrari col bucoRaffredda linternoPIOLA A PAGINA 273 Nel riquadro il buco provato da De la Rosa COLOMBO

    wDI GENE GNOCCHIAncelotti: Non so se resto alParis Saint Germain.Mi tenta unesperienza a MasterChef.

    ILROMPIPALLONE

    ROMACAOS PALLOTTA: PRENDETEVELA CONME

    Tifosi contro OsvaldoIl tecnico a Totti: Quelrigore dovevi tirarlo tuCECCHINI, PUGLIESE ALLE PAGINE 1617

    NERAZZURRI DOPO I CASI SANCHEZ E PAULINHO

    IcardiInter: Morattiteme brutti scherzie allora gioca danticipoBREGA, DALLA VITE, LONGHI ALLE PAGINE 1213

    ROSSONERI ALLORIZZONTE AL JAZEERA?

    Berlusconi: Soci esterinel Milan? Mai dire maiFaraone verso il rinnovoBOCCI, LAUDISA, PASOTTO ALLE PAGINE 1011

    Doping

    BOLDRINI, MARTUCCI, RICCI PAG. 2425

    Lappello WadaTest del sangueanche nel calcioNel tennis dopoMurraypure Federer, Nadale Djokovic spingonoper maggiori controlli

    3 Roger Federer, 31 anni AFP

    CECERE A PAGINA 83 Zlatan Ibrahimovic, 31 anni: rosso nel recupero AFP

    LavezziPastore gol, Ibra vede rossoIl Psg passa a Valencia (21) ma lo svedese si fa espellere. Oggi super match RealUnited

    BIANCHI, BIANCHIN, GARLANDO, GRAZIANO, OLIVERO ALLE PAGINE 23456

    MAMACHE JUVE!

    di ALESSANDRO DE CAL

    UN AVVISOALLE BIG

    LARTICOLO A PAGINA 21

    l'Analisi

    MARCHISIOEMATRIEROI DI

    CHAMPIONS(CON LAIUTODI VUCINIC)

    30 NELLA TANADEL CELTIC:

    QUARTI IN TASCA

    Claudio Marchisio (asin.), 27 anni eAlessandro Matri, 29hanno segnato i primidue gol agli scozzesi

    PROTAGONISTI

    Assicurazioni& Previdenza

    Contopolizza Dinamico

    UNIQA Previdenza SpA - Milano - Aut. D.M. 17656 del23/04/1988 (G U. 117 del 20/05/1988)

    www.uniqagroup.it

    * Rendimento lordo 4% meno la quota fissatrattenuta pari all1%.Al lordo della tassazione sulle plusvalenze.

    Le sicurezze assicurative perlinvestimento di piccoli egrandi capitali!

    Rendimento

    PREFIN PLUS 3%*

    Prima della sottoscrizione leggereil Fascicolo Informativo.

    9771120506000

    30213>

  • POSSESSO PALLA PALLE RECUPERATE

    Signora di Scozia

    JUVENTUS 46,8%

    TIRI IN PORTA

    JUVENTUS 62

    TIRI FUORI

    17 Colpo di testa di Ambrose, Buffon para facile.22 Discesa e cross basso di Peluso,Vucinic la piazza di piatto, palla respinta davanti allaporta.GOL! 32 Gran sponda di Matri per Marchisioche rientra in dribbling e mette in rete.GOL! 38 Marchisio a Vucinic che buca Forster.

    1 Forster; 23 Lustig (dal 14 s.t. 2 Matthews),4 Ambrose, 6 Wilson, 3 Izaguirre; 67 Wan-yama; 8 Brown (dal 36 s.t. 33 Kayal), 15Commons (dal 29 s.t. 32Watt), 21 Mulgrew;88 Hooper, 49 Forrest.PANCHINA 24 Zaluska, 7 Miku, 11 Nouioui,16 Ledley.ALLENATORE Lennon.CAMBI DI SISTEMA nessuno.ESPULSI nessuno.AMMONITI Forrest per gioco scorretto,Hooper e Brown per comportamentonon regolamentare.

    CELTIC 53,4%

    GOL! 3 Lancio di Peluso, Matri supera il portiere,Wilson respinge oltre la linea.10 Commons da fuori, Buffon para a terra.28 Commons rovescia in area, fuori di poco.

    PASSAGGI POSITIVI

    BARICENTRO MOLTO ALTO 60,1 metri BARICENTRO MOLTO BASSO 46,3 metri

    IIII

    CELTIC 67

    SECONDO TEMPO

    SI QUALIFICA SE...

    (4-1-3-2)1 Buffon; 15Barzagli, 19Bonucci, 4Caceres;26 Lichtsteiner, 23 Vidal, 21 Pirlo, 8 Marchi-sio, 13Peluso (dal 24 s.t. 20 Padoin); 9 Vuci-nic (dal 41 s.t. 18 Anelka), 32 Matri (dal 36s.t. 6 Pogba).PANCHINA 30 Storari, 39 Marrone,27 Quagliarella, 12 Giovinco.ALLENATORE Conte.CAMBI DI SISTEMA nessuno.ESPULSI nessuno.AMMONITI Marchisio per gioco scorretto,Lichtsteiner, Padoin per comportamentonon regolamentare.

    PALLE PERSE

    PALLE RECUPERATE

    IIIIIIII

    MOMENTI CHIAVE

    ATORINOPUPERDEREANCHEDI DUE GOL

    (3-5-2)

    MINUTI GIOCATI

    Lunica vittoria di un club italiano a Glasgow era di 44 anni faConte domina il Celtic grazie alle sorprese Peluso e Caceres

    IIIIIIII

    PRIMO TEMPO 0-1MARCATORI Matri al 3 p.t.; Marchisio al 32, Vucinic al 38 s.t.ARBITRO Undiano Mallenco (Spa).NOTE spettatori 60.000 circa. Tiri in porta 5-3. Tiri fuori 5-1. In fuorigioco 0-5. Angoli 10-4.Recuperi: p.t. 1; s.t. 3.

    JUVENTUS 4

    PRIMO TEMPO

    la situazione

    ANDREAPIRLO33 ANNICENTROCAMPISTA

    2

    JUVENTUS 1

    CELTIC

    la Sfida

    LANCI POSITIVI

    CHAMPIONS ANDATA OTTAVI

    Dopo la vittoria per 3-0 alCeltic Park la Juve passa aiquarti con diversi risultati nelmatch di ritorno: vincendo,pareggiando o ancheperdendo con 2 gol di scarto.

    0

    94

    42

    13

    13

    DAL NOSTRO INVIATOLUIGI GARLANDOGLASGOW (Scozia)

    La Signora ha cammina-to sui carboni ardenti ed usci-ta dallinferno del Celtic Parkpi bella di prima, praticamen-te gi nei quarti di Champions:3-0 al Celtic. A chi scappaAvessi detto, il Celtic... ricor-diamo che una squadra italia-na non vinceva nella tana deibiancoverdi dal 69. Non sta-ta la solita Juve tirannica, pre-potente nel possesso e nellag-gressione. Anzi, passata subitoin vantaggio conMatri, ha subi-to a lungo, stranamente raccol-ta dietro, incapace di ripartire,senza la guida del miglior Pir-lo. Ma anche quella sofferenza stata virtuosa, perch la squa-dra ha protetto comunque Buf-fon che non ha mai sofferto eperch nelle difficolt di nottidel genere (tattiche e ambien-tali) che lanimo si fa grande.

    Ancora Matri Con la pazienzadel pugile navigato che lasciasfogare il pretendente, la Juve arretrata sulle punte per poipiazzare luno-due (Marchi-sio-Vucinic) che ha piegato unCeltic spompo. Sesto gol nelleultime otto presenze perMatri.Top o non top, Conte, che hafatto esordireAnelka, ha trova-to un attaccante che fa la diffe-renza.E seconde linee comePe-luso e Caceres che hanno datouna risposta eccellente nellanotte pi dura. Il ritorno colCeltic, a ridosso del torridoduello colNapoli, sar unapas-seggiata. E ieri ha riposatoAsa-moah. Poteva chiedere di piConte? Spesso la sua Juve hagiocato tanto e segnato poco.Ieri: il contrario.

    Bolgia di ghiaccio S, linferno brutto come lo dipingono. Labolgia che si scatena al CelticPark, quando le squadre sischierano, impressionante.Ma linferno che si augura

    ogni dannato: dopo tre minutisi ghiaccia. Il tempo che ci met-te Peluso a scodellare una pallamorbidaoltre Ambrose.Bravis-simo Matri a proteggere la pal-la e a toccarla oltre il portiere.Wilson la intercetta gi oltre lalinea bianca. Fa bene Marchi-sio a scaraventarla in rete, per-ch la terna ha reagito tardi.Notare: lancio delleuro-debut-tante Peluso, gol di Matri chenonhamaipiegatoun cucchiai-

    no con la forza della volont. Idue parevano a rischio in unambiente cos intimidatorio, in-vecehanno spianato la gara. Lanotte giusta per mostrare chisei e strapparti le etichette sco-mode.

    CelticavantiLa Juve per si coc-cola troppo il vantaggio e inve-ce di attaccare gli scozzesi stor-diti, consente lorodi tornare lu-cidi e cattivi. Lennon lhapensa-ta bene. Invece di caricare sullefasce, dove la Juve copre bene,e rovesciare cross, tenta lo sfon-damento centrale. Anche per-ch il mancato recupero di Sa-marasha tolto ilmigliore riferi-mento aereo. La mossa checrea fastidio tattico Com-mons tra la mediana e la difesabianconera. lui a creare i peri-coli, spuntando alle spalle diPirlo e buttandosi in area.Hoo-per eForrest, le duepunte, sgo-mitano per aprigli varchi:4-1-3-2. Piace la regia bassa diWanyama, gli altri corrono

    spinti dalle urla dellinferno. IlCeltic non distilla limpide pal-le-gol, ma arriva facilmente altiro: una decina di volte in 45,tra i pali e non.

    Troppi angoli Abbassarsi cos pericoloso anche perch si alzail rischio di corner e dalla ban-dierina gli scozzesi sono a loroagio come al pub. Nelle zuffeper prendere posizione in areaci sguazza Hooper, diavolo allaRooney, tosto e compatto co-me una lavatrice, che aumentalelettricit del match. La me-diana che da sempre il centrodi potere di Conte stranamentestanottenon riesce a tenere pal-la e a rilanciare con tempismo.Daqui tanta sofferenza. Lo stes-so Pirlo non riesce a imporre ilverbo e perde pi palloni delprevisto, pressato e provocatoda Brown, rude scaricatore dicalcio. La ripresa non cambia ilcopione: la Juve non ripartemai, anche per merito del Cel-tic che fa ottima transizione esi ricompattaorganizzatoappe-napersa palla.Gli scozzesi por-tano i corner in doppia cifra.

    Due fiori Ma sotto la neve dellasofferenza, la classe solo ad-dormentata e germoglia. Al 32spunta il primo fiore: deliziosasponda di Matri per Marchisioche converge da signore e par-cheggia in rete. Sei minuti pitardi il Principino detta per Vu-cinic che depone il 3-0. Controla bellezza e la poesia non val-gono fiamme, urla, diavoli. Ju-ve in paradiso. Alla fine parec-chi tifosi scozzesi si avvicinanoallo spicchio juventino. Carica-no? No, lanciano sciarpe bian-coverdi e ricevono in cambioapplausi e sciarpe bianconere.Averne in Italia di inferni cos.

    RIPRODUZIONE RISERVATA

    CELTIC 7

    3

    6

    SCOTTBROWN27 ANNICENTROCAMPISTA

    81

    44

    9

    6

    Gol di Matri? No, anzi sPoi Marchisio e VucinicLa Juve ipoteca i quarti

    CELTIC 8

    h

    JUVENTUS

    2 LA GAZZETTA DELLO SPORT MERCOLED 13 FEBBRAIO 2013

  • C una possibilit cheUndiano Mallenco sia andato adormire co