GDS 07-03-2013

Click here to load reader

  • date post

    23-Feb-2016
  • Category

    Documents

  • view

    255
  • download

    0

Embed Size (px)

description

GDS 07-03-2013

Transcript of GDS 07-03-2013

  • www.gazzetta.it gioved 7 marzo 2013 1,20 REDAZIONE DI MILANO VIA SOLFERINO 28 TEL. 0262821 REDAZIONE DI ROMA PIAZZA VENEZIA 5 TEL. 06688281 anno 117 n 56POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C1, DCB MILANO Anno 117 Numero 56ITALIA

    9771120506000

    30307>

    FRONGIA A PAGINA 22

    CENITI, CONDO A PAGINA 12

    IL CASO CON LA SAMP PORTE CHIUSE: ULTIMA VOLTA?

    Corteo coi giocatoriin centro a CagliariAprite Is Arenas

    Super MourinhoDopo Old Traffordalza lasticellama divide sempreLUefa non boccia larbitro akir,che ha condizionato ManchesterReal con il discusso rosso a Nani

    wDI GENE GNOCCHISono arrivate le scuse di Cassano. Purtropposono scritte e secondo gli esperti ci vorrannoun paio di settimane per decifrarle.

    ILROMPIPALLONE

    3 Mark Cavendish, 27 anni BETTINIGHISALBERTI, GIALANELLA PAG. 2627

    CICLO TIRRENOADRIATICO

    Cavendishsubito padroneE oggi puregalare il bisNella cronosquadredapertura bene Mosera 19 e Nibali a 20

    MELILLO A PAGINA 28

    RUGBY DOMENICA NEL SEI NAZIONI

    Parisse, niente squalificaAffronter lInghilterra

    BOLDRINI, DALLA VITE, ELEFANTE,LAUDISA ALLE PAGINE 1415

    Strama a Londraricarica Cassanolancia Kovacice vota il 3 posto

    Col Tottenham,Antonio gioca. Dal1 o a gara in corso.Teniamo di pi alcampionato, mafaremo una grandeprestazione.In campo alle 21.05

    POZZONI A PAG. 21 ERICCI A PAG. 25 3 Lionel Messi, 26 anni il 24 giugno, campione di Barcellona e Argentina. Quarto Pallone dOro consecutivo EPA

    VERSO IL BIGMATCH LATTACCANTE DEL BARA PARLA APERTAMENTE DI RIMONTA

    La Pulce si veste da Leone: Pensiamo di vincere e passare il turnoLe squadre italiane si chiudono bene, ma spero di fare un gol su azione

    Messi: Milan, ti sfidoBOCCI, DA RONC, DELLA VALLE ALLE PAGINE 1819

    LANTICIPO DOMANI SERA AMARASSI

    Balotelli miglioraContro il Genoasar larma in pi

    Ancelotti e Psgavanti coi brividiSegna il Valenciarisolve Lavezzi

    BRAMARDO, FROSIO, GRAZIANO, OLIVERO, VERNAZZA DA PAG. 2 A PAG. 9, COMMENTO DI DE CALO A PAG. 25

    CHAMPIONS CELTIC BATTUTO ANCHE A TORINO: 20

    JUVE SEINEL G8

    Bianconeri ai quarti dopo sette anni. In golMatri e Quagliarella. Conte esalta Pirlo:Gioca con gioia. Buffon: Eviterei il Real

    di LUIGI GARLANDO

    Forse solamente adesso che si accomoda altavolo delle otto regine dEuropa, la Juveha la sensazione di essere veramente uscitadallinferno. Non raggiungeva i quarti diChampions Leaguedalla

    stagione 200506, quellache port allestate trau

    matica di Calciopoli. La perentoria qualificazione (20 alCeltic, dopo il 30 dellandata)salda il presente della Juve alsuo passato vincente.

    LARTICOLO A PAGINA 2

    EUROPA LEAGUE ANDATA OTTAVI

    3 Mateo Kovacic, 18 anni, croato

    CECERE, GRANDESSO PAG. 1011

    SPECIAL ONE NUOVA CONTA: CHI LO AMA E CHI NO

    CIERI A PAGINA 17

    LALTRO DUELLO A STOCCARDA (ORE 19)

    La Lazio si affidaa Marchetti:Basta sbagliare

    3 Alessandro Matri, 28 anni, festeggia dopo aver segnato la prima rete della Juve al Celtic. Poi raddoppier Quagliarella BOZZANI

  • POSSESSO PALLA PASSAGGI UTILI

    CELTIC 56,1%

    TIRI IN PORTA

    CELTIC 84,5%

    TIRI FUORI

    Altri due gol al Celtic, Buffon allunga limbattibilit, Pogba illuminauna squadra con 9 titolari italiani. tra lemigliori otto: imitato Capello

    4 Quagliarella la piazza di piatto: Forster vola.13 Ambrose alza sulla traversa da angoloGOL! 21 Lancio di Pirlo per Vidal che assisteQuagliarella.38 Samaras dal limite: alto sulla traversa.

    1 Buffon; 19 Bonucci, 39Marrone, 15 Barza-gli; 20 Padoin, 23 Vidal (dal 22 s.t. 33 Isla),21 Pirlo (dal 24 s.t. 24 Giaccherini), 6 Pogba,13 Peluso (dal 13 s.t. 22 Asamoah); 27 Qua-gliarella, 32 Matri.PANCHINA 30 Storari, 3 Chiellini, 12 Giovin-co, 9 Vucinic.ALLENATORE Conte.CAMBI DI SISTEMA nessunoESPULSI nessuno.AMMONITO Peluso per gioco scorretto.

    BARICENTRO ALTO 56,4 metri

    JUVENTUS 43,9%

    22 Gran tiro di Ledley da fuori che sfiora lincrocio.GOL! 24 Grande anticipo di Barzagli e verticale aQuagliarella che tira: Matri imbuca il tap in.28 Tiro di Commons, Hooper devia la traiettoria:miracoloso salvataggio di Buffon.35 Gran lavoro di Samaras, Hooper spreca sulcross.

    1 Forster; 2 Matthews (dall8 s.t. 49 For-rest), 67 Wanyama (dal 1 s.t. 4 Ambrose), 6Wilson, 3 Izaguirre; 33Kayal, 21Mulgrew, 16Ledley; 15 Commons (dal 28 s.t. 11 Nouioui);88 Hooper, 9 Samaras.PANCHINA 24 Zaluska, 7 Miku, 10 Stokes, 46McGeouch.ALLENATORE Lennon.CAMBI DI SISTEMA nessuno.ESPULSI nessuno.AMMONITO Izaguirre per gioco scorretto.

    BARICENTROMOLTO BASSO 48,2 metri

    III

    JUVENTUS 79,5%

    SECONDO TEMPO

    (3-5-2)

    IIIIIIIII

    laMoviola

    MOMENTI CHIAVE

    (4-3-1-2)

    III

    MARCATORI Matri al 24 p.t.; Quagliarella al 21 s.tARBITRO Aydinus (Tur).NOTE paganti 33.419, incasso di 1.885.630 euro; abbonati 3.496, quota di 309.757 euro.In fuorigioco 2-1. Angoli 1-2. Recuperi: p.t. 1; s.t. 3.

    CELTIC 3

    Festa bianconerasenza palpitazioni e seratatranquillissima per larbitroturco Aydinus. Che dovutointervenire due volte in 90minuti per sanzionareinterventi un po sopra le righe:giusti i cartellini gialli a Peluso(trattenuto Matthews per lamaglia) e Izaguirre (in ritardosu Padoin). Flebili protestedegli scozzesi sul 2 0di Quagliarella: gol regolare,niente fuorigioco.

    PRIMO TEMPO 1-0

    STA

    TISTICHE

    IsigillidiMatrieQuagliarellaJuve nei quarti dopo 7 anni

    CELTIC 4

    Gialli a Pelusoe Izaguirre:entrambi giusti

    JUVENTUSnum

    eri&

    DAL NOSTRO INVIATOLUIGI GARLANDOTORINO

    Forse solamente adessoche si accomoda al tavolo delleotto regine dEuropa, la Juveha la sensazionedi essere vera-mente uscita dallinferno. Nonraggiungeva i quarti diChampions League dallastagione 2005-06, quellacheport allestate trauma-ticadiCalciopoli. La peren-toria qualificazione (2-0al Celtic, dopo il 3-0 del-landata) salda il presente del-la Juve al suo passato vincen-te, gettando un ponte sulla B esulle amarezze trascorse.Meri-to primo di Conte, che nonpucontare sui fuoriclasse di Ca-pello sconfitto nel quarti2005-06 dallArsenal, ma hasostituito il valore dei singolicon un gioco e una mentalitche rende tutti pi forti.

    CheBuffonServir anche fortu-na per andare avanti. Esistonoavversari pi attrezzati, maconsiderate un paio di cose.Buffon non prende gol in

    Champions da 490 (era il lon-tano 23 ottobre in Danimar-ca). Riguardatevi la parata diieri su Hooper. Chi ce lha unportiere (e una difesa) cos?Seconda cosa: Matri, come aGlasgow, ha segnato al primotiro inporta. In gol ancheQua-gliarella. Lattacco che, comea Napoli, sperpera spesso incampionato, in coppa trovauna curiosa micidialit. Se latendenza continua, visto che ilgioco non manca mani, Contepu sognare alto. Anche per-ch giocatori come Pogbadanno limpressione di

    rendere anche di pi sulpalco internazionale.E se il campionato simette bene, il tecnicopotr recuperareparec-

    chie energie dal turnover: ie-ri 6 cambi rispetto Napoli.

    ItalJuve Una rinfrescatinaalle fasce (Padoin, Peluso).

    C il diffidato Vidal, nonMarchisio. Matri e Quagliarel-la, che da titolari non si accop-piavano dal 28 gennaio 2012,vanno allattacco. Juve con 9italiani su 11: bello. Lennon,

    che conbuonadosedimitoma-nia convinto di essere statoscippato al Celtic Park, ha pre-parato la partita dellorgoglioarretrando Wanyama in difesaal posto del disastroso Ambro-se. Non una grande idea, per-ch il fratellone di Mariga al-landata era stato il migliore.Cos il Celtic perde spinta, unaregia ordinata e un incursoredi fiuto: ungol anche al Barcel-lona. Due le vie disegnate daLennon per arrivare a Buffon.La prima: Commons, che giGlasgow aveva creato proble-mi tra le linee, in percussionecentrale. La seconda: Samarasliberodimuoversi in orizzonta-le nel 4-3-1-2 e di affondaresulle due fasce. Entrambe lestrade portano auna palla gol.

    Matri-bis Miracoloso Buffonsul tiro di Commons sporcatodaHooper (28); in ritardoHo-oper, caricaturadiRooney, sul-lottimo cross basso di Sama-ras (35). Ma prima che Buffonsi spaventasse, la Juve si eragi portata in vantaggio conMatri, lesto a imbucare il tapin su conclusionediQuagliarel-

    la, azionato da un impressio-nante Barzagli (24). Una doc-cia (scozzese, of course) suibollenti ardori del Celtic checova la speranziella dellimpre-sona.ConPadoin ePeluso pru-dentemente abbassati ai latidei tre difensori, la Juve ha at-

    tutito il voglioso inizio del Cel-tic e alla prima occasione hacolpito. Poi ha gestito senzadannarsi, solida in difesa doveil giovane Marrone confermala maturit nel ruolo e vitami-nica in Pogba, il migliore dellalinea, che recuperamille pallo-ni e nutre mille ripartenze. Vi-dal sfiora il raddoppio allamez-zora, ma la Juve, ragionevol-mente, pi che allungare pen-sa ad economizzare energie,anche se il primo cambio diConte nella ripresa (Asamoahper Peluso) la rende pi offen-siva. Sembra un segnale.

    Turnover Infatti la Signorapas-sa ancora. Pirlo disegna un la-to del triangolo con un lancioche pesca Vidal in area, il cile-nonedisegnaun secondo raso-terra e Quagliarella chiude inrete: 21. Pitagora avrebbe ap-prezzato.Aquesto puntoperfi-no Lennon, con un parziale di0-5, si sar convinto cheamet-terlo sotto stato il baratro divalori e non il destino cinico ebaro. Conte pu togliere il dif-fidato Vidal e lingegner Pirlo.Cos, con Marchisio in tribu-na, al 24 della ripresa tutto ilcentro di potere della Juve (lamediana) a riposo. Non han-no affaticato i muscoli Vuci-nic, Giovinco, Lichtsteiner eChiellini. Tutto come nel piroseopianodi volo tracciato al-la vigilia. Una sedia al tavolodelle otto regine dEuropa, 7punti virtuali di vantaggio sulNapoli in campionato. La sta-gione ancora lunga, ma eradifficile prevedere che la Juvepotesse arrivare a marzo conprospettive miglior