Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia

of 12 /12
Gazzetta flicia e DEL REGNO D'ITAL1A Ano 1918 Roma - Martedì, 28 ottobre Numero 251 DIREZIONI Si pubblica in Roma tutti i giorni non festivi A3IMÏÑÏŠÌ'RAZIONE Corso VittorioEmanuele. 209-Tel. I1-31 Corso Vittorio Emanuele, 209- Tel. 75-95 Ammonaxnen ci Inswer-:z:1oni In Roma, presso PAmministrazione: anno L. Esa semestre L. 29: trimestre L. O Atti giudiziari . . . . . L. O.tä > a domteillo e nel Regno: > > ser > > ses > > so Altri annunzt . . .. . . . . . . > o.ao per orni IInes o spazio 41 Naeau Per gli Stata del Utdone o t si aggiurgo le tasse post I ' ' ' Dirigere le e e sÛaz an ins amenta alla d'.!! ahkonamenti si prendono presso l' Amministrazione e gli Ufael Per le modalità delle riohneste d' inserzioni vedansi le avvertense in ggggg ¡¡ rgggg postalis deeorrone dal 20 d'egni stomo, degli annunzi. Un numero separato in Roma ent. RO - nel Reano cent. - arretrato in Roma cent. 20 - nel Regno cent. SO - ak' Estero eent. 35 Se it giornale si compone d'oltre 16 pagine, il pre::o aumenta proporzzonatamente, ISOMMARIO Parte ufheiale. Leggi e dooreti : B. dooreto n. 1193 riguardante le norme per la prima attuazione degli organici dell' Amministrazione esterna delle gabelle - R. decreto n. 1215 col quale viene .getituita presso il Mmistero della marina una Commissione consultiva per l'esame delle forniture di particolare impor- tanza economica - RR. decreti nn. 1218, 1220 e 1225 ri. |lettenti: Assegnazione del mutuo da contrarsi dal comune di Jifessina - Enposixtone di servitie militari - Erezione in ente morale - Camera dei deputati: Avviso - Ministeri delPinteno e delle, poste a 4ei telegrafi: Disposizioni nee personali dipendenti - Ministero del tesoro - Direzione ge. nerale del debito pubblico: Rettifiche d'intestazione - Dire- zione generale del tesoro : Avviso - Prexxo del camólo pei cer- ifgesif di pagamento dei dati doganali d'importazione - minintero di agricoltura, industria e oommercio - Ispetto- rato generale del commerolo: Media dei corsi dei consolidati ÿ¿¢gogiati e contan‡i nel;¢ egrie Borse del Regno. Parte non ufheiale. Diario estero - Elezioni politiche - Dalla Libia - Gronaos it:nilans - Welegrammi dell'Agenzia ßtefani - Bollettino meteorloo - Insersioni. Visto l'art. 2 della predetta legge con la qualo ò di- sposto che siano stabilite con decreto Reale le norme che, nella prima attuazione delle citate tabelle orga- niche, saranno da osservare per l'assegnazione de11'at, tuale personale nei nuovi ruoli Sentito il Consiglio di Stato ; Udito il Consiglio del ininistri ; Sulla proposta e'l Nostro ministro, segretarica di Stato per le Ana"ze ; Abbiamo decretato e decretiamo : Art. 1. Nella prima attuazione dei ruoli organici portati dalle tabelle, A, B, C, DeE annesse alla legge del 5 giugno 1913, n. 541, sa.. ranno osservate le seguenti norme per l'assegnazione del personale attuale nei nuovi ruoli. Personale delle dogane. * Art. 2. Gli attuali direttori di dogana delle due classi costituiranno la classe unica dei direttori di dogana nella quale saranno inscritti in ordine di anzianità. Art. 3. I vice direttori di dogana saranno nominati per merito fra gif attuali commissari di la categoria, sentito il Consiglio d'ammini- P A RTEUTF I C I A LE ·¿rgoge saranno collocati nel n OVO grado secondo la rispettiva GI E I3ECBsETI ggg ¿¢lla raccolta 'u ciale delle 18904 e dei decregi dell se enteE I ELE III olontà della liazlone per grazia di Dio op onale don'Amministra- y•18 i ynon organici al peratati dane tabelle A, B, z•ione estema delle g Alegge del 5 giugno 1913, nu- G, D ed E annesse waro 641: Art. 4. Gli attuali commissari di la categoria di la classe, i (luali non facciano passaggio ad altro grado, saranno nominati is'pettori di la classe in ordine di anzianita. I posti di ispettore di la classe che resteranno Vacanti saranno coperti con promozione per anzianità, degli attuali commissari di la categoria 2a classe, che non facciano passaggio ad altro grado. Art. 5. * I posti di ispettore di 26 classe saranno assegnati, per ordine di anzianitA, agli attuali commissari di la categoria, 2a classe, che non siano nominati ispettori di la classe per effetto dell'articolo preceu dente o non abbiano conseguito la nomina ad altro grado, nonche ai vincitori del concorso por i posti di commissario di 14 categorig

Embed Size (px)

description

Anno 1913 RomaMartedì, 28 ottobreNumero 251

Transcript of Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia

  • Gazzetta flicia eDEL REGNO D'ITAL1A

    Ano 1918 Roma - Marted, 28 ottobre Numero 251DIREZIONI Si pubblica in Roma tutti i giorni non festivi A3IM'RAZIONE

    Corso VittorioEmanuele. 209-Tel. I1-31 Corso Vittorio Emanuele, 209- Tel. 75-95Ammonaxnen ci Inswer-:z:1oni

    In Roma, presso PAmministrazione: anno L. Esa semestre L. 29: trimestre L. O Atti giudiziari . . . . . L. O.t> a domteillo e nel Regno: > > ser > > ses > > so Altri annunzt . . . . . . . . . . > o.ao per orni IInes o spazio 41 Naeau

    Per gli Stata del Utdone ot si aggiurgo le tasse post I

    ' ' ' Dirigere le ee saz an ins amenta alla

    d'.!! ahkonamenti si prendono presso l' Amministrazione e gli Ufael Per le modalit delle riohneste d' inserzioni vedansi le avvertense in ggggg rggggpostalis deeorrone dal 20 d'egni stomo, degli annunzi.

    Un numero separato in Roma ent. RO - nel Reano cent. f - arretrato in Roma cent. 20 - nel Regno cent. SO - ak' Estero eent. 35Se it giornale si compone d'oltre 16 pagine, il pre::o aumenta proporzzonatamente,

    ISOMMARIO

    Parte ufheiale.

    Leggi e dooreti : B. dooreto n. 1193 riguardante le norme perla prima attuazione degli organici dell' Amministrazioneesterna delle gabelle - R. decreto n. 1215 col quale viene

    .getituita presso il Mmistero della marina una Commissioneconsultiva per l'esame delle forniture di particolare impor-tanza economica - RR. decreti nn. 1218, 1220 e 1225 ri.|lettenti: Assegnazione del mutuo da contrarsi dal comunedi Jifessina - Enposixtone di servitie militari - Erezione inente morale - Camera dei deputati: Avviso - MinisteridelPinteno e delle, poste a 4ei telegrafi: Disposizioni neepersonali dipendenti - Ministero del tesoro - Direzione ge.nerale del debito pubblico: Rettifiche d'intestazione - Dire-zione generale del tesoro : Avviso - Prexxo del camlo pei cer-ifgesif di pagamento dei dati doganali d'importazione -minintero di agricoltura, industria e oommercio - Ispetto-rato generale del commerolo: Media dei corsi dei consolidatigogiati e contani nel; egrie Borse del Regno.

    Parte non ufheiale.

    Diario estero - Elezioni politiche - Dalla Libia - Gronaosit:nilans - Welegrammi dell'Agenzia tefani - Bollettinometeorloo - Insersioni.

    Visto l'art. 2 della predetta legge con la qualo di-sposto che siano stabilite con decreto Reale le normeche, nella prima attuazione delle citate tabelle orga-niche, saranno da osservare per l'assegnazione de11'at,tuale personale nei nuovi ruoli

    Sentito il Consiglio di Stato ;Udito il Consiglio del ininistri ;Sulla proposta e'l Nostro ministro, segretarica di Stato

    per le Ana"ze ;Abbiamo decretato e decretiamo :

    Art. 1.

    Nella prima attuazione dei ruoli organici portati dalle tabelle,A, B, C, DeE annesse alla legge del 5 giugno 1913, n. 541, sa..ranno osservate le seguenti norme per l'assegnazione del personaleattuale nei nuovi ruoli.

    Personale delle dogane.* Art. 2.

    Gli attuali direttori di dogana delle due classi costituiranno laclasse unica dei direttori di dogana nella quale saranno inscrittiin ordine di anzianit.

    Art. 3.

    I vice direttori di dogana saranno nominati per merito fra gifattuali commissari di la categoria, sentito il Consiglio d'ammini-P ARTEUTF I C I A LE rgoge saranno collocati nel n OVO grado secondo la rispettivaGI E I3ECBsETI

    ggg lla raccolta 'u cialedelle 18904 e dei decregi

    dell se enteE I ELE IIIolont della liazlone

    per grazia di Dio op

    onale don'Amministra-y18 i ynon organici al peratati dane tabelle A, B,

    zione estema delle g Alegge del 5 giugno 1913, nu-G, D ed E annessewaro 641:

    Art. 4.

    Gli attuali commissari di la categoria di la classe, i (luali nonfacciano passaggio ad altro grado, saranno nominati is'pettori di laclasse in ordine di anzianita.I posti di ispettore di la classe che resteranno Vacanti sarannocoperti con promozione per anzianit, degli attuali commissari di lacategoria 2a classe, che non facciano passaggio ad altro grado.

    Art. 5. *

    I posti di ispettore di 26 classe saranno assegnati, per ordine dianzianitA, agli attuali commissari di la categoria, 2a classe, che nonsiano nominati ispettori di la classe per effetto dell'articolo preceudente o non abbiano conseguito la nomina ad altro grado, noncheai vincitori del concorso por i posti di commissario di 14 categorig

  • 6670 GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA

    2a classe, compresi nella graduatoria approvata con deoreto Mini-storiale 29 agosto 1909, n. 15,962, i quali non abbiano ancora con-seguita la nomina al detto posto.

    Col passaggio di detti commissari al nuovo grado di ispettore,cessa la riserva di anzianit alla quale era stata subordinata la no-mina degli stessi commissari.

    Entro il limite del numero dei posti, nel nuovo grado di com-missari, che a sensi del seguente art. 7, vengano coperti con la no-mina al detto grado degli attuali commissari di la categoria, po-tranno essere nominati a scelta ispettori di 2a classe gli attuali com-missari di 2a categoria e gli ufficiali gi dichiarati idonei per talegrado compresi nella graduatoria approvata con decreto Ministe-riale 9 aprile 1910, n. 5396, i quali a giudizio del Consiglio di am-ministrazione, risultino possedere eccezionali requisiti di merito pertale nomina. In questo caso gli attuali commissari di 2a categoriasaranno collocati nel ruolo degli Ispettori secondo la loro anzianitdi grado o gli Pfliciali idonei al grado di commissario di 2a cate-goria dopo quelli gik idonei al grado di commissario di la cate-goria.

    Art. 6.

    I pos di isp 4tore di 2a classe che resteranno vacanti sarannoconferitt per un quarto ai vincitori di concorso mediante esameper merito distinto, al quale saranno ammessi tutti gli impiegatiche, dall'articolo 3 del regolamento approvato con R. decreto 27novem ro 1910, n. 896, erano fino ad ora ammessi agli esami percommissario di la categoria, e per gli altri tre quarti, seguendol'ordine di anziani., a coloro che senza risultare Vincitori del con-corso 11 merito, a')biano nello stesso concorso, o nell'esame diido-

    neit da bandirsi, conseguito I'idoneit.Le morlalit e i programmi saranno stabiliti nel regolamento da

    compilre in oLbedienza del disposto dell'articolo 3 della legge cheapprova i nuovi ruoli organici.

    I uneito i del concorso per merito distinto saranno inscritti, se-

    condo l'eline dei rispettivi punti di merito prima dei vincitoridel-l'esama por semp1 ee idoneit i quali saranno inscritti dopo iprimiin ordino di anzia.wit, in conformit dell'ultimo alinea dell'art. 5

    del testo unico delle leggi sullo stato giuridico degli impiegati ci-vih approvato con R. decreto 28 novembre 1908, n. 693.

    I posti non coperti dai vineitori del concorso per merito distintosaranno conferiti ai promovibili per Idoneit.

    Art. 7.

    I colamisstri di e classe saranno nominati:

    a) mediante scelta fra gli attuali commissari di la categoria,la classe, sentito 11 Consiglio d'amministrazione;

    b) mediante promozione in ordine di anzianit degli attualicommissari di ta categoria.

    Gli attuali cominissari di la categoria, la classe, nominati com-missari della nuos a categoria unica, vi saranno inscritti per primisecondo 11 rispettuo ordine di anzianit.

    I posti di corin tssario di 2a classe saranno conferiti -per ordinedi anzianit aga attuali commissari di 2a categoria che non ab-

    biano conseguita 'a nomina a commissari di la classe o a ispettorie agli u liciali che per merito d'esame

    avevano gi acquistato il di-ritto alla nomina a commissario di 2a categoria.

    Gli utliciali i quali, avendo gi acquistato questo diritto, non con-

    seguano promozione con la prima attuazionedel nuovo organico,

    conservano il dirnto alla nomina a commissariodi 2a classe.

    Art. 8.

    I posti dei capi contabili di la classe saranno conferiti per an-

    zianit agli attutit ricevitori, cassieri e magazzinieri di la classe.

    Alla Sa classe di i capi contabili saranno assegnati, in ordine di

    anzianit, gli attu eli ricevitori, cassierie magazzinieri di la classe

    che non conseguao la promozione a capi contabilidi la classe.

    I posti che resteranno vacanti nella2a classe del capi contabiIi

    saranno coperti con promozione per merito, sentito il Consiglio di

    amministrazione, dagli attuali ricevitori, eassieri e magazzinieri di2a classe, che saranno collocati nel nuovo grado secondo la rispet-tiva anzianit.

    11 numero dei posti dei capi contabili delle due classi sar ripar.tito in ricevitori capi, magazzinieri capi e cassieri capi con decretodel ministro delle finanze.

    Art. 9.

    Gli attuali contabili di 2a classe che non avranno conseguito lapromozione a capi contabili di 2a classe saranno collocati in ordinedi anzianit nella prima classe dei contabili.

    I posti che resteranno ancora vacanti nella la classe saranno co-perti mediante promozione per anzianit degli attuali ricevitori,cassieri e magazzinieri di 36 classe.

    Con promozione per anzianit degli attuali ricevitori, cassieri di4a e 5a classe, saranno coperti i posti che si renderanno vacantinella 2a e 3a classe dei contabili.

    I posti di contabili di 3a classe che resteranno scoperti dopo Iopromozioni di cui sopra saranno conferiti per merito d'esame, alquale saranno ammessi gli ufficiali di 3a classe e gli uffleiali ag-giunti, i quali dichiarino di prestare la prescritta cauzione e gliaumenti di cauzione richiesti per la ulteriore carriera contabile.

    Le modalit ed il programma saranno stabiliti nel regolamentoda compilare in obbedienza del disposto dell'art. 3 della legge cheapprov i nuovi ruoli organici.

    Il numero dei posti di contabili delle 3 classi sar ripartitoin ricevitori, magazzinieri e cassieri con decreto del ministro dellefinanze.

    Art. 10.

    Gli attuali ufficiali saranno collocati nelle classi degli ufficiali euffleiah aggiunti stabilite dal nuovo organico, secondo la loro an-zianit di stipendio.

    Gli attuali ufliciali che con l'attuazione del nuovo organico nontroveranno collocamento nella 3a classe degli ufficiali saranno col-locati, in ordine di anzianit, nelle nuove classi di ufficiali aggiun-ti, col titolo onorifico di uffleiale.

    I posti che resteranno vacanti nella 2a classe degli ufficiali ag-giunti saranno coperti con la nomina a tale grado degli attuali vo-lontari i quali pure acquisteranno il titolo onorifico di ufficiale.

    Art. 11.

    A coprire 1 posti di aiutanti principali sar provveduto con lenorme che verrano stabilite dal regolamento da emanare in virtdell'art. 3 della legge.

    Fino a quando non siano interamente coperti i posti di aiutanteprincipale il numero det posti vacanti sark portato in aumento aquello fissato dal ruolo organico per gli aiutanti di 4a classe.

    Art. 12.

    Ai posti di aiutante delle quattro classi saranno inscritti in or-dme della rispettiva anzianit nello stipendio attuale e in modo daconseguire stipendio eguale a quello di cui sono attualmente for-niti o che lo ecceda di non pi di 500 lire:

    a) gli attuali aiutanti di dogana;b) i verifleatori e verificatori meccanici in servizio de11e tassedi fabbricazione i quali, in seguito a giudizio del Consiglio di ampininistrazione, siano dichiarati non idonel a prestare utile servizio'tecnico in qualit di verificatore;

    gabellec) gli attuali commessi in servizio dei laborator chimici dellecor o I a g ar andini tni iutanh 4 claCe sal daileiali dele compresi nella graduatoria etto postodicembre 1909, n. 22,056,

    appro con deereto Minigen'ge pArt, 13.

    A coprire i Posti aggiunt col nuoYo organico a118 Ja classe degli

  • GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO DTTALIA 0671

    agenti subalterni sara provveduto con promozione per anzianit fragli attuali egenti subalterni di 2a clsse.

    Personale in servi%io deRe tane di f1bbricazione.Art. 14.

    Gli elettrotecnici capi sono nominati con promozione per meritodistinto il Gonsiglio d'amministrazione, fra gli attuali elettricistidi la e ta classe, che saranno collocati nel nuovo grado secondola rispettivA anzianit.

    Gli attuali elettricisti non promossi al grado di elettrotecnici capisaranno nominati elettrotecnici o assegnati alle rispettivo classi inordine di anzianit.

    Art. 15.

    A coprire i posti diverificatore capo sara provveduto con le normethe verranno stabilite dal regolamento da emanare in virt del-I'art. 3 della legge.

    Fino a quando non siano interamente coperti i posti di verifica-toi 'spo di la e 2a classe il numero dei posti vacanti sar portatoin tali'onto a fluello ssato dl ruolo organico per i verificatori dia classe.Art. 16.

    I posti di verificatori delle varie classi saranno coperti, secondol'ordine di anrdanit, dagli attuali vorincatori e verificatori mecca-nici che non facciano passgggio al ruolo degli aiutanti doganali invirt del procedento art. Ik.

    L'attuolo meccanico appartenente al ruolo del personale dei la-boratori chimici delle gabelle sara nominato verificatore di 3a classee prender posto nella classe stessa dopo tutti i verificatori e veri-floatori meccanici che vi siano inscritti at scusi del procedentecomma.

    Personale superiore.Art, 17.

    ella prima attuazione dei nuovi ruoli organici uno degli ispet-tori superiori delle gabelle di la classe sar nominato a scelta fragli ispettori e ingegneri capi di la classe degli ufIlci tecnici difinanza o prender posto secondo l'ordine di anzianit dello sti-pendio attuale, fra gli ispettori superiori delle gabelle di laclasse.

    11 diiettore dell'ulcio tecnico delle dogane prender pure postonel ruolo degli ispettori di la classe in ordine di anzianit dellostipendio attuale.

    Gli attuali ispettori superiori delle gabelle di 2a classe che Ven-gono confermati nel grado e i due di nuova nomina da scegliersi,secondo le disposizio,ai della legge, fra gli ispettori e ingegneri capidegli uffloi tecnici di finanza, saranno collocati nella classo 26 delnuovo ruolo di ispettbri superiori secondo la rispettiva anzianitdello 'stipendio attuale.

    Personale del catasto.

    Art. 18.

    Nella prima atttiazione della tabella organica C, annessa alla legge5 giugno 1913, n. 541, le promozioni ai quattro posti di ispettori odingegn'oro capi di la classe di nuova istituzione, saranno fatte ascelta, o olo6 senza riguardo all'ordine di anzianita, fra gli.inge-Ineri capi di Sa classe sentito 11 Consiglio d'atuministrazione.

    Collo stesso criterio si conferiranno i quattro posti risultanti diEn r capo di 2a classe fra gli ingegneri di la classe.

    Personale dei laboi'ator chimici.

    Art. 19.

    I posti aggiunti nelle due classi di chimici principali sarannoloperti con promozione per anzianit degli attuali chimici princi-)ali di 2* e clisse.

    Alle nomine _d chimici principali di 3a clsse sar provveduto

    con le norme attualmente in vigore del regolamento approvato conR. decreto 27 novembre 1910, n. 896.

    Con promozione per anzianit degli attuali chimici sar provve-duto a coprire i posti delle tre classi di chimici.

    Gli operai in servizio dei laboratori chimici saranno confermatinella rispettiva classe o promossi per anzianit fino a coprireposti che fossero vacanti nelle classi superiori.

    Ordiniamo cito il presento decreto, munito del sigillodello Stato, sia inserto nolla raccolta ufficiale delle leggie dei decreti del llegno ti'italia, mandando a chiunquespotti di osservavio o di furio osservare.

    Dato a San Rossore, add 15 settembre 1918.VITTORIO EnfANUELE.

    GIOLITTI - ACTA.

    isto, Il guardasigilli: FINOCCHIARO-APRILE.

    Il neuero 1215 della raccolta ufficiale dege leggi dei decretiel Regno contiene il seguente decreto:

    VTTORIO EMANUELE IRper grazia di Dio e per volont dells NazioSO

    RE D'ITALIA

    Sentito il Consiglio dei ministri;Sulla proposta del Nostro ministro della marina ;Abbiamo decretato e decretiamo :

    Art. f. istituita presso il Ministero della marina una

    Commissione consultiva per l'esame dei patti contrat-tuali posti a base di quelle forniture, da commettersia cura dell'Amministrazione della marina, che abbianoparticolare importanza economica.

    Art. 2.

    Il parere dell'anzidetta Commissione richiesto dalministro della marina in tutti quei casi in cui egliritenga opportuno provocarlo, indipendentemente dal-l'avviso espresso o da esprimersi sullo stesso argo-mento da ogni altro consesso consultivo.

    Art. 3.

    La Commissione di cui all'art. i presieduta da unoonsigliere di Stato, ed composta di un consiglieredi Corte di cassazione e di un rappresentante dell'av-vocatura erariale generale.

    Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillodello Stato, sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggie dei decreti del Regno d'Italia, mandando a chiunquespetti di osservarlo e di farlo osservare.

    Dato a San Rossore, addl 5 ottobre 1913.VITTORIO EMANUELE.

    GIOLITTI -- NILLO.Visto, 12 guardasigini: Fmoccuano-APRILE.

  • 6672 GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA

    La raccolta ufficiale delle jeggi e dei decreti del Regnocontiene in eunio a seguenti kR; dooreti :

    N. 1218Regio Decreto 8 settembre 1918, col quale, sulla propo-

    sta del ministro dell'interno, di concerto con quellodel tesoro, viene fissato in L. 13.378.187,16 l'im-porto del secondo mutuo che pu essere con-tratto dal comune di Messina per l'esecuzione delpiano regolatore, ed assegnata al detto Comunesul fondo delle addizionali istituito con l'art. 2 dellalegge 12 gennaio 1909, n. 12, l'annua somma diL. 808.534,74 per il decennio 1914-1923 da corri-spondersi direttamente alla Cassa dei depositi eprestiti in pagamento della quota di ammortamentoa carico del Comune stespo.

    N. 1220Regio Decreto 15 agosto 1913, col quale, sulla proposta del

    ministro della guerra, vengono determinate le zonetli servit militari imposte alle propriet fondiarieadiacenti alle batterie < Vettor Pisani , SanMarco > e Carlo Alberto Radaelli sul litoraledel Cavallino della piazza di Venezia.

    N. 1221Regio 1)ecreto 25 agosto 1913, col quale sulla proposta

    del ministro della guerra, viene eretta in ente mo-rale la donazione di L. 5000 fatta a favore del reg-gimento cavalleggieri Lodi (15) dalla signora Irand'Abro Pagratide marchesa Granafei di Serranovaed approvato lo statuto organico della fondazionemedesima.

    .

    Amministrazione provinciale.

    Con decreto Ministeriale del 10 settembre 1913 :

    Palermo dott. Domenico, consigliere 17., inearicato del servizio delle

    opere pie.

    Con decreto Ministeriale del 20 luglio 1913 :

    Reinscrizione nel ruolo ai sensi della legge 22 giugno 1913,n. 783:

    Menzinger comm. dott. Vittorio, prefetto di 2a classe, a disposi-z1one.

    Con decreto Ministeriale del 0 luglio 1913:

    Collocata temporaneamente fuori ruolo ai sensi della legge 22giugno 1913, n. 783, (destinato a prestar servizio in Libia):

    Salvadori comm. dott. Alessandro, consigliere di prefettura di so-conda classe.

    Con R. decreto del 23 agosto 1913:

    Errante barone dott. cav. Vincenzo, consigliere di prefettura di pri-ma classe, callocato in aspettativa, a sua domanda, per provatainfermit.

    Quarelli conte di Lesegno dott. Celestino, consigliere aggiunto di3a classe, id. id. id.

    Ranieri dott. Umberto, id. id. di 4a classe, id. id. id.Amministrazione della pubblica sicurexxa.

    Con R. decreto del 29 agosto 1913:

    Soldani-Bensi Virgilio, delegato di 5a classe, collocato in aspetta-tiva per servizio militare. '

    Con R. decreto del 3 settembre 1913:

    Gaf Giuseppe, delegato di 2a classe, collocato in aspettativa, a suadomanda, per motivi di salute.

    Con R. decreto del 29 agosto 1913 :Guaitani dott. Giovanni, delegato di 4a classe, richiamato in ser.

    vizio, a sua domanda.

    Con R. decreto del 3 settembre 1913:

    Prinzivalli Gaetano, archivista di 13 classe, richiamato in servizioO A MER A DE I DEPUT A T I a sua domanda.

    UFFICIO DEl QUESTORI

    A.V VISO.

    La validit delle tessere permanenti e dei biglietti temporaned'accesso alla tribuna della stampa, fino ad ora rilasciati dagli ono-revoli questori, cessata collo seioglimento della Camera.

    Le Direzioni dei giornali politici-guotidiani nazionali ed esteri,che desiderano ottenere pei loro corrispondenti o redattori il nuovobiglietto d'accesso a quella tribuna, dovranno dirigere le loro do-mande all'Ufficio dei questori della Camera, non oltre il 15 pros-simo novembre, in3icando il nome del corrispondente o redattoreda esse incaricato del resoconto delle sedute.

    Roma, 16 ottobre 1913.I questori della Camera

    Podest - Visocchi.

    MINISTERO DELL'INTERNO

    Disposizioni nel personale dipendente:Amministrazione centrale.

    Con dhereto Ministeriale del 29 agosto 1913:

    Ottaviani Tommaso, inserviente, collocato sin aspettativa per ser-vizio militag.

    .\lINISTERO DELLE POSTE E DEI TELEGRAF)

    Disposizioni nel personale dipendente:Personale di fa e 2R categoria.

    Con decreto Ministeriale del 12 febbraio 1913:

    Giorgi Attilio, promosso allievo meccanico con la diaria di L. 2,50dal 1 gennaio 1913.

    Con decreto Ministeriale del 24 marzo 1913:

    Promossi a primi segretari a L. 4500 dal 16 marzo 1913:Buschini Ettore Giuseppe - Mazzucchi cav. Costantino.Albanese cav. Cesare, promosso primo segretario a L. 4000 dal 16

    marzo 1913.Promossi primi segretari a L. 3500 dal 16 marzo 1913:

    Tinello Francesco - Mercuri Antonio.Consalvo Luigi, promosso primo ufficiale telegrafico a L. 3300 dal 19

    marzo 1913.Casazza Ettore, promosso primo ufficiale telegrafico a L. 3300 dal l7

    marzo 1913.Monti Giuseppina, promossa primo ufficiale telegrafico a L. 3300

    dall'8 marzo 1913.Angelini cay. Paolo, promosso prim , ufficiale MIngrafloo a L. 3300

    dal 26 marzo 1913.

  • GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA 6673

    Promossi primi ufIlciali postali telegrafici a L. 3300 dal I |matzo 1913:Picello Umberto - Morini Adolfo- Fedeli Giulio - Girometti Tom-

    maso - Melani Donato - Savoino Giuseppe - Sabbatini Fran-cesco.

    Orecchia Luigi, promosso primo uffleiale postale telegrafico a L. 3300dal 22 marzo 1913.

    Terzi Ugo, promosso primo ufficiale telegrafico a I, 3000 dal 25marzo 1913.

    Guanti Bruno Nicola, promosso primo uffleiale telegrafico a L. 3000dal 4 marzo 1913.

    Cafari Giuseppe, promosso primo ufficiale telegrafico a L. 3000 dal14 marzo 1913.

    Primi uffleiali telegrafici a L. 3000 dal 19 marzo 1913:Rioci Giovanni - Diani Paolo Gaetano Maurizio.

    Primi ufflolali telegrafici a L. 3000 dal 7 marzo 1913:Borda Ugo.

    Primi uffleiali telegraflei a L. 3000 dal 26 marzo 1913:Guglanti Augusto - Bruschi Ernesto.

    Primi ufficiali telegraflei a L. 3000 dal 26 marzo 1913:Prestia Antonino -- Trucco Giacinto.

    Primi uffloiali telegrafici a L. 3000 dal lo marzo 1913:Lobollo Domonico -- Macchi Egisto - Fortuzzi Aristedemo - Bisio

    Angelo - Carretto Gavino - Casarotti Giuseppe - CavalleriRaffaele - Gioni Luca Garibaldo - Corbari Algido - GalefIlGiuseppe -- Gazia Nicol - Masetto Tarquinio - Papi Oreste-- Quaglia Pietro Camillo - Sarpi Antonio - Zabagli Gesare -Vanzanelli Oronzo - Vallone Orazio.

    Primi uffleinli postali telegrafici a L. 3000 dal l marzo 1913:Soraal Alberto - Conte Camillo - Mistretta Giuseppe - Favilli

    Antoni - Lanternari Aristide -- Giorgi Gustavo - Di LauroFrancesco - Sanguineti Emilio - Rossi Francesco fu Dome-nico - Andreani Antonio - Pecori Alfonso.

    De Potris dott. Ettore, uflleiale postale telegrafloo a L. 2700 dal 1marzo 1913.

    Torre Lazzaro, uffh iale postale telegrafico a L. 2400 dal 16 marzo1913.

    De Stasio Egisto, ullleiale postale telegrafico a L. 2400 dal 1 marzo1913.

    ,Inguaggiato Antonia, ufficiale postale telegrafico a L. 2100 dal lomarzo 1913.

    Uffleiali postali tolegrafici a L. 1800 dal 1 marzo 1913:Salvati Francesco Paolo - Murazio Pietro - Perfetti Giovanni -

    Gori Vittorio.Ufficiale postale telegrafico a L, 1800 dal 16 marzo 1913:

    Capitelli dott. Pasquale.Ausiliario a L. 1700 dal 16 marzo 1913:

    Sgrosso;Carolina, vedova Vardaro - Giandotti Vittoria, nata Mas-sani - Tirelli Marianna, nata Lo Prelato - Salvagno Petro-nilla, ved. Rossi - Maresca Anna, nata Spina - Bonotti Clara,nata Paoletti - Gina Adele, nata Aiazzi - Fiorini Maria Rosa,nata Leonardi - Costanzi Maddalena, nata Pulci - Castro-nuovo Costanza, nata Mazza - Damiani Maria Stella, nata Lu-garo - Vezzi Maria, nata Gros - Benfenati Emma, nata Onofri- Caciotti Albina, nata Martelli - Magnani Ilda, ved. Caso-rati - Fabrizio Ezilda, nata Cassani - Russo Emma, nata PelliSeognamiglio - Noto Maria - Carolina, nata De Francesci -Granchelli Amalia, nata Paoletti - Dani Angela Regina, nataFumagalli - Tusa Ehsabetta, nata Depaletti - Bressan Paola,nata Pedrocco - Lamazzini Fillide, nata Matteoni.

    Assorati Camillo, uficiali d'ordine a L. 2200, dal 10 marzo 1913.Umoiali d'ordine a L. 1700, dal 1 marzo 1913:

    Corso Luigi - Borriello Luizi - Paolucci Andrea.Operai meccanici a L. 1750, dai 1 marzo 1913:

    Dell'Aglio Baldassarre - Chilardi Francesco - Pasculli Gerolamo- Ricca Luigi.

    Con decreto Ministeriale del 27 marzo 1913:

    Bellino Andrea, primo utfleiale postale telegrafico a L. 3300, dal 16gennaio 1913.

    Con decreto Ministeriale del 29 marzo 1913:

    Fraccari Ermelinda, nata Pirazza, ausiliaria a L. 1700, dal 16 no-Vembre 1912.

    De Rmaldis Francesco, allievo operato meccanico con la diaria diL. 3, dal 21 marzo 1913.

    Con decreto. Ministeriale del 3 aprile 1913:

    Proferisce Giuseppe, operaio meccanico a L. 2000, dal 1 febbraio1913.

    Con decreto Ministeriale del 5 aprile 1913:

    Massaro Giuseppe, primo uffleiale telegrafico a L. 3000, dal 7 dicem-bre 1912.

    Con decreto Ministeriale del 14 aprile 1913:

    Pizzo cav. Emilio, primo segretario a L. 4500, dal 1* aprile 1913.Primi segretari a L. 4000, dal 1 aprile 1913:

    Gaviani Attiho - Bornia cav. Alessandro - Meliarca Ernesto.

    Primi segretari a L. 2500, dal 1 aprile 1913:Bonservizi dott. Giuseppe - Gori dott. Dino - Passerini dott. Ar-

    turo.

    Pozzesi cav. Emilio, segretario a L. 4000, dal 1 aprile 1913.

    Arangio Fenedetto, segretario a L. 3500, dal lo aprile 1913.Primi utlteiali postali telegrafici a L. 3300, dal l aprile 1913:

    Castellani Angelo - Scopoli Angelo - Volebele Ippolito - De RoseRaffaele - Marziani Giuseppe - Sellitti Luigi - Vangeli Gre-gorio - Savastano Sigismondo - Rospinosi Alfredo - ContiAntonio - Fattori Giovanni Battista.

    Primi ufficiali telegrafici a L. 3300, dal 1 aprile 1913:Scrivano Federico - Caparello Giuseppe.

    Primi ufficiali telegrafici a L. 3000, dal 7 aprile 1913:D'Anna - Silverio - Mariani Vincenzo - Numis Garibaldi -Gal-

    lego Antonino.Primi ufficiali telegrafici a L. 3000 dal 1 aprile 1913:

    Lolli Ghett1 Ignazio - Scala Alberto - Milanesi Pietro.Primi ufficiali telegraflei a L.r3000 dal 13 aprile 1913:

    Pavesi Romano - Sacco Federico.Primi ufficiali postali telegrafici a L. 3000 dal 1 aprile 1913:

    De Martino Giovanni - Cattelano Vincenzo - Gatti Alessandro fuGennaro - Pensuti Michele - Trineucci Michele - MagnettiCesare - Tattini Severino - Agati Giuseppe - Carraro An-tonio - Lugli Alberto.

    Ufficiali postali telegrafici a L. 2700 dal 1 aprile 1913:Ricci Baldassarre - Soldano Giacomo - Pozza Dante - Giordano

    Giovanni - Fina Domenico - Berardelli Virgilio - BerlingieriGiovanni - Flora Vito - Bertolazzi Giuseppe - ForasassiCarlo - Marsili Dante -- Petit Cesare - Torre Giovanni -

    Bianchini Stefano.Ufficiali postali telegrafici a L. 2400 dal 1 aprile 1913:

    Paolantonio Benedetto - Marotta Nicola -- Stumpo Francesco -Vita Gaetano - Loria Alberto - Willaume Luigi - TrapaniNatale - Rossi Giuseppe fu Luigi - Dragoni Emilio - ArufoEliseo - Furlan Giorgio - Vitocolonna Assuero - Viero Gio-vanni Battista - Ruggeri Ettore Filippo - Gianforme Luigi -Liecione Raffaele - Desio Beniamino - Volpe Domenico -

    Moroni Giuseppe - Rinaldo Bartolomeo - Teodonio Cesare -Peri Pier Francesco - Gallia Emilio - Pesante Fernando -

    Liberatore Giacomo - La Civita Francesco - Cozzani Natale- Avico Giovanni - Orlandi Cesare.

    Ufficiali postali telegraflei a L. 2100 dal 1 aprile 1913:Fulco rag. Domenico - Bisoill rag. Angelo -- Tafuri Enrico - Zac-

    caro not. Arturo - Giannelli dott. Nicola - Rossi Francesco di

    Antomo . - Maccario Mario - Granato Giuseppe - Fratalocchi

  • 6674 GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO DTTALIA

    Rmeo - Pagani rag. Giho - Grillo tomolo - Birone dott.Stefano - Momo rag. Giuseppe - Capra rag. Oreste - Sam-Inartano dott. Giovanni - Ranuzzi rag. Dino - Manno rag.Luigi - Fam Giovanni - Yitali.Benedetto --Rainerirag. Co.stanzo - Mascini (milio - Leone Oberdank - Sicomo rag.Francesco - Bedeschi Gino - Pasini Giovanni Battista - Ra-mella rag. Giovanni Battista - Pacci rag. Guido - Ferro Ce-sare -- Davite Vivaldo - Venelli not. dott. Bernardo - Cali-fano Attilio - Mazzucco Ettore - Ceriani 11ario - CocchiGiorgio - Palange Giovanni Battista -- Benedetti Giuseppe -Barberis Carlo - Penso Enrico - Mossa dott. Vincenzo -Giarrizzo dott. Giuseppe - Bussa Putzolu rag. Salvatore - AlpiMichele - Casazza Ermes - Toselli Alessandro Edoar,do - Pen-nacehietti dott. Carlo.

    Ufaciali postali telegrafici a L. 1800, dal 1 aprile 1913:Calogittri Alfredo - Benvenuti nob. Giov. Battista - D'Angelo Al-

    Tonso - Vivaldi Arturo - Tallarico Giuseppe - Spampinatonotar Salvatore - Angeletti dott. Roberto - Benvenuti Anto-nio - Scattolin Ezio - Spampinato Francesco - CostarelliAdolfo - D'Andrea Cristoforo - Slea Feliee - Vagnarelli Ni-cola - Coronas Giuseppe - Puglisi Antonino - Maffucci Au-gusto - Salto rag. Antonino - Anselmi Angelo - BarberisPaolo - Tortorici dott. Gerlando - Insabato Nicola - MiletiOreste - Palmieri Giuseppe - Villelia Antonio - Lo orti Giu-seppe Maria - Bertuzzi Sesto - Reggiani Romano - VigoSanto - Pianfetti Francesco.

    Ausiliarie a L. 1700, dal 1 aprile 1913:Unrletti Margerita, nata Barberi -- Galletti Giacomina, nata Govi -

    Rolando Emilia, nata Rajnero - Subert Edvige - BagattiniNinfa, nata Chiovatti - Bertouchi Angela, nata Valle - Cava-gnin Emma, nata Cozzarini - Sarta Fernanda.

    Ausiliarie a L. 1700 dal 1 aprile 19 3:Fagioli Renilde - Ronchi Maria, nata Azzaroli - Arciti Alcida -

    Penso Gina, nata Merli - Forni Amedea Ida - Piva Soldea,hata Umechi - Sperandio Speruza - Pavignano Adele - To-gna Ida - Chiesa Anna, nata Venturini - Campedelli Annita- Monti Elisabetta - Longo Marcellina - Casiglia Silvia, nataGiannoni - Caruso Romana, nata De Ciccio ---- Seiarra Amalia- Potito Gemma - Gullino Giovanna - Aprosio VincenzaEleonora - Galerau Maria - Rovere Maria.

    Ufdiali d'ordine a L. 2100, dal 1 aprile 1913 :Rollini Romolo - Primi Luig - Bianchini Alessandro - Saitto

    Leopoldo - Fabiani Ernesto.Ulliciali d'ordine L. 1900, dal 1 aprile 1913:

    Pompei Pietro - Clary Francesco.UfBciali d'ordine a L. 1700 dal 10 aprile 1913 :

    Spissu Luigi - Angeletti Giulio - Geremia Mariano - CostantinoBernardino - Cihti Giuseppe - Maniglia Tommaso - Ram-poldi Carlo - Malgarini Luigi- Tonlli Ugo -SantoriFilippo- Ermanini Elia - Giacchero Francesco - Valenti Gio. Batta- Zambuto Raffaele - Potiti Fabio - Planelli Giuseppe -Busard Gioacchino - Sassi Medardo - Malavolta Alfredo -Bonichi Girolamo - Viannello Pietro - Piras Antonio -Alonge Giuseppe - Marrandino Pietro - Tinto Antonio -Muzzo Nicola - Gesio Vincenzo - Nizzi Giuseppe - Iuso Er-manno - Rea Giuseppe - Garau Salvatore - Caminiti Fran-cosco.

    Ufficiali d'ordine a L. 1700, dal 1 aprile 1913:Ruffolo Alessandro - Perotta Adolfo - Conti Antonio di Virginio

    - Fortunato Tobia - Bitetti Alfonso - Ghirardello Ugo -Capelluti Giovanni - Del Vecchio Francesco Paolo - CoronettiArchimede - Mari Alfredo - Boldrin Silvio - Giannotta Ric-cardo - Isastia Gaetano - Fantanzzi Giovanni - Taibi Gia-cinto - Molaro Giuseppe - Fiorentini Romen - Rinaldini Gia-como,- 00stantml Antonio - Sabbionari Armando - Novaromilio - De Rossi Aurelio - Noia Francesco - Mometti Bar-

    tolomco - Micotti Enrico - Cotroneo Oreste - Locarni bia-rio - Giussani Ettore - Paolotti Giovanni - Sporanza Achille

    - Matteini Romeo - Conte Alessandro - Larini Adolfo -

    Saitta Ottorino - Cinquegrani Emilio - Anselmi Giacomo di

    Vittorio - Gelli Ernesto - Morinelli No Regolo - GaballoEttoro - Sparatore Salvatore - Salomone Giuseppe - Giu-

    starini Guido - Drugman Arturo - Pernigotti Gaetano Man-fredo - Cesio Gior. Batta - Antonelli Aldo - Primiceri Um-

    berto - Bartolini Gino - Ciullo Alfonso - Contarina Luigi -Aronne Luigi - Carta Alessandro - Aronne Pig - Bozzo Gin.seppe - Malvasio Ernesto - Spatazza Accursio - Del RreteGiuseppe - Pignoli Giullo - Casali Siro - Tamburini Remo- Rocca Pierino - Gobbi Giovanni.

    Meccanici a L. 2600, dal 1 aprile 1913:Torre Giovanni - Stanzani Vincento.

    Casamirra Guglielmo, meccanico a L. 2300, dal 1 aprile 1913.

    Con decreto Ministeriale del 15 aprile 1913:

    Marchisio Francesco, allievo operaio meccanico con la diaria diL. 3, dal 1 marzo 1913.

    Con decreto Ministeriale del 19 aprile 1913 :

    Maresca caV. uff. Salvatore, primo segretario a L. 4500, dal 16

    aprile 1913.Primi segretari a L. 4000, dal 16 aprile 1913 :

    Cavalieri Sante - Bellini Giovanni - Marin Anacleto.

    Salza Annibale, primo ufficiale postale telegrafico a L. 3300, dal 16

    aprile 1913.Ufficiali postali telegrafici a L. 2700, dal 16 aprile 1913:

    Di Leva Vito - Padovani Galileo - Fantini Giuseppe - Colombini

    Luigi - Bass Ernesto - Faraglia Mario - Caccia Attilio.. UfIlciali postali telegrafici a L. 2100, dal 16 aprile 1913:Petrucciani Luigi - Malvica Leonardo - Barbieri Stanislao.

    Ausiliarie a L. 1700, dal 16 aprile 1913:Ceci Eugenia, nata Nolfi - Rimando EIvira, nata Mengoni.Minelli Giuseppe, ufficiale d'ordine a L. 1900, dal 16 aprile 1913.

    Con decreto Ministeriale del 20 aprile 1913:

    Borromeo Antonio, primo ufficiale postale telegrafico a L. 3300, dal17 aprile 1913.

    Primi uffleiali telegrafici a L. 3300, dal 17 aprile 1913:Fasolo Oreste - Fuseo Giuseppe tu Nicola.Bertini Raffaele, ufficiale postale telegrafico a L. 2100, dal 1 no-

    vembre 1912.Guacci Luigi, ufficiale postale telegraileo a L. 1800, dal 1

    marzo 1913.Ausiliarie a L. 1950, dal 19 aprile 1913 :

    Ricei Rosa nata Valmori -- Linzi Adelaide nata Porta - MayerTeresa nata Bonalloggi - Giamboni Clotilde - Nicoli Aminanata Reina - Giannini Ebe - De Vei Ottavia nata Barbaroux- Righi Giuseppina - Cotelessa Laura nata Bellomo - Coe-coli Anna nata Cardea - Rossi Francesca nata Picchiotti -

    Sona Odabella nata Posea - Silvestri Ida nata Liguori - Peo-ciarini Marianna - Antonioli Eugenia nata Genesini - TonettiIlda nata Gambazzi - Padovano Elvira - Borgo Clotilde -

    Merlino Giuseppa nata Cracolici - Borgo Emma - ChichisiolaMaria Giuseppina - Oricchio Elena Giuseppa nata Zorzi -Riso Argia nata Pettini.

    Con decreto Ministeriale del 27 aprile 1913 :

    Ferretti Vincenzo, primo ufficiale telegraileo a L. 3000 dal 25aprile 1913.

    Trebbi Luigi, primo ufficiale telegrafico a L. 3000 dal 25 aprile1913.

    Sansone Ernesto, allievo meccanico con la diaria di L. 1,50 dal lodicembre 1912.

    (Continua).

  • GA2ZETTA OFFICIALE DEL REGNO D' ITALIA 675

    Debito o

    Direzione generale del debito pubblico ce da rettificare della rettifies

    Rettiflohe d'intestagione (la pubblicazione). 1 2 3 4 5

    Si dichiarato che le rendite seguenti, per errore occorso nelleindicazioni date dai richiedenti all'Amministrazione del Debito pub-blico, vennero intestate come alla colonna 4, mentrecha dovevanoinvece intestarsi come alla colonna 5, essendo quelle ivi risultantile vere indicazioni dei titolari delle rendite stesse :

    Debito Intestazone Tenoreda rettinoare della rettifies

    l 2 3 4 5

    3.50 382796 11 50 Berardi Pierina di Berardo-Pietrinadilo Giuseppe, moglie di Giuseppe, moglie di

    Raimondi Dome- Raimondo Giovan-nico, dom. a Dro- ni, dom. a Droneronero (Cuneo) (Cuneo)

    30227 3 50 Ronzoni Evaristo, RonzoniEvaristo,Et.Ettore e Rosina fu tore o Barbera-Ro-

    - 12359 21 50 Febo, minori, sotto sa fu Febo, minori,la legale ammini- ecc., como controstrazipne della loromadre Savi Giusep-pa, dom. a Messina

    161t9 38 50 Miadonna M a r i a Miadonna M a r i a-Maddalena, fu An- Maddalena fu An-tonio, vedov a di tonio, ved.diNicolaNicola Quaranta; Quaranta; Quaran-Quaranta Marian- ta Mariannina, Ni-nina,Nicolina eCa- cola e Caterina futerina fu Nicola, Nicola, minori, ecc.,minori, sotto la pa- come contro

    ' tria potesta dellaloro madre Mindon-na Maria Maddale-na predetta, erediindivisi di NicolaQuaranta, dom. inPotenza

    5 /, 910830 10 - Modena Giuseppe fu Grivet Modena Giu-Giacomo, dom. a To- seppe, ecc., comerino contro

    3.50 156905 45 -- Giordano Agostino, Giordano Agostino,o Catterina ed Ago- Maria-Cattarina elo

    stina fu Giovanni Maria-Giovanna-Battista, minori, Agostina fu Gio-sotto la patria po- Vanni Battista, eco.test della madre come controGiordano Angelafu Domenico, domiciliato in Diano Ma-rina (Porto Mau-rizio)

    198448 136 50 Giordano igostino Giordano Agostinoed Agostina fu e Maria-Giovanna-Giambattista, mi- Agostina fu Gio-nori, sotto la pa- vanni Battista, ecc.tria potest della come contromadre Angela Gior-dano fu Domemco,domiciliata in Dia-no Marina (PortoMaurizio) i

    3.50 520188 66 50 Kolp Bice fu Luigi, Kolp Laura-Bice fuo/o minore, sotto la Luigi, minore, ecc.

    patria potest del- come controla madre FerraroAmalia fu Giacomovedova diKolp Lui-gi, domiciliato inGenova

    A termini dell'art. 167 del regolamento generale sul Debito pub-blico, approvato con R. decreto 19 febbraio 1911, n. 298,

    si diffida

    chiunque possa avervi interesse che, trascorso un mese dalla datadella prima pubblicazione di questo avviso, ove non steno statenotificate opposizioni a questa Direzione generale, le intestazionisuddette saranno come sopra rettificate.

    Roma, 25 ottobre 1913.

    Il direttore generaleGARBAZZI.

    Direzione Generale del Tesoro

    Divisione la (portafoglio dello Stato)

    &WWISO.

    Si notifica che nel giorno di giovedi, 20 del mese di novembre1919, in una delle sale di questa Direzione generale (Palazzo deiMinisteri delle finanze e del tesoro), in via Venti Settembre, si pro-ceder con accesso al pubblico, al sorteggio di n. 308 buoni deltesoro a lunga scadenza di prima emissione, creati con la legge7 luglio 1901, n. 323, ed autorizzati col R. decreto 28 ottobre 1901n. 475.

    I buoni sorteggiati, dei quali si pubblicheranno i numeri conaltro avviso, per 11 capitale complessivo di L. 1.590.000, sarannorimborsabili dal 1 del mese di gennaio 1913.

    Roma, 31, ottobre 1913.

    Direzione generale del tesoro (Divisione portafoglio)

    Il prono medio del cambio pei certifloati di paga -mento dei dazi doganali d'importazione fissato peroggi, 28 ottobre (913, in L 100,77

    MINISTER OOf AGRICOLTURA, INDUSTRIA E COMMEROIO

    lapettorato generale del commercio

    Media dei corsi dei consolidati negoziati 00atantinelle varie Borse del Reguo, determinata d'accordofra il Ministero d'agricoltura, industria a commercioe il Ministero del tesoro (Divisione portafoglio).

  • 6676 GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA

    ,

    27 ottobre 1913

    Al nettoCon godimento degl'interessiCONSOLIDATI Senza cedola maturatiin oorsoa tutt'oggt

    8.50 /, netto , , , . , 98 .70 05 96 .95 05 97 56 87

    8.50 /, netto (193) 98 .08 53 96 .33 53 96 95 35

    g el Jordo . - 63 .95 - 62 .75 - 63 77 20

    PARTE NON UFFRRAl

    DIAILIO .ESTE.RO

    L'ex presidente della Camera spagnuola, Dato,avendo accettato di comporre il Ministero, sciolse su-bito il suo mandato, presentando poche ore dopo diaver ricevuto l'incarico la seguente lista dei nuovi mi-nistri :

    Presidenza del Consiglio: Dato - Interno: Sanchez Guerra -

    Agari esteri: Marchese de Lerna - Guerra : Echague - Marina

    &ngelo Miranda - Finanze: Bugallal - Lavori pubblici: Ugarte-

    [struzione pubblica: Bergamin - Giustizia: Vadillo.

    Apparentemente la crisi spagnuola parrebbe risolta,ma la stampa locale e parte di quella estera ritieneche il Ministero Dato non avr che vita effimera nonavendo l'appoggio di Maura. Questi, come noto, erastato incaricato dal Re Alfonso di comporre il Gabi-

    netto, ma avendo ricusato per i motivi gi ieri esposti,si dichiar pronto nullameno a sostenere un Gabinettodi destra.

    Conviene per credere che il nuovo Ministero Dato,por quanto annunciato come conservatore, non accon-tenti Maura, il quale appena formato il Gabinettoparti per la campagna, lasciando una lettera al Reche viene cos riassunta dal giornale madrileno l'Im-parcial, nei seguenti termini:

    Assumerebbe il potere collo stesso gabinetto del 1909, aggiungendoche i opera dei liberali che fu compiacente verso i repubblicani deve

    essere cancellata, che un vero partito liberale dovrebbe esserecreato senza che alcuna delle sue frazioni attuali potesse essereconsiderata come capace di assumere il potere. Maura termina

    dicendo che 11 partito conservatore conserva probabilmente per-sone capasi di applicare i procedimenti liberali, ma che 60 eglfosse chiamato al potere, i fautori di Maura non avrebbero nulla

    di comune con essi.

    Date queste condizioni, si crede che il gabinetto Datonon otterr l'appoggio di Maura e che pertanto non siregger al potere.

    La stampa estera si troppo presto congratulataper la piega che pareva prendere la situazione messi-cana. Le elezioni presidenziali hanno avuto luogo, ma

    pare che siano ridotte aduna parvenza pi che ad un

    fatto serio, giusta quanto dicono i seguenti dispacci :

    Messico, 27 - Hanno avuto luogo le elezioni presidenziali, macon concorso insuffleiente.

    Si dice che il Congresso annuller la votazione.*g Sembra che un numero insufficiento di elettori abbia votato

    ieri per la scelta del presidente della Repubblica.Secondo informazioni non ufficiali si ritiene che nella capitale vi

    siano meno di 10.000 votanti su 80.000 elettori. Non vi sar da stu,pire se quando si riunira il Congresso si dichiarer nulla l'ele,zione.

    Il presidente Huerta non ha votato. continuata la tranquillitperfetta.

    I decreti che il presidente Huerta ha pubblicato oggi portanol'esercito a 150 mila uomini.

    I risultati delle elezioni sono cos annunciati da undispaccio da Vera Cruz, 28 :

    II generale Huerta, candidato alla presidenza della Repubblica,ha ottenuto 1500 voti su 2000 votanti.11 generale Felice Diaz ne ha avuti trecento.

    Come ben si vede, il generale Huerta dovrebbe es-sere proclamato presidente della Repubblica ma dici nulla si dice. '

    Si sa invece che continuano i conflitti, giusta quantoriferisce il seguente dispaccio da Vera Cruz, 27 :Diaz ha telegrafato al ministro dell guerra dando le dimissioni

    da generale. Il Governo avrebbe richiesto le dimissioni del consolodegli Stati Uniti a Monterey.

    Si annunzia che il combattimento finito sabato sera. Non si sesgnala alcun ferito tra gh stranieri.

    I federali sono padroni della citt.

    ELEZIONI POLITICHE

    ALESSANDRIA.

    Collegio di Valenza. - Inscritti 15542 Votanti 11188 - Brozzi5972 - Merlani 5205.

    Eletto Brezzi.

    Collegio di Alessandrie. - Eletto Bonardi.

    AQUILA.

    Collegio di Pescina. - Inscritti 15743 - Votanti 10833 - Sipari5462 - Scellingo 3784 -- Trapanese 1330.

    Eletto Sipari.Collegio di Popoli. - Inscritti 11443 - Votanti 9053 --- Sagan

    3098 - Camerini 286 - Fusco 2681.Ballottaggio fra Sagaria e Camerini.

    ASCOLI PICENO.

    Collegio di San Benedetto. - Inscritti 16890 - Votanti 9031 -Dari 8913 - Nulle, contestate, disperse 118.

    Eletto Dari.

    AVELLINO.

    Conegio di Atripalda. - Inscritti 13.313 - Votanti 9156 - Cic-.carelli 4905 - Preziosi 4186.

    Eletto Ciccarelli.

    BARI.

    Collegio di Altamura. - Isoritti 18.221 -- Votanti 10.98 - Caso6726 - Sabini 2634 - Musacchi 1588 - Nulli 20.

    Eletto Caso.

    Collegio di Molletta. - Iscritti 18.236 - Votanti 8695 - Pansini5007 - Salvemini 3599.

    Eletto Pansini.

  • GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA 6677

    [BENEVENTO.Collegio di San Bartolomeo in Galdo. - Iscritti 17.358 - Vo-

    tanti 9448 - Bianchi Vincenzo 7166 - Albin 2173 - Nulle 71 -

    Contestate 7.

    Eletto Bianchi Vincenzo.

    BRESCIA.

    Collegio di Lonato. - Iscritti 17.783 - Votanti 9638 - Da Como7760 - Teotti 1660 - Schede contestate 196 - Nulli 22.

    Proclamato eletto Da Como.

    CAMPOBASSO.

    Collegio di Campobasso. - Iscritti 14.451 - Votanti 6866- Can-navina 6692 - Nulli 174.

    Eletto Cannavina.Collegio di B0iano. - Isoritti 13.664 - Votanti 7173 - Pietra-

    Valle 5705 - Pittarelli 1412 - Nulli 56.Eletto Pietravalle.

    CATANIA.

    Collegio di Giarre. - Risultato definitivo - Iseritti 16.994 - Vo-tanti 7787 - Eduardo Pantano 7783 - Nulli 4.

    Eletto Eduardo Pantano.

    CHIETI.

    Conegio di Atessa. - Iscritti 13.651 - Votanti 7218 - VincenzoIticcio 6967.

    Eletto Vincenzo Riccio.Collegio di Ortona a Mare. - Tedesco 9336.Eletto Tedesco.

    COMO.

    Collegio di Appiano - Iscritti 17509 - Votanti 11539 - Binda2933 - Mazzola 8585 - Somaini 5861 - Contestati 14 - Dispersi14 - Nulli 132.

    Ballottaggio tra Somaini e Binda.

    COSENZA.

    GIRGENTI.

    Collegio di Canicatti. - Iscritti 16949 - Votanti 9444 - Gangi-tano 3882 - Marchesano 5551 - Nulle e contestato 11.

    Eletto Marchesano.

    GROSSETO.

    Collegio di Grosseto. - Iscritti 20533 - Votanti 13955 - Pio

    Viazzi 4327 - Arturo Pallini 4609 - Giovanni Merloni 4885-

    Nulli 134.

    Ballottaggio fra Merloni e Pallini.

    LECCE.

    Collegio di Brindisi. - Iscritti 19004 - Votanti 13683- Chi-

    mienti 11076 - Prampolini 2438 - Nulli, dispersi 169.Eletto Chintienti.Collegio di Tricase. ..-- Codacci-Pisanelli 8579 - Domenico Ca-

    puto 4819.Eletto Codacci-Pisanelli.

    LIVORNO.

    Collegio di Livorno I. - Iscritti 16533 - Votanti 8455 - Dario

    Cassuto 3144 - Del Buono Pilade 3004 - Paletti Luigi 1405 - Fa-

    sulo Silvano 820 - Contestati e nulli 82.

    Ballottaggio fra Cassuto e Del Buono.Collegio di Livorno II. - Iscritti 16683 - Votanti 7384 - Or-

    Iando Salv. 3238 - Modigliani 1793 - Bandi 1286 - Chiesa 308.

    Ballottaggio fra Orlando Salv, e Modigliani.

    MASSA-CAttRARA.

    Collegio di Pontremoli. - Iscritti 17444-Cimati Camillo 633-

    Natali Alessandro 997.

    Eletto Cimati.

    MESSINA.

    Collegio di Messina II. - Iscritti 13123 - Votanti 6184 - Mon-

    dello 6122 - Nulli 60, contestati 2.Eletto Mondello.

    MLANO.

    Collegio di Rossano - Iscritti 19969 '- Votanti 5007 - Joele4959.

    Eletto Joele.

    Collegio di Cassano. - Iscritti 10779 - Vo'anti 8269 - Chidi-ohimo 6359 - Giannattasio 1222 - Calvosa 66 a - Converti 33 -Nulli 74.

    Eletto Chidichimo.

    Collegio di Castrouillari. - Iscritti 8149 - Votanti 6727 - Sa-faconi.3384 - Turco 2624 - Laterza 606 - Nulli 159.

    Eletto Saraceni.Collegio di Paola. - Iscritti 15261 - Votanti 7018 - De Seta

    6884 - Nulli contestati 134.Eletto De Seta.

    Collegio di Verl>icaro. - Iscritti 12618 - Votanti 7266 - Amato3888 - Quintieri 3270 - Nulli, contestati 108.

    Eletto Amato.

    CUNEO.

    Collegio di Salaxxo. - Iscritti 14038 - Votanti 7783 - Marcodi Saluzzo 5724 - Dogliotti Achille 1909.

    Eletto Di Saluzzo.

    GENOVA.

    Collegio di Levanto. - Iscritti 15947 - Votanti 11032 - Fiam-berti 4758 - Pastine 3496 - Scotti 1617 - Derossi 582.

    Ballottaggo fra Fiamberti e Pastino.Collegio di Recco. - Eletto Bettblo.Collegio di Voitri. - Ballottaggio tra Tassara e Lerda.

    Collegio di Lodi. - Iscritti 14380 - Votanti 8512 - Emidio Cace

    cialanza 5956.Eletto Emidio Caecialanza.

    Collegio di Rho. - Iscritti 17051 - Votanti 11877 - Meda 7688.Eletto Meda.

    Collegio di Codogno. - Iscritti 1395 - Votanti 10153 - Bi-

    gnami 6207.Eletto Bignami.

    MODENA.

    Collegio di Modena. - Iscritti 18097 - Votanti 9167 - NavaOttorino 5331 - Pagliani Bindo 3726.

    Eletto Nava.Collegio di Bassaolo. - Isc ilti 16611 - Votanti 11307 - Viem

    7008 - Tosi Bellucci 4151.Eletto Vicini.

    Collegio di Mirandola. - Votanti 1259) - Marozzig 3673 -Agnini 8884.

    Eletto Agnini.NAPOLI.

    Collegio di Napoli II. - Iscritti 17012 - Votanti 7509 - Cuce5196 - Maresca 2086 - Somma 30,

    Eletto Cucca.

    Collegio di Napoli V. - Altobelll 5310 - De Villa 4176 - Nulli29.Eletto Altobolli.

    Collegio di Napoli VI. - Labriola 3022 - Chianese 2510 - Cac-ciapuoti 1726 - Donadio 525 - Nulli 50 - Contestati .

    Ballottaggio tra Labriola e Chianese.

  • 6678 GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA

    COUegio di Napoli VIII. - Iscritti 23004 - Votanti 6637 - Cic-cotti Ettore 4300 - Magliano Eduardo 1219 - Amaturo Enrico 982-. Tarallo Giulio 135 - Dispersi 41.

    Eletto Ciecotti.

    Conegio di Napoli I. - Lucci 3771 - Aliberti 3786 - Mollica156 - Massa 139.

    Ballottaggio $2a Lucci ed Aliberti.Collegio di Afragola. - Eletto De Nicola.

    ROMA.

    Collegio di Cccano, - Ballottaggio tra Piccirilli Giulio e Gre-goraci Giuseppe.

    Collegio di Tivoli. - Iscritti 17631 - Votanti 12148 - Baceelli

    Alfredo 9075 - Sirolli 2834 - Nulli 151.

    Eletto Baccelli A.

    Collegio di Bubiaco. - Iscritti 18076 - Votanti 10700 - Vensi

    Giulio 9876 - Monici 706 - Nulli 15.

    NOVARA.

    Collegio di Domodossola. - Iseritti 12890 - Votanti 7169 - Al-fredo Falcioni 6282 - Alberto Malatesta794 - Dispersi5 - Schedenulle e contestate 88.

    Eletto Falcioni.

    Collegio di Varallo. - Iscritti 17417 - Votanti 10913 - CaronCarlo 5199 - Angelino Giorgio 3760 - Fuselli Carlo 1724.

    Ballottaggio fra Caron ed Angelino.Collegio di Borgomanero. - Risultato definitivo - Iscritti 17313

    - Votanti 11011 - Leonardi6469 - estalozza 1854 - Balcon 2606Eletto Leonardi.

    PADOVA.

    Collegio di Piove di Sacco. - Eletto Romanin Jacur con voti:8952 su 10016 votanti.

    Collegio di Cittadella. - Eletto Schiavon con voti 10156 su 11263Votanti.

    PARMA.

    Collegio di Borgo San Donnino. - Iscritti 18155 - Votanti 7300- Berenini 7135.

    Elotto Berenim.

    Collegio di Parma I. - Isoritti 17355 - De Ambris 7079 - Car-dosi 5184.

    Eletto De Ambris.

    Collegio di Parma II. - Iseritti 17081 - Albertelli 5584 - Car-rara 3020.

    Eletto Albertelli.

    PAVIA.

    Collegio di Bobbio. - Iscritti 10851 - Votanti 6724 - AmbrogioGiacobone 4259 - Giuseppe Scevola 1903 - Claudio Coralli 146.

    Eletto Giacobone.

    Eletto Venzi.

    SALERNO.

    Collegio di alerno. - Iscritti 18560 - Votanti 6974 - De bia -

    rinis 6583 - Nulli 39.Eletto De Marinis.

    Collegio di Bala Consilina. - Isoritti 10085 - Votnti 6031"- Ca-mera 6020 - Nulli 11.

    Eletto Camera.

    Collegio di Amalfi. - Iscritti 12751 - Votanti 7591 - Pellegrino4531 - De Cesare 2953 - Nulli 107.Eletto Pellegrino.

    Collegio di Nocera Inferiore. - Iscritti 17110 - Votanti 10559- Dentice 7918 - Marvasi 2528 - Nulli 153.

    Eletto Dentice.

    SIENA.

    Collegio di Colle Val 17Elsa. - Iscritti 18035 - Votanti 11062- Callaini 6017 - Sbaraglini 4894.

    Eletto Callaini.

    Collegio di Siena. - Iscritti 19208 - Votanti 12620 -Nofri 2820- Bruchi 4287 - Falasehi 2047 - Boggiano 1856 - Smorti 639 -Nulli 100 - Contestati 11.

    Ballottaggio fra Nofri e Bruchi.

    SONDRIO.

    Collegio di Tirano. - Iscritti 17869 - Votanti 8145 - Credaro7465 - Rinaldi 127 - Nulli e dispersi 553.

    Eletto Credaro.

    Collegio di ondrio. - Iscritti 19566 - Votanti 8965- GiuseppeMarcora 7204 - Ferrari 1650 -- Nulli e dispersi 111.

    Eletto Marcora.TERAMO.

    Collegio di Voghera. - Iscritti 18781 - Votanti 12319 - Ne-grotto 6522 - Morini 5546.

    Eletto Negrotto.PERUGIA.

    Collegio di Todi. - Ciuffelli eletto.Collegio di Perugia II. - Faai 6089 - Moschiari 1209.Eletto Fani.

    Collegio di Spoleto. - Schanzer 6733 - Turati 851 - Fu-Bacchia 273.

    Eletto Schanzer.PIACENZA.

    Collegio di Piacenza. - Inscritti 1731l - Votanti 9600 - Rai-Beri 5628 - Valera 3860 - Nulli 118.

    Collegio di Giulianova. -- Risultato definitivo De Vito 8300.

    TORINO.

    Collegio di Torino V. - Iscritti 19339 - Votanti 13860 - LuigiGiordano 5698 - Gesare Ferrero di Cambiano 4809 - Francesco

    Barberis 2582 - Edoardo Mazza 676.

    Ballottaggio fra Ferrero di Cambiano e Giordano.Collegio di Carmagnola. - Inscritti 14784 - Votanti 9187 -

    Cesarc Rossi 7358 - Ferdinando Filipponi 1296.Eletto Rossi.

    Collegio di Verrs. (Rottificato). - Iscritti 13171 - Votanti 7198- Perron 3227 - Charrey 3324 - Efisio Giglio Tos 581.

    Si prevede ballottaggio fra Perron e Charrey.Collegio di Caluso. - Ballottaggio fra Compans e Facelli.

    Eletto Raineri. TRAPANICollegzo di Castel San Giovanni. - Inscritti 16252 - Votanti

    11342 - Piatti 4303 - Mazzoni 4623 - Cicala 2283 - Nulli 133. Collegio di Alcamo. - Ballottaggio fra D'All e Mauro.

    Ballottaggio tra Piatti e Mazzoni. TREVISOREGGIO CALABRIA. Collegio di Montebelluna. - Bertolini 8389 - Chiesa Eugenio

    Collegio di Bagnara. - Iscritti 11512 - Votanti 7492 - De 1382.

    Nava 49,2 - Caminiti 2418. Illetto Bertolini.

    Eletto De Nava. Collegio di San Biagio di Callalta. - Iscritti 19985 - VotantiCollegio di Palmi. - Risultato definitivo - Iscritti 13513 - Vo- 9909 - Cicogna 5121 -- Rotta 4573 - Gozzardi 25 - Nulli 238 -

    tanti 7720 - Nunziate 7366 - Repace 346. Contestati 11.

    Eletto Nunziante. Eletto Cicogna.

  • GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA com

    UDINE.

    Collegio di Toimexxo. - Iseritti 20862 - Votanti 7335 - Gog,tani 4408 - Sala 2347 - Candotti 487,

    Eletto Gortani.VENEZIA.

    Collegio di Mirano. - Risultato definitivo - Inseritti 18880 -Votanti 11731 - Foscari 8955 - Panebianco 2476.

    Eletto Foscari.VERONA.

    Collegio di Isola della cala. - Coris 5603 - Piccinato 4238.Ballottaggio.

    LALLA LI2BIA

    L'Agenzia tefani, comunica da Bengasi, 28 : Iersera si imbarcato sul postale Msurata il generale d'Ales-

    sandro che rimpatria, accompagnato dal suo ufficiale di ordinanzaApice!Ia e dal capo dello stato maggiore della divisione Carboni

    II generale 6 stato accompagnato alla banchina del porto dal go-vernatore, dal segretario generale Marghieri e da altre autoritcivili e militari .

    CRO2

  • 6680 GA2ZETTA UFFICIALI DEL REGliO D'ITAIJA

    Per consegnerza ure inamissibile cheicon]'assunzione. del Go-verno di Brunswik da parte del principe Ernesto Augusto il partitoguelfo, che, malgrado tutti questi asyenimenti, ritiene di doverelottare ancora sempre per la rivendicazione 111 parti territorialidella Prussia a favore della casa di Cumberland riceverebbe appog-gio alle su tendenze inconciliabili con a pace iillerna e con lasicurezza dell'impero.

    BitRWIK, 28. - 11 ministro degli affari esteri, sii E. Grey, nelsuo discorso non ha accennato ad argomenti di politica estera, edha detto che questa non una questione di partito e che non po-trebbe essere ben condotta senza l'appoggio di tutti i partiti.

    Parlando dell'attitudine dell'Ulster nella questione irlandese hadetto che il Governo deve ricorrere a mezzi suscettibili di porrefine all'attuale stato di cose.

    Se l'opposizione all'Home Rule sari violenta, la violenza sar re-spinta con la violenza.

    La questione irlandese deve essere risolta secondo i principesposti dal primo ministro Asquith.

    L'oratore ha detto di sperare che il Governo potr presentareprima dello scioglimento della Camera dei comuni il progetto rela,tivo alla riorganizzazione della Camera dei lordi.

    Il Parlia,ment Act non sar una misura veramente democraticache quando la Camera dei lordi sar stati riformata e che si se-guir una procedura pi semplice e pi spedita.

    PARIGI, 28. - Vari giornali commentano le elezioni italiane aL'Action scrive: In applicazione della riforma elettorale ha co-

    stituito un successo per S. E. Giolitti e per il suo Ministero. Nonsoltanto egli vedr tornare a Montecitorio una maggioranza com-patta come la precedente, ma la grande consultazione eseguita de-condo i suoi prmeipii, ha guadagnato, a quanto pare, in sinceritae in dignit.

    L'Homme Libre scri e:1 primi risultati degli scrutin delle elezioni italiane sono con-

    formi a tutte le previsioni e non susciteranno alcuna sorpresa 111nessun campo. La maggioranza ministeriale rimane enorme e tuttoInseia supporre ehe le Votazioni di ballottaggio saranno una nuovaconferma della vittoria dell'on. Giolitti.

    La France rileva che la fisonomia della nuova Camera dei depu-tati non Bar in modo sensibile diversa dalla antica.

    OSSERVAZIONI METEOROLOGICH dal Regio Onzervatorio del Co!Ingio ro naa

    24 ottobre 1913.Jaltozza della stazione ii metri . . . , , ,11 barometro a 0, in mlimetri e al mire .Termometro centigrado al nord . . , , .Tensione del mpore, in mm. .Umidit relativa, in contasimi . , , .Vento, diremoto .VeLcit in km, , .Stato del cielo.Temperatura, massima, nelle 34 ore . . . .Temperatura mimmt, id.Pioggia in om. . . . . , , .

    24 ottobre 1913.In Europa: pressione massima di 770 bulIR

    minima di 757 all'estremo NW della Spagna.

    50.60768.322.2

    10.49

    53

    SSW3

    velato per 21322.5

    11.9

    penisola balcanica,

    In B aba nelle 21 oro: barometro ovunque aumentato fino a 3 mm.temperatura generalmente diminuita, in specie nell'Italia centrale.Cielo prevalentemente sereno, qua e la coperto neIl'alta e mediaItalia, ova si sono avuto anche nebbie.

    Baremet : massimo a 769 in Piemonte, minimo di 767 nellaItalia centrale.

    bebi: veuti mo1erati intorno al nord sull'alto Tirreno, diponento sulle cosh \dmati a basso Tirreno e Jonio; cielo nuvo-loso sul versante Adriatico, prevalentemente sereno altrove ; maraTirreno e Adriatico mossi.

    BOLLETTINO METEORICOderofficio centrale di meteorologia e di goodinamics

    Roma, 24 ottobre 1913.

    TasanoinSTATO STATO precedente

    BTAZIONI ' d a e i elo delm a re massima i minima

    ora a on 8 ** I ",,

    Porto Maurizio ... ...Aanretil .....''" coperto calmo 21 6 14 3Genova........... 3/4 coperto salme 20 0 15 OSpez1a............ 1/4 coperto 14 3 8 2| coperte - 14 5 8 6

    coperto 14 7 7 8

    Cremon la copetto - 14 4 8 5

    Pelluno 'It ooperte 17 9 9 xUdme coperto 16 9 10 2Trevis

    .], coperto - 18 2 8 0

    Vicenza.....

    nebbioso - 19 2 6 0Vetuna nebbioso es.nu 17 4 11 5Padova nebbioso 17 8 11 8e nebbioso 17 3 10 5

    i . 1 z 1], coperto 14 7 8 0Parma ........... ij, coperto 14 4 9 6Remmo Emilia sereno 14 2 10 2Moina

    . .....'t f"Perto 15 3 10 4

    gy. 1/4 o org 16 2 10 3

    Norli nebbioso 17 8 10 2

    Deur,

    eoperto ge mosso 17 0 14 0Ancona........... nebbioso unime jg 8 10 0Urbmo ........... nebbioso - 18 2

    11 6Idacelsta

    ........nebbioso - 20 3 12 0

    Ascoli Piceno..... nebbioso - 28 510 8

    Perugia .......... serene --- 18 0 B 0Camermo......... -Lal.... ... coperto 21 1 13 &Pisa.............. coperto - 23 0 13 0Livorno........... */. copefto calmo 23 5 14 2Firenze........... ooperto 21 4 12 6Arezzo

    ...........nebbioso - 21 2 10 6

    Siena............ coperte 19 13 O

    Grosseto.......... */4 aoperto - 28 5 12 ORoma ............ nebbioso - 22 3 12 1Teramo ...,....., coperto - 2 2 8 7CListi

    ......,.....sereno - 17 4 10 3

    Aquila ........... sereno - 19 3 8 4Agnone .......... sereno - 19 7 10 9Foeda ... ...... sereno - 22 9 10 2Bali.............. 1/4 coperto legg.mosso 19 O' 11 8Lecce ............ */, coperto - 21 5 12 0Casarta .......... sereno - 23 3 18 0

    Napon ........... seremo calmo 21 9 14 2Ihnevento........ sereno 21 2 8 3a no.......... sereno - 19 9 4 8Mileto.........,. 1/4 coperto 22 5 8 9Po nta .. ...... sereno - 18 0 9 9Lesenza

    .. ......sereno - 21 8 9 O

    ikolo. ......... |4 coperto - 27 6 9 4

    Ti spani ......... serano calmo 25 0 18 0Palermo.......... eereno calmo 22 8 13 5Porto En.pedocle., sereno calmo 22 4| 16 0Caltanesta ..... 1/., coperto - 19 5\ 14 3Memna .......... I/4 coperto calmo 23 8 15 8Catama .....,, sereno calmo 23 4 14 8

    Cnhari .......... 1/4 aoperta agitato 24 0 13 0& sarl.....--.... 1/2 ooporte - 24 9| 16 1

    Direttore: G. B. BALLESIO. Tipografia delleypt ate. TUMINO RAFFAEIA gerents respontado.