Gabriele Galvani · PDF file 2016. 5. 27. · Gabriele Galvani clarinetto Diplomato...

Click here to load reader

  • date post

    12-Jul-2021
  • Category

    Documents

  • view

    10
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Gabriele Galvani · PDF file 2016. 5. 27. · Gabriele Galvani clarinetto Diplomato...

20160528-programmadisalaGabriele Galvani clarinetto Diplomato in Clarinetto con il massimo dei voti presso il Conservatorio "B. Marcello" di Venezia, ha collaborato con varie orchestre, quali l'"Orchestra Giovanile Veneta", "I Giovani Strumentisti del Veneto", l'Orchestra "EUR Spettacoli", l'"Orchestra Città di Verona", la "Civica Orchestra" di Milano, l’Orchestra del Cairo, l’”Orchestra Harmonie” di Verona, in qualità di Primo Clarinetto e sotto la direzione dei Maestri Ettore Gracis, Giuliano Carella, Gianpiero Taverna, Renato Sabbioni, Enrico de Mori, Giancarlo Aleppo.
Ha al suo attivo numerose registrazioni discografiche. Ha conseguito l'idoneità per l'Arena di Verona, per il Teatro del Giglio di Lucca e per l’Orchestra Scarlatti di Napoli e si è segnalato ai primi posti in importanti concorsi Nazionali e Internazionali, vincendo il Primo Premio Assoluto al Concorso Nazionale "G. B. Pergolesi" di Pozzuoli (Na). Ha seguito corsi di Perfezionamento in Clarinetto con Walter Boeykens al CIFIM di Nizza, di Musica da Camera con M.me Simone Feyrabend e Maurizio Dini-Ciacci, e d'Orchestra con Ettore Gracis e Gianpiero Taverna. È docente di Musica dal 1985 e di Clarinetto dal 2005.
Michele De Vincenti chitarra
Giovane chitarrista bresciano nato nel 1993 ha studiato chitarra con i Maestri Giuliano Tampalini e Francesco Gorio presso il Conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia. Vince numerosi concorsi per chitarra tra cui il I Premio assoluto al Concorso Internazionale “Mottola" e il “Rospigliosi” di Monterecchio. Attivo come solista, suona in varie formazioni cameristiche.
Alexandra Stradella pianoforte Alexandra Stradella inizia lo studio del pianoforte all’età di cinque anni, proseguendo al Conservatorio “Marenzio” di Brescia con G. Stuani. Successivamente, si diploma a pieni voti al “Dall’Abaco” di Verona con A. Ambrosini con il quale sta completando gli studi di biennio solistico. In parallelo, frequenta i corsi di perfezionamento presso l’Accademia di Pinerolo quale allieva di P. de Maria ed E. Stellini. Coltiva anche l’interesse per la musica da camera, studiando con M. Bisacchi. Si esibisce regolarmente sia come solista che camerista. Ha collaborato in qualità di
maestro collaboratore e pianista dell’ensemble con Verona Opera Academy per la messa in scena de Le Belle Addormentate tenutosi al Teatro Ristori di Verona, esibendosi con il Ned Ensemble diretto da A. Mannucci. E’ pianista del Versatile Ensemble (flauto, pianoforte, contrabbasso e percussioni) che esegue musiche del Novecento influenzate da ritmi popolari e del folklore sudamericano. Nel 2013 viene selezionata per il progetto interdisciplinare europeo IICS a Cork in Irlanda. Vincitrice di premi in concorsi pianistici (Piove di Sacco, Piano Talents Milano, Festival di Bellagio), ha seguito masterclass tenute da Aaron Shorr, Lauri Vaimaa, Riccardo Zadra e Federica Righini, Vincenzo Balzani, Philippe Raskin, Yoshifumi Morita, Andrea Lucchesini. Nel maggio 2015 debutta al Teatro Filarmonico di Verona nell’ambito della Stagione Sinfonica con l’orchestra dell’Arena di Verona diretta da Victor Hugo Toro eseguendo il concerto n. 2 in Fa maggiore di D. Shostakovich. E’ Maestra di pianoforte presso la Fondazione “E. Tobanelli” di Padenghe e l’Accademia Musicale di Bedizzole.
Miranda Mannucci violino Miranda Mannucci nasce a Desenzano del Garda nel maggio 2001 e all'età di 5 anni manifesta il desiderio di studiare il violino, esibendosi, da subito, in pubblico. Vince, nella sezione archi solisti della propria categoria, nel 2008 il Concorso Internazionale di Musile del Piave; nel 2009 il Concorso Internazionale Moncalieri; nel 2011 il Val Tidone; nel 2013 il Concorso Nazionale di Giussano e l'Internazionale di “Salieri” di Legnago in cui si aggiudica anche il “Premio Barocco” per l'interpretazione della Sonata di G. Tartini “La Didone abbandonata”; nell'ottobre 2014 il I Concorso
Internazionale “Acerbi Competition” di Mantova con punteggio 100/100. Allieva del Conservatorio “Dall'Abaco” di Verona è attualmente iscritta al IX anno del corso ordinario. Nel 2013 ha conseguito il Compimento inferiore di violino con il massimo dei voti, eseguendo, tra l’altro, la sonata di G. Tartini. “Il trillo del diavolo”. Nel febbraio del 2015 ha conseguito il Compimento Medio di violino (VIII anno) con voto 10 su 10 eseguendo, tra l'altro, la Ciaccona di Bach e il Concerto op. 64 di Mendelssohn. Nel 2014 vince la borsa di studio offerta dal Rotary Club di Verona e nel maggio 2014 esordisce come solista con l'Orchestra della Fondazione Arena di Verona diretta dal M° Viktor Bockman eseguendo il II Concerto per violino e orchestra di H. Wieniawski. Nel dicembre 2014 esegue con l'Orchestra Ned Ensemble il II Concerto di Mozart e nel dicembre 2015 si esibisce nel Doppio Concerto di Bach con il violinista Peter Szanto.
Andrea Mannucci pianoforte Studia pianoforte, composizione e direzione d'orchestra presso il conservatorio di Parma con i maestri Camillo Togni, Piero Guarino e Antonello Allemandi. Partecipa in qualità di compositore e direttore ad alcune tra le più importanti rassegne e festival di musica contemporanea: Nuova Consonanza Roma - Musica Nel Nostro Tempo Milano - Festival Musica d'oggi - Musica Presente Milano - Musica 9OO' Cremona - Nuove Traiettorie Parma - Amsterdam Concetgebouw - Rotterdam de Unie - Muziekcentrum Vredenburg - Tage Neuer Kammermusik Braunschweig ecc.
La sua musica è pubblicata dalla casa editrice Suvini Zerboni/Sugar Music di Milano. Insegna composizione presso il Conservatorio "Dall'Abaco" di Verona in cui dal 2004 ha istituito la cattedra del biennio di composizione "musica per film" e tecnologico "composizione multimediale". E’ stato invitato in qualità di direttore ospite da istituzioni italiane ed estere e ha diretto importanti solisti come Anna Serova, Francesca Dego, Maurizio Sciarretta, Jeptha Hosprova, Anna Loro e Peter Szanto. Attualmente è impegnato nella composizione di un’ampia trilogia sinfonica per orchestra “Il racconto della passione, morte e risurrezione di Gesù”; la prima parte “Matteo 26” è stata eseguita in prima esecuzione assoluta dall'Orchestra della Fondazione Arena di Verona diretta da Robert Tuohy presso il teatro Filarmonico di Verona nel gennaio 2015.
Claudio Bonfiglio pianoforte Nel maggio 2013 ha debuttato al Teatro Filarmonico di Verona eseguendo il Concerto op. 18 di Sergei Rachmaninov con l’Orchestra della Fondazione Arena diretta dal Maestro Julian Kovachev, riscuotendo unanimi consensi da parte della critica specializzata. Si è esibito in decine di concerti in Italia e all’estero sia come solista che in diverse formazioni cameristiche e con orchestra, nell’ambito di prestigiose manifestazioni come la “Fiera Internazionale della Musica Classica” di Verona, “Piano City” di Milano, “Le Settimane Musicali del Teatro Olimpico” di Vicenza e in rinomate sale da concerto. Nel 2015 ha tenuto concerti in Inghilterra, a
Malta e ha debuttato da solista nel continente americano, dove è stato invitato a partecipare al prestigioso festival pianistico “Pianofest in the Hamptons”, che si tiene ogni estate nell’omonima regione degli Stati Uniti.
SABATO 28 MAGGIO 2016 ORE 18
Programma
Sandor Veress (1907-1997) Sonata per pianoforte (1) I movimento Allegro molto
Gyorgy Ligeti (1923-2006) “Musica Ricercata” per pianoforte (1)
Alessandro Solbiati (1956) “Path” per clarinetto solo
Bruno Maderna (1920 - 1973) “Per Caterina” per violino e pianoforte (2)
“Serenade fur Claudia” per violino e pianoforte (2)
Luca Mosca (1957) “Tre Canzoni veneziane” per chitarra sola
Dario Guillen (1983) “Pensieri al caffè” per pianoforte solo* (2)
Valentino Bucchi (1916-1976) “Concerto” per clarinetto
Andrea Montanaro(1984) “Eintrant” per pianoforte solo * (2)
“Ave Maria” versione per violino e pianoforte* (2)
Carlo Galante(1959) “Elena o l'immagine d'aria” per chitarra sola
Andrea Battistoni (1987) ”Her Madness”, Piano Variations on "La Follia" (3)
* prima esecuzione assoluta
Gabriele Galvani clarinetto Michele De Vincenti chitarra Miranda Mannucci violino Alexandra Stradella pianoforte (1) Andrea Mannucci pianoforte (2) Claudio Bonfiglio pianoforte (3)