FIAT Marketing analysis, SWOT e suggerimenti finali

download FIAT Marketing analysis, SWOT e suggerimenti finali

If you can't read please download the document

  • date post

    18-Jan-2015
  • Category

    Automotive

  • view

    9.767
  • download

    7

Embed Size (px)

description

Marketing analysis di FIAT e dei suoi veicoli, SWOT, questionario, consigli e considerazioni finali.

Transcript of FIAT Marketing analysis, SWOT e suggerimenti finali

  • 1. | 0F I A TPanoramica e storia societUna storia lunga pi di centanni, scritta da uomini e donne con competenza e passione. Fatti e prodotti che hannoispirato il modo in cui il mondo cambiato. Automobili, stili e motori che hanno fatto sognare intere generazioni.1900: si inaugura il primo stabilimento che produce 24 vetture lanno.1902: Giovanni Agnelli diventa Amministratore Delegato.1903: la societ quotata in Borsa e costruisce il primo veicolo per il trasporto merci.1906: il valore delle vendite allestero raggiunge i sei milioni di lire, su un totale di otto.La produzione di automobili si ampliata con i modelli 8, 10, 12, 24, 60, 100 e 130 HP e inizia lacostruzione di autocarri, autobus, tram e motori marini.Fiat (acronimo di Fabbrica Italiana Automobili Torino) la principale casa costruttrice italiana, fondatanel capoluogo piemontese nel 1899. Nasce in un clima segnato da un grande fervore di iniziative, diinventiva e di idee nuove, ed destinata a diventare, in breve tempo, uno dei maggiori gruppiindustriali al mondo1899: l11 luglio viene firmato latto di nascita della "Societ anonima Fabbrica Italiana di Automobili Torino". La prima automobile costruita la 4 HP.1915-1917: inizia la costruzione della fabbrica del Lingotto, la pi grande dEuropa per lepoca. Inizialimpegno dellAzienda nei settori siderurgico e ferroviario.1920: Giovanni Agnelli diventa Presidente della Fiat.1937: inizia la costruzione dello stabilimento di Mirafiori che viene inaugurato due anni dopo e introduce inItalia le pi avanzate forme di organizzazione del lavoro.1953: viene realizzata la 1400 diesel, prima vettura italiana a gasolio.1956: sono lanciate la Nuova 500 e la Bianchina della Autobianchi. Il Fiat G.91 vince ilconcorso Nato come caccia tattico.1966: lavvocato Giovanni Agnelli, nipote del fondatore, diventa presidente della societ.1969: lazienda assorbe la Lancia e acquista met delle azioni Sefac-Ferrari.1979: Fiat Auto cresce e arriva a raggruppare i marchi Fiat, Lancia, Autobianchi e Ferrari.Fonte: Sito istituzionale http://www.fiatspa.com/it-IT/group/history/Pages/default.aspx

2. | 1Storia societ anni 90 e 20001993: lAzienda acquisisce il prestigioso marchio Maserati e avvia il Progetto Autonomy, per agevolare la mobilit dei disabili.1995-1996-1998: la Fiat Punto, Fiat Bravo-Brava e Alfa Romeo 156 vengono premiate come Auto dellanno.2000: nasce unalleanza industriale con General Motors che terminer nel 2005. AlfaRomeo propone la 147 che lanno successivo viene eletta Auto dellAnno.2003: dopo quasi mezzo secolo di guida dellazienda muore Giovanni Agnelli e la presidenza delGruppo assunta dal fratello Umberto.2004: muore Umberto Agnelli e ai vertici del Gruppo vengono nominati Presidente Luca Corderodi Montezemolo, Vice Presidente John Elkann e Amministratore Delegato Sergio Marchionne. LaPanda conquista il titolo di Auto dellanno.2007: a fine gennaio Fiat lancia la nuova Bravo; a marzo viene rilanciato uno dei pi prestigiosi marchi dellautomobilismosportivo, Abarth reinterpreta la Grande Punto. Il 4 luglio arriva sul mercato la nuova Fiat 500 ed subito un successo. Nel 2008 siaggiudica il premio di Auto dellAnno.2009: il 10 giugno il Gruppo Fiat e Chrysler Group LLC comunicano di aver firmato unalleanza strategicaglobale: Fiat acquisisce il 20% delle azioni a fronte dellimpegno a trasferire allazienda americana la suatecnologia di avanguardia e a costruire negli Stati Uniti nuove auto e nuovi motori efficienti dal punto di vistadei consumi e delle emissioni. Concluso laccordo, il Governo americano, con la partecipazione di quellocanadese, erogano a Chrysler un ingentissimo finanziamento (Oggi Fiat possiede il 58,5% delle azioniChrysler e sta esercitando il diritto di opzione per un ulteriore 3,3%, oggetto di arbitrato in corso.)2010: John Elkann assume la presidenza della Fiat. LAzienda lancia due importanti novit, la tecnologia TCT(trasmissione a doppia frizione a secco) e il TwinAir, il primo motore bicilindrico high-tech al mondo. Ad apriledebutta la nuova Alfa Romeo Giulietta, mentre viene prodotto lesemplare numero 500 mila della nuova 500. Il16 settembre lassemblea degli azionisti approva il progetto di scissione parziale proporzionale di Fiat S.p.A. afavore di Fiat Industrial S.p.A.2011: il primo gennaio la scissione effettiva. Con il nuovo assetto Fiat comprendeFGA, Ferrari, Maserati, Magneti Marelli, Teksid, Comau e Fiat Powertrain Technologies (attivit powertrainPassenger & Commercial Vehicles). La nuova societ Fiat Industrial S.p.A., quotata alla Borsa di Milano, acapo del gruppo che comprende CNH, Iveco e FPT Industrial (attivit powertrain Industrial & Marine).2012: Fiat esce da Confindustria.Fonte: Sito istituzionale http://www.fiatspa.com/it-IT/group/history/Pages/default.aspx 3. | 2Fiat un gruppo industriale globale con una chiara missione di business concentrata nel settore automobilistico. Attraverso lesue aziende progetta, costruisce e commercializza automobili con i relativi componenti e sistemi di produzione. Fiat stata tra ifondatori dellindustria automobilistica europea e oggi, grazie anche alla partnership con Chrysler, dispone di una base produttivae commerciale di dimensioni adeguate per essere un costruttore competitivo a livello mondiale.Fiat punta a costruire auto belle nello stile, brillanti nei motori, accessibili e capaci di garantire una migliore qualit della vita diogni giorno. Attraverso un profondo cambiamento culturale e di mentalit, punta su un continuo e veloce rinnovamento deiprodotti, sulla ricerca tecnologica, sulla qualit del design e su un nuovo rapporto costruttivo con il cliente. Fiat vuole essereunazienda che viaggia verso il futuro, ma che , al tempo stesso, orgogliosa della propria identit storica.Assetti proprietari, organi diamministrazione e controllo:Ad oggi il maggior azionista con il 30,419% delle azioni votanti EXOR S.p.A., controllata dalla famiglia Agnelli.Lazionariato per partecipazioni rilevanti superiori al 2% cossuddiviso:CAPITALE ORDINARIO Exor SpA 30,45% Fiat SpA 3,531% Black Rock Inc. 3,098% Capital Research And Management Company 2,231%CAPITALE VOTANTE Exor SpA 30,419% Fiat SpA 3,226% Black Rock Inc. 2,83% Capital Research And Management Company 2,04%Fonte: Sito istituzionale http://www.fiatspa.com/it-IT/group/mission/Pages/default.aspxWikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Fiat_SpAMission 4. | 3Composizione del managementIl GEC il pi alto organismo decisionale in Fiat dopo il Consiglio di Amministrazione. Effettivo dal 1 di settembre 2011, ha lasupervisione dellandamento dei business, definisce gli obiettivi, le decisioni strategiche e gli investimenti del Gruppo,condividendo le best practices e lo sviluppo delle risorse manageriali. Il GEC si articola in quattro strutture principali.La prima composta da quattro gruppi operativi regionali che si occupano della produzione e vendita di automobili, dicomponenti per auto (principalmente Magneti Marelli) e di sistemi di produzione e fonderie (Comau e Teksid). Ognuna di questeattivit affidata alla responsabilit di un Chief Operating Officer (COO) che opera attraverso un team manageriale regionale. ICOO sono responsabili del risultato economico, della gestione delle risorse e delle attivitFonte: Sito istituzionale http://www.fiatspa.com/it-it/governance/management/Pages/default.aspx 5. | 4Nel 2012 i ricavi del Gruppo sono stati pari a circa 84 miliardi di euro, inaumento del 12% rispetto al 2011. Le regioni NAFTA e APAC hanno registratouna significativa crescita, rispettivamente del 29% (+19% a cambi costanti) e del50%. LATAM si confermata forte, mentre i ricavi di EMEA sono diminuitidell11% per effetto del continuo deteriorarsi della domanda in Europa, inparticolare in Italia.Lutile della gestione ordinaria del 2012 stato pari a 3.814 milioni dieuro, con un miglioramento del 18% rispetto al 2011. LEMEA ha chiuso il 2012con una perdita della gestione ordinaria di 704 milioni di euro: le azioni dicontenimento dei costi intraprese hanno solo in parte compensato leffettonegativo del calo dei volumi e della pressione sui prezzi.Il Risultato partecipazioni del Gruppo Fiat nel 2012 stato positivo per 107milioni di euro rispetto ai 131 milioni di euro del 2011. Gli Oneri diristrutturazione, che evidenziano un onere netto di 15 milioni di euro nel2012, sono relativi principalmente ad oneri riferiti alla region EMEA per 43milioni di euro. Gli Altri oneri atipici nel 2012 sono stati pari a 138 milioni dieuro ed includono principalmente accantonamenti per contenziosi relativi adattivit cessate in esercizi passati, costi correlati allo scioglimento della join-venture SevelNord e oneri connessi ai processi di razionalizzazione dei rapporticon alcuni fornitori.Lutile netto del 2012 stato pari a 1.411 milioni di euro. Esclusa Chrysler, sirileva una perdita di 1.041 milioni di euro rispetto allutile di 1.006 milioni di eurodel 2011; al netto delle componenti atipiche, la perdita stata di 780 milioni dieuro nel 2012 rispetto alla perdita di 106 milioni di euro del 2011.Fonte: Yahoo finance http://it.finance.yahoo.com/q/bc?s=F.MI&t=5y&l=on&z=l&q=l&c=La mia Finanza http://www.lamiafinanza.it/Default.aspx?c=63&a=19881Situazione economico finanziariaLe azioni Fiat fanno parte del paniere Ftse Mib e rientrano nel segmento BlueChips.Fiat mostra una rischiosit superiore alla media del mercato (beta maggiore diuno) indice della ciclicit del business legato allandamento delleconomia.Negli ultimi tre anni il titolo Fiat ha registrato una performance positiva (pi 7,7%)rispetto al meno 28,8% dellindice Ftse Mib: il titolo ha avuto un andamentofortemente crescente fino a gennaio 2011 (guadagno superiore al 150%), dopouna fase laterale durata circa sei mesi; a partire da fine luglio 2011 le azionihanno perso circa il 50% in poco pi di un mese per aprire una nuova faselaterale che sembra tuttora in corso.Tra le societ europee operanti nel settore automobilistico Fia