Festival Puccini 2011

download Festival Puccini 2011

of 68

  • date post

    23-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    243
  • download

    10

Embed Size (px)

description

Tutti gli appuntamenti dell'edizione 2011 del Festival Puccini a Torre del Lago.

Transcript of Festival Puccini 2011

  • LE OPERELa Bohme

    TurandotMadama Butterfly

    IL BALLETTORoberto Bolle and Friends

    Compagnia Julien Lestel inCorps et mes

    LA PROSAMadame Butterfly

    di D. Belasco

    LALBO DOROGli interpreti

    dal 1930 a oggi

    LUGLIO AGOSTO2011

  • 2

  • 3Sommario

    Supplemento al numero odierno de LA NAZIONE

    a cura della SPE

    Direttore responsabile: Mauro Tedeschini

    Vicedirettori: Mauro Avellini

    Marcello Mancini

    Capo servizio: Enrico Salvadori

    Coordinamento: Umberto Guidi

    Direzione redazione e amministrazione:50100 Firenze - Via Paolieri, 3

    V.le Giovine Italia, 17

    Fotografie: Ufficio Stampa Festival Puccini

    Grafica ed impaginazione: Kidstudio - FI

    Stampa: Grafica Editoriale Printing srl

    Pubblicit: Societ Pubblicit Editoriale spa

    Direzione generale:V.le Milanofiori Strada, 3

    Palazzo B10 - 20094 Assago (MI)

    Sede di Firenze:V.le Giovine Italia, 17 tel. 055-2499203

    4 Il Sindaco: Una risorsa fondamentale

    LAssessore: Un programma di eccellenza

    5 Il Progetto Puccini

    7 Il cartellone

    8 Le Opere: la Boheme

    11 Parlano i direttori Veronesi e Moretti

    12 Le Opere: Turandot

    15 Le bacchette del festival

    17 Nuovi musicisti sulla scena

    18 Le Opere: Butterfly21 Le mostre

    22 Puccini il genio moderno

    24 Dramma giapponese in prosa

    26 Notre Dame de Paris

    30 La tradizione del Sol Levante

    32 Il melodramma ai raggi x

    34 Gli incontri: vediamoci al Caf Momus

    36 La magica danza di Roberto Bolle

    38 Puccini sullo schermo

    42 Il balletto Corps et mes

    44 I concerti pop

    46 Pommery brinda al bel canto48 Le stelle di Puccini

    59 Lalbo doro

  • 4

    Un fiore allocchiello, un biglietto da visita formi-dabile, unautentica risorsa. E tutto questo e altro il Fe-stival Puccini, una realt culturale di prima importanza alla quale lamministrazione comunale viareggina an-nette importanza strategica. E con una punta di legitti-mo orgoglio, dunque, che mi accingo a dare il benvenuto ai graditi ospiti della 57ma edizione del Festival Puccini di Torre del Lago. Non sfugge a nessuno come il parti-colare fascino dei luoghi prediletti dal maestro Puccini rappresenti lautentico valore aggiunto della manifesta-zione, che da pochi anni pu contare sul moderno e at-trezzato teatro in riva al lago. La fortuna di Puccini non declina, ma anzi si rafforza in tutto il mondo, e la sua musica conquista nuovo prestigio e nuovi estimatori. Consapevole della valenza di questo Festival, lammini-strazione da me guidata riuscita nellintento di garan-tire una stagione di qualit nonostante la severa situa-zione congiunturale e i sacrifici imposti in ogni settore della vita pubblica dalle difficili condizioni dei bilanci comunali. La ricchezza e la validit del programma che offriamo agli appassionati della musica pucciniana atte-stano dello sforzo compiuto, del gioco di squadra che ha legato la giunta con lassessore alla cultura, il presidente della Fondazione Festival Pucciniano Paolo Spadaccini, il direttore artistico Alberto Veronesi, il direttore gene-rale Franco Moretti e tutti i collaboratori del Festival. A ognuno di loro va il mio ringraziamento, mentre auguro al numeroso pubblico una felice immersione nelle pi autentiche atmosfere pucciniane.Luca LunardiniSindaco di Viareggio

    fra Le nUmerose testate culturali di prestigio che costituiscono il vanto di Viareggio, non c dub-bio che il Festival Pucciniano rappresenti una realt di estrema importanza. Basta scorrere il programma di questanno per capire come la recente tradizione di eccellenza sia stata rispettata, fatto notevole se si in-quadra la stagione lirica 2011 nellattuale situazione di tagli e sacrifici. Il Pucciniano una priorit, e come tale non pu essere sacrificato. Abbiamo cos tre allesti-menti di grande livello, per altrettanti capolavori puc-ciniani (Bohme, Turandot e Madama Butterfly), con Bohme come titolo guida e un interessante alle-stimento filologico di Turandot. Lopera della gelida principessa si inquadra infatti in una cooperazione Italia-Giappone, attraverso lIstituto Italiano di Cultura di Tokyo e lOpera del Popolo giapponese. Di assoluto rilievo linedita riproposizione di Madame Butterfly, lopera in prosa di David Belasco che nel 1900 conqui-st Puccini, inducendolo a ideare la Butterfly lirica. Unautentica chicca per appassionati e melomani. Il ponte con il Giappone si perfeziona con la preziosa mo-stra dei kimono e con la collettiva di scultori nipponici, mentre il musical Notre Dame de Paris e concerti di musica leggera di qualit rafforzano il quadro dellof-ferta di Torre del Lago, questanno ricca e interessante.Ciro CostagliolaVice sindaco e assessore alla cultura Comune di Viareggio

    IL SINDACO:UNA RISORSAFONDAMENTALE

    LASSESSORE:UN PROGRAMMADI ECCELLENZA

    INTERVENTI

  • 5

    iL CarteLLone 2011 del Fe-stival Puccini, articolato tra opera, danza, sinfonica, prosa, mostre e incontri figura la sintesi del nostro progetto culturale per questo spazio straordinario che il Gran Teatro dedicato a Giacomo Puccini a Tor-re del Lago, da me frequentato sin da bambino e oggi completamente rinnovato.

    Sin dal primo giorno del mio in-sediamento, nellautunno scorso, ho voluto condividere con il Con-siglio di Amministrazione ed il Consiglio di Indirizzo una politica culturale che potesse consentire a questo incantevole spazio di espri-mere tutte le sue potenzialit. Ho trovato sostegno e supporto, oltre che nellAmministrazione comunale e nei Consigli anche nel qualificato staff della Fondazione che ringrazio per la passione con cui si dedica al proprio lavoro, una passione ed una dedizione che non ho visto scemare neppure in una situazione di conte-

    IL PROGETTOPUCCINI

    nimento ed incertezza come quella che vive il sistema culturale del no-stro Paese. E, alle proposte culturali che hanno riscosso il consenso e lattenzione del pubblico durante i mesi invernali e primaverili, oggi, aggiungiamo la proposta di questo cartellone che affianca ai capolavori pucciniani La Bohme, Turan-dot e Madama Butterfly che ve-dremo in allestimenti tradizionali interpretati da bravissimi artisti tra grandi star e giovani promesse, anche il balletto. Ci onoriamo in-fatti di ospitare per la prima volta a Torre del Lago un grande interprete della danza, Roberto Bolle che re-galer al pubblico del nostro teatro uno spettacolo di grande emozione. La danza vede protagonista anche la giovane compagnia Julien Le-stel che presenta in prima assoluta in Italia il lavoro Corp et mes.

    Di eccezionale interesse la pro-posta della messa in scena di Ma-dame Butterfly nella versione in

    prosa di David Belasco che inaugura il percorso di analisi dei testi lette-rari che hanno ispirato Puccini. Alla Madame Butterfly, faranno segui-to infatti allestimenti di altri testi drammaturgici che rappresentano la genesi delle opere pucciniane. Uno sforzo significativo di rico-struzione filologica testuale, icono-grafica e musicale che sono certo piacer molto anche al pubblico dei melomani.

    Mi auguro che il percorso avvia-to di proposte culturali, anche spe-rimentali, continui a riscuotere il consenso del nostro pubblico che noi ci impegneremo a non deludere caratterizzando il Teatro di Giaco-mo Puccini con iniziative di grande valore nellimpegno di salvaguarda-re e valorizzare il patrimonio mu-sicale che il Maestro ci ha affidato. Paolo spadacciniPresidenteFondazione Festival Pucciniano

    INTERVENTI

  • 6

  • 7Torre del Lago22 luglio-27 agosto 2011

    Gran Teatro allaperto Torre del Lago Puccini

    57 Festival Puccini

    LA BOHME22, 30 luglio12, 20, 27 agosto

    TURANDOT23, 29 luglio7, 13, 26 agosto

    MADAMA BUTTERFLY8, 11, 18 agosto

    Le opere in cartellone

    ROBERTO BOLLEAND FRIENDS26 luglio

    CORPS ET MESCompagnie Julien Lestel24 agosto

    La danza

    I POOH9 agosto

    MASSIMO RANIERI10 agosto

    NOTRE DAME DE PARIS31 agosto, 1, 2, 3 settembre

    Puccini Off

    FESTIVALORCHESTRE GIOVANILI11, 17 luglio

    CARLO COLOMBARA24 luglio

    I concerti

    MADAME BUTTERFLYDI D. BELASCO16, 17, 19 agosto

    La prosa

    Biglietteria:Fondazione Festival PuccinianoTel (+39) 0584 35.93.22Tuttoeventi: Tel (+39) 0584 42.72.01www.puccinifestival.it

  • 8Titolo guida della stagione 2011. In scena anche la Torre Eiffel

    La Bohme, lopera pi ac-clamata e fortunata di Giacomo Puccini, sar in questo 2011 il tito-lo guida del cartellone del Festival Puccini. Viene proposta nel colora-to e suggestivo nuovo allestimen-to (coproduzione con Hong Kong Opera House ) per la regia di Mau-rizio Di Mattia. La Parigi racconta-ta nel romanzo di Henry Murger Scenes de la vie de Bohme a cui Puccini e i librettisti dellopera si ispirarono per la scrittura di uno dei capolavori assoluti del melo-dramma italiano sar simboleg-giata da una gigantesca Tour Eiffel che dominer la scena di Maurizio Varamo dellallestimento proposto nelle 5 serate sul grande palcosce-nico in riva al lago Massaciuccoli.

    QUeLLa stessa Tour Eiffel che nel luglio del 1900 aveva stu-pito il maestro Puccini, che da Pa-rigi cos scriveva Ti scrivo che mi par di toccare il cielo con un dito! dallalto della Torre Eiffel. La quale, cospetto!!, ha un solo mancamento... quello di non esse-re a Torre del Lago!!! e contagiato dal mythe de Paris aggiungeva: ci si vive splendidamente... ho una voglia matta di trattenermici. Dicono le storie che Puccini deci-se che avrebbe ricavato unopera dal romanzo Scnes de la vie de bohme dopo un incontro fortui-to nella Galleria di Milano, intorno al 20 marzo 1893, con Leoncavallo.

    iL mUsiCista napoletano in-form Puccini che stava compo-nendo unopera dal romanzo di Murger, e la notizia convinse