Fermati e guarda: li vedrai pensare

download Fermati e guarda: li vedrai pensare

If you can't read please download the document

  • date post

    16-Apr-2017
  • Category

    Lifestyle

  • view

    493
  • download

    2

Embed Size (px)

Transcript of Fermati e guarda: li vedrai pensare

Fermati e guarda: li vedrai PENSARE

Fermati e guarda:li vedrai PENSARE POESIE E SCRITTI SULLA SAGGEZZA DEGLI UCCELLI

Poesie e scritti di Simoncini Andrea

1.Il piro piro Sulla sabbia, o sulle pietre, coi piedi nel blu, il richiamo verte alla melodiaLa bianca codina scodinzola qua e l.La lenta acqua del lago, limpetuoso scorrere del fiume, la scrosciante acqua del mare, ti faranno riempire di gioia,che si tramuter in un volo fluttuante.

2.Il martin pescatoreUna lucina blu sullacqua, una sfumaturaarancione nel blu, due ali immerse in due colori... Dal suo ramo, impaziente, si disfa dei suoi bei colori e scompare come una saetta che piomba nellacqua limpida. Saltando fra i rami, spioventi sul lucido verde-acqua, riinaugura il rito della vita e della felicit, scomparendo come un lampo ad acqua calma.

3.Il passerotto a noi comuneVolando a destra e manca,scodinzolante come il nostro miglior amico,canta e mangia, in un mondo a parte..vive in natura come in citt, sulla spiaggia come in montagna, e avremo il piacere di ascoltarlo ovunque andremo

In mezzo ai cespugli si nasconde,come unallegra ombra familiare.Con i suoi piccoli gruppi compatti ci dar unaltra volta lopportunit di imparare

4. La quaglia e i quagliettiniL, nel convento, la natura felice e canta senza inquinare;Noi esseri umani, invece, proviamo,ma in citt e nella citt dentro di noi la complessit non forma lotto magico della natura e del canto degli uccelli.Limmobilit della quaglia e dei quagliettinisi svolge nella tranquillit, gli uccelli volano e si immobilizzano, ma comunicano senza barriere

Lotto diventa magico!!In citt, dentro la gabbia,la quaglia rimane immobile dinnanzi a un occhio enorme che la guarda con troppa curiosit,e lintimit della quaglia rotta in mille pezzi,che non riuscir a raccogliere prima dellinverno,il gelido inverno.

Preferite un mondo cos o un mondo.

cos?