Fatturazione Elettronica - smeup.com · PDF fileFatturazione elettronica, un mese dopo: cosa...

Click here to load reader

  • date post

    25-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    218
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Fatturazione Elettronica - smeup.com · PDF fileFatturazione elettronica, un mese dopo: cosa...

STAMPAF a t t u r a z i o n e E l e t t r o n i c a

2018

UFFICIO STAMPA Gruppo Sme.UPUFFICIO STAMPA Gruppo Sme.UPUFFICIO [email protected]

tutte le testate appartengono ai leggittimi proprietari

R A S S E G N A

Rassegna Stampa dal 01/02/2019 al 15/02/2019

SME.UP

Bresciaoggi 25 Fattura elettronica dal gruppo smeup un portale ad hoc e video-tutorial

SME.UP WEB

Trend-online.com Web Fatturazione elettronica, un mese dopo: cosa pensano le imprese?

Traderlink.it Web Fatturazione elettronica, un mese dopo: cosa pensano le imprese?

Radiovera.net Web Fatturazione elettronica: un mese dopo lentrata in vigore sme.up risponde alle preoccupazioni

Bitmat.it Web Le preoccupazioni delle imprese dopo un mese di fatturazione elettronica

Itespresso.it Web Le criticit della fatturazione elettronica a un mese dal lancio

247.libero.it Web Fatturazione elettronica: video tutorial sme.up

Qui.bs.it Web Fatturazione elettronica: video tutorial sme.up

Adnkronos.com Web Fisco: fatturazione elettronica? imprese lamentano troppa burocrazia

Adnkronos.com Web Fisco: sme.up, tema competenze importante per fatturazione elettronica

You Feed Web Le criticit della fatturazione elettronica a un mese dal lancio

Iltabloid.it Web Fattura elettronica, ad un mese dallobbligo

FATTURA ELETTRONICA DAL GRUPPO SMEUP UN PORTALE AD HOC EVIDEO-TUTORIAL Per accompagnare le impre-se nella gestione del cambia-mento rappresentato dalla fatturazione elettronica, il gruppo Sme.UP (con quar-tier generale a rbusco e presieduto da Silvano Lanci-ni), tra l'altro, ha creato un portale con Questions & Answers e video-tutorial dedicati per capire, ad esem-pio, come effettuare il con-teggio e il versamento dell'imposta di bollo, come gestire la mancata conse-gna della fattura, quali docu-menti generare e conserva-re per operazioni verso sog-getti esteri e molto altro.

SME.UP

Fatturazione elettronica, un mese dopo: cosa pensano le imprese? Dall1 gennaio 2019 scattata la grande rivoluzione della fatturazione elettronica. Un obbligo che coinvolge il 56% delle partite Iva e circa 2,8 milioni di imprese e che, secondo le stime del MEF, dovrebbe permettere un recupero di gettito Iva pari a circa 1,97 miliardi di euro. Ma le difficolt non mancano, a partire dalleccessiva burocrazia e dai tempi lunghi di alcune operazioni. Sme.UP, Gruppo IT specializzato nella risoluzione delle complessit del business moderno, ha raccolto le principali preoccupazioni delle aziende a un mese dallentrata in vigore della normativa suddividendole in quattro macroaree. Propensione al cambiamento Secondo lesperta Simona Bonomi, Product Manager AFC e Fatturazione elettronica Gruppo Sme.UP, ad avere pi problemi nellaffrontare la fatturazione elettronica sono le aziende meno strutturate e meno orientate al cambiamento. La normativa pu essere potenzialmente efficace e utile, ma bisogna investire nei processi che ne rendono pi semplice la gestione. Dunque, competenze e strumenti adeguati. Non tutte le aziende hanno compreso quanto sia importante adottare una nuova cultura in merito, evidenzia Bonomi.

Tempi di risposta Il Sistema di Interscambio (Sdl) spesso ha tempi di risposta superiori ai 5 giorni previsti, generando cos problematiche di varia natura nelle imprese. Le risposte fornite, inoltre, non sempre sono puntuali. Uneccessiva genericit nelle risposte fa s che le imprese non sappiano quale aspetto della procedura eseguita sia andata a buon fine e quale, invece, sia stata ritenuto insufficiente. Per questo, sarebbe utile avere un intermediario capace di mediare simili situazioni, conferma Bonomi.

Vuoti normativi Sono diversi i punti su cui lAgenzia delle Entrate non ha dato chiarimenti circostanziati. Molte aziende si chiedono come dover gestire gli omaggi o dove dover riportare le informazioni generiche che prima venivano indicate nella fattura cartacea e che invece nella fattura elettronica non hanno una collocazione specifica. Dubbi a cui si uniscono quelli legati alleffettiva datazione della fattura e che, nella quotidianit, possono rallentare notevolmente lattivit di unazienda, continua lesperta.

Conservazione sostitutiva Infine, tra i macrotemi che pi turbano i contribuenti c quello della conservazione elettronica sostitutiva che riguarda, per ora, solo le fatture elettroniche e non anche i registri contabili e fiscali, ma che presto dovr essere affrontato nella sua interezza.

Siamo convinti conclude Bonomi che mai come in questa fase sia fondamentale il tema delle competenze. Per questo, abbiamo tenuto dei corsi con oltre 700 rappresentanti di aziende per trasferire loro il nostro know how e con lavvio della fatturazione abbiamo risposto sul nostro sito alle domande pi frequenti con dei video tutorial per coloro che hanno necessit di pi su una tematica che rappresenta, concretamente, un primo, decisivo, cambiamento culturale, amministrativo e fiscale per le aziende italiane.

http://www.traderlink.it/notizie/primo-piano/fatturazione-elettronica-un-mese-dopo-cosa-pensano-le-imprese_19032ILE80BIOU8

Fatturazione elettronica, un mese dopo: cosa pensano le imprese? Dall1 gennaio 2019 scattata la grande rivoluzione della fatturazione elettronica. Dall1 gennaio 2019 scattata la grande rivoluzione della fatturazione elettronica. Un obbligo che coinvolge il 56% delle partite Iva e circa 2,8 milioni di imprese e che, secondo le stime del MEF, dovrebbe permettere un recupero di gettito Iva pari a circa 1,97 miliardi di euro. Ma le difficolt non mancano, a partire dalleccessiva burocrazia e dai tempi lunghi di alcune operazioni. Sme.UP, Gruppo IT specializzato nella risoluzione delle complessit del business moderno, ha raccolto le principali preoccupazioni delle aziende a un mese dallentrata in vigore della normativa suddividendole in quattro macroaree.

Secondo lesperta Simona Bonomi, Product Manager AFC e Fatturazione elettronica Gruppo Sme.UP, ad avere pi problemi nellaffrontare la fatturazione elettronica sono le aziende meno strutturate e meno orientate al cambiamento. La normativa pu essere potenzialmente efficace e utile, ma bisogna investire nei processi che ne rendono pi semplice la gestione. Dunque, competenze e strumenti adeguati. Non tutte le aziende hanno compreso quanto sia importante adottare una nuova cultura in merito, evidenzia Bonomi.

Tempi di risposta

Il Sistema di Interscambio (Sdl) spesso ha tempi di risposta superiori ai 5 giorni previsti, generando cos problematiche di varia natura nelle imprese. Le risposte fornite, inoltre, non sempre sono puntuali. Uneccessiva genericit nelle risposte fa s che le imprese non sappiano quale aspetto della procedura eseguita sia andata a buon fine e quale, invece, sia stata ritenuto insufficiente. Per questo, sarebbe utile avere un intermediario capace di mediare simili situazioni, conferma Bonomi.

Vuoti normativi

Sono diversi i punti su cui lAgenzia delle Entrate non ha dato chiarimenti circostanziati. Molte aziende si chiedono come dover gestire gli omaggi o dove dover riportare le informazioni generiche che prima venivano indicate nella fattura cartacea e che invece nella fattura elettronica non hanno una collocazione specifica. Dubbi a cui si uniscono quelli legati alleffettiva datazione della fattura e che, nella quotidianit, possono rallentare notevolmente lattivit di unazienda, continua lesperta.

Conservazione sostitutiva

Infine, tra i macrotemi che pi turbano i contribuenti c quello della conservazione elettronica sostitutiva che riguarda, per ora, solo le fatture elettroniche e non anche i registri contabili e fiscali, ma che presto dovr essere affrontato nella sua interezza.

Siamo convinti conclude Bonomi che mai come in questa fase sia fondamentale il tema delle competenze. Per questo, abbiamo tenuto dei corsi con oltre 700 rappresentanti di aziende per trasferire loro il nostro know how e con lavvio della fatturazione abbiamo risposto sul nostro sito alle domande pi frequenti con dei video tutorial per coloro che hanno necessit di pi su una tematica che rappresenta, concretamente, un primo, decisivo, cambiamento culturale, amministrativo e fiscale per le aziende italiane. https://www.trend-online.com/prp/fatturazione-elettronica-imprese-010219/3.html

4/2/2019 Fatturazione elettronica: un mese dopo lentrata in vigore Sme.UP risponde alle preoccupazioni RadioVera

https://radiovera.net/2019/02/02/fatturazione-elettronica-un-mese-dopo-lentrata-in-vigore-sme-up-risponde-alle-preoccupazioni/ 1/4

luned, febbraio 4, 2019 Acque Bresciane: la condotta sublacuale tra Toscolano Maderno e Torri del Benaco.

News

Fatturazione elettronica: un mese dopo lentrata

in vigore Sme.UP risponde alle preoccupazioni 2 Febbraio 2019 admin 0 Commenti

Dall1 gennaio 2019 scattata la grande rivoluzione della fatturazione elettronica. Un obbligo che

coinvolge il56% delle partite Iva e circa 2,8 milioni di imprese e che, secondo le stime del MEF,

dovrebbe permettere un recupero di gettito Iva pari a circa 1,97 miliardi di euro. Ma le dicolt non

mancano, a partire dalleccessiva burocrazia e dai tempi lunghi di alcune operazioni. Sme.UP, Gruppo IT

specializzato nella risoluzione delle complessit del business moderno, ha raccolto le principali

preoccupazioni delle aziende a un mese dallentrata in vigore della normativa suddividendole in quattro

macroaree.

Propensione al cambiamento Secondo lesperta Simona Bonomi, Product Manager AFC e

Fatturazione elettronica Gruppo Sme.UP, ad avere pi problemi nellarontare la fatturazione

elettronica sono le aziende meno strutturate e meno orientat