Device MRI compatibili. Problemi tecnici ed organizzativi · 2016. 2. 9. · Device MRI...

of 26 /26
Dipartimento Cardiovascolare, Ospedale di Circolo e Fond. Macchi Università degli Studi dell’Insubria Dott. F. Caravati Device MRI compatibili. Problemi tecnici ed organizzativi

Embed Size (px)

Transcript of Device MRI compatibili. Problemi tecnici ed organizzativi · 2016. 2. 9. · Device MRI...

  • Dipartimento Cardiovascolare, Ospedale di Circolo e Fond. Macchi

    Università degli Studi dell’Insubria

    Dott. F. Caravati

    Device MRI compatibili.

    Problemi tecnici ed organizzativi

  • • Circa 22.000 scanner RM

    • >60 milioni di pazienti sottoposti a RM per anno

    • ~1 milione di dispositivi impiantabili cardiaci per anno

    • 50-75% di probabilità che ad un paziente impiantato sia

    prescritto un esame di RM

    Magnetic resonance imaging in individuals with cardiovascular implantable electronic devices. Roguin et al. - Europace. 2008 Mar;10(3):336-46

    ICD

    (X

    10

    00

    ) MR

    I (Millio

    ns

    )

    Risonanza Magnetica e Pacemaker

    DIMENSIONI DEL PROBLEMA

  • “magnetic resonance” & “pacemaker”: ~300 pubblicazioni scientifiche

    Dati su diverse centinaia di pazienti (~2000 pazienti)

    FDA (2010): “The vast majority of published outcomes are positive, with no adverse effect to the subject or the device reported”

    Il contesto scientifico

    Year

    # o

    f p

    ub

    lic

    ati

    on

    s

    0

    5

    10

    15

    20

    25

    30

    35

    1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014

    Lavori su impianti MR-conditional

  • L’evoluzione della tecnologia

    Ricerca scientifica su

    PM convenzionali

    Conoscenze sui

    potenziali rischi

    e le soluzioni

    per minimizzarli

    Sviluppo di

    pacemaker

    MRI-conditional

    Sviluppo di

    pacemaker

    MRI-safe

  • Cosa esiste oggi?

    Impianti di PM/ICD

    convenzionali

    Per i quali i rischi in RM

    non sono stati

    considerati/ridotti

    E’ opportuno conoscere il

    problema per valutare il

    rischio/beneficio

    Impianti di PM/ICD

    MRI-conditional

    Per i quali i rischi in RM

    sono stati

    considerati/ridotti

    I costruttori hanno

    minimizzato i rischi

    associati all’esame RM e

    indicato le condizioni di

    impianto in cui l’esame è

    sicuro

  • I pacemaker MRI-conditional

    Condizioni relative all’impianto: Impianto MR-conditional Tempo dall’impianto Regione dell’impianto Soglia di stimolazione Impedenza elettrocateteri Programmazione della modalità MR-Conditional Modalità di stimolazione Polarità di stimolazione

    Condizioni relative alla risonanza magnetica: Tipologia dello scanner MRI Tipo di bobina (chiusa a 1.5T) Campo a radiofrequenza Intensità di variazione dei campi di gradiente Distretti anatomici

    Condizioni relative al paziente:

    Presenza di altri impianti / cateteri abbandonati Condizioni relative alla struttura clinica:

    Monitoraggio del paziente durante l’esame Carrello di rianimazione

  • ECG Guidelines on cardiac pacing and cardiac resynchronization therapy (2013)

    IIa: should be considered

    IIb: may be considered

  • Rischi potenziali della RM sui dispositivi impiantabili

    Forza magnetica, torsione Forza magnetica, torsione

    Interazione con reed-switch

    Inibizione

    Stimolazione in alta frequenza

    Reset del PM

    Vibrazioni

    Stimolazione del cuore

    Distruzione dei circuiti

    Riprogrammazione del PM

    Reset del PM

    Inibizione

    Stimolazione in alta frequenza

    Stimolazione del cuore

    Riscaldamento sulla

    punta

    Pacemaker Elettrocatetere

    Campo RF

    (~MHz – 2W/Kg)

    Campi di

    gradiente

    (~ kHz-200T/m/s)

    Campo

    magnetico

    statico

    (1.5-3 Tesla) Stimolazione del cuore Reset del PM

    Riprogrammazione del PM

    Inibizione

  • I rischi potenziali

    Campo RF

    (~MHz – 2W/Kg)

    Campi di

    gradiente

    (~ kHz-200T/m/s)

    Campo

    magnetico

    statico

    (1.5-3 Tesla)

    Spostamento

    dell’impianto

    Funzionamento

    del PM/ICD

    Riscaldamento

    sulla punta

    Spostamento o torsione

    Pacing inappropriato

    Sensing inappropriato

    Riscaldamento degli

    elettrodi: variazione

    impedenza di pacing

    e/o sensing

    EFFETTI

  • Serve davvero la RMN?

  • Prima device o RMN?

  • Prima device o RMN?

  • Modello organizzativo

  • Revisione del 15 maggio 2014

  • PROBLEMATICHE

    – INFORMAZIONE CAPILLARE

    – PRENOTAZIONE DI RMN PER PZ

    CON DEVICE – ESECUZIONE ESAME

    http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&docid=MrL-HWJ42Pd3IM&tbnid=YPEaR3-e--H_yM:&ved=0CAUQjRw&url=http://it.dreamstime.com/fotografia-stock-puzzle-della-soluzione-di-orme-del-percorso-dell-uomo-di-affari-image24029542&ei=88SRU6WhJoej0QWb24HgBw&bvm=bv.68445247,d.d2k&psig=AFQjCNFg-tKvmN6CuO5xpuAqh9bDldnsxw&ust=1402148438515521

  • Informazione capillare

    TERRITORIO - Informative

    – Incontri – Contatti

  • PROBLEMATICHE

    PRENOTAZIONE DI RMN PER PZ CON DEVICE

    – CANALE DEDICATO

    – VALUTAZIONE COLLEGIALE

    (RADIOLOGO-CARDIOLOGO)

    – RESPONSO

  • 1. Ambulatorio dedicato Cardio-Radiologico a) Valutazione cardiologica e del tipo di device b) Valutazione radiologica sul tipo di accertamento richiesto

    Modello organizzativo

    Paziente con device MRI-conditional

    Paziente con device MRI-unsafe

    Impegnativa x visita radiologica, visita cardiologica e controllo elettronico del PM

  • Sedute RMN dedicate N° pazienti/seduta

    Modello organizzativo

    Paziente con device MRI-conditional

    Tecnico di cardiologia

    Cardiologo

  • Necessario cardiologo /tecnico

    Modello organizzativo

    Paziente con device MRI-conditional

    1. Programmazione del device pre RMN in modo Pro-MRI

    2. Scansione RMN con monitoraggio cardiologico + ecg

    3. Riprogrammazione del device post-RMN in modo standard

  • Preparazione del personale

    Modello organizzativo

    1.Cardiologi

    2.Radiologi

    3.Tecnici / IP di radiologia/cardiologia

  • Punti salienti

    1) Numero di esami/anno

    2) Esperienza di singolo centro (HUB) da diffondere

    3) Esami RMN urgenti (riconoscimento sistemi MRI conditional)

    4) Ruolo dei tecnici di cardiologia

    5) Carichi di lavoro e riconoscimento economico

    6) Certificazione di altri centri

  • Direttiva Europea = Legge Italiana

    Marchio CE

    Inquadramento normativo, linee guida, documento di consenso

    decreto legge

    Balduzzi

    n. 189

    Come eseguire RM?

    Consensus document

    Esame RM? SI/NO

    Linee guida

    ACR/ESC 2013

  • http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&ved=0CAcQjRw&url=http://www.assicuriamocibene.it/author/davidesartori/&ei=BRoTVfGRIIPUOO_pgbAD&psig=AFQjCNEBhBSOKIzGGWgsbtGKjh-uMB2xig&ust=1427401579321359http://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=&esrc=s&source=images&cd=&cad=rja&uact=8&ved=0CAcQjRw&url=http://www.medicina.unict.it/Pagina/It/Home/News/0/2012/05/24/6962_.aspx&ei=cRoTVcfQHcvXPYH0gNgK&bvm=bv.89217033,d.bGQ&psig=AFQjCNFgUbCDPEQpTc3ayem7QKsq5McG2g&ust=1427401412096581