Details. Passeggiata fiorentina

Click here to load reader

  • date post

    10-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    218
  • download

    1

Embed Size (px)

description

La città di Firenze vista attraverso degli inusuali particolari

Transcript of Details. Passeggiata fiorentina

  • F r a n c o C a s i n i

    D E T A I L Sa F l o r e n t i n e W a l k

    p a s s e g g i a t a f i o r e n t i n a

    EdizioniPolistampa

  • F r a n c o C a s i n i

    D E T A I L Sa F l o r e n t i n e W a l k

    p a s s e g g i a t a f i o r e n t i n a

    EdizioniPolistampa

  • A mia madre, a Simonae a mio figlio Francesco

    For my mother, for Simonaand for my son, Francesco

    Foto e progetto grafico:Franco [email protected]

    Traduzione inglese:Annabelle Leach

    2006 EDIZIONI POLISTAMPASede legale: Via Santa Maria, 27/r - 50125 Firenze - Tel. 055.233.7702Stabilimento: Via Livorno, 8/31 - 50142 FirenzeTel. 055.7326.272 - Fax 055.7377.428http://www.polistampa.com

    ISBN 88-596-0029-4

  • PREMESSA

    V i chiederete il perch di un nuovo libro fotografico su Firenze, vistoche basta entrare in qualsiasi libreria del centro storico per vederneesposti a decine. Talvolta sono opera di veri e propri artisti, che tra-smettono della citt unimmagine assolutamente personale; talaltra di pi mode-sti professionisti dellobbiettivo, il cui lavoro mira ad attirare lattenzione del tu-rista sui monumenti e sui paesaggi imperdibili di Firenze. Comunque si trattasempre di lavori concepiti per la pubblicazione. Questo libro, invece, nasce per puro caso. Da quando il mio bambino ha avutogambe per camminare, ho cominciato a portarlo a spasso per la citt: giretti senzameta, compiuti nei fine settimana. La piccola Minolta che per abitudine mi porto sempre dietroavrebbe dovuto documentare laffacciarsi al mondo di Francesco, le sue espressioni di curiosit e dimeraviglia di fronte alle cose. Il che puntualmente avvenuto; ma insieme successo anche altro: al-zando o abbassando la testa mi imbattevo di continuo in realt ignote, in particolari su cui lo sguardodel fiorentino sorvola spesso con sufficienza. Come ci accade di non vedere pi tanti oggetti di casa,belli o meno belli, proprio perch li abbiamo sottocchio di continuo, cos ci cpita di lasciar inaridirele sorgenti della nostra sensibilit di fronte a tanti scenari, piccoli o grandi, troppo frequentati.Forse, nel corso delle nostre passeggiate, Francesco mi ha contagiato la verginit del suo sguardo, omeglio mi ha momentaneamente restituito quella che possedevo un tempo ormai lontano. E, a pro-posito di passato, si potrebbe dire che questo libro nasce molti anni prima delle immagini che locompongono: per la precisione una vigilia di Natale, quando mio padre mi mise in mano una splen-dida Korolle, dicendomi in tono falsamente burbero: Tienila bene, per. Da allora in poi la pas-sione per la fotografia non mi ha mai abbandonato; e mi auguro che nel giudicare il mio lavoro sitenga conto dellintenzione che lo anima: non tanto di fare arte, quanto di render conto di unostato danimo.

    LAutoreFirenze, aprile 2006

  • FOREWORD

    Are you asking yourself the reason for another book of photographs of Florence, seeing that it isenough to go into any bookshop in the historical centre of the town and find so many on theirshelves. They are often the work of true artists, whose images of the town are markedly personal.Sometimes they are the work of a more modest professional photographer whose aim is to catch the touristsattention by showing the monuments and views that just cannot be missed. However, all these books wereintended for publication. This book, instead, was created just by chance. From the moment my son wasable to walk I have taken him around the town, for weekend walks, wandering around carrying my littleMinolta camera that is always ready to record Francescos new world; his expressions of wonder and curio-sity. These photos have always been a great success but something else caught my eye when lifting or lowe-ring the images. I continually hit upon unknown truths, particularly how the Florentines often glanceover their monuments with an air of self importance; that same glance we give our precious or ordinaryobjects around the house. We always have them in front of our eyes! In this way the font of our apprecia-tion dries up when so many spectacular sights, impressive or not, are so frequently seen.Maybe, Francescos innocent expression has moved me, or perhaps given me back, for a moment, thatwhich I possessed in the distant past. Speaking of the past, it could be said that this book existed long befo-re the photographs published in it: to be precise, one Christmas Eve when my father presented me with a

    splendid Korolle camera and said in a false, gruff voice: Take good care of itthough. Since then the passion for photography has never left me and I hope,when you are looking at my book, you will see the intentions that have given it li-fe, not so much as work of Art but as a testimony of the soul.

    The AuthorFlorence, April 2006

  • DE

    TA

    IL

    S

  • Triste e turpe vecchiaia attendequel padre dalle cui mani

    lo straniero ha strappato lunica figlia!

    A sad and grim old age awaitsthe father from whom the foreigner

    has snatched away his only daughter!

    Giambologna (Jean de Boulogne), Il ratto delle Sabine, Loggia della Signoria.

    Giambologna (Jean de Boulogne), The Rape of the Sabine, Loggia della Signoria.

  • Specchio dargento che un alitodi brezza increspa; e i palazzi riflessi

    sembrano ora dimore di fate.

    A breath of wind ripples across the silver mirrorand the reflections of the palaces now seem

    like the abodes of fairies.

    LArno dal ponte alle Grazie.

    The River Arno seen from Ponte alle Grazie.

  • Penso: Chi ha visto una volta questalbadovr ritornare a vederla

    perch a Firenze c sempreuna seconda volta.

    I think: He who has seenthis sunrise once will return

    and see it again because there is alwaysa second time in Florence.

    Vista mattinale dei lungarni dal ponte Amerigo Vespucci.

    Morning view of the lungarni from Amerigo Vespucci Bridge.

  • Dovette chinare il capo, la fiera repubblica,Papato e Impero imposero i Medici,

    ma la torre di Arnolfo continua a ergersi,monito eterno contro la tirannide.

    You must bow your head, the proud Republic,the Papal See and Empire imposed the Medici family,

    but Arnolfos tower continues to riseas an eternal warning against tyranny.

    Giambologna (Jean de Boulogne), monumento equestre di Cosimo I de Mediciin piazza della Signoria, con la torre di Arnolfo sullo sfondo.

    Giambologna (Jean de Boulogne), Cosimo I de Medici in Piazza della Signoriawith Arnolfos tower in the background.

  • Or come piacque al mio glorioso Signore eimmortale Iddio, io la finii del tutto, e un gioved

    mattina io la scopersi tutta E tutti a una vocefacevano a gara a chi meglio ne diceva.

    (Benvenuto Cellini, Vita, II, XCII)

    As my Lord and God Immortal decreed,I finished it completely, and one Thursday morning

    I unveiled it and everyone engagedto give the best compliments.

    (Benvenuto Cellini, Vita, II, XCII)

    Benvenuto Cellini, Perseo, Loggia della Signoria.

    Benvenuto Cellini, Perseus, Loggia della Signoria.

  • Lo sguardo indagatore del Poeta si posasu chi ascende il sagrato: Prega, mortale,

    per i grandi sepolti in questo tempio.

    The searching look of the Poet rests upon he whomascends the church-square steps: Mortal,

    pray for those Great men buried in this temple.

    Piazza Santa Croce: monumento marmoreo di Dante e facciata della basilica.

    Piazza Santa Croce: marble monument of Dante and the faade of the basilica.

  • Misura, proporzione, armonia: un nuovolinguaggio, un ponte gettato nei secoli

    tra la citt dei mercanti e la Roma imperiale.

    Measure, proportions and harmony: a newlanguage, a bridge through the centuries between

    the city of merchants and Imperial Rome.

    Filippo Brunelleschi, basilica di San Lorenzo, veduta dal lato nord della piazza.

    Filippo Brunelleschi, Basilica of San Lorenzo, view from the northern side of the square.

  • Il ferro del ponte, che un tempo serviva a legarei cavalli, ora tien salde le promesse damore,

    vergate sul metallo forbito dei lucchetti.

    The wrought iron once used for tethering horseson the Bridge, now tightly holds promises of love,

    engraved onto polished metal padlocks.

    Il ponte Vecchio.

    The Old Bridge.

  • Geometrie di un tappeto di marmidilavato dai venti e dalle piogge.

    Geometric designs of a faded marble carpetwashed by the winds and the rain.

    Basilica di Santa Croce, sagrato.

    Basilica of Santa Croce, church-square.

  • Un fiore prezioso, un disegno di circonvolutaeleganza: stemma di questa citt, che non sai

    se ti dischiuder il proprio mistero.

    A precious flower, a design of encased elegance:the coat of arms of this town. Who knows

    if it will open its secret to you?

    Nel giardino dellIris, a piazzale Michelangelo.

    In the Iris Garden, Piazzale Michelangelo.

  • Grata di vivo legno, braccia proteseverso lamata, o entrambe le cose?

    Non lo sappiamo, per questi rami attortipresagiscono le gemme.

    A grating of living wood, an arm reachingout for a loved one, or both? We do not know

    but these twisted branches presage the gems.

    Panorama dalla terrazza del piazzale Michelangelo.

    View from the terrace of Piazzale Michelangelo.

  • Un mattino di primavera: indugiare a lungonella quiete della piazza, tranquilla

    come un remoto angolo di provincia

    One morning in spring: lingeringin the silence of the square, undisturbedas a remote corner of the countryside

    Piazza Santo Spirito, scorcio della facciata della basilica.

    Piazza Santo Spirito, glimpse of the faade of the Basilica.

  • Restare in silenzio, le braccia poggiatealla spalletta dellArno, finch non ceda

    alla notte il crepuscolo. Solo alloraandar via, nella gran pace.

    Pause in silence, arms resting on the parapetof the Arno, until night overtakes dusk.

    Only then may you leave, in peace.

    Veduta dal ponte di San Niccol.

    View from San Niccol Bridge.

  • Sei nobile, o giglio, coronato di frondee di frutti. E ricco: non vedi le balle di lana

    che i prosperi mercanti ti han posto ai piedi?

    Oh, noble lily, crowned with leaves and fruits.You are rich. Cant you see the bales of wool

    the prosperous merchants have set at your feet?

    Giglio araldico della bottega dei Della Robbia, palazzo di Orsanmichele.

    Heraldic lily from the workshop of Della Robbia, Palazzo di Orsanmichele.

  • Mensole a soverchiare il fiume, argini, parapetti,terrazze Passa oltre, dio Arno, passa oltre,

    non spazientirti come lultima volta.In fondo non bello tutto questo?

    Like mantlepieces hanging over the river,embankments, parapets and terracesFlow on,Godly Arno, flow on, do not be impatient like

    before. After all this is beautiful, is it not?

    Le case di borgo San Jacopo affacciate sullArno.

    The houses in Borgo San Jacopo overlooking the Arno.

  • Da quando ci sono gli Uffizi tutti guardanopalazzo Vecchio da l, come da un belvedere.

    Tanto che la torre di Arnolfo, insuperbita,ora si specchia anche nelle pozze dacqua.

    Everyone has admired the beautiful view of the PalazzoVecchio from the Uffizi since they were built. All the more

    Arnolfos Tower stands triumphant,and even mirrorsitself in the puddles of water.

    Piazzale degli Uffizi.

    Piazzale of the Uffizi.

  • Ma veramente solo / ed unico tu fosti / nella sventura./ Nessun dio ti protesse / niuna gloria tarrise incontrastata

    / ti fu solo di scorta il tuo valore / o fante antico.(Vincenzo Cardarelli)

    Really alone/ and solitary you be /in misfortune. / No Godto protect you / nor undisputed glory you achieve

    / was only to guide your merit / Oh sacred soldier.(Vincenzo Cardarelli)

    Pio Fedi, Il ratto di Polissena, Loggia della Signoria.

    Pio Fedi, The Rape of Polissena, Loggia della Signoria.

  • Io e il mio fratello pi anziano siamo statitranquilli per secoli. A dire il vero, neanche ora

    lavoriamo troppo: giusto qualche ruggitodi rappresentanza ai turisti pi indiscreti

    My elder brother and I have been standinghere peacefully for centuries. To tell the truth,we dont work too much: just a symbolic roar

    to the more intrusive tourists

    Flaminio Vacca, leone marmoreo allingresso della Loggia della Signoria.Il leone contrapposto opera di arte romana.

    Flaminio Vacca, marble lion at the entrance of the Loggia della Signoria.The lion standing opposite is from the Roman period.

  • Ho buona memoria ma tre cose proprio non le ricordo:quanti litri dacqua mi sono scorsi sotto le arcate;

    quanta gente passata sopra le medesime;quante foto mi hanno fatto.

    I do have a good memory but there are three thingsI just cannot remember: how many litres of water have run

    under my arches; how many people have walked over me;how many photos have been taken of me.

    Il ponte Vecchio.

    The Old Bridge.

  • Fortuna di noi umili: sopravvivere perchnon siamo notati. Ero gi qui quando,

    sul far della sera, i gabellieri chiudevanola porta, e chi cera, bene, chi non cera, pace.

    The luck of us humble people: survival, because weare unseen. I was already here when, at nightfall,

    the tax collectors locked the doors; good for those inside,unfortunate for those left on the outside.

    Anello di ferro battuto nel vano della porta a San Frediano, in Oltrarno.

    Wrought iron ring on the door of San Frediano, Oltrarno.

  • Una volta certi militari mi fecero perdere la testama no, cosa avete capito? Comunque almeno io

    mi ripresi subito, mentre mia sorella,la Primavera, ci mise trentanni.

    In the past some soldiers made me loosemy head. no, what have you understood?

    I, at least, came straight to my senses, while it tookthirty years for my sister, Spring.

    G.B. Caccini, lEstate. La statua decora un capo del ponte Santa Trinita ed affiancatadalla Primavera, di P. Francavilla. Minato durante lultima guerra, il ponte venne poi ricostruito,

    ma la testa della Primavera fu rinvenuta in Arno solo negli anni Settanta.

    G.B. Caccini, Summer. The statue decorating one side of Santa Trinita Bridge, together with Spring,by P. Francavilla. This bridge was blown up during the last war and was reconstructed.

    The head of Spring was found in the River Arno in the 1970s.

  • Il fiorentino coniuga magnificenza e praticit:questo splendido tempietto portalampada

    coronato di puntali perch non servadi appoggio ai ladri per arrampicarsi sul muro.

    The Florentine style joins together majestyand function: this splendid temple-shaped lamp

    is crowned with spikes so thieves may not useit when climbing the wall.

    Niccol Grosso detto il Caparra, tempietto in ferro battuto, palazzo Strozzi.

    Niccol Grosso, known as the Caparra, temple in wrought iron, Palazzo Strozzi.

  • Marmo bianco di Carrara e Verde di Prato laraldica delle grandi chiese fiorentine,

    da San Miniato al Monte al Battistero,da Santa Maria del Fiore a Santa Maria Novella.

    White marble of Carrara and Verde of Prato:the heraldry of the great Florentine churches,

    from San Miniato al Monte to the Battistero,from Santa Maria del Fiore to Santa Maria Novella.

    Via degli Avelli, di fianco alla basilica di Santa Maria Novella.

    Via degli Avelli, next to the Basilica of Santa Maria Novella.

  • Una volta un colombo vide certe tartarughe reggerele mete del palio dei Cocchi.

    Un po di gloria anche per me! disse.E, postosi accanto a una di esse, finse di aiutarla

    A dove once saw some tortoises bearing Cocchis balesof straw. A little glory for me as well!

    said the dove, setting himself down next to oneof them, pretending to help

    Piazza Santa Maria Novella.

    Piazza Santa Maria Novella.

  • Il puzzle sapiente dei vecchi scalpellinidi Firenze. Non avevano mai visto le muraciclopiche dei loro predecessori: eppure

    The wise puzzle of the old stone-cuttersof Florence. They had never seen the Cyclopean

    walls of their predecessors: and yet

    Pavimentazione stradale di via delle Seggiole, quartiere di Santa Croce.

    Street paving of Via delle Seggiole, Santa Croce.

  • Un palazzo del Rinascimento, con tanto di rozzebugne squadrate? No, da questo portoncino

    non uscivano carrozze: era tutto un viavaidi fiaschi di quello buono.

    A Renaissance Palace, with its rough stones? No,the carriages cannot pass through this little

    doorway: it was all coming and going of flasksof that good stuff .

    Sportello per la vendita al dettaglio di vino nella facciata di una dimora nobiliare di via del Giglio.

    A hatch for the sale of wine to the public in the faade of a noblemans palace in Via del Giglio.

  • Oggi si dice suonare il campanello,ieri si diceva tirare la corda (infatti, tirando

    a s il pomello, la corda ad esso collegata scuotevauna piccola campana di bronzo o di ottone).

    Today we say Ring the doorbell, in the past we saidPull the cord (in fact, pulling down the knob,

    the cord to which it is attached moveda little bell made of brass or of bronze).

    Antico campanello a tiro in via SantEgidio.

    Old fashioned bell-pull in Via SantEgidio.

  • Azalee, ortensie, gerani, ciclamini; una nobilefanciulla che compare dimprovviso

    nel crepuscolo di una lunga giornata estiva,e che altrettanto bruscamente sparisce

    Azaleas, hydrangea geraniums, cyclamens;a noble maiden suddenly appears in the twilight

    of a long summers day and then abruptly disappears

    Il primo balcone in ferro battuto di Firenze (XVII secolo) sormonta il portonedingresso di palazzo Roffia (borgo Pinti, di fronte a via di Mezzo).

    The first wrought iron balcony in Florence (XVIIth century) above the front entrance ofthe Palazzo Roffia (Borgo Pinti, facing Via di Mezzo).

  • Se un giorno un giovane pallido ti bacersulla bocca, ritornerai fanciulla di carne

    e di sangue, disse la maga nellincantarmi.Ove sei, giovane pallido?

    If, one day, a pale faced young man should kissyou on the lips, you will be as a young girl again

    in flesh and blood, said the wizard whilehe bewitched me. Where are you, pale youth?

    Maniglia di bronzo di un portone, via Ricasoli.

    Bronze door handle, Via Ricasoli.

  • Poveri corpi, magri, torti, gonfi, / o flosci,che implacabile e sereno, / nelle sue bronzee

    fasce, fin da piccoli, / avvolse il dio dellUtile!(Charles Baudelaire)

    Poor bodies, thin, twisted, blown, or flabby,merciless and serene, in their bronzed swaddling

    clothes, since infancy, wrapped the God of Profit!(Charles Baudelaire)

    Ospedale degli Innocenti e medaglione robbiano in facciata, piazza della Santissima Annunziata.

    Ospedale degli Innocenti and Della Robbia plaques on the faade, Piazza della Santissima Annunziata.

  • Sempre mesci acqua, piccolo demone,pi gentile dei tuoi fratelli che dalle gronde

    delle cattedrali ci dissetano solo quando piove.

    You always pour the water, little demon,more polite than your brothers who,

    from the gutters of the cathedrals,quench our thirst only when it rains.

    Fontana di Pietro Tacca, piazza della Santissima Annunziata.

    Fountain by Pietro Tacca, Piazza della Santissima Annunziata.

  • Un po dilavato dalle piogge, forse anche con qualcheruga in pi e qualche capello in meno ma quante

    fresche ragazzine mi si fanno fotografare accanto!

    Slightly washed out from the rain, perhaps with morewrinkles and a little less hair how many fresh young

    girls have been photographed next to me!

    Bartolomeo Ammannati, Fontana del Nettuno, piazza della Signoria.

    Bartolomeo Ammanati, Fountain of Neptune, Piazza della Signoria.

  • Corrosa dal tempo, la pietra serena beve la lucein morbidi chiaroscuri.

    Eaten away by time, the pietra serena drinksin the light to make soft chiaroscuro.

    Candelabra sulla cornice del tabernacolo allangolo tra via de Pilastri e borgo Pinti.

    Candelabrum on the frame of the tabernacle on the corner between Via dePilastri and Borgo Pinti.

  • Carpe, anguille, lamprede: un tempoera lArno a fornire a Firenze il pesce

    per la mensa quotidiana.

    Carp, Eels, Lampers: in the past it wasthe Arno which gave up its fish or the Florentines daily lunch.

    Giorgio Vasari, Loggia del Pesce, piazza de Ciompi.

    Giorgio Vasari, Loggia del Pesce, Piazza de Ciompi.

  • Calcio glorioso di un tempo! I tuoi fasti non eranoscritti su un foglio di fragile carta, ma incisi

    sul marmo polito a futura memoria.

    Glorious football of the past! Your splendourwas not inscribed on a sheet of thin paper,

    but engraved on polished marble for the future memoirs.

    Indicazione della linea di centrocampo per una partitadi calcio in costume in piazza Santa Croce, facciata di palazzo Antellesi.

    Indication of the centre-field line for a game of footballin historical costume in Piazza Santa Croce, faade of Antellesi Palazzo.

  • Vogano nel tramonto, i canottieri,e ogni colpo di remo solleva

    un lieve spruzzo doro.

    They row in the sunset and with every strokethe oarsmen raise a light spray of gold.

    LArno visto dal ponte da Verrazzano, con il ponte di San Niccol sullo sfondo.

    The Arno seen from Verrazzano Bridge, with San Niccol Bridge in the background.

  • O giglio, prima bianco e poi vermigliodel sangue dei tuoi figli valorosi!

    Oh Lily, first white and then bright redwith the blood of your brave sons!

    Il giglio sullo scudo del Marzocco (il leone araldico fiorentino), piazza della Signoria.Lo stemma di Firenze (in origine un giglio bianco in campo rosso) invert i propri colori

    dopo la sanguinosa battaglia di Montaperti contro i senesi (4 settembre 1260).

    The lily on the Marzocco shield (the Florentine heraldic lion), Piazza della Signoria.The coat of arms of Florence (originally a white lily on a red background) inverted its colours after

    the bloody battle of Montaperti against Siena (4th September 1260).

  • Tornami alla Loggia, dove avevo condotto il Perseo,e me landavo finendo senza dinari e con altri accidenti,

    che la met di quegli arieno fatto sbigottire uno uomo armatodi diamanti. (Benvenuto Cellini, Vita, II, LXXXIX).

    Returning to the Loggia, where I had taken the Perseus,I was ending up without money and with other mishaps,

    half of which would have flabbergasted a man full of diamonds.(Benvenuto Cellini, Vita, II, LXXXIX).

    Monumento marmoreo a Benvenuto Cellini in una nicchia del palazzo degli Uffizi.

    Marble monument to Benvenuto Cellini in a niche in the wall of the Uffizi.

  • La tua voce tuonava come ardeva la tua fede. un fanatico, anzi un eretico,

    dissero a Roma. Ma era solo un truccoper far tornare dallesilio i Medici

    Your voice thundered as your faithwas impassioned. He is a fanatic, no a heretic

    they said in Rome. But it was only a trick to makethe Medici family return from their exile

    Lapide che commemora lesecuzione di Girolamo Savonarola, piazza della Signoria.

    Memorial tablet marking the execution of Girolamo Savonarola, Piazza della Signoria.

  • Mi avevano battezzato Fulmine; poi si sono accortiche rompevo troppo spesso in dirittura.

    Ora sto qui in piazza del Duomo: poche emozioni,ma in fondo non male

    They baptised me Thunderbolt; then they discoveredI trotted to the finishing post too often. Now I am here

    in Piazza del Duomo: there are few emotionsbut in the end its not so bad

    Carrozzella in piazza del Duomo.

    Horse drawn carriage in Piazza del Duomo.

  • Leggendario profilo! Per alcuni a scolpirlofu un armigero che lavor di pugnale

    mentre montava di guardia; per altri fu il giovaneche un giorno avrebbe partorito il David.

    Legendary profile! Some say it was a warriorwho used a dagger to sculpture him while standing

    on guard duty; for others it was a young manwho gave birth to David.

    Antico graffito di ignoto, a destra del portale di palazzo Vecchio.

    Old graffiti, by unknown hand, on the right of the door of Palazzo Vecchio.

  • Quante foto simili a questa furono scattatenellOttocento da posati signori con la barba?

    Per una volta usciamo dai nostri tempie proviamo a imitarli.

    How many similar photographs were takenby sedate gentlemen in the XIXth Century?

    Lets go back in time just for once and try to imitate them.

    Il Battistero e la facciata di Santa Maria del Fiore visti da piazza San Giovanni.

    The Battistero and the faade of Santa Maria del Fiore seen from Piazza San Giovanni.

  • A me Rucellai furono i venti propizi come la bianca vela di marmo attesta

    e prosperi i commerci. Per questo poteialla citt donare una bella facciata.

    For me the Rucellai were the auspicious winds as the white sail of marble testifies

    that made commerce thrive. For this reasonI could donate this beautiful faade to the town.

    Vela di marmo sulla facciata della basilica di Santa Maria Novella,progettata da Leon Battista Alberti e fatta costruire a proprie spese da Giovanni Rucellai.

    Marble sail on the faade of the Basilica of Santa Maria Novella, designed by Leon BattistaAlberti and constructed by Giovanni Rucellai at his own expense.

  • Non furono ordigni di guerra, antico palazzo,a sfigurarti: fu il vile gesto di gente

    indegnamente italiana.

    It was not the war bombs, oh, ancient palace,which disfigured you: it was the vile deeds

    of unworthy Italians.

    La facciata della sede dellAccademia dei Georgfili, in via Lambertesca, reca le cicatricidellattentato perpetrato dalla mafia contro lattigua galleria degli Uffizi (1993).

    Fondata nel 1753, lAccademia il pi antico istituto europeo di scienze agrarie.

    The faade of the Accademia dei Georgfili, in Via Lambertesca, bears the scarsof the Mafia attack against the neighbouring Uffizi Gallery (1993). Founded in 1753,

    the Accademia is the oldest European Institute of Agricultural Science.

  • Riposa, riposa, o Firenze,Ammantata in un bianco silenzio

    Sleep, sleep, dear Florencecloaked in your white silence

    Panorama dalla balaustra del piazzale Michelangelo.

    View from the balustrade of Piazzale Michelangelo.

  • Finito di stampare a Firenzepresso la tipografia Polistampa

    aprile 2006

  • DE

    TA

    IL

    S