Dalla Grande Depressione alla Grande Guerra

Click here to load reader

  • date post

    25-Dec-2014
  • Category

    Education

  • view

    193
  • download

    0

Embed Size (px)

description

 

Transcript of Dalla Grande Depressione alla Grande Guerra

  • 1. Indice La Grande Depressione (1873-1896) Le cause del conflitto e le alleanze Interventisti e neutralisti in Italia Una guerra dai caratteri nuovi Cronologia essenziale I numeri della guerra Teatri di guerra
  • 2. La Grande Depressione (1873-1896) Minori costi di produzione nei paesi doltreoceano e di trasporto delle merci in Europa Maggiore competitivit dei grani extraeuropei Crisi agraria Aumento della produttivit industriale Mancata crescita dei salari e conseguente bassa domanda Fine delle produzioni ferroviarie Sovrapproduzione Stagnazione degli investimenti Diminuzione dei prezzi Protezionismo Imperialismo Le cifre della Grande Depressione Emigrazione Ristrutturazione industriale CRISI
  • 3. Alcune cifre della Grande Depressione Andamento indicizzato dei prezzi (1900 = 100) Anno Francia Germania Italia Gran Bretagna 1870 133 89 104 129 98 123 137 1880 120 94 110 126 1885 99 89 100 101 1890 100 95 103 103 1895 85 89 92 tra il 1840 e il 1900 135 1875 Aumento della produttivit agricola 90 Ore necessarie a produrre 1 bushel di grano in USA Produzione di cereali nei principali paesi doltreoceano
  • 4. Una delle risposte alla crisi: limperialismo Le motivazioni della conquista del mondo da parte delle principali potenze: acquisizione di mercati di sbocco per le merci sfruttamento di materie prime e risorse conquista di posizioni strategiche e di prestigio internazionale attenuazione dei conflitti sociali interni
  • 5. Le cause del conflitto Scontro commerciale e coloniale Germania Inghilterra, Francia Intesa Cordiale Tra Inghilterra e Francia (1904) Espansionismo della Russia Disfacimento dellimpero ottomano Triplice Intesa tra Russia, Inghilterra e Francia (1907) Triplice Alleanza tra Germania, Austria e Italia (1882) Geografia dei conflitti Tensioni nazionalistiche Guerre balcaniche (1912 1913) Crisi Marocchine (1905 1911) Guerra Russo-giapponese (1904 1905) Mire austriache nei Balcani Guerra italo-turca (1911-1912) Geografia delle alleanze Assassinio a Sarajevo dellarciduca Ferdinando dAustria (28 giugno 1914) dinamica delle alleanze dopo lo scoppio della guerra
  • 6. Geografia di alcuni conflitti che precedono la Grande Guerra La guerra russo-giapponese 1904 -1905 La guerra italo-turca 1911 - 1912 Le guerre balcaniche 1912 - 1913
  • 7. Geografia delle alleanze alla vigilia della guerra Triplice Intesa Triplice Alleanza
  • 8. Dinamica delle alleanze dopo lo scoppio della guerra USA Giappone cronologia
  • 9. Interventisti e neutralisti in Italia Posizioni circa lintervento Maggiori esponenti Motivazioni Giolittiani Giolitti Preoccupazione per la tenuta della democrazia liberale in una situazione di guerra Socialisti Turati Tradizionale pacifismo e solidariet internazionale del proletariato Cattolici Neutralisti Schieramenti Benedetto XV Questioni morali e spirito umanitario Liberali di destra del governo Salandra, Sonnino, Vittorio Emanuele III Occasione di autoritarismo per mettere fine ai conflitti sociali Nazionalisti DAnnunzio, Prezzolini, Papini Volont di potenza, rigenerazione della nazione Irredentisti Battisti, Sauro, Chiesa Completare la liberazione dallAustria-Ungheria di terre considerate italiane Salvemini, Bissolati, Murri Completamento del Risorgimento ed occasione di riscatto popolare Labriola, Corridoni, Mussolini Creazione delle condizioni per una rivoluzione sociale Ansaldo, Fiat Rilancio economico, assorbimento disoccupazione, commesse statali Interventisti Interventisti democratici Sindacalisti e socialisti rivoluzionari Grandi gruppi industriali
  • 10. Una guerra dai caratteri nuovi nuove armi Coinvolgimento delle masse Annientamento del nemico come obiettivo finale Dirigibili Aerei Mitragliatrici Carri armati Gas Milioni di uomini mobilitati per combattere Lintera societ al servizio della guerra Lanciafiamme sommergibili Formazione di opinione pubblica con la propaganda Il teatro mondiale Il numero di vittime Lobiettivo non conquistare qualche territorio in pi, ma cancellare lavversario sul piano militare, politico e commerciale Una guerra che diventa ideologica: stati democrarici contro stati autoritari dimensioni
  • 11. Cronologia essenziale dinamiche
  • 12. Teatri di guerra: 1914 - 1917
  • 13. Teatri di guerra: 1918
  • 14. I numeri della guerra