Csi Insieme N°29

download Csi Insieme N°29

of 28

  • date post

    29-Jun-2015
  • Category

    Sports

  • view

    224
  • download

    4

Embed Size (px)

description

Titoli: Tifo violento: fermezza e dialogo in quattro punti - Buon compleanno CSI da Edolo gli auguri di atleti e dirigenti - A Malegno i piloti si preparano alla gara tricolore - Finale nervosa il torneo Top Junior è del Pisogne.

Transcript of Csi Insieme N°29

  • 1. 13 Maggio 2014 Tifo violento: fermezza e dialogo inquattropunti BuoncompleannoCSI da Edolo gliauguridegliatleti AMalegnoipiloti si preparano alla gara tricolore Finalenervosa iltorneoTopJunior delPisogne

2. 2 1 3 M A G G I O 2 0 1 4 Tifo violento: fermezza e dialogo nella ricetta in quattro punti FERMEZZA, DIALOGO, RESPONSABILITAE CULTURASPORTIVA onfacilecommentarequel- lo che accaduto allOlimpi- co sabato scorso. Quando si verificano fatti cos gravi, si scatenano fiumi di retorica e din- dignazione che per finiscono, di l a poco, nel dimenticatoio. Proviamo invece a esse- re lucidi e razionali, propo- nendounazionedisistema basatasu4cardini.1)Fer- mezza. Con i delinquenti verioccorrefermezza.Nes- sunrimpallodiresponsabi- lit,machiarezzaneiruolie nelle competenze. Mante- nerelordinepubblicoden- troefuoridaglistadispetta alle forze dellordine e so- prattutto alla politica, che deve fare in modo che il Paeseabbialeggiadegua- te alla situazione. Lo sport deve chiedere con forza allapoliticaleggichiare,in- cisive, attuabili, che impedi- scano ai delinquenti di entrare negli stadi. E se questo non avviene? Bi- sogna avere coraggio e fare quan- to a suo tempo fece Pancalli dopo lomicidio Raciti: fermare il calcio per farsi ascoltare dalla politica. Ancora meglio sarebbe nominare una sorta di commissario straordinario per lor- dine pubblico negli stadi, qualcuno che alloccorrenza possa prendere decisioni e provvedimenti immedia- ti e adeguati. 2) Dialogo. Le curve sono composte da una minima parte di delinquen- ti veri (fermezza assoluta con loro) N e da una massa di facinorosi con i quali cercare per i Rapporti con i tifo- si (non solamente in termini di sicu- rezza). Il dialogo (serio e costante) doverosoe utile.Ogni azione educa- tiva richiedere fatica. Anche questa. Per isolare i delinquenti veri bisogna anche dialogare seriamente e inten- samente con la parte pi sana delle curve per convincere gli altri a cam- biar modo di vivere lo stadio. Noi sia- moperildialogosempre.Nonacaso portiamo lo sport nelle carceri, tra i tossicodipendenti, in ogni ambiente di degrado o marginalit, proponen- do lo sport come strumento per dia- logare ed educare. Non farlo con le curve sarebbe incomprensibile. Dia- logo,per,comestrumentodiforzae non di debolezza. Dialogo con i non educati, leggi esemplari con i delin- quenti veri. 3) Responsabilit sociale. Per com- battere la parte malata del calcio bi- sogna anche far esplodere quella sana. Di buono nel calcio professio- nistico c molto di pi di quanto si possa pensare. arri- vato, per, il momento difare un salto di qualit. Daogniclublaresponsa- bilit sociale deve esse- re considerata una prio- rit trasversale e non un optional. Lo aveva intui- to nel 2010 la Uefa, con lart.35delRegolamento perleLicenzeperClube Fair Play Finanziario: in sintesileSocietchevor- rannoottenerelalicenza Uefa non solo dovranno essere in linea con il Fair Play finanziario, ma isti- tuire anche un Respon- sabile 4)Culturasportiva.Qual- cuno fa presente che il fenomeno degli hooligans nato in Inghilterra, uno dei Paesi con il pi altro tasso di cultura sportiva, stato debella- to con leggi esemplari e pene cer- te, non con convegni e conferenze. Vero. Siamo, per, convinti che il no- stro Paese viva un ritardo di cultura sportiva che va colmato, perch non colmarlononaiutaaritrovarelosport professionistico che tutti vorremmo. PrimaopoiilPaesedovrcapireche i valori dello sport non nascono o si trasmettono da soli, ma vanno inse- gnati, coltivati e custoditi. 3. 3 ASSOCIAZIONE Buon compleanno CSI da Edolo auguri da atleti e dirigenti IL CSI DAY ORGANIZZATO A EDOLO INSIEME A LIBERA stata latletica la protago- nista del giorno dedicato al 70 anniversario del Centro Sportivo Italiano che il Co- mitato di Vallecamonica ha voluto festeggiare a Edolo. La Coppa Ca- munia di podismo, insieme al calcio e allo sci, stata una delle prime at- tivit promosse in Vallecamonica dal CSIedancoraoggicoinvolgeungran numero di appassionati. Cos appro- fittando dellorganizzazione a Edolo di unaprovadelcircuitopodisticozo- nale stata allestita la festa in piaz- zaperlanniversariodiri-fondazione, comelohadefinitoilPresidenteClau- dioCeccon,dellassociazione.Adac- E coglieregliatletiei camminatoriiscrit- ti alla camminata della Polisportiva Edolese un cielo imbronciato ma senza pioggia, un semi miracolo perlappuntamen- topodisticoedole- sespessotormen- tatodalmaltempo. La corsa di Edo- lo caratterizza- ta,oltredalpercor- so suggestivo nei boschichecircon- dano il paese dellAlta Val- lecamonica, anche dalla particolare deno- minazione che richiama lasi- no, nomignolo affibbiato agli abitanti del paese. La Corsa degli asini ha visto al via oltre 160 partecipanti, tra questi una cinquantina sono stati i ragazzi impegnati nelle categorie gio- vanili che hanno corso allinter- no del campo sportivo edolese. Allarrivo si presentato perpri- moGiampaoloCrotti,portacolo- ri della Podistica Valle Adam, chehaprecedutoCristianBadini (AidoArtogne) e Claudio Fran- ceschetti (G.S. Ceto/Nadro). In campo femminile successo per Stefania Cotti Cottini (Aido Ar- togne) che ha preceduto Simo- na Pelamatti (C.G. Pisogne) e Paola Mazzucchelli (C.G. Piso- gne). Insieme ai podisti pi prepara- ti hanno gareggiato anche un buon numero di camminatori che hanno potuto gustarsi, con tranquillit sen- za laffanno agonistico, le bellezze del centro dellalta Vallecamonica. Per riuscire ad abbinare limpegno sportivo ai valori che il CSI intende trasmettere con la promozione dello sport gli animatori del Comitato ca- muno, allinterno del CSI day, han- no proposto la staffetta Nel cuore dello sport. Lo spunto partito da una riflessione che registra il preoc- cupante dilagare dellindividualismo nellasociet,individualismochepor- ta ad una disgregazione progressi- va dei valori sociali oltre che sportivi. Cos nata lidea di una staffetta che coinvolgessediversegenerazioni,di- versi tipi di atleti, maschi e femmine e differenti societ sportive in un gio- 4. 1 3 M A G G I O 2 0 1 4 4 co di squadra simbolico. Il tracciato stato ricavato, in gran parte allin- terno del centro storico di Edolo con due differenti punti per il cambio dei quattro staffettisti che componevano le squadre.Terminata quindi la fatica sui sentieri della camminata i podisti hanno indossato i pettorali apposita- mente predisposti per la staffetta e si sono gettati nella mischia. Dicianno- ve i quartetti impegnati nella spetta- colare kermesse che ha unito bam- bini ed adulti, maschi e femmine in un unico divertente ed appassiona- to momento di sport.Alla fine ci sono statianchedeivincitori;seguendoun particolare metodo di compensazio- ne dei tempi a staccare il miglior cro- no sono stati Martinazzoli Andrea, Re Luca, Bassi Walter e Pedersoli Gianfrancoseguitida,PedrottiFabio, EterovichFederica,ZucchiMassimo e Crotti Gianpaolo mentre sul terzo gradino del podio stato il quartetto femminile composto da Cotti Cottini Stefania,MazzucchelliPaola,Scanzi Ilaria e Delvecchio Lucia.Tra le parti- colaritinquestoeventolapartecipa- zione di una staffetta degli atleti del- la Polisportiva Disabili Valcamonica e dallassociazione Libera Valleca- monica composta da Castelli Sofia, Quetti Marco, Federici Matteo e Ga- 5. 5 ASSOCIAZIONE ioni Fernando che si classifica- ta al settimo posto. Libera Val- lecamonica stata partner del CSI nellorganizzazione del CSI day a Edolo preparando il pran- zo con i prodotti del commercio equo e solidale e delle terre con- fiscateallamafia.Nelpomeriggio lAssociazione ha promosso an- cheil convegnosultemaSporti- vamente liberi - Lo sport di oggi con uno sguardo al passato ed uno slancio verso il futuro coor- dinato da Claudio Lenzi Giorna- listasportivodellaGazzettadello Sport,alqualehannopartecipato LucillaAndreucci,ex-maratoneta della nazionale italiana e attual- mentecommentatriceperlaRAI, Pietro Albanese, Co-fondatore del CSI Valle Camonica, Consi- gliere Nazionale e Direttore Tec- nico Sportivo Regionale del CSI, e Walter Bassi, ex-atleta profes- sionistanatonelCSIedanimato- redelprogettoCorrinTimeper vivere la passione della corsa su percorsi naturalistici assistiti. Na- turalmentecstatospazioancheper le premiazioni della corsa e della pri- ma staffetta classificata con i quattro atleti che hanno ricevuto la maglietta stampata per loccasione con il logo Nel cuore lo sport. Le t-shirt colora- te sono servite per raccogliere fondi dadestinareadunprogettodisolida- riet internazionale del Csi di Valle- camonica. Il ricavato, circa 200 euro di offerte, sar inviato nella missione di Bukavu in Congo per sostenere le attivitsportivepromossenellescuo- le aperte dai missionari saveriani e dalle suore dorotee di Cemmo. In questi anni il CSI camuno ha invia- to in Congo materiale sportivo, rac- colto tra le societ sportive, i cane- stri del campo di pallacanestro della scuola e offerte in denaro che sono servite per la formazione degli alle- 6. 1 3 M A G G I O 2 0 1 4 6 natori e per finanziare la partecipa- zione delle squadre di questa scuola aicampionatistudenteschidibasket. Adesso il progetto dei missionari e delle suore quello di ampliare lof- ferta sportiva per i ragazzi al calcio e alla pallavolo, servono risorse e ma- teriale. Un momento di emozione si vissuto, allinterno della cerimonia di premiazione, quando il Panathlon Club Vallecamonica, da sempre at- tento a tutte le iniziative sportive che mettono al centro i giovani, lintegra- zione e il fair play sportivo ha deciso, inaccordoconlaPresidenzadelCSI Vallecamonica,dioffrireunriconosci- mentoadunapersonalitdelmondo dellatletica del CSI camuno. stato scelto latleta Adamo Romele, della societ sportiva AIDO Artogne, che daparecchidecennilanimadellat- leticanellasuasocietsiacomeatle- ta che come educatore e allenatore dei giovani. La motivazione con cui Adamo Romele stato premiato la seguente: Appassionato ed integro, responsabile, costante e costruttivo: questesono alcune delle caratterist