Csi Insieme N°18

download Csi Insieme N°18

of 24

  • date post

    12-Nov-2014
  • Category

    Sports

  • view

    277
  • download

    1

Embed Size (px)

description

 Titoli: Pi forza e sostegno al territorio e alle societ sportive - Tricicli gommati e titoli tricolori per la nuova stagione dello speed down - U.S.O. Angolo Terme doppietta casalinga - Altavalle sottacqua con i giochi del CSI Vallecamonica

Transcript of Csi Insieme N°18

 1. Pi forza e sostegno al territorio e alle societ sportive Tricicli gommati e titoli tricolori per lo speed down U.S.O. Angolo Terme doppietta casalinga Altavalle sottacqua con i giochi del CSI Vallecamonica 18 Febbraio 2014 2. ENTRO IL 2016 SARA RISCRITTO LO STATUTO DEL CSI Dal Consiglio Nazionale pi forza e sostegno al territorio e alle societ I l Consiglio nazionale del Centro Sportivo Italiano si riunito a Roma, sabato scorso, per la prima seduta del 2014. Perch parlarne? Perch giusto cos in un Paese dove c bisogno, a tutti i livelli, di istituzioni capaci di rendere conto ai cittadini di quello che fanno e che vivano come servizio il loro operare per il bene della comunit. Nel nostro piccolo, ci piace testimoniare di essere cos. La seduta di sabato scorso ha visto cinque ore di confronto costruttivo per affrontare varie tematiche della vita del Csi. In primo piano, ovviamente, lincontro di papa Francesco con tutte le societ sportive, in calendario il prossimo 7 giugno. Il Consiglio nazionale ha avuto il coraggio di credere in questo sogno, che ora diventa realt. Sono stati analizzati vari aspetti e problematiche organizzative e strategiche dellevento. Soprattutto si registrata una grande soddisfazione per la sensazione di mobilitazione e di entusiasmo che si registra in tutta Italia. Si poi discusso di attivit sportiva, soffermandosi in particolare sulle finali nazionali 2014 che coinvolgeranno pi di 12mila finalisti, provando a ragionare su come rendere questi appuntamenti sempre pi significativi dal punto di vista educativo. Stiamo mettendo mano alla carta costituzionale del Csi, pensando di riscrivere entro il 2016 lo Statuto per renderlo pi incisivo, moderno e funzionale alla vita delle societ sportive. In Consiglio nazionale stata portata una relazione sullo stato di avanzamento dei lavori di questo ambito strategico e delicato. stata, poi, presentata una relazione per documentare tutto quello che sino ad oggi stato fatto per dare forza e per stare vicini al territorio. Indubbiamente le azioni in questa direzione non sono state poche. Ma non vogliamo fermarci qui. Vogliamo rendere ancora pi significativo il sostegno, diretto e indiretto, al territorio e alle societ sportive, perch siamo convinti, anzi convintissimi, che la parte pi bella, pi preziosa e pi importante del Csi abiti l. Nel corso dei lavori di sabato si trovato il modo di fare il punto della situazione su vari ambiti, tra i quali welfare e promozione sociale (sempre 2 pi importante e strategico), la formazione (con la scuola permanente di formazione per dirigenti), linnovazione e tecnologia (dal tesseramento on line a vari servizi), attivit internazionale (la presenza del Csi nei Paesi in via di sviluppo), attivit per disabili (dalla nazionale amputati alle tantissime attivit sul territorio), limpiantistica sportiva (con lapertura del nuovo ufficio nazionale), lattivit giovanile (da sviluppare in ogni comitato), il progetto Promosud (per lo sviluppo associativo del Sud). Ora la palla passa alla Presidenza nazionale, chiamata a proseguire lo stato di avanzamento di varie progettualit in attesa della prossima seduta del Consiglio nazionale prevista per il mese di maggio. Nel frattempo i prossimi mesi saranno caratterizzati da vari laboratori di approfondimento (aperti a tutti i dirigenti associativi) su tematiche di grande attualit, come sport e welfare, attivit per disabili, un gruppo sportivo in ogni parrocchia, il ruolo del Csi nelle regioni. Ma il grande appuntamento per tutti resta quello del 7 giugno 2014, quando piazza San Pietro sar riempita dai colori delle divise, dallentusiasmo, dalla voglia di fare festa, dalla passione educativa di tutte le societ sportive di base per un incontro davvero unico con papa Francesco. Lattesa cresce giorno per giorno. Massimo Achini 18 FEBB R AI O 2014 3. PRIMA PAGINA 3 4. LATTIVITA DEL PANATHLON CLUB VALLECAMONICA Presidente e Consiglio confermati, a febbraio si parla di tiro con larco L La conviviale dello scorso mese di gennaio ha visto lAssemblea del Panathlon Club di Vallecamonica deliberare il bilancio 2013 e rinnovare la fiducia dei soci al Presidente Roberto Gheza e al Consiglio Direttivo uscente che, per acclamazione, stato confermato per un nuovo biennio. Nelle sale del Ristorante Due Magnolie il Presidente prima ha relazionato sullattivit del Club nel 2013, culminata con il Convegno di Novembre che ha ricordato i 25 anni di fondazione del Club, e quindi ha passato la parola al tesoriere Giacomo Ducoli che ha illustrato il bilancio del 2013. Come detto in precedenza lacclamazione dei soci presenti ha confermato la nomina a Presidente del dott. Roberto Gheza e dellintero Consiglio composto da Marco Ballardini, Dario Domenighini, Giuseppe Giovanelli, Angelo Martinoli, Giocondo Nezosi e Andrea Pizio. A questi si aggiunge di diritto Giacomo Ducoli quale past President del Panathlon Club Vallecamonica. La stessa Assemblea ha poi nominato anche tutti gli altri organismi del Club, cio il Collegio di Controllo amministrativo e il Collegio arbitrale. Da segnalare, nel corso della serata, le congratulazioni dei soci Panathlon allatleta della Polisportiva Disabili Valcamonica Santina Pertesana (socio del Panathlon di Vallecamonica) che si laureata Campionessa Italiana Indoor di Tiro con lArco a Bologna proprio nel mese di gennaio. La prima riunione del Consiglio sar dedicata alla programmazione 2014 anche se il Presidente ha gi tracciato una bozza di programma iniziando proprio con la Conviviale di Febbraio programmata per mercoled 19 p.v. alle ore 20,00 presso lAlbergo Ristorante Aprica di Boario Terme. Lo sport protagonista sar il Tiro con lArco con Santina Pertesana che presenter questa attivit sportiva insieme agli arcieri e ai tecnici della Societ Alabarde camune e al campione paralimpico Alberto Simonelli. Marco Filippi Pioppi 4 18 FEBB R AI O 2014 5. ASSOCIAZIONE LAPPUNTAMENTO E IN CALENDARIO VENERDI 21 MARZO Societ in assemblea a Breno per approvare il bilancio 2013 R ispettando le regole dello statuto dellAssociazione il Comitato CSI di Vallecamonica ha messo in moto la macchina organizzativa dellAssemblea ordinaria delle societ sportive che, ogni anno, sono chiamate ad approvare il bilancio del sodalizio sportivo. Cos, quaranta giorni prima dellappuntamento, il Presidente Claudio Ceccon ha spedito alle societ sportive, ai componenti della presidenza e del consiglio di comitato e alle presidenza regionale e nazionale, la lettera di convocazione dellassemblea. Ai sensi e per gli effetti degli artt. 77, 79 dello Statuto, convocata lAssemblea ordinaria del Comitato territoriale di Vallecamonica del Centro Sportivo Italiano: - in prima convocazione per il giorno 20 marzo 2014 alle ore 24.00 presso la Sede C.S.I. Vallecamonica a Plemo in via S. Martino 44 - in seconda convocazione per il giorno 21 marzo 2014 alle ore 20.00 presso Centro San Siro a Breno. .Il programma dellassemblea prevede la verifica dei poteri, affidata allapposita commissione, il rendiconto 2013 e la relazione sulla gestione economica, il piano e il programma predisposto per il 2014. Dopo le relazioni seguir il dibattito tra i delegati delle societ sportive, la presentazione e discussione di mozioni e documenti. Le societ sportive che intendono proporre argomenti da inserire allor- 5 dine del giorno, devono farne richiesta scritta al Comitato almeno cinque giorni prima della data di effettuazione dellAssemblea e cio entro il 16 marzo 2014. Allegato alla lettera stato inviato anche il modello per il conferimento di delega ad altra societ, consentita al massimo una delega per ogni societ. Presso la segreteria del comitato a Plemo sono depositati e a disposizione gli elenchi delle societ aventi diritto al voto. Nel corso dellassemblea di Breno saranno anche consegnati i discoboli doro che il CSI questanno ha assegnato, per la Vallecamonica, a Renato Picciolo e al Gruppo Sportivo Oratorio Breno. 6. VARATI REGOLAMENTO E CALENDARIO DELLO SPEED DOWN Tricicli gommati e titoli nazionali danno sprint allo speed down V enerd 14 nonostante i festeggiamenti di San Valentino una ventina di appassionati si sono ritrovati in sede CSI a Plemo per discutere e proporre il nuovo calendario stagionale dello speed down 2014 mentre per il regolamento sostanzialmente vengono mantenute le direttive storiche. Le gare saranno dieci di cui otto valide per il circuito provinciale e due per il Campionato nazionale assoluto CSI, vera novit stagionale. Per il campionato provinciale (allargato) si garegger ad Agnosine (solo skate ed affini), Cerveno, Torreglia (PD), Malegno, Bra (CN), Edolo, Lumezzane, Gussago con finale a settembre a Ceto con la possibilit di due scarti. Oltre a Bra (CN) valida anche come Gran Premio Nazionale speed down ci sar Lozio sempre in prova unica ma valida solo per le categorie dello Skate da discesa. Lentusiasmo che sembrava in calo invece si dimostrato in pieno fermento, anche se alcuni strascichi polemici della fine stagione scorsa non si sono del tutto assopiti. Si avr il debutto della nuova categoria di speciali tricicli con gomme posteriori poco aderenti in modo da permettere spettacolari derapate i Drift trike che sono in piena crescita in tutta Italia tanto che a Cerveno ne sono previsti unottantina. Per il resto confermate le categorie classiche con la speranza che ci sia un minimo di partecipazione tanto da permetterne una continuit storica. Questanno si anche sperimentato una collaborazione con lanalo- go campionato piemontese e quindi ci saranno