CSI Insieme 50

download CSI Insieme 50

of 15

  • date post

    06-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    219
  • download

    1

Embed Size (px)

description

Caro Gesù bambino - Il Natale degli sportivi a Darfo - Il vero pallone d'oro - I risultati di tennistavolo e bocce.

Transcript of CSI Insieme 50

  • Scoprilo pressotutte le filiali dellaBanca di Valle Camonica

    A noi giovani,da 15 a 25 anni,Banca di Valle Camonicariserva un serviziocompletamente gratis,e questo niente,se siamo concretamenteinteressati c unabellissima sorpresaper noi... imperdibile,anche perch non durerper sempre.

    Hei,hai sentito?

  • 2 3 D I C E M B R E 2 0 0 8

    1

    La riflessione proposta da don Battista agli operatori del CSI di Vallecamonica

    Caro Ges Bambinoti voglio visitare

    Caro Ges Bambino, ora che di nuovo nasci bambino sulla terra, ti voglio avvisare.

    Non nascere nella cristiana Europa. Ti metterebbero solo davanti alla tv riempiendoti di pop corn e merendine e ti educherebbero ad essere compe-titivo, uomo di potere e di successo, e a essere un lupo per altri bambi-ni semmai africani, latinoamericani o asiatici. Tu che sei lAgnello mite del servizio.

    Non nascere nel Nord Ame-rica.Ti insegnerebbero che sei superiore agli altri bambini, che il tempo de-naro, che tutto pu essere ridotto a business, anche la natura, che ogni uomo ha un prezzo e tutti possono essere comprati e corrotti e ti eserci-terebbero a sparare missili e a fare imbarghi che tolgono cibo e medici-ne ad altri bambini. Tu che sei il Prin-cipe della pace.

    Evita lAfricaTi capiterebbe di nascere con lAids e di morire di diarrea ancora neonato oppure di finire profugo in un paese non tuo per scappare a delle nuovi stragi degli innocenti. Tu che si il Si-gnore della vita.

    Evita lAmerica LatinaFiniresti bambino di strada oppure ti sfrutterebbero per tagliare canna da zucchero o raccogliere caff e ca-cao per i bambini del Nord del mon-

    do senza mai poter mangiare una sola tavoletta di cioccolato. Tu che sei il Signore del creato.

    Evita anche lAsiaTi metterebbero a padrone lavoran-do quattordici ore al giorno per tappe-ti oppure scarpe, palloni e giocattoli da regalare a Natale ai bambini del Nord del mondo e tu andresti scalzo e giocheresti a calcio con palloni di carta o pezza. Tu che sei il Padrone del mondo.

    Ma soprattutto non nascere di nuovo in PalestinaAlcuni ti metterebbero un fucile, altri una pietra in mano e ti insegnereb-

    bero a odiare i tuoi fratelli di stesso Padre: gli ebrei, i musulmani e i cri-stiani. Tu che ogni anno sei inviato dal Padre per darci il suo amore mi-sericordioso.

    Caro Bambino a pensarci bene, devi proprio rinascere in tutti questi posti ma non nei cuori dei bambini e dei Paesi piccoli e deboli, l ci stai gi, ma nei cuori dei Paesi grandi e potenti perch come hai fatto tu stes-so Dio potente che diventa bambino impotente, rinascano anchessi picco-li, innocenti e finalmente deboli.Buon Natale e buon anno.

    Domba

  • 2Tradizionale appuntamento prenatalizio nella sede di Plemo

    Scambio di augurie brindisi per il CSI camuno

    Prima di chiudere i battenti per una quindicina di giorni e go-dersi le festivit natalizie con la

    famiglia una trentina di operatori del Csi di Vallecamonica si sono ritro-vati nella sede di Plemo per il tradi-zionale scambio di auguri. Lappun-tamento prenatalizio stata anche loccasione per gli arbitri di pallavo-lo e calcio di riunirsi e analizzare la prima parte della stagione sportiva. Ai direttori di gara il Presidente Clau-dio Ceccon ha ricordato il loro ruolo fondamentale allinterno dellasso-ciazione e chiesto di condividere con maggiore convinzione il progetto del CSI. Chi non si sente pienamente convinto dellidea di sport promossa dalla nostra associazione deve dir-lo con chiarezza. Siamo tutti parte di un meccanismo complesso e tutti siamo importanti alla stessa maniera per farlo funzionare alla perfezione.

    Stessi concetti ribaditi agli operatori riuniti in sede prima del brindisi nata-lizio, il senso dellappartenenza deve essere il marchio che contraddistin-gue lazione dei numerosi animato-ri del Csi di Vallecamonica. Il saluto del Presidente stato preceduto dal-la riflessione di don Battista Dassa.

    Quindi via libera a panettone, pando-ro e spumante con laggiunta gradita di un dolce etnico offerto da un ar-bitro di calcio. Oltre ai brindisi anche un momento per scambiare quattro chiacchiere in tranquillit senza las-sillo dei comunicati, dellorganizzazit-ne di feste o gare e la vidimazione di tessere e, soprattutto, scambiarsi gli auguri. Finita la festa natalizia e in-vitati gli operatori del CSI ad essere presenti anche al Natale degli spor-tivi di Darfo la sede di Plemo sta-ta chiusa per riaprire gioved 8 gen-naio 2009.

  • 2 3 D I C E M B R E 2 0 0 8

    3

    Sabato 27 dicembre alle ore 16.30 tutti a Darfo per il Natale degli sportivi

    Gli oratori di Darfocon il CSI per il Natale

    Il CSI di Vallecamonica ha dato appuntamento sabato 27 dicem-bre alle 16,30 presso lOratorio di

    Darfo a tutti i suoi associati per vivere insieme al Gruppo Sportivo Oratorio Darfo il Natale degli sportivi 2008. E diventata tradizione per il CSI ca-muno trovarsi nel periodo natalizio per riflettere su alcuni temi importan-ti come la condivisione, la solidariet e lo stare insieme; ma anche rita-gliarsi un angolino tra i tanti impegni per scambiare quattro chiacchiere e brindare al nuovo anno. Dopo essersi ritrovati atleti, dirigenti e genitori dei vari gruppi sportivi par-teciperanno alla S. Messa celebra-ta alle ore 16,30 nella Chiesa Santa Maria di Darfo dal consulente eccle-siastico del CSI camuno don Batti-sta Dassa. Al termine della S. messa la manife-stazione uscir per le vie della cittadi-na termale con una fiaccolata che toc-cher alcuni degli oratori della zona. Partendo Darfo il serpentone del CSI visiter gli oratori di Montecchio, Bo-ario, Corna per ritornare al punto di partenza; la fiaccolata sar accom-pagnata da un gruppo di zampogna-ri che proporranno le tradizionali me-lodie natalizie. Scopo della passeggiata notturna per le vie della citt quello di far ve-dere i colori del CSI e sentire lentu-siasmo dei suoi ragazzi, creare spi-rito di appartenenza e di unione tra i partecipanti e, soprattutto, valorizza-zione il ruolo educativo degli oratori. A fare da filo conduttore alla fiacco-lata sar la storia delle quattro can-

    dele drammatizzata nelle soste agli oratori visitati dei partecipanti. Come segno di riconoscenza per lospitali-t il CSI doner ai quattro parroci il pallone che il CSI nazionale ha pre-sentato ad Assisi.Conclusa la sfilata i partecipanti si ritroveranno intorno alle ore 18.30 allinterno del teatro S. Filippo per la presentazione del progetto di so-lidariet sostenuto questanno dal CSI camuno.In particolare il Natale degli sporti-vi 2008 inviter le societ sportive a contribuire per la realizzazione di un campo di pallavolo e di pallaca-

    nestro nel nuovo centro di aggrega-zione giovanile della Missione di Mu-rayi (Burundi) dove sono impegnate le suore Dorotee di Cemmo. Al termine del momento di riflessione sar offerto ai partecipanti un rinfre-sco presso il bar delloratorio. Nellini-ziativa il CSI di Vallecamonica, oltre agli animatori del gruppo sportivo di Darfo, coinvolger anche lAmmini-strazione comunale sempre sensi-bile alle proposte sul territorio della nostra associazione. Anche in que-sta edizione del Natale degli spor-tivi il CSI di Vallecamonica inviter le proprie

  • 4Siate segno,siate luce

    Un messaggio agli sportivi del Consulente Nazionale Mons. Claudio Paganini

    La nascita di Ges inonda di luce la storia. Veniva nel mondo la luce vera - dice San Giovanni nel pro-

    logo al vangelo - eppure il mondo non lo ha ricono sciuto . Se questa la pre-messa, non stupisce affatto che gli sforzi di tanti uomini e sportivi di buona volont si infrangano contro la durezza di mol-ti cuori. Ma non questo ci che conta. Non lesito dellazione, ma la sua origine crea Natale. Non i comportamenti nefasti delluomo adulto, ma un figlio che viene alla luce crea Natale. Non gli e sempi me-diatici dello sport ne gativo ma i valori che lo sport racchiude negli infiniti esempi fe-riali dei campetti doratorio crea Natale. Il principio generativo di ogni cosa ri-trova significato e profe zia in questo pe-riodo natalizio. Lo stesso Natale diventa cos oc casione per ritrovare le origini ed il senso di quanto stiamo fa cendo. Sia nella vita familiare come lavorativa o sportiva. Del resto, il messaggio per il mondo sportivo molto semplice e chiaro: non importa quanta fa tica faremo o quale sar lesito; comunque sia, con la no-stra presenza, saremo segno di una speranza. Saremo luce per quanti van-no cercando risposte di vita. Mi com-muovo al pensiero di quanto pos sono incidere 100.000 allenatori, animatori, arbi tri, giudici e dirigenti del CSI in ben 13.000 societ sportive. E mi appas-siono nel chiedervi con forza in questo Santo Natale: Siate segno! Siate luce! Ai tanti che non lo hanno riconosciu-to voi potete donare, con una presenza di valore e disponibilit di tempo, quanto Ges stesso ha offerto agli uo mini: la vita! La vita era la luce degli uomini (Pro logo di Giovanni). Amo ricordare infine Papa

    Paolo VI, nel trentesi mo della scompar-sa, e particolarmente quanto dis se ai sacerdoti cappellani nel mondo spor-tivo: La vostra presenza... deve es-sere un segno, un richiamo, una luce; deve elevare e raggentilire, deve stabili-re fra terni contatti di amicizia cristiana fra gli atleti; deve facilitare lincontro sacra-mentale con Cristo salvatore; deve co-raggiosamente sostenere i valori uma-ni e cristiani in tutti i settori dellesercizio sportivo. In questo San to Natale, a voi tutti amici sportivi, laugurio pi caro per il bene compiuto attraverso il servizio al lo sport. Alle vostre famiglie il grazie com-mosso perch si donano ad altri figli orfani di educa tori. Ai giovani atleti, in un mondo ricolmo di stel le e segni artifi-ciali, lincoraggiamento a ricono scere la luce vera: Ges. Uno sportivo perfetto.

    Mons. Claudio Paganini

    Anania atleta di Dio: un lib