CSI Insieme 31 - 2012

download CSI Insieme 31 - 2012

of 24

  • date post

    24-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    221
  • download

    6

Embed Size (px)

description

Titoli: Il Niardo Volley campione nel volley e nel bigliardino - Santa Giulia: la corsa dei bambini - I podisti del CSI tra le Santele di Nadro - Titoli mondiali per gli atleti della Polisportiva Disabili.

Transcript of CSI Insieme 31 - 2012

  • C E N T R O S P O R T I V O I T A L I A N O

    ValleCamonicaIl Niardo Volleycampione nel volleye nel bigliardino

    Santa Giulia:la corsa dei bambini

    I podisti del CSItra le Santeledi Nadro

    Titoli mondialiper gli atletidella Polisportiva Disabili

    23 maggio 2012

  • www.olimpiacoppe.comolimpiacoppe@libero.it

    IndirizziCSI Vallecamonica - Via San Martino 4425040 Plemo di Esine (Bs)Telefono 0364.466161 - 0364.466376Fax 0364.360500Sede di Edolo 0364.71379E-mail: info@csivallecamonica.itPresidente CSI Vallecamonica Claudio CecconE-mail: ceccon.claudio@libero.itConsulente ecclesiastico don Battista DassaE-mail: francobattista@tele2.itDesignatori arbitraliCalcio: Menolfi Bortolo 3473441353Attivit Polisportiva: Pezzotti Gabriele 3381964197Pallavolo: Salvetti Cristian 3473448112

    Sito internet CSI Vallecamonica: www.sportgio.netSito ufficiale CSI Nazionale: www.csi-net.itSito ufficiale CSI Lombardia: www.csi.lombardia.it

    C E N T R O S P O R T I V O I T A L I A N O

    ValleCamonica

    Riferimenti per i versamentiUBI Banca di Valle Camonica Filiale di BrenoCodice IBAN per Bonifici: IT39F0324454160000000037006Banca di Credito Cooperativo di Brescia Filiale di Cividate CamunoCodice IBAN per Bonifici: IT86Q0869254350015000150300Conto Corrente Postale N 14023212Intestare tutti i pagamenti a:Centro Sportivo Italiano Comitato di Vallecamonica

    NON SOLO

    COPPE

    MA ANCHE

    TENDE

    DA SOLEN

    ON SOLO

    COPPE

    MA ANCHE

    TENDE

    DA SOLE

  • 2 3 M A G G I O 2 0 1 2

    3

    La scuola di pensiero per un nuovo modello di cultura sportiva

    Rigenerare la cultura sportiva valorizzando lassociazionismo cattolicoLa Scuola di Pensiero: Uno sport per luomo aperto allAs-

    soluto, promossa da don Mario Lu-sek, direttore dellUfficio Sport della Cei con la Sezione Chiesa e Sport del Pontificio Consiglio per i Laici e il Pontificio Consiglio della Cultura e sostenuta fortemente dal Csi, ha lobiettivo di rigenerare la cultura spor-tiva in Italia valorizzando la missione educativa dellassociazionismo spor-tivo cattolico. Un gruppo di 60 persone, tra cui diri-genti, allenatori, docenti universitari, sacerdoti e studenti, da tutta Italia e con un rigoroso calendario di incontri, si propone di riscrivere e di promuo-vere un nuovo modello educativo e di cultura sportiva da mettere a dispo-sizione dellassociazionismo sportivo italiano. Solo uno sport che rimette al centro il bene ultimo dellatleta, la sua dignit e la questione educativa, pu ridare credibilit al sistema spor-tivo e al calcio in particolare. Lobiet-tivo formare dirigenti ed allenatori, che stiano alla larga dalle seduzioni del doping, del denaro e della vitto-ria a tutti i costi. Educatori sportivi che siano anche persone umanamente e spiritual-mente mature, come chiede Papa Benedetto XVI, che sappiano disin-nescare, attraverso stili di vita posi-tivi, la cronica emergenza educativa che sta coinvolgendo in modo parti-colare le nuove generazioni. Proprio per questo, la Scuola di Pen-siero dedica il secondo anno di attivi-t a una serie di riflessioni sul tema: dalleducazione alla ricerca di Dio. Il

    primo appuntamento stato dedica-to allo sport come moderno Cortile dei Gentili, animato da due autore-voli esperti del Pontificio Consiglio della Cultura: monsignor Sanchez, sottosegretario e da P. Laurent Ma-zas, direttore Esecutivo del Cortile dei Gentili. Ogni parrocchia potrebbe aprire uno spazio sportivo che accoglie tutti, cre-denti e non credenti. Infatti, il Cortile dei Gentili era originariamente uno spazio dellantico tempio di Gerusa-lemme al quale tutti potevano acce-dere, indipendentemente dalla cul-tura, dalla lingua e dallorientamento religioso di appartenenza. Oggi, ci sono tanti giovani sportivi per i quali la religione una cosa estra-nea eppure non vogliono rimane-re semplicemente senza Dio. Infat-ti, molti di loro sono stanchi e forse nauseati dai tanti idoli che il sistema sportivo attuale ha posto loro davanti. Bisogna, allora, aiutare gli atleti ad in-

    contrare Dio non ai margini della loro vita sportiva ma dentro lesperienza sportiva. Gli atleti, di solito, non per-cepiscono pienamente i valori educa-tivi dello sport. Giocano perch piace loro giocare ma difficilmente si rendo-no conto dei perch: perch bello giocare, perch si sente lesigenza di competere, da dove nascono lansia di vincere e i bisogni profondi di Infi-nito, di felicit, di libert, di giustizia. In questo caso, lesperienza sporti-va, pu diventare una lettura e una risposta, in chiave umana e di fede. Come disse Giovanni Paolo II al Csi, lo sport deve: contribuire a rispon-dere a quelle domande profonde che pongono le nuove generazioni circa il senso della vita, il suo orientamento e la sua meta. Siamo convinti che, oggi, lo sport e lesperienza associa-tiva abbiano la forza per rimettere in gioco lumano e risvegliare quel de-siderio di vita e di Infinito che den-tro ogni persona.

  • 4Nel bigliardino del CSI camunovince il Niardo Volley

    Battuto in finale il Bar Dany, terzo il Gorzone e quarta la Polisportiva Cedegolo

    Doveva essere la stagione della definitiva consacrazione del bi-

    gliardino dopo un primo torneo speri-mentale e il campionato di lancio del-lo scorso anno ma cos non stato. Sono stati confermati i numeri e le so-ciet iscritte nella passata stagione ma il coinvolgimento degli oratorio, una delle premesse per diffondere queste nuova disciplina sportiva del CSI di Vallecamonica, non ha prodot-to risultati. Cos la via del campionato 2011/2012 si sono presentate anco-ra dieci formazioni, numero limitato rispetto ai tantissimi appassionati di questo sport da oratorio e alla pre-senza pressoch totale nelle struttu-re ricreative delle parrocchie camu-

    ne dei mini campi di calcio con gli omini rossi e blu. Al di l della con-siderazione sui numeri del torneo la stagione sportiva del bigliardino ap-pena conclusa ha mostrato progressi organizzativi, anche se qualche pic-cola mancanza delle societ sporti-ve va ancora limata, e un buon livel-lo tecnico raggiunto dalla formazioni impegnate. Per lappuntamento fi-nale della stagione la commissione tecnica ha scelto il Bar Dany di Sa-viore che gentilmente ha messo a disposizione i propri locali per i due incontri di finale. Sono stati due con-fronti molto equilibrati terminati con il minimo scarto che hanno fatto regi-strare delle sorprese. Innanzitutto la Polisportiva Cedegolo deve cedere il titolo conquistato lo scorso anno ed affrontare la finale di consolazione dopo aver impegnato a fondo il Bar Dany nei due incontri di semifinale.

  • 2 3 M A G G I O 2 0 1 2

    5

    A confrontarsi con i detentori del ti-tolo nella sfida per il terzo posto i ra-gazzi di Gorzone, delusi dopo aver terminato al secondo posto il cam-pionato per leliminazione della semi-finale per mano degli Amici di Niar-do. La finale di consolazione, chiusa con il punteggio di 4 a 4, ha premiato il Gorzone. Al termine di questo con-fronto spazio ai finalisti con i padro-

    ni di casa alla vigilia favoriti alla luce dei risultati ottenuti nella prima parte della stagione chiusa con ampio mar-gine di vantaggio, pi di trenta pun-ti, sulle altre tre formazioni. Ma i pro-nostici sono fatti per essere smentiti infatti a chiusura di un confronto mol-to serrato ed equilibrato i vecchiet-ti degli Amici di Niardo sono riusciti ad imporsi vincendo il titolo 2012. In

    attesa delle premiazioni del campio-nato 2011/2012, programmate per mercoled 6 giugno alle ore 20 du-rante la trasmissione televisiva Qui CSI in diretta su PiValliTV, i finali-sti hanno festeggiato come da tradi-zione per questa disciplina sportiva caratterizzata da un legame di ami-cizia che si creato tra gli atleti del Csi di Vallecamonica. Dopo questi due anni di esperienza per le formazioni camune c locca-sione di confrontarsi con altri comita-ti lombardi del CSI nel torneo regio-nale organizzato dalla Commissione Tecnica Provinciale Biliardino del CSI di Mantova in collaborazione con il Comitato Regionale Lombardo per domenica 3 giugno presso la sede del Comitato provinciale di Mantova. Le iscrizioni alla manifestazione do-vranno pervenire entro il 19 maggio 2012 al proprio comitato di apparte-nenza unitamente alla quota di iscri-zione che stabilita in 12,00 euro a coppia. Ogni squadra dovr essere composta da 2 giocatori, sia maschi che femmine. Saranno ammesse un massimo di 64 coppie che verranno suddivise in 8 gironi da 8 squadre. Le squadre si incontreranno tra di loro con formula allitaliana di sola anda-ta. Le prime quattro coppie classifi-cate di ogni girone accederanno alle fasi ad eliminazione diretta. Il pro-gramma della manifestazione preve-de alle ore 9.00 il ritrovo dei parteci-panti, alle ore 10 inizio gare e dopo la pausa pranzo la ripresa delle gare alle ore 14.00. C anche la possibi-lit per gli accompagnatori di visita-re le mostre Il fasto del potere Vin-cenzo Gonzaga (prezzo concordato 3 ) , la mostra Pixar a palazzo Te o di effettuare una passeggiata lungo i laghi che circondano la citt. Per ul-teriori informazioni Coppiardi Rober-to cell 349-5325236 robertocoppiar-di@yahoo.it

  • 6Il Niardo Volley sorpassail Malegno nellultima partitaLa formazione di Niardo vince il titolo camuno delle Open femminili

    Rispecchiati i valori espressi nel-la prima parte della stagione alle

    finale della categoria open femminile di pallavolo sono approdate la quat-tro formazioni migliori. Come gi avvenuto nella altre finali non sono per mancate le sorprese negli incontri decisivi per assegnare il titolo e definire i posti sul podio. Ad ospitare lappuntamento finale del-le open femminili ancora una volta la societ sportiva Unica Volley che, se possibile, ha fatto ancora meglio in termini di ospitalit della preceden-te apprezzatissima, da atlete e diri-genti, finale del CSI camuno disputa