CSI Insieme 12-2009

download CSI Insieme 12-2009

of 29

  • date post

    30-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    215
  • download

    0

Embed Size (px)

description

La società approvano il bilancio - La sintesi del dibattito dell'assemblea - Tennistavolo: il Gratacasolo passa in testa - Atletica CSI protagonista a Padova e Darfo.

Transcript of CSI Insieme 12-2009

  • Scoprilo pressotutte le filiali dellaBanca di Valle Camonica

    A noi giovani,da 15 a 25 anni,Banca di Valle Camonicariserva un serviziocompletamente gratis,e questo niente,se siamo concretamenteinteressati c unabellissima sorpresaper noi... imperdibile,anche perch non durerper sempre.

    Hei,hai sentito?

  • 2 4 M A R Z O 2 0 0 9

    1

    Venti le societ sportive presenti allassemblea ordinaria del CSI camuno

    Approvato il bilancioe dibattito sullattivit

    Approvazione del bilancio con-suntivo 2008 e un dibattito ap-profondito con diverse indicazio-

    ni preziose per migliorare la proposta del CSI per lattivit giovanile, questo in sintesi il contenuto dellassemblea ordinaria delle societ sportive del CSI di Vallecamonica. Riuniti nelle sede di Plemo una ventina di rappresen-tanti dei gruppi sportivi affiliati hanno dato vita ad un pomeriggio di confron-to serrato e costruttivo, apprezzato dal Presidente Claudio Ceccon che ha presieduto lincontro. In apertura la parte burocratica con lapprova-zione allunanimit dei conti dellas-sociazione; bilancio consuntivo che chiude nel 2008 con un piccolo avan-zo, frutto dei tagli operati dalla presi-denza su alcune uscite. In particolare rivisto il settore dellinformazione con il settimanale trasformato in mensile e, di conseguenza, con una riduzio-ne delle spese. Ma su questa scel-ta, ha sottolineato il Presidente, si prevede nella prossima stagione di ritornare allantico. Pur essendo in-ternet il mezzo informativo del futuro ci rendiamo conto che alcune socie-t sportive sono in difficolt ad avere tempestivamente e con puntualit le necessarie informazioni. Per questo motivo quindi nella prossima stagio-ne si torner al comunicato classico stampato ogni settimana e inviato ai responsabili dei gruppi sportivi, con forme compatibili al nostro bilancio ancora da stabilire. Approvati i con-ti lordine del giorno dellassemblea ha proposto gli interventi di tre settori del CSI di Vallecamonica. La respon-

    sabile della formazione, Sara Alberti, ha sottolineato limportanza delledu-cazione degli allenatori Se vogliamo aiutare i nostri ragazzi a crescere dal punto di vista fisico e della persona dobbiamo avere allenatori in grado di insegnare in maniera corretta. Per fare questo lunica strada quella del-la partecipazione ai corsi di formazio-ne. Sara ha poi chiesto di utilizza-re di pi le risorse umane, tra laltro molto preparate, del nostro Comita-to per le iniziative di formazione an-che se le societ sportive tendono a sottovalutare la qualit dei nostri ope-ratori preferendo educatori esterni e pi blasonati. Sullattivit sportiva stato fatto il punto da Giuseppe Mo-scardi, uno dei due responsabili in-sieme ad Ennio Pianta. I numeri pi o meno confermano quelli della pas-

    sata stagione i vari campionati stan-no affrontando ora le fasi finali. Tra le novit maggiori previste per la pros-sima stagione il girone di eccellenza nel campionato open a sette gioca-tori di calcio per liberare dagli assilli del calendario regionale e nazionale tutte le altre proposte del settore cal-cio. Partir nel corso dellestate il Gio-cathlon, circuito di giochi tradizionali da promuovere negli oratori; si tratta di 6/7 appuntamenti da svolgere nel periodo luglio/settembre in collabora-zione con le pro loco, le amministra-zioni comunali e le parrocchie del no-stro territorio. Il programma delle festa prevede il coinvolgimento di squadre in giochi come il tiro alla fune, la pal-la avvelenata, la corsa con i sacchi e un gioco jolly proposto dal pae-se che organizza la manifestazione.

  • 2Il Giocathlon sar definito nei par-ticolari in queste settimane e saran-no inviati inviti a partecipare a tutti i comuni e le parrocchie della Valle-camonica. Dettagliata e sorretta da numeri e grafici la relazione sullatti-vit giovanile presentata dal respon-sabile Tomaso Bottichio. Proposta nel segno della qualit organizzativa e della partecipazione. Nella prossi-ma stagione ci saranno alcuni detta-gli da rivedere: calendari, direzione degli incontri, giustizia sportiva, or-ganizzazione dei tornei. Per appor-tare queste modifiche ci baseremo sui suggerimenti delle societ spor-tive raccolti attraverso un questiona-rio che sar predisposto prima della fine della stagione. Bottichio ha chiesto uno sforzo per far conoscere a fondo la nostro propo-sta, uno degli strumenti saranno si-curamente le feste sul territorio che coinvolgono sempre un numero no-tevole di ragazzi e genitori. Altro pun-to delicato affrontato dalla relazione

    Le societ presentiGSO PiambornoNiardo VolleyAtletica Esine 77Polisportiva OssimoPolisportiva CividateseGSO BrenoPolisportiva GratacasoloPolisportiva EdolesePolisportiva O. PiancamunoU.S.O. Angolo TermeU.S. EdoloU.S. Tremonti VioneOratorio BiennoArcobaleno VolleyPolisportiva CedegoloAdamello VolleyArdor CognoCSI VallecamonicaPolisportiva GianicoAsc Capodiponte

    la figura dellarbitro con la propo-sta di formare un direttore di gara ufficiale per le categorie giovanili a met tra il dirigente arbitro e larbitro ufficiale del CSI.

  • 2 4 M A R Z O 2 0 0 9

    3

    Giuliano Ganassi (responsabile dellinformazione del Comitato CSI di Vallecamonica): bisogna

    decidere qual la cosa pi importan-te: i numeri dei partecipanti o la filo-sofia e i valori in cui crediamo? Ne-gli ultimi anni continuiamo a perdere adesioni soprattutto al campionato di calcio delle categorie giovanili, men-tre altri enti di promozione sportiva continuano a guadagnare. Dobbia-mo sicuramente porci delle doman-de, per valutare che tipo di proposta offrire alle ASD; vale la pena lottare per la nostra, cercando di migliorar-la dove possibile, oppure cambia-mo? Puntiamo sulla qualit oppure chiss? Ricordiamoci che soprat-tutto nel calcio, a partire dagli allie-vi in su, manca tanta formazione ed educazione.Walter (Presidente G.S.O Bienno): perdiamo i bambini nel momento peg-giore (inteso come migliore per far-li crescere con educazione e valori), cio nel periodo tra i 6 e i 12 anni. Lideale sarebbe ripristinare la figu-ra dellarbitro nelle categorie giova-nili, cos da favorire il ritorno delle so-ciet che si sono allontanate dal CSI per questo motivo, e di organizzare i raggruppamenti.Gigi Beretta (Presidente G.S.O. Bre-no): per la nostra societ sportiva i raggruppamenti sarebberoproblematici, soprattutto per la palla-volo: aumenterebbero i costi delle pa-lestre, visto che nella pallavolo i tempi non sono certi e le partite si potrebbe-ro protrarre a lungo; inoltre dovrem-mo chiedere un ulteriore sforzo alle

    persone che seguono le squadre. Il nostro Direttivo propone al CSI Val-lecamonica di organizzare un vero torneo polisportivo, in cui i bambini si possano cimentare in piu sport (cal-cio, minivolley, basket, palla tambu-rello, atletica mountain bike..).Gigi Festa (Presidente U.S. Edolo): favorevole a rinnovare lattivit nel polisportivo e quindi airaggruppamenti. Lideale sarebbe to-gliere gli arbitri alle categorie Open e metterli solo nelle categorie giovani-li. E giusto preoccuparsi dei numeri, ma non bisogna fasciarsi la testa: il CSI fa una proposta ottima e sta alle societ sportive scegliere se condi-viderla oppure no. Il CSI non deve diventare solo un ente prestatore di servizi. Rimarca il fatto che per al-cuni allenatori manca la formazio-

    ne dal punto di vista associativo. Fa notare che ci sono stati dei problemi con i calendari della categoria mista nella pallavolo, in quanto la squadra dellUS Edolo deve giocare fuori pra-ticamente tutte le partiteMoratti Alfredo (consigliere CSI Valle-camonica): concorda con Festa per quanto riguarda gli arbitri, che do-vrebbero essere destinati al settore giovanile prima che agli Open. Rile-va che a volte c troppo formalismo nella presa di determinate decisioni e che bisognerebbe un po correggere questo modo di fare. Bisogna incenti-vare la polisportivit e dare ai ragazzi la possibilit di giocare ad esempio, sia a calcio che a pallavolo (per que-sto si potrebbe decidere di disputare tutte le partite di calcio la domenica e di minivolley il sabato). Ricorda an-

    Questa la richiesta pi pressante emersa nel dibattito dellassemblea

    Ripristinare la figuradellarbitro nel polisportivo

  • 4che che larbitro per le categorie U8-U14 deve essere adatto a dirigere gli incontri dei bambini.Mariangela Moscardi (Presidente G.S.O Piamborno): ribadisce, come il presidente del G.S.O. Breno, la dif-ficolt per la propria societ nellor-ganizzazione dei raggruppamenti per la pallavolo, mentre favorevole per il calcio ed daccordo che bisogne-rebbe prediligere linvio dellarbitro per le categorie del polisportivo piuttosto che degli Open. Inoltre chiede la possibilit di orga-nizzare campionati allitaliana per il calcio, categorie dagli Allievi in su, cos da evitare eventuali risse che negli ultimi anni tendono a ripetersi durante le finali. Lidea del torneo po-lisportivo piace molto e spera venga organizzato. Chiede che nella pros-sima stagione sportiva, il Comitato CSI di Vallecamonica provi ad orga-nizzare un campionato misto di pal-lavolo U14.Il piano e programma predisposto per il 2009 viene approvato dallAs-semblea.

    Comunicazioni del Presidente

    Il CSI di Vallecamonica invita le so-ciet sportive ad aderire al progetto di solidariet Murayi, che riguarda la costruzione di un centro di aggrega-zione per i ragazzi e i bambini, pres-so una missione delle Suore Doro-tee di Cemmo in Africa.Il Luned santo, si terr la Pasqua dello Sportivo; il Csi di Vallecamoni-ca si unir alla comunit di Angone nel pellegrinaggio verso il Santuario dellAnnunciata.Il 13 Giugno si terr, presso il parco delle Terme di Boario, la festa per il 30 anniversario del nostro Comitato, con le premiazioni di tutti i campionati della stagione sportiva in corso.La prima settimana di giugno si terr

    la Giornata del volontariato, in cui ci troveremo, puliremo epittureremo la nostra sede.Il com