CSI Insieme 11-2009

download CSI Insieme 11-2009

of 34

  • date post

    23-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    219
  • download

    5

Embed Size (px)

description

Nuovo numero del CSI

Transcript of CSI Insieme 11-2009

  • Scoprilo pressotutte le filiali dellaBanca di Valle Camonica

    A noi giovani,da 15 a 25 anni,Banca di Valle Camonicariserva un serviziocompletamente gratis,e questo niente,se siamo concretamenteinteressati c unabellissima sorpresaper noi... imperdibile,anche perch non durerper sempre.

    Hei,hai sentito?

  • 1 7 M A R Z O 2 0 0 9

    1

    Lapprovazione del bilancio 2008 e lattivit sportiva allordine del giorno

    Sabato 21 marzolassemblea delle societ

    E in programma sabato 21 mar-zo alle ore 15,30 nella sede di Plemo lAssemblea ordinaria

    delle societ sportive del CSI di Val-lecamonica. A presiedere lincontro sar il presidente del comitato ca-muno Claudio Cecconche inviter i rappresentanti dei gruppi sportivi a discutere e deliberare sulseguente Ordine del Giorno:Verifica dei poteri;Insediamento degli organismi as-sembleari; Rendiconto 2008 e relazione sulla gestione;Piano e programma predisposto per il 2009;Dibattito;Presentazione e votazione di docu-menti, mozioni;Varie ed eventuali.Partecipano allassemblea con dirit-to di voto le societ sportive affiliate al comitato alla data di convocazio-ne della stessa che risulti in regola con il pagamento delle quote discri-zione per lanno in corso e non risul-ti colpita da sanzioni in corso di ese-cuzione (art. 76). Il computo delle societ affiliate si ef-fettua sui dati del tesseramento della stagione sportiva. 2007/2008. Ogni societ sportiva ha diritto a 1 voto e interviene allassemblea nella per-sona del suo legale rappresentan-te: presidente, vicepresidente o, in caso di impedimento di costoro, un altro membro del proprio consiglio direttivo.Ogni societ sportiva pu, inoltre, in-tervenire e votare in assemblea me-

    diante il conferimento di delega scritta ad altra societ sportiva, per il Comi-tato CSI di Vallecamonica possibi-le presentare una sola delega scrit-ta per ogni societ sportiva.Le societ sportive affiliate nella.s. 2007/2008 possono partecipare allassemblea a condizione che ab-biano effettuato il rinnovo ammini-strativo delliscrizione al CSI per la.s. 2008/2009 entro le ore 20,00 del gior-no antecedente quello fissato per la prima convocazione.Partecipano allassemblea senza di-ritto di voto: il presidente del comi-tato, i vicepresidenti dei comitato, i componenti la presidenza e il consi-glio del comitato e i revisori dei con-ti del comitato.Lassemblea validamente costi-

    tuita in prima convocazione con la presenza della met pi uno delle societ sportive aventi diritto, in se-conda convocazione qualunque sia il numero delle societ sportive inter-venute direttamente o rappresenta-te per delega.Contestualmente alla convocazione dellassemblea, il consiglio o (per de-lega conferita alla stessa) la presiden-za nomina la commissione per i poteri e le garanzie: composta da 3 tesserati che non devono essere componenti della presidenza, del consiglio o dei revisori dei conti del comitato. La commissione per i poteri e le ga-ranzie effettua la verifica dei poteri e sovraintende a tutte le operazioni di voto da svolgersi nel corso dellas-semblea.Lassemblea delibera su ogni punto posto allordine del giorno con la mag-gioranza dei voti accreditati.Entro 10 giorni dalla celebrazione dellassemblea, il presidente depo-sita presso la segreteria del comita-to il verbale e tutti gli altri atti relativi allassemblea stessa e ne invia co-pia, unitamente ai bilanci approvati, alla presidenza nazionale e al comi-tato regionale. Qualora lordine del giorno preveda lintegrazione degli organi del comitato o in caso di svol-gimento dellassemblea in sessione straordinaria per il rinnovo o la prima costituzione di tutti gli organi, si appli-ca, per quanto concerne la presen-tazione delle candidature e lo svol-gimento delle operazioni elettorali, il Regolamento predisposto per le as-semblee elettive.

  • 2Iniziativa promossa da Casello 11 in collaborazione con il Comune di Costa Volpino

    Le famiglie raccontanolaboratori per i genitori

    Dopo aver avviato il Progetto Aggancio, con alcuni spazi di ascolto rivolti a giovani e ado-

    lescenti consumatori occasionali di sostanze stupefacenti ed ai loro fa-migliari e partners, nei territori della Vallecamonica, Brescia e Cremona, lAssociazione Casello 11 ha dato vita ad unaltra interessante iniziativa di carattere sociale. In collaborazione con lamministra-

    zione comunale di Costa Volpino ha infatti preso il via venerd 13 marzo il Progetto Le famiglie raccontano, finanziato con i fondi della Legge re-gionale 23/99 e Legge 01/08 bando 2008 della Regione Lombardia. Il progetto, che ha come tema Impa-rare: di chi sono le difficolt? Il bambi-no tra casa e scuola, consiste nellor-ganizzazione di alcuni laboratori rivolti principalmente ai genitori e a chi fos-

    se interessato alle tematiche delledu-cazione. Gli incontri, in programma nellau-ditorium della biblioteca comunale di Costa Volpino alle ore 20, sono condotti dalla dottoressa Ivana Ami-ghetti e dalleducatrice Tania Vezzoli. Dopo la prima serata il corso, com-pletamente gratuito, prosegue vener-d 20 e 27 marzo per concludersi ve-nerd 3 aprile.

    Marzo ricco di soddisfazioni per il sodalizio sportivo camuno

    Polisportiva disabili: i risultati

    Dopo il successo ottenuto con il cam-pionato camuno di sci nordico, dove oltre allorganizzazione la Polisporti-va Disabili Valcamonica ha visto im-pegnati una decina dei propri atleti, il mese di marzo ha riservato altre gran-di soddisfazioni al sodalizio sportivo. Pamela Novaglio si infatti classifi-cata al 3 posto nelle gare delle fi-nali di Coppa del Mondo di Biathlon che sono in svolgimento a Vancou-ver (Canada). Su queste stesse piste il prossimo anno si svolgeranno le Paralimpiadi, c quindi grande speranza di veder conquistare una medaglia olimpica dalla portacolori della Polisportiva Di-sabili che si gi qualificata per lap-puntamento olimpico.Ad Abano Terme (PD) invece Giu-seppe Romele ha conquistato i tito-li di Campione Italiano di nuoto nel-

    la specialit dei 50 e 100 metri stile libero; in questultima gara il nuota-tore camuno ha stabilito con 130 il nuovo record italiano della catego-

    ria S06. Grandi risultati che premia-no la tenacia degli Atleti ma anche la passione e limpegno di tutta la So-ciet sportiva.

  • 1 7 M A R Z O 2 0 0 9

    3

    Il punto settimanale di Massimo Achini, Presidente nazionale del CSI

    Quattro stagionilunico doping che vogliamo

    Dedicare questo spazio al commen-to di temi dattualit sempre una buona cosa. Ma la settimana in fon-

    do ha offerto solo due notizie. La prima ha a che fare con il campo e riguarda il ko subito dalle squadre italiane in Cham-pions League da parte delle rivali inglesi. La seconda ha a che fare con la tristez-za e riguarda ancora una volta il doping. Sullarresto del ciclista Da Ros, per il suo presunto coinvolgimento in un traffico di sostanze proibite nelle palestre, avrei tanto da dire, ma meglio aspettare che lindagine dei Nas concluda il suo corso. Come stare, allora, su un tema di attuali-t? Un bellassist me lha regalato laltra sera lallenatore di una squadra dora-torio, raccontandomi un caso di do-ping quattro stagioni, dove ad alterare il risultato di una partita stata una bel-la pizza di quella specialit. La vicenda, facile da sintetizzare, riguarda Giovanni, calciatore in erba dalle indubbie qualit tecniche, uno di quelli che, se vuole, in grado di fare partita da solo. Purtrop-po un ragazzo difficile, con alle spal-le una situazione familiare a dir poco problematica, che si riflette in campo. In allenamento presuntuoso, arrogan-te, come accade a chi sa di essere il mi-gliore e pensa di potere fare quello che vuole. Ed ecco subentrare il doping. La scorsa settimana Giovanni, al termine dellallenamento, sfoggiando la soli-ta arroganza litigata pesantemente con un compagno. Il Mister lo convoca e gli dice apertamente che star in panchina. Giovanni reagisce replicando che in pan-china non ci star mai. Butta la borsa a terra e se ne va. La sorpresa arriva alla domenica. Giovanni arriva al campo,

    siede regolarmente in panchina, inco-raggia i suoi compagni per tutto il tem-po. Entra a un quarto dora dalla fine e realizza due gol da incorniciare. Tutti si chiedono cosa sia successo, perch un Giovanni cos umile e sereno non si era mai visto. Poi si apprende che a cam-biarlo, quindi a cambiare il destino della partita, stata una bella pizza. Di fron-te ad una birra e una quattro stagioni il mister riuscito a fargli capire che lui e i suoi compagni gli vogliono bene, per

    davvero. Cosa gli abbia detto di preciso non si sa, solo chi si trovato a parla-re a quattrocchi con un ragazzo difficile pu immaginarlo. Ci che certo che quel-la pizza ha cambiato Giovanni. Evidentemente nel suo condimento cera una sostanza galvanizzante rara ma non proibita. Si chiama attenzione, amo-re. Non diciamolo ai Nas, ma sembra sia un tipo di doping molto diffuso nelle no-stre societ sportive.

  • 4Sono 37 gli atleti della Vallecamonica qualificati per la categoria dei Runners

    Vanno forte gli scitori camuni al Gran Premio Nazionale

    Prima giornata di gare per i seicento sciatori che da questa mattina fino a domenica 15 marzo saranno in pista ad Alleghe (BL) per lundicesimo Gran Pre-

    mio nazionale di sci alpino organizzato dal Centro spor-tivo italiano (Csi). Apripista deccezione di queste finali 2009, stato lampezzano Kristian Ghedina - due volte vicecampione del mondo di sci alpino (1991, 1996), vin-citore di 13 tappe di Coppa del Mondo, e nel 2006 pas-sato allautomobilismo.Il campione ampezzano, dopo aver salutato e incoraggia-to i numerosi finalisti giunti in Veneto da ogni parte dIta-lia, e dopo aver simpaticamente consegnato i pettorali ai pi piccoli partecipanti in gara (4 bambini di otto anni increduli e assai soddisfati dalla bella sorpresa) questa mattina ha fatto da apripista alle final