CSI Insieme 03-2009

of 20/20
  • date post

    08-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    217
  • download

    1

Embed Size (px)

description

Nello sport chi ha fede ha una marcia in più - Un arbitro salva la partita - La festa Polisportiva a Breno - Investiamo in umanità

Transcript of CSI Insieme 03-2009

  • Scoprilo pressotutte le filiali dellaBanca di Valle Camonica

    A noi giovani,da 15 a 25 anni,Banca di Valle Camonicariserva un serviziocompletamente gratis,e questo niente,se siamo concretamenteinteressati c unabellissima sorpresaper noi... imperdibile,anche perch non durerper sempre.

    Hei,hai sentito?

  • 1 4 O T T O B R E 2 0 0 9

    1

    Lasciamoli giocare senza volerli specializzare subito

    Non decidiamo noilo sport per i nostri figli

    A quale sport iscriverli? La risposta facile: a quello che piace a loro. E senza paura di sbaglia

    re e di perdere un futuro campione: noi, bambini o adulti, scegliamo ci che ci interessa e ci diverte, e nello sport nulla pi divertente che vincere perch giochiamo meglio degli altri. In ogni caso, sarebbe meglio farne provare pi di uno, in modo possano scoprire quello per il quale hanno migliori attitudini, o anche solo sviluppare e allenare tutte le parti del corpo. Facendo per attenzione a non sovraccaricarli di impegni e di fatica, perch i giovani, quando si stancano troppo e si stufano, li abbandonano tutti.

    Le cauteleIl discorso sulle cautele, invece, sarebbe molto pi lungo. Innanzitutto, non decidiamo noi lo sport per i nostri figli. Sceglieremmo solo noi, e prima lo sport che ci piace di pi perch ci ha divertito o abbiamo solo sognato, promette guadagni da sogno o fa tanto chic. Non pensiamo di avere, e solo noi, il talento puro da portare nella societ importante che fabbrica i campioni. I possibili campioni sono pochi, tanto che, per esempio nel calcio, lo sport che regala pi illusioni, ai livelli pi alti arriva neppure uno su oltre trentamila. Non sopravvalutiamoli n aspettiamoci traguardi impossibili, perch la realt impietosa: i giovani devono misurarsi dove possono anche vincere, perch linsicurezza che si genera nei perdenti un peso di cui difficile liberarsi. E se nostro figlio

    uno dei trentamila, non rischiamo di perdere tempo utile per abituarlo allo sport degli adulti? Lasciamolo giocare com giusto fare con tutti i bambini senza volerlo specializzare subito, e se un talento se ne accorgeranno tutti. Stiamo attenti a chi ci dice con troppa facilit che lo far diventare un campione. Chi sinteressa di giovani, per affetto e per amore del proprio lavoro sogna di vederli campioni e vorrebbe vincere ogni partita e portarli anche dove impossibile, ma lo fa a loro spese. E stiamo attenti anche a chi vorrebbe mettere lo sport davanti a tutto.

    Ricordo un personaggio molto noto di una grossa societ sportiva che mi diceva: Non pretenda che vadano a scuola, perch ho conosciuto tanti buoni studenti che hanno fallito nello sport. Non si pu pensare alle gambe e ignorare la testa, altrimenti avremo solo un mezzo sportivo che non user neppure le gambe come potrebbe. A questo punto, il discorso si farebbe troppo lungo; vi rimando al sito www.Nuovosportgiovani.it dove, cliccando su Il Progetto, scoprirete la filosofia che permette di trovare molte risposte.

  • 2Lo sport uno degli strumenti e degli stimoli pi potenti per la formazione della persona, ma pu essere educativo o diseducativo secondo com inteso e proposto dallistruttore, dalle societ, dallambiente e dalla famiglia.

    Gli scopi Facciamo un breve accenno ad alcuni scopi. Quelli fondamentali sono la scoperta e lanalisi dei fattori che intervengono sullo sviluppo dei giovani che fanno sport, e la proposta di un metodo in grado di formare uno sportivo capace di esprimere tutte le proprie potenzialit. in pratica, lo sportivo possibile, e non quello che sogniamo noi. Non cinteressa, quindi, che vincano la gara di oggi, anche perch possiamo usare trucchi e slealt che impediscono di imparare per vincere quando conter, e li convincono che quelli sono i modi della vita adulta. Ci inte

    ressa formare ladulto che sa amministrarsi dentro e fuori lo sport e conosce e rispetta regole e doveri, e che coraggioso per giocarsela sempre tutta, responsabile, disposto a mettersi al servizio dellinteresse comune e capace di continuare a evolvere e raggiungere i traguardi che sono nelle sue possibilit. Parleremo di una cultura adeguata a tutti i livelli dello sport che ci permetta di ottenere uno sportivo pi completo, ma anche di rendere estranea la violenza, di ottenere lo sviluppo possibile del giovane con disabilit, di recuperare ragazzi difficili o a rischio e, non ultimo, di trasformare il genitore in una presenza utile e in uno stimolo produttivo.

    Strumenti e metodi Che cosa serve? Innanzitutto, un insegnamento che consideri e rispetti il momento di sviluppo, le potenzialit, le motivazioni e le capacit dellallie

    vo, perch le richieste uguali per tutti raggiungono le qualit comuni e generiche, ma non quelle del singolo, e in particolare del talento. Ognuno ha qualit, dotazione, motivazioni e mezzi personali da scoprire e trattare in momenti precisi dello sviluppo e in maniera specifica e individuale che, con un contatto troppo precoce o tardivo, oppure incompleto o maldestro, rischiano di non essere scoperti o di andare incontro a esiti non compatibili con uno sviluppo corretto. Servono interventi e metodi per allenare e sviluppare lintelligenza, perch quelli ancora attuali raggiungono lapprendimento, ma non la critica, la creazione e lingegno, che ne sono i livelli pi elevati. In sintesi, abbiamo progettato un modello educativo che agisce allo stesso tempo sulle qualit fisiche e tecniche e sullo sviluppo della personalit e del carattere, trasmette allallievo tutti i tratti che fanno delleducatore una figura adulta, si adegua, per livello e contenuti, alle qualit del singolo allievo e ricerca e sviluppa tutto ci che in ognuno solo potenziale, in modo da portarlo allo sviluppo possibile. il passaggio dal lavorare sullatleta al lavorare con latleta, e il metodo lo sviluppo del fisico, della tecnica, della personalit e del carattere, fino a portarlo a raggiungere lautonomia della persona. Tutto questo presuppone il passaggio da metodi di formazione, insegnamento e conduzione adatti a formare un puro esecutore da portare sempre per mano a uno che ha come obiettivo lo sportivo autonomo, responsabile, disponibile a imparare, evolvere e collaborare con contributi personali, che pensa, crea e si amministra da solo. Sembra difficile, ma per essere efficaci basta evitare gli errori.

    Vincenzo Prunelli

  • 1 4 O T T O B R E 2 0 0 9

    3

    Intervista a Monsignor Claudio Paganini in visita allOratorio di Breno

    Chi ha fede ha una marcia in pi anche nello sport

    Ospite deccezione alloratorio di Breno in occasione dellini

    zio dellattivit oratoriana; Monsignor Claudio Paganini ha partecipato alla Santa Messa e visitato la splendida struttura sportiva delloratorio brenese da poco inaugurata. Nel corso della visita il consulente ecclesiastico nazionale del CSI stato intervistato da Alfredo Moratti, consigliere di Comitato del Csi camuno.Qual il ruolo dello sport nelledu-cazione e nelleducazione alla fede?Vedendo limpianto nuovo di Breno ma pi in generale in Vallecamonica e nella provincia bresciana c una ricchezza di impianti, di strutture, di gruppi sportivi e di educatori che veramente unica in Italia e va detto ai bresciani perch noi non comprendiamo fino in fondo limportanza di quanto seminato in questa attivit. Dire che lo sport una ricchezza per educare alla fede verissimo, oggi leducatore sportivo riesce a stare con un ragazzo parecchio tempo e a provare sul campo con piccoli gesti concreti come lavere fede da una marcia in pi. Se credi in qualcosa lotti, ti alleni, ti sacrifichi, rinunci perch credi in quellobbiettivo, credi nella vittoria, credi nel gruppo, credi nella societ sportiva, quindi nei tuoi amici che giocano con te, credere vuol dire che ti abbandoni e che hai veramente fede. La fede non soltanto ci che pratichi nella chiesa ma quello che uno nella vita concreta incarna stando in mezzo agli altri; la coerenza, la testimonianza, il voler bene al prossimo,

    agli altri e a se stesso.Lallenatore non solo un maestro di sport ma in qualche modo deve essere un maestro di vita.A tutto campo, chi educa non soltanto un tecnico che conosce gli schemi di giuoco o come allenare un pezzo di corpo ad essere pi forte o pi robusto chi educa nel mondo dello sport colui che insegna anche a fere squadra, quindi a essere comunit, quindi a essere societ. Oltre al lavoro comune, al bene comune chi educa cresce anche la singola persona affinch quelluomo sia veramente uomo sportivo e pure credente e chi educa fa capire che se sei egoista, se sei antipatico non giochi con gli altri e chi educa da alla persona la dimensione della pazienza del crescere; come un contadino ci vuole tempo per maturare, per essere pronti alle gare, pazienza e stare in panchina, rabbia e giocare nel campo con determinazione. In fondo un vero allenatore colui che esperto in umanit, in vita e valori, esperto nelluomo e nella vera fede

    che lui testimonia.Frequentando i grandi personag-gi dello sport come cogli in loro la presenza e il ruolo della fede.Pi volte ripeto la frase che Roberto Baggio, buddista, diceva Chi ha fede ha una marcia in pi e supera le difficolt perch credendo in qualche cosa non si arrende agli infortuni, ai rapporti difficili con gli altri ma da del suo meglio, non sei un uomo finito ma hai sempre la speranza di qualcosa di nuovo, di ripartire. Mazzone diceva che chi va in campo deve avere fede perch altrimenti quando esce un uomo impoverito. Da Kak a Legrotaglie a Lucio sono atleti che testimoniano la loro fede in Cristo, un impegno in pi; oggi voglio dire ai ragazzi giovani, abbiate fede, credete in ci che fate, lottate per le cose in cui credete e questo un messaggio che vale sempre per un buon cristiano, per un buon sportivo, per uno che in questo mondo lotta per una societ migliore, per rendere tutto quanto a misura duomo. Pi che mai aver fede una ricchezza per tutti.

  • 4Sport in oratorio Un bene per la comunit

    Agli sportivi, uomini concreti e co raggiosi, a chi ha il compito di stare nei campi da gioco, servendo lo sport ed i ragazzi che lo praticano con la testimonianza dei piccoli gesti quotidiani. A loro dedicato Sport in Oratorio il primo dei 4 testi che il Csi ha progettato nellambito della campagna Sport e diocesi. A Milano a presentare il volumetto stato lautore, Mons. Claudio Pa-ganini, consulente ecclesiastico del CSI. Chiesa e sport un binomio di valori dalla difficile declinazione ha spiegato don Claudio introdu-cendo il testo - Da un lato c chi ritiene la Chiesa esperienza destinata ai puri, fatta solo di preghiera e spiritualit. Dallaltro, chi pratica lo sport o lo promuove negando la centralit della persona, esasperando il valore dei risultati, il business, il doping, minimizzando e nascondendo la valenza educativa dello sport. Le due fazioni, ad un primo sguardo, paiono tifoserie sportive contrap-poste che parteggiano acriticamente per la propria parte, incapaci di con-frontarsi sui valori in gioco e di ricercare i punti comuni che richiedono uno sforzo sinergico. Nasce spontanea la domanda se almeno le comunit cristiane riescono a promuovere uno sport a misura duomo nelle strutture parrocchiali e nei molti oratori che gestiscono direttamente Ecco allora il perch di questa collana che intende rispondere a doman-de del tipo: Come affrontato questo problema pastorale ed educativo? La scelta educativa pu diventare punto di confronto e dincontro tra Chiesa e Sport?

    La riunione di programmazione della nuova attivit luned 19 ottobre

    Gli oratori protagonistidel campionato di bigliardino

    Il Csi di Vallecamonica ha fissato tra gli obbiettivi principali della nuova stagione sportiva il coin

    volgimento degli oratori e delle parrocchie in alcune iniziative. La collaborazione frutto degli incontri con i sacerdoti delle 4 zone pastorali della Valle Camonica svoltisi nei mesi scorsi; lintenzione del CSI Camuno quella di promuovere azioni sinergiche con le parrocchie e gli oratori al fine di coinvolgere i ragazzi, adolescenti e giovani (in particolare) in positive esperienze ludiche sportive. Il primo progetto a prendere il via sar LOratorio Cup con la proposta di un campionato di biliardino riservato agli Oratori. Il Comitato territoriale CSI di Vallecamonica intende attuare, con la collaborazione di Oratori e parrocchie, questa proposta a partire dal mese di novembre; per verificarne la fattibilit del progetto stato programmato un incontro che si svolger luned 19 ottobre alle ore 20.30 presso la sede del CSI a Plemo.Il campionato di bigliardino sar organizzato al raggiungimento di quattro Oratori/Parrocchie; ogni Oratorio pu iscrivere un massimo di 8 giocatori per squadra e quindi con la possibilit di iscrivere pi squadre. Al campionato potr essere strutturato per categorie, in base alle esigenze degli oratori stessi. Stabilito anche un premio finale: allOratorio primo classificato il CSI consegner un biliardino, un trofeo e medaglie per tutti i giocatori, al secondo e al terzo invece una coppa e le medaglie per

    tutti i giocatori. Per promuovere questa attivit non prevista alcuna quota discrizione per le squadre, ma solo il tesseramento al CSI dei singoli giocatori secondo le procedure di tesseramento e quote di adesione previste per lattivit sportiva del CSI.Il regolamento e le altre modalit di

    svolgimento del torneo saranno definite durante la riunione programmata. Gli interessati possono contattare la segreteria del CSI per ricevere ulteriori informazioni e/o proporre suggerimenti ed idee anche inerenti nuove iniziative che coinvolgano gli Oratori della Vallecamonica.

  • 1 4 O T T O B R E 2 0 0 9

    5

    Il settore tennistavolo prepara linizio del torneo a squadre

    Si preparano le squadreper il campionato 2010

    Oltre al campionato individuale il C.S.I. di Vallecamonica, organizza un campionato di ten

    nistavolo a squadre categoria unica con girone dandata e ritorno, aperto ad un minimo di 4 squadre. Gli incontri si svolgeranno con la formula Coppa Davis adattata che prevede quattro singolari e un doppio. Il doppio deve essere disputato come terzo incontro. La durata massima degli incontri valutata in unora e trenta minuti. In questo campionato ammessa la partecipazione di un tesserato F.I.Te.T classificato, nonch di atleta/allenatore straniero, che potr disputare un solo incontro di singolo obbligatoriamente contro il pari

    quota avversario oppure contro un non tesserato senza dare obbligatoriamente comunicazione sull incontro che andr a disputare. Questo atleta potr disputare anche lincontro di doppio. Tutti gli altri atleti potranno disputare due incontri di singolo.Come quota di iscrizione ogni societ deve versare per la prima squadra iscritta, la somma di euro 60; inoltre chiesta, come cauzione, una quota pari a euro 30, trattenuta solo se una squadra si ritirer a campionato iniziato. Le societ sportive possono iscrivere al campionato pi formazioni versando il solo costo di iscrizione e cauzione di una squadra. I giocatori che disputano anche una sola parti

    ta in una squadra non possono pi giocare in unaltra squadra anche se appartenente alla stessa societ.Ogni squadra deve essere formata, minimo da tre atleti/e, massimo da dieci atleti/e. Sono ammessi al campionato tutti gli atleti/e in regola con il tesseramento C.S.I. Gli incontri di campionato si disputeranno in concentramenti infrasettimanali presso la palestra di Gratacasolo, il gioved a partire dalle ore 20.30. Gli arbitraggi saranno effettuati, una partita a turno, fra le due squadre utilizzando un giocatore che non sia impegnato. Le singole partite si svolgeranno al meglio di cinque set allundici.

  • 6Terminati gli incontri per i dirigenti arbitri si attendono adesioni al corso

    Un arbitro salva la partitail corso del CSI camuno

    Da alcuni anni il problema del numero insufficiente di arbitri caratterizza lattivit di calcio del Csi di Vallecamonica; il calo delle presenze ai corsi di for

    mazione, labbandono di diversi direttori di gara e, come causa principale, laumento delle squadre iscritte ai vari campionati hanno reso sempre pi evidente questa carenza. Per porre rimedio al problema sono state introdotte alcune correzioni nella stesura dei calendari con incontri spalmati su pi giorni della settimana ed incentivi a concentrare pi partite sullo stesso campo. Gli accorgimenti sono serviti perch gli incontri senza larbitro ufficiale nella scorsa stagione non sono stati tantissimi, resta il fatto per che per coprire tutte le designazioni alcuni fischietti devono sobbarcarsi ogni settimana un numero ragguardevole di partite. Dove non arriva larbitro del Csi sono i dirigenti ad arbitrare le partite; per dare una consistenza tecnica a questa scelta da alcune stagioni il Csi organizza alcuni brevi corsi sul regolamento riservati ai dirigenti di societ. Liniziativa di formazione per questa stagione sportiva si appena conclusa con la partecipazione complessiva, in sei serate, di una sessantina di dirigenti. Non si pu pretendere che in poche ore ci sia una conoscenza approfondita delle regole del calcio comunque stato utile per gli allenatori dare una rinfrescata al regolamento e, soprattutto, scoprirne alcuni aspetti sconosciuti o distorti da regole fai da te tramandate nel corso degli anni. Da questo corso nato anche linteresse di alcuni dirigenti ad intraprendere la carriera di arbitro nelle meno impegnative categorie giovanili per, chiss, tentare in futuro il salo ed ottenere la qualifica di arbitro ufficiale. Il corso di formazione vero e proprio invece si svolger nel periodo della pausa invernale dei campionati, la speranza quella di avere tante adesioni nelinteresse delle societ sportive che con un numero maggiore di direttori di gara a disposizione del Csi potranno avere garantita la presenza dellarbitro ad ogni incontro magari anche per tutte le categorie giovanili, passo importantissimo per formare in maniera corretta i calciatori del futuro. Per le adesioni al corso arbitri di calcio rivolgersi alla segreteria del CSi a Plemo.

  • 1 4 O T T O B R E 2 0 0 9

    7

    Iunaited perfettosconfitta la MP Gas ControlsSuccesso della formazione di Cividate apparsa gi in buona forma

    MP Gas Controls - Campionato nazionale open a 7 giocatori

    Cividate Iunaited - Campionato nazionale open a 7 giocatori

    Pronto riscatto del Cividate Iunaited che nel secondo impegno stagionale del torneo open a set

    te nazionale batte con ampio margine la MP Gas reduce da un pareggio allesordio. Prestazione praticamente perfetta per la formazione di Cividate attenta in difesa, aggressiva a centrocampo e abile in attacco a sfruttare le occasioni da rete create nel corso dellincontro. Serata storta per la MP Gas, quarta classificata in questo torneo lo scorso anno; la compagine di Toline non riesce ad essere efficace quando attacca e si fa cogliere di sorpresa soprattutto dalle conclusione da fuori area degli avversari. Inizio piuttosto equilibrato con i padroni di casa imprecisi nella fase conclusiva delle loro azioni mentre la MP Gas si chiude bene ed pronta a ripartire; a sbloccare il confronto la rete messa a segno da Valentino Pelamatti allottavo minuto. Gli ospiti, alla ricerca del pareggio, concedono spazio agli avversari attaccando in maniera confusa; alla raddoppio di Cristian Gelfi replica immediatamente Martino Macario con un preciso colpo di testa. Ma il finale del primo tempo scava il solco decisivo tra le due formazioni grazie alle reti di Gelfi e Leandri che lanciano il Cividate verso il primo successo stagionale. Rassegnati nella ripresa gli ospiti che attaccano senza essere per incisivi mentre lo Iunaited si difende con ordine e riparte pericolosamente; cos altre due reti dei padroni di casa e la splendida rete di Bellicini, MP Gas, fissano il punteggio sul sei a due.

  • 8Oltre 600 i ragazzi presenti a Breno alla festa iniziale dellattivit polisportiva

    Divertirsi in modo semplicee onesto con lattivit del CSI

    Un, due, tre via ed stata una partenza alla grande per lattivit polisportiva del CSI di Val

    lecamonica; lintero paese di Breno stato infatti invaso dai ragazzi del CSI accorsi in 630 allappello della Commissione tecnica per il primo appuntamento della lunga stagione. Tanti bambini ma anche parecchi genitori ed accompagnatori a rendere ancora pi ricca la festa. Bravissimi sono stati gli animatori dellOratorio di Breno che hanno affiancato i componenti della commissione tecnica nellallestimento della complessa macchina organizzativa. Sono stati sei i punti scelti dagli organizzatori per allestire i campi gara dei diversi giochi messi in programma per que

    sto appuntamento; la rinnovata struttura sportiva dellOratorio, centro vitale della festa, il suggestivo castello medievale, gli impianti sportivi delle scuole medie e magistrali, il sagrato della Chiesa di San Maurizio e alcune piazze del centro storico brenese sono stati colorati con il blu e larancio del CSI e invasi da centinaia di ragazzi e genitori. +Sport , i giochi sportivi a squadre ed individuali per conoscere e provare nuove discipline sportive, hanno fatto provare alle categorie Under 8 e 10 pallamano, cricket, minibasket, bocce, volano e hokey mentre gli under 12 e 14 hanno giocato a pallacanestro, tiro con larco, palla tamburello, baseball, dodge ball e pallamano. Qualche rallen

    tamento dovuto alla partecipazione oltre ogni rosea previsione ma poi tutti sono arrivati puntuali allappuntamento sul campo sportivo parrocchiale per il clou della manifestazione: il giuramento dellatleta e il via ufficiale alla stagione sportiva. Sulle gradinate, gremite allinverosimile, i bambini hanno ascoltato la riflessione del curato di Breno don Alessandro e le parole del giuramento letto da un giovane atleta. A nome di tutti i ragazzi partecipanti prometto che prenderemo parte alle attivit del Centro Sportivo Italiano osservando le regole, impegnandoci nel vero spirito della sportivit per uno sport corretto, gioioso e senza barriere. C stato modo e tempo di pensare anche a chi sfortunatamente non ha la possibilit di giocare perch malato,

  • 1 4 O T T O B R E 2 0 0 9

    9

    portatore di handicap oppure perch non ha tempo o voglia di divertirsi a causa di miseria, lutto o malattia. Suscita Signore cuori generosi che restino loro vicino e siano testimoni della condivisione, seminatori di gioia e di speranza. Grazie Signore perch tu amante della vita gioisci nel vedere chi si diverte e fa divertire in modo semplice ed onesto. Alla fine toccato anche ai dirigenti e agli arbitri impegnarsi davanti a tutti a svolgere le funzioni di animatori ed educatori sportivi rispettando e osservando le regole nel vero spirito della sportivit e per il bene dei ragazzi.La festa inaugurale stata anche loccasione per rinnovare e dare vigore allimpegno del CSI nella solidariet. Ogni gioco in programma aveva come montepremi 4500 franchi burundesi, sotto forma di assegno sottoscritto dal CSI camuno, da suddividere tra le due squadre impegnate in maniera proporzionale rispetto al risultato ottenuto e al fai play dimostrato; lassegno conquistato dai ragazzi stato poi cambiato in euro, al termine del circuito della festa, dalla commissione tecnica. I soldi raccolti con i giochi sono stati quindi depositati dai ragazzi in due grandi contenitori di vetro per essere destinati al progetto per realizzare un campo di pallavolo e pallacanestro per i ragazzi di Murayi. Questa iniziativa di solidariet, avviata nel Natale 2008, intende aiutare le suore missionarie delle Dorotee di Cemmo a realizzare uno spazio per lattivit sportiva nel centro di aggregazione giovanile di Murayi in Burundi. Ad oggi sono stati raccolti circa 3.000 dei 15.000 necessari. Liniziativa inserita nel programma della festa inaugurale stata resa possibile dalla disponibilit di due negozi amici del CSI, Giocattoli Lo Bracco di Malegno e Pelamatti Computer di

    AttenzioneLa squadra di pallavolo Adamello Volley Under 12 disputa gli incontri casalinghi la domenica anzich il sabato nello stesso orario.Lincontro 1011 del 25/10/09 della categorie Under 8 di Calcio stato posticipato alle ore 15.00.

  • 10

    Breno, che hanno messo in palio 1 per ogni punto acquisito dalle squadre durante i giochi (400 totali). A questa generosa offerta si unito il CSI di Vallecamonica con la somma risparmiata con la merenda pi economica offerta a tutti i partecipanti (circa 200); il Consorzio della castagna di Vallecamonica ha offerto le castagne ad un prezzo speciale quindi le caldarroste preparate dai volontari dellOratorio di Breno hanno costituito lo spuntino pomeridiano per gli atleti del CSI con un discreto risparmio trasformato immediatamente in offerta per il campo sportivo di Murayi. Anche i partecipanti sono stati invitati a fare una donazione personale ed alla fine sono stati raccolti altri 342,79.

    Corso sul bullismo a Breno

    Indicazioni utili sul bullismo per tutti gli operatori che si occupano dei giovani, questo lobbiettivo delliniziativa inserita nellambi-to della formazione distrettuale promossa dalla Provincia di Bre-scia e dallAssociazione Comuni Bresciani in collaborazione con la Comunit Montana di Vallecamo-nica. Il corso, in programma pres-so la sede della Comunit Monta-na a Breno a partire dal prossimo 26 ottobre, intende condividere con gli animatori un modello te-orico sul bullismo e costruire in-sieme una strategia dintervento. La consapevolezza e competen-za nella gestione degli episodi di bullismo saranno raggiunte con alcuni incontri di gruppo, linte-razione tra i partecipanti, laiu-to di uno psicologo e il costan-te riferimento allapprendimento dallesperienza. Il Dottor Alessandro Poir, psi-cologo, psicoterapeuta e sessuo-logo coordinatore delliniziativa, user per questa iniziativa di for-mazione una metodologia atti-va basata sul coinvolgimento dei partecipanti e sulla loro esperien-za quotidiana. Il corso prende il via luned 26 ot-tobre alle ore 9, gli altri appunta-menti sono in calendario nel mese di novembre il 3, 9, 16 e 23 sem-pre alle ore 9 e nella sede della Comunit Montana di Valleca-monica a Breno.

    Complessivamente verranno dunque devoluti in beneficenza circa 1.000, ma c ancora tempo per integrare lofferta! ...basta rivolgersi alla segreteria del CSI.Al termine dellimpegnativo pomeriggio trascorso a Breno tutti stanchi ma soddisfatti per lesperienza vissuta con la conferma che le feste dellattivit polisportiva sono uno dei momenti pi belli per chi ama la compagnia ed il divertimento. Lappuntamento inaugurale della stagione 2009/2010, come quelli degli anni precedenti, rimarr sicuramente a lungo nella memoria di tutti quale marchio di qualit dellattivit che, a partire da sabato e domenica prossimi, animer le palestre e i campi di calcio dellintera Vallecamonica.

  • 1 4 O T T O B R E 2 0 0 9

    11

    Commissione tecnica calcioComunicato N 2 del 12 Ottobre 2009

    Open a 6Allievi

    Juniores

    Girone UnicoRisultati 1 GiornataG.S. Ceto Nadro Erboristeria i Semplici 6 - 4Falegnameria Agliardi G.S.O. Breno 3 - 3

    Si rammenta che anche quest anno in vigore la norma che prevede che laccesso alla seconda fase di un atleta che gioca in due campionati ha lobbligatoriet di disputare almeno 1/3 pi uno degli incontri nella categoria interessata.

    CLASSIFICA:Squadra P.ti G V P N F SG.S. Ceto Nadro 3 1 1 0 0 6 4G.S.O. Breno 1 1 0 0 1 3 3Falegnameria Agliardi 1 1 0 0 1 3 3Erboristeria i Semplici 0 1 0 1 0 4 6

    Girone UnicoRisultati 1 GiornataA.S.D. Beata C.G. Pisogne 1 - 5C.G. Rogno Firat Ricambi G.S. Ceto Nadro 0 - 7Orat. Don Bosco Gorzone G.S. Darfo 3 - 3Aido Uisp Artogne IM Elettroimpianti 0 - 10

    Si rammenta che anche quest anno in vigore la norma che prevede che laccesso alla seconda fase di un atleta che gioca in due campionati ha lobbligatoriet di disputare almeno 1/3 pi uno degli incontri nella categoria interessata.

    CLASSIFICA:Squadra P.ti G V P N F SIM Elettroimpianti 3 1 1 0 0 10 0G.S. Ceto Nadro 3 1 1 0 0 7 0C.G. Pisogne 3 1 1 0 0 5 1Orat. Don Bosco Gorzone 1 1 0 0 1 3 3G.S. Darfo 1 1 0 0 1 3 3A.S.D. Beata 0 1 0 1 0 1 5C.G. Rogno Firat Ricambi 0 1 0 1 0 0 7Aido Uisp Artogne 0 1 0 1 0 0 10

    Girone ARisultati 2 GiornataImp. Edile Bernardi U.S. Pescarzo 2 - 5US Monno Casa dellaScarpa Tipografia Brenese 3 - 6Prima Visione Edolo G.S.O.Piamborno 11 - 1Sisem Srl Malegno Sole e Luna Malonno 2 - 5Alimentari 2000 Aresu Centro Carni 5 - 5Bar La Siesta Edolo Vecchie Glorie 2 - 6

    Anche questanno in vigore la norma che prevede che laccesso alla seconda fase di un atleta che gioca in due campionati ha lobbligatoriet di disputare almeno 1/3 pi uno degli incontri nella categoria interessata.

    CLASSIFICA:Squadra P.ti G V P N F SU.S. Pescarzo 6 2 2 0 0 18 4Prima Visione Edolo 6 2 2 0 0 15 2Vecchie Glorie 6 2 2 0 0 11 4Sole e Luna Malonno 6 2 2 0 0 9 5Albergo Grazioli Sellero 3 1 1 0 0 4 1Tipografia Brenese 3 2 1 1 0 9 7Imp. Edile Bernardi 3 2 1 1 0 6 6Aresu Centro Carni 1 1 0 0 1 5 5Alimentari 2000 1 2 0 1 1 6 9Sisem Srl Malegno 0 2 0 2 0 3 9US Monno Casa dellaScarpa 0 2 0 2 0 5 11Bar La Siesta Edolo 0 2 0 2 0 3 10G.S.O.Piamborno 0 2 0 2 0 3 24

    Girone BRisultati 2 GiornataSogni di Casa La Baita & Sugar Pub 2 - 3Camuna Cavi RC Tintegg.T.M.A.Cimbergo 2 - 3Bar Trattoria S. Michele Vol.Novelle Aut. Serafino 2 - 2Aido Uisp Artogne Immi Darfo B.T. 1 - 6U.S.O. Angolo Terme Pol. Gratacasolo 2 - 4U.S. Malegno G.S.O. Corna 4 - 3

    Anche quest anno in vigore la norma che prevede che laccesso alla seconda fase di un atleta che gioca in due campionati ha lobbligatoriet di disputare almeno 1/3 pi uno degli incontri nella categoria interessata.

    CLASSIFICA:Squadra P.ti G V P N F SImmi Darfo B.T. 6 2 2 0 0 9 1La Baita & Sugar Pub 6 2 2 0 0 5 3Pol. Gratacasolo 4 2 1 0 1 8 6U.S. Malegno 4 2 1 0 1 8 7Bar Trattoria S. Michele 4 2 1 0 1 5 4

  • 12

    Open a 7

    G.S.O. Corna 3 2 1 1 0 11 7U.S.O. Angolo Terme 3 2 1 1 0 6 5RC Tintegg.T.M.A.Cimbergo 3 2 1 1 0 4 4Vol.Novelle Aut. Serafino 1 2 0 1 1 2 5Camuna Cavi 0 2 0 2 0 4 6Sogni di Casa 0 2 0 2 0 3 7Aido Uisp Artogne 0 2 0 2 0 4 14

    Girone CRisultati 2 GiornataAutolavaggio Poiatti Pol. Orat. Piancamuno 1 1 - 2F.L.C. Poo Poo Pol. Gratacasolo 2 2 - 4Banca Popolare di Sondrio Alpini Vissone 6 - 2Ferrari Frigorista Bessimo La Vicinia 2 - 0Commercianti Zazza Kamunia Paranoika 2 - 6La Frainese Calcio O.L.C- Laini 2 - 3

    Anche quest anno in vigore la norma che prevede che laccesso alla seconda fase di un atleta che gioca in due campionati ha lobbligatoriet di disputare almeno 1/3 pi uno degli incontri nella categoria interessata.

    CLASSIFICA:Squadra P.ti G V P N F SPol. Gratacasolo 2 6 2 2 0 0 14 3Banca Popolare di Sondrio 6 2 2 0 0 8 2Ferrari Frigorista 6 2 2 0 0 6 0O.L.C- Laini 6 2 2 0 0 7 5Kamunia Paranoika 3 2 1 1 0 9 6Bar Pizzeria Pio e Jonny 3 1 1 0 0 3 2Pol. Orat. Piancamuno 1 3 1 1 0 0 2 1Autolavaggio Poiatti 1 2 0 1 1 7 8F.L.C. Poo Poo 1 2 0 1 1 8 10La Frainese Calcio 0 2 0 2 0 2 5Bessimo La Vicinia 0 2 0 2 0 2 5Alpini Vissone 0 2 0 2 0 2 10Commercianti Zazza 0 2 0 2 0 3 16

    Girone ARisultati 2 GiornataU.S. Tremonti Vione Amici di Teo e Rami 2 - 6Z&G Service Ag. Imm. Alpimmobil Edolo 3 - 9Gli Amici di Cesco Bar The Best 4 - 0Skiline Immobiliare G.S. Saviore N.D.Atletic Cemmo Fedriga Torneria Metal. 4 - 11Bar La Busa Autogrill La Sosta 6 - 4Coget Corteno Amici di Ilario 7 - 4

    Tutte le partite delle Squadra Alpimmobil sono posticipare alle ore 21.00Anche quest anno in vigore la norma che prevede che laccesso alla seconda fase di un atleta che gioca in due campionati ha lobbligatoriet di disputare almeno 1/3 pi uno degli incontri nella categoria interessata.

    CLASSIFICA:Squadra P.ti G V P N F SFedriga Torneria Metal. 6 2 2 0 0 19 6Ag. Imm. Alpimmobil Edolo 6 2 2 0 0 13 6Amici di Teo e Rami 6 2 2 0 0 10 4Bar La Busa 6 2 2 0 0 12 6Gli Amici di Cesco 6 2 2 0 0 6 1G.S. Saviore 3 1 1 0 0 4 0Coget Corteno 3 2 1 1 0 10 8Skiline Immobiliare 3 1 1 0 0 2 1Autogrill La Sosta 0 2 0 2 0 5 8Bar The Best 0 2 0 2 0 2 8Amici di Ilario 0 2 0 2 0 6 13Z&G Service 0 2 0 2 0 4 11U.S. Tremonti Vione 0 2 0 2 0 4 14Atletic Cemmo 0 2 0 2 0 4 15

    Girone BRisultati 2 GiornataCoatti Impresit Can Unione Commercianti Valle 1 - 5Sanfelici Forn.Alimentari Artigian.Bettoni Bontempi 1 - 0Sofia Edil Sonico Si Sem Saldature Speciali 2 - 2C.G. Rogno G.S.O. Demo 7 - 5Ricci Fashion Lovere Lollipop Esine Gelateria 0 - 6Vibi Elettrorecuperi Il Monticolo Vacanze 2 - 6Pizzeria Concordia U.S. Cemmo 5 - 4

    Anche quest anno in vigore la norma che prevede che laccesso alla seconda fase di un atleta che gioca in due campionati ha lobbligatoriet di disputare almeno 1/3 pi uno degli incontri nella categoria interessata.

    CLASSIFICA:Squadra P.ti G V P N F SLollipop Esine Gelateria 6 2 2 0 0 10 2Unione Commercianti Valle 6 2 2 0 0 10 3Il Monticolo Vacanze 6 2 2 0 0 10 5Pizzeria Concordia 6 2 2 0 0 9 5Sanfelici Forn.Alimentari 4 2 1 0 1 6 5C.G. Rogno 3 1 1 0 0 7 5Cai Santicolo 1 1 0 0 1 5 5Sofia Edil Sonico 1 1 0 0 1 2 2Si Sem Saldature Speciali 1 2 0 1 1 4 6Artigian.Bettoni Bontempi 0 1 0 1 0 0 1U.S. Cemmo 0 2 0 2 0 7 9G.S.O. Demo 0 1 0 1 0 5 7Ricci Fashion Lovere 0 1 0 1 0 0 6Vibi Elettrorecuperi 0 2 0 2 0 4 11Coatti Impresit Can 0 2 0 2 0 2 9

    Girone CRisultati 2 GiornataNova Trex Salvetti Forneria Pastic. 7 - 6G.S. Borno Gelatissimo PVM Calcio 5 - 3Club Alleanza Per Amici della Valle 5 - 3Tes Tosana Sonico GSA Autofficina Troletti 5 - 1FA Service Caff del Corso Boario 7 - 4ODB Trafer Agip Franco Piancamuno 3 - 4I.M.G. Rogno ASD Beata 1 - 2

  • 1 4 O T T O B R E 2 0 0 9

    13

    Open a 7 EccellenzaTop Junior

    Open FemminileTutte le partite della Squadra Forneria Salvetti sono posticipare alle ore 20.00. Anche quest anno in vigore la norma che prevede che laccesso alla seconda fase di un atleta che gioca in due campionati ha lobbligatoriet di disputare almeno 1/3 pi uno degli incontri nella categoria interessata.

    CLASSIFICA:Squadra P.ti G V P N F SFA Service 6 2 2 0 0 16 5Tes Tosana Sonico 6 2 2 0 0 8 3Agip Franco Piancamuno 6 2 2 0 0 11 6Nova Trex 6 2 2 0 0 12 9Club Alleanza Per 4 2 1 0 1 12 10ASD Beata 4 2 1 0 1 9 8Amici della Valle 3 2 1 1 0 10 8PVM Calcio 3 2 1 1 0 6 6G.S. Borno Gelatissimo 3 2 1 1 0 8 10I.M.G. Rogno 0 1 0 1 0 1 2Salvetti Forneria Pastic. 0 2 0 2 0 7 10Caff del Corso Boario 0 2 0 2 0 6 10Iseo Serrature 0 1 0 1 0 3 7GSA Autofficina Troletti 0 2 0 2 0 4 10ODB Trafer 0 2 0 2 0 4 13

    Girone UnicoRisultati 2 GiornataAgriturismo Roncadizza F.C. Semeao 4 - 4Panificio Guizzardi Vezza Tokens A.S. Cimbergo 1 - 4Edil Cottarelli Borno Ris.Bracconiere 6 - 3Lages Pisogne FM Porte Sezionali 1 - 6Fashion Pub Nadro U.S. Grevo Colori Vernici 8 - 5Pietroboni Serramenti River Budrio 2 - 3Allianz Bank G.S. Ono San Pietro 3 - 1Cividate Iunaited MP Gas Controls 6 - 2

    Anche quest anno in vigore la norma che prevede che laccesso alla seconda fase di un atleta che gioca in due campionati ha lobbligatoriet di disputare almeno 1/3 pi uno degli incontri nella categoria interessata.

    CLASSIFICA:Squadra P.ti G V P N F SFashion Pub Nadro 6 2 2 0 0 12 7FM Porte Sezionali 4 2 1 0 1 9 4Tokens A.S. Cimbergo 4 2 1 0 1 7 4F.C. Semeao 4 2 1 0 1 10 8Panificio Guizzardi Vezza 3 2 1 1 0 15 6Edil Cottarelli Borno 3 2 1 1 0 7 5Cividate Iunaited 3 2 1 1 0 8 6Pietroboni Serramenti 3 2 1 1 0 4 4Allianz Bank 3 2 1 1 0 7 7Ris.Bracconiere 3 2 1 1 0 7 8River Budrio 3 2 1 1 0 5 6Lages Pisogne 3 2 1 1 0 4 8Agriturismo Roncadizza 2 2 0 0 2 7 7MP Gas Controls 1 2 0 1 1 5 9G.S. Ono San Pietro 0 2 0 2 0 3 6U.S. Grevo Colori Vernici 0 2 0 2 0 7 22

    Girone UnicoRisultati 1 GiornataNica Sport Bienno Olf-Laini-Biemme-Utensile 9 - 6Il Borgo Antico Vezza Impresa Edile Bernardi 3 - 1Termoidr. Degani Pisogne Polisportiva Gianico 4 - 1Cotti Moto Market G.S.O. San Zenone 1 - 3

    Anche quest anno in vigore la norma che prevede che laccesso alla seconda fase di un atleta che gioca in due campionati ha lobbligatoriet di disputare almeno 1/3 pi uno degli incontri nella categoria interessata.

    CLASSIFICA:Squadra P.ti G V P N F SNica Sport Bienno 3 1 1 0 0 9 6Termoidr. Degani Pisogne 3 1 1 0 0 4 1G.S.O. San Zenone 3 1 1 0 0 3 1Il Borgo Antico Vezza 3 1 1 0 0 3 1Cotti Moto Market 0 1 0 1 0 1 3Impresa Edile Bernardi 0 1 0 1 0 1 3Polisportiva Gianico 0 1 0 1 0 1 4Olf-Laini-Biemme-Utensile 0 1 0 1 0 6 9

    Girone UnicoRisultati 1 GiornataGso Hiiid G&G O. Erbanno 2 - 3U.S. Malegno GSO Breno 3 - 2U.S.Grevo Carburanti Adamello 0 - 1Fettolini Group La Rustica 2 - 2G.S.O. Ono San Pietro Oratorio Bienno 7 - 5

    Anche quest anno in vigore la norma che prevede che laccesso alla seconda fase di un atleta che gioca in due campionati ha lobbligatoriet di disputare almeno 1/3 pi uno degli incontri nella categoria interessata.

    CLASSIFICA:Squadra P.ti G V P N F SG.S.O. Ono San Pietro 3 1 1 0 0 7 5G&G O. Erbanno 3 1 1 0 0 3 2Carburanti Adamello 3 1 1 0 0 1 0U.S. Malegno 3 1 1 0 0 3 2Fettolini Group 1 1 0 0 1 2 2La Rustica 1 1 0 0 1 2 2U.S.Grevo 0 1 0 1 0 0 1GSO Breno 0 1 0 1 0 2 3Gso Hiiid 0 1 0 1 0 2 3Oratorio Bienno 0 1 0 1 0 5 7

    ALBO ALLENATORISi avvicina la scadenza per liscrizione allalbo nazionale degli allenatori (31/12/2009). Quanti fossero interessati contattino la segreteria del CSI.

  • 14

    Commissione disciplinareComunicato N 2 del 12 Ottobre 2009

    Incontri non Omologati

    CALCIO101 Skiline Immobiliare - G.S. Saviore Open 7 Cam ( A) Non Disputato

    Provvedimenti

    CALCIO

    Open 6AmmonizioneGaratti Massimiliano (Pol. Orat. Piancamuno 1) [ Inc. n. 802]Gelmi Mirko (Commercianti Zazza) [ Inc. n. 800]Scolari Davide (Sogni di Casa) [ Inc. n. 734]Tolotti Renato (Sogni di Casa) [ Inc. n. 734]Maggioni Ferruccio (La Baita & Sugar Pub) [ Inc. n. 734]Ramponi Carlo (Imp. Edile Bernardi) [ Inc. n. 641]Fedriga Ettore (G.S.O. Corna) [ Inc. n. 735]Laini Andrea (F.L.C. Poo Poo) [ Inc. n. 797]Tignonsini Emanuele (Pol. Gratacasolo 2) [ Inc. n. 797]Lorenzetti Simone (Autolavaggio Poiatti) [ Inc. n. 802]Ravelli Marco (Pol. Orat. Piancamuno 1) [ Inc. n. 802]Piovanelli Fabio (Pol. Orat. Piancamuno 1) [ Inc. n. 802]Spagnoli Andrea (Autolavaggio Poiatti) [ Inc. n. 802]SqualificaTanghetti Alessandro (Pol. Gratacasolo) [ Inc. n. 730]Squalifica di 3 gg (espulso per comportamento ingiurioso)

    Open 7 CamunoAmmonizioneFioletti Luca (Sanfelici Forn.Alimentari) [ Inc. n. 197]Domenighini Daniele (Vibi Elettrorecuperi) [ Inc. n. 191]Felappi Ulisse (Gli Amici di Cesco) [ Inc. n. 103]Ghiroldi Giordano (Gli Amici di Cesco) [ Inc. n. 103]Zangrandi Simone (Autogrill La Sosta) [ Inc. n. 104]Botticchio Paolo (Autogrill La Sosta) [ Inc. n. 104]Rebuffoni Paolo (Si Sem Saldature Speciali) [ Inc. n. 195]Fanetti Stefano (Tes Tosana Sonico) [ Inc. n. 313]Bazzana Silvio (Bar La Busa) [ Inc. n. 104]Poni Matteo (Pizzeria Concordia) [ Inc. n. 196]Zintilini Lino (U.S. Cemmo) [ Inc. n. 196]Angeli Alessandro (U.S. Cemmo) [ Inc. n. 196]Veschetti Diego (Il Monticolo Vacanze) [ Inc. n. 191]

    Martinelli Omar (ASD Beata) [ Inc. n. 317]Recaldini Fabio (Il Monticolo Vacanze) [ Inc. n. 191]Do Roberto (Ricci Fashion Lovere) [ Inc. n. 192]Bontempi Denis (Lollipop Esine Gelateria) [ Inc. n. 192]Squaratti Domenico (Amici di Teo e Rami) [ Inc. n. 105]Bendotti Andrea (Nova Trex) [ Inc. n. 316]Gelmi Marco (Salvetti Forneria Pastic.) [ Inc. n. 316]Roca Bohorquez Alexis (Club Alleanza Per) [ Inc. n. 314]Estacio Ayovi Nixzon (Amici della Valle) [ Inc. n. 314]Quispe Galarza Miguel Angel (Amici della Valle) [ Inc. n. 314]Antoli Corneliu (Vibi Elettrorecuperi) [ Inc. n. 191]Bianchini Roberto (Nova Trex) [ Inc. n. 316]SqualificaPaini Mauro (Sanfelici Forn.Alimentari) [ Inc. n. 197] Squalifica di 1 gg (espulso per doppia ammonizione)

    Open 7 NazionaleAmmonizioneSalvetti Girolamo (FM Porte Sezionali) [ Inc. n. 434]Bianchini Gianluca (Allianz Bank) [ Inc. n. 431]Trovadini Marco (G.S. Ono San Pietro) [ Inc. n. 431]Formentelli Ramon (G.S. Ono San Pietro) [ Inc. n. 431]Zendrini Eros (Agriturismo Roncadizza) [ Inc. n. 437]Sofonio Claudio (Tokens A.S. Cimbergo) [ Inc. n. 432]Cucchini Giovan Battista (Ris.Bracconiere) [ Inc. n. 433]Cottarelli Fabrizio (Edil Cottarelli Borno) [ Inc. n. 433]Fiorini Marco (F.C. Semeao) [ Inc. n. 437]Troletti Diego (Cividate Iunaited) [ Inc. n. 435]Pesavento Roberto (U.S. Grevo Colori Vernici) [ Inc. n. 436]Maffeis William (U.S. Grevo Colori Vernici) [ Inc. n. 436]Pedersoli Gianpietro (River Budrio) [ Inc. n. 438]Bonomi Paolo (Pietroboni Serramenti) [ Inc. n. 438]Filippini Francesco (Pietroboni Serramenti) [ Inc. n. 438]Macario Martino (MP Gas Controls) [ Inc. n. 435]Espulsione temporanea (cartellino azzurro)Benedetti Ivan (Ris.Bracconiere) [ Inc. n. 433] Leandri Davide (Edil Cottarelli Borno) [ Inc. n. 433]

    Open FemminileAmmonizioneDurso Ilenia (G.S.O. San Zenone) [ Inc. n. 4]

    Top JuniorAmmonizioneArmanni Giuseppe (GSO Breno) [ Inc. n. 547]Bellicini Maffeo (Oratorio Bienno) [ Inc. n. 545]

  • 1 4 O T T O B R E 2 0 0 9

    15

    Angeli Paolo (G.S.O. Ono San Pietro) [ Inc. n. 545]Lorenzetti Nicola (G&G O. Erbanno) [ Inc. n. 543]Cretti Angelo (Gso Hiiid) [ Inc. n. 543]Bonaldi Federico (La Rustica) [ Inc. n. 544]Saloni Giordano (La Rustica) [ Inc. n. 544]Espulsione temporaneaBelleri Andrea (Fettolini Group) [ Inc. n. 544] SqualificaBellesi Marco (Gso Hiiid) [ Inc. n. 543]

    Sanzioni

    CALCIO

    Open 6Pol. Gratacasolo (Pol. Gratacasolo Ass.Sp.Dil.) [ Inc. n. 730 ]Ammenda di euro 15,00 (Espulsione diretta)

    Open 7 CamunoSanfelici Forn.Alimentari (A.C. Camunia) [ Inc. n. 197 ]Ammenda di euro 10,00 (Espulsione per somma di ammonizioni)

    Open 7 NazionaleEdil Cottarelli Borno (G.S. Borno Ass.Sp.Dil.) [ Inc. n. 433 ]Ammenda di euro 5,00 (Espulsione Temporanea - Cart. azzurro)Ris.Bracconiere (Orat. S.G.B. Bienno Ass.Sp.Dil.) [ Inc. n. 433 ]Ammenda di euro 5,00 (Espulsione Temporanea - Cart. azzurro)

    Top JuniorFettolini Group (C. G. Pisogne Ass.Sp.Dil.) [ Inc. n. 544 ]Ammenda di euro 5,00 (Espulsione Temporanea - Cart. azzurro)Gso Hiiid (G.S.O. S. Stefano Cividate Ass.Sp.Dil.) [ Inc. n. 543 ]Ammenda di euro 15,00 (Espulsione diretta)

    ATTENZIONEIl calendario della categoria Allievi stato modificato; il nuovo calendario con le modifiche apportate a disposizione delle societ sportive sul sito Internet del CSI oppure presso la segreteria del CSI a Plemo.

    ALBO ALLENATORISi avvicina la scadenza per liscrizione allalbo nazionale degli allenatori (31/12/2009). Quanti fossero interessati contattino la segreteria del CSI.

  • 16

    Il Punto settimanale di Massimo Achini - Presidente Nazionale CSI

    Azioni che rendono?Investiamo in umanit

    CSI InsiemeDirettore responsabileMarco Filippi Pioppi

    ImpaginazioneGiuliano Ganassi

    StampaTipografia Camuna Breno

    [email protected]

    Sito internetwww.sportgio.net

    L altra sera ero a cena con un gran de imprenditore italiano. Tra le al tre cose mi diceva: Vedi,

    uno dei grandi problemi far capire ai governi na zionali che non esiste una strada che con senta di uscire dalla crisi economica di og gi senza fare investimenti. Detto che le mie competenze in fatto di economia e mercati sono quasi zero, mi sono detto: Ma allora noi siamo pi bravi dei go verni mondiali . Gi, perch anche in questi anni di crisi, di investimenti ne abbiamo fatti e continuiamo a farne tan ti. A che cosa mi riferisco? Bot, CCT, titoli? Quando mai? Le casse delle societ spor tive e dei Comitati del CSI sono sempre quasi vuote e caso mai il problema riuscire ogni anno a far quadrare il bi lancio. Noi facciamo scelte diverse: in vestiamo in umanit. Lo facciamo con determi

    nazione, coraggio, rischio. Met tendo in gioco tutto quello che abbia mo. Investiamo in persone che abbiamo ancora la voglia di amare, sognare, aiu tare i deboli e gli ultimi, vivere il Vange lo, dare senso alla vita. Sono investimenti che rendono , ve lo posso garantire. Siccome ogni buon investimento deve a vere un portafoglio diversificato, ecco che puntiamo su animatori, allenatori, diri genti, arbitri La Chiesa italiana ha lan ciato il tema che accompagner i prossi mi dieci anni: la sfida educativa. E un tema che sentiamo nostro. Non solo. Da sempre le sfide ci piacciono e appas sionano. Ecco perch sogniamo di for mare 10 mila animatori sportivi nei prossimi 4 anni da inviare nelle Parrocchie, nelle periferie, nelle strade, nella disabi lit, di ogni angolo del Paese. Ecco per ch abbiamo messo in piedi un albo nazionale allenatori, dirigenti e arbitri con lobiettivo di arrivare (entro il 31 di cembre) a superare i 9 mila nominativi di persone impegnate nelle nostre societ sportive. Sono solo esempi della politica di in vestimento in umanit che, oggi come ieri, accompagna il CSI. Mi pia

    ce lancia re anche alle societ sportive la sfida del + 1. Cercate sul vostro territorio al meno un nuovo dirigente, allenatore, a nimatore, da coinvolgere. Certo, trovar lo non facile, anzi difficile. Non im porta, cercatelo. Datevi lobiettivo di convincerlo entro gennaio a darvi una mano. Poi accompagnatelo, formatelo, entusiasmatelo. E se per caso, come a vol te capita, dopo qualche mese molla e scompare non importa. Ricominciate da capo investendo su un altro giovane che abbia voglia di scoprire che servire gli altri contiene un oceano di felicit. Qual cuno potrebbe chiedersi: e gli interessi di questi investimenti? Non c problema. Finiscono direttamente nel cuore dei ra gazzi e dei giovani che incontriamo. Ed questo che ci rende felici.

  • CSI copertina 03-2009CSI copertina 2CSI Insieme 03-09 CSI copertina 3CSI copertina 4