CSI Insieme 02-2009

download CSI Insieme 02-2009

of 24

  • date post

    24-Mar-2016
  • Category

    Documents

  • view

    218
  • download

    1

Embed Size (px)

description

La Covention nazionale del CSI - Un, due, tre... via! A Breno con il polisportivo - Il tennistavolo pronto a partire - Calcio le cronache di Esine e Niardo

Transcript of CSI Insieme 02-2009

  • Scoprilo pressotutte le filiali dellaBanca di Valle Camonica

    A noi giovani,da 15 a 25 anni,Banca di Valle Camonicariserva un serviziocompletamente gratis,e questo niente,se siamo concretamenteinteressati c unabellissima sorpresaper noi... imperdibile,anche perch non durerper sempre.

    Hei,hai sentito?

  • 7 O T T O B R E 2 0 0 9

    1

    Successo per la Convention nazionale del CSI organizzata a Milano

    Varato il tridenteper giocare uno sport per la vita

    Milano ha ospitato la grande convention nazionale associa-tiva che ha dato il via alla stagio-

    ne sportiva del CSI. Presente anche la delegazione del CSI di Vallecamo-nica con il Presidente Claudio Cec-con, il suo vice Tomaso Bottichio e il segretario Gigi Beretta. Dopo i sa-luti iniziali i lavori lincontro entrato nel vivo con lintervento di Massimo Achini, che, come qualsiasi allenato-re nel ritiro prestagionale, parte subi-to ad illustrare moduli e tattiche per preparare il 2009-2010. Non si affi-da, n a special one, n a partico-lari santoni del gioco o delle Nazio-nali. Lispirazione guida sempre quella delle pagine del patto asso-ciativo del Csi. Occorre da oggi giocare il secon-do tempo di una partita lunga un quadriennio spiega Achini alla fol-ta platea, con 485 partecipanti, da 19 regioni e in rappresentanza di 99 comitati con lo stesso entusiasmo, passione e determinazione avuta nei primi mesi.Ecco allora i primi obiettivi e le sfide da giocare per il 2009-2010:Campagna del + 1 (aprire una nuova disciplina sportiva in Comitato), Cam-pagna della Ginnastica (20 manife-stazioni gratuite sul territorio), Attivi-t giovanile (150 mila euro stanziati, bando per 20 comitati attivit gratis), Casa Comitato (la presidenza nazio-nale in visita per 40 Comitati provin-ciali), Percorso Statuto (un anno di laboratorio con il coinvolgimento di-retto della periferia), Sport e dioce-si ( pronto gi un sussidio, primo

    passo di un percorso), Disabili (al lavoro la Commissione), Agor del-lo sport (maggio), Formazione e At-tivit Sportiva.Semplice e facile da attuare in campo lo schema base: fare squadra allin-terno dellassociazione fra comitati, e con tutto il panorama sportivo, Enti, Federazioni e CONI, nella cui Giunta il CSI siede dallaprile 2009. La Con-vention ne lo specchio. Sul palco milanese sono diversi i compagni di squadra pronti a ribadirlo. Primo fra tutti il vicepresidente vicario del Co-mitato Olimpico Riccardo Agabio e il segretario generale del CONI, Raf-faele Pagnozzi, pronto a ricordare i suoi trascorsi dirigenziali nel CSI ed a sottolineare il proficuo lavoro che Massimo Achini sta svolgendo nelle riunioni della Giunta del CONI.

    Numerosi anche i rappresentanti de-gli enti di promozione sportiva tutti daccordo nel ribadire un mondo dello sport unico dove finita lepoca del-le contrapposizioni tra Enti e Federa-zioni. Metaforicamente si torna negli spogliatoi, dove il mister Massimo Achini passa ad illustrare nei detta-gli la strategia. Siamo un associazione da sempre impegnata su due versanti contempo-raneamente: quello educativo (emer-genza crisi); quello dei contribuenti a migliorare la qualit vita della societ in cui viviamo. Siamo responsabili di ci e allesterno non passa inosser-vata l attivit che produciamo. E allora nella direzione del migliora-mento, del potenziamento del nostro impegno, e per essere pi incisivi vedo utile un percorso su 3 strade: Fedelt: la campagna uno sport per la vita faccia s che nella nostra As-sociazione coerenza e testimonian-za siano sempre presenti, con una fedelt granitica ai valori che ci ispi-rano ed un modo concreto di agire per il bene comune.Approfondimento: E necessario ra-gionare e approfondire anche cultu-ralmente il nostro impegno a favo-re della societ e del bene comune, attraverso la dottrina sociale della Chiesa. Esodo: Bisogna sforzarsi di lasciare l autocentrismo dei singoli comita-ti e lavorare in rete; occorre un salto culturale (un miracolo?) per far ca-dere le barriere fra comitatiLa riflessione sul tema dellanno Uno sport per la vita affidata a Mons

  • 2Carlo Mazza, Vescovo della diocesi di Fidenza, sempre accanto al CSI nelle sue tappe pi significative. Lo sport per la vita tale se attraverso latti-vit sportiva riuscirete a voler bene ai ragazzi, ad amarli. In ci il Csi ha un valore aggiunto. Se vorrete bene ai ragazzi farete dei miracolifede-li a quei valori cristiani che vi hanno sempre contraddistinto. Vi auguro i migliori successi.Per la solidariet Alessandra Corrias direttore della Fondazione Operation Smile Italia Onlus intervenuta alla Convention per rinnovare e rinsalda-re lintesa con il CSI. Ci saranno delle iniziative a livello nazionale e locale per sostenere la Fondazione nata nel 2000, costitu-ita da volontari medici, infermieri e paramedici che realizzano missioni umanitarie in 51 Paesi del Mondo, per correggere con interventi di chi-rurgia plastica ricostruttiva gravi mal-formazioni facciali ed esiti di ustioni e traumi. Limpegno del Csi di regalare un sorriso al maggior numero di bam-bini. Almeno 100 ragazzi si detto. Tradotto:17.000 euro. Pi di mille ne sono stati raccolti gi nella sola se-

    rata della Convention. Un bel buon-giorno per un mattino che albegger a met 2010. Ultime battute dellin-contro di Milano con Andrea Cardi-naletti presidente dellIstituto per il Credito Sportivo Abbiamo festeg-giato i 50 anni di vita, non vogliamo fermarci qui ma impegnarci in altri in-terventi ed altri progetti per lo sport. Lincontro un grande dono. E con il tempo abbiamo voluto focalizzare la nostra lente dal contenitore (lim-pianto sportivo) al contenuto (le per-sone che lo vivono).

    Quindi con Pierangelo Santelli, presi-dente regionale CIP della Lombardia e un videomessaggio di Luca Pan-calli, presidente nazionale el CIP, che annuncia la collaborazione con il CSI in vista dellimminente Giornata Na-zionale dello sport paralimpico, in calendario per gioved 15 ottobre si torna sul tema dello sport e della di-sabilit. Il Csi sar a Roma ed in altre 10 cit-t a sostenere le attivit per diversa-mente abili nelle 24 ore de Lunione fa lo sport. Minuti finali con Michele Marchetti, direttore nazionale dellarea forma-zione, che dal palco ha rilanciato gli albi nazionali, la creazione di portali sulla piattaforma Skynet, dedicati ad arbitri, ad allenatori e ad ogni altra ti-pologia di operatori associativi e con Renato Picciolo, direttore naziona-le dellare dellattivit sportiva, che ha ribadito limportanza del Doas, la documentazione dellattivit sportiva on line, come efficace strumento di trasparenza, condivisione e legalit, presentando infine il calendario dei Gran Premi e dei Campionati nazio-nali, che ripartiranno in marzo con le finali dello sci ad Alleghe (BL) e la campestre a Gubbio (PG).

  • 7 O T T O B R E 2 0 0 9

    3

    Campagna pro attivit giovanile Assegnati i 150 mila euro

    stanziati dal CSI

    A conclusione della stagione associativa 2008-2009 sono stati ripartiti i 150 mila euro, stan-ziati un anno fa dalla Presidenza Nazionale a vantaggio dellattivit giovanile, nel caso specifico per la fascia di et compresa fra i 14 ed i 18 anni. Per premiare un movimen-to che complessivamente ha toccato quota 66.412 tesserati, sono stati 94 i comitati re-munerati per lattivit sportiva svolta con i teenagers. Ecco i primi 20.

    1 Lombardia Milano 8.549 2 Lombardia Bergamo 5.341 3 Emilia Romagna Reggio Emilia 4.069 4 Lazio Roma 3.929 5 Lombardia Brescia 3.295 6 Emilia Romagna Modena 2.183 7 Lombardia Lecco 2.021 8 Piemonte Torino 2.009 9 Lombardia Varese 1.560 10 Veneto Verona 1.427 11 Emilia Romagna Bologna 1.381 12 Lombardia Como 1.329 13 Emilia Romagna Parma 1.246 14 Campania Napoli 1.148 15 Piemonte Cuneo 1.101 16 Sicilia Catania 1.099 17 Lombardia Mantova 919 18 Lombardia Vallecamonica 857 19 Calabria Reggio Calabria 791 20 Marche Ascoli Piceno 762

    Al via lattivit polisportiva con la festa in programma domenica 11 ottobre a Breno

    Un, due, tre... via!Con la lettera S della solidariet

    Si inaugura domenica 11 otto-bre a Breno la stagione sporti-

    va del CSI Vallecamonica riservata agli atleti polisportivi. Le oltre 100 squadre iscritte ai tornei di calcio, mi-nivolley e pallavolo Under 8, 10, 12 e 14 sono attese al nastro di partenza per correre, anche questanno, una gara impegnativa in cui non ci sono solo punti da conquistare. La vit-toria apparterr a quanti sapranno fare il bene per i ragazzi attraverso unesperienza sportiva ricca di valo-ri educativi. Insieme si pu! C an-che un motivo in pi per impegnar-si a fondo nel primo appuntamento del calendario: realizzare un campo

    di pallavolo e pallacanestro per i ra-gazzi di Murayi. Questa iniziativa di solidariet, avviata nel Natale 2008, intende aiutare le suore missionarie delle Dorotee di Cemmo a realizzare uno spazio per lattivit sportiva nel centro di aggregazione giovanile di

    Murayi in Burundi. Ad oggi sono sta-ti raccolti circa 3.000 dei 15.000 necessari ed il momento di rilan-ciare la sfida ai giovani atleti del CSI nellintento di confezionare un bel regalo di Natale per i ragazzi di Mu-rayi. Durante la festa iniziale cerche-remo di far crescere il valore della solidariet anche in termini economi-ci. Ecco come: ogni partecipante po-trebbe donare almeno 1 euro; il CSI proporr una merenda pi economica (castagne) ed il risparmio lo offrir in beneficenza e due negozi amici del CSI, Giocattoli Lo Bracco di Malegno e Pelamatti Computer di Breno, met-teranno in palio 1 per ogni punto ac-quisito dalle squadre durante i giochi. Se vinceremo la sfida il cantiere di costruzione dei campi a Murayi potr progredire di un altro po di quanto lo vedremo insieme a Breno. Il pro-

  • 4gramma della festa di Breno prevede dalle 13.30 il ritrovo presso lOratorio; chi arriva da sud pu parcheggiare presso lOratorio o nel piazzale del supermercato in piazza Vittoria