Corso_inseminazione Ape Regina

of 11 /11
LAVORO ESEGUITO DA APICOLTURA DUE PONTI DI MASSARA FRANCESCO APICOLTURA AGATA CIERLIŃSKA Perché inseminare artificialmente le nostre regine Francesco Massara e Agata Cierlińska Inseminazione strumentale dell'ape regina 2012-07-30

Embed Size (px)

description

inseminazione ape regina

Transcript of Corso_inseminazione Ape Regina

  • LAVORO ESEGUITO DA

    APICOLTURA DUE PONTI DI MASSARA FRANCESCO APICOLTURA AGATA CIERLISKA

    Perch inseminare artificialmente le nostre regine

    Francesco Massara e Agata Cierliska

    Inseminazione strumentale dell'ape regina

    2012-07-30

  • Apicoltura Due Ponti di Francesco Massara Apicoltura Agata Cierliska

    Apicoltura DuePonti di Francesco Massara

    Apicoltura Agata Cierliska Produttore di: miele pappa reale sciami regine

    P.zza Garibaldi, 5 Nicotera (VV) Tel. 333.660.2990 E-mail [email protected]

    Introduzione

    Penso siano finiti gli anni quando il presidente della FAI di allora (1983) scriveva .abbiamo

    molto riflettuto prima di fornire anche agli apicoltori italiani un testo cos specializzato...

    riferendosi al manuale che descriveva l'inseminazione strumentale dell'ape regina curato dal

    dott. F. Ruttner, edito da APIMONDIA

    La prima inseminazione strumentale dell'ape regina ben riuscita risale a pi di 60 anni fa da

    allora tanti sono

    stati i progressi, le

    difficolt sono

    diventate pi

    psicologiche che

    reali, infatti in quasi

    tutto il mondo

    tranne in Italia la

    tecnica si applica in

    maniera industriale

    ed i risultati sono

    sotto gli occhi di

    tutti: basta cercare su internet e si possono trovare delle offerte dagli U.S.A tipo: resistente alla

    peste americana, molto docili, gialle, precoci nella ripresa primaverile, o tardive, negli

    ultimi periodi anche resistenti alla varroa oppure previdenti (che fanno scorte nel nido cos da

    non trovarsi mai affamati) o ancora alveari imprevidenti (adatti a produrre pacchi d'api ad uso

    commerciale data la loro caratteristica di deporre senza preoccuparsi della scarsit del raccolto).

    Possiamo comprare regine dall'estero con caratteristiche che desideriamo, ora ad esempio va di

    moda la carnica e buckfast, ma questo comporta una progressiva diminuzione degli alveari di api

  • Apicoltura Due Ponti di Francesco Massara Apicoltura Agata Cierliska

    Apicoltura DuePonti di Francesco Massara

    Apicoltura Agata Cierliska Produttore di: miele pappa reale sciami regine

    P.zza Garibaldi, 5 Nicotera (VV) Tel. 333.660.2990 E-mail [email protected]l.it

    ligustica spinola e l' inevitabile nascita di ibridi con caratteristiche imprevedibili. L'importazione ci

    espone inoltre a malattie di ogni genere come quanto successo qualche anno fa in Spagna con il

    coleottero aethina tumida (arrivato proprio con delle regine e per fortuna subito bloccato) o come

    per il gi presente in tutta Italia nosema ceranae. In alternativa possiamo selezionare e potenziare

    dalla nostra ape tutte le qualit che vogliamo. Qualcuno penser che con il sistema della selezione

    massale adottato dai nostri allevatori o come in Alto Adige che hanno scomodato la politica per

    avere delle zone protette, sia l'unica soluzione o la meno costosa; in realt niente di tutto questo:

    con l'inseminazione strumentale si possono gestire pi linee di api con caratteristiche diverse in un

    unico apiario tranquillamente senza arrecare danno agli altri e senza chiedere sacrifici per il nostro

    tornaconto: bastano una decina di alveari per tenere

    sotto controllo un paio di caratteri di una popolazione

    senza incorrere in problemi di consanguineit per

    decenni. Con la selezione massale al contrario per a

    ottenere risultati apprezzabili avremmo bisogno di

    generazioni e generazioni di api, con un dispiego di

    alveari notevole, destinati unicamente a fuchi per

    contrastare numericamente quelli indigeni e quelli

    degli altri apicoltori nomadisti, che giustamente portano le api dove c' abbondanza di raccolto. La

    difficolt di una selezione come accennato non la strumentazione ma bens riconoscere e

    individuare i caratteri che vogliamo selezionare. Come si vede purtroppo le cause e le variabili

    sono moltissime, ma questo non deve scoraggiarci perch ci sono mille altre caratteristiche che

    possiamo migliorare con una selezione, ad esempio risaputo che le famiglie che hanno uno

    spiccato senso della pulizia dei cadaveri resistono bene alla peste americana: questa una

    caratteristica che possiamo facilmente selezionare, come pure la docilit, la scarsa propensione

    alla sciamatura, praticamente tutto quello che gli altri in giro per il mondo gi fanno. Ecco perch

    sostengo l'importanza dell'inseminazione strumentale, oggi si pu e con lo sviluppo di internet e

    dei nuovi mezzi di comunicazione ancora pi facile per gli apicoltori italiani sfruttare le

    esperienze ed i risultati dei colleghi stranieri, recuperando rapidamente il tempo perso, ma

    diventa anche economicamente utile mantenendo solo una decina di regine inseminate

  • Apicoltura Due Ponti di Francesco Massara Apicoltura Agata Cierliska

    Apicoltura DuePonti di Francesco Massara

    Apicoltura Agata Cierliska Produttore di: miele pappa reale sciami regine

    P.zza Garibaldi, 5 Nicotera (VV) Tel. 333.660.2990 E-mail [email protected]

    artificialmente perpetuare le caratteristiche di razza e di ecotipo. Il costo dello strumento di circa

    1000, i pi costosi 2000 , mentre lo stereoscopio costa meno di 500 .

    Uso dellinseminazione strumentale

    Vorrei condividere con voi alcuni dei metodi e delle procedure che io e Agata usiamo per la

    produzione di regine inseminate strumentali su scala commerciale. Da quando ci siamo imbarcati

    in questa avventura abbiamo prodotto alcune centinaia di regine, sia per la nostra azienda che per

    la vendita. Le api sono sopravvissute e si sono evolute per milioni di anni senza che noi ce ne

    occupassimo assiduamente. Ora invece sono divenute dipendenti dallattivit umana. Es. non

    potrebbero esistere senza trattamenti chimici contro malattie e parassiti.

    Nucleo di fecondazione mod. uliki in pieno inverno a Nicotera

  • Apicoltura Due Ponti di Francesco Massara Apicoltura Agata Cierliska

    Apicoltura DuePonti di Francesco Massara

    Apicoltura Agata Cierliska Produttore di: miele pappa reale sciami regine

    P.zza Garibaldi, 5 Nicotera (VV) Tel. 333.660.2990 E-mail [email protected]

    Le nostre api possono diventare nel prossimo futuro resistenti alle malattie e ai parassiti

    utilizzando gli stessi meccanismi evolutivi. In questa corsa agli armamenti gli acari hanno qualche

    vantaggio a causa del loro tempo di generazione pi breve. Penso che siamo in grado di aiutare le

    api accelerando la diffusione dei geni resistenti allacaro e linseminazione strumentale uno

    strumento che pu essere utilizzato a tale fine.

    Le ultime tecnologie del DNA e le informazioni che ne derivano e che vengono applicate

    alle api richiedono un controllo preciso dellaccoppiamento, attraverso luso dellIS. delle api

    regine che cosa diversa dallinseminazione di altri animali. IL nostro obbiettivo non quello di

    fecondare un ovulo con uno spermatozoo ma solo di ottenere milioni di spermatozoi che devono

    essere conservati nella spermateca della regina. Cinque milioni di spermatozoi devono essere

    conservati in modo che la regina possa deporre e fecondare uno o due milioni di uova nel corso

    della sua vita. E incredibile pensare che tutti noi dal ricercatore, allinseminatore, agli apicoltori

    che dovranno testare le regine siamo tutti coinvolti in nientemeno che levoluzione della specie

    delle api e quindi dobbiamo prendere le nostre azioni molto seriamente.

    La posizione dei nostri apiari

    nel sud dellItalia, precisamente a

    Nicotera. Il clima mediterraneo ci offre

    una stagione per lallevamento delle

    regine praticamente da febbraio a

    ottobre. Lapicoltura per noi non solo

    una professione ma uno stile di vita,

    noi viviamo con le api, circa un

    centinaio di famiglie, fuori dalla porta e

    sono utilizzate per lallevamento delle

    regine, lallevamento dei fuchi e per i nuclei di fecondazione. Le altre famiglie, alcune centinaia,

    sono tenute a pochi chilometri di distanza e servono per testare le famiglie. Il nostro sistema di

    produzione una volta che comincia un flusso continuo. Ai primi di Gennaio dopo aver introdotto i

    telaini da fuco inizia lallevamento dei fuchi nutrendo le famiglie scelte con sciroppo proteico, e a

  • Apicoltura Due Ponti di Francesco Massara Apicoltura Agata Cierliska

    Apicoltura DuePonti di Francesco Massara

    Apicoltura Agata Cierliska Produttore di: miele pappa reale sciami regine

    P.zza Garibaldi, 5 Nicotera (VV) Tel. 333.660.2990 E-mail [email protected]

    fine mese si inizia ad innestare tutti i giorni ed i passaggi devono essere fatti quotidianamente. IL

    sistema complesso ma una volta superato il rodaggio il tutto diventa routine. Quando si controlla

    laccoppiamento non c bisogno di tenere separate le diverse linee di api. Questo un notevole

    vantaggio rispetto a programmi che utilizzano laccoppiamento in natura, altro vantaggio che le

    condizioni atmosferiche sono irrilevanti. La defaiance dovuta alla mancanza di cooperazione o

    contatto con i ricercatori che si dedicano allo sviluppo di linee resistenti alle malattie e agli acari in

    modo da partire con il pi alto valore possibile. C la possibilit di accrescere questo valore

    attraverso la selezione basata su dati raccolti sulla resistenza agli acari e le prestazioni delle regine.

    E qui che lo strumento dellinseminazione in definitiva come un mezzo di copia e distribuzione

    dei tratti genetici considerati vantaggiosi.

    In natura ogni regina nel riprodursi mantiene la diversit genetica molto bene ma produce

    cambiamenti genetici molto lentamente, mentre con l'inseminazione strumentale questo pu

  • Apicoltura Due Ponti di Francesco Massara Apicoltura Agata Cierliska

    Apicoltura DuePonti di Francesco Massara

    Apicoltura Agata Cierliska Produttore di: miele pappa reale sciami regine

    P.zza Garibaldi, 5 Nicotera (VV) Tel. 333.660.2990 E-mail [email protected]

    avvenire molto rapidamente. Le regine libere nel suo alveare se trovano il clima adatto, assenza

    di piova, assenza di vento forte, fuchi a sufficienza, si fecondano dal 6 al 10 giorno, la variante pu

    essere anche la razza, normalmente la ligustica si accoppia al settimo giorno, con un numero che

    varia dai 7, 8, secondo alcuni autori anche 15 fuchi ragion per cui noi cercheremmo di copiare la

    natura il pi possibile, quindi le insemineremmo dopo 7 giorni con circa 8 millimetri cubi di

    sperma Per precisione dobbiamo dire che l'inizio della deposizione non dipende dall'IS

    ma da quando e

    quanta anestesia

    (l'anestesia fa

    parte integrante

    dell'inseminazione)

    con anidride

    carbonica e stata

    applicata, infatti

    depongono anche

    senza

    inseminazione

    chiaramente solo

    uova da fuchi. Non

    comunque escluso che a volte per raggiungere prima i risultati che ci siamo prefissi torni utile

    inseminare con 1 solo fuco, chiaramente un regina cosi inseminata non immagazziner una

    quantit di sperma a sufficienza per mantenere attiva una famiglia per alcuni anni, ma sar

    sufficiente per dare origine ad altre regine.

    Questa metodica comunque trova suffragio sopratutto quando il fuco prescelto ha un

    carattere certo e si pensa che i suoi fratelli non abbiano quel carattere, come esempio possiamo

    riportare il caso del carattere biondo che magari una regina ha pochi o quasi nulli figli maschi con

    questo carattere, ecco che diventa interessante prendere quel singolo maschio piuttosto che i suoi

    fratelli che non presentano quel carattere specifico.

  • Apicoltura Due Ponti di Francesco Massara Apicoltura Agata Cierliska

    Apicoltura DuePonti di Francesco Massara

    Apicoltura Agata Cierliska Produttore di: miele pappa reale sciami regine

    P.zza Garibaldi, 5 Nicotera (VV) Tel. 333.660.2990 E-mail [email protected]

    La quantit di regine da inseminare determiner anche la convenienza per un metodo di

    conservazione di queste ultime

    piuttosto che un altro. Chi ha

    poche regine da inseminare il pi

    delle volte trova conveniente

    inserire le regine sui nuclei e

    prelevarle direttamente su questi

    ultimi al momento

    dell'inseminazione per poi

    rimetterle al suo posto con api

    che le considerano come sue,

    piuttosto che dover rischiare una

    accettazione della regina gi

    inseminata che costata un mucchio di attenzioni. Chi invece insemina decine o centinaia di

    regine le tiene in gabbiette 7 giorni prima dell'inseminazione e 48 ore dopo , per poi distribuirle

    nei nuclei dove incominceranno a deporre.

  • Apicoltura Due Ponti di Francesco Massara Apicoltura Agata Cierliska

    Apicoltura DuePonti di Francesco Massara

    Apicoltura Agata Cierliska Produttore di: miele pappa reale sciami regine

    P.zza Garibaldi, 5 Nicotera (VV) Tel. 333.660.2990 E-mail [email protected]

    Allevamento regine

    Ogni giorno scegliamo le regine migliori per linnesto, questa prima selezione si basa sulle

    prestazioni e sul pedigree.

    Il nostro metodo consiste nellutilizzare colonie orfane forti che possano iniziare e portare

    ad opercolatura 13/39 celle per volta. Al

    5giorno le celle vengono trasferite in

    incubatrice dove nasceranno in gabbiette.

    Mentre alle colonie verranno dati altri innesti.

    Le colonie sono rinforzate con un telaino di

    covata ogni 5/7 gg. A differenza delle regine

    fecondate in natura queste regine non

    potranno mai volare. Quando le nostre regine

    saranno tutte nate nelle gabbiette di legno,

    dove sul fondo stato messo un cupolino con una goccia di miele perch si possano cibare,

    verranno introdotte nelle banche per regine. Queste banche devono essere molto forti e possono

  • Apicoltura Due Ponti di Francesco Massara Apicoltura Agata Cierliska

    Apicoltura DuePonti di Francesco Massara

    Apicoltura Agata Cierliska Produttore di: miele pappa reale sciami regine

    P.zza Garibaldi, 5 Nicotera (VV) Tel. 333.660.2990 E-mail [email protected]

    essere le stesse che allevano le celle. Le gabbiette, con le regine nate, montate su un telaino

    appositamente modificato, rimarranno nella banca per 7 gg. , il tempo necessario perch siano

    sessualmente mature per linseminazione, e ne introduciamo fino a 27, una volta inseminate

    ritorneranno nella stessa banca ma questa volta nelle gabbiette di plastica con le accompagnatrici.

  • Apicoltura Due Ponti di Francesco Massara Apicoltura Agata Cierliska

    Apicoltura DuePonti di Francesco Massara

    Apicoltura Agata Cierliska Produttore di: miele pappa reale sciami regine

    P.zza Garibaldi, 5 Nicotera (VV) Tel. 333.660.2990 E-mail [email protected]

    Fuchi

    Tornando al discorso dei fuchi da sottolineare che il loro allevamento forse pi

    importante di quello delle regine, anche se gli apicoltori sottovalutano questo aspetto. Lintero

    processo produttivo ruota attorno alla disponibilit di

    fuchi. Spesso potremmo anticipare lallevamento delle

    regine ma le colonie non sono ancora pronte a produrre

    fuchi, questo inconveniente si manifesta soprattutto in

    primavera, siccome dobbiamo essere sicuri che i fuchi

    appartengono alla regina desiderata, vengono costretti

    nella colonia sovrapponendo un escludi regina e chiudendo

    lentrata con un altro escludi regina. Prima di incominciare

    il lavoro di inseminazione, occorre andare in apiario e raccogliere i fuchi scegliendo i fuchi

    sessualmente maturi che si distinguono perch sono pi svelti, pi robusti e sono pronti a spiccare

    il volo e si introducono in una gabbietta a contatto con le api ma separati da una rete, cosi che

    stiano pi tranquilli e possano essere nutriti, in attesa dellinseminazione possono essere tenuti in

    incubatrice a 28C.