Corpad 14 05 2015

Click here to load reader

  • date post

    22-Jul-2016
  • Category

    Documents

  • view

    255
  • download

    3

Embed Size (px)

description

Commercio in crisi, rischio desertificazione

Transcript of Corpad 14 05 2015

  • Pubblicit inferiore al 45% - Contiene IPwww.corrierepadano.it

    Poste Italiane spa - Spedizione in a.p. - D.L. 353/2003(conv.in l.27/02/2004 n.46) art. 1, comma 1 - DCB Pc

    SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1983

    GIOVED 14 MAGGIO 2015 - ANNO 33 N. 12 - EURO 0,20

    Carrefour lultimo caso: i problemi per loccupazione e il pericolo di nuove cattedrali nel deserto

    Commercio in crisi,rischio desertificazioneLe difficolt della grande distribuzione. Giuliano Zuavi (Cgil): Pochi investimentima le responsabilit sono soprattutto politiche: calato il potere dacquisto

    Bocciarelli: Volontariato:meno risorse, nuove sfideSvep in assemblea per discutere criticit e obiettivi futuri

    GAZZOLA A PAGINA 3

    Il commercio in forte sofferenza e i soldi daspendere sono sempre meno. Potrebbe sembrareun'affermazione banale ma non la . Non la quando la realt offre agli occhi degli osservatoriuna fotografia vivida e reale e quando le sa-racinesche, inesorabilmente, si abbassano.

    CAMINATI A PAGINA 4

    Viabilit Corso

    La controriformadei commercianti

    LOMBARDI A PAGINA 5

    Bilancio 2015

    Tutti controlaumento dellImu

    POLLASTRI A PAGINA 4

    WEEKEND

    Monticelli,la Fiera dei Fiori

    DA PAGINA 12

    Piacenza Jazz Fest,avanti tutta

    A PAGINA 10

    A Villanova venerd 15 maggio

    Cena benefica per aiutarei bambini disabili del Kenya

    A PAGINA 2

    A PAGINA 9

    Masini al Politeamaper Progetto Vita

  • Corriere Padano

    214 maggio 2015

    ATTUALIT

    Villanova, cena benifica per aiutare i bambini del KenyaUna cena di raccolta fondi per acquistare un pulmino da donare ai

    bambini disabili africani. La serata in programma venerd 15maggio (alle 20.30) nella nuova piazza di Villanova ed organizzatadal commerciante piacentino Valter Bulla e dalla locale Prolocoche hanno deciso di sostenere la missione di Gianni Bonad e del-lassociazione Domus. Il pulmino consentir ai bambini diversa-mente abili che vivono in una zona montuosa del Kenya, a 120 chi-lometri da Nairobi, di sottoporsi alla fisioterapia e di andare a scuo-la, raggiungendo il centro diurno, che verr realizzato entro lestategrazie al sostegno dell'associazione Domus di Torino e all'impegnodi alcuni volontari piacentini. Il centro si chiamer Paolo Rafikie accoglier quei bambini disabili, ora spesso segregati in casa e i-solati dalla comunit, che vivono in condizioni precarie e con pochesperanze di recupero. Per tradizione, infatti, i bambini disabili sonoconsiderati una sventura e soprattutto quelli con ritardi mentali so-no sentiti come un peso e una vergogna per la famiglia. I genitori so-no indotti a nasconderli in casa e spesso a trascurarli. La struttura,che sorger vicino alla scuola e all'ospedale, sar formata da uno

    spazio adibito a centro diurno e da una sala per la fisioterapia. Loscopo del progetto quello di migliorare la qualit della vita di bam-bini e bambine con disabilit per renderli pi autonomi e fiduciosiin se stessi oltre a dare loro assistenza adeguata in termini d'igiene,istruzione e socializzazione. Ma per offrire un servizio pi funziona-le e agevole e stimolare le famiglie a mandare i bambini al centroserve ora l'acquisto di un pulmino adatto a bambini e persone disa-bili, che vada a prenderli alla mattina per riportarli a casa al pome-riggio. Valter Bulla ha preso a cuore la causa e, con l'aiuto della ProLoco di Villanova, ha deciso di organizzare la cena benefica per so-stenere il lavoro di Gianni Bonad, gi da alcuni anni attivo in Ke-nya dove arrivato grazie a un reportage fotografico e attraverso lamissione della Piccole Figlie di San Giuseppe.La cena del 15 maggio prevede un menu a base di risotto, torta frit-

    ta e salumi oltre a iniziative di intrattenimento.Chi fosse interessato ad effettuare una donazione o ad acquistare

    i biglietti della cena, pu rivolgersi alla Proloco di Villanova o allasede di Bulla Sport Wear in via Colombo a Piacenza.

    Caritas, si fa la spesa di solidarietSabato 16 maggio Da dono nasce dono, la raccolta di generi alimentari

    ELENA CAMINATI

    Siamo al paradosso di chimuore per fame e chi per trop-po cibo. Un paradosso ma an-che una triste realt. Il ciboche viene prodotto potrebbesfamare 12 miliardi di perso-ne, e allora cosa con non fun-ziona? Prima di tutto le dispa-rit e gli enormi sprechi. Eemblematica una frase di Pa-pa Francesco E necessariotrovare il modo di renderetutti partecipi dei frutti dellaterra. La Caritas Diocesanaha organizzato un seminariodal titolo Cibo per tutti?concentrandosi in particola-re sulla situazione del nostroterritorio con i dati sul recu-pero e sulla distribuzione deigeneri alimentari alle perso-ne in difficolt. Le borse vive-ri distribuite dalla Caritas nel2014 sono state 5700 (nel 20135000), un numero enorme sesi pensa che solo otto anni ci sifermava a 2000. In un anno igeneri alimentari raccolti so-no stati 137.980 kg., tra pasta,olio, latte, zucchero, farina,biscotti, scatolame, formaggi,pane, frutta e verdura, per uncosto totale di 260.900 euro.La provenienza per il 31%da Agea, per il 35% da dona-zioni e per 34% da acquistiche la Caritas ha potuto effet-tuare grazie anche alle offer-te. Questi beni di prima ne-

    cessit sono andati per lo pi ariempire le borse viveri 59%,alla mensa della Fraternit23%, al dormitorio 2%, al cen-tro diurno 4%, e ai beneficiariAgea (Agenzia per le eroga-zioni in agricoltura) 12%. U-na situazione che rileva unfortissimo disagio per moltefamiglie ha sottolineatoMassimo Magnaschi della Ca-

    ritas di Piacenza che non destinato a risolversi nel bre-ve tempo. Spesso una borsamensile non sufficiente pertutta la famiglia. LiniziativaDa dono nasce dono orga -nizzata va proprio nella dire-zione incrementare la raccol-ta di generi alimentari. Lap -puntamento per sabato 16maggio, in orario di aperturadei supermercati che aderi-scono alliniziativa, con lo-biettivo di raccogliere generialimentari secchi a lunga sca-denza destinati a sostenere iservizi della Caritas Diocesa-na stessa, dellAssociazioneLa Ricerca, dei Frati minoridi Santa Maria di Campagna,della Caritas di Unit Pasto-rale La Giara e dei Gruppi

    di Volontariato Vincenziano.A ricevere le derrate alimen-tari donate dai clienti saran-no i volontari della Caritas,dellAss. La Ricerca, del Cen-tro Caritas La Giara U.P.7-8, dei Frati minori di SantaMaria di Campagna e deigruppi giovani e famiglie dialcune parrocchie cittadine. Igeneri alimentari maggior-

    mente richi esti sono: pasta,riso, farina, scatolame, dadovegetale, latte UHT, olio, caf-f, zucchero, biscotti, panno-lini, omogeneizzati, detersivoper lavatrice.

    Lassociazione diocesana nel 2014ha distribuito 5700 borse viveri,Magnaschi: Un numero enorme

    Il servizio completo suwww.zerocinque23.com

    Valter Bulla e Gianni Bonad, promotori delliniziativa

    La biblioteca di strada prende il vianei giardini dellInfrangibileIl book-sharing - o passalibro - sta per prendere

    il via come vera e propria biblioteca di stradanel cuore del quartiere Infrangibile, ai giardinidi via Serravalle Libarna (tra via Alessandria evia Tortona), su iniziativa dellUfficio Parteci-pazione del Comune con la collaborazione dinumerose associazioni locali. Una citt che leg-ge e che scambia libri, moltiplicando le possibi-lit di socializzazione attraverso la cultura, si-curamente una citt migliore. Quale luogo piadatto di un giardino, per invitare alla lettura e,attraverso le pagine di romanzi e saggi, costrui-re una comunit pi aperta al dialogo e al con-fronto tra le idee, pi solidale e coesa? Uno scaf-fale nel chiostro non intimidisce, non ostacolal'accesso, ma pu accogliere chiunque.Dopo aver letto un libro, l'invito a liberarlo di

    nuovo, in cerca di altri lettori, con spirito di con-divisione. Oggi c' uno spazio in cui lasciare i vo-lumi che non si vogliono pi tenere in casa, quel-li iniziati e che non si finiranno mai, o che sonostati amati cos tanto da desiderare che qualcunaltro possa apprezzarli. Chiunque pu accede-re alla Biblioteca di strada, pensata proprio perrestituire una seconda opportunit ai libri,ma anche per avvicinare i cittadini che abitual-mente non fruiscono delle biblioteche tradi -

    zionali. Uno scaffale libero, dove tutti possonoprendere gratuitamente un libro senza formali-t, senza schede di prestito, scegliendo poi di re-stituirlo, di regalarlo ad altre persone, di tener-lo o di donare un altro titolo. In attesa dell'aper-tura ufficiale entro il mese di maggio perchnon dare un'occhiata e iniziare a utilizzare que-sto spazio attingendo agli scaffali gi esistenti oportando un libro?

  • 14 maggio 2015 Corriere Padano

    3IN PRIMO PIANO

    Aperto da mercoled a domenica

    La vista dal Duomo, inaugurato lascensore

    Dal primo maggio scorso possibile ammirare Piacenza dallalto del Duomo(da mercoled a domenica, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19) grazie allascensoneche stato realizzato lungo la facciata della cattedrale. La struttura statatenuta a battesimo lo stesso giorno dellinaugurazione di Expo dal vescovoGianni Ambrosio e dal sindaco Paolo Dosi che, a proposito dellesposizionemilanese, ha dichiarato: Per noi piacentini, che siamo cos vicini allExpo, unoccasione importante se saremo capaci di apprezzare la nostra storia e lenostre radici. In questo modo avremo gi raggiunto un risultato.

    Tazzina di caff a 1,20 euroMolti baristi non si adeguano

    Dal 1 maggio, in concomitan-za con lapertura di Expo, la taz-zina di caff al bar costa un euroe 20 centesimi. Per molti baristidi Piacenza e provincia scatta-to l'aumento del prezzo di listi-no, come suggerito dalla Confe-sercenti di Piacenza ai propri as-sociati. L'adesione al nuovo li-stino, si precisa, per assoluta-mente libera, a discrezione delsingolo esercente. "Qualcuno lo

    ha gi fatto, anche se ci rendia-mo conto che non una scelta fa-cile - spi