Commissione Regionale per l’Escursionismo della Campania › documenti › Programma CAI Regionale...

of 120/120
Commissione Regionale per l’Escursionismo della Campania PROGRAMMA ATTIVITÀ 2019
  • date post

    26-Jun-2020
  • Category

    Documents

  • view

    0
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Commissione Regionale per l’Escursionismo della Campania › documenti › Programma CAI Regionale...

  • Commissione Regionaleper l’Escursionismo

    della Campania

    PROGRAMMAATTIVITÀ

    2019

  • 2 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 3

    Pubblicazione diretta ai soci del Club Alpino Italiano, realiz-zata dalla Commissione Regionale per l’Escursionismo della Campania e curata da:

    Vincenzo AULETTA Alfonso DE CESARE Ugo LAZZARO

    STAMPA: Tipografia GUTENBERG di Andrea Landi Baronissi (SA) - Italia (UE) - tel. 089.878651

    GRAFICA: Giovanni Landi

    In copertina: Croce del Monte TaburnoAll’interno: Foto dei soci di Benevento

    Si ringraziano i Presidenti delle Commissioni e dei Coordinamenti, nonché i Responsabili dei Settori e delle Sezioni Campane del Club Alpino per i loro contributi, aggiornati al 9 dicembre 2018.

    SEZIONI: AV AVELLINO BN BENEVENTO CE CASERTA C.S. CASTELLAMMARE DI STABIA C.T. CAVA DE’ TIRRENI NA NAPOLI P.M. PIEDIMONTE MATESE

    SA SALERNO

    SOTTOSEZIONI: I.P. ISCHIA e PROCIDA M.A. MONTANO ANTILIA Nu NUSCO

  • 2 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 3

    CARICHE SOCIALI del CAI in CAMPANIA

    Raffaele LUISE - sezione di Castellammare di StabiaPresidente del Raggruppamento Regionale della Campania

    Ciro DI MARTINO - sezione di Castellammare di StabiaPresidente della Commissione Regionale per l’Escursionismo

    Alfonso DE CESARE - sezione di AvellinoReferente regionale per la Sentieristica e Cartografia

    Ciro NOBILE - sezione di SalernoPresidente della Commissione Regionale di Alpinismo Giovanile

    Nicola LANDI - sezione di NapoliPresidente del Coordinamento Regionale per la Speleologia

    Vilma TARANTINO - sezione di BeneventoPresidente del Comitato Scientifico Regionale

    Ciro TEODONNO - sezione di Piedimonte MatesePresidente della Commissione Regionale della TAM

    Girolamo GALASSO - sezione di AvellinoResponsabile Regionale del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico

    Luigi IOZZOLI - sezione di NapoliComponente Gruppo Terre Alte del Comitato Scientifico CentraleReferente del Gruppo Grandi Carnivori del CAI per l’Appennino Meridionale

    Maria Giovanna CANZANELLA - sezione di NapoliCoordinatrice nazionale delle Biblioteche Sezionali CAI

    Vito ABATE - sezione di AvellinoComponente del Comitato Elettorale Centrale

    Agostino ESPOSITO - sezione di NapoliCoordinatore Progetti Parchi CAI Campania

    Gaetano MASTELLONEWeb Master sito CAI Campaniawww.caicampania.itcell. 328.6142798e-mail: [email protected]

    Annalisa GOLVELLIAddetto Stampa Regionalecell. 329.3881807e-mail: [email protected]

  • 4 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 5

    I N D I C E del XVI fascicolo

    Pag. 6 Saluto del Presidente della CRE 7 Saluto del Presidente del Gruppo Regionale Campania 9 Il Club Alpino Italiano 10 Le Sezioni della Campania 12 Il Raggruppamento Regionale della Campania 13 La Commissione Regionale per l’Escursionismo 14 Il Comitato Scientifico Regionale 15 La Commissione Regionale di Alpinismo Giovanile 16 La Commissione Regionale della TAM 16 La Commissione Regionale per la Speleologia 17 Norme e regolamenti delle attività di montagna 19 Classificazioni delle difficoltà: 19 - escursionistiche 20 - scialpinistiche e sciescursionistiche 20 - cicloescursionistiche 21 - alpinistiche 22 Valutazione delle vie alpinistiche 22 Rifugi CAI in Campania 23 Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico 24 Tipologia dei percorsi escursionistici

    Calendario delle Attività di:

    25 - ESCURSIONISMO 2019 25 gennaio 29 febbraio 34 marzo 40 aprile 45 maggio 51 giugno 56 luglio 60 agosto 64 settembre 70 ottobre 74 novembre 79 dicembre

  • 4 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 5

    Calendario delle Attività di: Pag. 85 - ALPINISMO GIOVANILE - 2019 85 gennaio - febbraio 86 marzo - aprile - maggio 87 giugno 88 settembre - ottobre 89 novembre - dicembre

    90 - ALPINISMO e ARRAMPICATA - 2019 92 gennaio - febbraio - marzo - aprile - maggio 93 giugno - luglio - agosto - settembre ottobre - novembre - dicembre

    Attività formative - corsi, stage, convegni: 94 Corsi/Stage OTTO Escursionismo Campania 96 Attività Scuola Belsud 97 Scuola Nazionale Speleologia

    Comitato Scientifico Regionale 98 Programma escursioni 99 Il Cammino dell’Arcangelo - Via Micaelica 99 Incontri culturali

    Attività culturali a cura delle Sezioni: 100 - Avellino 100 - Caserta 101 - Castellammare di Stabia 102 - Cava de’ Tirreni 103 - Piedimonte Matese 103 - Napoli 105 - Salerno, Cava de’ Tirreni e Montano Antilia 106 “Dove e quando” le escursioni sociali

  • 6 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 7

    La Formazione nell’escursionismo del CAI

    Nella presentazione della sedicesima edizione del Programma delle Attività proposte dalle Sezioni campane del Club Alpino Ita-liano, la Commissione Regionale per l’Escursionismo vuole sotto-lineare l’importanza che la formazione dei propri Accompagnatori ha nell’attuazione del suo impegno istituzionale.

    L’andar per monti è cambiato molto rispetto al passato. Il con-testo e il modo di approccio a questa attività umana è cambiato. Affrontare un’ascesa era, una volta, una vera e propria avventura. Per esempio, non sempre si conoscevano le insidie dei luoghi, non si conoscevano, o erano molto approssimative, le previsioni del tempo e non si conoscevano bene le conseguenze che questa attività poteva avere sul nostro fisico, specialmente se fatta sopra i 3000 m. Oggi è tutto più pianificato. Qualcuno ci ha, quasi sem-pre, preceduto, magari descrivendoci le insidie e le difficoltà in-contrate. Le previsioni del tempo meteorologico hanno raggiunto una precisione incredibile solo fino a pochi anni fa e la medicina ha scoperto tutti gli effetti che il superamento di una determinata quota ha sul nostro corpo, offrendoci anche i rimedi per poterlo affrontare in modo consapevole.

    Da ciò nasce la necessità di una formazione continua avente per obiettivo la formazione di nuovi accompagnatori di escursioni-smo ai tre livelli previsti dal CAI e il mantenimento/aggiornamento obbligatorio delle competenze. Per quanto riguarda le tematiche da affrontare nella nostra formazione continua, certamente, la si-curezza dei soci, sia durante le escursioni che di poter tornare a casa, assume un ruolo rilevante.

    Nel 2018, quindi, abbiamo concentrato il nostro impegno nell’organizzazione del Corso per Accompagnatori di Escursioni-smo di 1° livello (AE) modulo base. E’ stata la prima volta che un Corso CAI a questo livello si è svolto in Campania. Si è trattato, sicuramente, di un impegno gravoso, ma che ha consentito ad una decina di soci campani, oltre che ad altri soci umbri, pugliesi e ca-labresi, di acquisire il titolo di Accompagnatore di Escursionismo, motivo di grande soddisfazione per la Commissione Escursioni-smo della Campania.

    Per il 2019 ci proponiamo di effettuare un Corso di specializ-zazione per l’accompagnamento su percorsi misti, attrezzati e vie ferrate che richiedono l’utilizzo di materiali ed attrezzatura idonea (EEA) riservato agli AE, un Corso per Accompagnatori Sezionali di Escursionismo (ASE). Un Corso di specializzazione per l’accompa-gnamento in ambiente innevato con l’utilizzo di racchette da neve (EAI), anch’esso riservato ai soci in possesso del titolo di Accom-pagnatore di Escursionismo di 1° livello (AE), è già stato program-mato, verosimilmente, nei mesi di febbraio e marzo.

    Per poter disporre di un corpo docenti in grado di ben orga-nizzare i Corsi nel 2019 e negli anni futuri, la Commissione di Escursionismo della Campania intende ricostituire una Scuola Re-gionale di Escursionismo.

  • 6 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 7

    Cari soci della Campania,il 2019 vedrà tutte le sezioni della Campania impegnate in due grandi progetti di recupero e valorizzazione della rete sentieristica: il Sentiero Italia e la Via Francigena del Sud. Il Sentiero Italia, a 35 anni dal suo concepimento, grazie soprattutto all’entusiasmo di Teresio Valsesia, e a 24 da quando è stato percorso tutto per la prima volta, sarà oggetto di particolare attenzione da parte dell’intero Sodalizio. Lo scopo sarà sicuramente quello di celebrare l’anno nazionale del Turismo Lento, quale è stato dichiarato il 2019 dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ma anche quello di recuperare, apponendo apposita segnaletica ed effettuando delle operazioni di manutenzione, tutti quei tratti meno frequentati che, col tempo, avevano finito per divenire di difficile percorrenza.In Campania il Sentiero Italia attraversa alcune delle aree montuose più belle dell’intera regione: da Fortino, frazione di Lagonegro, ove passa il confine con la Basilicata, fino al confine con il Molise, in una lunga cavalcata tra i monti del Cilento, degli Alburni, dei Picentini, del Partenio, del Taburno e del Matese, con una bretella che si spinge fino ai Lattari, il Sentiero Italia consente di conoscere le meraviglie della nostra terra, dalle vette più alte fino alle torri e alle marine della costiera sorrentino-amalfitana. Numerose, dunque, le possibilità di percorrere nell’anno in corso il tratto Campano del Sentiero Italia, così come indicato diffusamente nel programma.

    Il CAI Campania è stato inoltre chiamato dalla Regione Campania a collaborare nella definizione del percorso e nella progettazione della segnaletica e degli interventi di manutenzione del tratto campano della Via Francigena del Sud. Questa consentiva di raggiungere, per

    Sentiero Italia e Francigena del Sud: due grandi obiettivi per i soci della

    Campania

    La qualità principale di questa nostra pubblicazione annuale resta, comunque, la ricchezza e le caratteristiche delle attività pro-poste. Questo deve essere un vanto per tutti i soci, accompagna-tori e “direttori” che hanno proposto le loro escursioni ivi inserite. Ad essi, ai Presidenti delle altre Commissioni, ai Coodinamenti, ai Responsabili dei Settori che hanno contribuito alla realizzazione di questa pubblicazione, a tutti i Presidenti delle Sezioni CAI della Campania, va il nostro sentito ringraziamento. Un ringraziamento particolare al gruppo di soci che da anni si prodiga nel delicato compito di uniformare il contenuto della pubblicazione allo stan-dard scelto e al Gruppo Regionale che ne consente l’attuazione.

    Buona montagna a tutti

    Ciro Di Martino Presidente della Commissione Regionale

    CAI per l’Escursionismo

  • 8 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 9

    chi provenisse da Roma, i porti d’imbarco, sulla costa pugliese, per la Terra Santa. Nella realtà storica, tale Cammino, ragionevolmente non coincideva con un unico asse viario ma si divideva in più tracciati paralleli che consentivano ai pellegrini di attraversare alcuni tra i centri del Meridione d’Italia di maggiore importanza religiosa, militare e commerciale. Tutti i soci sono chiamati a dare il proprio contributo nel recupero di questi due importanti percorsi escursionistici. Tali attività consen-tiranno, infatti, di rendere perfettamente fruibili alcuni dei sentieri più belli dell’intera Regione, e di mettere noi tutti in condizione di compenetrarci nella Natura e nella storia millenaria delle nostre terre, fatta di pellegrini, conquistatori, crociati, briganti, pastori e agricoltori.Infine un augurio affettuoso a tutti i nuovi titolati e qualificati CAI che, grazie all’impegno profuso dai rispettivi organi tecnici, hanno ottenuto quest’anno il riconoscimento di accompagnatori, istruttori e operatori naturalistico-culturali. Che, con il loro impegno a favore del sodalizio e la loro passione, sempre più persone e soprattutto i Giovani possano riprendere, come sosteneva Giustino Fortunato, la buona e sana usanza dell’apprendere “de visu”, e non solo “de auditu”, l’angoscioso mistero della cara non dolce terra, che noi avemmo in retaggio!

    BUON CAMMINO a tutti!

    Raffaele LuisePresidente Raggruppamento Regionale

    CAI Campania

  • 8 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 9

    IL CLUB ALPINO ITALIANO

    Il Club Alpino nacque il 23 ottobre 1863, nel Castello del Valentino a Torino, su impulso di Quintino Sella e Bartolomeo Gastaldi e volontà di 72 Soci fondatori, appassionati di montagna.

    Quintino Sella, ancor prima del 12 agosto del medesimo anno, in occasione dell’ascensione del Monviso effettuata insieme a tre alpinisti, aveva carezzato l’idea di un club che, al pari di analoghe associazioni esistenti in Inghilterra dal 1857, in Austria dal 1862 e prossima a nascere in Svizzera, riunisse gli alpinisti italiani.

    Al primo Presidente del Club Alpino Torino, barone Ferdinando Perrone di San Martino, seguì Bartolomeo Guastaldi, mentre Quin-tino Sella ricoprì tale carica dal 1876 al 1884.

    Il 3 maggio 1866 fu approvata la nascita della prima “Succursale”, quella di Aosta, e solo sul finire del 1867 fu deciso di trasformare il nome dell’associazione in “Club Alpino Italiano”.

    Dopo le sedi di Varallo, Agordo, Firenze e Domodossola, la settima succursale a costituirsi fu il 22 gennaio 1871 quella di Na-poli. Nel 1873 poi, fondate Susa, Chieti, Sondrio, Biella, Bergamo e Roma, fu abbandonata la denominazione Succursale a favore di Sezione così che quella di Torino, pur restando la “Sede Centrale”, prese nome di Sezione di Torino.

    Presso il Monte dei Cappuccini di Torino, al 39 della via “Salita al Club Alpino Italiano Sezione di Torino” è ancora oggi ubicata la sede sociale, accanto al Museo Nazionale della Montagna Duca degli Abruzzi (con 35 sale espositive, 300.000 fra fotografie e documenti d’archivio, 150 titoli nella cineteca storica e 200 video), il Centro Italiano Studi e Documentazione Alpinismo Extraeuropeo (CISDAE) e la Biblioteca Nazionale del CAI.

    La sede legale con Presidenza, Segreteria Generale, Commissioni e altri Organismi Centrali è ubicata invece a Milano (20124), via Errico Petrella, 19.

    tel. 02.205723sito web: www.cai.it

    Vivono nel Club Alpino Italiano infinite passioni, interessi di-versi, in quanto struttura attenta ad accogliere tutti gli appassionati della montagna.

    L’obiettivo del Club Alpino Italiano è di offrire a ogni passione seri incentivi, a ogni interesse validi argomenti di speculazione culturale.

    Sono risposte concrete i tanti rifugi, il grande numero di istrut-tori, guide, accompagnatori, gli innumerevoli corsi, convegni, di-battiti e soprattutto le scuole, pensate come centri di formazione e testimonianza di valori.

    Aiuti preziosi sono il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico e il Servizio Valanghe, i libri e le pubblicazioni per una approfondita conoscenza, le numerose commissioni che si oc-cupano di medicina di montagna come dello studio del territorio e della verifica dei materiali impiegati in alpinismo.

  • 10 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 11

    Le SEZIONI della CAMPANIA

    Le Sezioni sono costituite da soci che si ritrovano accomunati dalla stessa passione per la montagna che, sempre più, insieme alla libera frequentazione escursionistica ed alpinistica, si caratterizza come attenzione alla cultura e alla storia dell’ambiente montano.

    Rappresentano pertanto gli strumenti per la realizzazione locale delle finalità istituzionali del CAI, consapevoli che la montagna può essere luogo di eccellenza per sperimentare un uso sostenibile delle risorse orientate, proteggendo natura e storia e per la crescita socio-economica delle popolazioni locali.

    Nei paesi montani dell’Appennino troviamo numerose Sezioni CAI a testimonianza della volontà di rimanere in montagna, come risposta all’esodo e all’impoverimento dei boschi.

    Nelle città le Sezioni rappresentano il vitale raccordo con le realtà urbane popolate e con ridotte aree verdi, al fine di una indispensa-bile azione di educazione e di indirizzo sociale coinvolgendo sulle tematiche ambientali il grande pubblico e in particolare i giovani.

    Otto le Sezioni e tre le Sottosezioni in Campania:

    Sezione di Avellino (fondata nel 1994) AVpiazzetta San Nicola - 83020, Cesinali (AV) Presidente: Vito Abate - 347.7756669riunioni: venerdì ore 20 - 22e-mail: [email protected] pec: [email protected] web: www.caiavellino.it

    Sottosezione di Nusco (fondata nel 2004) NuContrada Cerri di Sant’Amato - 83051, Nusco (AV)Reggente: Giovanni Maiurano - 333.1835268 - 348.6901789riunioni: venerdì ore 20 - 22e-mail: [email protected] web: www.cainusco.altervista.org

    Sezione di Benevento (fondata nel 2007) BNvia Nicola Ciletti 32, Zona Capodimontec/o Edificio Scolastico “San Giuseppe Moscati” - 82100, BeneventoPresidente: Enzo Ascione - 340.7939511riunioni: venerdì ore 18 - 20e-mail: [email protected] pec: [email protected] web: www.caibenevento.it

    Sezione di Caserta (fondata nel 1998) CEvia degli Oleandri, 2 - c/o Pro Loco del Trivice - 81100 CasertaPresidente: Vincenzo Sollitto - 331.5822201riunioni: venerdì ore 20 - 22e-mail: [email protected] pec: [email protected] web: www.caicaserta.it

  • 10 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 11

    Sezione di Castellammare di Stabia C.S.(fondata nel 1935 e ricostituita nel 2009)via San Vincenzo 15, c/o CPS - 80053, Castellammare di Stabia (NA)Presidente: Pio Gaeta - 335.6339741riunioni: venerdì (escluso agosto) ore 19:30 - 21e-mail: [email protected] pec: [email protected] web: www.caistabia.it

    Sezione di Cava de’ Tirreni (fondata nel 1939) C.T.corso Mazzini 6 - 84013, Cava de’ Tirreni (SA)tel. / fax 089.345186Presidente: Alfonso Ferrara - 338.8562573riunioni: giovedì e venerdì ore 19:30 - 20:30e-mail: [email protected] pec: [email protected] web: www.caicava.it

    Sezione di Napoli (fondata nel 1871) NAvia Eldorado, 3 - Castel dell’Ovo - 80132, Napoli tel. / fax 081.417633Presidente: Umberto Del Vecchio - 338.2156543e-mail: [email protected]: venerdì ore 16 - 19e-mail: [email protected] pec: [email protected] web: www.cainapoli.it

    Sottosezione di Ischia e Procida (fondata nel 2013) I.P.via G. Mazzella, 184 - 80075, Forio (NA)Reggente: Giovannangelo De Angelis - 348.5113889riunioni: mercoledì ore 19:30 - 21:30 e-mail: [email protected] gruppo facebook: CAI Ischia

    Sezione di Piedimonte Matese (fondata nel 1998) P.M.(fondata come sottosezione di Napoli nel 1989)Via Pozzo Campagna, San Potito Sannitico, 81016 (CE)tel. / fax 0823.783603Presidente: Franco Panella - 329.3728748 riunioni: venerdì ore 20 - 21e-mail: [email protected] pec: [email protected] web: www.caipiedimontematese.it

    Sezione di Salerno (fondata nel 1986) SAvia Porta di Mare 26 - 84121, Salernotel. / fax 089.252788Presidente: Ciro Nobile - 339.1695263riunioni: martedì e venerdì ore 20 - 21:30e-mail: [email protected] pec: [email protected] web: www.caisalerno.it

    Sottosezione di Montano Antilia (fondata nel 2016) M.A.via G. Bovio, 17 - 80075, Montano Antilia (SA)Reggente: Andrea Scagano - 327.2588839riunioni: venerdì ore 20 - 21:30e-mail: [email protected] web: www.caimontanoantilia.altervista.org

  • 12 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 13

    Il Raggruppamento Regionaledella Campania

    Presidente:Raffaele Luise - sezione di Castellammare di Stabiatel. e fax 081.8712974cell. 339.2040444 e-mail: [email protected]

    Vicepresidente:Giulia Affinito - sezione di Avellinocell. 320.7406001 e-mail: [email protected]

    Segretario:Raffaele Lambiase - sezione di Cava de’ Tirrenicell. 335.473770 e-mail: [email protected]

    Tesoriere:Enrico Carrese - sezione di Castellammare di Stabiacell. 366.4641480 e-mail: [email protected]

    Componenti:Sandro Cunego - sezione di Salernocell. 348.4975636 e-mail: [email protected]

    Agostino Esposito - sezione di Napolitel. 081.5538523 e-mail: [email protected]

    Gianna Volpe - sezione di Beneventocell. 339.3194545 e-mail: [email protected]

    Past-president:Anna Maria Martorano - sezione di Salernotel. 089.227696cell. 338.9498941 e-mail: [email protected]

    Collegio ProbiviMarisa Di Vito (SA) e-mail: [email protected] Ibello (NA) e-mail: [email protected] Pepe (Nu) e-mail: [email protected]

    Revisori dei ContiAntonio De Chiara (SA) e-mail: [email protected] Liguori (C.S.) e-mail: [email protected] Ottaviano (AV) e-mail: [email protected]

  • 12 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 13

    La Commissione Regionaleper l’Escursionismo

    Presidente:Ciro Di Martino - sezione di Castellammare di Stabiacell. 333.7184174 e-mail: [email protected]

    Vicepresidente:Ugo Lazzaro - sezione di Salernocell. 349.3627515 e-mail: [email protected]

    Segretario:Gabriella Anniciello - sezione di Casertacell. 339.8848806 e-mail: [email protected]

    Componenti:Antonio (Dino) Caporaso - sezione di Casertacell. 388.6446985 e-mail: [email protected]

    Eugenio Simioli - sezione di Napolicell. 338.7317749 e-mail: [email protected]

    Alfonso de Cesare - sezione di Avellinocell. 338.6852647 e-mail: [email protected]

    Antonio del Giudice - sezione di Piedimonte Matesecell. 320.8972708 e-mail: [email protected]

    Gaetano Mastellone - sezione di Castellammare di Stabiacell. 328.6142798 e-mail: [email protected]

    Referenti:Vincenzo Auletta - sezione di Beneventocell: 320.7406508 e-mail: [email protected]

    Gaetano Attanasio - sezione di Cava de’ Tirrenicell. 340.1598881 e-mail: [email protected]

  • 14 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 15

    Il Comitato Scientifico Regionale

    organizzaitinerari culturali e aggiornamenti per operatori ONC

    vedi pagine 98 e seguenti

    ulteriori informazioni sul sito www.caicampania.it

    Il Comitato Scientifico Regionale

    Presidente:Vima Tarantino - sezione di Beneventocell. 333.2530525e-mail: [email protected]

    Vicepresidente e segretario:Pierpaolo Tamasi - sezione di Piedimonte Matese cell. 393.3325349e-mail: [email protected]

    Componenti:Alberta Acone - sezione di Napolicell. 320.3129873e-mail: [email protected]

    Alfredo Massimilla - sezione di Casertacell. 340.9677819e-mail: [email protected]

    Alfredo Nicastri - sezione di Salernocell. 349.4027623e-mail: [email protected]

    Lucia Palumbo - sezione di Cava de’ Tirreni cell. 349.5527203e-mail: [email protected]

    Graziana Santamaria - sezione di Castellammare di Stabia cell. 335.5421544e-mail: [email protected]

  • 14 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 15

    La Commissione Regionaledi Alpinismo Giovanile

    Presidente:Ciro Nobile - sezione di Salernocell. 339.1695263e-mail: [email protected]

    Vicepresidente:Pio Gaeta - sezione di Castellammare di Stabiacell. 335.6339741e-mail: [email protected]

    Componenti:Raffaele Lambiase - sezione di Cava de’ Tirrenicell. 335.473770e-mail: [email protected]

    Gianna Volpe - sezione di Beneventocell. 339.3194545e-mail: [email protected]

    Ottorino Volpicelli - sezione di Beneventocell. 347.4873384e-mail: [email protected]

    SEZIONE DI BENEVENTO

    Sono previsti incontri in sede con genitori e ragazzi con finalità promozionali dell’attività.

    Saranno illustrate le attività e il programma dell’Alpinismo Giovanile e verranno effettuate, nell’arco dell’anno, in base alle necessità, uscite in natura nel corso delle quali verranno impiegate le tecniche spiegate durante gli incontri.

  • 16 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 17

    La Commissione Regionaleper la Tutela Ambiente Montano

    Presidente:Ciro Teodonno - sezione di Piedimonte Matesecell. 333.4742944e-mail: [email protected]

    Vicepresidente:Gilda Ammaturo - sezione di Avellinocell. 366.6215069e-mail: [email protected]

    Componenti:Rossana Braca - sezione di Salernocell. 347.5854529e-mail: [email protected]o.it

    Maria Lerro - sezione di Piedimonte Matesecell. 320.3026661

    Simone Merola - sezione di Napolicell. 393.1971038e-mail: [email protected]

    Commissione Regionale Speleologia

    Presidente:Nicola Landi - sezione di Napolie-mail: ottospeleo,[email protected] nicola.landisns-cai.it

    Componenti:Raffaele Basile - sezione di Salernoe-mail: [email protected]

    Umberto del Vecchio - sezione di Napolie-mail: [email protected]

    Marco Ruocco - sezione di Napolie-mail: [email protected]

    Giuseppe Addonizio - sezione di Avellinoe-mail: [email protected]

  • 16 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 17

    NORME e REGOLAMENTI delle ATTIVITÀNorme per i Direttori di Escursione

    1 Documentarsi sui luoghi, poi percorrere con attenzione l’itinerario valutandone la fattibilità, quindi calcolarne tempi di percorrenza, dislivelli e grado di difficoltà, prevedere vie di fuga: infine propor-re tale itinerario come escursione sociale. All’approssimarsi poi della data fissata per tale escursione verificarne la percorribilità dei sentieri, cercando eventuali alternative.

    2 A seguito di sopravvenute condizioni ostative alla fattibilità dell’e-scursione nei modi proposti, dare al Presidente della Sezione, al più presto e in modo dettagliato, notizia della variazione. Ciò anche per permetterne la pubblicazione sul sito web sezionale, come traccia ai fini assicurativi.

    3 Curare l’organizzazione e l’esecuzione della escursione, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza. Nella descrizione dell’escur-sione, evidenziare i punti critici o pericolosi, informandone in particolare i partecipanti meno esperti.

    4 Escludere i partecipanti non ritenuti idonei ad affrontare le diffi-coltà o che siano insufficientemente equipaggiati.

    5 Qualora, per cause oggettive, non sussistano i margini di sicu-rezza o le condizioni indispensabili per portare a compimento l’escursione, prendere la decisione di modificare il programma, l’orario ed il percorso o quella di annullare l’evento, anche senza preavviso.

    6 Curare che i partecipanti abbiano rispetto della flora e della fauna e che non abbandonino nulla lungo il percorso.

    Partecipazione e Iscrizioni alle Escursioni Sociali

    1 La partecipazione alle escursioni sociali è aperta a tutti i soci in regola con l’iscrizione per l’anno in corso che godono, in tal modo, delle necessarie coperture assicurative previste dal CAI.

    2 Ai simpatizzanti non iscritti al CAI può essere concesso di par-tecipare a poche escursioni con difficoltà T o E finalizzate alla verifica della attitudine all’escursionismo di gruppo, chiedendo loro di attivare le polizze giornaliere di assicurazione (Soccorso Alpino e Infortuni).

    3 I minorenni potranno partecipare solo se accompagnati da un genitore o da altra persona responsabile, da questi espressamente autorizzata. Durante le attività promosse dal gruppo di Alpinismo Giovanile è invece previsto il loro affido agli Accompagnatori.

    4 La partecipazione alle escursioni sociali è sempre subordinata alla prenotazione che dovrà essere comunicata dall’interessato ai Direttori nel corso della riunione (sezionale) precedente l’evento (o sino al giorno stabilito in caso di escursioni di più giorni), per-mettendo, per i non soci, la stipula dell’assicurazione giornaliera.

    5 L’escursionista deve saper valutare se la sua preparazione fisica attuale sia tale da poter affrontare agevolmente le difficoltà espli-citate dai Direttori nella presentazione dell’evento.

  • 18 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 19

    6 La partecipazione alle escursioni implica, da parte degli escur-sionisti, l’osservanza scrupolosa delle disposizioni dei Direttori di escursione, evitando di abbandonare il gruppo, seguire scor-ciatoie, cambiare itinerario o effettuare soste non motivate e non autorizzate.

    7 L’escursionista è tenuto a collaborare con i Direttori di escursione per la buona riuscita dell’evento e a essere solidale con tutti i componenti del gruppo offrendo la massima collaborazione in caso di sopravvenute difficoltà.

    8 All’escursionista è fatto obbligo - anche nelle escursioni classifi-cate T - di calzare scarponcini da trekking con cavigliera alta e di indossare equipaggiamento idoneo all’escursione stessa.

    Regole Comportamentali dell’Escursionista

    1 Scegli sempre le escursioni in funzione delle tue capacità fisiche e conoscenze tecniche. Non andare mai da solo, comunica sempre a persona fidata l’itinerario prefissato e non dimenticare di avvisarlo, appena rientrato.

    2 Affidati sempre ai consigli di persone esperte, documentati in anticipo sulle condizioni meteo ed equipaggiati adeguatamen-te, perché in montagna le condizioni meteo possono cambiare repentinamente.

    3 Provvedi a un abbigliamento e a un equipaggiamento adeguato all’impegno e alla lunghezza dell’escursione e porta nello zaino l’occorrente per le situazioni d’emergenza, le eventuali medicine a te prescritte e una valida dotazione per il primo soccorso.

    4 In caso di necessità non esitare a tornare indietro! E’ preferibile rinunciare che ostinarsi a voler superare difficoltà

    di grado superiore alle proprie forze o rischiare l’insidia del maltempo. Prevedi in anticipo percorsi di rientro rapido (vie di fuga) e non esitare a chiedere aiuto.

    5 Riporta a valle i tuoi rifiuti, anche quelli organici (bucce di frutta e residui di cibo), evita di uscire inutilmente dai sentieri e di seguire scorciatoie, rispetta la flora e la fauna, non cogliere piante, funghi, frutti o fiori, ma porta a casa solo fotografie, rispetta le culture e le tradizioni locali ricordandoti che sei ospite della montagna e dei suoi abitanti.

    Rischi e Responsabilità

    Le escursioni sociali del CAI, coerentemente alla loro natura, pon-gono i loro partecipanti di fronte a rischi e a pericoli inerenti la pratica dell’alpinismo, dell’escursionismo o di altre attività in montagna.

    I partecipanti, pertanto, iscrivendosi alle escursioni sociali, ac-cettano tali rischi e sollevano da qualsiasi responsabilità i Presidenti e le Sezioni del CAI, i Direttori di escursione e i collaboratori, per incidenti e infortuni che dovessero verificarsi durante l’escursione.

  • 18 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 19

    CLASSIFICAZIONE delle DIFFICOLTÀDIFFICOLTÀ ESCURSIONISTICHE: ITINERARIO

    T = turistico - Itinerari su stradine, mulattiere o comodi sentieri, con percorsi ben evidenti e che non pongono incertezze o problemi di orientamento. Richiedono una certa conoscenza dell’ambiente montano e preparazione fisica alla camminata.

    T/E = Si utilizza per indicare una escursione a difficoltà intermedie fra la T e la E, oppure la presenza di alcuni tratti con difficoltà tipiche della E

    E = escursionistico - Itinerari che si svolgono quasi sempre su sen-tieri, oppure su tracce di passaggio in terreno vario (pascolo, detriti, pietraie), di solito con segnalazioni. Si sviluppano a volte su terreni aperti, senza sentieri ma non problematici, sempre con segnalazioni. Possono svolgersi su pendii ripidi; i tratti esposti sono in genere protetti o attrezzati. Possono avere singoli passaggi su roccia, non esposti, o tratti brevi e non faticosi né impegnativi grazie ad attrezzature che però non necessitano l’uso di equipaggiamento specifico. Richiedono un certo senso di orientamento, come pure una certa espe-rienza e conoscenza del territorio montuoso, allenamento alla camminata, oltre a calzature ed equipaggiamenti adeguati.

    E/EE = Si utilizza per indicare una escursione che, pur con caratteri-stiche di tipo E, presenta alcuni tratti con difficoltà maggiori.

    EE = escursionistico per esperti - Si tratta di itinerari generalmente segnalati ma che implicano una capacità di muoversi su ter-reni particolari. Sentieri o tracce su terreno impervio e infido (pendii ripidi e/o scivolosi di erba, o misti di rocce ed erba, o di roccia e detriti). Terreno vario, a quote relativamente elevate (pietraie, brevi nevai non ripidi, pendii aperti senza punti di riferimento, ecc.). Tratti rocciosi, con lievi difficoltà tecniche quali percorsi attrezzati. Necessitano di esperienza di montagna in generale e buona conoscenza dell’ambiente alpino; passo sicuro e assenza di vertigini; equipaggiamento, attrezzatura e preparazione fisica adeguate.

    EAI = escursionistico in ambiente innevato - Si tratta di itinerari in ambiente innevato che richiedono l’utilizzo di racchette da neve, con percorsi evidenti e riconoscibili, con facili vie di accesso, di fondo valle o in zone boschive non impervie o su crinali aperti e poco esposti, con dislivelli e difficoltà generalmente contenuti che garantiscono sicurezza di per-corribilità. Sono necessari equipaggiamento e abbigliamento consoni alla stagione invernale.

    EEA = escursionistico per esperti con attrezzature - Si tratta di itine-rari escursionistici che presentano particolari difficoltà e per i quali è pertanto richiesto l’utilizzo di dispositivi di autoassi-curazione quali imbrago, set da ferrata, casco, moschettoni, cordini.

  • 20 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 21

    DIFFICOLTÀ SCIALPINISTICHE e SCIESCURSIONISTICHE

    Per le ascensioni scialpinistiche vengono usate le sigle della scala Blachère, che valuta nel suo insieme l’itinerario con riferimento alla capacità tecnica dello sciatore:MS = itinerario per sciatore medio (che padroneggia pendii aperti

    di pendenza moderata).BS = itinerario per buon sciatore (che è in grado di curvare e di

    arrestarsi in breve spazio e nel punto voluto, su pendii incli-nati fino a c. 30°, anche con condizioni di neve difficili).

    OS = itinerario per ottimo sciatore (che ha un’ottima padronanza dello sci anche su terreno molto ripido, con tratti esposti e passaggi obbligati).

    La lettera A indica che l’itinerario presenta anche caratteri alpini-stici (percorso di ghiacciai, di creste, di tratti rocciosi, a quote elevate, ecc.). In questo caso occorre anche attrezzatura adeguata (corda, piccozza, ramponi, ecc.) e conoscenza del suo uso, specialmente per quanto riguarda il recupero dai crepacci.

    Per le attività sciescursionistiche viene utilizzata la stessa scala di difficoltà con l’aggiunta delle lettere FE.

    DIFFICOLTÀ CICLOESCURSIONISTICHE

    TC = turistico - Percorso su strade pavimentate e sterrate dal fon-do compatto e scorrevole, di tipo carrozzabile.

    MC = per cicloescursionisti di medie capacità tecnica - Per-corso su sterrate con fondo poco sconnesso e poco irregolare (trat-turi, carrarecce), segnate da solchi e/o avvallamenti o con presen-za di detrito che non penalizza la progressione ma che induce a cambiare traiettoria per cercare un passaggio più agevole. Percor-so su mulattiere selciate o sentieri con fondo compatto e scorrevo-le, senza ostacoli rilevanti, dove l’unica difficoltà di conduzione è data dalla presenza di passaggi obbligati che impongono preci-sione di guida.

    BC = per cicloescursionisti di buone capacità tecnica - Per-corso su sterrate molto sconnesse o su mulattiere e sentieri dal fondo piuttosto irregolare, con presenza significativa di ostacoli elementari, radici o gradini non troppo elevati; in generale, oltre ad una buona conduzione e precisione di guida in passaggi obbli-gati, è anche richiesto un discreto equilibrio.

    OC = per cicloescursionisti di ottime capacità tecnica - Per-corso su mulattiere e sentieri dal fondo molto sconnesso e/o molto irregolare, con presenza significativa di ostacoli anche instabili oppure di ostacoli compositi ed in rapida successione, che richie-dono grande precisione di guida, buone doti di equilibrio e ottime capacità di conduzione a bassa velocità, senza peraltro la necessi-tà di dover applicare tecniche trialistiche.

  • 20 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 21

    DIFFICOLTÀ ALPINISTICHE

    Le difficoltà valutate in arrampicata libera si intendono superate senza utilizzare i mezzi di assicurazione intermedi, fra due punti di sosta, qualunque essi siano, per la progressione o per il riposo. La va-lutazione degli itinerari viene espressa con sette gradi, rappresentati da numeri romani (Scala Welzenbach, aperta verso l’alto dall’UIAA per tener conto dell’evoluzione tecnica della scalata):

    I primo grado E’ la forma più semplice dell’arrampicata, bisogna già scegliere l’appoggio per i piedi; le mani utilizzano frequentemente gli appigli per mantenere l’equilibrio. Non è adatto a chi soffre di vertigini.

    II secondo grado Qui inizia l’arrampicata vera e propria, che ri-chiede lo spostamento di un arto per volta e una corretta impostazione dei movimenti. Appigli e appoggi sono ancora abbondanti.

    III terzo grado La struttura rocciosa, già più ripida o addirit-tura verticale, offre appigli e appoggi più rari e può già richiedere l’uso della forza. Di solito i passaggi non si risolvono ancora in maniera obbligata.

    IV quarto grado Appigli e appoggi divengono ancora più rari e/o esigui. Richiede una buona tecnica di ar-rampicata applicata alle varie strutture rocciose (camini, fessure, spigoli, ecc.), come pure un certo grado di allenamento specifico.

    V quinto grado Appigli e appoggi sono decisamente rari e esigui. L’arrampicata diviene delicata (placche, ecc.) o faticosa (per l’opposizione o incastro in fessure e camini). Richiede normalmente l’esame pre-ventivo del passaggio.

    VI sesto grado Appigli e/o appoggi sono esigui e disposti in modo da richiedere una combinazione parti-colare di movimenti ben studiati. La struttura rocciosa può costringere a un’arrampicata de-licatissima, oppure decisamente faticosa dove sia strapiombante. Necessita un allenamento speciale e forza notevole nelle braccia e nelle mani.

    VII settimo grado Sono presenti appigli e/o appoggi minimi e molto distanziati. Richiede un allenamento sofistica-to con particolare sviluppo della forza delle dita, delle doti di equilibrio e delle tecniche di aderenza. Dal VII le difficoltà aumentano fino all’attuale limite estremo (il X).

  • 22 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 23

    VALUTAZIONE d’INSIEMEdi una VIA ALPINISTICA

    E’ una valutazione complessiva del livello e dell’impegno glo-bale richiesto da un’ascensione, che tiene conto dei due gruppi di indicazioni precedenti: non rappresenta perciò né la somma né la media delle difficoltà tecniche dei singoli passaggi. Essa è valida generalmente per vie su roccia, per salite su neve e ghiaccio e per ascensioni che si svolgono su terreno misto (neve e roccia). Tuttavia per vie che includono passaggi su roccia vengono indicati anche i gradi dei passaggi rocciosi secondo le scale di arrampicata sopra riportate. Essa viene espressa mediante le sette sigle seguenti, ed è completata ove necessario, dall’indicazione dei passaggi di mas-sima difficoltà:

    F = facile PD = poco difficileAD = abbastanza difficileD = difficileTD = molto difficileED = estremamente difficileEX = eccezionalmente difficile

    Rifugi CAI in Campania

    Parco dei Picentini - Sottosezione di Nusco- Contrada Cerri di Sant’Amato (628 m)- Jurumito (1209 m)per prenotazioni e informazioni cell. 348.6901789 - 328.0668999

    Monti del Matese - Sezione di Piedimonte Matese- Capanna sociale di Monte Orso (1368 m)per prenotazioni e informazioni cell. 329.3728748

    Monti Lattari - Rifugio San Michele adiacente al Santuarioper prenotazioni rivolgersi a Enzo Noviello cell. 339.4719445

    Monti Eremita Marzano - Rifugio comunale Brigante AngiolilloMonte Raistulo (1332 m), San Gregorio Magno (SA) per prenotazioni e informazioni tel. 0828.955328 - 339.7768361

  • 22 Programma Attività 2019 CAI Campania Programma Attività 2019 CAI Campania 23

    CORPO NAZIONALE SOCCORSOALPINO e SPELEOLOGICO (CNSAS)

    Servizio Regionale Campano

    RESPONSABILE REGIONALEGirolamo Galasso - cell. 340.6351307 e-mail: [email protected]

    Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, con le sue articolazioni territoriali è l’organo di soccorso deputato per legge, in grado di intervenire H24 e in ogni condizione meteorologica in ambienti impervi quali montagne, falesie, grotte, forre e in ogni altro luogo non facilmente raggiungibile dalle normali equipe sanitarie.

    Se si è in difficoltà o si è avuto un incidente bisogna chiamare il 118 oppure il Numero Unico di Emergenza 112, ove già attivo, chiedendo espressamente l’attivazione del CNSAS e fornendo tutte le informazioni necessarie:

    - luogo preciso ed eventuali indicazioni per raggiungerlo - ora dell’accaduto - condizioni dell’infortunato - numero di telefono del chiamante - condizioni meteo, ecc. - sempre mantenendo la calma

    In alternativa è possibile contattare direttamente il CNSAS, chiamando il primo reperibile fra:

    cellulare del Servizio Regionale331.45.97.777

    capostazione Alessandro De Cristofaro347.13.44.719

    se sei interessato alle attività del Soccorso visita i sitiwww.cnsascampania.it

    www.cnsas.it

  • 24 Programma Attività 2019 CAI Campania

    Per definire con immediatezza la tipologia del percorso è riportata una sigla posta prima del titolo delle escursioni.

    A = Anello (o circuito)AR = Andata e Ritorno sul medesimo itinerario T = Traversata (percorso di sola andata)

    Sottolineamo che il valore del Dislivello della escursione corrisponde al totale di tutti i tratti in salita che nei circuiti A e nei tragitti di andata e ritorno AR coincide con quello in discesa, che pertanto viene omesso. Nelle traversate T il valore del disli-vello in discesa è indicato soltanto quando esso si discosta signi-ficativamente da quello della salita.

    Inoltre si ribadisce che il valore della Durata è inteso come il tempo effettivo impiegato da un gruppo variegato per percorrere tutta l’escursione, comprese le usuali brevi soste.

    Salvo indicazione diversa, riportata soltanto nella descrizione dettagliata dell’escursione, la Durata non include le soste lunghe, come quelle per consumare il pranzo o per visitare siti di interesse culturale, storico, speleologico.

    Riproponiamo rapidamente la legenda delle sigle adottate per rendere chiaro al socio il grado di Difficoltà dell’itinerario proposto nella escursione: T = Turistico T/E = Turistico con brevi tratti poco più impegnativi E = tipicamente Escursionistico E/EE = Escursionistico con presenza di tratti più impegnativi EE = Escursionistico per Esperti EAI = Escursionistico in Ambiente Innevato (con racchette da neve)EEA = Escursonistico per Esperti con Attrezzature (imbraco, moschettoni, cordini, piccozza, ecc.)

    Maggiori dettagli a pagina 19

    TIPOLOGIA dei PERCORSI

  • Programma Attività 2019 CAI Campania 25

    GENNAIOmartedì 1 gennaioSalernoBagno di Capodanno a CetaraReferenti: Aldo Tisi - 347.7227413Sandro Giannattasio - 339.4875688

    sabato 5 gennaioIschia e Procida - Isola di IschiaAR - Da Bocca di Tifeo alla Baia della Pelara per Monte di Panza (300 m)Dislivello: 300 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: T/EDirettori: Giovannangelo De Angelis - 348.5113889 Francesco Mattera - 329.7448752

    domenica 6 gennaioAvellino - Monti del PartenioAR - Da Ospedaletto a Montevergine (1253 m): saluto a Mamma SchiavonaDislivello: 850 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: EDirettori: Vito Abate - 347.7756669 Francesca Bellucci - 349.6037317

    Benevento - Gruppo del Taburno-CamposauroA - Natura in festa XIII edizione: Giro delle cave di CautanoFesta dell’escursionismo sannita in collaborazione con l’associa-zione Lerka MinerkaDislivello: 300 m - Durata: 3 ore - Difficoltà: T/EDirettori: Vincenzo Auletta - 320.7406508 Gianna Volpe - 339.3194545

    Caserta - Monti TifatiniA - A spasso con la Befana: da Sella San Michele a Caserta Vecchia (400 m) per GarzanoIn collaborazione con la Pro Loco del TriviceDislivello: 300 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettore: Giuseppe Spina - 333.3838602

    Castellammare di Stabia - Monti LattariA - Sui sentieri di Dorina: i sentieri Lubrensi da Sorrento per M. Corbo (230 m)Dislivello: 380 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: TDirettori: Massimo Cesaro - 338.9264905 Maria Grazia Spronati - 340.3712287

    Napoli - Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e MoliseAR - Monte Marrone (1805 m) da Castelnuovo al VolturnoDislivello: 850 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Eugenio Simioli - 338.7317749 Walter Iannaccone - 333.7358697

    CALENDARIO delle ATTIVITÀ diESCURSIONISMO

  • 26 Programma Attività 2019 CAI Campania

    Piedimonte Matese - Monti del MateseAR - Dalla Leonessa di Cerreto Sannita a San Lupo per Monte Croce (821 m)Dislivello: 500 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettori: Pino Ciaburri - 320.9075064 Maurizio Lombardi - 339.6801163

    Salerno Befana SpeleoA cura del Gruppo Speleologico della SezioneProgramma dettagliato in sede e su www.caisalerno.itReferente: Raffaella D’Angelo - 348.1317491

    domenica 13 gennaioAvellino - Monti PicentiniAR - Dal Fiume Sabato a Campolaspierto (1300 m) Dislivello: 800 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EEDirettori: Giulia Affinito - 320.7406001 Tina Famiglietti - 339.6849353

    Benevento - Gruppo del Taburno-CamposauroA - Aurora sul Monte Taburno (1394 m) dall’ex-albergoDislivello: 300 m - Durata: 3 ore - Difficoltà: EDirettore: Enzo Ascione - 340.7939511

    Caserta - Monti AurunciAR - Monte Petrella (1533 m) dal Rifugio PornitoDislivello: 700 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettori: Carmine Venasco - 328.4592281 Emilio Comella - 393.5529192

    Castellammare di Stabia - P.co Nazion. del Cilento, Vallo di Diano e Alburni AR - Monte Chianiello (1319 m) da CapizzoDislivello: 670 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EAIDirettore: Raffaele Luise - 339.2040444

    Cava de’ Tirreni - Colline di CavaItinerari d’ambienteProgramma dettagliato in sede e su www.caicava.itDirettori: Accompagnatori sezionali - 089.345186

    Napoli - Monti del PartenioAR - “Torna il lupo a Montevergine”: da Ospedaletto d’Alpinolo all’Abbazia di Montevergine (1263 m)Dislivello: 540 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Luigi Iozzoli - 335.5645512 Alberta Acone - 320.3129873

    Piedimonte Matese - Monti del MateseRicognizione sentieriProgramma dettagliato in sede e su www.caipiedimontematese.itDirettori: Antonio Del Giudice - 320.8972708 Tania Pitta - 329.3329975

  • Programma Attività 2019 CAI Campania 27

    Salerno - Colline di CavaA - San Liberatore (466 m) da SalernoDislivello: 470 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: T/EDirettori: Mimmo Aiello - 334.9120480 Maria Fatima Pingaro - 333.1060708

    mercoledì 16 gennaio Castellammare di Stabia - Monti LattariT - Da Dragonea ad Albori per Monte Falerio (684 m)Dislivello in salita: 460 m - Dislivello in discesa: 580 m Durata: 5 ore - Difficoltà: EEDirettore: Gennaro Pisacane - 338.4197625

    domenica 20 gennaioAvellino - Gruppo del Taburno-CamposauroAR - Dalle Cave di Marmo di Vitulano a Monte Alto Rotondi (1305 m) Dislivello: 900 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: E/EEDirettore: Michele Renna - 348.9150526

    Benevento - Monti del MateseA - Giro delle doline grandi di Monte Pugliano (180 m) da Telese TermeDislivello: 150 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: EDirettori: Antonio Romano - 348.9287550 Domenico Sparano - 338.8974162

    Caserta - Monte MassicoA - Tramonto sul mare d’inverno: da Mondragone a Sant’Anna de Aquis Vivis (293 m)Inaugurazione dell’anno sociale 2019 Dislivello: 400 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: EDirettori: Giuseppe Spina - 333.3838602 Giacomo Rota - 329.3190606

    Castellammare di Stabia - Monti TifatiniA - Da Vaccheria a Monte dei Lupi per Monte Tifata (603 m) e Vallone RoccaDislivello: 700 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: E/EEDirettore: Pasquale Iadicicco - 366.4637643

    Cava de’ Tirreni - Monti PicentiniA - Ciaspolata notturna sui pianori del Monte Terminio (orientamento con le stelle)Dislivello: 100 m - Durata: 3 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Mariagrazia Fasoletto 335.564 0656 Alfonso Ferrara 338.85 62573

    Napoli - Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni“Ciaspolando sugli Alburni” Programma dettagliato in sede e su www.cainapoli.itDirettori: Berardino Bocchino - 388.9290731 Rossana D’Arienzo - 338.2155451

  • 28 Programma Attività 2019 CAI Campania

    Piedimonte Matese - Monti AurunciAR - Monte Petrella (1533 m) da Polleca per Fosso CanaleDislivello: 800 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: EEDirettori: Terenzio De Tommaso - 347.3050518 Pietro Rotunno - 349.0823974

    Salerno - Monti Picentini T - Escursione di manutenzione ambientale sul sentiero 154 da Campagna ad Oliveto CitraDislivello: 600 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: EDirettori: Sandro Giannattasio - 339.4875688 Liberato D’Alessandro - 338.7529520

    mercoledì 23 gennaio Castellammare di Stabia - Monti LattariA - Da Cetara al Monte dell’Avvocata (1014 m)Dislivello: 960 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: E Direttore: Gennaro Pisacane - 338.4197625

    domenica 27 gennaioAvellino - Monti PicentiniT - Da Senerchia all’Oasi WWF Valle della Caccia per Monte Raia (1024 m) Dislivello: 700 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: E/EEDirettori: Michele Renna - 348.9150526 Francesca Bellucci - 349.6037317

    Benevento - Monti del MateseAR - Ciaspolata a Monte Mutria (1823 m) da Bocca della SelvaDislivello: 400 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EAIDirettore: Enzo Ascione - 340.7939511

    Caserta - Monti TifatiniA - Castel Morrone: il sentiero delle fonti In collaborazione con La lega del filo d’oro Dislivello: 100 m - Durata: 3 ore - Difficoltà: TDirettori: Raffaele Aguzzoli - 334.3263477 Matrona Spinelli - 346.7159180

    Castellammare di Stabia - Monti LattariAR - Monte Pino (576 m) da Gragnano per la Valle dei MuliniDislivello: 450 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettore: Liborio Liguori - 340.6667259

    Cava de’ Tirreni - Colline di CavaA - Circuito delle colline orientali di CavaDislivello: 400 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: EDirettori: Luigi Capuano 347.2525796 Lucio Manzo 328.1789823

    Napoli - Parco Nazionale della MajellaA - Ciaspolata da Prato Gentile a Monte Campo (1746 m)Dislivello: 320 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EAIDirettore: Simone Merola - 393.1971038

  • Programma Attività 2019 CAI Campania 29

    Piedimonte Matese - Monti del MateseA - Ciaspolata sull’anello dei rifugi (Valle Santa Maria, Vallatari e M.te Orso)Dislivello: 300 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Sandro Furno - 320.2581632 Giovanna Campanella - 380.4764335

    Salerno - Appennino LucanoAR - Monte Spina (733 m) da Acquafredda di MarateaDislivello: 600 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Danilo Quaranta - 338.4643219 Sandro Giannattasio - 339.4875688

    mercoledì 30 gennaio Castellammare di Stabia - Monti LattariT - Da Vecite a Maiori per il Monte dell’Avvocata (1014 m)Dislivello in salita: 650 m - Dislivello in discesa: 870 m Durata: 6 ore - Difficoltà: E Direttore: Gennaro Pisacane - 338.4197625

    FEBBRAIO

    domenica 3 febbraioAvellino e Salerno - Campi FlegreiA - Nordik Walking: periplo del Lago D’AvernoDislivello: 150 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: TDirettori: Gilda Ammaturo (AV) - 366.6215069 Annamaria Coppola (SA) - 335.6887616

    Benevento - Gruppo del Taburno-CamposauroT - Lungo “l’acquedotto Carolino” dalle sorgenti del Fizzo (Buccia-no) a Sant’Agata de’ GotiDislivello: 150 m - Durata: 4:30 ore - Difficoltà: T/EDirettori: Michelino Barricella - 328.3270168 Angelo Campone - 328.7039800

    Caserta - Monti del MateseA - Rava di Prata (835 m) da Prata SannitaDislivello: 750 m - Durata: 6:30 ore - Difficoltà: EEDirettore: Raffaele Aguzzoli - 334.3263477

    Castellammare di Stabia - Monti LattariA - Il circuito del M.te Muto (668 m) da Casola per il Butto dell’acquaDislivello: 480 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettori: Gennaro Manfredonia - 329.8219204 Antonio Verdoliva - 333.1556126

    Cava de’ Tirreni - Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e MoliseAR - Sci di Fondo a Macchiarvana (Forca d’Acero)Dislivello: irrilevante - Durata: 5 ore - Difficoltà: MSDirettori: Alfonso Ferrara 338.8562573 Sergio Giralda 347.4576236

  • 30 Programma Attività 2019 CAI Campania

    Napoli - Monti AurunciAR - Monte Sant’Angelo (1404 m) dal Rifugio PornitoDislivello: 730 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Eugenio Simioli - 338.7317749 Walter Iannaccone - 333.7358697

    Nusco - Monti AlburniT - Le Gole del Calore da FelittoDislivello: 350 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Liliana Cafasso - 340.4820507 Vito Abate - 347.7756669

    Piedimonte Matese - MainardeA - Da Pizzone al Lago di Castel San Vincenzo (749 m)Dislivello: 700 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: EDirettori: Carlo Pastore 339.5348695 Giovanna Campanella - 380.4764335

    mercoledì 6 febbraio Castellammare di Stabia - Monti LattariT - Da Casa Lauro a Capitignano per il Valico di Chiunzi (855 m)Dislivello: 500 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: E Direttore: Gennaro Pisacane - 338.4197625

    da sabato 9 a domenica 10 febbraioAvellino - Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della LagaAR - Da Santo Stefano di Sessanio a Rocca di Calascio (1450 m) Dislivello: 220 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EAIAR - Da Castel del Monte a Campo Imperatore per la Sella di San Cristofaro (1608 m) Dislivello: 350 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Michele Renna - 348.9150526 Domenico Pagano - 340.9110595

    domenica 10 febbraioBenevento - Monti Lattari AR - Dal fiordo di Furore a PraianoDislivello: 150 m - Durata: 3 ore - Difficoltà: T/EDirettore: Francesco Moretti - 347.7179250

    Caserta - Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise A - Ciaspolata da Macchiarvana al Santuario di Monte Tranquillo (1597 m)Dislivello: 800 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EAIDirettore: Vincenzo Sollitto - 331.5822201

    Castellammare di Stabia - Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e MoliseAR - Monte Ferruccia e Monte Mare (2020 m) da Case Le MainardeDislivello: 1000 m - Durata: 8 ore - Difficoltà: EAIDirettore: Raffaele Luise - 339.2040444

    Cava de’ Tirreni - Colline di CavaItinerari d’ambienteProgramma dettagliato in sede e su www.caicava.itDirettori: Accompagnatori sezionali - 089.345186

  • Programma Attività 2019 CAI Campania 31

    Montano Antilia - Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e AlburniAR - Ciaspolata al Monte Cervati: da Valle Scura a Rifugio Cervati (1597 m) per Acqua che suona In collaborazione con il Circolo Legambiente di AgropoliDislivello: 400 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Andrea Scagano -327.2588839 Mario Salsano -335.7154446

    Napoli - Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e MoliseAR - Stazzo di Ziomas (1780 m) da Passo Godi Dislivello: 280 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Claudio Solimene - 348.0536215 Eugenio Pascucci - 347.6743074

    Nusco - Monti PicentiniA - Ciaspolata da Piano Laceno al Monte Raiamagra (1667 m)Dislivello: 630 m - Durata:5 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Giovanni Rosato - 333.1502209 Giovanni Maiurano - 333.1835268

    Piedimonte Matese - Monti del MateseAR - Da Valle Santa di San Lorenzello a Colle Sella (1105 m)Dislivello: 500 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettori: Pino Ciaburri - 320.9075064 Millicent Lombardi - 389.4724870

    Salerno - Monti PicentiniA - Monte Sassosano (1438 m) da MontellaDislivello: 900 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Paolo Sarni - 339.2132116 Mario Salsano - 335.7154446

    mercoledì 13 febbraio Castellammare di Stabia - Monti LattariA - Sentiero delle 13 Chiese: da Pucara per Ponte (360 m) e PolvicaDislivello: 620 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: E Direttore: Gennaro Pisacane - 338.4197625

    giovedì 14 febbraio Montano Antilia - Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e AlburniAR - Dalla Fontana dei caciocavalli al Rifugio Cervati (1597 m)Dislivello: 340 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: EAI Direttore: Riccardo D’Arco - 340.7306064

    da sabato 16 a domenica 17 febbraioSalerno - Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e AlburniA - Notturna invernale su neve: Rifugio Cervati (1597 m) da VallicellePernottamento al Rifugio CervatiDislivello: 400 m - Durata: 3 ore (per la sola escursione notturna)Difficoltà: EAIDirettore: Sandro Giannattasio - 339.4875688

  • 32 Programma Attività 2019 CAI Campania

    domenica 17 febbraioAvellino - Monti PicentiniAR - Da Campolaspierto al Monte Terminio (1806 m) Dislivello: 500 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EAIDirettore: Salvatore Pizza - 377.3016406

    Benevento - Monti del MateseA - Ciaspolata sul circuito di Monte Porco (1625 m) da Bocca della SelvaDislivello: 250 m - Durata: 3 ore - Difficoltà: EAIDirettore: Enzo Ascione - 340.7939511

    Caserta - Monti TrebulaniA - Da Calvi Risorta a Rocchetta e Croce (459 m)Dislivello: 400 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Giacomo Capuano - 335.7007477 Giuseppe Spina - 333.3838602

    Castellammare di Stabia - Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e AlburniA - Costa Mortellina (671 m) da Controne per il varco di Sant’Elia Dislivello: 460 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: E/EEDirettori: Massimo Cesaro - 338.9264905 Nino Mastellone - 328.6142798

    Cava de’ Tirreni - Monti LattariAR - Monte Cerreto (1.316 m) da ChiunziDislivello: 700 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettori: Alfonso Ferrara 338.8562573 Sergio Giralda 347.4576236

    Napoli - Monti del PartenioA - Da Summonte ai ruderi dell’Incoronata e all’Arenella (1356 m)Dislivello: 630 m - Durata: 8 ore - Difficoltà: E/EEDirettori: Luigi Iozzoli - 335.5645512 Alberta Acone - 320.3129873

    Piedimonte Matese - Monti del MateseAR - Ciaspolata dalla Capanna Sociale Monte Orso (1368 m) al BelvedereDislivello: 150 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Sandro Furno - 320.2581632 Franco Panella - 329.3728748

    Salerno - Monti LattariT - Da Bomerano di Agerola (640 m) al Fiordo di FuroreDislivello in salita: 100 m - Dislivello in discesa: 650 m Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Rosario Bartiromo - 333.4598784 Aldo Tisi - 347.7227413

    mercoledì 20 febbraio Castellammare di Stabia - Monti LattariT - Dal Frescale a Paterno Sant’Elia per Montalto (766 m)Dislivello in salita: 630 m - Dislivello in discesa: 830 m Durata: 5 ore - Difficoltà: EE Direttore: Gennaro Pisacane - 338.4197625

  • Programma Attività 2019 CAI Campania 33

    La partecipazione alle escursioni sociali è aperta a tutti i soci in regola con l’iscrizione per l’anno in corso che godono, in tal modo, delle necessarie coperture assicurative previste dal CAI.

    da sabato 23 a domenica 24 febbraioSalerno - Parco Nazionale della SilaSci di fondo e ciaspole in Sila GrandeIntersezionale con la Sezione CAI di CosenzaProgramma dettagliato in sede e su www.caisalerno.itDirettori: Anna Maria Martorano - 338.9498941 Mario Cioffi - 333.8502818

    domenica 24 febbraioAvellino - Appennino Lucano A - Anello del Papa da Lago Remmo a Monte del Papa (2005 m) Dislivello: 600 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EEDirettore: Michele Renna - 348.9150526

    Benevento - Monti del PartenioAR - Eremo di San Silvestro (950 m) da SummonteDislivello: 200 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: EDirettore: Giancarlo Nebbia - 348.7218634

    Caserta - Gruppo del Sirente-VelinoAR - Ciaspolata da Capo di Pezza al rifugio Vincenzo Sebastiani (2102 m)Dislivello: 550 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EAIDirettore: Vincenzo Sollitto - 331.5822201

    Castellammare di Stabia - Monti Trebulani A - Pizzo San Salvatore (1037 m) dalla Località Croce per gli Eremi di Monte MaggioreDislivello: 500 m - Durata: 6 ore - Difficolta: E/EEDirettore: Pasquale Iadicicco - 366.4637643

    Cava de’ Tirreni - MainardeAR - Ciaspolata dai Prati di Mezzo al Pianoro di Monte Cavallo (1650 m)Dislivello: 300 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EAIDirettore: Alfonso Ferrara 338.8562573

    Napoli - Altipiani Maggiori d’AbruzzoA - Toppe Vurgo (1917 m) da Rocca PiaDislivello: 850 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EAIDirettore: Simone Merola - 393.1971038

    Piedimonte Matese - Monti LattariA - Da Nerano a Punta Campanella per Monte San Costanzo (486 m)In collaborazione con l’associazione Costa delle SireneDislivello: 600 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: EEDirettori: Giovanna Campanella - 380.4764335 Valerio Di Lauro - 327.9053748

  • 34 Programma Attività 2019 CAI Campania

    Salerno - Monti LattariT - Da Agerola a Scala per Santa Maria dei Monti (1039 m)Dislivello in salita: 400 m - Dislivello in discesa: 600 m Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettori: Ennio Capone - 338.8715121 Aldo Tisi - 347.7227413

    mercoledì 27 febbraio Castellammare di Stabia - Monti LattariT - Dal Passo di Tramonti ad Atrani per Monte Cerreto (1316 m)Dislivello in salita: 700 m - Dislivello in discesa: 1420 m Durata: 6 ore - Difficoltà: EE Direttore: Gennaro Pisacane - 338.4197625

    MARZO

    da sabato 2 marzo a domenica 3 marzoCastellammare di Stabia - Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni AR - Monte Cervati (1899 m) dagli scanni dei Vallicellicon pernottamento al Rifugio Cervati - Casa RosaliaDislivello: 700 m - Durata: 8 ore - Difficoltà: EAIDirettore: Raffaele Luise - 339.2040444

    domenica 3 marzoAvellino - Parco Nazionale del VesuvioA – Dal parcheggio quota 1000 alla valle dell’Inferno e Cognoli di Ottaviano (1112 m) Dislivello: 350 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettori: Francesca Bellucci - 349.6037317 Vito Abate - 347.7756669

    Benevento - Monti del MateseA - Ciaspolata ai Campitelli di Rocca dal Rifugio Guado la MelfaDislivello: 350 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Luca Perricone - 349.7421344 Enzo Auletta - 320.7406508

    Caserta - Monti SaticulaniT - Acquedotto Carolino I tratto: dalle Sorgenti del Fizzo a DurazzanoDislivello: 200 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: TDirettore: Gabriele Di Dino - 334.6050277

    Castellammare di Stabia - Campi FlegreiT - Trekking Urbano storico-culturale tra castelli, chiese e cimiteri di Cuma e BaiaDislivello: irrilevante - Durata:8 ore - Difficoltà: TDirettore: Raffaele D’Arco - 333.7686127

    Cava de’ Tirreni - Monti PicentiniAR - Accellica Nord (1660 m) da Strada Monte Terminio, Km.16.500Dislivello: 750 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EEDirettori: Alfonso Ferrara - 338.8562573 Mariano Senatore - 339.7751208

  • Programma Attività 2019 CAI Campania 35

    Napoli - Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e AlburniAR - Grotta di San Michele (598 m) da Caselle in PittariProgramma dettagliato in sede e su www.cainapoli.itDirettore: Umberto Del Vecchio - 338.2156543

    Piedimonte Matese - Monti del MateseAR - Da Passo di Santa Crocella (1219 m) a Morcone per i Tre CantoniDislivello: 500 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: EDirettori: Pino Ciaburri - 320.9075064 Nino Simone - 348.7309153

    Salerno - Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e AlburniA - Il sentiero della Primula Palinuri: da Palinuro al Fiume Lambro per Capo Palinuro (185 m)Dislivello: 450 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: T/EDirettori: Giovanni Guerra - 328.6319760 Tiziana Aliberti - 339.4518245

    mercoledì 6 marzo Castellammare di Stabia - Monti LattariA - Da Maiori al Convento di San Nicola (486 m) per Ravello e MinoriDislivello: 790 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettore: Gennaro Pisacane - 338.4197625

    da venerdì 8 a domenica 10 marzoAvellino e Ischia e Procida - Isola d’IschiaAlla scoperta di Ischia: Trekking e Nordik Walking a Casamicciola in località Cretaio - In ricordo di Franco BloisiProgramma dettagliato in sede e sui siti webDirettori: Gilda Ammaturo (AV) - 366.6215069 Vito Forni (I.P.) - 347.8719249

    da sabato 9 a domenica 10 marzoMontano Antilia - Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e AlburniAR - Ciaspolata notturna da Vallescura al Rifugio Cervati (1597 m)Dislivello: 400 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Francesco Strafella - 333.7067435 Antonella D’Ambrosio - 333.97663159

    da sabato 9 a domenica 16 marzoNapoli - Trentino Settimana Bianca a PinzoloProgramma dettagliato in sede e su www.cainapoli.itDirettore: Agostino Esposito - 339.4006789

    Salerno - Alto AdigeSettimana Bianca in Val PusteriaProgramma dettagliato in sede e su www.caisalerno.itDirettori: Mimmo Aiello - 334.9120480 Enzo Apicella - 333.4741788

  • 36 Programma Attività 2019 CAI Campania

    domenica 10 marzoAvellino - Monti del MateseAR - Da Bocca della Selva a Monte Mutria (1823 m) Dislivello: 600 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Alfonso De Cesare - 338.6852647 Valerio Leone - 339.1646776

    Benevento - Monti PicentiniAR - Grotta Profunnata (955 m) dall’oasi della Caccia di SenerchiaDislivello: 450 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Enzo Ascione - 340.7939511 Ludmilla Saracino - 328.7373080

    Caserta e Salerno - Monti TifatiniT - Da Sant’Agata de’ Goti a Caserta VecchiaDislivello: 550 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettori: Giuseppe Spina (CE) - 333.3838602 Anna Maria Martorano (SA) - 338.9498941

    Castellammare di Stabia - Massiccio del Monte CairoAR - Monte Cairo (1669 m) da TerelleDislivello: 560 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: E/EEDirettori: Gennaro Manfredonia 329.8219204 Pasquale Iadicicco - 366.4637643

    Cava de’ Tirreni - Colline di CavaItinerari d’ambienteProgramma dettagliato in sede e su www.caicava.itDirettori: Accompagnatori sezionali - 089.345186

    Napoli - Monti PicentiniAR - Grotta dell’Angelo (550 m) da Olevano sul Tusciano con rievocazione brigantescaDislivello: 400 m - Durata: 3 ore - Difficoltà: EDirettori: Luigi Iozzoli - 335.5645512 Alberta Acone - 320.3129873

    Piedimonte Matese - Appennino LazialeA - Da Le Casermette di Terelle a Monte Cairo (1669 m) Dislivello: 600 m - Durata: 6:30 ore - Difficoltà: EDirettori: Carlo Pastore - 339.5348695 Concetta Rauso - 339.2100998

    mercoledì 13 marzo Castellammare di Stabia - Monti LattariT - Da Ravello ad Atrani per Santa Maria dei Monti (1039 m)Dislivello in salita: 750 m - Dislivello in discesa: 1250 m Durata: 7 ore - Difficoltà: E Direttore: Gennaro Pisacane - 338.4197625

    All’escursionista è fatto obbligo - anche nelle escursioni classificate T - di calzare scarponcini da trekking con cavigliera alta e di indossare equipaggiamento idoneo al periodo stagionale.

  • Programma Attività 2019 CAI Campania 37

    da sabato 16 a domenica 17 marzoCastellammare di Stabia - Campi FlegreiComplesso archeologico e monumentale flegreo Programma dettagliato in sede e su www.caistabia.itDirettori: Riccardo Ballo - 331.3237166 Mario Vollono - 366.3486278

    domenica 17 marzoAvellino - MainardeAR - Dal Rifugio Campitelli al Monte la Meta (2242 m) Dislivello: 850 m - Durata: 8 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Gaetano Izzo - 348.4638302 Ivan Del Vecchio - 339.2410365

    Benevento - Gruppo del Taburno-Camposauro T - Da Solopaca a Vitulano per Monte Cappella (800 m)Dislivello in salita: 600 m - Dislivello in discesa: 300 m Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Enzo Auletta - 320.7406508 Gianna Volpe - 339.3194545

    Caserta - Massiccio del Monte Cairo A - Monte Obachelle (1476 m) da Campo del Popolo di CasalatticoDislivello: 500 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Giuseppe Spina - 333.3838602 Teresa Gray -339.6681445

    Castellammare di Stabia - Monti LattariT - Il Sentiero degli Dei: da Bomerano a Nocelle e discesa a PositanoIntersezionale con la Sezione CAI di ColleferroDislivello in discesa: 680 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Liborio Liguori - 340.6667259 Pio Gaeta - 335.6339741

    Cava de’ Tirreni - Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e AlburniA - Monte Alburno (1742 m) dal Rifugio PanormoDislivello: 500 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EEDirettori: Silvio Paolillo - 334.8815273 Alfonso Ferrara - 338.8562573

    Napoli - Monti AurunciAR - Monte Ruazzo (1314 m) dal Rifugio Acquaviva Dislivello: 500 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettori: Angela Frate - 340.6734961 Biancarosa Del Gaudio - 333.9079369

    Piedimonte Matese - Monti del MateseAR - “Sentiero Italia” - da San Gregorio Matese al Lago Matese per il bosco d’AmoreDislivello: 650 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettori: Rolando Di Benedetto - 328.4542208 Franco Panella - 329.3728748

  • 38 Programma Attività 2019 CAI Campania

    Salerno - Colline IrpineA - Tra i vigneti e le cantine di TufoA cura del Gruppo TAM sezionaleDislivello: 250 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: TDirettori: Paola Daniele - 388.1693901 Rossana Braca - 347.5854529

    mercoledì 20 marzo Castellammare di Stabia - Monti LattariA - Da Scala a M. Rotondo per il Castello e ritorno per Imbarrata (1039 m)Dislivello: 1750 m - Durata: 9 ore - Difficoltà: EEDirettore: Gennaro Pisacane - 338.4197625

    sabato 23 marzoAvellino - NapoliT - Trekking urbano da Mergellina a Parco VirgilianoDislivello: irrilevante - Durata: 4 ore - Difficoltà: TDirettore: Camillo Acernese - 333.8621155

    Cava de’ Tirreni (SA) tel. 089 465048www.victoria-hotel.it

    A pochi minuti dai sentieri

    dei Monti Lattari

    e della Costiera Amalfitana

  • Programma Attività 2019 CAI Campania 39

    Castellammare di Stabia - Monti LattariT - Da Pozzano alla Madonna della Libera per la Cisterna Menatora (750 m)Dislivello: 750 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Mario Vollono - 366.3486278 Santolo Ferrara - 328.4225151

    domenica 24 marzoAvellino - Monti PicentiniAR - Da Casa Rocchi alla Grotta dello Scalandrone per il Varco del Pistone (825 m) Dislivello: 200 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: E/EEDirettori: Luigi Stornaiuolo - 329.7443729 Carmine Imbimbo - 349.1093704

    Benevento - Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e AlburniT - Sentiero CamminA LENTO nell’oasi fiume Alento Dislivello: 150 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettore: Enzo Ascione - 340.7939511 Carmelina Aprea - 393.6351460

    Caserta - Monti TrebulaniA - Da Giano Vetusto per il Piano Razzano (625 m), la Santellae il borgo abbandonato di RoccianoDislivello: 550 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: EDirettore: Giacomo Capuano - 335.7007477

    Castellammare di Stabia - Monti LattariT - Da Positano a Meta per Monte Comune (877 m) e ArolaDislivello in salita: 750 m - Dislivello in discesa: 850 m Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Massimo Cesaro - 338.9264905 Giuseppe Ercolano - 393.4273868

    Cava de’ Tirreni - Monti LattariAR - Baia di Ieranto da NeranoIn occasione della giornata FAIProgramma dettagliato in sede e su www.caicava.itDirettore: Lucia Palumbo - 349.5527203

    Napoli - Parco Nazionale della MajellaAR - Ciaspolata al Monte La Rocca (1425 m) da GamberaleDislivello: 400 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EAI Direttore: Simone Merola - 393.1971038

    Piedimonte Matese - Monti del MateseAR - “Neve, canti, musica e fuoco” - Sciata e ciaspolata per la pista di Monte Orso (1630 m)Dislivello: 270 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Sandro Furno - 320.2581632 Ercole Fiorillo - 347.5277359

  • 40 Programma Attività 2019 CAI Campania

    Salerno - Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e AlburniA - Da Catona a San Mauro la Bruca per Castelluccio (803 m)Escursione naturalistico-culturaleDislivello: 300 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettori: Alfredo Nicastri - 349.4027623 Luigi Monetti - 320.4306767

    mercoledì 27 marzo Castellammare di Stabia - Monti LattariA - Da Amalfi a Pogerola per la Riserva Naturale e Tavernate (500 m)Dislivello: 580 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettore: Gennaro Pisacane - 338.4197625

    sabato 30 marzoAvellino - Monti LattariA - Il Molare (1444 m) da AgerolaIntersezionale con la Sezione CAI di TerniDislivello: 1200 m - Durata: 8 ore - Difficoltà: EEDirettori: Roberto Napolitano - 347.1475225 Annarosa Damiano - 347.0000471

    Castellammare di Stabia - Monti TifatiniAR - Da Castel Morrone a Monte Virgo (620 m) per Caserta VecchiaDislivello: 370 m - Durata: 6 ore - Difficolta: EDirettore: Pasquale Iadicicco - 366.4637643

    domenica 31 marzo Intersezionale Campana di Primaveraa cura della Sezione di Napoli - Parco Nazionale del VesuvioA – Monte Somma: Punta Nasone (1131 m) dall’Osservatorio Ve-suviano per la cresta OvestDislivello: 500 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettori: Umberto Del Vecchio - 338.2156543 Giuliana Alessio (NA) - 339.6545655 e gli Accompagnatori di Escursionismo della Campania

    APRILE

    mercoledì 3 aprile Castellammare di Stabia - Monti LattariA - Da Amalfi per Punta D’Aglio (688 m) e la Torre dello ZiroDislivello: 870 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettore: Gennaro Pisacane - 338.4197625

    sabato 6 aprile Castellammare di Stabia - Monti LattariAR - Da Quisisana a Monte Coppola (750 m)Escursione di esercitazione nell’ambito dello stage di orientamentoDislivello: 150 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: TDirettori: Nino Mastellone (328.6142798) Giuseppe Ercolano (393.4273868)

  • Programma Attività 2019 CAI Campania 41

    Salerno - Monti LattariT - Puliamo i sentieri dalla plastica: da Cetara a Raito per il Monte Falerio (684 m)Dislivello: 700 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Nicola Iacuzio - 347.7732362 Simona Iacuzio - 348.6528576

    domenica 7 aprileAvellino e Napoli - Altipiani Maggiori d’Abruzzo AR - Ciaspolata da Palena a Monte Secine (1883 m) Intersezionale con la Sezione CAI di PopoliDislivello: 350 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Alfonso De Cesare (AV) - 338.6852647 Eugenio Simioli (NA) - 338.7317749

    Benevento - Monti del SannioT - Da Santa Croce del Sannio a Circello lungo il Regio Tratturo Pescasseroli-CandelaDislivello: 400 m - Durata: 4:30 ore - Difficoltà: EDirettori: Michelino Barricella - 328.3270168 Angelo Campone - 328.7039800

    Caserta - Monti TifatiniT - Acquedotto Carolino II tratto: da Sant’Agata de’ Goti a CasertaDislivello: 400 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettore: Gabriele Di Dino - 334.6050277

    Castellammare di Stabia - Monti LattariA - Il sentiero dei Narcisi dal Valico di Chiunzi a Vena San Marco (940 m)Dislivello: 500 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: E/EEDirettori: Giovanna Lombardo - 349.6750299 Matteo Pisacane - 334.7056734

    Cava de’ Tirreni - Colline di CavaItinerari d’ambienteProgramma dettagliato in sede e su www.caicava.itDirettori: Accompagnatori sezionali - 089.345186

    Montano Antilia - Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e AlburniFamily CAI: Oasi WWF del Monte Centaurino Programma dettagliato in sedeDirettori: Luigi D’Anna - 339.2750690 Maria Concetta Laveglia - 347.0325285

    Piedimonte Matese - Monti del MateseA - Dalla Sorgente della Quercia di Valle Agricola alla Fontana di San Nicandro attraverso Camporuccio (1198 m)Escursione TAMDislivello: 500 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: EDirettori: Pio Ciliberti - 338.5622916 Gerardo Bertozzi 368.404816

  • 42 Programma Attività 2019 CAI Campania

    Salerno - Gruppo del Taburno-CamposauroA - Monte Taburno (1394 m) da Caserma Caudio Dislivello: 500 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Paolo Sarni - 339.2132116 Giuseppe Bellucci - 339.7138044

    mercoledì 10 aprile Castellammare di Stabia - Monti LattariA - Da Amalfi al Convento di Cospita (800 m) per San Lazzaro e AcquolellaDislivello: 820 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EEDirettore: Gennaro Pisacane - 338.4197625

    da sabato 13 a domenica 14 aprile SENTIERO ITALIAT - Da Acerno a Casa Rocchi e da Casa Rocchi al Piano di VertegliaSosta nel posto tappa di Casa RocchiProgramma dettagliato nelle sedi e sui siti webA cura delle Sezioni di Salerno e AvellinoDirettori: Ciro Nobile (SA) - 339.1695263 Alfonso De Cesare (AV) – 338.6852647 e gli Accompagnatori di escursionismo della Campania

    mercoledì 17 aprile Castellammare di Stabia - Monti LattariA - Anello del Fiordo di Furore da San Lazzaro per la Grotta di Santa Barbara e l’Orrido di Pino Dislivello: 940 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: EDirettore: Gennaro Pisacane - 338.4197625

    da giovedì 18 a lunedì 22 aprile Benevento - Parco Nazionale della Majella Pasqua nella Majella: la valle dell’Orfento e gli eremiProgramma dettagliato in sede e su www.caibenevento.itDirettore: Enzo Ascione - 340.7939511

    da venerdì 19 a martedì 23 aprile Napoli - Isola d’ElbaTrekking di Pasqua tra mare e montiProgramma dettagliato in sede e su www.cainapoli.itDirettore: Mario Daniele - 339.6747966

    sabato 20 aprileCastellammare di Stabia - Monti TrebulaniAR - Monte Friento (770 m) da Fontana LazzaroDislivello: 300 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: EDirettore: Pasquale Iadicicco - 366.4637643

    lunedì 22 aprileCastellammare di Stabia - Monti Lattari T - Da Orsano (500 m) a Gragnano per Butto dell’Acqua e Borgo CastelloDislivello: irrilevante - Durata: 3 ore - Difficoltà: EDirettori: Vincenzo Dea - 329.6115333 Francesco Esposito - 338.4827001

  • Programma Attività 2019 CAI Campania 43

    Salerno - Monti PicentiniAR - Monte Monna (1195 m) da Castiglione del GenovesiDislivello: 450 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: EDirettori: Mario Cioffi - 333.8502818 Aldo Tisi - 347.7227413da lunedì 22 a domenica 28 aprile Caserta - MadonieProgramma dettagliato in sede e su www.caicaserta.itDirettori: Rosario Brocchieri - 320.1171413 Cristina Siragusa - 338.9195896

    da mercoledì 24 aprile a domenica 28 aprileCastellammare di Stabia - Monti LattariIntersezionale con la Sezione Cai di BorgomaneroProgramma dettagliato in sede e su www.caistabia.itDirettori: Matteo Pisacane - 334.7056734 Antonio Matrone - 346.2416866giovedì 25 aprileBenevento - Colline BeneventaneT - “Passeggiata tra orti ed olivi” da Montorsi al fiume SabatoDislivello in discesa: 400 m - Durata: 3 ore - Difficoltà: T/EDirettori: Mirella D’Agostino - 340.7177092 Antonio De Giacco - 346.4044395Napoli - Isola di CapriA - I Fortini sulla costa Ovest da AnacapriDislivello: 280 m - Durata: 5 ore - Difficolta’: T/EDirettori: Roberto Correro - 320.4371717 Claudio Solimene - 348.0536215Piedimonte Matese - Monti del MateseT - Da Prata Sannita a Fontegreca per il Monte Scoltrone (1015 m)Dislivello: 750 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: EDirettori: Rolando Di Benedetto - 328.4542208 Carlo Pastore - 339.5348695da giovedì 25 a domenica 28 aprileBenevento - Parco Nazionale dell’Aspromonte Trekking in AspromonteProgramma dettagliato in sede e su www.caibenevento.itDirettori: Marco Brunetti - 348.4082948 Caterina Martuccio - 333.2991663Cava de’ Tirreni - Isola d’ElbaGita sociale all’ElbaProgramma dettagliato in sede e su www.caicava.itDirettori: Ferdinando Della Rocca - 333.4966122 Mariagrazia Fasoletto - 335.5640656Salerno - Monti LattariT - Alta Via dei Monti Lattari: dalla Badia di Cava de’ Tirreni a P.ta CampanellaIntersezionale con la Sezione CAI di AmatriceProgramma dettagliato in sede e su www.caisalerno.itDirettori: Aldo Tisi - 347.7227413 Sandro Giannattasio - 339.4875688

  • 44 Programma Attività 2019 CAI Campania

    da giovedì 25 aprile a mercoledì 1 maggioCastellammare di Stabia - Isola di CretaEscursioni a CretaProgramma dettagliato in sede e su www.caistabia.itDirettore: Raffaele Luise - 339.2040444da venerdì 26 aprile a mercoledì 1 maggioIschia e Procida - Isola di IschiaAndar per sentieri e Cantine - edizione primaverile Programma dettagliato in sede e su www.cainapoli.itDirettori: Francesco Mattera - 329.7448752 Giovannagelo De Angelis - 348.5113889sabato 27 aprileCastellammare di Stabia - Monti Aurunci A - Monte Ruazzo (1314 m) dal Rifugio AcquavivaDislivello: 700 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: E/EEDirettore: Pasquale Iadicicco - 366.4637643da sabato 27 a domenica 28 aprileAvellino - Parco Nazionale del PollinoMonte Pollino (2248 m) e Serra Dolcedorme (2267 m)Programma dettagliato in sede e su www.caiavellino.itDirettori: Alfonso De Cesare - 338.6852647 Tina Famiglietti - 339.6849353da sabato 27 aprile a martedì 30 aprileCastellammare di Stabia - Monti LattariT - Sentiero Italia - Alta Via dei Monti LattariProgramma dettagliato in sede e su www.caistabia.itDirettori: Nino Mastellone - 328.6142798 Riccardo Ballo - 331.3237166domenica 28 aprileCastellammare di Stabia - Monti LattariT - Belvedere di Monte Faito da Moiano per il Monte Cerasuolo (1214 m)Dislivello: 750 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EEDirettore: Lello Girace - 339.1733468Napoli e Benevento - Monti LattariT - Da Colli di Fontanelle a Torca (350 m) per la Grotta del Chiap-pariello e Punta Sant’EliaIntersezionale con la Sezione CAI di FoggiaDislivello: 350 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Giuliana Alessio (NA) - 339.6545655 Pasquale Sgambato (BN) - 349.8483016Nusco - Gruppo del Sirente-VelinoAR - Dallo Chalet Fonte dell’Acqua al Monte Sirente (2348 m) Dislivello: 1250 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: EAIDirettori: Gaetano Izzo - 348.4638302 Ivan Del Vecchio - 339.2410365Piedimonte Matese - Monti LattariAR - Dal Valico di Chiunzi al Monte dell’Avvocata per Monte Finestra (1145 m)Dislivello: 1500 m - Durata: 8 ore - Difficoltà: EEDirettori: Matteo Alberico - 339.1807448 Anna Bjas - 328.3079088

  • Programma Attività 2019 CAI Campania 45

    Salerno - Monti LattariT - Da Torca a Punta Campanella per Monte San Costanzo (486 m)Dislivello: 850 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: E/EEDirettore: Ennio Capone - 338.8715121

    MAGGIO

    mercoledì 1 maggioAvellino - Monti Ernici AR - La Monna (1952 m) dalla Certosa di TrisultiDislivello: 1100 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: EEDirettori: Domenico Pagano - 340.9110595 Giulia Affinito - 320.7406001 Benevento - Gruppo del Taburno-Camposauro A - Periplo di Camposauro per M.te Rosa (1278 m) e Monte Alto RotondiDislivello: 600 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettori: Enzo Auletta - 320.7406508 Ottorino Volpicelli - 347.4873384Castellammare di Stabia - Monti Lattari T - Da Gragnano a Castellammare di Stabia per Pimonte (400 m) Dislivello: 400 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettori: Vincenzo Dea - 329.6115333 Francesco Esposito - 338.4827001sabato 4 maggioCastellammare di Stabia - Monti TrebulaniAR - Monte Caruso (592 m) da Villa Santa CroceDislivello: 450 m - Durata: 4 ore - Difficolta: EDirettore: Pasquale Iadicicco - 366.4637643da sabato 4 a domenica 5 maggioNapoli - Parco Nazionale delle Dolomiti LucaneVie ferrateProgramma dettagliato in sede e su www.cainapoli.itDirettore: Simone Merola - 393.1971038

    Salerno - Monti di OrsomarsoAR - Montea (1825 m) da Fontana di CorniaDislivello: 900 m - Durata: 8 ore - Difficoltà: EEDirettori: Alfredo Nicastri - 349.4027623 Diana De Nicola - 366.6043707

    domenica 5 maggioAvellino - Monti SimbruiniA - Da Passo della Serra a Monte Viglio (2156 m) Dislivello: 900 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: EEDirettori: Paolo Colleoni - 336.7747985 Michele Renna - 348.9150526

    Caserta e Benevento - Monti TifatiniA - Monte Tifata (603 m) dalla Vaccheria di CasertaDislivello: 450 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettori: Giuseppe Spina (CE) - 333.3838602 Pasquale Sgambato (BN) - 349.8483016

  • 46 Programma Attività 2019 CAI Campania

    Castellammare di Stabia - P.co Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e AlburniAR - Punta Tresino dalla Baia di TrentovaDislivello: irrilevante - Durata: 5 ore - Difficoltà: EDirettore: Liborio Liguori - 340.6667259Cava de’ Tirreni - Monti LattariAR - Monte dell’Avvocata (1014 m) dalla Badia di CavaDislivello: 650 m - Durata: 5 ore - Difficoltà: E Direttori: Lucia Palumbo - 349.552.7203 Lello Gagliardi - 347.6500285Napoli - Monti PicentiniAR - Dalla Caserma Forestale del Gaudo al Piano Migliato per la Ciampa del Diavolo e la sorgente VallecarpinoIn collaborazione con il Gruppo Piceni/Sele di Calabritto Programma dettagliato in sede e su www.cainapoli.itDirettori: Alberta Acone - 320.3129873 Giovanni Varallo - 347.1851116Nusco - Monti PicentiniAR - Da Solofra a Pizzo San Michele (1567 m) per la fontana della Scorza Dislivello: 1080 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: EEDirettori: Luigi Stornaiuolo - 329.7443729 Carmine Imbimbo - 349.1093704Piedimonte Matese - Monti del PartenioA - “Sentiero delle Roccaglie” - Da Mercogliano a Montevergine (1263 m)Dislivello: 900 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: EDirettori: Nicola D’Orta - 335.493286 Gaetano Crispino - 333.6114690

    Salerno – Monti AlburniA - Circuito del Casone Farina dal Rifugio PanormoDislivello: 350 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: EDirettori: Mimmo Aiello - 334.9120480 Maria Fatima Pingaro - 333.1060708

    da martedì 7 a giovedì 16 maggioSalerno - Appennino CentraleT - Da Bologna a GubbioProgramma dettagliato in sede e su www.caisalerno.itDirettori: Francesco Autuori - 340.2227322 Anna Maria Martorano - 338.9498941

    mercoledì 8 maggio Castellammare di Stabia - Monti LattariA - Da Positano per il Vallone Pozzo, Santa Maria del Castello (685 m) e CorvoDislivello: 750 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EDirettore: Gennaro Pisacane - 338.4197625

    venerdì 10 maggio Montano Antilia - Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e AlburniGiornata Scuola - CAI - Legambiente Torchiara: Pulizia sentieriProgramma dettagliato in sede Direttori: Simona Tarquini - 392.3259632 Adriano Guida - 331.2640890

  • Programma Attività 2019 CAI Campania 47

    da sabato 11 a domenica 12 maggioAvellino - Appennino Calabro LucanoSabato 11: AR - Da Madonna del Brusco a Madonna della Neve (1908 m) Dislivello: 840 m - Durata: 8 ore - Difficoltà: T/E Domenica 12: AR - Da Brefaro a Monte Crivo (1176 m) Dislivello: 700 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: E/EEDirettore: Camillo Acernese - 333.8621155

    Castellammare di Stabia - Monti LattariA - Dal Castellone al Canino per il Monte Catiello ed il Molare (1444 m)Le tre cime di Sant’Angelo a Tre PizziDislivello: 800 m - Durata: 7 ore - Difficolta: EEDirettori: Riccardo Ballo - 331.3237166 Mario Vollono - 366.3486278

    domenica 12 maggioAvellino - Campi FlegreiA - Montenuovo (133 m)Dislivello: 100 m - Durata: 4 ore - Difficoltà: T/EDirettori: Maria Rosaria Vinci - 320.2127085 Filomena Cataldo - 349.3707392

    Benevento - Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e MoliseA - Forca Resuni (1952 m) da Civitella Alfedena per la Val di RoseDislivello: 850 m - Durata: 8 ore - Difficoltà: EEDirettore: Amedeo Valenti - 340.7802251

    Caserta - Monti ErniciAR - La Monna (1952 m) dalla Certosa di Trisulti Dislivello: 1100 m - Durata: 7 ore - Difficoltà: EEDirettore: Vincenzo Sollitto - 331.5822201

    Castellammare di Stabia - Monti del MateseAR - Monte Patalecchia (1400 m) dalla Basilica di Castelpetroso Dislivello: 700 m - Durata: 6 ore - Difficolta: E/EEDirettore: Pasquale Iadicicco - 366.4637643

    Cava de’ Tirreni - Colline di CavaItinerari d’ambienteProgramma dettagliato in sede e su www.caicava.itDirettori: Accompagnatori sezionali - 089.345186

    Piedimonte Matese e Salerno - Monti del MateseA - La Gallinola (1923 m) da Campo Puzzo per i circhi glacialiDislivello: 500 m - Durata: 6 ore - Difficoltà: EEDirettori: Antonio Del Giudice (P.M.) - 320.8972708 Carmine Nobile (SA) - 388.0735376Salerno e Napoli - Par