Come utilizzare produttivamente il 3D? · PDF file “Vidya ha le caratteristiche giuste...

Click here to load reader

  • date post

    11-Oct-2020
  • Category

    Documents

  • view

    0
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Come utilizzare produttivamente il 3D? · PDF file “Vidya ha le caratteristiche giuste...

  • BRAX è un nome affermato sul mercato tedesco – ori- ginariamente specialista in pantaloni, oggi l’azienda si è trasformata in un lifestyle brand. Con nuovi segmenti di prodotto e una serie di propri punti vendita, questa azienda familiare si è ormai consolidata come forni- tore di tutto rispetto nell’abbigliamento casual di alta gamma, con un’ampia offerta. Attenzione ai margini e alla qualità sono da sempre al primo posto nelle pri- orità dell’azienda, non da ultimo in termini di size&fit. Ecco perché il marchio BRAX, che ha le sue radici nella Westfalia orientale, oltre a far impazzire i consumatori, attrae sempre più anche il mondo retail … L’attività va alla grande, ma alla sede di Herford lo sguardo è costantemente rivolto al futuro e una delle tecnologie di domani già in uso presso BRAX è la simulazione in 3D. BRAX ha scelto Vidya di Assyst ed è stata una delle prime aziende in Germania ad utilizzare il 3D nello sviluppo delle sue collezioni.

    Performance sotto esame BRAX sta lavorando concretamente al progetto 3D ormai da due anni. Il primo passo è stato un test

    intensivo delle prestazioni di Vidya. Con la collabora- zione degli esperti del gruppo Human Solutions, gli specialisti BRAX hanno selezionato alcune camicie donna dall’archivio modelli 2D e le hanno simulate in 3D. L’attesa era trepidante: cosa sarà in grado di fare questa nuova tecnologia e quali saranno i suoi limiti? Ma al momento dei risultati, Vidya ha convinto tutti. Già dalle simulazioni pilota è stato evidente come BRAX potesse ridurre significativa- mente il numero di prototipi fisici, sviluppando al contempo un maggior numero di varianti. E questo significa un importante risparmio di tempo. BRAX ha poi proseguito sistematicamente con il passo succes- sivo, implementando Vidya nel segmento camicie donna.

    “Vidya ha le caratteristiche giuste per darci il vantaggio competitivo che cerchiamo. Siamo rimasti davvero col- piti dalla visualizzazione dei nostri modelli sulla nostra modella virtuale.”

    Detlef Oesterreich, Responsabile IT di BRAX

    BRAX ha inaugurato la sua prima stagione in 3D con una testimonial d’ecce- zione: la modella digitale in Vidya. Gli obiettivi principali? Sviluppare più velo- cemente e sfruttare al massimo i dati in 3D, dallo schizzo iniziale alle vendite.

    Come utilizzare

    produttivamente il 3D?

    CASE STUDY

    52

  • Gli obiettivi della simulazione in 3D Per BRAX, il fattore tempo è sempre stato un elemento chiave del successo. L’azienda è conosciuta per l’affidabi- lità nelle consegne, quindi l’aspetto principale è proprio poter contare su tempi di processo più rapidi. Grazie alla simulazione in Vidya, è aumentata notevolmente la percentuale di successo del design e parallelamente si è ridotta la necessità di realizzare prototipi fisici, evitando così inutili ritardi.

    “Nella nostra attività, siamo sempre riusciti a rispet- tare le scadenze, ma con il 3D possiamo contare su un risparmio di tempo ancora maggiore e questo ci consente di rispondere più rapidamente alle tendenze del mercato – considerata la nostra elevata verticalizza- zione, questo aspetto è fondamentale per noi.”

    Detlef Oesterreich, Responsabile IT di BRAX

    Per BRAX è molto importante poter utilizzare misure del corpo corrette che corrispondano alla tabella misure del marchio. Anche in questo l’azienda non vuole scendere a compromessi, e in effetti non è necessario farlo, perché gli scanatar Vidya sono in grado di simulare persone, mo- delli e caratteristiche del tessuto con grande precisione.

    La modella diventa virtuale Per le camicie donna, BRAX collabora regolarmen- te con una modella “dedicata” e l’introduzione del digitale non cambia le cose. In primo luogo sono state acquisite per mezzo di un body scanner le misure della modella reale; in seguito è stato creato lo scanatar che ne riproduce esattamente misure e forme. Le carat- teristiche della pelle e le zone del corpo più morbide

    si comportano esattamente come nel mondo reale, e questo è fondamentale per poter valutare il drappeg- gio e, in ultima analisi, vedere realisticamente il fitting del capo digitale.

    Il 3D nello sviluppo collezione BRAX ha appena superato la linea di partenza del- la sua corsa al 3D; dopo il successo nel segmento camicie donna, l’azienda sta ora estendendo l’utilizzo del programma ad altre produzioni, come camicie uomo e giubbini. Parallelamente si risolvono anche altre problematiche, come la riproduzione dei colori su differenti dispositivi di output. Intanto BRAX lavora all’integrazione del 3D nei suoi processi: certo c’è un bel pò di lavoro da fare, ma a giudicare dai risultati ne vale davvero la pena.

    “Il 3D non è una soluzione plug&play, come un softwa- re con cui si ha familiarità da anni. Chi se lo immagina così, non può sperare di avere successo sul mercato. Ci vuole una buona dose di apertura all’innovazione, a nuovi processi e alla co-progettazione. Per BRAX è la Scelta con la S maiuscola.”

    Detlef Oesterreich, Responsabile IT di BRAX

    Panorama

    BRAX utilizza il 3D per ridurre tempi e costi nello sviluppo della collezione.

    Best Practice Fashion

    53