Circolo didattico statale “Leonardo Sciascia” ... Circolo didattico statale...

Click here to load reader

  • date post

    04-Feb-2021
  • Category

    Documents

  • view

    1
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Circolo didattico statale “Leonardo Sciascia” ... Circolo didattico statale...

  • Circolo didattico statale “Leonardo Sciascia” Via Napoleone Colajanni, s.n. - 93100 Caltanissetta

    sito web www.leonardosciascia.gov.it posta elettronica ordinaria [email protected]

    posta elettronica certificata [email protected] telefono 093421404 – fax 0934547655 - codice fiscale 80007120852

    codice per fatturazione elettronica UF4982

    Il progetto è realizzato nell'ambito del Programma Operativo Nazionale “Per la Scuola – Competenze e ambienti per l'apprendimento” CCI 2014IT05M2OP001, Programmazione 2014-2010. Obiettivo specificio 10.8 “Diffusione della società delle conoscenze nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi” - Azione 10.8.1 “Interventi infrastrutturali per l'innovazione tecnologica, laboratori di settore e per l'apprendimento delle competenze chiave” - Codice progetto: 10.8.1.A3-FESRPON-SI-2015-596

    Decreto dirigenziale n. 166 Caltanissetta, giovedì 24 novembre 2016

    Al Sito web del Circolo – sezione Albo

    Oggetto: Decreto a contrarre ex art. 32, comma 2, del D.Lgs. n. 50/2016. Acquisizione di beni informatici per il progetto 10.8.1.A3-FESRPON-SI-2015-596. CUP B96J15001500007.

    Il Dirigente scolastico

    a. Visto il Decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche e s.m.i.;

    b. Visto il Decreto dell'Assessorato regionale all'istruzione 31 dicembre 2001, n. 895, Regolamento concernente le istruzioni per la gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche sta­ tali funzionanti nel territorio della Regione Siciliana;

    c. Visto il Decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, Regolamento recante nor­ me in materia di autonomia delle istituzioni scolastiche, recepito, in Sicilia, con la Legge regionale 24 febbraio 2000, n. 6, Provvedimento per l'autonomia delle istituzioni scolastiche statali e delle istituzioni scolastiche regionali e s.m.i.;

    d. Visto il Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici re­ lativi a lavori, servizi e forniture”, di seguito 'Cod. Contratti';

    e. Visto il Programma Operativo Nazionale “Per la Scuola – Competenze e ambienti per l'apprendi­ mento”, CCI 2014IT05M2OP001, approvato dalla Commissione Europea con Decisione C(2014) 9952 del 17-12-2014, Programmazione 2014-2010, cofinanziato dall'Unione Europea con i Fondi Strutturali Europei FSE-FESR e dallo Stato Italiano con il Fondo di rotazione, a titolarità del MIUR – Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali – Direzione Generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi struttu­ rali per l'istruzione e per l'innovazione digitale;

    DSGA, 20161123 pagina 1 di 4 tTesMeomTs

    http://www.primocircolocl.it/ mailto:[email protected] mailto:[email protected]

  • f. Visto l'Avviso pubblico emanato dal MIUR con nota prot. n. AOODGEFID-12810 del 15-10-2015, per ambienti digitali, obiettivo specifico 10.8 “Diffusione della società delle conoscenze nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi”, azione 10.8.1 “Inter­ venti infrastrutturali per l'innovazione tecnologica, laboratori di settore e per l'apprendimento delle competenze chiave”;

    g. Vista la proposta progettuale (candidatura n. 8571) avanzata dal Circolo, dal titolo “Verso una scuola digitale”, afferente all'obiettivo 10.8, azione 10.8.1, sottoazione 10.8.1.A3, intesa a comple­ tare l'allestimento tecnologico delle aule destinate alle sezioni della scuola dell'infanzia ed allesti­ re setting laboratoriali per le classi di scuola primaria;

    h. Considerato che la proposta progettuale prevede una spesa complessiva di euro 19.995,00 così ri­ partita: euro 19.645,00 per forniture ed euro 350,00 per spese generali;

    i. Considerato che il progetto iniziale prevede l'acquisto dei seguenti beni informatici: 19 computer portatili, 50 banchi modulari classe 3.0, 51 sedie classe 3.0, 22 tablet e un alloggiamento-ricarica per tablet;

    l. Viste le autorizzazioni ministeriali, trasmesse con nota prot. AOODGEFID-5726 del 23-3-2016 (cu­ mulativa) e con nota prot. AOODGEFID-5876 del 30-3-2016 (singola);

    m. Considerato che la proposta progettuale avanzata dal Circolo è stata approvata dal MIUR senza va­ riazioni;

    n. Considerato che il progetto è stato previamente approvato, per le rispettive competenze, dal Col­ legio dei docenti con delibera del 16-11-2015 (prot. 0004837) e dal Consiglio di Circolo con delibe­ ra del 16-11-2015 (prot. 0004836);

    o. Visto il Decreto dirigenziale n. 101 dell'8-4-2016 (prot. 0001769), con il quale è stato variato ese­ cutivamente il Programma annuale e.f. 2016, e nel quale è stata inserita la voce di spesa P296;

    p. Vista la delibera del Collegio dei docenti con la quale è stata elaborata l'integrazione del POF a.s. 2015-2016 per l'inserimento del progetto;

    q. Vista la delibera del Consiglio di Circolo con la quale è stata approvata tale integrazione;

    r. Verificato che sul sito della Consip (www.acquistinretepa.it), nella categoria 'Hardware, Software e Servizi ICT', ancora risulta attiva soltanto la convenzione 'PC Portatili 14', come da stampa-scher­ mo acquisita al protocollo n. 0005495 del 23/11/2016;

    s. Verificato che sul sito della Consip (www.acquistinretepa.it), nella categoria 'Arredi e complementi di arredo', ancora risulta attiva soltanto la convenzione 'Arredi per ufficio 6', come da stampa-schermo acquisita al protocollo n. 0005496 del 23/11/2016;

    t. Visto il progetto esecutivo elaborato dal Progettista incaricato dal Circolo ed acquisito al protocol­ lo n. 0003171 dell'8-7-2016;

    u. Considerato che i computer portatili contemplati nella convenzione Consip 'PC Portatili 14', pur nella configurazione del lotto 1 (di fascia bassa), presentano caratteristiche tecniche superiori a quelle necessarie e sufficienti per soddisfare le esigenze didattiche del Circolo, come evidenziato anche dal Progettista nel progetto esecutivo;

    v. Considerato che tali caratteristiche tecniche comportano, conseguentemente, un prezzo unitario (euro 608,78 IVA inclusa) superiore a quelli previsti dall'attuale piano finanziario del progetto sco­ lastico (euro 350,00 ed euro 400,00, IVA inclusa);

    z. Considerato che la convenzione Consip 'Arredi per ufficio 6' non contempla l'arredamento previ­ sto dal progetto (classe 3.0);

    aa. Ritenuto, per tali ragioni, di non poter acquistare beni tramite le Convenzioni Consip attualmente attive per le categorie d'interesse;

    DSGA, 20161123 pagina 2 di 4 tTesMeomTs

  • bb. Visto il decreto a contrarre n. 130, prot. n. 0003246, del 20 luglio 2016, con il quale è stata avviata la procedura per l'acquisizione dei beni previsti dal progetto;

    cc. Vista l'indagine di mercato per acquisire manifestazioni d'interesse, giusto avviso pubblicato sul si­ to in data 20 luglio 2016 e vista la successiva individuazione degli operatori economici da invitare alla gara su MePA, prot. n. 0003277 del 27 luglio 2016 (albo n. 115/2016);

    dd. Vista la richiesta di offerta (RdO) n. 1296831 del 27 luglio 2016, con la quale gli operatori econo­ mici, individuati a seguito dell'avviso pubblico, sono stati invitati a formulare l'offerta per i tre lotti previsti dal decreto a contrarre;

    ee. Considerato che i prezzi di alcuni beni, posti a base di gara, non risultavano congrui per le caratte­ ristiche tecniche degli stessi, come richieste nell'RdO sulla base del progetto esecutivo predispo­ sto dal Progettista incaricato dalla scuola, come anche segnalato da varie ditte invitate;

    ff. Considerato che, al punto 29 del disciplinare di gara (allegato A all'RdO), il Circolo si riservava la facoltà di disporre, ove ne ricorresse la necessità, la riapertura della gara e l'eventuale ripetizione delle operazioni;

    gg. Ritenuto necessario, per soddisfare le reali esigenze del Circolo, ripetere la gara, modificando par­ zialmente le caratteristiche tecniche di alcuni beni e i conseguenti prezzi di lotto a base di gara;

    hh. Considerato che in data 21 ottobre 2016 il Circolo ha avanzato al MIUR la richiesta di proroga del progetto al 31 gennaio 2017 e che il Ministero, con nota 12352/2016 ha disposto una generale proroga dei progetti nazionali al 31 dicembre 2016;

    ii. Considerato che il Circolo si riserva di chiedere al MIUR la concessione di un'ulteriore proroga pari a 30 giorni per completare la procedura di acquisto e collaudo, entro il 31 gennaio 2017;

    ll. Considerato che l'ANAC, con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016, ha emanato le Linee Guida n. 4 di attuazione del D.Lgs. 50/2016, recanti “Procedure per l'affidamento dei contratti pubblici di im­ porto inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”;

    mm. Richiamate espressamente le c