Catalogo NaturalStones 2007

Click here to load reader

  • date post

    01-Jan-2016
  • Category

    Documents

  • view

    34
  • download

    1

Embed Size (px)

Transcript of Catalogo NaturalStones 2007

  • Pietre Naturali del LazioNatural stones from Latium

  • 3 |

    Contents | Sommario Lazio Region An international project for the promotion of natural stones Regione Lazio Un progetto di internazionalizzazione per la promozione delle pietre naturali .......3 Sviluppo Lazio, serving Lazio Region Sviluppo Lazio, al servizio del territorio ....................................................................5 Italian Institute for Foreign Trade - ICE Istituto Nazionale per il Commercio Estero .............................................................6 Lazio System figures Il Sistema Lazio in cifre .....................................................................................................7 Industrial districts and production systems Distretti industriali e sistemi produttivi .....................................................................8 Stone Museum of the Ausonia Castle A permanent exhibition dedicated to stone materials of the Latium region Museo della Pietra del Castello di Ausonia Uno show room permanente dedicato ai materiali lapidei del Lazio .......................9 Stones from Latium: a natural history of architecture Pietre del Lazio: una storia naturale dellarchitettura ...................................... 10 Latium: landscape and geology Il Lazio: territorio e geologia ........................................................................................ 14

    Travertine | Travertino .................................................................... 16 Peperino | Peperino ......................................................................... 22 Tuff | Tufo ............................................................................................. 28 Basalt | Basalto ................................................................................. 34 Perlato Coreno | Perlato Coreno ................................................ 40 Main ASTM reference standards Principali normative UNI di riferimento .................................................................. 46 Consortium e producers Consorzi e produttori ...................................................................................................... 47 Contacts Contatti .................................................................................................................................. 48

  • | 4

    Lazio RegionAn international project for the promotion of natural stones

    T hanks to Latium Natural Stones, the first promotional project of the stony sector, the Lazio Region exports the Made in Italy in its sym-bols of good taste, beauty, production and entrepreneurial capacity. The initiative, realized by the Lazio Region and Sviluppo Lazio, aims at enhanc-ing the excellence of stones such as basalt, peperino, tuff, travertine, perlato coreno, valuable productions of the province of Viterbo, Tivoli and Guidonia area and the basin of Perlato Coreno in the Ausoni Mountains, in Ciociaria. These materials are admired by architects and professionals, showed off in the most beautiful places all over the world.Between 2006 and 2007, Lazio Region organized the incoming of two for-eign delegations of architects and entrepreneurs who visited some of the main extractive basins of Lazio, in order to make them know the natural stones and the ornamental marbles produced in our territory. Moreover Lazio Region participated in AIA 2006 - Los Angeles and AIA 2007 - San Antonio, the biggest North American fair of design and architecture.From this point of view, the series of meetings linked to the stones of Lazio aim at fostering the development of the extractive sector of our region and to strengthen its presence in the international markets. The Lazio region is the first producer of ornamental stones, with 119 quarries and a production of 2,7 millions of tons. In the regional territory there is even the production of building materials (239 quarries), with 30,8 millions of tons produced and industrial materials (18 quarries), with 795.000 tons produced.From the employment point of view, the stony sector employs more than 2.000 people, for an induced activity of 10.000 unities, constituting one of the top sector of the production of the Lazio region. Whats more, its collocation within the system of Industrial Clusters, particularly the mar-ble cluster and the stony cluster of Ausoni Mountains and Rome-Tiburtina, gives to the activity a structured dimension, able to increase the value of several productions of the territory. Thats why the Lazio Region, conscious of the importance of the sector and its developing potentialities, has been exploiting all the synergies to support its development. Actually the project Latium Natural Stones started with the USA, means to go on, and to enrich of new experiences abroad, within the international process of the production excellences of our territory.Francesco De Angelis Assessore alla Piccola e media Impresa, Commercio e Artigianato

  • 5 |

    Regione Lazio Un progetto di internazionalizzazione per la promozione delle pietre naturali

    C on Latium Natural Stones, un progetto articolato di promozione del settore lapideo, il Lazio si presenta ancora una volta come sim-bolo di buon gusto, di capacit produttive e imprenditoriali di eccellenza, di eleganza legata al Made in Italy. Liniziativa, realizzata dalla Regione Lazio e da Sviluppo Lazio, in collabora-zione con il Ministero del Commercio Internazionale e lICE, punta a presen-tare alla comunit internazionale leccellenza delle pietre ornamentali con grandi tradizioni - come il basalto, il peperino, il tufo, il travertino, il perlato coreno - pregiate espressioni produttive del Viterbese, dellarea di Tivoli e Guidonia e del bacino del Perlato Coreno dei Monti Ausoni, in Ciociaria. Si tratta di materiali ammirati da architetti e professionisti e che fanno bella mostra nei luoghi pi prestigiosi di tutto il mondo.Tra il 2006 ed il 2007, la Regione Lazio ha promosso due missioni di inco-ming di operatori ed architetti internazionali che hanno visitato alcuni dei principali bacini estrattivi del Lazio, entrando cos in contatto con le pietre naturali e i marmi ornamentali offerti dalla nostra terra. Inoltre la Regione ha partecipato, con una qualificata rappresentanza, ad AIA 2006 di Los Angeles ed alledizione 2007 di AIA San Antonio, la pi prestigiosa fiera nordamericana del design e dellarchitettura.In questottica, la serie di appuntamenti legati alle pietre laziali mirano a favorire lo sviluppo del settore estrattivo della nostra regione e consolidare la sua presenza sui mercati internazionali.Il Lazio, con 119 cave e una produzione di 2,7 milioni di tonnellate, detiene il primato della produzione di pietre ornamentali. Nel territorio regionale si producono anche materiali da costruzione (239 cave), con ben 30,8 milioni di tonnellate prodotte e materiali industriali (18 cave), con 795 mila tonnel-late prodotte. A livello occupazionale, il lapideo laziale offre lavoro ad oltre 2.000 addetti, con un indotto di 10.000 unit, e dunque - numeri alla mano - costituisce uno dei settori di punta della produzione laziale. Inoltre, la sua collocazione allinterno del sistema dei Distretti industriali, in particolare del Distretto del marmo e del lapideo dei Monti Ausoni e di Roma-Tiburtina, d al comparto una dimensione strutturata capace di valorizzare appieno le tante realt produttive presenti sul territorio.Per questo la Regione Lazio, consapevole dellimportanza di un settore che ha evidenti potenzialit di crescita, ha messo in campo tutte le sinergie pos-sibili per supportarne lo sviluppo. Questa ulteriore tappa di Latium Natural Stones, che si inserisce nellam-bito del politiche regionali volte alla promozione dellinternazionalizzazione del-le PMI del nostro territorio, intende arricchire il comparto di nuove opportunit ed esperienze per lo sviluppo della collaborazione con i mercati esteri.Francesco De Angelis Assessore alla Piccola e media Impresa, Commercio e Artigianato

  • | 6

    Travertine cladding for a stage set at the 2006 Winter Olympics in Torino Rivestimento in travertino per un set alle Olimpiadi di Torino 2006

    Sviluppo Lazio, al servizio del territorio

    S viluppo Lazio nasce nel 1999 come stru-mento di attuazione della programmazione regionale in materia economica e territoriale. Oggi rappresenta un indispensabile mezzo operativo per il potenziamento delle infrastrutture regionali e delle attivit produttive, nonch per lincremen-to delloccupazione.Limpegno di Sviluppo Lazio si concretizza attra-verso diverse forme dintervento: promuove la cultura dimpresa, sostiene programmi di svilup-po territoriale, partecipa a progetti dinvestimento nelle infrastrutture anche attraverso la promozio-ne di partnership tra soggetti pubblici e privati.Per un reale sostegno delle attivit produttive, Svi-luppo Lazio opera per lacquisizione e lottimizza-zione di risorse finanziarie comunitarie, nazionali e private, favorendo linternazionalizzazione del sistema economico regionale e gli scambi com-merciali con lestero.In questi ultimi anni, Sviluppo Lazio ha contribuito alla crescita socioeconomica della regione anche attraverso studi, ricerche, analisi sul territorio e sul suo tessuto produttivo, fornendo un supporto di notevole efficacia alla Regione stessa e agli al-tri soggetti attivi in materia di sviluppo.

    LinternazionalizzazioneLa Regione Lazio, attraverso Sviluppo Lazio SpA, sostiene il processo di internazionalizzazione in-dustriale delle imprese laziali attraverso lattua-zione delle linee strategiche volte a valorizzare lexport e migliorare il livello di proiezione del sistema produttivo Made in Italy - Made in Lazio allestero.

    Sviluppo Lazio, serving Lazio Region

    Sviluppo Lazio was founded in 1999 and charged with the task of implementing the re-gions economic and territorial agendas. Nowadays its prima