Blog tecnica/Analisi tecnica 1_12_2018.pdf · PDF fileLe informazioni di analisi tecnica...

Click here to load reader

  • date post

    16-Feb-2019
  • Category

    Documents

  • view

    215
  • download

    0

Embed Size (px)

Transcript of Blog tecnica/Analisi tecnica 1_12_2018.pdf · PDF fileLe informazioni di analisi tecnica...

Puoi seguirci su:

www.operativetrading.it Blog

https://www.facebook.com/operativetradingpage/ Pagina Facebook

https://www.facebook.com/groups/357854337749000/ Gruppo Facebook

Disclaimer

Le informazioni di analisi tecnica presenti nelle diverse schede sono realizzateattraverso un'analisi meccanica dei prezzi con l'ausilio di indicatori tecnici-statistici (Supertrend, ADX,ATR).

S&P 500 Dividend yeld : utilizzato come indicatore del rendimentoimmediato indipendentemente dal corso dell'indice azionario. Utilizziamo comefonte il sito http://www.multpl.com/

I rendimenti dei titoli obbligazionari di Stato sono analizzati in quanto sonovariabili driver dei mercati finanziari.

Il report settimanale Commitments of Traders (COT) della Commodity FuturesTrading Commission (CFTC) fornisce un'analisi dettagliata delle posizioni netteper i traders "non-commercial" sui mercati dei futures statunitensi.Riportiamoper Euro/Dollaro e S&P 500 il valore attuale e la variazione registrata nellasettimana corrente, la fonte il sitohttps://www.cftc.gov/MarketReports/CommitmentsofTraders/index.htm

Le PNC sono un indicatore sintetico che riassume le posizioni corte (ossia levendite allo scoperto sulle azioni e le posizioni corte in strumenti finanziariderivati e altri strumenti simili) al netto delle posizioni lunghe (ossia gli acquistidi azioni e le posizioni lunghe in strumenti finanziari derivati e altri strumentisimili). Confluiscono nel calcolo delle PNC tutte le operazioni effettuate neisopracitati strumenti finanziari, anche eseguite all'estero e/o fuorimercato.Riportiamo variazione settimanale sulle azioni Italiane.Fonte dati Sito Consob.

Il Trading unattivit rischiosa che pu comportare ingenti perdite economiche, per questoriservata solo a professionisti del settore . Chi vuole operare sui mercati deve averlo sempre benpresente tale rischio .Lo scopo principale del presente servizio quello di offrire un insieme diinformazioni, studi ed analisi aggiornate ed accurate , e non rappresentano in alcun modo unasollecitazione a comprare o vendere, un consiglio di investimento o trading, e nemmeno unapromessa o garanzia per linvestitore di ottenere un profitto o minimizzare i rischi .Gli studi infattisono forniti esclusivamente a scopo didattico, cos come tutti i contenuti presenti nel sitooperativetrading.it. Qualsiasi decisione di investimento che venga presa in relazione allutilizzo diinformazioni ed analisi presenti sul sito di esclusiva responsabilit dellinvestitore, che deveconsiderare i contenuti del sito come strumenti di informazione e mai come sollecitazioneallinvestimento. Le opinioni esposte, come gi detto, non rappresentano in ogni modo una formadi consulenza finanziaria poich non vengono fornite in forma di raccomandazionipersonalizzate,ovvero basate sulle caratteristiche e sul profilo dellutente.

Operativetrading un blog gratuito che da pi di quindici anni trattaargomenti legati al Trading ed alla Gestione del risparmio

Focus Economia-Investimenti

Secondo i dati Istat lItalia nel terzo trimestre ha registrato una riduzione dell 0,1% del pil, dopo14 trimestri di espansione, proiettando le stima della variazione del 2018 a 0,9% dai previsti1,2%.La causa da attribuire al calo della domanda interna dovuta alla riduzione dei consumi e degliinvestimenti. Tiene invece la componente estera grazie al lieve incremento delle esportazioni.

Sta per giungere al termine la politica ultra-espansiva della Bce. Il QE era partito nel 2015 conacquisti per 60 miliardi di euro al mese, poi da marzo 2016 era passato a 80 miliardi di euro, traaprile dicembre 2017 era tornato nuovamente a 60 miliardi di euro al mese, da gennaio 2018 siera dimezzato a 30 miliardi, da ottobre 2018 giunto a 15 miliardi, a fine anno gli acquisti mensilisi fermeranno. Da considerare per che la disoccupazione in Europa ancora alta, in Italia del10,6%. Non escludo che nel 2019 Draghi potrebbe utilizzare qualche altro strumento di politicamonetaria espansiva per sostenere una crescita che negli ultimi dati macroeconomici mostra unrallentamento.

La FED, che aveva iniziato il QE nel 2008 e che lo aveva terminato nel 2015 (quando iniziavaquello europeo) e che oggi ha raggiunto gli obiettivi di aumento occupazione (disoccupazione aiminimi degli ultimi decenni) ed inflazione al 2%, continuer il suo percorso di normalizzazione deitassi (sono attesi tre rialzi entro la fine del 2019). Il debito USA salito da 64,8% del pil nel 2007al 106,1% nel 2018. Nelle ultime dichiarazioni Powell sembrato pi propenso a rallentare ilprocesso di rialzo dei tassi di interesse, Trump riuscito ad avere la meglio ?

I driver dei movimenti degli indici azionari sono e resteranno le decisioni (e le dichiarazioni delleintenzioni) delle banche centrali. Ad ogni modo, temi come rallentamento economico globale,inasprimento della guerra commerciale Usa-Resto del mondo, scontro Italia CommissioneEuropea, Brexit, possono costituire gli argomenti che potrebbero giustificare un eventualediscesa dei corsi azionari nel 2019. Importante sar capire come le banche centrali cercherannodi contrastare il rallentamento economico in corso.

Le politiche monetarie espansive che schiacciavano i rendimenti dei titoli di stato si stannoesaurendo creando rischi anche per il mercato degli strumenti obbligazionari. Parcheggiare laliquidit in strumenti obbligazionari o di deposito con scadenza breve (sotto i due anni)potrebbe rivelarsi la strategia migliore per gli investitori. La scadenza corta permette infatti diridurre il rischio di duration legato allinasprimento delle politiche monetarie delle banchecentrali. In ottica di diversificazione ed essendo consapevoli del rischio cambio euro/dollaro, sonoda osservare anche le obbligazioni USA con scadenze corte (Treasury Bond) , tenuto conto anchedellappiattimento della curva dei rendimenti (rendimento titoli scadenza breve vicinorendimento titoli scadenza lunghe).

Le obbligazioni subordinate sono un capitolo a parte. Maggiore rischio, maggiore rendimento.Con laumentare dello spread BTP/Bund, il livello di rischio (percepito) maggiore, diconseguenza anche il rendimento, ma sempre un trade off e soltanto chi conosceperfettamente lo strumento ed i suoi rischi pu pensare di inserirle in portafoglio.

S&P 500

Il tasso di rendimento dei titoliobbligazionari di stato USA 10 annipassa da 3,048 della scorsa set-timana a 2,993

Il tasso di rendimento dei titoliobbligazionari di stato USA 2 annipassa da 2,812 della scorsa set-timana a 2,797

Dividend Yeld stimato S&P500 : 1,90%

Chiusura 2.760,17Trend Attuale shortTrend scorsa settimana shortForza del Trend in atto Trend ForteATR 10 - Volatilit 1,40%Resistenza 2778,388SupportoLe posizioni nette su S&P 500 per i traders non-commerciali sui mercati dei futures statunitensi sono 215400Variazione settimanale -8,9 k

2

2,25

2,5

2,75

3

3,25

3,5Rendimento 10 anni USA Rendimento 2 anni Usa

2.400,00

2.500,00

2.600,00

2.700,00

2.800,00

2.900,00

3.000,00S&P500

0

50

100

150

200

250

300 Posizioni nette Traders - 6 mesi

Il rendimento degli obbligazionari scende lievemente a seguito delle dichiarazioni del governatorePowell ,sembrato pi propenso a rallentare il rialzo dei tassi di interesse americani.L'indiceAmericano cos rimbalza dall'importante area di supporto 2600.Resistenza in area 2760,il cuisuperamento potrebbe dare nuova forza rialzista all'indice. Ad ogni modo area 2900 una fasciadi resistenza molto importante. Monitorare sulla parte bassa il cedimento dell'area di supporto2600 che creerebbe accelerazioni ribassiste.

Doppio minimo in formazione?

Dax

Il tasso di rendimento di titoliobbligazionari di stato Ger 10 annipassa da 0,34 della scorsa set-timana a 0,31

Chiusura 11.257,25Trend Attuale shortTrend scorsa settimana shortForza del Trend in atto Trend molto debole-Fase lateraleATR 10 - Volatilit 1,33%Resistenza 11704,56Supporto

0,2

0,25

0,3

0,35

0,4

0,45

0,5 Rendimento 10 anni Germania

9.500

10.000

10.500

11.000

11.500

12.000

12.500

13.000

13.500DAX

Media 40 Giorni Luned Marted Mercoled Gioved Venerd

Volumi Giorni settimana vs media 40 giorni

Luned Marted Mercoled Gioved Venerd

Apertura - Chiusura

Situazione tecnica simile a quella dell' indice americano, importante fascia di supporto in area11000 il cui cedimento indebolirebbe la struttura grafica, resistenza in area 11700 il cuisuperamento migliorerebbe la situazione tecnica.

EURO/DOLLARO

Lo spread di rendimento tra titoli 10yobbligazionari di stato USA e Germaniapassa da 270,8 della scorsa set-timana a 268,1

Chiusura 1,1315Trend Attuale shortTrend scorsa settimana shortForza del Trend in atto Trend DeboleATR 10 - Volatilit 0,72%Resistenza 1,1508Supporto

Le posizioni nette su EURO per i traders non-commerciali suimercati dei futures statunitensi sono -55100Variazione settimanale -7,9 k

1,08

1,1

1,12

1,14

1,16

1,18

1,2Euro/Dollaro

2,6

2,65

2,7

2,75

2,8

2,85 Rendimento 10 anni Usa Vs Germania ultimo mese

-100

-50

0

50

100

150 Posizioni nette Traders - 6 mesi

La modifica dell'atteggiamento di Powell riesce a sostenere l'euro/dollaro che rimbalza dall'areadi supporto 1,12. Resistenza 1,15, sopra della quale si modificherebbe lil trend in atto. Supporto inarea 1,12 il cui cedimento peggiorerebbe