Art.14 21 cost.

of 22 /22
Le libertà inviolabili Art.14-21

Embed Size (px)

description

 

Transcript of Art.14 21 cost.

  • 1. Le libert inviolabili Art.14-21
  • 2. Art.14 cost.: libert di domicilioIl domicilio inviolabile.Non vi si possono eseguire ispezioni operquisizioni o sequestri, se non nei casi e modistabiliti dalla legge secondo le garanzie prescritteper la tutela della libert personale.Gli accertamenti e le ispezioni per motivi di sanite di incolumit pubblica o a fini economici e fiscalisono regolati da leggi speciali
  • 3. Art.14 cost.: libert di domicilio Larticolo riconosce il diritto di escludere chiunque dallo spazio privato di cui una persona dispone. Il domicilio qualunque luogo di cui si disponga a titolo privato anche saltuariamente. Non solo la casa, ma anche lufficio, un capannone, una camera dalbergo, un camper, barca .
  • 4. Le perquisizioni Le perquisizioni sono possibil solo negli stessi casi dellart 13 cost.: solo nei casi previsti dalla legge con un atto motivato del giudice in casi eccezionali di urgenza lautorit di pubblica sicurezza pu procedere alla perquisizione. La polizia giudiziaria comunica al giudice non oltre quarantotto ore che la perquisizione stata eseguita. Il pubblico ministero, se ne ricorrono i presupposti, nelle quarantotto ore successive, convalida la perquisizione
  • 5. Leggi speciali Leggi speciali regolano in modo diverso gli accertamenti: per motivi di salute (ad esempio lIspettorato del lavoro per verificare le condizioni igieniche di un luogo di lavoro) di incolumit pubblica (i Vigili del Fuoco per verificare le condizioni di sicurezza di un locale aperto al pubblico fini economici o fiscali (la guardia di finanza per verificare il regolare adempimento degli obblighi tributari)
  • 6. Art.15 cost. Libert e segretezza della corrispondenza La libert e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione sono inviolabili. La loro limitazione pu avvenire soltanto per atto motivato dellAutorit giudiziaria con le garanzie stabilite dalla legge.
  • 7. Art.15 cost. Libert e segretezza della corrispondenza Larticolo riconosce il diritto di un individuo di comunicare con determinate persone escludendone altre. Comprende qualunque forma di comunicazione con un destinatario determinato: lettere, telefonate, fax, telegrammi ecc.
  • 8. Le intercettazioni Sono ammesse le intercettazioni solo nei soli casi previsti dalla legge e con atto motivato del giudice. In questo caso, anche in casi eccezionali, non possibile lintervento di urgenza dellautorit di pubblica sicurezza senza il provvedimento del giudice.
  • 9. Art 16 cost: libert di circolazione e soggiorno Ogni cittadino pu circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale, salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale per motivi di sanit o di sicurezza. Nessuna restrizione pu essere determinata da ragioni politiche. Ogni cittadino libero di uscire dal territorio della Repubblica e di rientrarvi, salvo gli obblighi di legge.
  • 10. Art 16 cost: libert di circolazione e soggiorno Larticolo riconosce la piena libert di movimento del cittadino: pu circolare, soggiornare, entrare e uscire dallo Stato rispettando gli obblighi di legge (es. essere in regola con il passaporto). La legge pu porre dei limiti solo per motivi di sanit (es. Epidemia/inquinamento) o sicurezza (grandi manifestazioni).
  • 11. Art 17 cost.: libert di riunione I cittadini hanno diritto di riunirsi pacificamente e senzarmi. Per le riunioni, anche in luogo aperto al pubblico, non richiesto preavviso.Delle riunioni in luogo pubblico deve essere dato preavviso alle autorit, che possono vietarle soltanto per comprovati motivi di sicurezza o di incolumit pubblica.
  • 12. Art 17 cost.: libert di riunione Per riunione deve intendersi il darsi convegno di pi persone senza un carattere di stabilit (ricevimenti, cerimonie, spettacoli, manifestazioni sportive e daltro genere). Le Riunioni sono libere purch fatte pacificamente e senza il ricorso alluso delle armi.
  • 13. Le riunioni Se fatte in luogo privato o in luogo aperto al pubblico (cinema, teatro) si svolgono senza necessit di dare nessun preavviso. Se fatte in luogo pubblico (piazze, strade) occorre darne preavviso allautorit di pubblica sicurezza che pu vietarle solo per motivi di sicurezza o di incolumit pubblica.
  • 14. Art.18 cost: libert di associazione I cittadini hanno diritto di associarsi liberamente, senza autorizzazione, per fini che non sono vietati ai singoli dalla legge penale. Sono proibite le associazioni segrete e quelle che perseguono, anche indirettamente, scopi politici mediante organizzazioni di carattere militare.
  • 15. Art.18 cost: libert di associazione E il diritto di costituire liberamente dei gruppi a carattere stabile e duraturo. Comprende anche la libert di aderire o di uscire dalle associazioni gi esistenti. Le associazioni possono avere qualunque scopo: politico, economico, religioso, culturale
  • 16. Sono vietate Le associazioni che perseguono scopi vietati dalla legge penale: associazioni mafiose, associazioni terroristiche. Le associazioni segrete, che non rendono nota n la sede, n i nomi dei propri affiliati e che mantengono segrete le loro finalit. Le associazioni che perseguono, anche indirettamente, scopi politici mediante organizzazioni di carattere militare.
  • 17. Art.19 cost.: libert di fede religiosa Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purch non si tratti di riti contrari al buon costume.
  • 18. Art.19 cost.: libert di fede religiosa Indica la libert di scegliere la propria fede professare la propria fede (in forma individuale o collettiva) di non essere costretti a professare una determinata fede di farne propaganda di esercitare il proprio culto (in privato o in pubblico) di non avere fede.
  • 19. Sono vietati gli atti di culto contrari al buon costume cio non rispettosi del comune sentimento del pudore (ad es. riti satanici con sacrifici di animali, atti osceni ecc.)
  • 20. Art 21: la libert di manifestazione del pensiero Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume
  • 21. Libert di espressione Larticolo riconosce il diritto di comunicare liberamente il proprio pensiero al pubblico, senza che sia definibile il destinatario. Comprende tutte le forme di possibili comunicazioni (radio, televisione, cinema, teatro, telecomunicazioni, etc) e tutti i tipi di pensiero (politici/economici/sociali). Nessuno pu obbligare unaltra persona a manifestare un pensiero che non voglia manifestare.
  • 22. Limiti Limite esplicito: il BUON COSTUME cio rispetto del comune sentimento del pudore. Limiti derivanti dalla tutela di altri diritti. Ad es.: Il limite del diritto allONORE cio della integrit morale. Il limite del diritto alla RISERVATEZZA cio della segretezza della vita privata. Il limite del REGOLARE FUNZIONAMENTO DELLA GIUSTIZIA affinch non si diffondano notizie che intralcino le indagini giudiziarie.