Aggiornamenti 3Muri

download Aggiornamenti 3Muri

of 21

  • date post

    19-Feb-2016
  • Category

    Documents

  • view

    220
  • download

    0

Embed Size (px)

description

Aggiornmenti del software 3Muri suddivisi per release

Transcript of Aggiornamenti 3Muri

  • Novit

    S.T.A. DATA srl - C.so Raffaello, 12 - 10126 Torino - 011 6699345 - fax 011 6699375

  • NOVITA'2

    1 Versione 5.0.210

    Inserimento delle cerchiature

    E' disponibile la nuova funzionalit di inserimento delle cerchiature direttamente nelcomando apertura.

    Possono essere selezionate le due tipologie di cerchiature principali: Cerchiature il c.a. Cerchiature in Acciaio

    Esportazione 3Muri - Piano2012

    Una nuova funzionalit permette di esportare il modello 3Muri al solutore AxisVM (solutoreFEM rilasciato su opportuna licenza dalla S.T.A.DATA srl)

    Questa funzionalit pu essere utilizzata per calcoli specifici sui vari elementi dellastruttura, ad esempio la verifica delle fondazioni.

  • 3NOVITA'

    2 Versione 5.0.200

    Nuovi controlli di modellazioneDurante la fase di creazione del modello, una grafica di supporto poco ordinata o ilsemplice errore umano conducono il progettista a commettere errori involontari. Persopperire a queste mancanza il programma dotato di una procedura automatica checontrolla che siano soddisfatte le regole base di creazione.Questa procedura di correzione, gi presente nelle versioni precedenti, stata potenziata.

    Esportazione carichi in fondazione ad AxisVM

    Attraverso questo modulo possibile trasferire i risultati dei carichi infondazione dal programma 3Muri ad Axis VM.Il modulo Carichi in fondazionecrea un nuovo modello in cui vengono tracciate in automatico le lineecorrispondenti alla pianta delle muratura per permettere il tracciamentodella pianta delle fondazioni direttamente dallinterfaccia del programmaAxis VM.

    AxisVM un solutore agli elementi finiti la cui licenza rilasciataseparatamente dalla licenza del programma 3Muri.

    Diagramma Sintesi push-over e comparazione dei risultati del calcolo sismico

    Il modulo "Diagramma sintesi push-over" dialoga con 3Muri efornisce una visualizzazione grafica del risultato delle 24 analisidell'Analisi Push-over eseguite da 3Muri, che permette un facilerilevamento delle condizioni di verifica pi critiche.

    Esportazione dei punti della curva di capacitA calcolo terminato, all'interno della cartella del progetto, nella directory "output" vienesalvato un file per ciascuna delle analisi eseguite.

  • NOVITA'4

    Piano ET - Engineering ToolsET un modulo dedicato alle analisi complementari per il calcolo delle strutture in zonasismica.Da oggi sono disponibili nuove funzionalit dedicate esplicitamente alla progettazione dellestrutture in muratura.

    Progetto Cerchiature

  • 5NOVITA'

    Progetto Architrave

    Per maggiori informazioni in merito, consultare direttamente la documentazione fornita conil programma ET.

    Informazioni:Questo modulo disponibile in seguito all' acquisto di una opportuna licenza, laversione "Standard" del prodotto NON contiene tale modulo. Per maggioriinformazioni contattare il proprio distributore.

  • NOVITA'6

    3 Versione 5.0.105

    Modulo 3Muri MLNegli edifici esistenti in muratura sono spesso assenti sistematici elementi di collegamentotra le pareti, a livello degli orizzontamenti; ci comporta una possibile vulnerabilit neiriguardi di meccanismi locali, che possono interessare non solo il collasso fuori dal piano disingoli pannelli murari, ma pi ampie porzioni dell'edificio.Tremuri ML un modulo di calcolo interno al programma Tremuri , dedicato allavalutazione della sicurezza dell'edificio nei confronti di tali meccanismi, come prescrittonelle Normative Tecniche al paragrafo 8.7.1.Il modulo Tremuri ML sfrutta la versatilit e lergonomia dellinput del programmaTreMuri per definire un modello spaziale su cui indagare i meccanismi possibili.

    Informazioni:Questo modulo disponibile in seguito all' acquisto di una opportuna licenza, laversione "Standard" del prodotto NON contiene tale modulo. Per maggioriinformazioni contattare il proprio distributore.

    Librerie MaterialiQuesta funzionalit permette al progettista di importare nel progetto in uso materialiprovenienti da librerie differenti(altre normative) o dalla libreria utente. Il programma 3Muri dotato di 3 tipologie di librerie principali: Libreria di progetto: Insieme di materiali contenuti all'interno del progetto, mostrati nella

    finestra materiale (solo questi materiali risultano disponibili per il progetto attivo). Libreria da Normativa: Le propriet dei materiali sono definiti secondo le indicazioni delle

    varie normative, esiste una libreria per ogni normativa. All'apertura di un nuovo lavoroviene caricato in libreria di progetto il contenuto della libreria corrispondente allanormativa selezionata.

    Libreria Utente: di default vuota e viene riempita dall'utente in base alle sue necessit.Se si utilizzano molto spesso le stesse tipologie murarie si pu memorizzare il materialenella libreria utente per richiamarlo in progetti successivi in base alle necessit.

  • 7NOVITA'

    Nuovi parametri per il calcolo PushoverIntrodotta la possibilit di disegnare la curva di capacit in base alla media pesata deglispostamenti (pesata sulle masse).

    Presentazione dei risultati migliorataEvidenziazione delle analisi pi gravose.

    Presentazione di un maggior numero di parametri intermedi di calcolo.

  • NOVITA'8

    Piano ET - Engineering ToolsET un modulo dedicato alle analisi complementari per il calcolo delle strutture in zonasismica.Si pu accedere a tale modulo mediante l'apposito pulsante nell'ambiente struttura.

    La finestra principale suddivisa in tre colonne: la prima a sinistra riporta l'elenco deimoduli.La colonna centrale riporta le analisi svolte per ogni modulo.La colonna di destra riporta l'anteprima di ogni analisi, cio i risultati dell'analisi.

    Le diverse opzioni di Piano ET sono raggruppate in moduli.Ad oggi sono disponibili i moduli Azioni per il calcolo dei carichi e il modulo Verifiche CA perle verifiche di travi e pilastri in calcestruzzo armato.Dopo aver eseguito le diverse analisi possibile ottenere le le stampe dei risultatiattraverso il modulo Piano Report che inserisce i risultati direttamente nella relazione dicalcolo generale.

    Informazioni:Questo modulo disponibile in seguito all' acquisto di una opportuna licenza, laversione "Standard" del prodotto NON contiene tale modulo. Per maggioriinformazioni contattare il proprio distributore.

  • 9NOVITA'

    4 Versione 4.0.311

    Parametrizzazione Calcolo Statico

    Scegliendo dal menu impostazioni la voce "Parametri calcolo statico" si possono impostarele combinazioni dei carichi statici.

    Tutti i fattori di combinazione sono impostabili parametricamente direttamente nellafinestra corrispondente.

    g G: Moltiplicatore dei carichi permanenti strutturali

    g G,agg: Moltiplicatore dei carichi permanenti portati

    g Q : Moltiplicatore dei carichi accidentali da destinazione d'uso del locale

    g Q ,vento: Moltiplicatore dei carichi vento

    g Q ,neve: Moltiplicatore dei carichi neve

    Y0,vento: Moltiplicatore dei carichi vento

    Con il termine "Carico dominante" si intendere il carico "Qk1" come da indicazioni normative.

  • NOVITA'10

    5 Versione 4.0.3

    Parametrizzazione delle Unit di MisuraPermette di configura le unit (SI e/o anglosassoni) e i formati delle variabili usati in tuttoil programma (numero di decimali usati per la visualizzazione o formato esponenziale ). Si possono usare impostazioni predefinite, o creare e salvare le proprie impostazionipersonalizzate.

    Esportazione MigliorataUn innovativo componente per la reportistica permette di esportare la relazionedirettamente in formato RTF pi facilmente editabile da un qualsiasi elaboratore di testi(Microsoft Word; OpenOffice ecc..). Le tabelle create con questo nuovo componente sonopi facilmente editabili in quanto appaiono come se fossero create internamenteall'elaboratore di testo.

  • 11NOVITA'

    Analisi Statica

    I calcoli vengono ora eseguiti mediante il modello ad articolazioni come suggerito nellenorme vigenti.

    Stralcio Normativo

    4.5.5 ANALISI STRUTTURALE . Per il calcolo dei carichi trasmessi dai solai alle pareti e per la valutazione su queste ultime degli effetti delle azioni fuori dal piano, consentito limpiego di modelli semplificati, basati sulloschema dellarticolazione completa alle estremit degli elementi strutturali..

    Nuovo Input a "distanza" per nodi e apertureLinserimento di un nodo come di un'apertura pu avvenire mediante linserimento delladistanza del nodo/apertura dai nodi di estremo.

    Per inserire un nodo di elemento a distanza, necessario posizionare il mouse su unaparete (facendola evidenziare in rosso) e decidere da quale nodo calcolare la distanza,posizionandosi pi vicino al nodo in questione.

  • NOVITA'12

    6 Versione 4.0.2

    Predimensionamento Travi in c.a.Una nuova procedura, permette al progettista di NON introdurre il quantitativo di armaturadurante l'inserimento del modello per procedere al suo predimensionamento a modelloterminato.

    Aggiornamenti alla Circolare n. 617 del 2/2/2009 esplicativa del D.M. 14/1/2008 Aggiornamenti della libreria dei materiali con riferimento alle tabelle Tabella C8A.2.1 e

    Tabella C8A.2.2 Aggiornamenti delle procedure di calcolo in base a C7.8.1.5.4.

    Parametri di VulnerabilitE' stato aggiunto il parametro di calcolo della capacit di accelerazione e il corrispondentevalore di a per lo stato limite di operativit (SLO).

  • 13NOVITA'

    7 Versione 4.0.15

    Definizione Passo Ultimo a richiesta utenteIn alcuni casi, l'utente ha la necessit di definire un valore dello spostamento limi