Accossato Dischi freno 2016

Click here to load reader

  • date post

    24-Jul-2016
  • Category

    Documents

  • view

    221
  • download

    3

Embed Size (px)

description

Accossato Dischi freno 2016

Transcript of Accossato Dischi freno 2016

  • dischi freno brake rotor

    153

    dischi freno brake rotor

  • dischi freno brake rotor

    154

    INDICE / INDEX

    CROSS REFERENCE 157

    INDICE ANALITICO DISCHI 158-182ROTOR ALPHABELICAL INDEX

    APPLICAZIONI PER CODICE DISCO 183-228APPLICATION FOR ROTOR CODE

    LINEA DK 184-215DK MODELS

    LINEA DKS 216-224DKS MODELS

    LINEA DKR 225-228KR MODELS

  • dischi freno brake rotor

    155

    I DISCHI ACCOSSATO RACING SONO NATI DALLESPERIENZA MATURATA NELLE COMPETIZIONI SPORTIVE DI SUPERBIKE, MOTO 2 E MOTO 3. IL PARTICOLARE DISEGNO DEI DISCHI ED I MATERIALI UTILIZZATI PERMETTONO DI TRASFERIRE LA FORZA FRENANTE IN MANIERA EFFICACE, GRAZIE A UN APPROFONDITO STUDIO REALIZZATO SULLE TOLLERANZE E AL GIOCO TRA LA CAMPANA E LA FASCIA FRENANTE. IL RIDOTTO PESO DEL DISCO COMPORTA UN GRANDE VANTAGGIO NELLA GUIDABILIT E NEL CONTROLLO DELLA MOTO. ACCOSSATO RACING HA TRE LINEE PRODOTTO:

    DISCHI DKI DISCHI DELLA LINEA DK PRESENTANO LE STESSE SPECIFICHE DEI DISCHI FRENO ORIGINALI E SONO PERCI INTERCAMBIABILI A QUELLI DI PRIMO EQUIPAGGIAMENTO.

    DISCHI DKSLA LINEA DKS NASCE PER LUTILIZZO IN PISTA PER LE CATEGORIE NELLE QUALI NON CONSENTITA LA SOSTITUZIONE RADICALE DELLIMPIANTO FRENANTE. IN QUESTI DISCHI FLOTTANTI, I NOTTOLINI SI OCCUPANO SOLO DI GARANTIRE LASSEMBLAGGIO TRA LA CAMPANA IN ERGAL E LA FASCIA FRENANTE IN ACCIAIO, MENTRE LA TRASMISSIONE DELLA COPPIA AFFIDATA ALLE PARETI IN GRADO DI GARANTIRE COSTANZA DURANTE LA DILATAZIONE TERMICA E RESISTENZA ALLUSURA.

    DISCHI DKRPROGETTATI PER LAVORARE CON PINZE RACING, HANNO LA FASCIA FRENANTE DA 30 MM CON SPESSORE MAGGIORATO. PER OTTENERE UNA RIDUZIONE DELLE MASSE, LA FASCIA FRENANTE VIENE LAVORATA MECCANICAMENTE PER RIDURRE LO SPESSORE NELLE ZONE NON A CONTATTO CON LE PASTIGLIE. IL COLLEGAMENTO CON LA CAMPANA IN ERGAL AVVIENE TRAMITE 12 NOTTOLINI REALIZZATI CON LO STESSO TIPO DI MATERIALE. LO SVILUPPO DI QUESTO DISCO HA PORTATO ALLA REALIZZAZIONE DI UNA LINEA PRODOTTO DAL DESIGN ESCLUSIVO E ADATTA A TUTTE LE COMPETIZIONI SPORTIVE PI ESTREME.

    ACCOSSATO RACING EXPERIENCE IN BRAKE ROTORS STEMS FROM SUPERBIKE, MOTO 2 AND MOTO 3 COMPETITIONS. THEIR SPECIFIC DESIGN AND THE ACCURATE SELECTION OF RAW MATERIALS ALLOW THE ACCOSSATO RACING BRAKE ROTORS TO APPLY A HIGHLY EFFECTIVE BRAKING FORCE ; THIS IS ALSO DUE TO THE VERY IN-DEPTH STUDIES ABOUT TOLERANCES AND CLEARANCE BETWEEN DISC-BELL AND BRAKING STRIP. THEIR RESTRAINED WEIGHT REPRESENTS ANOTHER GREAT ADVANTAGE IN TERMS OF STEERING AND MOTORBIKE CONTROL. ACCOSSATO RACING OFFERS THREE PRODUCT LINES:

    DK BRAKE ROTORSPERFECTLY INTERCHANGEABLE WITH OEM EQUIPMENT, DK LINE PRESENTS THE SAME SPECIFICITIES AS ORIGINAL BRAKE ROTORS.

    DKS BRAKE ROTORSDKS LINE IS MEANT FOR CIRCUIT USE, FOR CATEGORIES WHERE UTTER BRAKING SYSTEM REPLACEMENT IS NOT ALLOWED. IN DKS FLOATING BRAKE ROTORS, PINS GUARANTEE THE RIGHT ASSEMBLY BETWEEN THE ERGAL-MADE DISC-BELL AND BRAKING STRIP MADE OF STEEL. TORQUE TRANSMISSION IS ENTRUSTED TO INSIDE, ABLE TO PRESERVE CONSTANCY FROM THERMAL EXPANSION AND WEAR RESISTANCE.

    DKR BRAKE ROTORSSPECIFICALLY DESIGNED FOR RACING BRAKE CALIPERS, DKR BRAKE ROTORS ARE PROVIDED WITH A 30MM- BRAKING STRIP AND OVERSIZE THICKNESS. IN ORDER TO BENEFIT FROM MASS REDUCTION, BRAKING STRIP UNDERGOES MACHINING WHICH SLIMS THE PORTIONS OF ITS SURFACE OUT OF CONTACT WITH BRAKE PADS. CONNECTION TO THE ERGAL-MADE DISC-BELL IS GIVEN BY 12 PINS MADE OF THE SAME RAW MATERIAL. BY DEVELOPING DKR LINE, ACCOSSATO RACING CREATED A PRODUCT OF EXCLUSIVE DESIGN AND INTENSE USE: A MUST HAVE FOR THE HIGHEST LEVEL COMPETITIONS!

    1 DISCHI IN ACCIAIO1.1. MONTAGGIOA. CONTROLLARE CHE NON CI SIANO BAVE O ALTRI RESIDUI DI LAVORAZIONE NELLA COPPIA DI TRASMISSIONE.B. IL DISCO DEVE FACILMENTE MONTARE SULLA RUOTA.C. I FORI DI FISSAGGIO DEL DISCO DEVONO AVERE UN DIAMETRO ADEGUATO ALLA VITE, LE VITI DEVONO ESSERE DELLA QUALIT E DELLA LUNGHEZZA ADEGUATA AL LAVORO CHE DEVONO SVOLGERE ED IL LORO SERRAGGIO DEVESSERE EFFETTUATO CON UNA CHIAVE DINAMOMETRICA , TARATA IN MANIERA CORRETTA.D. CONSIGLIABILE APPLICARE LE VERNICI TERMOVIRANTI IN MODO DA CONTROLLARE LA TEMPERATURA DESERCIZIO.

    1.2. ISPEZIONI IL DISCO DEVE POTER FLOTTARE LIBERAMENTE DOPO IL MONTAGGIO. LA FLOTTANZA MINIMA DEVE ESSERE DI 0,2 MM.

    1.3. NOTE IL DISCO NON DEVE ESSERE STATO SOGGETTO A IMPATTI OPPURE CONTAMINATO DA LIQUIDI CORROSIVI, OLIO O GRASSO.

    1 STEEL ROTORS1.1. ASSEMBLY A. CHECK THAT THE ROTOR BELL AND THE WHEEL MOUNTING FACES ARE FREE FROM FLECKS AND RESIDUALS. B. THE ROTOR MUST FIT INTO THE WHEEL EASILY.C. THE ROTOR MUST BE MOUNTED INTO THE WHEEL USING BOLTS HAVING A DIAMETER WHICH CORRESPONDS TO THE HOLES IN THE MOUNTING BELL. SCREWS MUST HAVE THE QUALITY AND LENGTH SUGGESTED BY THE MANUFACTURER AND MUST BE TIGHTENED AT THE APPROPRIATE TORQUE.D. IT IS SUGGESTED TO USE THERMAL PAINTS IN ORDER TO CHECK PROCESSES TEMPERATURES.

    1.2. INSPECTIONSAFTER ASSEMBLING, THE ROTOR SHOULD FLUCTUATE FREELY, WITH A MINIMAL MOVEMENT EQUAL TO 0,2 MM.

    1.3. NOTESTHE ROTOR MUST NOT HAVE BEEN AFFECTED TO SHOCKS OR IMPACTS OR SOILED BY LIQUIDS, OILS AND GREASES.

  • dischi freno brake rotor

    156

    2 PASTIGLIE PER DISCHI IN ACCIAIO2.1. MONTAGGIO A. LE PASTIGLIE DEVONO POTER ESSERE INSERITE NELLA PINZA SENZA INTERFERENZA E SENZA DOVER APPLICARE UNA FORZA ECCESSIVA.B. LE PASTIGLIE, UNA VOLTA MONTATE, DEVONO RIENTRARE AL DI SOTTO DEL DIAMETRO ESTERNO DEL DISCO DI CIRCA 0,5 MM. PER OTTENERE QUESTA POSIZIONE SI SFRUTTA IL GIOCO ESISTENTE TRA I BULLONI DI FISSAGGIO ED I FORI SUL SUPPORTO.

    2.2. ISPEZIONE VERIFICATE CHE IL PERNO DI SOSTEGNO PASTIGLIE E LA COPIGLIA DI RITEGNO SIANO CORRETTAMENTE MONTATI. SUGGERIAMO DI METTERE I VARI COMPONENTI IN SICUREZZA UTILIZZANDO FILO DI FERRO PASSATO NEGLI APPOSITI FORI.

    3 CONTROLLO FINALEDOPO AVER PERCORSO ALCUNI GIRI IN PISTA, SAREBBE CONVENIENTE EFFETTUARE I SEGUENTI CONTROLLI.A. LA RUOTA DEVE POTER RUOTARE LIBERAMENTE (LA COPPIA RESIDUA DEVE ESSERE QUINDI MINIMA).B. NON CI DEVE ESSERE ALCUNA INTERFERENZA TRA DISCO E PINZA FRENO.C. LA TEMPERATURA DELLA PINZA DURANTE IL FUNZIONAMENTO NON DEVE SUPERARE I 130.

    4. ISPEZIONE COMPONENTI DOPO LUSO 4.1. RACCORDI TUBAZIONIVERIFICARE CHE NON CI SIANO PERDITE DAI VARI COMPONENTI; SE CE NE FOSSE UNA DELLE GUARNIZIONI DEI RACCORDI PROVARE AD AUMENTARE LEGGERMENTE LA CHIUSURA DEL BOCCHETTONE. SE LA PERDITA PERSISTESSE, SOSTITUIRE IL COMPONENTE.

    4.2. DISCHI IN ACCIAIOA. IL DISCO DEVE ESSERE ASSOLUTAMENTE PRIVO DI CRICCHE (SIANO ESSE GENERATE DAI FORI DI PULIZIA PASTIGLIE OPPURE DAL BORDO DEL DISCO) E NON DEVE ESSERE CONSUMATO IN ALCUN MODO. B. LO SPESSORE MINIMO DEI DISCHI IN ACCIAIO DI 0,5 MM. IN MENO RISPETTO ALLO SPESSORE DI PARTENZA.LA SOSTITUZIONE DI TUTTO L'INSIEME DISCO/CAMPANA.

    4.3 PASTIGLIE FRENO

    4.3.1. CONTROLLO CONSUMO PASTIGLIELO SPESSORE DEL MATERIALE D'ATTRITO DOVREBBE ESSERE SUPERIORE AI 2 MM.

    4.3.2. CONSUMO ANOMALO PASTIGLIELE PASTIGLIE DEVONO CONSUMARSI UNIFORMEMENTE; EFFETTUARE I SEGUENTI CONTROLLI:A. LA DIFFERENZA DELLO SPESSORE TRA LA PASTIGLIA INTERNA E QUELLA ESTERNA DEVE ESSERE INFERIORE ALL 1 MM.B. LA DIFFERENZA TRA LO SPESSORE SUPERIORE E QUELLO INFERIORE DEVE ESSERE INFERIORE ALL 1 MM. C. LA DIFFERENZA TRA LO SPESSORE ANTERIORE E QUELLO POSTERIORE (RADIALE) NON DEVE SUPERARE L1 MM. PASTIGLIE CON CONSUMI AL DI FUORI DI QUANTO INDICATO DEVONO ESSERE SOSTITUITE.

    4.3.3. DEFORMAZIONE DELLA PIASTRINA METALLICALA PLANARIT DELLA PIASTRINA NON DEVE ECCEDERE I 0,2 MM. IN CASO DI DEFORMAZIONE SUPERIORE LA PASTIGLIA DEVE ESSERE SOSTITUITA.

    4.4. COPPIA RESIDUAVERIFICATE CHE LA RUOTA POSSA GIRARE LIBERAMENTE, SENZA ECCESSIVA COPPIA RESIDUA.

    2 PADS FOR STEEL ROTORS2.1. ASSEMBLY A. PADS MUST BE INSERTED INSIDE THE CALIPER WITHOUT FORCING.B. ONCE MOUNTED, PADS MUST NOT PROTRUDE FROM THE ROTOR OUTER CIRCUMFERENCE. IT IS ADMITTED AN EXCESS OF 0,5 MM. MAX. TO OBTAIN THE CORRECT POSITION OF THE CALIPER, AS DESCRIBED ABOVE, IT CAN BE MOVED RELATIVE TO THE FORK BY USING THE EXISTING CLEARANCE BETWEEN THE FIXING HOLES AND THE CALIPER BOLTS.

    2.2. INSPECTIONVERIFY THAT THE PADS, THE PAD PIVOT AND THE COTTER PIN HAVE BEEN CORRECTLY MOUNTED. IT IS SUGGESTED TO FASTEN THE COMPONENTS PASSING IRON WIRE THROUGH THE SPECIFIC HOLE.

    3 FINAL CHECK AFTER RUNNING A FEW LAPS, IT IS NECESSARY TO EXECUTE THE FOLLOWING CHECKS:THE WHEEL MUST ROTATE FREELY (THE RESIDUAL TORQUE MUST BE MINIMAL)THERE MUST NOT BE ANY INTERFERENCE BETWEEN ROTOR AND CALIPER.CALIPER TEMPERATURE MUST NOT EXCEED 130 C.

    4 FOLLOWING USE INSPECTION COMPONENTS4.1. TUBE FITTINGSVERIFY THAT THERE ARE NO LEAKAGES FROM THE VARIOUS FITTINGS. IN CASE OF LEAKAGES, INCREASE THE TIGHTEN TORQUE OR REPLACE THE DEFECTIVE COMPONENT.

    4.2. STEEL ROTORSA. THE ROTOR MUST BE FREE FROM CRACKS (EITHER ORIGINATING FROM THE HOLES OR FROM THE BORDERS) AND MUST NOT SHOW ANYTHING ABNORMAL.B. THE STEEL ROTORS MINIMAL THICKNESS IS EQUAL TO 0,5 MM, LESS THAN THE ORIGINAL THICKNESS.THE REPLACEMENT OF THE BRAKE DISC MEANS THE REPLACEMENT OF THE WHOLE DISC-BELL.

    4.3. BRAKE PADS

    4.3.1. PADS WEAR CHECKFRICTION MATERIAL THICKNESS SHOULD NOT BE LOWER THAN 2 MM.

    4.3.2. ABNORMAL PADS WEAR PADS MUST WEAR OUT UNIFORMLY. THE FOLLOWING CHECKS SHOULD BE DONE:DIFFERENCE BETWEEN INTERNAL PAD THICKNESS AND EXTERNAL PAD THICKNESS MUST NOT EXCEED 1 MM.DIFFERENCE BETWEEN UPPER THICKNESS AND LOWER THICKNESS MUST NOT EXCEED 1 MM.DIFFERENCE BETWEEN FRONT THICKNESS AND REAR THICKNESS (PAD RADIAL) MUST NOT EXCEED 1 MM.

    4.3.3. BACK PLATE DEFORMATIONBACK PLATE FLATNESS MUST NOT EXCEED 0,2 MM. IN CASE OF EXCESSIVE BACK PLATE, PAD MUST BE CHANGED.

    4.4. RESIDUAL TORQUEVERIFY THAT THE WHEEL MAY ROTATE FREELY WITHOUT RESIDUAL TORQUE.

  • dischi freno brake rotor

    157

    CODICE ACCOSSATO CODICE BREMBO CODICE BRAKING

    DK

    DK002 68B407B0 ----

    D